CESSIONI DELLA PARTE C3

1.Che cos'è la miopia? In quale parte dell'occhio si concentra l'immagine di una persona miope? Qual è la differenza tra le forme congenite e acquisite di miopia??

Elementi:

1) la miopia è una malattia degli organi visivi, in cui una persona non distingue chiaramente gli oggetti distanti;

2) in una persona miope, l'immagine degli oggetti appare davanti alla retina;

3) con miopia congenita, la forma del bulbo oculare cambia (si allunga);

4) la miopia acquisita è associata a un cambiamento (aumento) nella curvatura della lente.

2. Perché arare il terreno migliora le condizioni di vita delle piante coltivate?

Elementi di risposta:

1) promuove la distruzione delle erbe infestanti e indebolisce la concorrenza con le piante coltivate;

2) contribuisce all'approvvigionamento delle piante con acqua e minerali;

3) aumenta l'apporto di ossigeno alle radici

3. Quali sono le caratteristiche delle briofite?

Elementi di risposta:

1) la maggior parte dei muschi sono piante frondose, alcune di esse hanno rizoidi;

2) i muschi si riproducono sia sessualmente che asessualmente con generazioni alternate: sessuale (gametofito) e asessuato (sporofito);

3) una pianta di muschio adulto è una generazione sessuale (gametofita) e una capsula con spore è asessuata (sporofita);

4) la fecondazione avviene in presenza di acqua.

4. Quali caratteristiche strutturali sono caratteristiche dei rappresentanti del tipo Chordov?

Elementi di risposta:

1) scheletro assiale interno;

2) il sistema nervoso sotto forma di un tubo sul lato dorsale del corpo;

3) crepe nel tubo digerente.

5 perché i batteri non posso fare riferimento agli eucarioti?

Elementi di risposta:

1) nelle loro cellule, la sostanza nucleare è rappresentata da una molecola di DNA circolare e non è separata dal citoplasma;

2) non hanno mitocondri, complesso di Golgi, EPS;

3) non hanno cellule germinali specializzate, non c'è meiosi e fecondazione.

6. In che modo le cellule batteriche differiscono nella struttura dalle cellule nel corpo di altri regni della natura vivente? Indica almeno tre differenze.

Elementi di risposta:

1) non c'è nucleo formato, involucro nucleare;

2) mancano alcuni organelli: mitocondri, EPS, complesso di Golgi, ecc..

3) avere un cromosoma ad anello.

7. Qual è la complicazione del sistema circolatorio degli anfibi rispetto ai pesci?

Elementi di risposta:

1) il cuore diventa a tre camere;

2) appare il secondo cerchio di circolazione sanguigna;

3) il cuore contiene sangue venoso e misto.

8. Come avviene lo scambio di gas nei polmoni e nei tessuti nei mammiferi? Qual è la ragione di questo processo?

Elementi di risposta:

1) lo scambio di gas si basa sulla diffusione, che è dovuta alla differenza nella concentrazione dei gas (pressione parziale) nell'aria degli alveoli e nel sangue;

2) l'ossigeno dall'area di alta pressione nell'aria alveolare entra nel sangue e l'anidride carbonica dall'area di alta pressione nel sangue entra negli alveoli;

3) nei tessuti, l'ossigeno proveniente dall'area di alta pressione nei capillari entra nella sostanza intercellulare e quindi nelle cellule degli organi. L'anidride carbonica proveniente dall'area di alta pressione nella sostanza intercellulare entra nel sangue

9. Cos'è un feto? Qual è il suo significato nella vita di piante e animali?

Elementi di risposta:

1) il frutto è l'organo generativo delle angiosperme;

2) contiene semi, con l'aiuto dei quali c'è una riproduzione e dispersione delle piante;

3) frutti di piante - cibo per animali.

Data di pubblicazione: 2015-02-20; Lettura: 6295 | Violazione del copyright della pagina

Segni di miopia congenita o ereditaria

La miopia, o miopia, è un difetto visivo in cui il punto focale della luce che è passata attraverso la lente dell'occhio non raggiunge la retina fotosensibile che riveste il fondo, a causa della forma allungata e ovoidale del bulbo oculare. La miopia è congenita e acquisita. Il secondo, nelle prime fasi, si presta alla correzione completa. La miopia congenita è più problematica.

Cause di miopia congenita

Parlando di miopia congenita, è necessario distinguere tra ereditaria, causata da fattori genetici, e congenita. Queste due miopie non sono la stessa di come potrebbe sembrare a una persona non coinvolta nella medicina..

La miopia congenita si manifesta immediatamente, anche in ospedale, non appena una persona nasce. A volte, con il suo grado elevato, da 6 o più diottrie, i cambiamenti nei bulbi oculari sono visibili ad occhio nudo. In questi casi, i neonati vengono immediatamente registrati presso un oftalmologo pediatrico e il primo esame oculistico dettagliato viene eseguito già a tre mesi di età. Le moderne attrezzature anche in esse consentono di valutare l'entità e il grado di sviluppo della miopia.

Il supporto medico di un bambino con un grado di miopia identificato deve essere effettuato durante i primi anni della sua vita, al fine di escludere complicazioni come glaucoma, strabismo, distacco della retina..

È anche possibile la progressione della miopia congenita, soprattutto se era alta fin dall'inizio. In questi casi, l'intervento chirurgico è fortemente indicato..

Miopia ereditaria

La miopia ereditaria - a differenza della miopia congenita, non si manifesta immediatamente. È anche possibile che appaia per la prima volta in un bambino all'età di 9-12 anni, alla vigilia dei cambiamenti puberali nel corpo, quando molti dei suoi sistemi iniziano a funzionare "in modo oltraggioso". Come può non apparire affatto, rimanendo latente, nonostante la presenza di miopia nei genitori del bambino. Il fattore ereditario potrebbe non apparire se:

  • è cresciuto in un ambiente sicuro per l'ambiente;
  • aveva una dieta normale ed equilibrata e una sana routine quotidiana;
  • conduceva uno stile di vita sano con un'educazione fisica regolare e lo stile di vita stesso escludeva cattive abitudini;
  • la gravidanza della madre, soprattutto nel primo trimestre, è proceduta normalmente, senza complicazioni.

Se, al contrario, c'erano problemi con la vita in un'area con un ambiente malsano, l'infanzia era complicata dalla mancanza di vitamine, proteine ​​e altre sostanze necessarie per il corpo (specialmente uno in crescita), quindi con una probabilità di oltre il 90% la miopia iniziò a progredire all'età di 3-5 anni. Potrebbero essere momenti complicati

  • ipossia del neonato, quando le cellule in formazione mancavano di ossigeno.
  • Grave tossicosi nella madre, specialmente nel primo trimestre di gravidanza.
  • Alcune malattie infettive o gravi stress trasferiti dalla madre durante la gravidanza.
  • Parto complicato o prematuro.

Segni di miopia congenita o ereditaria

Nei neonati, c'è quasi sempre una certa ipermetropia, o ipermetropia, quando non vedono chiaramente gli oggetti situati vicino a loro, ma l'immagine di quelli distanti, al contrario, si concentra perfettamente sulla retina. Ciò è dovuto a un difetto di sviluppo così naturale come un bulbo oculare accorciato, che deve ancora crescere, per formarsi contemporaneamente alla crescita delle ossa del cranio.

Tale ipermetropia naturale dura dall'infanzia alla comparsa di capacità di lettura attiva, che compaiono, a seconda dello sviluppo intellettuale generale del bambino, all'età di 5-7 anni..

Un bambino con miopia congenita non ha un periodo così “transitorio”: la malattia può iniziare a progredire anche prima che compia un anno. Ed è possibile identificarlo con una precisione del 100%, per determinare la dimensione della correzione diottrica o la necessità di un intervento chirurgico agli occhi il prima possibile (non appena lo sviluppo fisiologico lo consente), solo con l'aiuto di metodi hardware. Come l'autorefrattometria, utilizzando un apparato chiamato forottero.

Sintomi

La patologia miope a volte viene rilevata già all'esame esterno. Questi neonati hanno quasi sempre uno strabismo pronunciato o l'incapacità di controllare la direzione dello sguardo. Le pupille possono essere modificate o spostate rispetto all'iride. Dal punto di vista della sola ottica, il dispositivo oculare è molto semplice: è una sfera chiusa, nella parte anteriore della quale è presente un foro-apertura (pupilla nell'iride), che svolge lo stesso ruolo dell'apertura nell'obiettivo della fotocamera. Quindi - una lente di focalizzazione, progettata per dare un'immagine chiara allo strato sensibile alla luce - la retina.

Per mettere a fuoco oggetti distanti e vicini proprio sulla retina, esiste un meccanismo di accomodamento. Questi sono i muscoli della lente, che la allungano radialmente, rendendola più piatta (questo accade quando si osservano oggetti distanti), quindi si rilassano, permettendo alla lente di prendere una forma con una maggiore curvatura delle superfici e, quindi, consentendo alle immagini di oggetti vicini di mettere a fuoco la retina da una persona.

Dispositivo per gli occhi

Ma una tale semplicità del dispositivo oculare suggerisce che l'immagine sulla retina:

  1. Fortemente distorta con una dimensione sproporzionatamente grande di ciò che è vicino e una dimensione sproporzionatamente piccola di oggetti a distanza. Il modello di tale distorsione, che è simile nelle sue proprietà di imaging all'occhio umano, è chiamato obiettivo Fisheye - un dispositivo con un sistema di lenti per riprese grandangolari, fino a 180 ° in orizzontale,.
  2. L'immagine del mondo circostante viene capovolta, proprio come si forma nella fotocamera sulla superficie della pellicola o sulla matrice di una fotocamera digitale dopo che i raggi luminosi passano attraverso il sistema di messa a fuoco delle lenti.

E qui scompare tutta l'apparente semplicità del nostro occhio. Si manifesta l'interazione più complessa di tutte le sue parti e organi con la coscienza e il cervello. Che inizia ad elaborare le informazioni, costruendo una "immagine" in sé e inviandola alla coscienza già sotto forma di un segnale elaborato da una sorta di "Photoshop".

Prima di tutto - girare l'immagine nella testa in accordo con l'attrazione terrena, la sensazione di "alto" e "basso". Il bambino non ha ancora il concetto di "alto", "basso", "madre" e successivamente "papà" e altri parenti che sono in una stretta cerchia sociale con lui - ma dopo 2-3 mesi di vita li riconosce!

Il sistema intelligente di una fotocamera digitale capovolge anche l'immagine, mostrando sul display l'immagine di ciò che è stato catturato o visto già invertito, secondo le nostre solite nozioni di "alto" e "basso".

Piuttosto, un bambino a 3 mesi dovrebbe riconoscere i suoi genitori. Ma nel caso di miopia congenita e già nei primi mesi di vita, manifestata (soprattutto un grado forte, quando la miopia è espressa da sei o più diottrie), anche questo meccanismo di riconoscimento fallisce. Sia una madre attenta che un medico esperto sul lavoro incoerente degli occhi del bambino, sulla loro sfocatura chiaramente visibile, sul comportamento irrequieto del bambino, che non riconosce la madre anche dopo aver raggiunto l'età di 4-6 mesi, capiranno rapidamente che il bambino ha la miopia. Il suo grado deve essere chiarito durante la prossima visita in clinica..

Cosa cercare

I medici conoscono tutti i possibili segni della manifestazione di una tale patologia congenita:

  • I periodi in cui gli occhi di un bambino sono larghi sono seguiti da periodi di occhi socchiusi con rughe sulla fronte. Il comportamento in questi momenti è irrequieto, capriccioso.
  • Il bambino tira a sé tutti gli oggetti a sua disposizione, cerca di esaminare molto vicino al viso. Poiché il meccanismo di accomodamento (la capacità di guardare da oggetti lontani a quelli vicini) non si è ancora formato, tali tentativi provocano attacchi di strabismo chiaramente visibile.
  • Il bambino "manca" quando cerca di prendere un oggetto che si trova nel campo dell'accessibilità, il che lo irrita e piange.
  • Spesso si strofina gli occhi, si osserva il loro rossore.
  • Dopo il risveglio, dopo un po 'inizia a piangere a causa del dolore agli occhi.

È tanto più necessario prestare attenzione a tali segni se almeno uno dei genitori ha già una diagnosi di miopia. Che sia congenito, acquisito o ereditario, in questo contesto potrebbe non essere importante.

Cause fisiche della miopia congenita

La miopia congenita può essere espressa non solo nella forma allungata e ovoidale dei bulbi oculari.

  • L'obiettivo può avere un indice di rifrazione diverso rispetto alla norma, un tale coefficiente può essere più forte - e quindi, anche con la forma normale dei bulbi oculari, il punto focale non raggiungerà lo strato fotosensibile sulla retina. Questa miopia è inerente alla sua forma refrattiva..
  • La forma assiale è il motivo standard e più comune già menzionato, con un bulbo oculare allungato.
  • Con un tipo misto, sia l'indice di rifrazione della lente che la dimensione dei bulbi oculari sono al di fuori dell'intervallo normale
  • Con la forma combinata di miopia, gli indici di rifrazione sia del cristallino che della parte trasparente della cornea, e le dimensioni e la forma del bulbo oculare, vengono distorti verso l'alto..

La combinazione di miopia assiale e refrattiva si riferisce ai tipi fisiologici di disabilità visiva. E solo quello assiale è patologico. In base a queste diagnosi, viene prescritto il trattamento, viene costruita una strategia di azioni sia per il prossimo futuro che per il lungo termine..

Metodi per diagnosticare la miopia nei bambini

Può essere molto difficile determinare sia la presenza che il grado di miopia congenita. Pertanto, le visite a un medico dovrebbero essere almeno l'età stabilita per una determinata età - dopo tutto, le patologie della vista congenite possono iniziare uno sviluppo di uragano e perdere questo momento per le misure tempestive adottate può significare la perdita della vista di un bambino.

Il modo più semplice per identificare la presenza e il grado di miopia è utilizzare il tavolo Sivtsev o Orlova. Il secondo è usato più spesso per i bambini piccoli che non sanno ancora leggere. La tabella è composta da 12 righe di immagini combinate con il cosiddetto. "Anelli Landolt".

Se il bambino nella riga mostrata dà la risposta corretta, quale animale o oggetto è raffigurato e dove si trova l'ingresso al cerchio: destra, sinistra, in alto, in basso, quindi vai alla riga successiva in basso. Se la risposta si rivela errata, mostrano un'altra immagine nella stessa riga. Successivamente, iniziano a selezionare lenti con un certo numero di diottrie e in base alla riga su cui il bambino ha iniziato a rispondere in modo incerto o commettere errori..

Dei metodi hardware, il cui utilizzo è possibile nelle condizioni di policlinici dotati di tali dispositivi e dispositivi, vengono utilizzati oftalmoscopia, skiascopia ed ecografia dell'occhio. Nel caso di una diagnosi confermata di "miopia" in una qualsiasi delle sue forme, gli studi sul fondo oculare vengono eseguiti almeno una volta all'anno..

Il modo più semplice per rilevare è lo strabismo dei bambini (eterotropismo) - incoerenza nella direzione dello sguardo di ciascun occhio separatamente rispetto all'asse centrale della vista. Gradi di espressione: dall'eteroforia, quando lo strabismo appare episodicamente (un giocattolo che pende troppo in basso sul letto) alla forma scompensata, in cui il bambino non ha assolutamente alcun controllo sugli occhi e sulla direzione dello sguardo.

Trattamento

Occhiali speciali con montatura morbida e lenti in plastica sicure possono essere prescritti per un bambino già nei primi mesi di vita. Poiché la miopia congenita, soprattutto di grado grave e grave, è sempre accompagnata da una mancata corrispondenza nella direzione dello sguardo di ciascun occhio, cioè eterotropismo, tali montature hanno meccanismi di rotazione per cambiare la posizione delle lenti. Ciò consente di ridurre o aumentare il carico di ciascun occhio separatamente, correggendo il loro lavoro.

Il trattamento è sempre correlato al grado di miopia nel bambino. Indipendentemente dalle cause della miopia (ereditaria, congenita, acquisita), è divisa in tre gradi:

  1. Debole, fino a 3 diottrie (3D);
  2. Medio, da 3,5 a 6 diottrie;
  3. Alto grado di miopia con più di 6 diottrie.

Ci sono casi in cui, specialmente nella miopia congenita, il numero di diottrie negli occhi ha superato i 15-20 D..

Trattamento conservativo

Quando la vista si deteriora a meno 5, gli occhiali da indossare permanenti sono prescritti non solo per vedere oggetti in lontananza, ma anche vicini. Sebbene accada che la correzione solo con gli occhiali non sia sempre in grado di correggere l'acuità visiva alla normalità, a causa della presenza di processi distrofici e dei cambiamenti associati nelle membrane dell'occhio malato.

Più grande è il bambino, a cui è stata diagnosticata la miopia congenita, più fattori possono aggravare il suo decorso compaiono nella sua vita. Se nell'era pre-computer il principale fattore aggravante della miopia era la lettura, e quindi l'eccessiva visione della televisione, negli ultimi decenni si è aggiunta la passione per computer e gadget..

Interventi chirurgici per la miopia

La correzione laser utilizzata nel trattamento degli adulti, che è molto efficace a seguito di operazioni, è inaccettabile fino a quando una persona non raggiunge l'età di 18 anni. Pertanto, altri metodi di correzione chirurgica della vista sono stati sviluppati per i bambini piccoli. Vengono utilizzati se il deterioramento della vista all'anno è superiore a 0,5 diottrie..

La scleroplastica diventa un tale metodo, che può essere applicato ai bambini piccoli. La sua essenza è che il segmento posteriore della sclera dell'occhio è rafforzato, il che provoca l'attivazione del metabolismo nella membrana dei bulbi oculari degli occhi. Molto spesso, questo metodo di trattamento chirurgico è associato a complicazioni causate dalla miopia, vale a dire alla comparsa di focolai di distrofia nella retina..

Metodi alternativi per correggere la miopia congenita

Terapia laser

Esistono almeno due metodi di esposizione indiretta al laser dell'occhio nei bambini con diagnosi di miopia. Il primo di questi è la terapia laser con l'uso di un raggio di luce coerente a infrarossi, che normalizza e attiva il trofismo dei tessuti oculari da una distanza ravvicinata e allevia gli spasmi di alloggio. E anche questa radiazione produce una sorta di massaggio dei muscoli ciliari, che forniscono una normale focalizzazione dell'occhio su oggetti lontani e vicini..

Un'altra applicazione della radiazione laser, ad eccezione dell'ingresso della luce coerente modulata del generatore quantistico negli occhi, è l'illuminazione laser di un display situato a una distanza di 10 cm dagli occhi del bambino. L'osservazione delle immagini che appaiono sullo schermo, presentate in modo giocoso, stimola il lavoro dello strato fotosensibile della retina, costringendo tutti i sistemi dell'occhio a lavorare.

Massaggio sottovuoto

Viene eseguito da un dispositivo a vuoto variabile. Migliora il flusso sanguigno all'occhio e la sua idrodinamica, con l'inclusione del muscolo ciliare, che controlla la capacità dell'occhio di concentrarsi su oggetti lontani e vicini.

Elettrostimolazione

L'impatto di deboli impulsi elettrici sull'area dell'analizzatore visivo del cervello. La procedura aumenta la naturale permeabilità delle biocorrenti ed è completamente indolore.

"Ambliokor"

Il dispositivo è stato creato presso l'Institute of the Brain dai suoi esperti sugli effetti delle onde. L'influenza del dispositivo sulla visione si basa sul metodo dell'auto-addestramento del video-computer. Amblicor rimuove le informazioni dagli occhi durante la visualizzazione di cartoni animati appositamente selezionati con la fissazione simultanea dell'encefalogramma, i cui dati vengono ricevuti dai sensori fissati sulla testa, nell'area del centro visivo del cervello. Durante la visione, un'immagine nitida e chiara del film apparirà sullo schermo solo se gli occhi funzionano correttamente. Cioè, il bambino deve fare uno sforzo per vedere il film..

La procedura fa funzionare i neuroni del centro visivo alla loro piena "capacità di progettazione" e il feedback "occhio - centro visivo" corregge la visione.

I programmi di benessere con procedure mediche e strumentali vengono selezionati individualmente per ogni bambino, in base alla sua età, temperamento, stato psico-emotivo. I genitori devono avvicinarsi a tutte le procedure prescritte con la massima serietà - una mancata può svalutare tutto il lavoro svolto in precedenza.

Nel raccogliere le statistiche sulla miopia congenita ed ereditaria, i ricercatori sono stati in grado di identificare la dipendenza dell'incidenza dei bambini dai 5 ai 12 anni dal vivere nel nord o nel sud del nostro paese; in contesti urbani o rurali. È stata rilevata la dipendenza da una salute migliore tra i bambini del sud o nelle condizioni rurali. Ciò è dovuto a una dieta di qualità superiore con prodotti naturali e una grande quantità di frutta e verdura fresca nel sud e nel villaggio. Un fattore importante per una salute migliore è il fatto che sia nelle zone rurali che nel sud i bambini trascorrono più tempo all'aria aperta.

Conclusione

I bambini, soprattutto quelli piccoli, non possono nemmeno lamentarsi con i genitori di alcuni problemi alla vista, perché non hanno nulla con cui confrontare la loro condizione: vedendo il mondo, come in una nebbia, possono attribuirsi a una proprietà integrante di questo mondo. Pertanto, il compito dei genitori è di suonare l'allarme in tempo al minimo sospetto di miopia congenita, anche se è ancora in uno stato latente..

E a condizione che il trattamento sia iniziato in modo tempestivo, la perseveranza nella sua attuazione, il desiderio e la volontà di genitori e medici, puoi sia evitare la miopia progressiva che eseguire un trattamento correttivo.

Miopia congenita: caratteristiche dello sviluppo e decorso della malattia

I bambini nascono ipermetropi, questo è dovuto all'asse corto dell'occhio, motivo per cui la proiezione dei raggi avviene all'esterno della retina. Questa caratteristica dell'analizzatore visivo è una norma di età e passa nel tempo. I bambini con miopia congenita hanno un bulbo oculare allungato, quindi i raggi di luce cadono davanti alla retina. Questa è una violazione pericolosa, perché non consente all'occhio di formarsi normalmente, il che influisce negativamente sullo sviluppo generale del bambino..

Cos'è la miopia congenita?

I medici spiegano la miopia congenita da una predisposizione genetica, perché questo disturbo viene trasmesso da uno dei genitori che soffrono di miopia. A volte la disabilità visiva si verifica in utero a causa di condizioni patologiche durante la gravidanza. Molto spesso, la miopia congenita è caratterizzata non solo dalla difficoltà di vedere chiaramente oggetti situati a distanza, ma anche da piccoli cambiamenti nel fondo oculare.

Di solito, questa malattia è stabile, ma la progressione non è rara. I bambini con diagnosi di miopia richiedono maggiore attenzione da parte dei medici con regolari esami preventivi.

Le ragioni

La miopia congenita si verifica in un bambino anche durante il periodo di sviluppo intrauterino a causa di una predisposizione genetica a questa malattia. Prima che il bambino nasca, la malattia colpisce il sistema oculare, a causa del quale la miopia inizia a progredire.

La principale fonte di disabilità visiva congenita è l'ereditarietà. Anche nell'ospedale di maternità, se a uno dei genitori viene diagnosticata questa malattia, il bambino viene attentamente esaminato e all'età di 2-4 mesi viene invitato per una visita di controllo, durante la quale è possibile determinare se il bambino ha la miopia.

Spesso, la malattia si manifesta già nell'infanzia o nell'adolescenza da una visione alterata di oggetti distanti. Il segnale da mostrare al bambino all'oftalmologo sono le sue lamentele sulla sensazione di dolore o prurito agli occhi, la loro rapida stanchezza. A volte il mal di testa si verifica senza una ragione apparente.

La miopia è congenita e acquisita. La miopia congenita è rara, tuttavia spesso presenta disturbi concomitanti dell'analizzatore visivo, che si manifestano con anomalie dello sviluppo e ambliopia.

La miopia si verifica quando i raggi di luce sono focalizzati davanti alla retina. Ciò è dovuto alla differenza nella lunghezza del bulbo oculare e dell'asse ottico..

La miopia è di diversi tipi:

  • assiale: un bulbo oculare allungato, mentre gli indici di rifrazione rientrano nell'intervallo normale;
  • rifrattivo: la dimensione dell'asse dell'occhio è normale, ma la rifrazione del cristallino, della cornea e del vitreo è più del normale;
  • misto: entrambi gli indicatori superano i valori normali;
  • combinato - la dimensione dell'occhio e gli indici di rifrazione di grandezza normale, tuttavia, hanno una combinazione atipica.

Perché la diagnosi precoce è importante?

Il compito principale dei medici è la diagnosi precoce della miopia congenita. Se questa patologia non viene rilevata nei primi mesi di vita, può portare a disturbi ancora più gravi nella funzione visiva dell'occhio. Il bambino viene sottoposto al primo esame da un oftalmologo mentre è ancora in maternità, tuttavia non è sempre possibile determinare questa patologia in un neonato. Nelle cliniche moderne e ben attrezzate, la disabilità visiva può essere rilevata già a tre mesi di età.

La diagnosi tardiva della miopia congenita e la mancanza di correzione sotto forma di occhiali o lenti a contatto possono portare a disturbi così gravi già dal secondo anno di vita:

  • strabismo;
  • ambliopia refrattiva, che è caratterizzata da un forte calo dell'acuità visiva che non risponde al trattamento.

Qual è la differenza tra miopia congenita e acquisita?

La caratteristica principale della differenza tra forme congenite e acquisite di miopia è che quest'ultima si manifesta nel processo della vita. La miopia diagnosticata dalla nascita è il risultato di violazioni dello sviluppo embrionale del bambino, mentre la patologia può essere trasmessa di generazione in generazione. La miopia congenita è ereditata come tratto autosomico dominante, quindi c'è un'alta probabilità di avere un bambino con disabilità visiva nei genitori, uno dei quali ha questa malattia.

Fattori che provocano la comparsa di miopia acquisita:

  1. Eccessivo affaticamento degli occhi.
  2. Ha ricevuto lesioni agli occhi.
  3. Lesioni infettive, tra le quali un posto speciale è occupato da malattie derivanti da una violazione delle cure igieniche.

I motivi sopra esposti portano a una temporanea compromissione della funzione visiva a causa dell'eccessiva tensione dei muscoli che trattengono il bulbo oculare. Fino a quando i cambiamenti non diventano cronici (i muscoli ciliari, il cristallino e anche il bulbo oculare stesso non hanno cambiato forma), è possibile tornare alla visione normale senza l'aiuto di interventi chirurgici o farmaci.

Se esegui regolarmente ginnastica per gli occhi, fai riposare gli occhi mentre lavori al computer, puoi eliminare la contrazione muscolare risultante e ripristinare la visione completa.

La miopia congenita progredirà?

Quando si diagnostica un bambino con miopia congenita, è necessario sottoporsi a regolari esami preventivi con un oftalmologo, la cui frequenza sarà determinata dal medico. Sulla base dei dati del sondaggio ottenuti, verranno selezionati la terapia appropriata e metodi di correzione della vista. Consentirà inoltre di fare previsioni sull'ulteriore progressione della malattia..

In precedenza, i medici ritenevano che questa menomazione visiva congenita non progredisse e in rari casi si nota un deterioramento della condizione. L'esperienza delle osservazioni cliniche, condotte dalla fine del Novecento ai giorni nostri, suggerisce il contrario: in assenza di una terapia adeguata, la malattia si sviluppa rapidamente.

Un oftalmologo per bambini aiuterà a elaborare un programma individuale di misure di trattamento volte a prevenire la progressione della patologia e selezionerà anche gli occhiali o le lenti a contatto corretti.

Per prevenire l'ulteriore sviluppo della miopia congenita, i genitori dovrebbero fare ogni sforzo:

  • controllare il livello di carico sugli occhi del bambino;
  • limitare il tempo trascorso davanti alla TV o allo schermo di un computer;
  • fornire al bambino una dieta completa ed equilibrata;
  • aiutare il bambino con esercizi per gli occhi.

Trattamento

La miopia è diffusa, tuttavia, non esiste un trattamento per questa malattia. Le opzioni di trattamento note mirano a rallentare lo sviluppo della patologia.

Vari agenti sono usati per trattare la miopia, che può essere suddivisa in diversi gruppi:

  1. Terapia farmacologica: farmaci che influenzano la sistemazione (atropina, ciclopentolato), nonché farmaci che riducono la pressione sanguigna (labetalolo, pilocarpina).
  2. Metodi chirurgici - rafforzamento della sclera dell'occhio (scleroplastica).
  3. Metodi di correzione ottica: vengono utilizzate lenti a contatto o occhiali.
  4. Tecniche non tradizionali: utilizzo di occhiali da allenamento e medicina cinese.

È possibile prevenire il verificarsi di miopia?

Le misure preventive per prevenire la malattia consistono in azioni volte a ridurre la probabilità di miopia ereditaria, oltre a prevenire disturbi oculari accomodanti.

Oggi, la consulenza genetica per i genitori sulla questione della possibile eredità della miopia da parte di un bambino è ampiamente utilizzata..

Anche il corso della gravidanza stessa è importante, perché varie infezioni, processi patologici e intossicazione possono provocare lo sviluppo di disturbi visivi in ​​un bambino già nel periodo postnatale a causa di disturbi circolatori nei muscoli oculari, oltre a portare alla debolezza della sclera.

Tuttavia, le principali azioni dei genitori dovrebbero essere volte a prevenire lo sviluppo della miopia adattiva nel bambino. Per questo hai bisogno di:

  • spesso cammina all'aria aperta, tempera, conduce uno stile di vita attivo;
  • impegnarsi nella prevenzione delle malattie croniche (rachitismo, reumatismi, ecc.);
  • mangiare in modo corretto ed equilibrato;
  • fare ginnastica per gli occhi, rafforzando i muscoli intraoculari;
  • creare un ambiente di lettura e studio ergonomico.

Insegna a tuo figlio a sedersi correttamente alla scrivania, controlla il livello di illuminazione del posto di lavoro, non insegnare al bambino a leggere a letto e ricorda anche al bambino di fare una pausa per riposare gli occhi.

La miopia congenita è una malattia che non risponde alla terapia. Con l'aiuto di varie tecniche, è possibile solo evitare la progressione della malattia. Pertanto, è importante l'osservazione regolare da parte di un oftalmologo. Questo aiuterà a prevenire lo sviluppo di complicazioni..

Caratteristiche dello sviluppo della miopia congenita e metodi di trattamento efficaci

La miopia congenita è la forma più grave di miopia, diagnosticata principalmente nei bambini nel primo anno di vita. La miopia congenita appare a causa di violazioni della formazione del bulbo oculare durante lo sviluppo intrauterino del bambino. I medici ritengono che la ragione principale per lo sviluppo della malattia sia una predisposizione ereditaria. È importante identificare tempestivamente la malattia e iniziare un trattamento competente.

Cos'è la miopia congenita

La miopia congenita appare in un bambino in utero, colpisce il bulbo oculare durante lo sviluppo embrionale. Dopo la nascita del bambino, la malattia inizia a progredire. La malattia è caratterizzata da cambiamenti nella forma, nelle dimensioni del bulbo oculare, mentre l'occhio è retratto e ovale..

Secondo gli oftalmologi, la malattia è strettamente correlata alla genetica, poiché spesso viene trasmessa dai genitori. Se almeno uno dei genitori soffre di questa malattia, allora c'è un'alta probabilità che la malattia venga ereditata..

Inoltre, la miopia congenita appare sullo sfondo di malattie passate nel primo trimestre di gravidanza. Anche i bambini prematuri sono a rischio. I bambini con una forma congenita della malattia richiedono maggiore attenzione di medici e genitori, poiché la malattia può progredire rapidamente.

Qual è la differenza tra forme congenite e acquisite

La miopia acquisita si sviluppa durante la vita e la forma congenita della malattia si sviluppa nell'utero. La patologia congenita è più difficile da correggere, spesso progredisce rapidamente.

Gradi e tipi

Il grado di miopia congenita è lo stesso della forma acquisita. Per la natura del decorso, la miopia è non progressiva e progressiva. Spesso un bambino nasce con un alto grado di miopia. Questa è un'altra differenza significativa rispetto alla forma acquisita, che si sviluppa gradualmente..

A seconda della gravità della patologia, si distinguono 3 gradi:

  1. Miopia debole - fino a 3 diottrie.
  2. Miopia media - fino a 6 diottrie.
  3. Alta miopia - più di 6 diottrie.


La miopia è suddivisa nei seguenti tipi:

  • Miopia refrattiva: l'asse dell'occhio è normale, ma l'obiettivo con la cornea è più del normale.
  • Miopia mista: due indicatori sono al di fuori dell'intervallo normale.
  • Miopia combinata: una combinazione atipica delle dimensioni del bulbo oculare e del mezzo di rifrazione.
  • Miopia assiale: il bulbo oculare è allungato, ma gli indici di rifrazione rientrano nei limiti normali.

Cause di patologia

Le cause della miopia ereditaria congenita sono associate a una predisposizione genetica. Se la famiglia ha parenti con questa patologia, aumenta il rischio di sviluppo intrauterino della malattia. Ci sono i seguenti fattori che innescano l'insorgenza della miopia:

  • predisposizione genetica;
  • prematurità o ipossia fetale;
  • anomalie della cornea, bulbo oculare, cristallino;
  • mancanza di igiene della vista;
  • lesioni ricevute;
  • aumento della pressione intraoculare;
  • permanenza prolungata davanti alla TV o al computer;
  • malnutrizione;
  • varie malattie infettive.

Segni della malattia

Con la miopia, una persona vede bene vicino, ma scarsamente in lontananza; a grande distanza, gli oggetti sono molto sfocati, non c'è chiarezza. La presenza di miopia è indicata dalla comparsa dei seguenti sintomi caratteristici:

  • l'abitudine di socchiudere gli occhi, di arricciare la fronte;
  • incapacità di vedere oggetti in lontananza;
  • lampeggiamento frequente;
  • disagio, dolore agli occhi;
  • desiderio di avvicinare gli oggetti a te stesso;
  • il verificarsi di strabismo nei bambini di sei mesi;
  • rapido affaticamento visivo.

I genitori dovrebbero osservare attentamente il comportamento del bambino a qualsiasi età. Se sbatte spesso le palpebre, si sfrega gli occhi, soffre di mal di testa, dovresti immediatamente chiedere aiuto a un pediatra o oculista. La miopia congenita può iniziare a progredire in qualsiasi momento, prima si inizia il trattamento, migliori saranno i risultati..

Perché la diagnosi precoce della miopia congenita è importante

Il compito principale dei medici è rilevare tempestivamente la miopia congenita in un neonato. Se la patologia non viene rilevata in tempo, ciò porterà allo sviluppo di gravi complicazioni..

L'oftalmologo esamina il bambino mentre è ancora nel reparto maternità, ma è molto problematico identificare la miopia in un neonato ed è tutt'altro che sempre possibile. Nelle cliniche che dispongono di attrezzature moderne, è possibile determinare la malattia a partire dai 3 mesi di età.

Con il rilevamento tardivo della miopia in un bambino, già nel primo anno di vita, possono comparire patologie del sistema visivo, strabismo, ambliopia refrattiva, queste complicazioni riducono significativamente la vista e non possono essere corrette.

Per fare una diagnosi accurata, valutano l'acuità visiva, l'oftalmoscopia, la sciascopia e l'esame ecografico dell'occhio. L'esame del fondo con miopia viene eseguito una volta all'anno.

Metodi di trattamento

Il trattamento della miopia dipende direttamente dal tasso di sviluppo della malattia. Se la vista diminuisce leggermente (0,5 diottrie), non è richiesto alcun trattamento speciale. I pazienti con miopia dovrebbero essere costantemente monitorati da un optometrista. Le principali misure terapeutiche sono volte a prevenire la disabilità visiva, riducendo il rischio di sviluppare malattie concomitanti del sistema visivo.

Correzione ottica

La correzione della visione ottica (occhiali, lenti) è considerata il metodo principale per il trattamento della miopia congenita. Dopo la diagnosi, l'oftalmologo seleziona occhiali o lenti correttive per il bambino. Con una forma lieve della malattia, gli occhiali possono essere indossati solo quando il bambino ha bisogno di guardare in lontananza, ad esempio, mentre cammina. A gradi alti e medi, si consiglia di indossare costantemente gli occhiali. Le lenti sono prescritte in età scolare, poiché hanno bisogno di cure costanti e i bambini non sono in grado di affrontarle.

Per prevenire la progressione della miopia, i genitori dovrebbero prestare particolare attenzione a un bambino con miopia. Non tutti i bambini vogliono indossare gli occhiali, quindi è importante assicurarsi che il bambino segua rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico. Indossare occhiali aiuta a prevenire l'ambliopia (perdita dell'acuità visiva in uno o entrambi gli occhi che non può essere corretta otticamente). Le lenti a contatto aiutano ad eliminare l'anisometropia.

Trattamento farmacologico

In caso di miopia lieve, vengono principalmente prescritti complessi vitaminici con oligoelementi utili per gli occhi. Farmaci popolari che contengono luteina, come Vitrum Vision, Ocuwaite. Con un notevole deterioramento della vista, i farmaci con acido nicotinico, ad esempio "Trental".

Per ridurre la pressione oculare, vengono prescritti vari mezzi per gli occhi, spesso vengono utilizzate gocce di Irifrin. I preparati con atropina aiutano a rilassare il muscolo ciliare ed eliminare lo spasmo. Per rafforzare i vasi sanguigni, il medico prescrive "Askorutin", "Papaverin". I farmaci rallentano lo sviluppo della patologia, eliminano i disturbi circolatori nella retina.

Hardware e fisioterapia

La terapia dell'apparato aiuta a ripristinare la sistemazione dell'occhio, a prevenire strabismo, astigmatismo e altre complicazioni. Per migliorare la vista, applica:

  • Stimolazione elettrica: consente di interrompere la progressione della miopia, nei casi più gravi, restituisce l'orientamento del soggetto del paziente, migliora la visione.
  • Massaggio sottovuoto: migliora la circolazione sanguigna, il lavoro del muscolo ciliare, aumenta l'idrodinamica dell'occhio.
  • Terapia laser a infrarossi: migliora l'afflusso di sangue agli organi visivi, elimina lo spasmo durante la sistemazione.

I metodi fisioterapici comuni includono l'elettroforesi, il massaggio della zona del colletto, l'agopuntura. Tutte le procedure sono prescritte da un medico. Affinché l'effetto sia evidente, è necessario eseguire almeno 10 sessioni.

Ginnastica oculare per miopia

Gli esercizi per gli occhi sono considerati estremamente utili. Ogni bambino può padroneggiare ed eseguire quotidianamente una semplice ginnastica secondo il metodo Avetisov. Quando fai gli esercizi, devi mantenere la schiena dritta, la testa immobile:

  • giriamo i nostri occhi alternativamente a destra, a sinistra;
  • dirigiamo lo sguardo lungo la traiettoria: destra su, sinistra giù e indietro;
  • muoviamo i nostri occhi in senso orario e contro di esso;
  • premere leggermente con la punta delle dita sugli occhi chiusi;
  • poi sbatti le palpebre con forza.

Chirurgia

La chirurgia è un trattamento efficace per la miopia congenita, ma viene utilizzata solo in casi estremi. Metodi di base:

  • Scleroplastica - prescritta per un rapido deterioramento della vista, rapida crescita del bulbo oculare. L'operazione impedisce lo stiramento della sclera rafforzando il segmento posteriore della retina.
  • Cheratotomia - eseguita principalmente con miopia congenita. L'operazione è complessa, ma efficace.

Le tecnologie laser per la correzione della miopia congenita vengono utilizzate solo quando il paziente compie 18 anni, non è consigliabile correre rischi prima.

Ti consigliamo di guardare un video utile in cui l'oftalmologo pediatrico Vadim Bondar racconta perché tutti i bambini nascono con miopia e come trattarla.

Previsione e prevenzione

Purtroppo la medicina non è ancora riuscita a curare completamente la miopatia, soprattutto se la malattia è congenita e aggravata da fattori ereditari. Il trattamento aiuta a fermare il deterioramento della vista e ridurre il rischio di complicanze. La più pericolosa è la forma progressiva di miopia con conseguenti alterazioni degenerative della retina.

Per prevenire lo sviluppo della miopia intrauterina, una donna incinta dovrebbe monitorare attentamente la sua salute. Mangia bene, prendi complessi vitaminici prescritti da un medico. Abbandona le cattive abitudini, cammina di più all'aria aperta, osserva l'igiene personale. Se esiste una predisposizione ereditaria, è necessario informarne immediatamente il pediatra, ciò consentirà una diagnosi tempestiva e identificare la miopia congenita in una fase precoce.

Vi auguriamo buona salute e buona vista! Se l'articolo ti è piaciuto, non dimenticare di fare clic sui pulsanti dei social media. In bocca al lupo!

Miopia congenita e acquisita: qual è la differenza

La malattia inizia a manifestarsi già durante l'infanzia. Tuttavia, il bambino non è sempre in grado di valutare adeguatamente i sintomi presenti e parlarne in tempo. Pertanto, è importante che i genitori monitorino attentamente le condizioni del bambino al fine di adottare misure tempestive. I seguenti reclami dovrebbero avvisare:

  • dolore, bruciore, sensazione di "sabbia negli occhi";
  • frequenti episodi di mal di testa;
  • lacrimazione degli occhi (ad esempio, dall'esposizione alla luce intensa);
  • pupille molto dilatate;
  • aumento delle dimensioni della fessura palpebrale.

Quando si cerca di concentrarsi su un oggetto distante, i pazienti miopi strizzano costantemente gli occhi. Durante la lettura, le lettere si piegano in basso, si avvicinano agli argomenti da considerare, cercando di vedere meglio i dettagli.

Se si riscontrano tali sintomi, il bambino deve essere immediatamente mostrato a un oftalmologo.

Dopo una diagnosi completa, il medico può fare la diagnosi corretta, determinare la gravità della miopia, raccontare la presenza o l'assenza di patologie visive concomitanti.

Cause di miopia congenita

Il principale fattore di rischio è l'ereditarietà. Se uno dei genitori ha la miopia congenita, il bambino ha il 50% di probabilità in più di svilupparla. Se entrambi i genitori hanno una patologia, il rischio aumenta all'80-100%. In questo, la miopia congenita è simile a quella ereditaria. Ma la miopia ereditaria si sviluppa in età avanzata sotto l'influenza di fattori negativi, mentre la miopia congenita si forma nel feto durante lo sviluppo del feto nell'utero.

Oltre all'ereditarietà, ci sono molti altri fattori di rischio. Questi includono:

  • ipossia fetale;
  • nascita prematura di un bambino;
  • malattie infettive e virali sofferte dalla futura mamma nel primo trimestre;
  • il feto ha la sindrome di Down o la sindrome di Marfan.

Cause di patologia

Le cause della miopia ereditaria congenita sono associate a una predisposizione genetica. Se la famiglia ha parenti con questa patologia, aumenta il rischio di sviluppo intrauterino della malattia. Ci sono i seguenti fattori che innescano l'insorgenza della miopia:

  • predisposizione genetica;
  • prematurità o ipossia fetale;
  • anomalie della cornea, bulbo oculare, cristallino;
  • mancanza di igiene della vista;
  • lesioni ricevute;
  • aumento della pressione intraoculare;
  • permanenza prolungata davanti alla TV o al computer;
  • malnutrizione;
  • varie malattie infettive.

Sintomi

Nelle fasi iniziali, i bambini con diagnosi di miopia sono più facili da trattare, questo fatto è confermato dalle statistiche. Un bambino, a causa della sua età, non può formulare adeguatamente reclami e spiegare ai suoi genitori che ha problemi di vista. Semplicemente non capisce la differenza tra come vederlo bene o male. Pertanto, è importante portare il bambino dal medico in tempo. È necessario suonare l'allarme in modo tempestivo se il bambino si stanca rapidamente durante la lettura, si sfrega gli occhi, si lamenta di mal di testa.

I bambini più grandi possono già formulare i loro reclami e condividerli con il medico. Quindi il medico sarà in grado di diagnosticare e prescrivere tempestivamente un trattamento. Pertanto, i genitori non dovrebbero ignorare i sintomi..

Le ragioni

La miopia congenita si verifica in un bambino anche durante il periodo di sviluppo intrauterino a causa di una predisposizione genetica a questa malattia. Prima che il bambino nasca, la malattia colpisce il sistema oculare, a causa del quale la miopia inizia a progredire.

La principale fonte di disabilità visiva congenita è l'ereditarietà. Anche nell'ospedale di maternità, se a uno dei genitori viene diagnosticata questa malattia, il bambino viene attentamente esaminato e all'età di 2-4 mesi viene invitato per una visita di controllo, durante la quale è possibile determinare se il bambino ha la miopia.

Spesso, la malattia si manifesta già nell'infanzia o nell'adolescenza da una visione alterata di oggetti distanti. Il segnale da mostrare al bambino all'oftalmologo sono le sue lamentele sulla sensazione di dolore o prurito agli occhi, la loro rapida stanchezza. A volte il mal di testa si verifica senza una ragione apparente.

La miopia è congenita e acquisita. La miopia congenita è rara, tuttavia spesso presenta disturbi concomitanti dell'analizzatore visivo, che si manifestano con anomalie dello sviluppo e ambliopia.

La miopia si verifica quando i raggi di luce sono focalizzati davanti alla retina. Ciò è dovuto alla differenza nella lunghezza del bulbo oculare e dell'asse ottico..

La miopia è di diversi tipi:

  • assiale: un bulbo oculare allungato, mentre gli indici di rifrazione rientrano nell'intervallo normale;
  • rifrattivo: la dimensione dell'asse dell'occhio è normale, ma la rifrazione del cristallino, della cornea e del vitreo è più del normale;
  • misto: entrambi gli indicatori superano i valori normali;
  • combinato - la dimensione dell'occhio e gli indici di rifrazione di grandezza normale, tuttavia, hanno una combinazione atipica.

Diagnosi della malattia

Solo un medico altamente qualificato può fare la diagnosi corretta dopo aver condotto una serie di studi. Le seguenti misure diagnostiche sono prescritte a seconda dell'età del paziente:

  1. Oftalmoscopia o esame del fondo oculare. La procedura è necessaria per controllare le condizioni dei vasi oculari, della retina, del nervo ottico.
  2. Ecobiometria. Misurazione della lunghezza dell'asse antero-posteriore del bulbo oculare mediante ultrasuoni.
  3. Biomicroscopia. Esame con lampada a fessura o microscopio oftalmico e una torcia speciale.
  4. Visometria. Esame della vista secondo tabelle con lettere, immagini, anelli con interruzioni.
  5. Rifrattometria. Ricerca ottica utilizzando un dispositivo speciale. Al paziente viene offerto di visualizzare le immagini che cambiano la loro nitidezza. Una persona vede ora immagini sfocate, quindi contorni chiari. Il confronto dei risultati ottenuti da diversi periodi di tempo consente di analizzare il possibile sviluppo della malattia nel tempo..

Diagnostica

Oggi è possibile rilevare la miopia utilizzando attrezzature speciali. Ci sono molte apparecchiature per una diagnostica più accurata. Solo in questo modo è possibile identificare la causa della malattia. Con una forma congenita, possono essere prescritti numerosi esami aggiuntivi. L'oftalmologo deve esaminare in dettaglio il bulbo oculare del paziente, identificare o escludere patologie. Quando si raccoglie l'anamnesi, il medico chiede ai genitori se hanno problemi di vista.

Differenze tra miopia acquisita e congenita

La differenza tra le due varietà di miopia sta nel loro nome. La forma congenita della miopia si sviluppa anche quando il feto è nell'utero. La sua causa principale è la predisposizione genetica. La miopia congenita viene ereditata come tratto autosomico dominante. Se almeno un genitore ha questa patologia, il rischio che si verifichi nel bambino è molto alto.

La miopia acquisita è il risultato della mancata osservanza dell'igiene visiva nel processo di studio e vita. I fattori che provocano l'insorgenza della miopia sono lesioni agli occhi, interventi chirurgici sugli organi della vista, affaticamento costante degli occhi senza riposo adeguato, malattie infettive degli organi della vista.

La miopia congenita tende a progredire rapidamente. Se i medici precedenti credevano che questo tipo di miopia fosse solitamente in uno stato stazionario (ci sono casi in cui la miopia congenita non cresceva), oggi numerose osservazioni cliniche hanno dimostrato il fatto opposto. In assenza di una terapia adeguata tempestiva, la patologia progredisce rapidamente.

L'attenzione dei genitori è la migliore prevenzione

La miopia congenita è una malattia geneticamente determinata. Se i genitori hanno una tale patologia, è improbabile che il nascituro sia in grado di evitarlo. Ma con l'aiuto di agenti profilattici, puoi rallentare l'ulteriore sviluppo della patologia.

La prevenzione si riduce a quanto segue:

  • i bambini di età inferiore ai tre anni possono guardare la TV non più di 20 minuti alla volta e non più di un'ora e mezza al giorno;
  • i giochi per computer sono vietati fino a 7-8 anni;
  • durante la lettura, la scrittura, è necessario fare una pausa ogni 30 minuti per la ginnastica oculare e il riposo;
  • è necessario arricchire la dieta con carote, agrumi, pesce azzurro, noci, semi. Contengono tutte le vitamine e i microelementi necessari per gli occhi;
  • ai bambini in età scolare deve essere fornito un posto di lavoro corretto (con una buona illuminazione, un tavolo e una sedia per la loro altezza).

La miopia congenita nella prima infanzia risponde bene al trattamento, poiché i muscoli oculari sono ancora molto elastici. Pertanto, è così importante rilevare tempestivamente la patologia e iniziare la terapia. E le moderne capacità dell'oftalmologia ti consentono di correggere e ripristinare la vista. La capacità di vedere chiaramente in lontananza e da vicino è un dono inestimabile della natura che deve essere preservato. Quanto il bambino sarà in grado di mantenere la capacità di vedere il mondo che lo circonda in tutti i colori dipende dall'attenzione dei genitori.

L'autore dell'articolo: Elena Sergeevna Bakhareva, specialista per il sito glazalik.ru
Condividi la tua esperienza e opinione nei commenti.

Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio.

Trattamento

Per il trattamento della miopia, i bambini devono sottoporsi a una diagnosi approfondita. Il trattamento può essere effettuato in diversi modi. Prima di tutto, è importante ridurre il grado di miopia e osservare misure preventive. Secondo gli oftalmologi, una diminuzione della vista di non più di 0,5 diottrie all'anno è considerata un corso favorevole per la miopia nei bambini. In questo caso, il trattamento viene effettuato in modo conservativo. Il medico dà consigli su come indossare gli occhiali.

Il bambino non dovrebbe stancarsi seduto alla scrivania. La lettura è un processo che dovrebbe essere preso sul serio. Ci dovrebbe essere un'illuminazione ottimale nella stanza. Allo stesso tempo, dovresti dare regolarmente ai tuoi occhi l'opportunità di riposare. È importante fare esercizi oculari specifici prescritti da un oftalmologo. Anche il giusto stile di vita è importante. Si consiglia di dormire a sufficienza e di non sedersi per ore davanti al computer. L'igiene degli occhi è di particolare importanza. Vale la pena svezzare il bambino per portare le mani non lavate sul viso e strofinarle gli occhi.

Un piano di trattamento di solito include diversi metodi. E queste non sono solo procedure. La ginnastica per gli occhi è efficace. Inoltre, gli oftalmologi insegnano ai genitori gli esercizi che un bambino dovrebbe fare a casa. Nel corso del trattamento, il bambino deve essere supervisionato da medici che, se necessario, possono regolare la terapia..

Con l'aiuto delle scoperte mediche nel settore dell'oftalmologia, è stata sviluppata un'intera gamma di nuovi tipi di apparecchiature per il trattamento della miopia. Per i bambini, la terapia e l'esame vengono eseguiti secondo programmi appositamente sviluppati in forme di gioco. Grazie a ciò, sarà interessante e facile per il bambino eseguire la ginnastica, che aiuterà a correggere la vista..

Inoltre, vengono utilizzate le seguenti procedure, che sono riconosciute come le più efficaci nel trattamento della miopia:

  • trattamento laser;
  • trattamento ad ultrasuoni e infrarossi;
  • massaggio sottovuoto;
  • elettrostimolazione.

Prevenzione

Le misure preventive sono essenziali per prevenire le ricadute. Va notato che i moderni metodi di profilassi utilizzati nelle cliniche sono riconosciuti dalla medicina mondiale. Oltre a visitare un oftalmologo, i genitori dovrebbero prendere il controllo delle abitudini visive dei loro figli..

È importante insegnare al bambino a sedersi correttamente a tavola quando fa i compiti.

Vale la pena tenere sotto controllo questo processo in modo che durante le lezioni la luce cada correttamente e in modo uniforme sul notebook, mentre la testa e il viso dovrebbero essere all'ombra. L'opzione migliore se il bambino lavorerà con la lampada senza spegnere l'illuminazione principale.

Ciò che conta è l'osservanza delle regole elencate nelle serate quando è buio. L'inclinazione della testa del bambino non dovrebbe essere troppo bassa. Anche una buona postura è importante. Si consiglia di escludere tutti i tipi di superfici abbagliate dal campo visivo. Un'abitudine pericolosa è leggere libri sdraiati, uno dei fattori che possono portare alla miopia. Devi interrompere ogni mezz'ora mentre completi i compiti e gli studenti junior devono riposare ogni venti minuti.

Quindi, i metodi moderni sono molto efficaci. È importante affrontare correttamente il problema della diagnosi. Non ignorare i momenti in cui il bambino si strofina gli occhi e si lamenta di un mal di testa. Si consiglia di prendere un appuntamento con un oftalmologo in modo tempestivo.

Falsa miopia

La falsa miopia è caratterizzata da uno spasmo pronunciato di accomodamento, cioè una disfunzione degli occhi per adattarsi a una situazione che cambia. Si sviluppa spesso in bambini e adolescenti con eccessivo stress sull'apparato di accoglienza. Il meccanismo di questo tipo di miopia si basa sullo spasmo del muscolo ciliare, che appare con un esame prolungato di oggetti ravvicinati. Con una permanenza prolungata in uno stato di tensione, la regolazione nervosa e il metabolismo delle fibre muscolari vengono interrotti. Pertanto, quando si cerca di guardare in lontananza, il potere di rifrazione della lente dell'occhio non diminuirà e l'oggetto in questione non sarà chiaramente visibile.

Le cause più comuni di miopia di tipo falso e spasmo accomodativo sono prolungate, molte ore di sovraccarico visivo. I fattori provocatori sono:

  • mancanza di sonno durante la notte, mancato rispetto del regime di riposo;
  • lavoro continuo a lungo termine al PC, guardare la TV;
  • svolgere piccole attività motorie in condizioni di scarsa illuminazione;
  • mancanza di vitamine, dieta squilibrata, cattiva alimentazione.

La falsa miopia non è associata a problemi di rifrazione o difetti anatomici del bulbo oculare. La percezione visiva viene quasi completamente ripristinata dopo che la causa principale dello spasmo è stata eliminata. Ma non dimenticare che ripetuti episodi di fattori provocatori e con spasmi di accomodamento frequentemente ricorrenti, si verifica lo sviluppo della vera miopia.

Perché la diagnosi precoce della miopia congenita è importante

Il compito principale dei medici è rilevare tempestivamente la miopia congenita in un neonato. Se la patologia non viene rilevata in tempo, ciò porterà allo sviluppo di gravi complicazioni..

L'oftalmologo esamina il bambino mentre è ancora nel reparto maternità, ma è molto problematico identificare la miopia in un neonato ed è tutt'altro che sempre possibile. Nelle cliniche che dispongono di attrezzature moderne, è possibile determinare la malattia a partire dai 3 mesi di età.

Con il rilevamento tardivo della miopia in un bambino, già nel primo anno di vita, possono comparire patologie del sistema visivo, strabismo, ambliopia refrattiva, queste complicazioni riducono significativamente la vista e non possono essere corrette.

Per fare una diagnosi accurata, valutano l'acuità visiva, l'oftalmoscopia, la sciascopia e l'esame ecografico dell'occhio. L'esame del fondo con miopia viene eseguito una volta all'anno.

Gradi e tipi

Il grado di miopia congenita è lo stesso della forma acquisita. Per la natura del decorso, la miopia è non progressiva e progressiva. Spesso un bambino nasce con un alto grado di miopia. Questa è un'altra differenza significativa rispetto alla forma acquisita, che si sviluppa gradualmente..

A seconda della gravità della patologia, si distinguono 3 gradi:

La miopia è suddivisa nei seguenti tipi:

  • Miopia refrattiva: l'asse dell'occhio è normale, ma l'obiettivo con la cornea è più del normale.
  • Miopia mista: due indicatori sono al di fuori dell'intervallo normale.
  • Miopia combinata: una combinazione atipica delle dimensioni del bulbo oculare e del mezzo di rifrazione.
  • Miopia assiale: il bulbo oculare è allungato, ma gli indici di rifrazione rientrano nei limiti normali.

Sintomi tipici

È praticamente impossibile determinare le caratteristiche funzionali dell'analizzatore visivo nella miopia congenita in un neonato da solo. Questo può essere fatto solo da un oftalmologo pediatrico. I bambini non possono ancora dire di vedere male e non possono capirlo a causa della loro età. I genitori attenti possono attingere a una serie di segni specifici che indicano la miopia congenita.

  • un bambino all'età di tre mesi non può concentrarsi a lungo sul suo giocattolo o oggetto preferito che lo interessa;
  • lo strabismo si trova in un bambino di 6 mesi o più tardi;
  • un bambino da un anno in su strizza costantemente gli occhi, esamina oggetti distanti, porta giocattoli, oggetti sconosciuti vicino agli occhi, spesso arriccia la fronte e sbatte le palpebre.

Se la miopia congenita non supera i -3 diottrie e praticamente non progredisce, può essere rilevata solo nell'età prescolare o nella scuola primaria, quando il carico sugli occhi aumenta bruscamente e la vista inizia a diminuire notevolmente e il bambino lamenta dolore spontaneo alla testa e agli occhi. Questo è già un campanello d'allarme.

A volte i bambini non vogliono parlare ai loro genitori dei loro problemi di vista per paura di non poter giocare al computer, guardare la TV, essere costretti a indossare gli occhiali o semplicemente per ignoranza. In questo caso, i genitori dovrebbero prestare attenzione ai seguenti segni in un bambino:

  • si inchina profondamente quando legge, scrive;
  • non riconosce persone familiari che si trovano a grande distanza;
  • i suoi occhi diventano rossi regolarmente;
  • il bambino sembra stanco, diventa irritabile;
  • diminuisce il rendimento scolastico.

Le principali cause della miopia congenita

A causa dello sviluppo della patologia della rifrazione, distinguono tra miopia acquisita ed ereditaria..

Le vere cause della miopia risiedono in una predisposizione genetica, espressa nelle caratteristiche del funzionamento del cristallino, nelle caratteristiche strutturali della retina. È interessante notare che il meccanismo di trasmissione dipende direttamente dal grado di miopia. Ad esempio, la miopia congenita lieve è caratterizzata da un tipo di ereditarietà autosomica dominante. Pertanto, se un bambino eredita un gene difettoso, il rischio di sviluppare questa malattia aumenta più volte. La probabilità di avere problemi alla vista aumenta al 75-100% nei bambini nelle cui famiglie entrambi i genitori soffrono di miopia.

Livelli elevati di miopia sono caratterizzati da una modalità di trasmissione autosomica recessiva. Ciò accade come segue: a condizione che uno dei genitori sia sano e non agisca come portatore del gene difettoso, e il secondo soffra di miopia congenita, il loro bambino, molto spesso, non avrà problemi di vista. Ma può ereditare un "gene rotto" e diventare un portatore asintomatico di patologia refrattiva. Se il padre e la madre soffrono entrambi di miopia, la probabilità percentuale di avere un bambino miope sarà 100.
La causa principale della miopia congenita nei bambini è solitamente causata da uno sviluppo alterato del bulbo oculare durante la crescita intrauterina. Questo accade spesso nel primo trimestre di gravidanza. Ma con la miopia congenita, il ruolo chiave è assegnato all'eredità sfavorevole, poiché viene trasmessa ai bambini dai genitori.

Terapia curativa

Dopo la diagnosi, il medico sviluppa individualmente un programma di trattamento. La miopia congenita può essere curata? Va notato subito che ciò non può essere fatto in modo conservativo. Ci sono modi per rallentare la sua progressione in modo che il bambino soffrirà meno per il fatto che vede male..

L'ottica correttiva è il trattamento ottimale. In presenza di miopia congenita di grado da lieve a moderato, gli occhiali sono consigliati solo per la distanza. Con un alto grado, devi indossare costantemente gli occhiali.

Inoltre, il medico prescrive complessi vitaminici con luteina (ad esempio Ocuwaite o Vitrum Vision). Inoltre, vengono utilizzati farmaci per ridurre la pressione (pilocarpina) e agenti che influiscono sull'accomodazione (ciclopentolato, atropina). Per migliorare il deflusso del fluido oftalmico e ridurre la pressione intraoculare, vengono prescritti colliri Timolol o Irifrin. Per rafforzare i vasi sanguigni, vengono prescritte papaverina, ascorutina. Questi farmaci rallentano la progressione del processo patologico, eliminano i disturbi circolatori nella retina.

La terapia hardware aiuta molto. Le principali tecniche sono mostrate nella tabella.

Nome.Specifiche.
Terapia laser a infrarossi.Questa è una sorta di massaggio del muscolo ciliare, con l'aiuto del quale viene alleviato lo spasmo dell'apparato accomodativo, il trofismo dei tessuti oculari viene normalizzato.
Massaggio a vuoto variabile.La procedura migliora l'afflusso di sangue agli occhi, il deflusso del liquido intraoculare.
Elettrostimolazione.Gli organi visivi sono esposti a piccole dosi di corrente elettrica a bassa frequenza. Di conseguenza, la conduzione degli impulsi nervosi nell'analizzatore visivo aumenta..
Terapia laser.Uno schermo speciale è posto davanti agli occhi a una distanza di 10 cm, sul quale viene fornita la radiazione laser. L'osservazione delle immagini mentre si muovono sullo schermo migliora la visione spaziale.
Complesso Ambliokor.Questo è un dispositivo speciale che funziona secondo il principio dell'auto-training del video-computer. Al bambino vengono mostrati cartoni animati, durante i quali, con l'aiuto di speciali sensori, viene registrata l'attività del suo cervello e vengono lette informazioni sul funzionamento degli organi visivi. L'immagine sullo schermo appare solo con una visione chiara e scompare quando diventa sfocata. Amblicor normalizza il funzionamento delle cellule nervose nella corteccia visiva, riducendo gli episodi di visione offuscata.

Osteopatia con miopia congenita

L'osteopatia è una sorta di medicina alternativa, la cui essenza è l'eliminazione dello squilibrio interno e il ripristino delle funzioni naturali del corpo. Questa tecnica appartiene alla terapia manuale. L'osteopatia aiuta un bambino con miopia congenita? Questo trattamento può essere utile se combinato con la medicina convenzionale e sotto la supervisione di un oftalmologo..

Segni della malattia

Con la miopia, una persona vede bene vicino, ma scarsamente in lontananza; a grande distanza, gli oggetti sono molto sfocati, non c'è chiarezza. La presenza di miopia è indicata dalla comparsa dei seguenti sintomi caratteristici:

  • l'abitudine di socchiudere gli occhi, di arricciare la fronte;
  • incapacità di vedere oggetti in lontananza;
  • lampeggiamento frequente;
  • disagio, dolore agli occhi;
  • desiderio di avvicinare gli oggetti a te stesso;
  • il verificarsi di strabismo nei bambini di sei mesi;
  • rapido affaticamento visivo.

I genitori dovrebbero osservare attentamente il comportamento del bambino a qualsiasi età. Se sbatte spesso le palpebre, si sfrega gli occhi, soffre di mal di testa, dovresti immediatamente chiedere aiuto a un pediatra o oculista. La miopia congenita può iniziare a progredire in qualsiasi momento, prima si inizia il trattamento, migliori saranno i risultati..

Le cause della miopia acquisita e congenita

La miopia (miopia) è un disturbo oculare comune che si traduce nell'incapacità di distinguere gli oggetti situati a distanza. Allo stesso tempo, una persona vede bene gli oggetti da vicino. Se le vere cause della miopia non vengono eliminate in modo tempestivo, può iniziare a progredire, causando un significativo deterioramento della percezione visiva.

Metodi di trattamento

Il trattamento della miopia dipende direttamente dal tasso di sviluppo della malattia. Se la vista diminuisce leggermente (0,5 diottrie), non è richiesto alcun trattamento speciale. I pazienti con miopia dovrebbero essere costantemente monitorati da un optometrista. Le principali misure terapeutiche sono volte a prevenire la disabilità visiva, riducendo il rischio di sviluppare malattie concomitanti del sistema visivo.

Correzione ottica

La correzione della visione ottica (occhiali, lenti) è considerata il metodo principale per il trattamento della miopia congenita. Dopo la diagnosi, l'oftalmologo seleziona occhiali o lenti correttive per il bambino. Con una forma lieve della malattia, gli occhiali possono essere indossati solo quando il bambino ha bisogno di guardare in lontananza, ad esempio, mentre cammina. A gradi alti e medi, si consiglia di indossare costantemente gli occhiali. Le lenti sono prescritte in età scolare, poiché hanno bisogno di cure costanti e i bambini non sono in grado di affrontarle.

Per prevenire la progressione della miopia, i genitori dovrebbero prestare particolare attenzione a un bambino con miopia. Non tutti i bambini vogliono indossare gli occhiali, quindi è importante assicurarsi che il bambino segua rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico. Indossare occhiali aiuta a prevenire l'ambliopia (perdita dell'acuità visiva in uno o entrambi gli occhi che non può essere corretta otticamente). Le lenti a contatto aiutano ad eliminare l'anisometropia.

Trattamento farmacologico

In caso di miopia lieve, vengono principalmente prescritti complessi vitaminici con oligoelementi utili per gli occhi. Farmaci popolari che contengono luteina, come Vitrum Vision, Ocuwaite. Con un notevole deterioramento della vista, i farmaci con acido nicotinico, ad esempio "Trental".

Per ridurre la pressione oculare, vengono prescritti vari mezzi per gli occhi, spesso vengono utilizzate gocce di Irifrin. I preparati con atropina aiutano a rilassare il muscolo ciliare ed eliminare lo spasmo. Per rafforzare i vasi sanguigni, il medico prescrive "Askorutin", "Papaverin". I farmaci rallentano lo sviluppo della patologia, eliminano i disturbi circolatori nella retina.

Hardware e fisioterapia

La terapia dell'apparato aiuta a ripristinare la sistemazione dell'occhio, a prevenire strabismo, astigmatismo e altre complicazioni. Per migliorare la vista, applica:

  • Stimolazione elettrica: consente di interrompere la progressione della miopia, nei casi più gravi, restituisce l'orientamento del soggetto del paziente, migliora la visione.
  • Massaggio sottovuoto: migliora la circolazione sanguigna, il lavoro del muscolo ciliare, aumenta l'idrodinamica dell'occhio.
  • Terapia laser a infrarossi: migliora l'afflusso di sangue agli organi visivi, elimina lo spasmo durante la sistemazione.

I metodi fisioterapici comuni includono l'elettroforesi, il massaggio della zona del colletto, l'agopuntura. Tutte le procedure sono prescritte da un medico. Affinché l'effetto sia evidente, è necessario eseguire almeno 10 sessioni.

Ginnastica oculare per miopia

Gli esercizi per gli occhi sono considerati estremamente utili. Ogni bambino può padroneggiare ed eseguire quotidianamente una semplice ginnastica secondo il metodo Avetisov. Quando fai gli esercizi, devi mantenere la schiena dritta, la testa immobile:

  • giriamo i nostri occhi alternativamente a destra, a sinistra;
  • dirigiamo lo sguardo lungo la traiettoria: destra su, sinistra giù e indietro;
  • muoviamo i nostri occhi in senso orario e contro di esso;
  • premere leggermente con la punta delle dita sugli occhi chiusi;
  • poi sbatti le palpebre con forza.

Chirurgia

La chirurgia è un trattamento efficace per la miopia congenita, ma viene utilizzata solo in casi estremi. Metodi di base:

  • Scleroplastica - prescritta per un rapido deterioramento della vista, rapida crescita del bulbo oculare. L'operazione impedisce lo stiramento della sclera rafforzando il segmento posteriore della retina.
  • Cheratotomia - eseguita principalmente con miopia congenita. L'operazione è complessa, ma efficace.

Le tecnologie laser per la correzione della miopia congenita vengono utilizzate solo quando il paziente compie 18 anni, non è consigliabile correre rischi prima.

Ti consigliamo di guardare un video utile in cui l'oftalmologo pediatrico Vadim Bondar racconta perché tutti i bambini nascono con miopia e come trattarla.

Gruppo di rischio

A rischio sono i bambini i cui genitori soffrivano di miopia. Qual è la differenza tra forma congenita e acquisita? La miopia ereditaria è la disposizione della vista alla comparsa di patologie dello sviluppo. Inizia principalmente nella tarda infanzia quando esposto a determinati fattori. La forma congenita si forma anche durante lo sviluppo intrauterino. Questa forma è più pericolosa per il bambino, poiché è più difficile da correggere..

La miopia congenita e acquisita è pericolosa per l'uomo, quindi il bambino ha bisogno di una diagnosi competente.

La cosa principale è una diagnosi tempestiva. Se il problema non viene identificato in tempo, può portare a conseguenze pericolose. La corretta correzione delle condizioni del bambino è importante. Questo si riferisce a indossare occhiali, lenti. Se non inizi il trattamento in tempo, potrebbe svilupparsi un problema come lo strabismo in un bambino. Un neonato deve sottoporsi alla prima diagnosi in maternità per identificare, escludere il grado e la forma della miopia.

Miopia acquisita

È possibile parlare del tipo acquisito di patologia quando al momento della nascita il bambino non ha segni di questa malattia e il fattore ereditario è completamente escluso. In questo caso, l'aspetto e lo sviluppo della malattia sono facilitati da eventuali fattori ambientali esterni:

  • carenza vitaminica, malnutrizione, indebolimento primario dell'accomodazione;
  • condizioni sfavorevoli per lo svolgimento delle attività lavorative;
  • cheratocono - distrofia corneale;
  • stress visivo eccessivo quotidiano.

Le cause più comuni di miopia acquisita nel processo della vita includono malattie infettive, virali trasferite, lesioni di varie direzioni. Può verificarsi a causa della presenza di difetti anatomici del bulbo oculare, del potere di rifrazione degli occhi, della debolezza della sclera. Lo sviluppo della miopia acquisita avviene gradualmente, spesso la malattia progredisce abbastanza rapidamente. Il tasso di comparsa e sviluppo della patologia oculare è determinato dall'intensità dell'influenza di fattori esterni e dalle caratteristiche della struttura interna degli organi visivi.

L'importanza della diagnosi precoce

La rilevazione della miopia congenita nei bambini è un compito importante per gli oftalmologi. La prima volta che i neonati vengono esaminati in un ospedale di maternità durante un esame completo. Ma in un neonato è estremamente raro determinare la miopia congenita. Pertanto, con scarsa eredità o, se una giovane madre nel primo trimestre aveva malattie infettive, virali, disturbi cronici peggiorati, il bambino deve essere mostrato a un oftalmologo pediatrico nel secondo o terzo mese. Quindi, con l'ausilio di moderne apparecchiature oftalmiche, sarà possibile identificare le menomazioni visive..

Vera miopia

Una tale deviazione patologica comporta danni organici agli elementi principali del bulbo oculare: la lente e la cornea. Ci sono miopie vere acquisite e congenite. Se la causa della miopia non è stata eliminata in tempo, possono sorgere complicazioni. Per qualche tempo le menomazioni visive esistenti saranno compensate dal lavoro dell'apparato accomodativo. Tuttavia, con il progredire della progressione, le capacità compensatorie del sistema oculare si riducono al minimo..

Varietà

La gravità della miopia congenita è simile a quella della miopia acquisita. Ma una differenza importante tra la forma congenita è che un bambino può nascere con visione negativa, raggiungendo 6 o più diottrie, mentre la forma acquisita è caratterizzata da una graduale diminuzione della vista.

La miopia congenita ha diverse varietà:

  1. Rifrangente. Il potere di rifrazione della cornea, del cristallino, del corpo vitreo è più del normale e la dimensione dell'asse antero-posteriore del bulbo oculare è normale.
  2. Assiale. Con questa forma di miopia congenita, gli indici di rifrazione del supporto ottico dell'occhio sono normali, ma il bulbo oculare ha una forma eccessivamente allungata.
  3. Misto. Combina segni anormali di miopia assiale e refrattiva.
  4. Combinato. Gli indici di potere di rifrazione del supporto ottico del bulbo oculare e le dimensioni dell'asse anteroposteriore sono normali, ma hanno una combinazione atipica.

Caratteristiche dello sviluppo della miopia congenita e metodi di trattamento efficaci

La miopia congenita è la forma più grave di miopia, diagnosticata principalmente nei bambini nel primo anno di vita. La miopia congenita appare a causa di violazioni della formazione del bulbo oculare durante lo sviluppo intrauterino del bambino. I medici ritengono che la ragione principale per lo sviluppo della malattia sia una predisposizione ereditaria. È importante identificare tempestivamente la malattia e iniziare un trattamento competente.

Miopia congenita: caratteristiche dello sviluppo e decorso della malattia

I bambini nascono ipermetropi, questo è dovuto all'asse corto dell'occhio, motivo per cui la proiezione dei raggi avviene all'esterno della retina. Questa caratteristica dell'analizzatore visivo è una norma di età e passa nel tempo. I bambini con miopia congenita hanno un bulbo oculare allungato, quindi i raggi di luce cadono davanti alla retina. Questa è una violazione pericolosa, perché non consente all'occhio di formarsi normalmente, il che influisce negativamente sullo sviluppo generale del bambino..

Tipi di miopia

La forma di questa patologia refrattiva dipende dalla classificazione disponibile. A seconda del tipo e della posizione della struttura interessata, si distinguono i seguenti tipi di miopia:

In questo articolo

  • Assiale (assiale) - allungamento del bulbo oculare lungo l'asse antero-posteriore, non accompagnato da una violazione del sistema rifrattivo.
  • Lenticolare: aumento del potere rifrattivo della lente. Una tale condizione è spesso una complicazione del diabete mellito e una conseguenza dell'assunzione di potenti farmaci..
  • Lesione corneale: eccessiva curvatura della cornea combinata con un pronunciato potere di rifrazione.

Secondo il meccanismo di sviluppo della malattia, distinguono tra miopia falsa e vera. Ciascuna di queste condizioni ha determinate caratteristiche..

Previsione e prevenzione

Purtroppo la medicina non è ancora riuscita a curare completamente la miopatia, soprattutto se la malattia è congenita e aggravata da fattori ereditari. Il trattamento aiuta a fermare il deterioramento della vista e ridurre il rischio di complicanze. La più pericolosa è la forma progressiva di miopia con conseguenti alterazioni degenerative della retina.

Per prevenire lo sviluppo della miopia intrauterina, una donna incinta dovrebbe monitorare attentamente la sua salute. Mangia bene, prendi complessi vitaminici prescritti da un medico. Abbandona le cattive abitudini, cammina di più all'aria aperta, osserva l'igiene personale. Se esiste una predisposizione ereditaria, è necessario informarne immediatamente il pediatra, ciò consentirà una diagnosi tempestiva e identificare la miopia congenita in una fase precoce.

Vi auguriamo buona salute e buona vista! Se l'articolo ti è piaciuto, non dimenticare di fare clic sui pulsanti dei social media. In bocca al lupo!

Cos'è la miopia congenita

La miopia congenita appare in un bambino in utero, colpisce il bulbo oculare durante lo sviluppo embrionale. Dopo la nascita del bambino, la malattia inizia a progredire. La malattia è caratterizzata da cambiamenti nella forma, nelle dimensioni del bulbo oculare, mentre l'occhio è retratto e ovale..

Secondo gli oftalmologi, la malattia è strettamente correlata alla genetica, poiché spesso viene trasmessa dai genitori. Se almeno uno dei genitori soffre di questa malattia, allora c'è un'alta probabilità che la malattia venga ereditata..

Inoltre, la miopia congenita appare sullo sfondo di malattie passate nel primo trimestre di gravidanza. Anche i bambini prematuri sono a rischio. I bambini con una forma congenita della malattia richiedono maggiore attenzione di medici e genitori, poiché la malattia può progredire rapidamente.

Qual è la differenza tra forme congenite e acquisite

La miopia acquisita si sviluppa durante la vita e la forma congenita della malattia si sviluppa nell'utero. La patologia congenita è più difficile da correggere, spesso progredisce rapidamente.