Gli occhi del bambino stanno suppurando l'opinione del dottor Komarovsky

Lo scarico purulento dagli occhi di un bambino è un fenomeno abbastanza comune. Tuttavia, spaventa la maggior parte dei genitori. Non c'è niente di cui aver paura. Una visita tempestiva da un medico e un trattamento adeguato riporteranno rapidamente il bambino alla normalità e allo stesso tempo senza conseguenze spiacevoli. Quindi, se gli occhi del bambino si deteriorano, cosa fare consiglia Komarovsky.

Suppurazione: cos'è e le ragioni della sua comparsa

Lo scarico purulento dagli occhi di un neonato, di regola, indica la presenza di un processo infiammatorio o un'infezione nel canale lacrimale o nel sacco lacrimale del bambino.

Solo un genitore molto disattento non può notare i primi sintomi di tali malattie. Di solito, in tali situazioni, dopo il risveglio, il bambino non può aprire gli occhi, poiché sono coperti da una sottile crosta. In alcuni casi, oltre alla secrezione purulenta, si verificano lacrimazione, infiammazione o arrossamento della palpebra..

Diverse malattie possono essere le cause di tali fenomeni. Ce ne sono due principali: dacriocistite e congiuntivite. La maggior parte dei neonati soffre della prima malattia. Sembra dovuto al fatto che i bambini hanno una scarsa pervietà del canale lacrimale e il risultato è l'infiammazione. Quasi tutti hanno familiarità con la seconda malattia (beh, o almeno ne hanno sentito parlare): è un'infiammazione della mucosa dell'occhio stesso.

La congiuntivite è di due tipi: virale e infettiva. Il primo è solitamente una conseguenza del raffreddore e il secondo appare a causa dell'infezione sulla mucosa degli occhi del bambino. Si distingue anche la congiuntivite allergica, ma questa è una storia completamente diversa..

La natura della dacriocistite è leggermente diversa. Di solito, i canali lacrimali dei neonati sono semplicemente ostruiti dalla massa originale, che copre il corpo del bambino alla nascita. La malattia si manifesta in ospedale. Anche lì è guarito. Tuttavia, in alcuni casi, la malattia può manifestarsi anche dopo la dimissione. Di norma, ciò significa che gli occhi del bambino non sono stati adeguatamente curati dalla madre..

Pronto soccorso per la comparsa di pus dagli occhi nei neonati

Il consiglio più importante che il dottor Komarovsky dà su questo argomento è consultare un medico. Molto probabilmente uno specialista preleverà campioni di pus e, in base ai risultati dell'analisi, farà una diagnosi accurata e quindi prescriverà un trattamento competente. Certo, non c'è sempre l'opportunità di correre immediatamente dall'ottico optometrista. Pertanto, per cominciare, l'omino ha bisogno di ricevere tutto l'aiuto possibile a casa..

In ogni caso, i genitori devono sciacquare gli occhi del bambino. Va detto subito che entrambi gli occhi dovrebbero essere lavati, anche se lo scarico purulento è apparso solo da uno. Gli occhi vengono lavati con un batuffolo di cotone imbevuto di soluzioni medicinali, con delicati movimenti circolari. Un disco separato viene utilizzato per ciascun occhio in modo da non trasferire accidentalmente l'infezione a un organo visivo sano.

Il dottor Komarovsky non consiglia l'uso di farmaci per lavare gli occhi. Il rimedio più semplice è il tè verde fermentato forte. È necessario risciacquare gli occhi con un'infusione calda. Invece del tè, puoi sciacquarti gli occhi con l'infuso di camomilla. Versate un cucchiaio di camomilla secca con acqua bollente (250 ml) e lasciate agire per un'ora. Con la congiuntivite, puoi anche usare una soluzione debole di furacilina. Per questo, la compressa del farmaco deve essere frantumata e sciolta in 100 ml di acqua calda. Quindi filtra il liquido risultante attraverso una garza, dopodiché puoi iniziare a sciacquare gli occhi. A proposito, la soluzione di furacilina non può essere riutilizzata. Per il lavaggio successivo, è necessario sciogliere una nuova compressa.

Per quanto riguarda la frequenza del lavaggio, Komarovsky consiglia di farlo 3-4 volte al giorno. Se lo scarico è abbondante, puoi ripetere la procedura più spesso..

In nessun caso dovresti acquistare in modo indipendente le gocce nelle farmacie e seppellirle per il tuo bambino. Il bambino deve essere mostrato a uno specialista. Solo un professionista può fare una diagnosi accurata, prescrivere i farmaci necessari e indicarne il dosaggio.

Massaggio agli occhi del dottor Komarovsky

Se la causa della secrezione di pus dagli occhi del bambino è la dacriocistite, oltre al lavaggio, la causa della suppurazione può essere eliminata con il massaggio. È stato sviluppato e praticato dallo stesso medico-pediatra Evgeny Olegovich Komarovsky, noto a molti dal ciclo di programmi televisivi.

Immediatamente sulle precauzioni. Il bambino deve essere massaggiato molto delicatamente con il polpastrello del dito. Non dovresti premere forte, in modo da non causare disagio a tuo figlio. Prima del massaggio, le mani devono essere lavate con acqua e sapone..

Il dito indice deve essere posizionato a 1 cm dal tubercolo del sacco lacrimale, che si trova nell'angolo dell'occhio. Successivamente, è necessario eseguire 10-15 movimenti di pressione. Un effetto simile stimola le ghiandole e normalizza il loro lavoro. Alla fine del massaggio, un liquido giallastro dovrebbe apparire nell'angolo dell'occhio. E 'normale. In ogni caso, al termine della procedura, è necessario sciacquare gli occhi del bambino con infuso di camomilla o soluzione di furacilina preparata secondo la ricetta sopra descritta. Komarovsky consiglia di fare un tale massaggio 5-6 volte al giorno, preferibilmente prima di nutrirsi (10-15 minuti).

Tuttavia, anche se il massaggio aiuta, non dovresti trascurare di andare dal medico. Il Dr. Komarovsky consiglia di farlo in ogni caso e, se possibile, di non suddividere questo caso in un "arretrato".

Cosa fare se l'occhio di un neonato si infiamma?

Durante il primo mese di vita, un bambino può avvertire gonfiore delle palpebre, arrossamento e infiammazione degli occhi. Qualsiasi disagio fisico in un bambino è sempre un segnale allarmante che non dovrebbe essere ignorato dai genitori. Nell'articolo ti diremo cosa fare se l'occhio di un neonato è in putrefazione, meglio asciugare e gocciolare, quali sono le cause della malattia.

I primi segni della malattia

Dal punto di vista medico, l'irritazione o la suppurazione degli occhi nei bambini di età inferiore a un mese è chiamata congiuntivite neonatale. Si manifesta come una placca adesiva gialla o bianca nell'angolo interno dell'occhio ed è completamente curabile se diagnosticato in tempo.

Dovresti consultare immediatamente un medico se noti nel tuo bambino:

  • scarico dalla congiuntiva (muco, pus);
  • palpebre gonfie che coprono gli occhi;
  • dolore e arrossamento del bulbo oculare;
  • cheratite superficiale (in caso di infezione virale);
  • infezione del tessuto intorno agli occhi.

Per confermare la diagnosi, il medico deve condurre un esame, identificare l'agente eziologico della malattia. Se uno specialista sospetta un'infezione batterica o virale come causa principale della congiuntivite, la madre del bambino dovrebbe essere sottoposta a test per le malattie a trasmissione sessuale. I sintomi in un neonato iniziano entro 5 giorni dalla nascita per le infezioni gonorrheal e da 5 a 28 giorni per le infezioni da clamidia..

Quali sono le cause dell'infiammazione oculare nei neonati?

Abbiamo già scoperto che la congiuntivite neonatale nei neonati può manifestarsi subito dopo il parto o subito dopo. Elenchiamo le principali cause della malattia:

Infezione oculare

Occhi costantemente acquosi in un bambino, palpebre attaccate, croste sono un segno di infezione che si sviluppa a seguito di infezione da batteri, virus o funghi. L'infezione si verifica da una madre malata a un bambino durante il suo passaggio attraverso il canale del parto. La Chlamydia (Chlamydia trachomatis) e il Gonococcus (Neisseria Gonorrhoeae) sono tra i patogeni più comuni. Altri includono: Staphylococcus aureus, Streptococcus haemolyticus e Streptococcus polmonite. Il virus dell'herpes simplex (HSV 2) può anche causare congiuntivite neonatale infettiva. I casi di congiuntivite infettiva sono recentemente diventati meno comuni a causa dello screening obbligatorio nelle donne in gravidanza e di una diminuzione della diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili.

Blocco del canale lacrimale

O la dacriocistite, si verifica nel 20% dei bambini. Le lacrime di solito scorrono attraverso piccoli fori situati agli angoli delle palpebre inferiore e superiore. Un condotto lacrimale ostruito si verifica quando questo sistema di drenaggio è bloccato o non si è aperto correttamente. In assenza di un normale deflusso di lacrime, si sviluppa un'infezione, compaiono secrezione purulenta e arrossamento delle palpebre.

Particelle estranee negli occhi

Piccole particelle di polvere o sporco possono anche causare infiammazioni agli occhi nei bambini. Se il bambino batte costantemente le palpebre e si sfrega gli occhi, è necessario sciacquare delicatamente le mucose per rimuovere l'irritante.

Freddo normale

Lo scarico giallo dagli occhi nei bambini si verifica durante il raffreddore a causa dell'ipotermia. Sono spesso accompagnati da naso che cola e mancanza di respiro..

Congiuntivite chimica (tossica)

Occasionalmente, l'uso di alcuni colliri o unguenti può irritare la congiuntiva nei bambini piccoli. Gli occhi si infiammano gravemente, con le palpebre gonfie. È necessario osservare un bambino che è stato trattato con gli occhi nelle ultime 24-48 ore, ad esempio, con nitrato d'argento, che a volte dà una tale reazione. Perché la mamma non dovrebbe essere arrabbiata? Perché il gonfiore degli occhi di solito va via da solo.

Come trattare un disturbo

Se noti sintomi di congiuntivite nel tuo figlio o figlia appena nato, non farti prendere dal panico, ma dovresti contattare uno specialista per chiedere aiuto.

Per eliminare la formazione appiccicosa che si è accumulata agli angoli degli occhi di tuo figlio, usa dei semplici rimedi che puoi trovare a casa..

  1. Prendi un batuffolo di cotone e bagnalo in acqua fredda bollita, asciuga delicatamente l'occhio con esso.
  2. Usa un batuffolo di cotone separato per ogni occhio per evitare la contaminazione incrociata.
  3. Ricorda di girare la testa del bambino di lato per evitare che l'acqua penetri nell'altro occhio.

Un'infezione agli occhi può essere trattata con il latte materno. Anche se le prove scientifiche potrebbero non essere sufficienti, funziona. Gli anticorpi nel latte materno proteggono il rivestimento degli occhi dai batteri, limitandone la crescita. Così:

  • Apri le palpebre del tuo bambino e spremi una piccola quantità di latte direttamente sulla superficie di entrambi gli occhi. Questo dovrebbe essere fatto tre volte al giorno per 2-3 giorni, fino a quando non si verifica un miglioramento;
  • in alternativa, puoi spremere un po 'di latte e metterlo negli occhi del neonato con un contagocce pulito.

Se tuo figlio non è allergico al miele, puoi usare l'acqua del miele per sciacquare gli occhi acidi. Per fare questo, prendi 3 cucchiai di miele naturale per 2 tazze di acqua bollente, mescola e lascia raffreddare. Ulteriormente utilizzato sotto forma di gocce, salviettine e impacchi per gli occhi.

L'infuso di camomilla allevia il dolore e il gonfiore della congiuntivite. Prepara un cucchiaino di camomilla in un bicchiere di acqua bollente, lascialo raffreddare, quindi bagna un pezzo di garza sterile, strizzalo leggermente e posiziona il panno sull'occhio interessato per 5-10 minuti. Assicurati che l'infuso di erbe sia sufficientemente raffreddato.

L'assistenza domiciliare per gli occhi di un neonato può essere indicata solo se il bambino ha un piccolo rivestimento bianco sugli occhi dopo il sonno e il bambino non è irrequieto.

Per prevenire la congiuntivite:

  • lavati le mani più spesso;
  • cerca di non lasciare che il bambino tocchi e si sfreghi gli occhi;
  • cambiate regolarmente la biancheria da letto e da bagno del vostro bambino, lavate separatamente gli accessori del bambino in acqua calda con apposito detergente anallergico.

Se il problema non viene risolto per molto tempo, lo scarico è diventato giallo o verdastro, appare grave irritazione, arrossamento, gonfiore delle palpebre, il bambino si sfrega gli occhi, reagisce alla luce e avverte chiaramente disagio, non ritardare una visita dall'oculista pediatrico! La congiuntivite virale e batterica può richiedere antibiotici o farmaci antivirali, prescritti solo da un medico. Se il condotto lacrimale è bloccato, potrebbe essere necessario un leggero massaggio per ripristinare il flusso lacrimale. È importante ascoltare le raccomandazioni del pediatra per far fronte rapidamente alla malattia.

Se gli occhi di un neonato si deteriorano, sciacquali. Come strofinare gli occhi di un neonato? Pulisci gli occhi aspri del bambino

L'apparizione di un bambino tanto atteso in famiglia non è solo una gioia incomparabile, ma anche l'inizio di una nuova fase in cui sei pienamente responsabile della vita e della salute di questo piccolo fagotto di felicità indifeso.

Tra i tanti compiti che devi affrontare nei primi mesi di vita di un bambino, un posto speciale è occupato dalla questione di come lavare gli occhi di un neonato per preservarli. Questa è una parte necessaria del bagno quotidiano, che aiuterà ad evitare il verificarsi di molte malattie e solo una sensazione di disagio..

Regole generali per il lavaggio

Come madre, la tua prima priorità è assicurarti che il tuo neonato non contragga alcuna infezione. Ecco perché è necessario monitorare attentamente la pulizia dei vestiti e soprattutto delle mani, perché molto spesso il bambino è in contatto con te. Gli occhi del bambino dovrebbero essere risciacquati almeno una volta al giorno. È meglio farlo al mattino, dopo una notte di sonno. Per risciacquare è necessario:

  • batuffolo di cotone o palla;
  • acqua bollita raffreddata a una temperatura confortevole per gli occhi;
  • tovagliolo di garza.

Anche se diventi mamma per la prima volta, non aver paura, lavarsi è un gioco da ragazzi. Basta immergere un batuffolo di cotone in acqua bollita e pulire l'occhio del piccolo nella direzione dall'angolo esterno dell'occhio a quello interno. Rimuovere l'umidità residua con una garza. Ripeti la procedura con l'altro occhio.

La procedura può essere ripetuta la sera prima di andare a letto. Sfortunatamente, il lavaggio quotidiano non sempre ti salverà dalla malattia. Qualsiasi infezione o virus può portare a disturbi come congiuntivite o dacriocistite.

Importante! L'acqua deve essere bollita, eventuali batteri che possono essere contenuti nell'acqua corrente sono pericolosi per un neonato. Inoltre, ricorda di sciacquare ogni occhio con un batuffolo di cotone separato..

Come risciacquare gli occhi di un neonato se si deteriorano

Come l'intero corpo di un neonato nel suo insieme, gli occhi del bambino sono ancora completamente indifesi di fronte al mondo esterno. Non aver paura se improvvisamente iniziano a marcire. Ciò potrebbe essere dovuto a:

  1. infezione agli occhi a causa della scarsa igiene;
  2. ingresso di un corpo estraneo;
  3. congiuntivite;
  4. dacriocistite.

La salute del tuo neonato è nelle tue mani, quindi ricordati di lavarti accuratamente le mani ogni volta che tocchi il tuo bambino. Lo stesso vale per tutti i membri della famiglia. È molto importante che tutti comprendano il grado di responsabilità per la salute del neonato.

Se, per qualche motivo, gli occhi del bambino iniziano a infastidirti, non farti prendere dal panico, devi agire immediatamente. Quindi, come pulire gli occhi di un neonato se si deteriorano?

Conoscere! Senza consultare un medico, è meglio iniziare con il più semplice possibile, come la preparazione del tè.

La preparazione del tè sembra essere il rimedio più innocuo per lavare gli occhi di un neonato. Tuttavia, non bisogna dimenticare la cautela qui. Tieni d'occhio la temperatura di infusione, dovrebbe essere piacevolmente calda. Inoltre, non renderlo troppo forte, attenersi al mezzo dorato per tutto.

  • furacilina;
  • Permanganato di Potassio.

Regole generali per l'uso dei medicinali

Come risciacquare gli occhi di un neonato con furacilina? Basta sciogliere una compressa in acqua bollita a temperatura ambiente. La soluzione risultante può essere utilizzata per diversi lavaggi oculari, ma non deve essere conservata per più di un giorno..

Certo, devi stare attento con qualsiasi medicinale, soprattutto quando si tratta di un neonato, ma soprattutto dovresti stare attento con il permanganato di potassio..

Qualsiasi negligenza può portare a seri problemi, quindi usalo con molta attenzione:

  1. Utilizzare solo una soluzione debole di permanganato di potassio, diluendo un paio di cristalli in acqua bollita;
  2. Assicurati di attendere che si dissolvano completamente e solo allora determina il livello di forza;
  3. L'acqua dovrebbe diventare rosa pallido e rimanere quasi limpida;
  4. Solo dopo essersi accertati che la soluzione sia molto debole, procedere al risciacquo degli occhi del neonato;
  5. Lascia la possibilità di trattare gli occhi del bambino con permanganato di potassio come ultima risorsa.

Oltre ai metodi elencati, puoi usare vari decotti.

Ad esempio, gli occhi di un neonato possono essere lavati con la camomilla? Certo che puoi, questa pianta non ha solo un effetto curativo, ma anche un sedativo, che è particolarmente importante in caso di irritazione agli occhi. Allo stesso tempo, non si dovrebbe pensare che più forte è la soluzione, più efficace è. Anche il brodo di camomilla dovrebbe essere preso debole, senza dimenticare quanto siano delicati gli occhi di un neonato.

Cosa fare con la dacriocistite

Se a un bambino è stata diagnosticata la dacriocistite, significa che ha un passaggio lacrimale-nasale bloccato e non farai solo i lavaggi oculari. È necessario massaggiare più volte al giorno, che aiuterà a rilasciare il pus accumulato..

Il medico ti mostrerà come farlo, non è necessario essere indipendenti quando si tratta degli occhi di un neonato. Sciacquare anche gli occhi con una soluzione di furacilina o permanganato di potassio.

Lavaggio oculare con congiuntivite

Se il neonato ha la congiuntivite, sciacquare ogni mezz'ora. Qui è adatta anche una soluzione di furacilina o permanganato di potassio, nonché gocce di levomecitina. Questa malattia è più spesso causata dalla mancanza di un'igiene adeguata. E se il bambino viene superato dalla congiuntivite, presta maggiore attenzione alla pulizia delle mani sia delle tue che di tutti i membri della famiglia a contatto con il bambino..

Se controlli attentamente l'igiene di tutti gli adulti della famiglia, molto probabilmente non avrai bisogno di nient'altro che semplice acqua bollita per sciacquarti gli occhi. Tuttavia, nessuno è completamente immune da virus e infezioni, quindi dovresti essere completamente armato se noti che il pus ha iniziato a uscire dagli occhi del neonato..

Puoi imparare molte sottigliezze sulla cura di un neonato dal corso >>>

Sii sano e prenditi cura del tuo bambino.

La cura degli occhi dei neonati è ciò che ogni mamma dovrebbe sapere ed essere in grado di fare. Di solito questo viene insegnato anche nella maternità, ma cosa fare se per qualche motivo ciò non accadesse?

Naturalmente, una mamma che non è il suo primo figlio sa esattamente cosa comporta la cura degli occhi di un neonato. Se una donna è diventata madre per la prima volta, allora ha molte domande sulla cura di un neonato. Proviamo a rispondere alle più frequenti.

Gli occhi di un bambino appena nato non richiedono cure particolari. Cioè, la mamma non ha bisogno di preparare alcuni decotti alle erbe o acquistare soluzioni speciali in farmacia. Naturalmente, questo è adatto solo nei casi in cui gli occhi delle briciole non si deteriorano..

Alcuni genitori notano che dopo aver dormito, una piccola palla bianca di muco appare all'angolo degli occhi del bambino. Niente di sbagliato in questo. Questo è abbastanza naturale e non è una manifestazione di alcuna malattia..

Pertanto, la cura degli occhi per un neonato include solo il lavaggio mattutino e serale con acqua a temperatura ambiente..

Come prendersi cura degli occhi di un neonato

Ogni giorno, al mattino e alla sera, il bambino deve essere lavato e asciugato gli occhi. Per eseguire questa procedura, è necessario preparare in anticipo:

  • Batuffoli o tamponi di cotone.
  • Un contenitore con acqua bollita raffreddata a temperatura ambiente.
  • Tovagliolo di garza.

La stessa procedura per la cura degli occhi è estremamente semplice. È più comodo portarlo sul fasciatoio. Assicurati che tutto ciò di cui hai bisogno sia a portata di mano. E durante la procedura, non sarai distratto dalle briciole, ad esempio, per prendere un batuffolo di cotone pulito. Dopodiché, puoi iniziare a prenderti cura degli occhi del neonato..

  • Immergere un batuffolo di cotone in acqua bollita.
  • Strizza in modo che rimanga bagnato.
  • Tratta gli occhi delle briciole nella direzione dalle orecchie al naso, cioè dall'angolo esterno dell'occhio a quello interno. Entrambi gli occhi possono lavarsi contemporaneamente, ma non è così conveniente, o ogni occhio separatamente.
  • Se, dopo il lavaggio, gli occhi del bambino rimangono bagnati a causa del fatto che il batuffolo di cotone è stato strizzato male, puoi usare un tovagliolo di garza. Inoltre, non si dovrebbe mai strofinare gli occhi del bambino. Puoi bagnarli solo con un tovagliolo.

È importante ricordare sempre che per il lavaggio è necessario prendere due dischetti di cotone o due batuffoli di cotone, uno per ogni occhio. Non lavare entrambi gli occhi con una palla o un disco.

Perché è necessario prendersi cura degli occhi di un neonato

Alcune madri, per un motivo o per l'altro, non si preoccupano di prendersi cura degli occhi di un neonato. Pensano che sia una perdita di tempo e fatica. Tuttavia, in assenza anche di cure così minime, gli occhi delle briciole possono rapidamente deteriorarsi. Molto spesso ciò accade per diversi motivi:

  • Dacriocistite. Questa è un'infiammazione del sacco lacrimale, che può manifestarsi per diversi motivi. Tra questi ci sono naso che cola, infiammazione e infezione che è entrata negli occhi, infiammazione purulenta delle palpebre..
  • Congiuntivite - infiammazione della mucosa dell'occhio.

Inoltre, poche persone sanno che i bambini sotto i due mesi di età non sviluppano lacrime. Ciò significa che lavarsi il viso aiuta a idratare gli occhi di tuo figlio..

E, naturalmente, la cura degli occhi per i neonati è una procedura igienica che insegna al bambino a prendersi cura di se stesso. Immagina cosa succederebbe ai nostri occhi se non ci lavassimo.

Cura degli occhi di un neonato con secrezione purulenta


Il motivo principale per cui gli occhi del bambino si deteriorano è la congiuntivite. Molto spesso, ai bambini nel primo anno di vita viene diagnosticata congiuntivite virale o batterica. Puoi ottenerlo da un'altra persona se ignori le regole dell'igiene personale..

Il trattamento dipende dal tipo di congiuntivite diagnosticata nel bambino. Se si tratta di un'infezione virale, gli occhi devono essere lavati con una soluzione di furacilina e devono essere instillate goccioline con antibiotici, ad esempio ciprofloxacina o Signiceph. La congiuntivite virale è una malattia pericolosa. Se il bambino non viene curato, può portare alla completa perdita della vista..

La congiuntivite batterica di solito scompare da sola. Tuttavia, gli occhi delle briciole dovrebbero ancora essere puliti con la stessa soluzione di furacillina o decotto di camomilla.

Puoi farlo in questo modo. Acquista un flacone di antibiotici dalla tua farmacia, come la ciprofloxacina. Diluire il suo contenuto con acqua. Più volte al giorno, asciuga gli occhi delle briciole con dischetti di cotone imbevuti di questa soluzione. Di norma, il secondo - terzo giorno, la secrezione purulenta dagli occhi si interrompe completamente..

Per quanto riguarda un farmaco come albucid, non è consigliabile utilizzarlo nei bambini del primo anno di vita. Quando instillato negli occhi, provoca gravi ustioni..

Ricorda di trattare entrambi gli occhi se è presente pus. Se il pus viene rimosso da un solo occhio delle briciole, molto presto l'infezione si diffonderà al secondo occhio. Prima di allora, è rimasto in buona salute.

E, naturalmente, in nessun caso l'automedicazione dovrebbe essere consentita. Solo un oftalmologo può diagnosticare e prescrivere correttamente il trattamento appropriato. L'automedicazione nella maggior parte dei casi porta solo a una rapida progressione della malattia e all'emergere di tutti i tipi di complicanze. Il più grave dei quali è la completa perdita della vista.

Il latte materno può gocciolare negli occhi di un neonato

Questa è una delle domande di discussione più popolari nei forum. Qualcuno pensa che sì, tale trattamento sia abbastanza rilevante e, ovviamente, aiuterà a curare gli occhi del bambino. Qualcuno pensa che il latte materno sia destinato solo all'alimentazione del bambino e per nient'altro. Chi ha ragione in questa faccenda?

Far gocciolare il latte materno negli occhi di un neonato è categoricamente controindicato. Sì, ci sono anticorpi che sono importanti per il corpo del bambino e aiutano a combattere le infezioni. Ma la loro concentrazione non è in alcun modo paragonabile alla concentrazione di batteri e virus presenti nella congiuntivite..

E, naturalmente, qualsiasi latte è un ottimo terreno fertile per germi, batteri e virus. Seppellendo il latte materno negli occhi del bambino, diamo a tutti gli stessi virus, microbi e batteri la vera nutrizione. E dopo si moltiplicheranno molte volte più velocemente..

Dopo la nascita, il tuo bambino ha bisogno di un'attenzione costante e di cure accurate per ogni piccola parte del suo corpo delicato. Gli occhi del bambino sono un tale organo. Ogni mattina una giovane madre dovrebbe iniziare a lavare il viso del bambino. Per eseguire una semplice procedura, è necessario un batuffolo di cotone, che deve essere inumidito in acqua, pulire delicatamente il viso del bambino. Tuttavia, accade che entro poche settimane dalla nascita, noti che il pus si accumula negli occhi del bambino. Non meno pericoloso è il caso in cui tali sintomi si osservano in un bambino che non ha ancora un anno. Cosa fare quando gli occhi di un neonato si deteriorano, cosa fare e come trattarli correttamente? Analizziamo in questo articolo.

Come sciacquare gli occhi dal pus?

Se all'improvviso noti che gli occhi del tuo bambino iniziano a peggiorare, devi iniziare a preparare un infuso di camomilla secca. Dopo che la miscela di trattamento è pronta, è necessario lavare delicatamente le palpebre del bambino.

L'infuso di camomilla è estremamente facile da preparare:

  1. In una ciotola da 200 ml, devi mettere 1,5 cucchiai grandi di camomilla acquistati in farmacia;
  2. Riempi completamente con acqua bollente;
  3. Coprite con un piatto o un coperchio e lasciate fermentare per 1-2 ore.

È necessario pulire accuratamente l'occhio del bambino, soprattutto se non ha raggiunto l'età di 3 mesi, perché la pelle delle palpebre è troppo sottile per resistere alla pressione delle dita. Pertanto, per evitare l'emorragia, guidare delicatamente il batuffolo di cotone inumidito con la soluzione dall'angolo esterno dell'occhio verso l'interno.

Se in casa non c'è la camomilla e sei sicuro che il bambino sia stato colpito dalla congiuntivite, usa un'altra ricetta. Tutto quello che devi fare è preparare un tè forte, inumidire un batuffolo di cotone nello stesso modo e pulire gli occhi del bambino.

Altri medicinali, gocce, unguenti, lozioni possono essere prescritti solo da un medico e sono venduti solo su prescrizione medica. Fai attenzione a leggere le istruzioni. Il dosaggio è molto importante nell'uso dei farmaci.

Pus negli occhi di un bambino

Il trattamento degli occhi di un bambino è una cosa seria, richiede un'attuazione diligente. Avvicinati in modo responsabile e il recupero avverrà più rapidamente del previsto..

Vale la pena notare: è necessario un batuffolo di cotone separato per pulire ogni occhio del tuo bambino.

Non dire "passerà da solo" quando si tratta della salute degli occhi del bambino. Al contrario, devi capire cosa ha causato la malattia. Come dimostra la pratica medica, ci sono solo due malattie che possono causare pus negli occhi di un bambino:

  1. Congiuntivite
  2. Dacriocistite.

Congiuntivite come causa di suppurazione

Una delle cause del pus negli occhi di un bambino (un occhio o entrambi) è. È molto semplice diagnosticare questo disturbo nel tempo: le ciglia del bambino si uniscono, il bulbo oculare si arrossa notevolmente e la lacrimazione aumenta. Tuttavia, non è tutto così semplice. Non dovresti trattare questa malattia da solo, poiché ha diverse varietà, da cui dipende il metodo di trattamento. La congiuntivite può essere causata sia da adenovirus che da allergie, sia da virus dell'herpes che da pneumococchi, sia gonococchi che difterite.

Ulteriori azioni dipendono dal tipo di malattia diagnosticata dal medico. Il medico può prescriverti immediatamente un trattamento, oppure può offrirti di fare test per malattie infettive - compagni di alcune varietà di una malattia così spiacevole come la congiuntivite.

Quanto è terribile la congiuntivite in un bambino?

Non mortale, ma molto dannoso per il corpo, come qualsiasi altra malattia. La cosa più importante è visitare rapidamente il medico locale. Il fatto è che se tuo figlio ha un solo occhio colpito, c'è ancora un'opportunità per prevenire la trasmissione dell'infezione al secondo organo nel tempo..

Quando entrambi gli occhi sono infetti, l'immunità di un bambino piccolo diventa molto più debole, forse la temperatura aumenta, quindi la malattia debilitante prenderà molta forza del bambino, perché l'intero sistema immunitario combatterà il danno in una piccola parte del corpo. Nel caso in cui non ci sia un medico nelle vicinanze, la madre del bambino stessa può fornire il primo soccorso..

Dacriocistite in un bambino

C'è un'altra spiegazione per il fatto che gli occhi del bambino si deteriorano. Malattia da dacriocistite. Non è inizialmente causato da un'infezione, perché è una conseguenza del muco che rimane nei condotti lacrimali, avvolgendo l'embrione nell'addome della madre. Il ristagno che ostruisce il canale impedisce alle lacrime di entrare nell'occhio del bambino, quindi i microbi dannosi possono entrare nel corpo senza ostacoli.

Di norma, il muco lascia gli occhi da solo al momento dei primi respiri del bambino, ma se ciò non accade, è senza dubbio necessario un intervento medico (sondaggio). L'anestesia locale rende la procedura indolore, il miglioramento avviene quasi nello stesso minuto. Dopo la procedura, è necessario utilizzare le gocce o l'unguento prescritti per supportare il risultato.

Altri trattamenti a casa

Se per qualsiasi motivo non vuoi contattare un pediatra, oltre ai metodi già citati, puoi ricorrere ad altri. Ad esempio, elimina molto spesso il pus dagli occhi. Puoi fare lo stesso, ma solo con una soluzione di furacilina (usa 1 compressa per 100 ml di acqua bollente).

C'è un altro modo: massaggio del sacco lacrimale. Tuttavia, va tenuto presente che, come al solito, i medici lo fanno da soli, perché ci sono casi troppo frequenti in cui i genitori non sono stati in grado di calcolare la pressione sull'occhio del bambino e hanno provocato lo spargimento di sangue dai capillari. Tuttavia, se sei pronto ad assumerti tale responsabilità, procedi: nell'angolo interno dell'occhio, premi con il dito, fai 20 movimenti su e giù. Se hai fatto tutto correttamente, il pus uscirà dagli occhi..

Se l'occhio ha battuto troppo abbondantemente, come nel caso in cui il lavaggio degli occhi non ha l'effetto corretto, aggiungere l'uso di antibiotici a tutte le procedure menzionate: unguento alla tetraciclina o gocce di levomecitina. Fondamentalmente, dopo un paio di giorni, i sintomi non saranno più evidenti. Ma ai fini della prevenzione, tratta l'occhio per diversi giorni..

Il latte materno può essere messo negli occhi del bambino?

Ancora più importante, contrariamente alla credenza popolare, è severamente vietato gocciolare il latte materno negli occhi, perché la dolcezza del liquido attira i batteri, costringendoli a moltiplicarsi ancora più velocemente..

Gli occhi marci di un bambino amato sono motivo di preoccupazione per ogni madre, perché tutti vogliono vedere il bambino sano, felice e forte. A prima vista, sembra sempre che la malattia osservata sia molto spaventosa e pericolosa, ma molto spesso devi solo guardare con calma le condizioni del bambino, valutarlo e prendere le misure necessarie. È meglio contattare il pediatra locale, ma se improvvisamente non hai questa opportunità, puoi curare il bambino da solo. In questo modo, però, occorre prestare particolare attenzione, perché l'occhio del bambino è un organo molto delicato.

Speriamo che l'articolo ti sia stato utile e ora sai cosa fare se gli occhi di un bambino si deteriorano. Se una giovane madre segue le semplici regole descritte in questo articolo, mantenere l'igiene e la pulizia degli occhi del bambino non diventa affatto difficile..

Komarovsky sul pus negli occhi di un bambino

Per evitare che il bambino sviluppi malattie agli occhi, devono essere costantemente curati. Prima di tutto, devi capire che quando strofini gli occhi di un neonato, non devi infettare, quindi devi lavarti bene le mani prima della procedura. Si consiglia di lavare gli occhi del bambino ogni mattina, nel primo mese di vita.

È necessario monitorare costantemente le condizioni degli occhi. Dovrebbero essere elaborati quando compaiono delle croste sulle palpebre ed è difficile per il bambino battere le palpebre. Dopo che il bambino è nato, devi prestare attenzione a questo. Per pulire gli occhi, avrai bisogno dei seguenti componenti:

  • Cotone idrofilo;
  • Soluzione di furacilina;
  • Acqua calda;
  • Decotto alle erbe.
  • Nel secondo giorno di vita di un bambino, pediatri e medici

L'ospedale di maternità dovrebbe mostrare alla mamma come prendersi cura del bambino. Ma se ha il suo primo figlio. Di norma, le madri di più bambini sanno come prendersi cura di un bambino.

Per strofinare gli occhi in modo indolore, il bambino deve eseguire i seguenti passaggi:

  • Prendi il cotone, deve essere sterile;
  • Bagnalo in acqua bollita;
  • Per prima cosa devi strofinare un occhio del bambino, nella direzione dall'angolo esterno;
  • Prendi un nuovo tampone;
  • Pulisci il secondo occhio del bambino;
  • Il viso dovrebbe essere rivolto verso l'occhio strofinato;

Se il bambino ha gli occhi sensibili, possono essere puliti con infusi di erbe, che dovrebbero essere prescritti dal medico. La furacilina deve essere utilizzata per pulire gli occhi se si forma pus negli angoli.

Per prevenire l'insorgenza di malattie degli occhi in casa, è necessario tenerlo pulito e in ordine e assicurarsi che il letto sia sempre in ordine.

Alcuni genitori considerano lo sciacquone completamente inutile. Ma questa è un'affermazione errata e gli occhi dovrebbero essere risciacquati regolarmente. Di seguito sono riportati 4 motivi principali che contribuiscono a questo:

  1. La dacriocistite è comune nei neonati. Questa malattia può essere chiamata ostruzione del canale, che può guarire da sola se ti prendi regolarmente cura degli occhi del bambino ed esegui il massaggio. Se questi trattamenti non sono utili, il medico può suggerire un intervento chirurgico o procedure per aiutare la guarigione..
  2. Un bambino sotto i due mesi di età praticamente non ha lacrime. in questo modo è necessario idratare gli occhi;
  3. I neonati sono soggetti alle infezioni. passano attraverso il canale del parto, che non è sempre pulito. C'è la possibilità di contrarre un'infezione.
  4. I neonati hanno un'immunità debole e sono in grado di contrarre le malattie al volo.

Per evitare che il bambino contragga un'infezione, dovresti sempre asciugare gli occhi e maneggiarli. Dopotutto, è meglio assicurarti, soprattutto perché questa procedura non è complicata e qualsiasi genitore può eseguirla..

Pochi genitori hanno a che fare con un sintomo come gli occhi aspri in un bambino. Non è una condizione grave ed è quasi sempre curabile. Inoltre, questa malattia può essere attribuita al tipo di fisiologico, quindi non è in grado di causare molti danni al bambino..

Come puoi capire che un bambino ha fastidio agli occhi? Quando gli occhi di un bambino diventano aspri, allora:

Spesso si strofina gli occhi;

  • Difficoltà ad aprire gli occhi dopo il sonno;
  • Le lacrime risaltano;
  • Una secrezione dall'aspetto sgradevole si forma all'angolo dell'occhio;
  • Le palpebre diventano rosse;
  • Il muco si raccoglie dopo la pulizia degli occhi.

Durante questo sintomo, il bambino può avere febbre e fastidio nella zona degli occhi, di cui il neonato non può parlare ai genitori.

Per questo motivo, il bambino è spesso cattivo, non dorme bene e si rifiuta di mangiare. Questo problema scompare dopo alcuni giorni se inizi il trattamento in modo tempestivo..

Le ragioni di questo sintomo possono essere le seguenti:

  • Fisiologico;
  • Infiammazione infettiva;
  • Allergia;
  • Dacriocistite;
  • Congiuntivite.

Per scoprire la causa di questo sintomo, il bambino deve essere mostrato al medico. Se ciò è accaduto a causa di caratteristiche fisiologiche, gli occhi del bambino dovrebbero essere puliti con un'infusione di erbe. Alcune madri strofinano gli occhi dei loro bambini con il latte materno, ma poco si sa sull'efficacia del metodo. Puoi anche usare un infuso di permanganato di potassio, ma solo dovrebbe essere rosa chiaro.

Quando si tratta di allergie. quindi è necessario eliminare l'allergene e iniziare il trattamento, che il medico dovrebbe prescrivere. Vale anche la pena fare una scopa bagnata ogni giorno. Per il trattamento delle malattie infettive, dovrai assumere farmaci e gocce.

Molti neonati hanno gli occhi che si deteriorano. e passa quando si forma il flusso lacrimale. Spesso ciò accade in un paio di settimane, ma ci sono anche casi difficili in cui gli occhi di un neonato si deteriorano per diversi mesi.

Se gli occhi di un bambino sono in via di estinzione, dovrebbero essere puliti con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ogni volta che viene mostrato pus. Per eliminare il verificarsi di un sintomo spiacevole, puoi fare un leggero massaggio dal lato del naso. Se il condotto lacrimale è ostruito, puoi sentirlo, sentirai il tubercolo nell'angolo dell'occhio.

Come dicono molti pediatri, il latte materno è un prodotto antibatterico. che può essere utilizzato per pulire gli occhi di un neonato. Vale la pena eseguire questa procedura almeno sei volte al giorno. Puoi mettere una goccia di latte su un dito pulito e strofinare l'angolo dell'occhio dove appare il pus..

Se l'occhio festeggia a lungo, il medico può prescrivere gocce e unguenti che contribuiscono a una pronta guarigione. Se entro l'anno questo problema non è stato eliminato, è necessario consultare un optometrista

Se gli occhi del bambino si deteriorano, possono essere trattati con una soluzione di furacilina. Ma ci sono persone che non si fidano di questo rimedio, anche se è stato testato per anni ed è uno dei migliori farmaci antibatterici. Non ha controindicazioni, può essere utilizzato da bambini in gravidanza e neonati..

Devi pulire entrambi gli occhi, anche se uno di loro è sano, con tamponi di cotone diversi. In alcuni casi, i medici consigliano di far gocciolare una goccia di furacilina nell'occhio del neonato. La soluzione può essere acquistata in farmacia o preparata nel modo seguente: è necessaria una compressa per un bicchiere di acqua bollita. La compressa si dissolve più velocemente in acqua bollente, ma prima della procedura, la soluzione è noiosa da raffreddare e drenare. La soluzione risultante deve essere utilizzata entro due settimane, si consiglia di conservarla in un luogo fresco. Devi gocciolare negli occhi del bambino non più di cinque volte al giorno..

Durante la prima procedura, è necessario monitorare la reazione. Se compaiono reazioni allergiche, è necessario consultare un medico e passare a un altro trattamento. Ma questi casi sono rari..

Sopra, sono state formulate diverse risposte alla domanda su come pulire l'occhio di un neonato. Ciascuno dei metodi è efficace a modo suo, ma in ogni caso dovresti prima consultare un medico..

Gli occhi festeggiano in un neonato: cura e cura

Alla giovane madre vengono raccontate le regole per prendersi cura degli occhi di un neonato anche in maternità. Ma a volte, anche se vengono seguite tutte le raccomandazioni, gli occhi del bambino iniziano a infiammarsi e marcire. I giovani genitori devono sapere cosa fare in questo caso e quali strumenti possono essere utilizzati.

Caratteristiche generali della cura degli occhi del bambino

Per capire come gestire al meglio gli occhi del bambino, è necessario comprendere le ragioni dell'origine della suppurazione degli organi visivi nei bambini..

Cause di suppurazione degli occhi

Una delle principali cause di pus negli occhi di un neonato è un blocco dei dotti nasolacrimali (dacriocistite). Anzi, infatti, solo una piccola parte delle lacrime esce dagli occhi. Una quantità significativa di essi scorre lungo i dotti nella cavità nasale, che, quando piange, provoca una sensazione di congestione nasale e il desiderio di soffiarsi il naso. Nei neonati, questi tubuli sono inizialmente bloccati da un film sottile, una membrana, che deve rompersi nel tempo. Se ciò non accade, il liquido lacrimale ristagna nei dotti e i batteri nocivi iniziano a moltiplicarsi in esso..

I primi segni della malattia sono la comparsa di un forte prurito insopportabile e sensazione di bruciore

La conseguenza è la comparsa di pus, che alla fine viene visto dagli adulti di fronte a un neonato. Aiuta con la dacriocistite: la nomina del massaggio o del suono dei tubuli, nonché la fisioterapia, a seconda della complessità della situazione.

Naturalmente, nessuna goccia e nessun risciacquo può curare la dacriocistite..

E.O. Komarovsky, pediatra

http://www.komarovskiy.net/faq/zakisanie-glaz.html

La congiuntivite causata da batteri o una reazione allergica o l'esposizione a virus (una condizione rara perché i bambini allattati al seno sono protetti dagli anticorpi della madre) possono essere un'altra causa di pus negli occhi di un neonato. Con la manifestazione di allergie, la suppurazione degli occhi è accompagnata da prurito e gonfiore, e qui è necessario fornire il primo soccorso con antistaminici e farmaci antinfiammatori. In caso di congiuntivite batterica vengono prescritti antibiotici e antisettici, che vanno instillati negli occhi e utilizzati per il risciacquo.

Prima di tutto, il medico deve determinare il tipo di congiuntivite e quindi prescrivere il trattamento necessario

Video: perché gli occhi di un bambino si deteriorano

Lavare e strofinare gli occhi di un neonato

Il numero di lavaggi è determinato da uno specialista; per la prevenzione della suppurazione, le procedure vengono solitamente eseguite al mattino e alla sera. È necessario preparare in anticipo tamponi di cotone puliti (cotone idrofilo, garza) e il farmaco. Gli occhi devono essere lavati nel seguente ordine:

  1. Il neonato deve essere fasciato e posto sulla schiena sul fasciatoio. Il bambino non dovrebbe dormire, altrimenti la procedura potrebbe spaventarlo.
  2. Prendete due dischetti di cotone e immergeteli nella preparazione usata, strizzateli leggermente.
  3. Risciacquare gli occhi rigorosamente in una certa direzione: dall'angolo esterno al ponte del naso. È vietato far scorrere il disco nella direzione opposta.
  4. Ogni occhio ha bisogno di un disco diverso.
  5. La medicina in eccesso negli occhi deve essere asciugata con tamponi di cotone asciutti.

Durante il trattamento della congiuntivite di origine batterica, il lavaggio deve essere effettuato tutto il giorno ad intervalli di due ore

Non sciacquare gli occhi di un bambino con salviettine umidificate per la cura della pelle. Quando si sfregano gli occhi, è necessario seguire le stesse istruzioni, prendendo una quantità minore di farmaco su un dischetto di cotone. Non è necessario bagnarsi gli occhi dopo lo sfregamento.

Seppellire gli occhi

La procedura per instillare medicinali negli occhi consiste nei seguenti passaggi:

  1. Fascia il bambino e metti la schiena sul fasciatoio.
  2. Prendi un dischetto di cotone e posizionalo sulla palpebra inferiore del bambino per evitare di graffiare.
  3. Con l'aiuto delle dita, apri le palpebre del bambino: con l'indice solleva la palpebra superiore e con il pollice, che giace su un batuffolo di cotone, abbassa la palpebra inferiore.
  4. Con l'altra mano, gocciolare 1-2 gocce (come prescritto) del farmaco nell'occhio utilizzando una pipetta all'interno della palpebra inferiore (puoi anche gocciolare più vicino agli angoli dell'occhio: interno o esterno).
  5. Chiudi l'occhio del bambino e fai scorrere leggermente il dito dalla tempia al naso.

Per i bambini, vengono prodotte pipette speciali con una punta arrotondata per instillare la medicina negli occhi

Anche se l'infiammazione ha colpito solo un occhio, il farmaco deve essere instillato in entrambi.

Video: come seppellire i bambini negli occhi

Prevenzione dell'infiammazione oculare in un neonato

I farmaci più comuni per la prevenzione dell'infiammazione degli organi visivi nei bambini sono una soluzione di Furacilina e cloruro di sodio, nonché decotti di piante medicinali.

Trattamento occhi furacilina

La furacilina è un farmaco antimicrobico per uso esterno, efficace contro streptococchi, stafilococchi, Escherichia coli, Salmonella, bacillo della dissenteria. Viene prodotto sotto forma di soluzioni o compresse già pronte, dalle quali è necessario preparare il prodotto da soli. Per i neonati, si consiglia di utilizzare una soluzione farmaceutica come più sterile.

Il farmaco Furacilin è stato efficacemente utilizzato in medicina per più di una generazione, poiché la resistenza dei batteri alla sostanza si sviluppa lentamente

Prima di usare Furacilin, vale la pena consultare un pediatra, poiché non è efficace per tutte le malattie degli occhi dei bambini. Quindi, l'uso del farmaco è completamente vano per la congiuntivite allergica.

Video: come diluire una compressa di Furacilin

Lavaggio oculare salino

La soluzione salina è una soluzione di sale di cloruro di sodio ad una concentrazione dello 0,9%, la cui pressione osmotica è simile a quella del plasma sanguigno.

La soluzione salina è un buon modo per pulire e sciacquare gli occhi di un neonato

La soluzione salina non causa alcun danno al bambino e non provoca disagio se applicata alle mucose. I vantaggi dell'utilizzo di questo strumento sono evidenti:

  • la soluzione salina non è allergica;
  • non provoca irritazione;
  • venduto già pronto;
  • è più economico delle sue controparti.

Fondamentalmente, questo strumento viene utilizzato per sciacquare gli occhi di un neonato al fine di pulirli meccanicamente dalla polvere o dal granello volante. Quando compaiono segni di congiuntivite batterica non si può fare a meno del trattamento con la sola soluzione salina, è più adatto per l'igiene del bambino.

Fitoterapia

Come agenti antinfiammatori ausiliari, puoi usare decotti e infusi di erbe per lavare e fare impacchi. Va ricordato che questi rimedi non aiutano con l'infiammazione causata dal blocco dei canali lacrimali, ma sono efficaci per la congiuntivite..

Impacco di tè nero

Uno dei rimedi più comuni e conosciuti per la suppurazione degli occhi è un impacco di tè nero forte, che allevia le irritazioni e lenisce la pelle delicata del bambino..

Le proprietà antinfiammatorie del tè possono essere utilizzate per combattere la congiuntivite

  1. Prendi un tè nero a foglia che non contenga coloranti, aromi o altri additivi artificiali.
  2. Preparare un tè forte e lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente (per questo, lasciarlo in infusione per mezz'ora).
  3. Filtra il tè dalle foglie di tè.
  4. Immergere i dischetti di cotone nel tè preparato, strizzarlo leggermente e applicare sugli occhi per 10 minuti.

Se il bambino ha paura dell'impacco e mostra una grande ansia, puoi semplicemente pulirgli gli occhi con il tè 2 volte al giorno fino a quando i sintomi della suppurazione degli occhi scompaiono.

Camomilla

La camomilla della farmacia è nota per la sua capacità di alleviare l'infiammazione. L'infuso di fiori può essere utilizzato per lavare gli occhi del bambino per prevenire ed eliminare la suppurazione degli occhi.

La camomilla è stata a lungo utilizzata come agente emostatico antinfiammatorio, nonché nel trattamento di varie malattie.

  1. Prendi 4 cucchiai di camomilla, prepara con un bicchiere di acqua bollente.
  2. Infondere fiori per un'ora.
  3. Filtrare l'infuso.

Il lavaggio degli occhi del bambino dovrebbe essere fatto al mattino e alla sera durante le procedure igieniche.

Decotto alla calendula

La calendula è efficace contro le malattie infiammatorie degli occhi, soprattutto purulente.

La calendula è utilizzata da molti anni nella medicina popolare come ottimo antisettico.

Preparazione di un decotto per lavare gli occhi:

  1. Versare un cucchiaio di fiori di calendula in una casseruola e versare un bicchiere di acqua bollente.
  2. Fai bollire i fiori per 10 minuti.
  3. Raffreddare il brodo e filtrare con una garza.

Il prodotto finito può essere utilizzato come impacchi, nonché per sciacquare gli occhi dopo il sonno fino al recupero.

Nonostante il fatto che la calendula sia un lieve allergene, prima di lavare gli occhi di un neonato, vale la pena fare un test preliminare per verificare la reazione sulla pelle nella zona del gomito.

Lavaggio oculare con congiuntivite

Indipendentemente dalla natura della malattia, i sintomi della congiuntivite si riducono a diversi principali:

  • sensazione di un corpo estraneo negli occhi;
  • aumento del disagio in piena luce;
  • lacrimazione;
  • arrossamento della mucosa infiammata dell'occhio;
  • gonfiore e gonfiore delle palpebre;
  • la comparsa di pus e muco negli occhi;
  • incollaggio delle palpebre dopo un lungo sonno del bambino (la cosiddetta acidità degli occhi del bambino).

La congiuntivite batterica differisce dalla congiuntivite virale per il frequente attaccamento delle ciglia, mentre la natura allergica della malattia si manifesta con eccessivo prurito e lacrimazione. Più spesso, la patologia si manifesta nei bambini prematuri..

Il risciacquo degli occhi aiuta a ridurre il numero di agenti patogeni e lavare via i loro prodotti di scarto dalla mucosa degli organi visivi

La nomina della terapia deve essere effettuata dal medico curante, a seconda del tipo di malattia che si riscontra nel bambino. Dopo aver determinato la natura della congiuntivite, il medico sceglie farmaci con un meccanismo d'azione specifico.

Nel trattamento della malattia, un posto speciale è dato al lavaggio delle palpebre e della congiuntiva, cioè direttamente all'igiene degli occhi del neonato. Mezzi adatti per questo sono:

  • Soluzione di furacilina;
  • soluzione salina;
  • preparazione del tè;
  • decotti e tisane ad azione antinfiammatoria;
  • Soluzione di Albucid al 10% - un antibiotico utilizzato nei neonati in caso di inefficacia del lavaggio con soluzioni antisettiche.

Video: Dr. Komarovsky sulla congiuntivite e il suo trattamento

Collirio per neonati

Per la congiuntivite allergica, il medico prescrive al bambino antistaminici, solitamente sotto forma di gocce, che agiscono sull'allergene. Con la forma virale della malattia, a seconda dello stato di immunità del bambino, viene adottata una tattica di attesa per consentire al corpo di superare il virus, oppure vengono prescritti farmaci antivirali.

I seguenti sono farmaci applicabili per il tipo più comune di patologia: la congiuntivite batterica. Questi sono solitamente antibiotici deboli ad ampio spettro che sono approvati per l'uso nei neonati..

Albucid

Albucid è il farmaco batteriostatico più prescritto consentito per i bambini dalla nascita. Il principale ingrediente attivo del farmaco è la sulfacetamide (di solito viene prescritta una concentrazione del 20% per i bambini), che ha un effetto antibatterico ed è efficace contro diversi tipi di batteri:

  • streptococchi;
  • colibacillo;
  • stafilococchi;
  • gonococchi;
  • clamidia.

Albucid può anche essere prescritto per la congiuntivite purulenta, nonché per i processi ulcerativi sulla cornea e l'infiammazione delle palpebre. Il corso generale del trattamento non deve superare i 10 giorni per evitare lo sviluppo di effetti collaterali sotto forma di irritazione e bruciore, nonché la comparsa di edema delle palpebre. Di solito un miglioramento significativo si verifica il terzo giorno di utilizzo di Albucid..

Albucid è considerato uno dei farmaci più economici per il trattamento delle infezioni agli occhi.

Va notato che è necessario conservare la bottiglia aperta di Albucid in frigorifero e non più di 28 giorni.

Sulfacil sodico

Sulfacil sodico è un analogo di Albucid, si basa anche sul principio attivo sulfacetamide. Questo rimedio è approvato per l'uso nei neonati per il trattamento di malattie oftalmiche causate da infezioni.

I neonati vengono instillati solo con una soluzione al 20% e non più di 5 volte al giorno

A volte, se trattato con solfacile di sodio, un bambino può provare disagio causato da una sensazione di bruciore. In questo caso, è necessario aumentare l'intervallo tra l'instillazione del farmaco negli occhi o contattare un oftalmologo per prescrivere un rimedio più moderno..

Collargol

Collargol è un antisettico (una soluzione colloidale di argento in prodotti proteici con una concentrazione del 70%), utilizzato sia per il trattamento della congiuntivite che a scopo diagnostico per condurre il test di Vesta, che aiuta a identificare l'ostruzione dei dotti lacrimali. La procedura è semplice:

  1. Un tampone di cotone viene inserito nel naso del bambino.
  2. La soluzione di Collargol viene instillata negli occhi del bambino.
  3. Con una buona pervietà dei condotti, le macchie di colorante appaiono sul tampone di cotone per 10 minuti.

Per scopi medicinali, Collargol viene utilizzato per le malattie degli occhi causate da una serie di batteri più comuni, tra cui:

  • stafilococco (anche dorato);
  • streptococco;
  • Pseudomonas aeruginosa;
  • colibacillo;
  • haemophilus influenzae;
  • pseudomanada, ecc..

A causa della dose shock di ioni d'argento, il farmaco è attivo non solo contro i batteri, ma anche contro i virus.

La durata del trattamento con Collargol non deve superare le due settimane a causa della tossicità degli ioni d'argento che possono accumularsi nell'organismo.

Levomicetina

La levomicetina è un antibiotico ad ampio spettro abbastanza serio di solito prescritto solo agli adulti. Il fatto è che i reni di un piccolo paziente non sono in grado di rimuovere questo farmaco e può provocare la cosiddetta sindrome grigia. Questa malattia è causata dall'intossicazione del corpo dovuta all'accumulo di quelle sostanze che il sistema escretore del neonato non può affrontare. Il risultato è una colorazione grigia della pelle e danni al cuore e ai vasi sanguigni. I neonati non sono facili da uscire da questa condizione, quindi circa il 40% dei bambini muore dopo la diagnosi di "sindrome grigia".

Per i bambini sono presenti gocce di levomicetina con una bassa concentrazione di principio attivo (0,25%), consigliate a partire dai 4 mesi di età, ma talvolta utilizzate nell'infanzia

Durante il periodo neonatale, i pediatri raccomandano di non somministrare la levomicetina ai bambini, soprattutto senza prescrizione medica. Tuttavia, ci sono casi in cui questo rimedio può essere prescritto a un bambino dalla nascita. Un antibiotico viene utilizzato quando è impossibile eliminare il processo infiammatorio in qualsiasi altro modo. Il fatto è che le malattie infettive degli occhi sono molto più complicate nei neonati che negli adulti. Se altri mezzi sono inefficaci, il medico può prescrivere la levomicetina, scegliendo un dosaggio individuale per il neonato.

Vitabact

I colliri Vitabact hanno un effetto antimicrobico e possono eliminare la suppurazione oculare, sono abbastanza efficaci e sicuri per i bambini nel primo mese di vita. Il principale ingrediente attivo del farmaco è la picloxidina dicloridrato, che è attiva contro i comuni ceppi di batteri, la clamidia, nonché alcuni virus e funghi.

Numerosi studi e l'esperienza a lungo termine nell'uso del farmaco Vitabact confermano la sua elevata sicurezza.

In generale, il farmaco è ben tollerato dai bambini piccoli, in casi eccezionali può esserci una reazione allergica ai componenti di Vitabact, che si manifesta con arrossamento della congiuntiva.

Miramistin

Miramistin è un farmaco con effetto battericida contro batteri gram-positivi e gram-negativi, effetto antimicrobico e antivirale. Inoltre, allevia l'infiammazione e favorisce la rigenerazione dei tessuti danneggiati..

Una controindicazione all'uso del farmaco è l'intolleranza individuale, pertanto, in assenza di tale, Miramistin viene prescritta anche ai neonati per il trattamento della congiuntivite.

La miramistina agisce sull'agente patogeno (effetto etiotropico), indipendentemente dalla sua natura (batteri, virus o funghi)

Miramistin è raccomandato dagli oftalmologi sia per il risciacquo degli occhi che per l'instillazione. Una caratteristica di questo rimedio è l'attivazione dell'immunità locale e la protezione degli organi visivi del bambino. Miramistin non ha un effetto negativo sulla mucosa del bambino e non provoca lo sviluppo di effetti collaterali, inoltre allevia rapidamente il sintomo di "occhio irritato".

Tobrex

Uno dei farmaci migliori e più prescritti, un antibiotico aminoglicosidico per il trattamento delle infezioni agli occhi negli adulti e nei bambini piccoli. La tobramicina, il principio attivo di questo farmaco, ha un effetto deprimente sulla sintesi proteica nei batteri e uccide i microrganismi nocivi.

Tuttavia, nonostante l'elevata efficacia di Tobrex, per il trattamento della congiuntivite nei neonati, dovrebbe essere usato solo sotto controllo medico, poiché nei bambini di età inferiore a 1 anno, il farmaco può causare lo sviluppo di effetti collaterali:

  • gonfiore delle palpebre;
  • arrossamento degli occhi;
  • aumento della lacrimazione;
  • dolore e sensazione di bruciore negli organi visivi, prurito;
  • sviluppo di processi infiammatori negli occhi;
  • deficit uditivo nei neonati;
  • funzione renale compromessa;
  • convulsioni;
  • nausea;
  • se il periodo di utilizzo del farmaco viene superato - lo sviluppo di superinfezione fungina.

In generale, Tobrex per i neonati si è affermato sul lato positivo.

Termini di utilizzo di Tobrex:

  • la conservazione preferita delle gocce è in frigorifero;
  • prima dell'uso, riscaldare il farmaco a temperatura ambiente;
  • non cambiare Tobrex con un altro rimedio durante il trattamento senza una ragione apparente;
  • non usare il farmaco per più di una settimana;
  • conservare Tobrex dopo aver aperto il flacone per non più di un mese.

Il dosaggio del farmaco è determinato dal medico in base al grado di danno agli occhi..

Futsitalmilk

Futsitalmilk è un antibiotico sotto forma di colliri con una caratteristica consistenza viscosa, grazie alla quale il farmaco non rotola negli angoli degli occhi, ma rimane a lungo sulla congiuntiva.

Il farmaco contiene acido fusidico, che può interrompere la sintesi proteica in una cellula batterica

Il prodotto mostra una buona efficacia contro i principali organismi che causano infezioni agli occhi. Futsitalmic può essere utilizzato durante il periodo neonatale, con la sua struttura viscosa, la procedura di instillazione avviene due volte al giorno e non 5-6 volte, come con altri farmaci.

Tuttavia, se il bambino è incline alle allergie, è meglio scegliere un antibiotico diverso, poiché Futsitalmik contiene benzalconio cloruro, un conservante che è un allergene. Inoltre, l'assunzione del farmaco deve essere interrotta se ci sono segni di intolleranza (prurito, lacrimazione e gonfiore delle palpebre).

L'uso di unguenti per gli occhi nei neonati

Mettere un unguento può anche essere una delle opzioni di trattamento per il pus oculare nei neonati..

Metodo di utilizzo dell'unguento:

  1. Lavarsi le mani con sapone e asciugare con un panno pulito.
  2. Detergi e risciacqua gli occhi del bambino con soluzione salina o antisettico.
  3. Metti un batuffolo di cotone sulle palpebre inferiori del bambino e tiralo verso il basso con una leggera pressione del pollice.
  4. Dal tubo, spremi l'unguento per la palpebra inferiore nella quantità indicata nell'appuntamento dal medico.
  5. Riportare la palpebra nella sua posizione originale e distribuire il farmaco con leggeri movimenti di massaggio.
  6. Con un batuffolo di cotone, rimuovi i resti dell'unguento dall'occhio del bambino.

È vietato stendere l'unguento con le dita, tamponi di cotone, stuzzicadenti o altri oggetti.

Gli unguenti più comuni per il trattamento delle condizioni degli occhi nei bambini sono:

  • L'unguento per gli occhi all'eritromicina è un antibiotico del gruppo dei macrolidi, efficace nel trattamento delle infezioni agli occhi. Approvato per l'uso dalla nascita, le controindicazioni sono la funzionalità epatica compromessa e l'ittero, nonché l'intolleranza individuale;
  • Tobrex sotto forma di un unguento - ha le stesse caratteristiche delle gocce. Si consiglia di mettere l'unguento negli occhi per dormire una notte;
  • Unguento per gli occhi Zovirax - efficace contro la congiuntivite virale;
  • L'unguento per gli occhi alla tetraciclina è l'unguento più conveniente per il trattamento della suppurazione degli occhi. Questo è un agente antibiotico abbastanza efficace, ma con un uso prolungato può provocare lo sviluppo di effetti collaterali:
    • nausea;
    • diarrea;
    • diminuzione dell'appetito;
    • reazioni allergiche.

Durante il trattamento con unguento alla tetraciclina, è importante monitorare attentamente le condizioni del paziente.

L'uso dell'unguento alla tetraciclina in pediatria è consentito solo in un dosaggio dell'1% e solo su appuntamento e sotto la supervisione del medico curante.

Mezzi vietati per l'uso nei neonati

Le seguenti sostanze non devono essere utilizzate per il trattamento degli occhi:

  • alcol e sue soluzioni per evitare ustioni;
  • perossido di idrogeno;
  • verde brillante, iodio, fucorcina e altri antisettici coloranti;
  • soluzioni oleose;
  • fluidi fisiologici: saliva, urina;
  • farmaci ormonali;
  • agenti vasocostrittori;
  • gocce a base di ciprofloxocina: influisce negativamente sullo sviluppo del sistema nervoso del bambino.

Miti sul trattamento delle malattie degli occhi nei bambini

Esistono alcune raccomandazioni per il latte materno e la terapia con bifidumbacterin, che sono popolari per il trattamento della congiuntivite nei neonati..

Latte materno

I benefici del latte materno sono inestimabili per un bambino, ma solo come fonte di nutrimento. Instillare il latte negli occhi, nel naso, nelle orecchie e in altri luoghi non è solo un'impresa inutile, ma anche pericolosa, poiché non esiste un terreno migliore e fertile per la riproduzione di tutti i tipi di batteri.

Prove recenti suggeriscono che il latte materno non è sicuro da gocciolare negli occhi di un bambino.

Sottolineo ancora una volta: nessuno, da nessuna parte, usa mai il latte a scopo disinfettante. La triste eccezione sono le nostre madri, formate dalle nostre nonne e talvolta, purtroppo, dai nostri medici..

E.O. Komarovsky, pediatra

Bifidumbacterin

Su Internet è possibile trovare un mito sul trattamento della congiuntivite nei neonati con un farmaco come il bifidumbacterin. In effetti, questo rimedio ha uno scopo completamente diverso: liberare il bambino dalla disbiosi nell'intestino e popolarlo con i batteri necessari per una sana digestione..

Lo scopo principale del farmaco è il trattamento della disbiosi intestinale.

Per l'uso previsto, il farmaco viene sciolto in acqua e somministrato al bambino con un cucchiaio. Instillare il prodotto negli occhi è irto di un deterioramento delle condizioni e dello sviluppo di una rapida reazione allergica.

La congiuntivite e altre malattie degli occhi dei neonati, manifestate esternamente per suppurazione, dovrebbero essere trattate dal momento in cui compaiono i sintomi. Non posticipare la terapia e auto-medicare: questo può portare allo sviluppo di patologie croniche o alla manifestazione di effetti collaterali indesiderati..