Regole per la cura delle palpebre dopo il tatuaggio: consigli dei maestri

La cura dopo il tatuaggio delle palpebre è un prerequisito per ottenere il risultato atteso dalla procedura. Il trucco permanente è popolare, fa risparmiare tempo, libera una donna dall'uso quotidiano dei cosmetici, cambia visivamente la forma degli occhi, la densità delle ciglia.

Cura dopo il trucco permanente delle palpebre

Una cura adeguata dopo il tatuaggio garantisce la guarigione della ferita, consente di ottenere il risultato desiderato. Se trascurato, c'è il rischio di difetti e gravi problemi come la congiuntivite.

L'effetto sarà persistente per diversi anni se rispetti le regole di cura:

  1. Nel processo di partenza, devi lavarti con acqua a temperatura ambiente.
  2. Non lasciare che la pelle si asciughi, crepa. Per la secchezza, usa una crema grassa o gelatina di petrolio..
  3. In estate, è necessario utilizzare una crema per proteggere le palpebre dal sole.
  4. Non utilizzare cosmetici decorativi intorno agli occhi per un massimo di due settimane.

È importante ascoltare i consigli del tatuatore, utilizzare i mezzi prescritti, unguenti, creme, non utilizzare acceleratori di guarigione con antibiotici, ormoni, corticosteroidi.

Cosa fare nei primi giorni

È imperativo prendersi cura del tatuaggio delle palpebre nei primi giorni. Dopo la procedura, viene applicato un gel protettivo. La pelle dovrebbe riposare per due ore. Successivamente, è necessario lavarlo con acqua fredda e sapone antibatterico. Non appena la pelle si asciuga, un unguento idratante viene applicato in uno strato sottile - "Depanthenol", "Bepanten". Il primo giorno dopo il tatuaggio, dovrebbero essere usati antisettici..

L'unguento viene utilizzato dopo la procedura per 7-10 giorni. 3-4 giorni applicalo ogni 2-3 ore, prima di pulire la pelle delle palpebre con un antisettico. Quando si lascia, non utilizzare preparati con alcool, perossido di idrogeno. Dal quinto giorno, l'unguento viene applicato 3-4 volte al giorno..

È necessario sciacquare gli occhi con acqua fresca al mattino e alla sera. Se sono gonfi dopo il tatuaggio, applica del ghiaccio. Con lieve disagio, comparsa di edema delle palpebre, arrossamento, utilizzare colliri.

Suggerimenti per la cura:

  1. Dopo la procedura, non puoi visitare i bagni, le saune. È vietato nuotare in bacini idrici, piscine, utilizzare un solarium. Cerca di non venire al sole, non vaporizzare la pelle.
  2. Elimina l'attività fisica che può causare sudorazione per un paio di settimane. Il sudore danneggia i siti di guarigione.
  3. Non pettinare e strofinare l'area della pelle su cui è applicato il tatuaggio delle palpebre.

I trattamenti consigliati dopo il trucco permanente degli occhi non possono essere ignorati.

Cura post-crosta

Durante il tatuaggio, l'ago perfora la pelle, danneggiando i vasi sanguigni, l'epidermide e le cellule del tessuto connettivo. La pelle delle palpebre si infiamma dopo le manipolazioni. Il plasma esce dall'epidermide e dai pori diluiti. Dopo che il sangue e la linfa formano una crosta che protegge la pelle danneggiata durante la guarigione.

Per la cura, l'area del tatuaggio è lubrificata con una crema, nella cui formula non ci sono componenti aggressivi che causano irritazioni e reazioni allergiche. I prodotti per la cura degli occhi scelti dall'esperto devono essere applicati in uno strato sottile per stimolare al meglio il processo di rigenerazione. Non seccare la pelle.

Gli unguenti curativi sono antinfiammatori e dovrebbero essere usati due o tre volte al giorno per prendersi cura delle palpebre. Non utilizzare tamponi o tamponi di cotone - maneggiare a mano.

Si consiglia di utilizzare creme per le palpebre per una settimana dopo che la crosta è caduta. La disinfezione è possibile solo con clorexidina senza alcool.

Assistenza post-guarigione

Cerca di non usare preparati cosmetici con ingredienti eccessivamente attivi nella composizione delle palpebre dopo il tatuaggio. Fai attenzione quando rimuovi il trucco intorno all'area permanente. Non utilizzare salviette imbevute di alcol, scegliere mousse e gel delicati, prodotti speciali per rimuovere i cosmetici dagli occhi.

Può comparire gonfiore al posto delle frecce. Insieme al ghiaccio, puoi usare i diuretici. Ma tali farmaci destabilizzano l'equilibrio di potassio e magnesio nel corpo, quindi è necessario assumere vitamine per ripristinarlo..

Nell'area delle palpebre dopo il tatuaggio, possono iniziare una reazione allergica e prurito. La pelle può gonfiarsi. Prenditi cura dei farmaci per l'allergia. Il maestro consiglierà un unguento terapeutico all'idrocortisone per la cura delle palpebre, potrebbe essere necessario un impacco. Assicurati di conoscere la frequenza di utilizzo dei medicinali..

Regole per lavare e applicare il trucco dopo il tatuaggio delle palpebre

Non puoi lavarti il ​​viso dopo la procedura. È severamente vietato bagnare l'area della permanente. Se l'umidità penetra durante la partenza, rimuoverla con un tovagliolo di carta. Puoi fare la doccia dopo la procedura sulle palpebre, ma devi assicurarti che l'area del tatuaggio rimanga asciutta. Il bagno, una visita allo stabilimento balneare dovrebbe essere rimandata. A causa del vapore, le croste possono essere inumidite e staccarsi insieme al pigmento.

È impossibile applicare cosmetici vicino alla zona del tatuaggio per circa due settimane. Dopo questo periodo, dovresti cercare di non usare droghe con componenti forti. Utilizzare tamponi di cotone, tamponi di cotone per la cura e la rimozione dei cosmetici.

Per essere sicuri, non dovresti usare cosmetici decorativi per le palpebre per 2 settimane, ma preferibilmente un mese. In media, la rigenerazione della pelle richiede 21 giorni. Trascorso questo tempo, puoi applicare il trucco senza rischi..

Cosa non fare dopo la procedura

La procedura viene eseguita utilizzando una macchina con ugelli monouso che eseguono punture microscopiche. Un professionista può disegnare frecce, correggere la forma degli occhi, scegliere il colore giusto.

Il tatuaggio delle palpebre può correggere visivamente l'asimmetria visiva degli occhi o del viso. Esistono tre tipi di trucco permanente per gli occhi:

  1. Classico: il pigmento riempie lo spazio tra le ciglia.
  2. Tatuaggio freccia: con l'aiuto della vernice il maestro applica una linea sulle palpebre.
  3. Riempire lo spazio tra le ciglia con l'ombreggiatura - dopo aver applicato il pigmento, lo specialista lo ombreggia, rendendo la linea leggermente sfocata.

Il maestro fornirà consigli sulla cura, ti dirà cosa fare dopo il tatuaggio della palpebra:

  1. Strofinare la pelle con le mani, un asciugamano. Puoi infettare le ferite, cancellare il pigmento: il risultato diventerà pallido.
  2. Inumidire la pelle con la posizione del prodotto cosmetico persistente per 24 ore dopo la procedura. Poiché l'ago penetra a una profondità ridotta, il permanente può essere lavato via. Se l'acqua penetra nell'area del tatuaggio, non asciugarla, ma lasciala asciugare.
  3. Usa i cosmetici subito dopo la procedura. Elimina i prodotti con sostanze chimiche aggressive.
  4. Cerca di sbarazzarti delle croste. La crosta protegge l'area danneggiata della pelle, la guarigione avviene sotto di essa. Non è necessario toccarlo perché il processo di rigenerazione vada più veloce.
  5. Applicare lozioni, creme per gli occhi a base di alcol per un mese dopo il tatuaggio. A causa loro, il colore può cambiare tonalità o sbiadire. C'è il rischio di aumentare il tempo di guarigione della ferita.
  6. Sii esposto all'attività fisica. Una sudorazione eccessiva può danneggiare il pigmento.
  7. Non lasciare che le croste si secchino troppo - applica con cura la crema consigliata dal maestro.
  8. Contatto con la pelle con mani sporche. C'è il rischio di infezione.
  9. Non utilizzare il mascara per almeno tre giorni. La pelle guarisce completamente in soli 21 giorni.
  10. Indossa le lenti.
  11. Abuso di alcool.

Seguendo i consigli per la cura, puoi ottenere un effetto bello e di alta qualità sulle palpebre. Se utilizzi i servizi di un professionista, tieni conto della sua opinione e segui le istruzioni, non ci saranno problemi dopo la procedura del tatuaggio e la correzione non sarà necessaria a breve.

La procedura di trucco permanente delle palpebre aiuterà una donna a diventare irresistibile. Nonostante le sensazioni dolorose, il tatuaggio ti delizierà per molto tempo. Non devi scherzare con le ombre al mattino, dipingere con l'eyeliner, l'eyeliner. Basta tingere le ciglia e l'immagine è pronta.

Come prendersi cura degli occhi dopo il tatuaggio sulle palpebre?

Circa l'80% di un eccellente risultato di un tatuaggio sulle palpebre è un'adeguata cura degli occhi dopo la procedura. Il tuo aspetto, la velocità di guarigione e persino la durata del permanente dipendono da questo..

Guarigione della pelle

Questa zona del viso è caratterizzata da gonfiore. Si presenta come una reazione naturale all'esposizione a un ago e all'introduzione di pigmento sotto la pelle. L'edema normalmente dura non più di 1 giorno, quindi scompare gradualmente.

Cura degli occhi dopo la procedura per applicare il trucco permanente sulle palpebre

Un unguento protettivo viene applicato immediatamente dopo la procedura. La pelle riposa per circa due ore. Quindi è necessario sciacquare la pelle con acqua fresca e sapone antibatterico. Dopo l'asciugatura - dopo 5 minuti - applicare uno strato sottile di unguento "Depanthenol" o "Bepanten".

Il corso di utilizzo dell'unguento è di 7-10 giorni. Per i primi 3-4 giorni, dovrebbe essere applicato ogni 2-3 ore. Per fare questo, la pelle viene pulita, trattata con un antisettico ("Clorexidina") e dopo 10-15 minuti viene applicata una pomata.

Importante! Non utilizzare composti alcolici e perossido di idrogeno.

Dal quinto giorno, l'unguento viene utilizzato 3-4 volte al giorno. Si consiglia di sciacquare gli occhi con acqua fresca al mattino e alla sera. È possibile utilizzare sapone antibatterico.

Usa un impacco freddo e asciutto per alleviare le palpebre gonfie. Metti il ​​ghiaccio in un sacchetto stretto e avvolgilo in un panno morbido. Applicare sulle palpebre gonfie per 10 minuti.

In caso di forte prurito, prendi un farmaco per l'allergia. Se è presente dolore, deve essere assunto un analgesico.

Regole fondamentali

Il trucco permanente delle palpebre può durare per diversi anni, non è necessario prendersene cura dopo la guarigione, ma ci sono misure che hanno un effetto positivo sulla qualità del tatuaggio.

  • Per i primi 10 giorni, escludere bagni, saune, trattamenti a vapore, bagni (laghi, fiumi, piscina), abbronzatura in un solarium e al sole.
  • Per 2 settimane l'attività fisica è vietata, provocando una forte sudorazione. Il trucco può essere danneggiato dal sudore.
  • Non agire meccanicamente sulla pelle durante il periodo di recupero: graffiare, strofinare con un asciugamano, ecc..
  • Lavaggio - con acqua fredda.
  • La pelle non dovrebbe seccarsi e rompersi. Se al mattino noti la pelle secca, applica la vaselina per 30 minuti.
  • In estate, è necessario utilizzare una protezione solare con un SPF 40.
  • Non applicare cosmetici decorativi per 10-14 giorni.
  • Non puoi deviare dalle raccomandazioni del maestro. Usa solo gli unguenti che ti sono stati prescritti. Qualsiasi mezzo che acceleri il processo di guarigione (basato su antibiotici, ormoni, corticosteroidi) è controindicato.

Controindicazioni

Non è possibile eseguire la procedura se si stanno assumendo farmaci a base di acido acetilsalicilico e altri farmaci che influenzano la coagulazione del sangue. Anche il tatuaggio non viene eseguito durante le mestruazioni e cinque giorni prima..

  • disturbo della coagulazione del sangue;
  • diabete;
  • malattie dermatologiche;
  • infiammazione locale;
  • oncologia;
  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • ipertensione;
  • HIV;
  • la tendenza della pelle a formare cicatrici cheloidi;
  • reazioni allergiche multiple;
  • età fino a 18 anni.

Cura delle frecce o delle piume

Il gonfiore si verifica spesso nell'area delle frecce, ma non per molto. Oltre all'impacco freddo, puoi prendere un diuretico per 5-7 giorni. In modo ottimale - "Veroshpiron" (1 capsula da 50 mg al mattino), "Hypothiazide" (12,5-25 mg al mattino). Non utilizzare "Furosemide" perché è troppo forte.

Importante! I diuretici alterano l'equilibrio di potassio e magnesio. Insieme a loro è necessario prendere "Asparkam" (2 compresse 3 volte al giorno) o "Panangin" (1-2 compresse 3 volte al giorno).

Se si verifica una reazione allergica, che non è rara nell'area delle frecce, è necessario assumere un antistaminico. Non provoca sonnolenza "Zodak".

L'esperto ti consiglierà un unguento curativo per le palpebre. Specificare la modalità di utilizzo, in quanto diversa dallo standard.

Dopo la procedura, assicurati di instillare colliri contro arrossamenti e infezioni. Può essere "Albucid", "Vizin", ecc. Durante il periodo di guarigione, vengono utilizzati occhiali al posto delle lenti.

Come guarisce il tatuaggio delle palpebre: fasi di riabilitazione e cura

Quante ragazze si sono già innamorate di questa esca! Nella gioia, ti sei perso le parole del maestro sulla guarigione e soffri: "Perché non posso camminare con occhi belli subito?" Spieghiamo perché, quanto e cosa fare, che la pelle si sia ripresa nel più breve tempo possibile!

  1. Caratteristiche della guarigione delle palpebre
  2. Pelle dopo la procedura
  3. Fasi di guarigione
  4. Come prendersi cura
  5. Come alleviare la condizione
  6. Cosa fare se si è inclini alle allergie
  7. Come evitare complicazioni

Caratteristiche della guarigione delle palpebre

Dopo il tatuaggio permanente, la pelle si gonfia e diventa rossa. Ciò è particolarmente evidente sulle palpebre, poiché la pelle è sottile e sensibile, è più difficile subire danni. Nei primi giorni sono possibili gravi effetti collaterali, quindi è meglio programmare una sessione prima del fine settimana. È improbabile che tu abbia il desiderio di uscire di casa in questo modo.

Tutto dipende dalla profondità del lavoro del maestro, dalle caratteristiche fisiologiche del cliente, dalle cure che osserva o non segue.

Il trucco permanente delle palpebre guarisce in modi diversi, a seconda della tecnica utilizzata:

  1. Mezhilichnaya. La pelle si rigenera il più velocemente mentre il maestro tratta una piccola area con il pigmento. Copre solo lo spazio libero tra le ciglia, il che le fa apparire più spesse.
  2. Pigmentazione della palpebra interna. Guarisce un po 'più a lungo, poiché la mucosa viene elaborata. È più sottile e più sensibile.
  3. Frecce. Sono comuni e ombreggiati. In entrambi i casi, la pelle si riprende allo stesso modo, per alcuni giorni in più rispetto al tatuaggio inter-ciglia.
  4. Ombre. Il maestro elabora la maggior parte del secolo, creando l'effetto di un leggero spruzzo di cosmetici. Il pigmento riempie lo spazio non in modo uniforme, ma puntuale, ma la guarigione richiederà ancora molto tempo.

Dopo il trucco permanente degli occhi, il recupero richiede meno tempo rispetto al trattamento delle sopracciglia o delle labbra. Non un'area così ampia è pigmentata e anche la pelle sensibile non impiegherà molto ad aspettare il recupero.

Se non ci sono malattie concomitanti, il rossore e il gonfiore scompariranno dopo pochi giorni.

Pelle dopo la procedura

Durante il trucco permanente, il maestro inietta il pigmento nello strato intermedio della pelle con una macchina o un manipolo manuale. Forature e micro-tagli sono fatti a una profondità ridotta, ma tuttavia i tessuti sono danneggiati, si verifica sanguinamento. Dopo la procedura, le ferite rimarranno. Ci vuole tempo perché le cellule si rigenerino, "coprendo" il pigmento iniettato sotto di loro.

All'inizio, il tatuaggio sembrerà luminoso e innaturale. Il maestro introduce più pigmento del necessario, poiché non attecchisce completamente. Dopo il periodo di ricarica, il permanente sarà come pianificato. Fino a quel momento, dovrai sopportare un trucco troppo volgare. Non può essere mascherato con cosmetici, poiché c'è il rischio di rallentare il recupero e provocare allergie..

Il gonfiore più evidente si verifica il secondo giorno dopo la procedura. Se hai lasciato il salone con un tatuaggio perfetto e senza effetti collaterali, non dovresti rallegrarti in anticipo: devono ancora venire. Il tempo di recupero dipende dalla sensibilità della pelle e dalla sua capacità di rigenerarsi. Puoi accelerare il processo seguendo i consigli dell'estetista.

Fasi di guarigione

Per tutti i clienti, la guarigione delle palpebre dopo il trucco permanente passa attraverso le stesse fasi. L'unica differenza è la loro durata. Qualcuno si riprende completamente dopo 2 settimane, altri hanno bisogno di un mese.

La riabilitazione si articola nei seguenti periodi:

  1. I primi 2-3 giorni. La pelle è arrossata e gonfia. Per alcuni, si gonfia così tanto che bisogna guardare il mondo attraverso strette fessure. La condizione può essere paragonata a una puntura d'ape: la palpebra superiore si allarga e si blocca sull'occhio. In questa fase, la linfa (icore) con una parte del pigmento viene rilasciata dalle ferite, quindi gli occhi sono costantemente umidi.
  2. Da 4 a 7 giorni. Il gonfiore e il rossore scompaiono, le palpebre smettono di bagnarsi. La linfa inizia a indurirsi: si forma una crosta densa, che prude molto. La permanente diventa ancora più brillante, poiché parte del pigmento si solidifica insieme all'icore.
  3. 7-14 giorni. All'inizio, la crosta copre l'intera area del tatuaggio. Pochi giorni dopo la formazione, inizia a sfaldarsi. Succede in modo non uniforme: il trucco risulta essere macchiato..
  4. Da 14 a 28 giorni. Dopo che la crosta è stata completamente rimossa, la pelle viene finalmente ripristinata. In media, questo richiede 1-2 settimane. Può verificarsi desquamazione, leggero prurito.

Il tatuaggio dell'occhio guarisce finalmente in 3-4 settimane dalla data della procedura. Successivamente, è necessario registrarsi nuovamente per un consulto con l'estetista che ha eseguito la sessione. Il maestro valuterà il risultato e prescriverà una correzione.

È necessario correggere gli errori che si sono verificati dopo che la crosta si è staccata e fissare il pigmento. Dopo la correzione, dovrai passare attraverso le stesse fasi del ripristino della pelle, ma impiegheranno meno tempo. In media, dopo una seconda procedura, tutti gli effetti collaterali scompaiono in 1-2 settimane..

Come prendersi cura

Ogni fase del recupero ha le sue regole di cura. Accelereranno la guarigione e prevengono lo sviluppo di complicanze..

Il primo giorno, è meglio non toccare le palpebre inutilmente. La procedura guidata ti dirà se è necessario elaborarli con qualcosa, ma di solito tutti i fondi iniziano a essere utilizzati il ​​secondo giorno. Il giorno della sessione, non puoi lavarti il ​​viso e generalmente lasciare che l'umidità penetri sul tatuaggio, quindi è meglio lavarsi la testa in anticipo.

Il secondo giorno, è necessario iniziare a trattare il permanente con un antisettico: clorexidina o miramistina. Un batuffolo di cotone viene inumidito nel prodotto e le palpebre vengono tamponate in modo puntuale. Quando l'antisettico si asciuga, sul tatuaggio viene applicato un unguento curativo: Bepanten, D-Panthenol, Rescuer. Le procedure devono essere eseguite fino a 10 volte al giorno. L'icore emergente viene tamponato in modo puntuale con un tovagliolo di garza sterile.

Quando si forma una crosta, è possibile ridurre il trattamento con antisettico e unguento a 5-6 volte al giorno. Le palpebre possono già essere bagnate, ma non dovresti farlo apposta. È meglio lavare con latte o tonico senza alcool nella composizione - pulire delicatamente il viso, evitando l'area intorno agli occhi.

La crosta non deve essere graffiata o staccata. La rigenerazione cellulare avviene sotto di essa e un danno prematuro può provocare la formazione di cicatrici o alleggerimento del pigmento, poiché le sue particelle inizieranno di nuovo ad emergere in superficie insieme all'icore.

Dopo che la crosta se ne va e fino a quando la pelle è completamente guarita, è necessario applicare un antisettico e un unguento 1-2 volte al giorno. In caso di desquamazione, sulle palpebre viene applicata una crema idratante senza sostanze aggressive nella composizione. Va bene la vaselina regolare.

Come alleviare la condizione

Se il gonfiore delle palpebre è scomodo, puoi provare a rimuoverlo più velocemente. Per alleviare la condizione, puoi trattare una volta le palpebre con un unguento alla tetraciclina, in consultazione con un'estetista. L'effetto degli occhi macchiati di lacrime viene rimosso dalle gocce: Vizin, Vial, Sistane Ultra.

Molte persone traggono beneficio dagli antistaminici. Bloccano l'attività di una sostanza che causa arrossamento e gonfiore. Puoi bere Suprastin o Tavegil o un rimedio più moderno: Cetrin, Claritin, Ketotifen. Per alleviare il gonfiore, puoi bere un diuretico: Veroshpiron, Furosemide, Trifas.

Le compresse possono ridurre la gravità degli effetti collaterali. Per questo, sono adatti decotti di piante medicinali: camomilla, spago, salvia. Un'opzione alternativa è una soluzione debole di Furacilin. In qualsiasi prodotto inumidire 2 dischetti di cotone, strizzarli bene in modo che siano leggermente umidi. Le compresse sono posizionate davanti agli occhi in modo che non influenzino il tatuaggio stesso e che nessuna goccia d'acqua goccioli su di esso.

Il secondo giorno, per alleviare il gonfiore, puoi individuare le zone arrossate avvolte in un panno con ghiaccio secco, oppure fare degli impacchi per 15-20 minuti. L'esposizione al freddo provoca la costrizione dei vasi sanguigni, quindi gli effetti collaterali sono meno gravi.

Cosa fare se si è inclini alle allergie

I produttori di pigmenti per tatuaggi cercano di realizzarli a base di ingredienti naturali, quindi le allergie sono rare. Ma se hai una predisposizione ad esso, devi prevedere in anticipo una possibile complicazione..

A una consultazione preliminare con un'estetista, è necessario condurre un test cutaneo. Un po 'di colorante viene gocciolato sui polsi o dietro l'orecchio. Dopo 15-20 minuti, viene valutata la risposta. Se non ci sono arrossamenti o eruzioni cutanee, la procedura può essere eseguita.

Le allergie possono verificarsi a causa di antisettici, unguenti curativi e altri prodotti che l'estetista utilizza durante la sessione. Per ogni evenienza, dopo la procedura, prendi un antistaminico che usi abitualmente..

Per non provocare una reazione violenta del sistema immunitario, è meglio aderire a una dieta antiallergica durante la guarigione della pelle. Il corpo è indebolito, quindi anche una piccola quantità di un allergene può provocare una reazione grave, anche dal lato del pigmento.

Agrumi, dolci, caffè, miele dovrebbero essere esclusi dal menu. Non è desiderabile mangiare frutta e verdura rossa, bere tisane. È anche meglio limitare il latte ei prodotti che lo contengono (prodotti da forno, dolci) fino a quando la pelle non è completamente guarita..

Come evitare complicazioni

Il trucco permanente delle palpebre che sono guarite in modo errato dovrà durare per diversi anni fino a quando non scompare. Puoi rimuovere il permanente, ma ci vorranno diversi mesi. Per non dover sbarazzarsi di un risultato infruttuoso, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del cosmetologo durante il periodo di recupero:

  • non bagnare il tatuaggio per 3 giorni;
  • non bere alcolici per 3 giorni, ma meglio per tutto il tempo della guarigione;
  • non indossare lenti a contatto per 3 giorni;
  • non strofinare il viso con le mani o con un panno ruvido;
  • non praticare sport fino a quando le croste non si staccano;
  • non bere antibiotici e anticoagulanti per 2 settimane;
  • non usare cosmetici decorativi fino alla completa guarigione;
  • non prendere il sole fino alla completa guarigione;
  • prima di uscire nella stagione calda, applicare la protezione solare sulla zona degli occhi, indossare occhiali scuri.

È necessario scegliere un maestro che eseguirà la procedura sulla base di recensioni e fotografie reali del lavoro. Non dovresti accontentarti di un tatuaggio in un salone poco conosciuto solo perché offre uno sconto. È anche indesiderabile fare il trucco permanente a casa, poiché esiste un'alta probabilità di contrarre un'infezione, poiché è difficile garantire la completa sterilità.

Trucco permanente delle palpebre. Cura dopo la procedura, come alleviare il gonfiore delle palpebre

Le moderne procedure cosmetiche comportano l'uso di un'ampia gamma di materiali. Particolarmente popolare al giorno d'oggi è il trucco delle palpebre, realizzato con pigmenti colorati..

La procedura richiede non solo un'esecuzione competente, ma anche una cura adeguata, quindi il risultato piacerà nei prossimi 3 anni.

Trucco palpebrale permanente: cura dopo la procedura

Considerando un argomento come il trucco permanente delle palpebre, la cura dopo la procedura, va notato che ci sono diversi tipi di tatuaggio:

  1. Il trucco a forma di freccia è una linea chiara progettata per esaltare la bellezza degli occhi e renderli più espressivi. Questo tipo è considerato il più facile da eseguire, la sua manutenzione è minima..
  2. Una maggiore esperienza del maestro richiede l'ombreggiatura delle palpebre, che crea l'effetto di una transizione morbida. Inoltre, non ci sono difficoltà nel prendersi cura di un tatuaggio..
  3. Il trucco a lungo termine nella zona delle ciglia promette di creare un effetto visivo di densità delle ciglia, che viene applicato lungo il contorno naturale degli occhi. Questo aspetto non forma una crosta e non dà una sensazione di oppressione agli occhi.
  4. La tecnica più difficile si chiama tatuaggio che imita l'ombra. Questo tipo di trucco richiede un'adesione armoniosa alla norma in modo che il viso abbia un aspetto curato senza fronzoli. La cura sarà più approfondita rispetto ad altri tipi di tatuaggio.

In generale, durante la procedura, la pelle delicata delle palpebre (parte inferiore e superiore) viene esposta a numerose iniezioni con un ago speciale, pertanto si formano microtraumi che necessitano di cure..

Se il trucco permanente delle palpebre è stato eseguito nello spazio tra le ciglia, l'uso dell'unguento durante la cura dopo la procedura è inappropriato.

Tuttavia, allo stesso tempo, la pelle sottile e delicata delle palpebre è meno ferita rispetto all'area delle sopracciglia o delle labbra, quindi il processo di guarigione richiede una semplice manutenzione e dura più velocemente.

Cosa fare nei primi giorni dopo la procedura

Nella prima fase, dopo che il pigmento è stato iniettato nelle palpebre, ci saranno prurito, gonfiore e dolore minore. L'intero processo di guarigione dura circa 28 giorni, ma nei primi due giorni si osserva un disagio speciale. Allo stesso tempo, le palpebre saranno ricoperte da una micro-crosta, che dopo 7-10 giorni si staccerà in sicurezza.

Trucco permanente delle palpebre: la cura dopo la procedura per la prima volta consiste nel pulire le palpebre con dischi / tovaglioli umidi.

Prendersi cura delle palpebre all'inizio dopo la sessione consiste nelle seguenti azioni:

  1. Strofinare con un batuffolo di cotone umido o una salvietta per palpebre per i primi 30 minuti una volta al minuto.
  2. Pulisci una volta ogni ora con un panno umido (senza alcool).
  3. Il secondo giorno, non è necessario pulire le palpebre, solo se la pelle è tesa, è consentito applicare l'idrocortisone (con uno strato sottile di un batuffolo di cotone).
  4. È vietata l'azione meccanica sulle croste (graffiare, raccogliere, inumidire).

Importante da ricordare! Per garantire un trucco permanente a lungo termine e di alta qualità delle palpebre, la cura dopo la procedura deve implicare il rispetto di tutte le raccomandazioni per la riabilitazione della pelle ferita.

Quali farmaci possono essere usati per curare le palpebre

Oltre all'idrocortisone, è consentito applicare esternamente l'unguento Bepanten, noto per i suoi effetti antinfiammatori e curativi. Inoltre, per le ferite secche, è indicativo l'uso dell'unguento Solcoseryl, che, insieme all'unguento Hydrocartizone, viene utilizzato secondo necessità, ma non meno di 3 volte al giorno.

Se il tatuaggio è stato eseguito nello spazio tra le ciglia, l'uso dell'unguento è inappropriato.

Il primo giorno dopo il tatuaggio, si consiglia di utilizzare antisettici Miramistim, clorexidina. Immergere un batuffolo di cotone nella soluzione, pulire il punto delle palpebre esposte ai microtraumi.

Alcuni maestri consigliano uno strumento semplice ed efficace in questo caso: la "vaselina" fortificata, che viene applicata sulla superficie di essiccazione 4 volte al giorno durante la prima settimana dopo la sessione.

I farmaci contenenti ormoni sono vietati.

Come rimuovere il gonfiore delle palpebre dopo il trucco permanente

Spesso, dopo l'introduzione del pigmento nelle palpebre, si formano gonfiore e arrossamento dell'area disturbata. Circa 60 minuti dopo la seduta, il gonfiore scompare, ma la mattina dopo si ripresenta.

La comparsa di rossore e gonfiore dipenderà dalle caratteristiche individuali e dall'attrezzatura di alta precisione utilizzata dal maestro.

Per alleviare la condizione, puoi applicare un unguento alla tetraciclina (1%) o gocce speciali che imitano la composizione di una lacrima ("Vizin", "Fiala", "Vigamox", "Systain Ultra").

Se il gonfiore non scompare entro il primo giorno, si consiglia di utilizzare i farmaci.

Preparati e rimedi per il gonfiore durante la cura delle palpebre dopo la procedura di trucco permanente
I diuretici sono essenziali per rimuovere l'umidità in eccesso dal corpo..Gli antistaminici riducono la probabilità di reazioni allergiche e alleviano sintomi specifici.Dexameazone, Prednisolone - antinfiammatorio
regolatori
Il ghiaccio secco è un rimedio casalingo che si consiglia di creare sulla base di decotti di erbe per aumentarne l'efficacia..

Antistaminici

Con il gonfiore delle palpebre, dopo la procedura per l'applicazione delle frecce permanenti, puoi combattere con l'aiuto di medicinali antiallergici.

Se il gonfiore non scompare entro il primo giorno, si consiglia di utilizzare i farmaci.

Tra questo gruppo di farmaci, vale la pena evidenziare Tavegil, Fenistil, Suprastin, Tsetrin, Claritin, Ketotifen. I farmaci devono essere assunti solo alle dosi indicate nelle istruzioni (di norma è sufficiente 1 compressa al giorno).

Medicinali diuretici

I diuretici ti permettono di sbarazzarti dei liquidi in eccesso nel corpo. Dopo aver bevuto una compressa di Veroshpiron, Furosemide, Trifas, puoi ottenere il risultato desiderato.

Alla vigilia di una sessione di bellezza, il tè nero, l'alcol, il caffè e altre bevande che possono aumentare la pressione sanguigna dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Sono vietati anche cibi salati, piccanti e altri che costringeranno a bere eccessivamente.

È importante sapere! Diuretici come Furasemide possono essere usati sporadicamente, poiché sono farmaci molto efficaci e possono causare carenza di minerali nel corpo.

Usare il ghiaccio secco

Gonfiore e leggero rossore dopo aver applicato il trucco permanente delle palpebre sono una normale reazione del corpo. Con la cura adeguata, questo spiacevole sintomo scomparirà..

Puoi eliminare l'aspetto degli occhi macchiati di lacrime il secondo giorno con l'aiuto di impacchi rinfrescanti e l'applicazione di ghiaccio secco. Le basse temperature costringono i vasi a restringersi, riducendo così il gonfiore.

I cristalli di salvataggio devono essere inseriti nel tessuto e applicati sulle palpebre infiammate per 10-15 minuti. In questo caso, è importante non esagerare, in modo da non provocare la formazione dell'orzo..

Nota! Una cura adeguata garantisce la scomparsa del gonfiore e del gonfiore delle palpebre il secondo giorno dopo la procedura di trucco permanente delle palpebre.

Quando prendere il desametasone o il prednisolone

Se il gonfiore persiste per più di 3 giorni, fatte salve le raccomandazioni per la cura e l'assunzione di farmaci, dovresti consultare un medico.

L'assistenza di emergenza è promessa dal potente farmaco sintetico Desametasone, che è una composizione glucocorticoide che regola l'equilibrio minerale, carboidrato e proteico nel corpo.

Questo farmaco viene utilizzato attivamente nella pratica oftalmica. La durata del farmaco dipenderà dal quadro clinico, da 3 a 30 giorni.

Il prednisolone promette un effetto simile. È un farmaco antiallergico, immunosoppressivo e antinfiammatorio utilizzato in oftalmologia (collirio 0,5%). Le instillazioni di prednisolone vengono eseguite in 2 gocce di 3 r. al giorno.

In caso di una fase acuta della malattia degli occhi, è consentito aumentare la frequenza di somministrazione (ogni 2-4 ore).

La cura delle palpebre dopo il trucco permanente dipende dalla stagione?

La procedura cosmetica il primo giorno dopo il trucco permanente delle palpebre richiede cure adeguate, a seconda della stagione.

I raggi UV eccessivi possono rovinare in modo significativo il risultato atteso. La presenza di gonfiore e un cambiamento di aspetto a breve termine è una reazione naturale del corpo, quindi è necessario regolare la sessione in modo che nel prossimo futuro non sia necessario visitare luoghi pubblici.

Se diventa necessario uscire, assicurati di indossare occhiali da sole, un cappello panama o un berretto per evitare scottature.

i cristalli di ghiaccio secco devono essere inseriti in un fazzoletto e applicati sulle palpebre infiammate per 10-15 minuti.

In inverno sono necessari farmaci antivirali. La cura invernale della zona del trucco permanente delle palpebre significa proteggerla dall'ipotermia (neve, gelo, pioggia). È inoltre necessario evitare sbalzi di temperatura improvvisi..

La questione della stagionalità della sessione di tatuaggio è formale, soggetta alle raccomandazioni per la cura.

Cosa non fare durante il periodo di guarigione delle palpebre dopo il trucco permanente

Il trucco permanente delle palpebre (cura dopo la procedura) implica il rispetto dei divieti:

  • visitare solarium, bagni, piscine e fare il bagno in vari bacini artificiali;
  • mantenere la zona palpebrale in uno stato asciutto e consentire la rottura dei microcriti;
  • è inaccettabile staccare le croste prima che si staccino da sole;
  • è vietato anche l'uso di cosmetici decorativi (soprattutto quelli contenenti alcol, acidi e ormoni);
  • rimanere sotto un'intensa radiazione ultravioletta senza protezione (occhiali, panama, crema);
  • è escluso il consumo di alcol, un'attività fisica significativa;
  • usa le dita per applicare i medicinali invece dei tamponi di cotone;
  • visitare un salone di bellezza;
  • andare a un appuntamento con un dentista;
  • gli ammiratori delle lenti a contatto dovrebbero rifiutarsi di indossarle per un po '.

La decisione di ottenere un trucco permanente non deve essere spontanea. Responsabilmente, devi avvicinarti alla scelta di un maestro, altrimenti un tatuaggio fallito dovrà essere rimosso con un laser. La disinfezione da parte del maestro può causare gravi conseguenze (infezione da malattie).

Non puoi essere deluso dal trucco permanente dopo 3 settimane e avere un aspetto ben curato per 2,5-3 anni, a condizione di contattare un tatuatore esperto con un'educazione medica, utilizzare un pigmento di alta qualità e seguire tutti i consigli per la cura.

Video utili su come prendersi cura della pelle dopo il trucco permanente delle palpebre

Puoi scoprire di cosa tratta il trucco permanente delle palpebre qui:

Che tipo di cura è necessaria dopo il trucco permanente delle palpebre in questo video:

Eye tattoo - recensione

Mi sveglio bellissima. Come sbarazzarsi rapidamente dell'edema, consigli sulla cura dopo il tatuaggio (foto dopo la procedura e dopo la correzione)

Voglio sfatare i miti che è follemente doloroso, che le frecce diventano grigie, diventano verdi e altre storie dell'orrore sul tatuaggio degli occhi.

Un mese fa ho deciso di creare frecce. Ero stanco di disegnarli io stesso ogni giorno. Si scopre che questo è un tale risparmio di tempo al mattino..

In ordine: ho preso un appuntamento con il maestro, presso il quale faccio le sopracciglia, avendo precedentemente familiarizzato con le foto del tatuaggio che ha fatto ad altri clienti e dopo aver ascoltato recensioni entusiastiche sul suo lavoro. Il giorno prima dell'intervento (l'ho fatto nel tardo pomeriggio) ho cercato di bere meno liquidi per non gonfiarmi troppo.

Il prezzo dell'emissione. Il lavoro mi è costato 3.500 rubli. La correzione costa 2000, ma c'è un trucco. Il maestro mi ha dato l'ago, che ha usato per applicare le frecce, e ha detto che se non lo perdo e lo porto per la correzione, costerà tutto in mille, poiché un nuovo ago aumenterebbe notevolmente il costo della procedura. Non capivo bene di cosa stesse parlando il mio maestro, ma lei spiegò che aveva una buona pittura non su alcol, un buon ago sottile e un apparecchio speciale con cui avrebbe fatto le frecce. Non conosco la differenza da altri tipi di tatuaggio, dato che non ho mai fatto niente del genere, ma il risultato mi piace.

Durata della procedura. Ho trascorso circa un'ora e mezza nel salone, anche se ho comunque eseguito la correzione delle sopracciglia. Sono necessari 15 minuti affinché l'anestesia funzioni, quindi vengono disegnate le frecce e lì dipende dal maestro. Ho trovato la forma desiderata in 5 minuti. Inoltre, non l'ho mai fatto in vita mia e non avrei mai pensato di farlo. E poi circa 20 minuti per ogni occhio.

Dolore. Non dirò che la procedura è piacevole. Il maestro ha applicato uno speciale gel anestetico, che a sua volta ha pizzicato leggermente la pelle. Poi è passato, le palpebre sono diventate insensibili. All'inizio non ho sentito nulla, solo più vicino all'angolo interno dell'occhio è diventato solletico e volevo allungare la mano e grattarmi. Dopo 10 minuti è diventato sensibile. Ma sopportabile. Un occhio si muoveva con facilità. Dall'altra, a quanto pare, l'anestesia ha iniziato a diminuire, quindi quando ho sentito che era già doloroso, ho chiesto di applicare nuovamente il gel. E la procedura si è conclusa con il botto. In generale, non esitare e non tollerare, puoi alleviare di nuovo l'anestesia, quindi potresti non sentire affatto la procedura.

Cura dopo il tatuaggio. Il maestro ha consigliato di acquistare clorexidina - asciugare gli occhi con un batuffolo di cotone al mattino e alla sera, unguento all'idrocortisone - applicare con un batuffolo di cotone due volte al giorno. Non bagnare gli occhi per almeno 5 giorni. Non applicare mascara e ombretti, preferibilmente una settimana o più.

Ho comprato un unguento all'idrocortisone in farmacia, non c'era clorexidina, l'ho comprato miramistin, essenzialmente la stessa cosa. In una delle recensioni sul mio sito web preferito consiglio di leggere che il gonfiore allevia bene le gocce desametasone. Ho ricevuto più gocce - e questo è davvero un vero miracolo.

Sono tornato a casa solo poche ore dopo l'intervento. Gli occhi, ovviamente, erano gonfi, ma non tanto quanto avevo paura. Solo nell'angolo di un occhio si formò un misterioso gonfiore rosso.

Prenditi cura dopo aver tatuato le palpebre

Il trucco permanente è una procedura per iniettare il pigmento nell'area di crescita delle ciglia o delle palpebre. Aiuta a migliorare l'aspetto, poiché le ciglia dopo il tatuaggio sono chiaramente visibili, il viso della donna risalta.

Indipendentemente dal metodo della procedura, dopo la sua implementazione, è necessario prendersi cura adeguatamente della pelle delle palpebre per prevenire la diffusione di infezioni e infiammazioni.

Le regole dovrebbero essere consultate con il cosmetologo che ha eseguito la procedura.

Tipi di tatuaggi sulle palpebre

Esistono 3 tipi di procedure che vengono selezionate dal cosmetologo individualmente per ciascun paziente:

  • Applicazione tra le ciglia. Lo spazio sotto la pelle vicino a ciascuna ciglia è pieno. La tecnica può essere eseguita sia sulla palpebra superiore che su quella inferiore. L'azione dopo la procedura si verifica istantaneamente, l'effetto dura per molti anni. Durante la procedura, l'estetista deve tenere conto dei parametri individuali degli occhi del paziente. Dopo aver completato il metodo e la cura della pelle, puoi anche applicare il trucco, quindi si formerà l'effetto di ciglia lussureggianti..
  • Freccia. In questo caso, il pigmento viene applicato anche all'area sotto la pelle, ma viene eseguito sotto forma di una freccia disegnata sopra le ciglia, che una donna potrebbe applicare da sola. A differenza del trucco temporaneo, tali frecce dureranno a lungo, non è necessario applicare il trucco ogni giorno.
  • Ombreggiatura aggiuntiva. Viene utilizzato lo stesso metodo di applicazione del pigmento, ma l'effetto si forma, come dopo aver ombreggiato il trucco. Dopo aver completato la procedura, gli occhi appariranno spettacolari ed espressivi..

Il tipo di tatuaggio è scelto dalla paziente stessa. Dipende dalle preferenze, dallo scopo d'uso e dal suo gusto.

Come si fa il tatuaggio

La procedura di tatuaggio delle palpebre viene eseguita in più fasi:

  1. pulire la superficie della pelle nel punto in cui il pigmento verrà applicato sotto la pelle;
  2. la nomina di un anestetico, che viene utilizzato solo localmente per anestetizzare l'area di applicazione del pigmento (questo dovrebbe essere fatto con attenzione, poiché il contatto con la mucosa degli occhi forma effetti collaterali);
  3. viene eseguita la procedura stessa, durante la quale il cosmetologo, usando un piccolo ago, introduce il pigmento sotto la pelle delle palpebre (deve essere tirato in modo che la sostanza entri in tutte le pieghe, non si formino segmenti vuoti);
  4. riapplicare l'anestetico in modo che il paziente non senta dolore immediatamente dopo il completamento della procedura;
  5. applicare un farmaco che promuove una maggiore rigenerazione, come Solcoseryl (le palpebre guariscono più velocemente).

Dopo la procedura, è necessario chiedere alla propria estetista come superare il periodo di guarigione in modo che non si formino infiammazioni o infezioni batteriche.

Quanto tempo guariscono le palpebre dopo il tatuaggio?

Se la paziente non ha sviluppato complicazioni, ha curato adeguatamente la pelle delle palpebre, il ripristino dei tessuti danneggiati avverrà entro 2-3 giorni. In primo luogo, si forma il rossore, che poi scompare. Potrebbe anche apparire una crosta temporanea. Non dovrebbe essere rimosso da solo, poiché il pigmento in quest'area potrebbe scomparire. A poco a poco, la crosta cadrà da sola.

Regole di cura dopo il tatuaggio delle palpebre

Dopo la procedura, è necessario seguire una serie di regole importanti che prevengono complicazioni e promuovono un rapido recupero dei tessuti:

  • il primo giorno dopo la procedura, non puoi lavarti il ​​viso, nemmeno con acqua normale;
  • il secondo giorno e quelli successivi, è possibile utilizzare acqua fresca per il lavaggio, non è consigliabile utilizzare prodotti chimici;
  • dopo il lavaggio, non è possibile asciugarsi gli occhi con un asciugamano per evitare la rimozione del pigmento, devono asciugarsi da soli;
  • con il permesso di un medico o di un estetista, viene applicata una crema idratante appositamente progettata per la cura post-tatuaggio.

Unguento per la guarigione dei tessuti nei primi giorni dopo la procedura viene applicato ogni poche ore. Questa volta sta gradualmente diminuendo. Dopo una settimana, puoi usare l'unguento 2 volte al giorno. Questo viene fatto per prevenire la secchezza degli occhi, che può causare croste e screpolature della pelle..

Preparazioni per farmacie

Per prevenire complicazioni dopo la procedura, si consiglia di utilizzare i seguenti farmaci:

  • L'etonio è un agente antisettico che aiuta ad eliminare i batteri nell'area di applicazione, agisce delicatamente, non secca la pelle;
  • unguento a base di idrocortisone - contiene un agente ormonale antinfiammatorio, il farmaco viene applicato localmente, aiuta ad eliminare l'effetto infiammatorio, idrata la pelle (a causa della presenza di eccipienti);
  • L'unguento alla tetraciclina è un antibiotico ad ampio spettro progettato per prevenire lo sviluppo di infezioni e la sua diffusione nei tessuti profondi dopo la procedura.

Tutti i medicinali devono essere applicati in un dosaggio rigoroso. Alcuni di loro possono causare effetti collaterali se usati in modo errato. Poiché i farmaci vengono utilizzati solo per via topica, le reazioni collaterali sistemiche sono rare..

Cura dopo la completa guarigione

Non è richiesta una cura cosmetica speciale della pelle delle palpebre dopo la completa guarigione dei tessuti. Idratanti, unguenti e creme per gli occhi possono essere applicati per idratare la pelle delicata delle palpebre. È anche possibile applicare un trucco aggiuntivo sul tatuaggio, che non causerà effetti collaterali, reazioni allergiche.

Cosa assolutamente non si può fare

Ci sono divieti che non possono essere eseguiti immediatamente dopo aver applicato un tatuaggio:

  • il primo giorno dopo la procedura, non puoi nuotare, bagnarti gli occhi;
  • durante la guarigione dei tessuti, i cosmetici non devono essere applicati, poiché possono diffondersi nella pelle danneggiata delle palpebre, causando un'infezione batterica;
  • ridurre al minimo l'attività fisica, le attività sportive durante il ripristino dei tessuti danneggiati;
  • non è possibile visitare lo stabilimento balneare, la sauna, prendere il sole sotto il sole splendente, poiché ciò può causare sanguinamento, infiammazione della zona interessata;
  • non applicare un prodotto a base di alcol, poiché irriterà la pelle;
  • è vietato toccare le palpebre senza aver prima disinfettato le mani.

La prima volta dopo la procedura, il paziente avrà fastidio alle palpebre, prurito, bruciore, dolore. La pelle può sfaldarsi o screpolarsi. Questi non sono fenomeni spaventosi. I sintomi sono risolvibili con antidolorifici, unguenti idratanti.

Domande frequenti

Quando puoi lavarti il ​​viso dopo aver tatuato le palpebre?

Non puoi lavarti il ​​viso solo il primo giorno dopo la procedura. Se non ci sono reazioni collaterali, il lavaggio con acqua è consentito dal giorno 2.

Devo usare antibiotici per prevenire l'infezione?

Sono necessari agenti antibatterici. I farmaci sistemici sotto forma di compresse, le sospensioni non vengono utilizzate. Solo gli antibiotici locali vengono utilizzati sotto forma di un unguento. Ad esempio, eritromicina o unguento alla tetraciclina.

Come scegliere il tipo di tatuaggio?

La scelta della varietà dipende dalle preferenze di gusto del paziente stesso. Puoi consultare un cosmetologo che offrirà l'opzione più ottimale.

Devo bere preparati a base di idrocortisone per prevenire il rigetto dei pigmenti??

No, non dovresti farlo. Tale uso dell'agente influenzerà l'intero corpo nel suo insieme, il che porterà alla formazione di reazioni collaterali. Usa solo un unguento topico all'idrocortisone che viene applicato solo sulle palpebre.

Cosa fare se i tuoi occhi sono molto doloranti, insanguinati?

In questo caso, è necessario applicare immediatamente un agente antibatterico, consultare immediatamente un oftalmologo. La penetrazione dei batteri sotto la pelle è irta della diffusione dell'infiammazione attraverso le palpebre. La terapia farmacologica viene eseguita immediatamente dopo aver consultato un medico.

Come prenderti cura dei tuoi occhi dopo il tatuaggio sulle palpebre. Raccomandazioni.

Se ti fai un trucco permanente, puoi risparmiare tempo sul trucco e giorni sui cosmetici. Non è necessario utilizzare cosmetici decorativi ogni giorno e acquistare costosi prodotti per la cura. Indipendentemente dalle condizioni meteorologiche, il disegno sembra sempre impeccabile. Una cura accurata dopo aver tatuato le palpebre prolunga la durata dell'applicazione e accelera il processo di guarigione. Analizziamo la domanda su come prendersi cura delle palpebre dopo il tatuaggio.

Cosa non fare dopo il tatuaggio sulle palpebre

Le malattie infettive e l'esposizione alla luce solare diretta influenzano negativamente le condizioni della pelle durante il periodo di guarigione. Si consiglia di attenersi alle seguenti restrizioni:

  1. Evita di andare in spiaggia e nel solarium. La radiazione ultravioletta influisce negativamente sull'assorbimento del pigmento. È irto di macchie o di un'ombra pallida..
  2. Non è possibile utilizzare la piscina o la sauna. Nel primo caso, c'è il rischio che la ferita si bagni e causi un'infezione. Se esposto all'aria calda, il pigmento fuoriesce dai pori aperti. È severamente vietato nuotare nel lago o nel fiume. Dalle procedure idriche domestiche, è preferibile scegliere il bagno sotto la doccia, piuttosto che nel bagno.
  3. Non coprire una ferita aperta o una crosta con un cerotto.
  4. Il viso non può essere pulito con un asciugamano, in modo da non strappare lo strato protettivo.
  5. Durante i primi due giorni, fino alla comparsa della crosta, è vietato lavarsi con acqua. Si consiglia di pulire selettivamente il viso con un batuffolo di cotone, senza toccare la superficie ferita.
  6. Dopo aver tatuato le palpebre, non puoi strappare la crosta che appare. Nel processo di desquamazione e prurito, dovrebbe staccarsi da solo fino alla fine. In caso contrario, c'è il rischio di un rilascio di pigmento eccessivo e irregolare.
  7. È vietato utilizzare il peeling per 20 giorni dopo la procedura. Gli unguenti antibatterici e corticosteroidi sono usati solo con il permesso del medico curante.
  8. Elimina la cura della pelle con antisettici a base di alcol.
  9. Fino a quando le croste non saranno completamente guarite, non puoi truccare gli occhi con ombretti, eyeliner e matita..

Quanto dura un tatuaggio per gli occhi? Il recupero completo avviene entro 2-3 settimane. Con una scarsa immunità, questo può richiedere un mese..

Tatuaggio tra le ciglia: cura dopo la procedura

Il lavoro fresco sembra luminoso poiché il pigmento è ancora fresco e l'infiammazione non è croccante. Dopo alcuni giorni, il disegno diventerà pallido e sopra apparirà uno strato protettivo, costituito da una miscela di icore e sangue essiccato. Di solito, non sono necessari farmaci speciali dopo la procedura, ad eccezione di un unguento curativo e una soluzione antisettica, per un breve periodo di tempo..

La pelle secca non dovrebbe essere consentita.

Entro 2-3 giorni, l'infiammazione scompare completamente, il rossore scompare. Quindi appare una crosta. Non può essere strappato fino a quando non cade completamente e indipendentemente. Durante il recupero, inizia a prudere molto. Questo è normale e indica processi rigenerativi attivi. La crosta di solito scompare entro una settimana. Durante questo periodo, l'applicazione della clorexidina continua più volte al giorno. L'uso di un antisettico si alterna al dexapantenolo.

Per 2-3 settimane, viene imposta una restrizione al solito stile di vita. Non è consigliabile uscire spesso, soprattutto se c'è una maggiore attività solare. La protezione solare viene utilizzata per prevenire il deterioramento del pigmento. Se la seduta è stata effettuata in inverno, prima di uscire al freddo, la pelle viene trattata con vaselina o crema nutriente.

Quando posso lavarmi il viso dopo aver tatuato le palpebre? Non è vietato lavare selettivamente il viso. L'acqua fredda viene applicata sulle aree intatte del viso. Le palpebre vengono pulite con un batuffolo di cotone o un tampone umido. Dopo la completa scomparsa della crosta, è consentito lavarsi completamente e fare un bagno.

Quando puoi tingere le ciglia dopo il tatuaggio sulle palpebre??

È necessario attendere che la pelle sia completamente ripristinata, come nel caso del lavaggio..

In presenza di un processo infiammatorio, l'ingresso di particelle di cosmetici decorativi aggraverà la situazione e potrebbe causare infezioni. Il trucco viene applicato solo dopo che la crosta è caduta.

La durata dell'effetto del trucco permanente degli occhi è massima rispetto ad altri tipi di tatuaggio. Il disegno dura fino a 8-10 anni, a seconda delle caratteristiche individuali dell'organismo. La longevità è influenzata dalla velocità dei processi metabolici e dall'età del cliente.

Trucco permanente delle palpebre, cura delle tendenze allergiche

L'aumento del rilascio di istamina dopo situazioni stressanti può complicare il periodo di recupero. Il trucco permanente è un intervento stressante per il corpo. Inizialmente, il maestro determina se esiste una tendenza all'allergia a un particolare pigmento. Lo applica in una piccola quantità alla curva del gomito e dopo un giorno la reazione viene controllata. Se non c'è prurito o arrossamento, puoi iscriverti a una sessione.

I soggetti allergici sono incoraggiati a segnalare la loro predisposizione. Quindi lo specialista seleziona la vernice a base di ingredienti naturali..

Dovresti anche aderire alle raccomandazioni per la cura:

  1. Dopo la procedura, durante il giorno, il trucco permanente viene pulito delicatamente con una soluzione di clorexidina utilizzando un batuffolo di cotone. Si consiglia di farlo ogni 2 ore..
  2. Per evitare la secchezza, il bepanthen o un farmaco curativo a base di pantenolo viene applicato sulla ferita più volte al giorno..
  3. Le lenti a contatto non devono essere indossate per 2-3 giorni. Se non vengono indossati in modo ordinato, possono danneggiare la ferita o infettare.
  4. Quando esci, indossa occhiali scuri o applica una crema solare sulla pelle.
  5. È vietato stropicciarsi gli occhi. Se senti prurito durante la guarigione della crosta, non graffiarle.
  6. In caso di gonfiore eccessivo che non scompare entro 2-3 giorni, si consiglia di iniziare a prendere antistaminici. Altrimenti, è possibile un deterioramento sistemico..

Seguire le regole di cura dovrebbe essere entro 2 settimane, senza interruzioni. Se hai problemi con la coagulazione del sangue, l'AIDS, l'HIV, l'oncologia o l'epatite, è vietato andare in un negozio di tatuaggi fino al completo recupero. Durante la gravidanza, l'allattamento, le mestruazioni e l'ARVI con ipertermia, la data della procedura viene posticipata. Eventuali malattie devono essere segnalate al maestro in modo che il tatuaggio non causi complicazioni.

La cura accurata del tatuaggio delle palpebre previene complicazioni ed effetti collaterali. La cura della pelle contribuisce a preservare il risultato del trucco permanente per un lungo periodo.