La blefaroplastica è pericolosa??

Uno dei metodi di ringiovanimento più comuni nella chirurgia plastica è la blefaroplastica. Permette di correggere molti difetti di aspetto associati sia a cambiamenti legati all'età che ad alcune caratteristiche fisiologiche..

La chirurgia delle palpebre è uno dei tipi più difficili di chirurgia facciale. Non solo l'effetto estetico che riceverai dopo il recupero dipende dalle qualifiche del chirurgo, ma anche da molte caratteristiche funzionali. Dopotutto, gli occhi nell'area intorno alla quale lavora il chirurgo sono un organo complesso, delicato e molto sensibile.

Ci sono molti miti sulla blefaroplastica e i pazienti che prendono una decisione sulla necessità di un tale intervento, di regola, vanno per la prima volta non dal chirurgo, ma su Internet, dove ottengono informazioni su tutti i tipi di pericoli dell'operazione. Gli specialisti della nostra clinica danno risposte qualificate alle tue domande.

La vista può deteriorarsi dopo la blefaroplastica??

Non. La chirurgia della palpebra superiore, d'altra parte, migliorerà la visione se le palpebre sporgenti interferiscono con la vista normale.

La disabilità visiva a breve termine dopo l'intervento chirurgico è normale ed è associata a edema nel sito di intervento. Va via pochi giorni dopo, quando inizia il processo di recupero attivo. A volte, nei primi 2-3 giorni, i pazienti notano di vedere il doppio nei loro occhi, l'immagine è sfocata - anche questo è un fenomeno a breve termine considerato normale.

Se aver paura delle cicatrici visibili dopo la blefaroplastica?

Le cicatrici rimangono dopo qualsiasi intervento chirurgico. La blefaroplastica non fa eccezione. Ma per coloro che li circondano, queste cicatrici saranno completamente invisibili, perché:

  • in primo luogo, vengono eseguiti su aree che si trovano nella piega naturale della palpebra,
  • in secondo luogo, le cicatrici sono molto sottili, poiché per il trattamento viene utilizzato materiale di sutura moderno,
  • in terzo luogo, con un'adeguata cura dell'area operata, non ci si possono aspettare complicazioni.

È vero, in alcuni casi, le caratteristiche individuali della pelle sono tali che le tracce delle cuciture sono leggermente più chiare del tono della pelle principale.

La blefaroplastica inferiore viene spesso eseguita in modo transcongiuntivale attraverso una mini incisione all'interno della palpebra utilizzando un laser. In questo caso, non ci sarà alcuna cicatrice..

È vero che dopo la blefaroplastica le palpebre sembrano "senza vita" e la palpebra inferiore può abbassarsi?

Tutto dipende dall'abilità e dall'esperienza del medico. Il nostro chirurgo ha eseguito molti interventi negli ultimi anni e questa esperienza è la migliore garanzia che la blefaroplastica verrà eseguita nel pieno rispetto delle normali condizioni delle palpebre..

Viene asportata solo la pelle in eccesso. Il medico non taglierà frammenti di pelle troppo grandi; questo non dovrebbe essere temuto. Immediatamente dopo l'operazione, l'aspetto può davvero spaventarti un po ', perché, molto probabilmente, saranno presenti lividi e gonfiore. A causa dello stesso edema, all'inizio può sembrare che la palpebra sia "contratta", sia in una posizione innaturale. Ma queste sensazioni scompaiono non appena termina il periodo di adattamento e il gonfiore scompare..

È vero che la blefaroplastica è molto dolorosa?

Qualsiasi operazione è un intervento nel corpo e, naturalmente, non ci si dovrebbe aspettare sensazioni piacevoli da esso. Sarà un po 'spiacevole per te durante la blefaroplastica. Ma usiamo esclusivamente antidolorifici di alta qualità che ridurranno al minimo il disagio..

La pelle delle palpebre è infatti un'area molto sensibile. Dopo l'operazione, nei luoghi in cui vengono imposti i punti, saranno sicuramente presenti sensazioni dolorose. Ma questo, in primo luogo, indica che tutto è andato bene e, in secondo luogo, viene rimosso con antidolorifici. Discuti la scelta di un farmaco con il nostro specialista: ti aiuterà a scegliere il rimedio più adatto.

Alcuni dei nostri pazienti notano che le suture curative provocano un forte prurito. Questo può anche causare qualche disagio, ma come gli effetti descritti in precedenza, passa in tempi relativamente brevi.

È vero che la blefaroplastica mi renderà incapace per diversi mesi?

Non vero! La procedura di ripristino è la seguente:

  1. Puoi tornare a casa immediatamente.
  2. Dopo 3-4 giorni, i punti vengono rimossi e un cerotto speciale viene applicato sull'area operata.
  3. Dopo altri 3-4 giorni, il medico lo rimuoverà.
  4. 10 giorni dopo l'operazione, puoi già usare i cosmetici e andare audacemente al lavoro.

Se si hanno fattori concomitanti che fanno guarire le ferite più lentamente, la riabilitazione potrebbe richiedere un po 'più di tempo. Ma non parliamo comunque di diversi mesi..

Nelle prime settimane dopo l'operazione, è necessario evitare lo sforzo fisico, che può causare la divergenza dei bordi della ferita chirurgica, lo sviluppo di edema grave. Anche un grave stress visivo durante questo periodo è controindicato. Tuttavia, dopo che il tuo corpo si è completamente ripreso, puoi condurre il tuo stile di vita completamente normale..

Dopo aver preso una decisione sulla chirurgia delle palpebre, prova a valutare le tue condizioni in modo ragionevole. Se sei sano e ci sono indicazioni reali per un tale intervento, il medico effettuerà un esame e darà voce alle tecniche adatte al tuo caso..

Inoltre, prima dell'operazione, dovrai superare una serie di test, quindi il nostro specialista sarà in grado di prevedere come reagirà il tuo corpo all'intervento. Dopo l'operazione, il nostro medico spiegherà in dettaglio cosa fare, quali precauzioni prendere affinché tutto guarisca più velocemente..

Ricorda: la principale garanzia del successo dell'operazione è la qualifica del chirurgo e la corretta osservanza di tutte le sue raccomandazioni da parte del paziente.

Blefaroplastica. Recensioni degli operati. Pro e contro della chirurgia plastica, complicazioni, riabilitazione. Laser, transcongiuntivale, circolare, iniezione

Con l'età, gli occhi acquisiscono un aspetto stanco, sono circondati da molte rughe. L'unico modo per ringiovanire il viso e correggere l'aspetto è la blefaroplastica. Come ogni procedura, questa tecnica ha lati positivi e negativi, come evidenziato da numerose recensioni di persone che hanno subito l'operazione..

Cos'è la blefaroplastica delle palpebre inferiore e superiore, l'essenza della tecnica

La pelle intorno agli occhi è sottile e sensibile. Ciò contribuisce alla comparsa precoce dell'espressione e delle rughe profonde. La blefaroplastica aiuta a nascondere l'età e ad aprire lo sguardo. Durante la procedura, il chirurgo asportare lo strato accumulato di grasso e pelle appesa.

La blefaroplastica può aiutare a cambiare la forma degli occhi, rimuovere il grasso da sotto la pelle ed eliminare borse o lividi sotto gli occhi. L'essenza dell'operazione è sollevare leggermente la pelle del viso regolando le palpebre. Questo metodo non si applica alla chirurgia plastica complessa, ma richiede un chirurgo altamente qualificato..

Con un approccio responsabile alla scelta di una clinica e di un medico, il disagio durante e dopo l'operazione può essere eliminato e si possono ottenere solo risultati positivi.

La blefaroplastica è un intervento chirurgico minore. Ciò significa che ha sia indicazioni per la sua attuazione che controindicazioni, che serviranno come rifiuto del medico di fornire il servizio. Vale la pena notare che la blefaroplastica viene eseguita sia in direzione dell'oculista che su richiesta della persona..

Le indicazioni per l'operazione sono:

DeformazioneProblemi di deformazione
Palpebre inferiori o superiori cadenti
  • Visione offuscata;
  • infezione oculare.
Rughe
  • La comparsa di irritazione;
  • aumento della profondità delle rughe;
  • deterioramento dell'aspetto.
Cadente degli angoli degli occhi
  • Cambiamento nella forma degli occhi;
  • palpebre cadenti, comparsa di difetti della pelle;
  • formazione di rughe profonde.
Pieghe sulla pelle delle palpebre
  • Infezione oculare;
  • la comparsa di irritazione;
  • deterioramento dell'aspetto generale;
  • deformazione della pelle della palpebra superiore.
Anomalie congenite o mutazioni
  • Scarsa o nessuna visione;
  • deterioramento dell'aspetto.
Blefaroplastica della palpebra superiore. Le recensioni dimostrano che è sicuro e pratico.


Controindicazioni per blefaroplastica:

ControindicazioneConseguenze dell'operazione
Diabete
  • Deterioramento delle condizioni generali del paziente;
  • sanguinamento;
  • suppurazione delle cuciture;
  • scarsa rigenerazione dei tessuti e cicatrici.
Bassa coagulazione del sangue
  • Scarse cicatrici;
  • infiammazione purulenta;
  • sanguinamento.
Alta pressione oculare e cranica
  • Rottura dei capillari;
  • perdita della vista;
  • lividi;
  • coaguli di sangue.
Formazioni maligne
  • La formazione di nuovi tumori può essere innescata;
  • deterioramento della vista;
  • sanguinamento.
Malattie vascolari
  • Il verificarsi di aritmie, tachicardia;
  • sanguinamento;
  • deterioramento della vista;
  • trauma ai vasi di alimentazione;
  • insufficienza cardiaca.
Disturbi ormonali
  • Formazione di cisti;
  • malfunzionamento della ghiandola tiroidea;
  • immunità debole;
  • cicatrici dei tessuti.
Malattie infettive
  • Deterioramento delle condizioni del paziente;
  • il verificarsi di anemia;
  • deterioramento della vista;
  • debole difesa immunitaria;
  • reinfezione.

Il chirurgo nomina la data dell'operazione solo dopo uno studio dettagliato dello stato di salute umana.

Pro dell'operazione

La blefaroplastica, che viene spesso rivista dalle donne operate, è popolare tra la popolazione maschile. Le persone decidono su questa procedura dopo un'attenta analisi degli aspetti positivi e negativi..

I vantaggi della blefaroplastica sono:

  • mancanza di borse sotto gli occhi;
  • l'uso dell'anestesia, che allevia il paziente dal dolore;
  • effetto ringiovanimento del viso;
  • sguardo aperto;
  • miglioramento della vista, se è stata eseguita una blefaroplastica per ripristinarla;
  • mancanza di cicatrici e cicatrici invisibili;
  • rimozione di wen interferente.

Contro della plastica:

  • mancanza di risultati per alcuni motivi fisiologici;
  • insoddisfazione per il nuovo aspetto;
  • lunga attesa per il risultato;
  • lunga riabilitazione;
  • costosi preparativi per la cura delle aree operate;
  • disagio a lungo termine;
  • la comparsa di rughe profonde sulla fronte, che richiederà una correzione;
  • la comparsa dell'effetto degli occhi infossati nei primi mesi dopo il pieno recupero.

Tipi di blefaroplastica e differenze nei metodi

Questa procedura in chirurgia plastica è divisa in diversi tipi:

  • chirurgia della palpebra superiore: rassoda la pelle sporgente, leviga le rughe e aumenta la vista della persona;
  • correzione palpebra inferiore: rimuove il gonfiore sotto gli occhi, le rughe visibili e apre gli occhi;
  • blefaroplastica circolare: rassoda contemporaneamente le palpebre, correggendo tutte le imperfezioni della pelle del viso.

Tutti i metodi differiscono non solo nelle indicazioni per la loro implementazione, ma anche:

  • tipo di anestesia;
  • tempo della procedura;
  • la necessità di rimuovere alcuni tessuti.

Blefaroplastica superiore

Il lifting della palpebra superiore viene eseguito in anestesia locale, che desensibilizza il sito chirurgico. La blefaroplastica superiore viene utilizzata per correggere rughe e pieghe, poiché la pelle diventa anelastica con l'età a causa della distruzione delle fibre di collagene.

La blefaroplastica, le revisioni degli interventi che sono per lo più solo positive, viene utilizzata sulle palpebre superiori:

  • con ernie o wen formate dopo un edema grave;
  • con la pelle che pende sugli occhi, che non solo rende lo sguardo di una persona pesante e stanco, ma interferisce anche con la normale percezione visiva;
  • in caso di problemi con il trucco: prodotti cosmetici rotolano, colano e sbavano.

Blefaroplastica delle palpebre inferiori

Le palpebre inferiori sono più sensibili, la loro pelle è più sottile delle palpebre superiori e le fibre muscolari si trovano appena sotto la pelle. I muscoli sono separati da una membrana dallo strato adiposo, il che rende la blefaroplastica inferiore un intervento chirurgico più difficile.

Le fibre muscolari possono perdere elasticità, tono e sostegno. Per questo motivo, iniziano ad allungarsi e ad abbassarsi. Lo strato grasso inizia ad accumularsi su questi tessuti e si formano gonfiori e borse sotto gli occhi.

Vengono rimossi in diversi modi:

  • Tecnica esterna: la superficie della palpebra viene tagliata e la pelle flaccida, il grasso in eccesso o parte del tessuto muscolare viene rimossa.

È applicabile per la pelle cascante della palpebra inferiore:

  • Tecnica profonda: viene praticata una piccola incisione sulla membrana palpebrale, viene rimosso il tessuto adiposo in eccesso. Il metodo è anche chiamato pizzicato, poiché dopo la dissezione del tessuto cutaneo, viene pizzicato con strumenti chirurgici.

Questa tecnica viene utilizzata in caso di abbondanti accumuli di grasso e assenza di pelle tesa..

Blefaroplastica circolare

Questo tipo di chirurgia stringe entrambe le palpebre. Viene eseguito in anestesia generale durante il sonno indotto da farmaci. La blefaroplastica circolare è la più lunga e richiede diverse ore. Ha anche il periodo di riabilitazione più lungo e difficile, che viene costantemente monitorato da un chirurgo e un oftalmologo..

Viene eseguita un'operazione circolare con:

  • rilassamento cutaneo su entrambe le palpebre contemporaneamente, che compromette notevolmente la vista e la qualità della vita;
  • molteplici depositi di grasso intorno agli occhi;
  • forte gonfiore agli occhi e lividi;
  • patologie oculari congenite;
  • malattie precedenti che hanno cambiato la forma degli occhi.

Tecniche di blefaroplastica

La blefaroplastica viene eseguita utilizzando varie tecniche.

Tra questi, i più popolari sono:

  • tecniche operative di esecuzione;
  • metodi hardware;
  • procedure di iniezione.

Ogni tipo ha le sue caratteristiche e viene utilizzato solo previa consultazione con specialisti..

Blefaroplastica da iniezione

La blefaroplastica, le revisioni degli interventi su cui sono negative, possono essere eseguite senza intervento chirurgico.

Introducendo varie sostanze nello spazio sottocutaneo:

  • tossina botulinica;
  • botox;
  • collagene;
  • lipolitici;
  • acido ialuronico;

Rimuovono le rughe, la cianosi e il gonfiore, rassodano le palpebre e la pelle. I prodotti di cosmetologia sono anche in grado di nutrire e idratare i tessuti, oltre a stimolare la produzione delle fibre di collagene necessarie. Le iniezioni di sostanze lipolitiche, tra cui la lecitina è particolarmente apprezzata, tendono ad abbattere le membrane delle cellule adipose e rimuoverle in forma disciolta.

Aiuta ad eliminare ernie ed edemi.

La blefaroplastica iniettabile può correggere piccoli problemi intorno agli occhi. Il suo vantaggio è l'assenza della necessità di frequenti visite all'ufficio di cosmetologia, poiché il risultato diventa visibile dopo 3 procedure e l'effetto di ringiovanimento dura fino a 10 mesi, dopodiché il corso delle iniezioni può essere ripetuto.

Blefaroplastica hardware

Questo tipo di correzione delle palpebre appartiene anche al tipo non chirurgico..

I metodi hardware includono:

Nome del metodoEssenza del metodo
ThermageC'è un effetto delle onde radio sulla pelle intorno agli occhi, che stimola la produzione del proprio collagene.
Sollevamento di massa con onde ultrasonicheCon l'aiuto degli ultrasuoni, le fibre di collagene esistenti vengono rafforzate e non subiscono un rapido decadimento.
ThermoliftingIl calore emesso dal dispositivo rassoda la pelle a causa della rimozione dell'acqua in eccesso sotto gli occhi e accelera anche la disgregazione del tessuto adiposo.
Blefaroplastica al plasmaLe particelle di plasma elettrico a bassa temperatura agiscono sulle cellule della pelle per rassodare, stimolare la produzione di collagene e levigare le rughe.
Metodo laserIl laser all'erbio riemerge la pelle, eliminando edemi, rughe, cicatrici e strato di grasso.

Il laser ad anidride carbonica, a causa dello scambio di gas nelle cellule della pelle, migliora la loro nutrizione, ossigenazione. Stimola la sintesi di elastina e collagene.

La blefaroplastica hardware è in grado di far fronte ai cambiamenti della pelle legati all'età:

  • piccole rughe;
  • pelle leggermente flaccida;
  • leggero gonfiore delle palpebre.

Questo tipo di blefaroplastica non può far fronte a problemi più gravi: ernie, borse e rughe profonde richiedono misure più radicali. Il corso delle procedure consiste in 10 sessioni e deve essere ripetuto una volta ogni sei mesi.

Metodi chirurgici di blefaroplastica

La blefaroplastica, revisioni degli interventi di cui si possono trovare in gran numero, durante l'intervento rimane il metodo di ringiovanimento più efficace. La blefaroplastica chirurgica, a seconda del tipo, richiede un tempo sufficiente. La correzione delle palpebre superiore e inferiore separatamente richiede circa un'ora e la chirurgia circolare dura circa 2 ore.

Prima dell'operazione, l'anestesista e il chirurgo selezionano il tipo di anestesia in base a:

  • l'età del paziente;
  • ambito di lavoro:
  • la condizione dei muscoli intorno agli occhi;
  • caratteristiche della pelle;
  • la struttura delle ossa del cranio;
  • salute del paziente;
  • la presenza di allergie a determinate sostanze.

È anche necessario informare il chirurgo di malattie degli occhi passate o esistenti, nonché assumere farmaci. Il chirurgo, insieme all'oftalmologo, prescriverà i test necessari ed esaminerà il canale lacrimale.

Prima di eseguire la blefaroplastica, è necessario prepararsi adeguatamente per l'operazione:

  • aumentare l'assunzione di acqua;
  • smettere di fumare e bere alcolici;
  • 3 giorni prima della blefaroplastica, interrompere l'assunzione di medicinali, integratori alimentari e complessi vitaminici.

Il rispetto di queste regole eviterà un aumento dei tempi di recupero e il verificarsi di sanguinamento. Anche la scelta corretta dell'anestesia è di grande importanza. Per questo, gli specialisti condurranno esami del sangue: per la coagulabilità, generale e biochimica. È inoltre necessario sottoporsi a screening per identificare varie infezioni..

In caso di precedenti malattie gravi o in presenza di una forma cronica di una di esse, è necessaria la consulenza di un terapista.

Quando si prescrive l'anestesia generale a un paziente, l'anestesista deve fornire i risultati dell'ECG e della fluorografia. Un approccio così responsabile alla scelta dell'anestesia è dovuto non solo al tipo di intervento: circolare o unidirezionale. Lo stato della persona e la sua età giocano un ruolo importante. La blefaroplastica viene eseguita in una sala chirurgica in condizioni sterili.

La sua implementazione dipende dal tipo di problema:

  • Debolezza delle fibre muscolari, rilassamento cutaneo, palpebre cadenti, piccole ernie adipose.
  • Le deformità di tipo 1 sono integrate da un cambiamento nella pelle vicino al bulbo oculare stesso, che colpisce le regioni temporali e la pelle delle guance.
  • Troppo strapiombo sulla pelle, formazione di rughe su guance, palpebre e triangolo naso-labiale.
  • Pelle troppo grassa e tesa, borse pesanti sotto gli occhi, pelle flaccida sotto gli occhi.

Se una persona ha deformità di tipo 1, la blefaroplastica viene eseguita transcongiuntivalmente, cioè viene praticata un'incisione lungo la mucosa della palpebra. In presenza di problemi più complessi di tipo 2-4, vengono utilizzati i metodi classici di esecuzione dell'operazione: attraverso una sottile incisione sulla pelle delle palpebre.

Quando si tratta un paziente con cambiamenti di tipo 4, il chirurgo spesso combina la chirurgia plastica sulle palpebre con un lifting, che fornisce un risultato più pronunciato. Prima di eseguire un'incisione chirurgica, il medico segnerà l'area della pelle. Quindi esegue l'incisione necessaria e rimuove il tessuto in eccesso.

Ci sono tecniche in cui parte del grasso non viene rimosso, ma distribuito più uniformemente sotto la pelle. Inoltre, se necessario, il chirurgo rassoda il tessuto muscolare. Dopo aver eseguito tutte le manipolazioni, sulle incisioni vengono applicate suture autoassorbibili, che non lasciano tracce..

Dopo un periodo di riabilitazione è possibile una procedura di resurfacing cutaneo. La blefaroplastica viene eseguita in diversi modi: le incisioni vengono eseguite con un bisturi o un laser.

Le differenze tra un raggio laser e uno strumento chirurgico sono piuttosto significative:

  • alto costo delle operazioni;
  • le incisioni sono controllate al millimetro e praticamente non danneggiano i tessuti adiacenti;
  • meno gonfiore e lividi dopo la blefaroplastica;
  • recupero veloce dei tessuti;
  • minor rischio di infezione.

Va notato che l'aspetto e la struttura della pelle dopo l'intervento chirurgico sono gli stessi indipendentemente dalla scelta degli strumenti.

Quanto dura e come si svolge la riabilitazione dopo diversi tipi di chirurgia plastica??

Blefaroplastica, revisioni degli operati sulle quali contengono anche informazioni sulla riabilitazione, ha raccomandazioni generali per il periodo di recupero. Si verifica immediatamente dopo la fine dell'intervento. La durata del periodo di riabilitazione dipende dalla cura della pelle e dei punti, nonché dall'età e dalla salute della persona..

In media, il tempo minimo per la riparazione dei tessuti è di 2 settimane. Il recupero completo avviene circa 2 mesi dopo l'intervento chirurgico.

Quantità di giorniProcesso di ripristino
1Il paziente avverte dolore agli occhi, le palpebre sono molto gonfie. È possibile assumere antidolorifici, applicare impacchi. Il riposo a letto è rigorosamente osservato.
2È consentito fare la doccia una volta, evitando di bagnare l'area operata. Il chirurgo prescrive colliri.
3-6Rimozione di punti.
7-8L'uso di medicazioni sterili è completamente interrotto. I lividi sotto gli occhi e il gonfiore delle palpebre si attenuano.
dieciLe deformità della pelle postoperatorie scompaiono completamente.
quattordiciLe aree degli occhi sembrano più giovani, i punti praticamente scompaiono.
55Pieno recupero del paziente, dopo di che può tornare al suo precedente stile di vita.

Durante i primi 14 giorni non è consentito:

  • toccare la zona degli occhi;
  • affaticare gli occhi leggendo libri o guardando la TV;
  • usare lenti a contatto o cosmetici;
  • dormire su un fianco o sullo stomaco: per ridurre il gonfiore, devi dormire solo sulla schiena, sollevando la testa;
  • muoversi attivamente;
  • sporgersi in avanti;
  • fare un bagno;
  • prendere alcolici;
  • esci senza occhiali da sole.

2 settimane dopo la blefaroplastica, il chirurgo prescriverà raccomandazioni per accelerare il processo di rigenerazione.

Questo potrebbe essere:

  • svolgere fisioterapia;
  • resurfacing della pelle;
  • massaggio;
  • iniezioni di farmaci;
  • usando unguenti e creme per la guarigione.

Quale tipo di blefaroplastica è la più sicura?

Il tipo più sicuro di ringiovanimento è considerato non chirurgico. Con l'aiuto di dispositivi speciali, vari tipi di influenze vengono esercitate sui tessuti che non influenzano il nostro corpo. Inoltre, con la regolazione hardware delle palpebre, viene eliminato il rischio di infezione e la formazione di cicatrici sulla pelle.

Va notato che il tipo più sicuro di chirurgia plastica non è molto efficace e viene utilizzato solo per le manifestazioni iniziali di deformità degli occhi e della pelle..

Quale tipo di blefaroplastica è la più pericolosa?

Il tipo più imprevedibile di ringiovanimento è l'intervento chirurgico, il cui risultato dipende dall'attrezzatura della clinica e dalle qualifiche del chirurgo. Se le regole di base della sterilizzazione e dell'uso di siringhe monouso non vengono seguite, esiste la possibilità di sviluppare sepsi sulla pelle delle palpebre.

Come per qualsiasi operazione, la blefaroplastica presenta una serie di possibili complicazioni, che lo specialista operativo notifica in anticipo..

Frequenti complicazioni della blefaroplastica, secondo le revisioni dei pazienti

I pazienti spesso confondono la normale risposta del corpo alla blefaroplastica con complicazioni.

Tuttavia le opzioni sono:

  • gonfiore e borse intorno agli occhi;
  • lividi luminosi;
  • lacrimazione;

Sono considerati la norma dopo la correzione delle palpebre e scompaiono rapidamente.

Tra le complicazioni più frequenti, le persone operate distinguono:

ComplicazioneSintomiTrattamento
DacriocistiteLacrimazione costante.Sondaggio dei canali lacrimali.
AllergiaRossore o prurito intorno agli occhi.Gli antistaminici sono prescritti.
Cicatrice cheloide
  • Crescita eccessiva di tessuto in corrispondenza della cucitura e sua compattazione;
  • dolore, prurito o bruciore della pelle delle palpebre.
  • Nomina di unguenti e creme speciali;
  • resurfacing della pelle;
  • crio-trattamento del cordone con azoto liquido;
  • iniezioni di steroidi e immunomodulatori.
Infiammazione della cornea dell'occhioSensazione di secchezza della mucosa degli occhi.Instillazione di colliri speciali.

Eventuali complicazioni devono essere trattate dal medico che ha eseguito la blefaroplastica.

Rare conseguenze di un intervento chirurgico

Rare complicazioni sono causate dagli errori del chirurgo durante la blefaroplastica.

Questi includono:

  • disposizione asimmetrica degli occhi o loro forma;
  • divergenza del tessuto connettivo;
  • la formazione di pieghe della pelle;
  • danno ai muscoli dell'occhio;
  • ematomi della parte posteriore dell'occhio;
  • perdita della vista.

Tutte le complicazioni sono associate a:

  • sutura impropria;
  • rimuovere troppo tessuto;
  • inosservanza delle regole del periodo di riabilitazione.

Prima di eseguire la blefaroplastica, è necessario studiare attentamente le recensioni dei pazienti operati su cliniche e chirurghi. Il corso dell'operazione, il verificarsi di complicazioni e il risultato dipendono direttamente dalla scelta del luogo dell'operazione e dalle qualifiche del chirurgo plastico.

Autore: Shalunova Anna

Design dell'articolo: Anna Vinnitskaya

Video sulla blefaroplastica palpebrale

Blefaroplastica palpebrale, periodo di guarigione, rimozione della sutura:

Conseguenze negative della blefaroplastica e ragioni del loro verificarsi

La blefaroplastica è molto popolare nel mondo moderno della cosmetologia. C'è un malinteso sul fatto che questo tipo di plastica sia un'operazione sicura..

Le conseguenze della blefaroplastica possono essere minori. Se l'operazione non viene eseguita correttamente o se ci sono caratteristiche fisiologiche individuali del corpo, le complicazioni dopo tale operazione possono danneggiare in modo significativo la salute degli occhi.

Cos'è la blefaroplastica

Secondo la terminologia medica, blefaroplastica significa chirurgia plastica, il cui scopo principale è correggere le palpebre e la regione periorbitale. Le principali indicazioni per questo tipo di intervento comprendono lo strapiombo della pelle sulle palpebre, la presenza di "borse adipose", la caduta degli angoli inferiori degli occhi..

A seconda dell'area dell'operazione, si distinguono i seguenti tipi:

  • Blefaroplastica delle palpebre inferiori.
  • Lifting della palpebra superiore.
  • Blefaroplastica circolare.
  • Esoftalmo.
  • Correzione della forma asiatica degli occhi.
  • Cantopexy.

In medicina estetica, la blefaroplastica viene eseguita in due modi:

  1. Transcongiuntivale. Viene eseguito esclusivamente sulle palpebre superiori. Implica fare un'incisione sulla regione interna della palpebra nelle pieghe naturali degli occhi. Rimuove le ernie grasse, le borse e rassoda la pelle.
  2. Usando un laser. Un'operazione versatile che si adatta a quasi tutti e presenta una serie di vantaggi. La blefaroplastica laser viene utilizzata per correggere le palpebre superiori e inferiori.

L'esecuzione della blefaroplastica comporta una degenza obbligatoria in un ospedale e l'uso di farmaci anestetici. La durata della manipolazione è determinata dal volume e dalla complessità del lavoro, ma in media è di 2-3 ore. Il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico è di 1,5 - 2 settimane.

Accettando l'operazione, è necessario comprendere appieno cos'è la blefaroplastica e quali possono essere le conseguenze dopo di essa.

Perché possono sorgere complicazioni

La blefaroplastica appartiene alla categoria degli interventi chirurgici, dopo di che possono verificarsi conseguenze negative. Il loro numero e la loro intensità dipendono da molti fattori..

Le ragioni delle complicanze postoperatorie dopo la blefaroplastica sono:

  • Caratteristiche fisiologiche individuali del corpo. La qualità dell'operazione e la probabilità di complicanze sono influenzate dalla presenza di allergie, dalla posizione dei vasi sanguigni e dalle reazioni impreviste del corpo durante la formazione di cicatrici..
  • Inosservanza delle prescrizioni e delle raccomandazioni del chirurgo da parte del paziente nei periodi preparatorio e postoperatorio.
  • Violazione della tecnica dell'operazione. Di norma, si verificano quando la blefaroplastica viene eseguita da un giovane medico con una minima esperienza in operazioni simili.
  • Rischi chirurgici generali. La blefaroplastica si riferisce a un tipo di intervento traumatico, che viene eseguito sulla zona assottigliata della regione periorbitale. Per minimizzare il rischio, al fine di escludere controindicazioni alla blefaroplastica, specialisti qualificati indirizzeranno il paziente per l'esame.

Nella pratica medica, ci sono casi in cui, dopo un'operazione riuscita e l'assenza di conseguenze negative, i pazienti rimangono insoddisfatti dei risultati. Le ragioni principali in questo caso sono le caratteristiche fisiologiche del corpo sotto forma di lenta guarigione o aspettative sovrastimate dall'operazione..

I problemi più comuni dopo la chirurgia plastica delle palpebre superiori e inferiori

La blefaroplastica è un tipo di intervento traumatico. Pertanto, la probabilità di sviluppare complicazioni dopo è molto alta. Considerando vari fattori, gli esperti identificano una serie di problemi più comuni della blefaroplastica. Sono classificati in base ai motivi dell'evento.

Con cicatrici

La chirurgia plastica per la correzione delle palpebre comporta l'escissione della pelle in eccesso e delle formazioni di grasso. Come risultato della sua implementazione, si formano cuciture temporanee.

La predisposizione individuale del paziente alla formazione di cicatrici cheloidi aumenta la probabilità di cicatrici e cisti dopo l'intervento chirurgico. Se le neoplasie sono piccole, tendono a dissolversi da sole. Altrimenti, sarà necessario un intervento chirurgico per rimuoverli..

È possibile ripristinare l'integrità della pelle nella fase iniziale utilizzando unguenti ed eseguendo procedure hardware. Dopo diversi mesi sarà necessario il peeling o il laser resurfacing.

Con funzionamento

Anche i problemi dopo la blefaroplastica possono essere funzionali. Si manifestano in disturbi del lavoro dei singoli sistemi degli organi visivi. Tra tali complicazioni, lo sviluppo è più spesso osservato:

  • Kerakonyuktevita.
  • Chemoza.
  • Lacrimazione.

Le complicazioni funzionali includono una sensazione di bruciore e secchezza della mucosa degli occhi..

Con l'estetica

Dopo la blefaroplastica, le complicazioni possono essere associate all'aspetto estetico. Un'operazione fallita può provocare lo sviluppo di complicazioni sotto forma di:

  • Blefaroptosi.
  • Lagoftalma.
  • Inversione della palpebra inferiore.

Per molti pazienti, tali problemi sono i più terribili, poiché oltre al dolore fisiologico, portano alla disfunzione dello stato psico-emotivo di una persona..

A seconda delle complicanze, per il pieno ripristino della funzionalità degli occhi e della loro bellezza estetica, viene eseguita terapia farmacologica, cantopessi o interventi chirurgici ripetuti.

Effetto occhi di vetro

Uno dei problemi più comuni dopo la blefaroplastica della palpebra inferiore è l'effetto occhio di vetro. Le ragioni principali di questa complicazione sono:

  • Rimuovere troppa pelle.
  • Violazione della tecnica dell'operazione, che si manifesta in assenza di fissazione del legamento cantal.
  • Formazione di tessuto fibrale nel periodo postoperatorio, con conseguente infiammazione.
  • Predisposizione anatomica.
  • Perdita di tono muscolare ed elasticità del muscolo circolare.
  • Malnutrizione della retina adiposa.

L'effetto degli "occhi di vetro" dopo la blefaroplastica può manifestarsi immediatamente dopo l'operazione o nel periodo postoperatorio. Causa non solo disagio estetico. Questa condizione è accompagnata da aumento della lacrimazione, cheratocongiuntivite secca, bruciore agli occhi e dolore in piena luce..

La correzione di un tale problema viene eseguita esclusivamente eseguendo una seconda operazione. Prevede il rafforzamento dell'apparato legamentoso, la ricostruzione della palpebra inferiore sostituendo la mancanza di tessuto con uno strato da quello superiore. Se necessario, prendi FANS e colliri idratanti.

Complicazioni precoci dopo la chirurgia plastica

L'eziologia dei primi problemi postoperatori è associata a danno vascolare, lesioni alla pelle delicata o mancato rispetto delle raccomandazioni del medico durante il periodo di preparazione e riabilitazione. La moderna medicina estetica metterà in evidenza le seguenti complicazioni iniziali dopo la blefaroplastica.

Edema

È consentito gonfiore dopo l'intervento chirurgico durante i primi giorni. Se l'edema non scompare per una settimana o più, questa condizione è considerata una complicazione e richiede la consultazione di un chirurgo.

L'eziologia dell'edema è associata a danni vascolari minori. Attraverso le loro pareti, il sangue viene rimosso in grandi volumi. Questo porta a gonfiore nella zona operata e migliora il processo di rigenerazione..

Ematomi

Le emorragie dopo la blefaroplastica sono tra le complicanze più comuni. Si formano a seguito di danni all'integrità dei vasi sanguigni. Gli ematomi sono classificati in base all'entità della lesione in tre tipi:

  • Sottocutaneo. Localizzato direttamente nell'area dell'incisione.
  • Teso. Caratterizzato da un grande accumulo di sangue nel sito di escissione cutanea.
  • Retrobulbar. Formato a seguito di danni ai grandi vasi sanguigni che si trovano dietro il bulbo oculare.

Il trattamento di ematomi di qualsiasi tipo è prescritto dal chirurgo operativo, tenendo conto dello stato generale di salute e dell'entità dell'emorragia.

Infezioni

L'infezione della ferita con microrganismi patogeni può verificarsi se non si osserva sterilità durante e dopo l'operazione, se il paziente ha un'infiammazione.

Si manifesta con arrossamento della cucitura e dell'area circostante, ipertermia locale, dolore e aumento dell'edema. Nella fase iniziale, l'infezione secondaria è suscettibile di terapia antibiotica. La forma trascurata richiederà la dissezione della cucitura e la pulizia della ferita dall'interno..

Lacrimazione

La chirurgia palpebrale transcongiuntivale è spesso accompagnata da una complicanza sotto forma di aumento della lacrimazione. Con questa eziologia, la lacrimazione si interrompe immediatamente dopo la scomparsa dell'edema.

Se il problema non è stato risolto, la causa del suo aspetto deve essere ricercata nelle cicatrici. In questa condizione, i tubuli si restringono o le aperture lacrimali vengono spostate..

Divergenza della cucitura

L'uso di tessuti deboli, la mancata osservanza della tecnica di sutura, l'aumento del gonfiore e l'infiammazione di natura infettiva possono portare alla deiscenza delle suture dopo un intervento chirurgico alle palpebre.

Questa condizione richiede cure mediche immediate. La mancata assistenza aumenta la probabilità di infezione, apertura della ferita e cicatrici ruvide.

Ectropion

La complicazione della blefaroplastica delle palpebre inferiori può manifestarsi nello sviluppo dell'ectropion. L'inversione della palpebra inferiore deriva da un'eccessiva rimozione del tessuto.

Viene corretto con un metodo conservativo o operativo. La presenza di ectropion, oltre a problemi estetici, può provocare lo sviluppo di malattie oftalmiche.

Diplopia

Una delle prime complicazioni della blefaroplastica è la diplopia. La doppia visione si forma quando il muscolo oculare viene ferito durante l'intervento chirurgico. Di norma, questa condizione scompare da sola entro un mese, ma richiede il controllo di un oftalmologo.

La chirurgia plastica delle palpebre è sempre accompagnata da complicazioni. Con esito favorevole dell'operazione, sono minimi e passano rapidamente.

Complicazioni tardive

Alla fine della riabilitazione compaiono complicazioni tardive della blefaroplastica. Di regola, appaiono a causa della mancanza di esperienza del chirurgo o in presenza di caratteristiche individuali dell'organismo..

Ptosi della palpebra

Si manifesta con l'abbassamento della palpebra superiore e l'incapacità di aprire gli occhi da soli. La ragione di questa condizione è associata a danni ai legamenti e ai muscoli. La blefaroptosi viene trattata esclusivamente mediante reintervento.

Cisti

Complicazioni sotto forma di piccole neoplasie durante la blefaroplastica compaiono sulla linea della sutura postoperatoria. La cisti dopo la plastica può dissolversi da sola, ma potrebbero esserci casi e operazioni per rimuoverle.

Cicatrici cheloidi

Le cicatrici cheloidi dopo la blefaroplastica si verificano quando le suture divergono, la sutura impropria o in presenza di caratteristiche individuali del corpo. Piccole cicatrici possono dissolversi da sole; per rimuovere cicatrici di grandi dimensioni, sarà necessario un ulteriore intervento chirurgico.

Lagoftalmo

È caratterizzato da una violazione della chiusura delle palpebre. L'eziologia di questa complicanza è associata a un'eccessiva rimozione della pelle oa causa di un breve intervallo di tempo tra la prima e la seconda blefaroplastica. Richiede un'autorizzazione immediata, poiché minaccia lo sviluppo della cecità completa.

Asimmetria

La sutura impropria o una violazione del processo di cicatrizzazione dei tessuti dopo la blefaroplastica delle palpebre superiori porta all'asimmetria degli occhi. Inoltre, in presenza di asimmetria congenita, la correzione delle palpebre può migliorare questo difetto..

Aumento della pigmentazione

Formato come risultato del riassorbimento di emorragia abbondante. L'accumulo di detriti negli strati sottocutanei può apparire come macchie scure sulla pelle. Puoi sbarazzarti dell'iperpigmentazione nell'area operata usando unguenti e impacchi assorbibili.

Cheratocongiuntivite

Cheratocongiuntivite La cheratocongiuntivite secca è una delle complicazioni frequenti di qualsiasi intervento chirurgico agli occhi, che include la blefaroplastica. Dopo la correzione delle palpebre, la sindrome dell'occhio secco può essere facilmente curata con farmaci per ripristinare la mucosa degli occhi.

Un atteggiamento attento alla tua salute dopo la blefaroplastica, un trattamento tempestivo e corretto delle prime complicanze aiuterà ad evitare lo sviluppo di conseguenze negative tardive.

Quali complicazioni sono temporanee

La correzione delle palpebre comporta traumi ai tessuti e l'uso di strumenti speciali. La specificità dell'operazione e l'area della sua implementazione spiega la manifestazione di complicazioni che influenzano non solo l'aspetto del paziente, ma anche la funzionalità degli occhi..

Complicazioni temporanee dopo la blefaroplastica compaiono immediatamente o dopo i primi giorni dopo l'operazione stessa. Le conseguenze lievi e transitorie sono classificate nei seguenti tipi:

  • Ematomi.
  • Borse gonfie.
  • Reazione allergica.
  • Lacrimazione ipersecretoria.

Sono caratterizzati da sintomi non intensi e risoluzione indipendente o con l'uso di farmaci.

Che richiedono l'aiuto di specialisti

Esistono numerose complicazioni che non vanno via da sole e allo stesso tempo aumentano la probabilità di sviluppare varie malattie oftalmiche.

  • Ectropion dell'occhio.
  • Blefaroptosi.
  • Ematoma retrobulbare.
  • Sindrome dell'occhio secco.
  • Asimmetria degli organi visivi.
  • Mancata chiusura delle palpebre.
  • Cicatrici sui tessuti.
  • Divergenza della cucitura.

Tali conseguenze richiedono un'assistenza qualificata immediata da parte di specialisti. Nella maggior parte dei casi, la bellezza e la funzionalità degli occhi non possono essere ripristinate senza ripetute operazioni..

La manifestazione di eventuali complicazioni richiede un esame consultivo da parte di un chirurgo e, se necessario, di un oftalmologo.

Misure preventive per evitare complicazioni

La chiave per una corretta correzione delle palpebre non risiede solo nella professionalità del medico. La metà del successo può essere assegnata in sicurezza al paziente stesso. Gli specialisti identificano le seguenti misure preventive per evitare complicazioni dopo la blefaroplastica:

  1. Completare l'esame prima di pianificare la correzione delle palpebre. Ciò consentirà di determinare con precisione la presenza o l'assenza di controindicazioni per l'operazione..
  2. Non iniziare la chirurgia plastica senza il parere di un oftalmologo.
  3. Nella fase preparatoria e nel periodo postoperatorio, osservare rigorosamente tutte le raccomandazioni e gli appuntamenti medici.
  4. Limita l'attività fisica e rifiuta di visitare complessi termali, piscine e un solarium per un periodo di 1,5 - 2 mesi.
  5. Riduci al minimo il lavoro al computer e la visione della TV.
  6. Proteggi gli occhi dall'esposizione alla luce solare.
  7. Smetti di truccarti per almeno 2 settimane.
  8. Elimina gli alimenti che favoriscono la ritenzione di liquidi nei tessuti e riducono l'assunzione di acqua.
  9. Quando dormi, scegli una posizione orizzontale sulla schiena e un cuscino piatto.

La scelta di una clinica collaudata e di un chirurgo qualificato, con documenti giustificativi, ridurrà al minimo la probabilità di complicanze.

Cosa fare se si verifica un errore medico

Se, dopo la blefaroplastica, si è verificato un errore medico negli occhi del paziente, allora questo fatto deve essere documentato. Per questo:

  • Dovrai sottoporsi a esame ed esame in una clinica indipendente specializzata in chirurgia plastica delle palpebre.
  • Raccogli i documenti originali certificati dai sigilli della clinica dove è stata eseguita la blefaroplastica.
  • Fornire la documentazione di supporto dell'operazione da parte di un chirurgo specifico.
  • Il contratto originale con la clinica per la correzione delle palpebre in clinica.

È quasi impossibile dimostrare a te stesso la presenza di un errore medico dopo la chirurgia plastica. Pertanto, in questo caso, avrai bisogno dell'aiuto di un avvocato qualificato. In presenza degli originali di tutti i documenti che confermano lo svolgimento della blefaroplastica nella lama, aumenta la percentuale di esito positivo del contenzioso.

Ciò che un paziente può affermare

Con il corretto svolgimento del caso procedurale sul fatto di errori medici dopo una blefaroplastica non riuscita, il paziente può richiedere:

  1. Riesecuzione della blefaroplastica.
  2. Correzione delle conseguenze negative, sia di natura fisiologica che estetica.
  3. Corso di riabilitazione.
  4. Risarcimento del danno morale e materiale.
  5. Cessazione dall'attività di chirurgo e revoca della licenza clinica per la chirurgia plastica.

Non aver paura di cercare l'aiuto degli avvocati. Spesso questi casi finiscono a favore del paziente. La clinica o il medico conduce un completo recupero dopo l'operazione, mantenendo la loro reputazione positiva.

Recensioni

  • Olga, 47 anni. Ho fatto una blefaroplastica circolare un anno fa. Dopo l'operazione, ha seguito tutte le raccomandazioni mediche. Non è stato possibile evitare lividi e gonfiore. Le cuciture erano rosse e pruriginose da molto tempo. Il medico ha prescritto un unguento per punti e lozioni in modo che lividi e gonfiore sparissero più velocemente. Dopo 3 settimane dalla correzione, le conseguenze erano completamente scomparse. Sono contento del risultato.
  • Anna, 35 anni. La blefaroplastica non ha avuto successo per me. Subito dopo l'operazione, l'asimmetria degli occhi era chiaramente pronunciata, ma i medici dissero che dopo 3 mesi tutto sarebbe stato ripristinato. Non ho visto il risultato desiderato, mi dispiace di aver deciso l'operazione, poiché non c'è nulla da correggere.
  • Eve, 51 anni. 2 anni fa ho eseguito la blefaroplastica, la cui conseguenza è stata la mancata chiusura degli occhi. La visita di specialisti di varie cliniche non ha portato alcun risultato. Durante un consulto presso l'istituto degli occhi, le è stata diagnosticata una blefarite cronica. Non esiste una cura, solo un nuovo intervento o una terapia farmacologica di supporto. Ho intentato una causa contro la clinica, se l'esito avrà successo, mi pagheranno per una seconda operazione.

Un chirurgo plastico parla delle conseguenze della blefaroplastica:

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per comunicarcelo.