Come trattare la congiuntivite a casa


La mucosa degli occhi è suscettibile a fattori negativi dall'ambiente esterno. La sua infiammazione può essere provocata da raggi ultravioletti, flora patogena o danni meccanici. Il danno alla mucosa porta all'insorgenza di una malattia infettiva come la congiuntivite. Colpisce non solo gli adulti, ma anche i neonati. È necessario iniziare il trattamento immediatamente dopo la comparsa dei sintomi primari. Con una terapia tempestiva, la malattia regredisce in una settimana..

Tipi di congiuntivite

A seconda di ciò che ha innescato l'insorgenza della malattia, si distinguono diversi tipi:

  • Batterica. È causato da stafilococchi, streptococchi e altri microrganismi patogeni. Può essere infettato dal contatto con una persona malata o toccando gli occhi con le mani sporche;
  • Allergico. È una sorta di manifestazione della reazione del corpo a un allergene. Si verifica a seguito del contatto con un irritante (polvere, lana, prodotti chimici, ecc.);
  • Virale. Molto spesso, la malattia si manifesta dopo un raffreddore o un'infezione. Il corpo è indebolito, il sistema immunitario non funziona a pieno regime e "i parassiti" lo attaccano facilmente senza incontrare resistenza;
  • Fungine. Si verifica a seguito di una cura degli occhi impropria dopo qualsiasi tipo di lesione. Attraverso la ferita risultante, il fungo penetra liberamente nella mucosa e attiva i processi infiammatori nel corpo;
  • Reattivo. La malattia si sviluppa a causa dell'elevata sensibilità degli occhi agli stimoli esterni (fumo, acqua clorata, ecc.).

Non importa cosa abbia innescato esattamente l'insorgenza della congiuntivite. La cosa principale è trovare la terapia giusta. Può essere medicinale o popolare, la scelta finale dipende dallo stato iniziale del paziente e dal grado di infiammazione della mucosa.

Sintomi di congiuntivite

Esistono due forme di malattia: cronica e acuta. Nel primo caso, il paziente avverte il seguente disagio:

  • Fastidio agli occhi;
  • La gravità delle palpebre;
  • Leggero rossore dei bulbi oculari;
  • Opacità corneale;
  • Occhi leggermente acquosi.

In generale, la congiuntivite cronica provoca molto meno disagio rispetto alla forma acuta (epidemica) della malattia, accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Occhi ardenti;
  • Arrossamento;
  • Gonfiore delle palpebre;
  • La comparsa di pus;
  • Aumento della lacrimazione;
  • Aumento della temperatura;
  • Paura della luce.

Non puoi ignorare il disturbo, la condizione peggiorerà ogni giorno, quindi dovresti contattare immediatamente un oftalmologo. In base ai sintomi, i medici determinano cosa ha innescato esattamente la malattia e selezionano la migliore opzione di trattamento.

Complicazioni in assenza di terapia tempestiva

Se il corpo non riceve un aiuto tempestivo nella lotta contro la congiuntivite, c'è un'alta probabilità che si presentino gravi complicazioni, di cui sarà molto più difficile sbarazzarsi che dalla malattia stessa. Molto spesso, con una terapia errata o ritardata, una persona deve affrontare i seguenti problemi:

  • Deformazione della forma delle palpebre;
  • Perdita di ciglia;
  • Otite;
  • Meningite;
  • Infiammazione.

Per non mettere a rischio la salute e la vita, è necessario iniziare a combattere la malattia ai primi segni. Nella fase iniziale, non sono necessarie medicine costose e puoi scendere con un "leggero spavento", ad es. fare con i rimedi popolari.
Torna al sommario

Trattamenti efficaci

Esistono molti metodi diversi per trattare l'infiammazione della mucosa che non solo aiutano a guarire gli occhi, ma anche a eliminare i sintomi che causano disagio. Insieme alle medicine, puoi provare le ricette della medicina tradizionale testate negli anni. Un approccio integrato aiuterà ad accelerare il processo di guarigione.

Le ricette popolari mirano a pulire gli occhi, eliminare il dolore e alleviare il gonfiore. Mentre i farmaci combattono il "parassita" dall'interno

Terapia farmacologica

Per trovare il giusto trattamento, l'oftalmologo deve scoprire la causa della malattia. Dopo aver determinato il tipo di congiuntivite, il medico prescrive:

  • Unguento;
  • Lacrime;
  • Medicinali;
  • Comprime.

La durata del trattamento dipende dal tipo di malattia:

  • Ci vorrà circa una settimana per sbarazzarsi della congiuntivite batterica (in presenza di complicanze - un mese);
  • La lotta contro il virale dura fino a dieci giorni;
  • Il trattamento della congiuntivite allergica richiede due settimane.

Per accelerare il processo di recupero, segui le raccomandazioni dei medici.

Furacilin

È l'antisettico più sicuro e può essere utilizzato anche per i neonati. Sciogliere tre compresse del farmaco in un bicchiere di acqua calda bollita, filtrare attraverso una garza sterile. Strofina gli occhi con la composizione risultante cinque volte durante il giorno. La procedura viene ripetuta ogni giorno fino al completo recupero..

Entrambi gli occhi devono essere trattati, anche se uno di loro è interessato. Poiché la malattia può diffondersi a una persona sana in qualsiasi momento. Utilizzare tamponi diversi per il trattamento in modo da non infettare

La soluzione non può essere conservata; ogni volta deve essere preparata una nuova composizione. Prima della procedura, lavarsi accuratamente le mani con sapone e un antisettico. Per l'elaborazione, puoi usare una pera medica speciale. Distribuire la composizione in modo uniforme dall'angolo interno a quello esterno dell'occhio, spostando prima con attenzione la palpebra inferiore con le dita.

Terapia dietetica

Se il "colpevole" della congiuntivite è la carenza di vitamine, è necessario includere nella dieta quotidiana più alimenti contenenti carotene. Si "trasforma" nell'organismo in vitamina A e retinolo, sostanze note per le loro proprietà antiossidanti. La mancanza di retinolo influisce negativamente sulla funzione visiva: il livello di percezione del colore diminuisce, le cellule corneali si seccano.

Di conseguenza, il rischio di danni agli occhi con congiuntivite aumenta più volte. Bisogna consumare dai sei ai quindici milligrammi di vitamina A al giorno; si trova in grandi quantità in carote, albicocche, latticini, tuorli d'uovo, mirtilli e rosa canina..

Per la congiuntivite cronica, gli oftalmologi consigliano di includere agrumi, barbabietole, noci e semi di girasole nel menu

Con la terapia dietetica, dovrai rinunciare ai seguenti alimenti:

  • Cibi salati, contribuiscono alla secchezza degli occhi;
  • Bevande alcoliche, riducono il tasso di assorbimento dei nutrienti;
  • Dolci e pasticcini, peggiorano le condizioni del bulbo oculare e attivano processi di fermentazione nel corpo;
  • Prodotti in scatola.

È inoltre necessario ridurre al minimo la quantità di caffeina al giorno, poiché provoca la vasocostrizione..
Torna al sommario

Argento colloidale

La soluzione è comunemente usata per combattere la congiuntivite batterica. È una composizione con nanoparticelle d'argento. Più sono piccoli, più pronunciato è l'effetto terapeutico. Il farmaco viene iniettato nel sacco congiuntivale da due a quattro volte al giorno. 1-2 gocce vengono utilizzate per una procedura.

Se la persona interessata indossa lenti a contatto, devono essere rimosse prima del trattamento degli occhi. La terapia viene eseguita fino al completo recupero..

Ricette della medicina tradizionale

Non ritardare il trattamento della congiuntivite. In combinazione con i farmaci, si consiglia di utilizzare metodi tradizionali per affrontare la malattia.

Ogni forma della malattia si sviluppa a modo suo e ha le sue manifestazioni specifiche. Pertanto, prima dell'automedicazione, vale la pena visitare un medico per scoprire la causa della malattia.

Camomilla medicinale

L'infuso di camomilla della farmacia si adatta perfettamente all'infiammazione, può essere utilizzato anche sui bambini piccoli. Per preparare la soluzione, versare la miscela di erbe con acqua bollita. Lascialo in infusione e raffreddare per trenta minuti..

Pulisci gli occhi con una benda sterile o un batuffolo di cotone per cinque minuti, quattro volte al giorno. La camomilla è conosciuta non solo come un antisettico efficace, ha un effetto delicato, quindi le donne che aspettano la nascita di un bambino possono usarla senza paura..

Aneto fresco

Un rimedio popolare per la congiuntivite nei bambini e negli adulti - succo di tè verde fresco, aiuta nella lotta contro i processi infiammatori. Per preparare la soluzione, prendere i gambi di aneto freschi, sciacquarli accuratamente e spremere il succo. Immergi un tampone e applicalo sull'occhio dolorante per quindici minuti.

La lozione deve essere utilizzata da quattro a sette volte durante il giorno. La durata della terapia è di sei giorni. L'infuso di semi di aneto aiuta a sbarazzarsi della secrezione purulenta dagli occhi.

Bacche di rosa canina

Il frutto del cespuglio combatte bene anche la congiuntivite. Per preparare la composizione medicinale, prendi due cucchiai di bacche tritate e versaci sopra acqua bollente (250 millilitri). Metti la medicina a fuoco basso, dopo che bolle, cuoci per altri cinque minuti.

La miscela risultante viene infusa per due ore in un contenitore isolato. Gli occhi vengono lavati con la soluzione filtrata da cinque a sette volte durante il giorno. Durata della terapia: dieci giorni.

Carota

Per sbarazzarsi della congiuntivite con l'aiuto dei doni della natura, prepara un decotto di succo di carota e prezzemolo in rapporto 3: 1. Bere 0,7 tazze di soluzione tre volte prima dei pasti.

Patate

Si consiglia di utilizzare le patate mescolate con l'albume come terapia. È necessaria una proteina per 100 grammi di tubero grattugiato su una grattugia fine. Preparare un compressore oftalmico dalla massa risultante, usarlo quattro volte al giorno. La durata della procedura è di quindici minuti. La terapia continua fino al completo recupero..
Torna al sommario

Succo di piante curative

Il succo di Aloe o Kalanchoe combatte efficacemente la congiuntivite allergica. Le piante sono potenti antisettici, mentre agiscono sulla mucosa il più delicatamente possibile.

Per preparare il collirio, tagliare una foglia di aloe e metterla in frigorifero per un paio di giorni, quindi spremere il succo e diluirlo con acqua distillata in rapporto 1:10. Instillare quotidianamente due gocce della composizione in ciascun occhio. Durata del trattamento - sette giorni.

foglia d'alloro

Lavrushka ha un buon effetto antinfiammatorio. Da esso viene preparato un decotto, che viene utilizzato per pulire l'occhio colpito. Il risultato è visibile dopo un solo giorno di terapia. Per preparare la soluzione, prendere tre grandi foglie di alloro e riempire d'acqua (250 ml), mettere a fuoco.

Dopo che il composto sarà bollito, cuocere a fuoco lento per mezz'ora (il coperchio della casseruola deve essere chiuso!). Raffreddare il brodo, rimuovere la lavrushka da esso e sciacquare gli occhi con la preparazione raffreddata, quindi applicare una lozione e immergerla per mezz'ora. La procedura viene ripetuta quattro volte al giorno fino al completo recupero..

Preparazione del tè

Per il trattamento, il tè nero di alta qualità viene utilizzato senza additivi. Prepara una bevanda di media intensità e immergici un batuffolo di cotone, applica un tampone sugli occhi danneggiati per dieci minuti. Ripeti la procedura 5-6 volte durante il giorno.

Se la malattia è in una fase iniziale, con l'aiuto del tè te ne sbarazzerai rapidamente. Eliminerà l'infiammazione in breve tempo, il trattamento dura da due a sei giorni.

Funghi del tè

Il fungo aiuterà a far fronte alla congiuntivite, anche in forma avanzata. Per ottenere i massimi risultati dal trattamento, bere tre bicchieri di infuso di funghi (questa è l'acqua in cui vivono i batteri) al giorno. Inoltre, asciuga gli occhi con la composizione da cinque a otto volte durante il giorno. Il fungo non solo sconfigge la malattia, ma rafforza anche il sistema immunitario. Ci vogliono un massimo di tre giorni per recuperare.

Petali di rosa

Nella stagione estiva, i petali di rosa del tè vengono utilizzati per sbarazzarsi della congiuntivite. 1 cucchiaino le foglie vengono versate con un bicchiere di acqua bollente e insistono per mezz'ora. Dopodiché, i petali vengono rimossi dalla soluzione e mi strofino gli occhi con del liquido da sei a nove volte durante il giorno..

La sera, la composizione viene utilizzata per un impacco, immergere un batuffolo di cotone e applicarlo sulle palpebre per quindici minuti. Il trattamento dura due settimane.
Torna al sommario

Radice di marshmallow

La pianta è spesso usata per curare malattie otorinolaringoiatriche, ma un infuso di radice di marshmallow è un ottimo modo per sbarazzarsi dell'infiammazione. Riempi quattro cucchiai della radice con acqua (deve prima essere bollita e raffreddata a temperatura ambiente). Lasciate riposare il brodo per otto ore. Le lozioni sono fatte dalla soluzione tre o quattro volte al giorno, possono anche sciacquare gli occhi irritati fino al completo recupero.

Prodotti per l'apicoltura

La propoli combatte efficacemente con la forma avanzata di congiuntivite. Prendi acqua bollita, raffreddata ad almeno 50 gradi (altrimenti tutti i nutrienti moriranno) e versa la colla d'api. La soluzione deve essere filtrata per rimuovere le particelle solide che possono danneggiare la mucosa.

La composizione preparata viene instillata negli occhi (da due a tre gocce) ogni tre ore durante il giorno. La terapia dura fino alla scomparsa dei sintomi della malattia. La propoli ha proprietà battericide e depurative.

Inoltre, per il trattamento viene utilizzata la pappa reale, da cui viene prodotta una soluzione acquosa, che viene gocciolata negli occhi da cinque a sei volte durante il giorno. Puoi preparare un medicinale dal miele, basta mescolare un cucchiaino di dolcezza con molta acqua. Il medicinale viene instillato ogni giorno, una goccia in ciascun occhio..

Puoi scoprire come curare la congiuntivite a casa guardando il video

Come evitare la re-infezione?

È importante prevenire la reinfezione da congiuntivite, altrimenti la forma acuta si trasformerà rapidamente e impercettibilmente in una cronica. Basta seguire alcune semplici regole per proteggere te stesso e i tuoi occhi:

  • Rafforza il sistema immunitario;
  • Bilancia la tua dieta, mangia più cibi contenenti vitamina A;
  • Segui le regole dell'igiene personale;
  • Sbarazzati della cattiva abitudine di toccarti costantemente il viso e gli occhi con le mani;
  • Ridurre al minimo o escludere completamente (se possibile) il contatto con gli allergeni;
  • Ventilare gli ambienti della casa;
  • Cambia la tua biancheria da letto regolarmente;
  • Durante un'epidemia, cerca di non visitare luoghi con una grande folla di persone;
  • Utilizzare acqua bollita per il lavaggio;
  • Lavare i giocattoli con il sapone.
Usa articoli da toeletta e biancheria da letto individuali per evitare di diffondere l'infezione al resto della famiglia

Conclusione

La congiuntivite è una malattia grave che richiede un trattamento tempestivo. Pertanto, ridurrai al minimo il rischio di complicazioni e ripristinerai la salute degli occhi nel più breve tempo possibile..

Prima di iniziare il trattamento, assicurati di visitare un medico, determinerà la forma della malattia e prescriverà farmaci efficaci.

Come trattare correttamente la congiuntivite, imparerai guardando il video -

Trattamenti per la congiuntivite negli adulti

Il bulbo oculare umano è ricoperto da un sottile tessuto trasparente: la membrana mucosa, chiamata congiuntiva. Produce liquido lacrimale per idratare l'occhio e protegge le sue strutture interne da fattori esterni. Poiché la congiuntiva, per sua natura, è spesso esposta a influenze esterne, reagisce a qualsiasi stimolo con una reazione infiammatoria - congiuntivite. La malattia può causare molto disagio al paziente e renderlo temporaneamente disabilitato. Se il medico ha diagnosticato una congiuntivite, il trattamento della patologia dovrebbe essere completo e tenere conto del tipo di irritante che ha causato l'infiammazione.

Cause e sintomi della congiuntivite

Il processo infiammatorio della mucosa del bulbo oculare si sviluppa sotto l'influenza di una serie di motivi, tra cui agenti patogeni patogeni, reazioni individuali, in particolare la sfera ormonale e malattie concomitanti. Tutte le possibili ragioni possono essere fornite in un unico elenco:

  • Infezioni: parassiti, funghi, virus, clamidia, batteri, zecche;
  • Allergeni: polline di piante, medicinali, polvere, cosmetici, profumi, peli di animali;
  • Disturbi generali e autoimmuni - pemfigoide cicatriziale, dermatite, pemfigo, rosacea, sindrome delle palpebre indebolite.

La forma non infettiva di congiuntivite è un tipo di infiammazione secca, che è associata a una mancanza di secrezione di liquido lacrimale o cambiamenti nella sua composizione. Il film dell'occhio non riceve un'idratazione vitale, si verifica uno squilibrio metabolico con conseguente infiammazione. Quali fattori provocano problemi di secrezione:

  1. Menopausa con cambiamenti ormonali;
  2. La sindrome di Sjogren con una mancanza di produzione di lacrime e saliva;
  3. Infiammazione cronica della palpebra, che comporta cambiamenti qualitativi nelle lacrime.

Indipendentemente dalla causa e dalla forma, la congiuntivite segue lo stesso scenario:

  • Nella fase iniziale, il paziente avverte fastidio agli occhi, come se fosse arrivato un granello o una mosca;
  • La membrana mucosa stessa cambia colore, all'inizio sembra leggermente arrossata, quindi il colore diventa più intenso - scarlatto;
  • Sulle palpebre c'è gonfiore e gonfiore, si forma la fotofobia: quando guardi la fonte di luce, vuoi chiudere immediatamente gli occhi o voltare le spalle;
  • Nella fase successiva, appare una scarica di natura acquosa o purulenta (a seconda della forma e della causa della malattia);
  • Dopo aver dormito, è difficile per il paziente aprire le palpebre, perché gli angoli degli occhi si uniscono a causa dell'abbondante secrezione;
  • L'acuità visiva diminuisce, la congiuntiva interessata non è in grado di svolgere le sue funzioni e impedisce il passaggio dei raggi luminosi;
  • La natura della lacrimazione cambia: il paziente lamenta un'eccessiva secchezza della mucosa e crampi incessanti agli occhi, sebbene in alcuni casi la lacrimazione aumenti.

L'immagine della congiuntivite di origine allergica è leggermente diversa da quella virale e batterica. Quando la palpebra inferiore viene tirata, si può notare che i bordi della mucosa sono diventati irregolari e non c'è pus agli angoli degli occhi. Il resto dei sintomi è lo stesso: secchezza, crampi, arrossamento, diminuzione dell'acuità visiva. L'allergia è sempre accompagnata da danni a entrambi gli occhi, che indica la natura generale della malattia.

Principi di trattamento

Il trattamento della congiuntivite negli adulti solo a prima vista sembra un compito semplice. Alcuni pazienti sono ancora fiduciosi che l'infiammazione della mucosa possa andare via da sola e non rappresenti una minaccia per la salute dell'apparato visivo. Questo malinteso porta al fatto che la malattia fa il suo corso e causa una serie di complicazioni..

La congiuntivite da clamidia è particolarmente pericolosa: se non viene trattata, l'agente patogeno colpisce la cornea e porta alla completa cecità.

Pertanto, dovresti imparare una serie di regole che ti aiuteranno a superare l'infiammazione rapidamente e senza conseguenze sulla salute:

  1. Se il problema agli occhi persiste per più di due giorni, è obbligatoria una visita dal medico;
  2. Se si osserva una scarica dagli occhi, l'automedicazione è vietata, è necessario consultare immediatamente un medico;
  3. È necessario trattare la congiuntivite in modo patogenetico, cioè dopo aver determinato la causa e il tipo di agente patogeno;
  4. Non rinunciare al congedo per malattia: il deterioramento della vista può portare a incidenti sul lavoro;
  5. Segui rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico, non saltare l'assunzione di farmaci e l'uso di gocce.

Per la diagnosi di patologia, oltre all'esame oftalmologico standard, vengono utilizzati metodi di laboratorio: esame citologico dei raschiamenti del guscio, esame batteriologico delle secrezioni dell'organo della vista.

Poiché la congiuntivite di una forma batterica, virale e allergica viene spesso diagnosticata dagli oftalmologi, il loro trattamento dovrebbe essere considerato in modo più dettagliato..

Come trattare l'infiammazione batterica

Solo i preparati contenenti antibiotici possono far fronte alla microflora batterica. Per la congiuntivite non complicata causata da batteri, sono indicati preparati topici: unguenti e colliri.

  • Unguento all'eritromicina. Contiene eritromicina, un antibiotico non tossico del gruppo dei macrolidi, efficace nella lotta contro l'ureaplasma, il micoplasma, la clamidia, lo stafilococco e lo streptococco. È meglio tollerato dei farmaci a base di penicillina, quindi è prescritto per i pazienti con allergia alla penicillina;
  • Unguento alla tetraciclina. Le tetracicline interrompono la sintesi proteica nelle cellule di microrganismi patogeni, il che porta alla loro morte. È usato per uccidere stafilococchi, streptococchi, shigella, escherichia, salmonella e clamidia. Una colonna di unguento (circa 1 cm) viene posta dietro la palpebra ogni 3-4 ore fino al completo recupero;
  • Dexa-gentamicina. L'unguento a base di sostanza antibatterica gentamicina combatte i batteri patogeni, allevia l'infiammazione ed è efficace per le allergie oftalmiche. Si consiglia di utilizzare l'unguento almeno 2 volte al giorno per 1-2 settimane;
  • Floxal. Unguento per gli occhi, il cui principio attivo è l'antibiotico ofloxacina del gruppo dei fluorochinoloni. Ha un ampio spettro d'azione, ad eccezione dei batteri anaerobici insensibili alla sostanza. Una singola dose del farmaco per gli adulti è una striscia lunga 1,5 cm, viene posizionata dietro la palpebra 2-3 volte al giorno. In caso di lesioni agli occhi con clamidia, l'unguento dovrebbe essere usato più spesso - fino a 5 volte. La durata massima del corso di terapia è di 14 giorni;
  • Levomicetina. I colliri con cloramfenicolo nella composizione sono farmaci antibiotici con un ampio spettro di azione. Combattono contro gonococchi, meningococchi, Escherichia coli, spirochete e shigella. Sono usati non solo per trattare la congiuntivite batterica, ma anche blefarite, cheratite. Il farmaco viene instillato nel sacco congiuntivale, 1 goccia tre volte al giorno;
  • Albucid. La sulfacetamide, che fa parte delle gocce antibatteriche, è ampiamente utilizzata per combattere tutti i tipi di infiammazione dell'organo della vista. Penetra facilmente nei tessuti del bulbo oculare e arresta la moltiplicazione dei microbi: streptococchi, stafilococchi, Escherichia coli, clamidia, gonococco. Nella fase acuta dell'infiammazione congiuntivale, è indicata l'instillazione di sei gocce. Man mano che i sintomi diminuiscono, il numero di approcci al giorno si riduce.

Un trattamento aggiuntivo per la congiuntivite di questa forma prevede la pulizia delle palpebre, che consente di lavare via la secrezione purulenta. I batuffoli di cotone vengono inumiditi in una soluzione antisettica e puliti sulla superficie interna della palpebra più volte al giorno. A tale scopo, è possibile utilizzare una soluzione di acido borico o furacilina. In casi gravi, è indicato il lavaggio a getto con un bulbo di gomma o undinka.

Come viene trattata la forma virale?

Questo tipo di malattia è epidemiologicamente pericoloso, poiché è molto contagioso e si diffonde rapidamente per contatto. Come trattare la congiuntivite virale viene deciso da un oftalmologo dopo un esame approfondito. In alcuni casi, può essere presa la decisione di ricoverare il paziente. La malattia si manifesta spesso durante il periodo dei raffreddori stagionali ed è accompagnata da danni alle prime vie respiratorie.

Il compito terapeutico primario sarà rimuovere la secrezione purulenta dalle membrane dell'occhio. Risciacquare, asciugare con soluzione di boro o gocce con effetto antibatterico aiuterà. Non ha senso usare queste gocce come trattamento principale: combattono solo i batteri, ma non i virus. Le gocce antibiotiche possono essere prescritte quando c'è il rischio di infezione batterica.

Lo scopo del collirio è quello di saturare i tessuti con interferone dall'esterno e stimolare la produzione del proprio interferone nelle cellule.

  1. Aktipol. Le gocce contengono acido para-amminobenzoico, uno stimolatore della sintesi di interferone endogeno. Il farmaco ha proprietà antiossidanti, immunomodulanti e radioprotettive, accelera i processi di recupero nei tessuti colpiti. Nel periodo acuto vengono instillate 2 gocce ogni ora, mentre si riprendono, fino a 2 volte al giorno per una settimana;
  2. Ophthalmoferon. Agente combinato con effetto antivirale e immunostimolante. Le gocce ammorbidiscono la superficie della congiuntiva, ripristinano le proprietà ottiche del film lacrimale. Il farmaco contiene alfa-interferone, che è in grado di rimanere a lungo nella capsula congiuntivale e fornisce un effetto prolungato della sostanza;
  3. Poludan. Efficace contro le lesioni da adenovirus e herpes. Il complesso di acidi poliadenilico e poliuridilico stimola la sintesi dell'interferone naturale nel sangue. Per mantenere un'elevata concentrazione di interferoni, si consiglia di instillare Poludan 2 gocce 6-8 volte al giorno.

Il trattamento della congiuntivite negli adulti con gocce può essere migliorato con un unguento con proprietà antivirali.

  • Aciclovir. Il farmaco è progettato per combattere il virus dell'herpes. Il principio attivo aciclovir trifosfato è in grado di integrarsi nel DNA del virus, ridurne l'attività e prevenirne la divisione. La dose terapeutica di Acyclovir è di 1 cm di striscia - viene posizionata dietro la palpebra inferiore ogni 4-5 ore. Quando i sintomi dell'infiammazione scompaiono, il trattamento viene continuato per altri 3 giorni;
  • Unguento Tebrofen. Agente antivirale attivo contro adenovirus ed herpes. In oftalmologia viene utilizzato un unguento con una concentrazione dello 0,5%, il corso del trattamento è determinato dal medico curante;
  • Unguento per gli occhi Florenal 0,5%. È indicato per il trattamento della congiuntivite e della cheratite di natura virale, tratta l'adenovirus, le lesioni erpetiche degli occhi e l'herpes zoster degli occhi. Nella prima fase, il farmaco viene applicato tre volte al giorno, alla fine del ciclo di trattamento, è sufficiente usarlo due volte per 10 giorni.

Se la lesione virale copre non solo il bulbo oculare e l'area periobitale, ma si diffonde anche ad altre parti del corpo, il medico può prescrivere farmaci orali (compresse, capsule) per la lotta generale contro i virus.

Trattamento delle lesioni allergiche

Nella prima fase del trattamento della congiuntivite di natura allergica, sarà necessario escludere completamente il contatto del paziente con l'allergene. Dal momento che può richiedere molto tempo per condurre un test allergologico e scoprire il tipo di fattore irritante, dovrai agire in modo intuitivo. Sarà necessario analizzare gli ultimi giorni (ore) prima della comparsa dei sintomi della malattia e fare un'ipotesi sul possibile tipo di patogeno. Può trattarsi di nuovi cosmetici, un nuovo animale in casa, l'inizio del periodo di fioritura di una pianta, l'assunzione di farmaci, il cambio di lavoro e attività. Non appena il contatto della mucosa dell'occhio con l'irritante viene interrotto, i sintomi della malattia scompaiono da soli..

I principali aiutanti nella lotta contro le allergie di qualsiasi tipo sono ancora gli antistaminici. Bloccano la produzione di istamina nel corpo, che è responsabile della formazione di reazioni allergiche e infiammatorie della mucosa dell'occhio, del naso, della laringe e della pelle. In oftalmologia, gli antistaminici vengono spesso prescritti sotto forma di colliri..

  1. Allergodil. Il componente attivo dell'azelastina cloridrato ha un effetto antiallergico a lungo termine ed è efficace anche con una singola instillazione. È indicato nel trattamento della congiuntivite allergica stagionale e annuale. Di norma sono sufficienti due colliri al giorno;
  2. Histimet. Il farmaco viene prodotto sulla base della levocabastina, un bloccante dei recettori dell'istamina H1. Gestisce bene prurito, lacrimazione, gonfiore e arrossamento delle palpebre. Durante il periodo di trattamento con Histimet, è vietato utilizzare lenti a contatto. Il numero massimo di instillazioni è 4 al giorno;
  3. Opatanol. Gocce per occhi con olopatadina nella composizione. Hanno una spiccata attività antiallergica, adatta per il trattamento della congiuntivite negli adulti e nei bambini dopo 3 anni. Il farmaco deve essere instillato nell'angolo dell'occhio 1 goccia 2 volte al giorno;
  4. Desametasone. Il principio attivo con lo stesso nome è un analogo dell'ormone naturale glucocorticosteroide. Inibisce l'azione delle proteine ​​che partecipano allo sviluppo delle reazioni infiammatorie, alleviando così la condizione del paziente allergico. Le gocce sono indicate solo per il trattamento di allergie gravi e vengono utilizzate sotto controllo medico;
  5. Cromoesale. L'effetto terapeutico delle gocce a base di acido cromoglicico si forma a lungo, quindi il farmaco richiede un uso a lungo termine (almeno 14 giorni). È indicato per il trattamento della cheratocongiuntivite cronica, che si sviluppa sullo sfondo della febbre da fieno. Appartengono ai farmaci più sicuri per le allergie, ma richiedono frequenti instillazioni - fino a 4 volte al giorno, 2 gocce in ciascun occhio.

Gli unguenti per le allergie sono prescritti raramente, ma in caso di reazioni allergiche generali, può essere indicata la somministrazione orale - compresse di antistaminico. Questi includono Cetrin, Telfast, Claritin, Zirtek, ecc..

Se ci sono problemi con la produzione di liquido lacrimale, i sostituti lacrimali saranno efficaci:

  • Sistane;
  • Dephislosis;
  • Oftagel;
  • Oftalmico;
  • Vidisik.

Rimedi popolari per la congiuntivite negli adulti

La fitoterapia può essere un buon coadiuvante nella lotta per la salute della mucosa dell'occhio, ma non sostituirà il trattamento principale.

  1. Miele. I prodotti delle api sono noti per le loro proprietà immunomodulatorie, antibatteriche e rigenerative. Una soluzione di miele sotto forma di colliri o lozioni aiuterà a far fronte all'infiammazione della congiuntiva. Per fare questo, un cucchiaino di miele deve essere diluito in due cucchiaini di acqua distillata fino ad ottenere una composizione omogenea. La temperatura del liquido non deve essere superiore a 45 gradi: ad alte temperature il prodotto perde alcune delle sue proprietà benefiche. Il consumo di miele all'interno non danneggerà la tua salute: può essere consumato sotto forma di miscele con mirtilli e bacche di sorbo, carota e succo di olivello spinoso, con carote crude e noci.
  2. Aloe. La pianta ha una ricca composizione vitaminica e minerale; le sue foglie contengono componenti con proprietà antivirali, antibatteriche e antiallergiche. Per scopi medicinali, viene utilizzato il succo ottenuto dalle foglie carnose - può essere spremuto con una grattugia o un tritacarne. Nel succo finito, i dischetti di cotone vengono inumiditi e applicati a occhi chiusi per 5 minuti. I fitoterapisti consigliano di eseguire la procedura due volte al giorno. Il succo è adatto anche per fare colliri fatti in casa: viene diluito con acqua bollita in rapporto 1:10 e gocciolato goccia a goccia due volte al giorno.
  3. Tè. Il solito tè nero o verde può essere utilizzato come efficace rimedio esterno antinfiammatorio. Ha un effetto positivo sui vasi del bulbo oculare, distrugge la microflora dannosa e rallenta il processo di invecchiamento. È necessario preparare il tè in foglie sfuse in modo che la bevanda risulti di media intensità. Nell'infusione, inumidire un batuffolo di cotone e strofinare gli occhi ogni due ore.
  4. Rosa canina. Gli scienziati hanno dimostrato che l'uso regolare del decotto di rosa canina ha un effetto benefico sulla funzione visiva. Ma la rosa canina può essere utilizzata anche esternamente come soluzione curativa per lavare gli occhi con la congiuntivite. È adatto un decotto tradizionale di due cucchiai di bacche e un bicchiere d'acqua (far bollire per 5 minuti). Gli occhi infiammati vengono lavati con brodo fino a 5 volte al giorno.

Per curare rapidamente la congiuntivite in un adulto, non si dovrebbe ritardare la terapia. Sia i rimedi casalinghi che gli agenti farmacologici dovrebbero essere iniziati il ​​prima possibile prima che la malattia raggiunga il suo apice..

Come gocciolare correttamente gli occhi

E infine, alcuni suggerimenti ovvi ma importanti per l'utilizzo di farmaci topici. La corretta instillazione degli occhi aiuterà a proteggere la mucosa dalle infezioni e consentirà ai componenti medicinali di funzionare completamente..

  • Lavarsi le mani con sapone antibatterico, pulire la pelle con un asciugamano privo di lanugine;
  • Controlla la data di scadenza del collirio;
  • Apri la bottiglia con il farmaco, prepara un pezzo di cotone, una benda o un batuffolo di cotone;
  • Getta la testa indietro, idealmente dovrebbe essere parallela al pavimento;
  • Con la mano sinistra, abbassa la palpebra inferiore, guarda in alto;
  • Premi sulla bottiglia con la mano destra e lascia cadere 1-3 gocce nello spazio formato tra il bulbo oculare e la palpebra. È meglio mirare all'angolo interno dell'occhio;
  • Chiudi gli occhi, sbatti le palpebre, asciuga il liquido in eccesso con un tampone preparato;
  • Ripeti tutti i passaggi per l'altro occhio.

Se il trattamento viene eseguito con diversi tipi di gocce, è necessario osservare l'intervallo tra il loro utilizzo - non deve essere inferiore a 5 minuti. Se le gocce vengono prescritte in combinazione con l'unguento, le gocce vengono prima gocciolate e quindi viene applicato l'unguento. Immediatamente dopo l'instillazione, non abbassare bruscamente la testa, altrimenti la composizione medicinale uscirà semplicemente dal sacco congiuntivale e non avrà il tempo di agire. Alcuni pazienti trovano più conveniente seppellire gli occhi mentre sono sdraiati - questo non è proibito dalle regole di applicazione. Una bottiglia aperta con gocce sarà valida per 30 giorni, quindi, dopo la fine del ciclo di trattamento per la congiuntivite, è meglio smaltire il farmaco.

Trattamento della congiuntivite negli adulti. Preparazioni, gocce, rimedi popolari, procedure

La congiuntivite è una condizione comune negli adulti e nei bambini che richiede una diagnosi e un trattamento adeguati. La congiuntivite può avere diverse cause, da un granello di polvere o un oggetto estraneo più grande a una grave malattia infettiva, come il morbillo.

Cos'è la congiuntivite

La congiuntivite si riferisce ad alcune malattie infiammatorie, infettive o meno, che colpiscono la congiuntiva, il tessuto incolore che copre il bulbo oculare e la parte posteriore delle palpebre. La congiuntiva è un organo importante per il bulbo oculare. Grazie a lei, la circolazione sanguigna avviene, "bagnando" gli occhi con le lacrime.

Anche la congiuntiva e un importante elemento diagnostico. Con il suo cambiamento, possiamo parlare di alcune malattie non solo degli occhi, ma anche del corpo nel suo insieme. Ad esempio, ittero, insufficienza epatica, shock. La congiuntivite deve essere trattata ai primi sintomi; gli adulti possono avere gravi complicazioni.

Tipi di congiuntivite

Esistono due tipi principali di congiuntivite: acuta e cronica. La congiuntivite acuta è una malattia che può svilupparsi entro poche ore o giorni. Procede abbastanza violentemente, portando molti disagi a una persona. È accompagnato da sintomi della malattia e da deficit visivo temporaneo.

A sua volta, la congiuntivite acuta è di natura infettiva o allergica ed è suddivisa nei seguenti tipi:

  1. Congiuntivite virale (infettiva). Si verifica quando un virus entra nel corpo da goccioline trasportate dall'aria o attraverso uno stretto contatto con un altro vettore della malattia. La causa più comune di congiuntivite virale sono gli adenovirus. La congiuntivite virale è uno dei segni distintivi di un raffreddore, ma può anche essere una malattia separata. Di solito dura non più di una settimana a seconda dell'agente patogeno.
  2. Congiuntivite batterica (infettiva) Si verifica quando la congiuntiva è influenzata da vari microrganismi. Un segno distintivo delle lesioni batteriche è la presenza di pus e agglomerazione delle palpebre dopo il sonno. Questo tipo di congiuntivite è comune tra i bambini. Spesso si sfregano gli occhi con le mani sporche da adulti e hanno contatti stretti con altri bambini. La congiuntivite batterica si diffonde rapidamente da persona a persona, ma viene trattata con successo con antibiotici.
  3. Congiuntivite allergica (non infettiva). Il verificarsi di tale infiammazione agli occhi è associato alla risposta immunitaria del corpo a un allergene irritante. Molto spesso si tratta di polline di piante, piume e peli di animali e cosmetici. La congiuntivite allergica ha le sue sottospecie:
  4. Congiuntivite stagionale - si verifica più volte all'anno in un determinato periodo, ad esempio, quando alcune piante stanno fiorendo o quando comunicano con determinati animali;
  5. La congiuntivite primaverile è considerata una forma grave della malattia in cui non è possibile stabilire l'esatto allergene. La malattia ha preso il nome a causa del periodo di esacerbazione: in inverno e in autunno, i pazienti praticamente non soffrono di infiammazione agli occhi;
  6. Congiuntivite papillare - si verifica con il contatto costante con un allergene. Di solito si verifica nelle persone che indossano continuamente lenti a contatto e non si prendono cura di loro..

La congiuntivite allergica può verificarsi sporadicamente.

Ad esempio, quando si utilizzano cosmetici, nuove lenti a contatto o prodotti per la cura. La congiuntivite cronica è accompagnata da problemi congiuntivali persistenti. I fattori di rischio includono il lavoro a lungo termine al computer, il lavoro con sostanze e aerosol simili alla polvere, bassa umidità nella stanza e l'uso di lenti a contatto.

Fasi e gradi di congiuntivite

La congiuntivite virale ha le seguenti fasi:

  1. Si sviluppano i primi segni di una malattia virale: debolezza, congestione nasale, fastidio agli occhi.
  2. Le palpebre iniziano ad arrossarsi, gonfiarsi e appare la fotofobia.
  3. C'è la sensazione di un corpo estraneo, le lacrime scorrono con forza.
  4. I linfonodi si ingrossano, i sintomi di una lesione infettiva del corpo progrediscono.
  5. L'infezione si diffonde gradualmente ad altre parti dell'occhio.

Fasi di sviluppo della congiuntivite batterica:

  1. C'è una sensazione di un corpo estraneo negli occhi, prurito e bruciore.
  2. Dopo il sonno, le palpebre si uniscono, viene rilasciata una grande quantità di pus, che forma croste quando è asciutto.
  3. La quantità di pus aumenta, diventa più viscoso e scuro, ciglia e palpebre possono aderire anche senza dormire.
  4. La vista è compromessa, inizia un cambiamento nella cornea, sorgono complicazioni, il fuoco batterico si diffonde ad altre parti dell'occhio.

Fasi di sviluppo della congiuntivite allergica:

  1. C'è una sensazione di bruciore e prurito agli occhi, che può essere accompagnata da starnuti e naso che cola.
  2. I vasi congiuntivali si dilatano, si sviluppano edema e arrossamento.
  3. Grave lacrimazione, si sviluppa fotofobia.
  4. Appare il blefarospasmo, una sensazione di dolore lancinante negli occhi.
  5. La vista si deteriora, compaiono occhi secchi, desquamazione della pelle delle palpebre.

Esistono 3 gradi di congiuntivite:

  1. Catarrale. La forma più comune. Con un trattamento adeguato, la congiuntivite si risolve in una settimana.
  2. Filmy. Durante lo sviluppo della malattia, appare periodicamente un film sull'occhio, che deve essere rimosso con un batuffolo di cotone.
  3. Follicolare. Caratterizzato dalla comparsa di piccole bolle sulle palpebre dell'occhio colpito.

Sintomi di congiuntivite

Il trattamento della congiuntivite negli adulti e nei bambini è basato sui sintomi.

I principali sintomi della congiuntivite virale:

  • arrossamento;
  • bruciore;
  • fotofobia;
  • lacrimazione grave;
  • sintomi di accompagnamento di un raffreddore o di altre malattie virali (debolezza, appetito ridotto, febbre);
  • linfonodi ingrossati.

I principali sintomi della congiuntivite batterica sono:

  • grave gonfiore e arrossamento della congiuntiva;
  • prurito e bruciore;
  • sensazione di sabbia fine sotto le palpebre;
  • abbondante secrezione dagli occhi, che provoca l'adesione delle palpebre e delle ciglia dopo il sonno;
  • deterioramento della vista;
  • cambiamenti corneali;
  • Dolore agli occhi;
  • aumento della temperatura.

I principali sintomi della congiuntivite allergica:

  • significativo gonfiore delle palpebre superiore e inferiore (in alcuni casi è impossibile aprire gli occhi);
  • fotofobia;
  • bruciore e prurito;
  • arrossamento e gonfiore possono essere assenti, in presenza di forte bruciore e dolore;
  • i sintomi possono scomparire con la scomparsa dell'irritante;
  • compaiono ulteriori segni di allergia: naso che cola, starnuti, gonfiore del rinofaringe, eruzione cutanea.

Cause di congiuntivite

La causa principale della congiuntivite virale sono i virus, il più delle volte adeno e rinovirus, che causano il comune raffreddore. Meno comunemente, può essere il virus dell'epatite e altre infezioni simili. La congiuntivite può verificarsi con l'infezione da virus della varicella e del morbillo.

Abbastanza comuni sono le infiammazioni batteriche che si verificano quando la congiuntiva è danneggiata da stafilococchi o streptococchi, così come da pneumococchi. A differenza della congiuntivite virale, i batteri hanno maggiori probabilità di essere infettati nei periodi caldi o ventosi.

La congiuntivite fungina è meno comune. La malattia si sviluppa quando le spore di lievito o muffa entrano negli occhi. Questo tipo di malattia è più comune nei neonati (in presenza di malattie fungine nella madre) e negli adulti in combinazione con processi infiammatori del sistema genito-urinario.

Parte dell'infiammazione è di natura non infettiva. Possono essere causati dai seguenti motivi:

  • contatto con gli occhi di allergeni: peli di animali, polline, polvere, ecc.;
  • esposizione ad aerosol;
  • esposizione a vapori di pitture, vernici, polveri e altri prodotti chimici domestici;
  • l'uso di cure di bassa qualità e cosmetici decorativi;
  • uso di lenti a contatto;
  • l'uso di farmaci per trattare varie malattie degli occhi.

In rari casi, si verifica una congiuntivite atipica, la cui causa non può essere stabilita. Ciò accade nelle persone soggette a dermatiti, irritazioni della pelle e delle mucose e altre reazioni allergiche atopiche..

Diagnosi di congiuntivite

Il trattamento della congiuntivite negli adulti può essere avviato solo dopo l'esame di un medico, specialmente nei casi primari della malattia. La congiuntivite può essere diagnosticata ai primi sintomi. La diagnostica inizia con un sondaggio e un esame di un medico.

Deve essere installato quanto segue:

  • quanto ha danneggiato la congiuntiva;
  • area e volume di arrossamento e gonfiore;
  • presenza o assenza di secrezione oculare;
  • la presenza di fotofobia e il suo grado;
  • il grado di lacrimazione;
  • la presenza di sintomi concomitanti: rinite, febbre, irritazione di altre aree della pelle e delle mucose, eruzione cutanea, ecc..

Se sospetti una congiuntivite batterica, è necessario uno studio per identificare l'agente patogeno:

  • striscio per microflora;
  • rilevamento di anticorpi contro il contenuto delle secrezioni della ghiandola lacrimale;
  • analisi citologica del raschiamento;
  • esame per la presenza di acari della pelle.

Uno striscio è considerato il metodo più affidabile ed efficace per indagare sulle cause della congiuntivite. In caso di congiuntivite allergica, vengono inoltre eseguiti test allergici e studi sulla separazione delle mucose del rinofaringe.

Una visita oculistica può essere eseguita in qualsiasi clinica o, in caso di forma acuta, lesione congiuntivale, nel reparto di ammissione dell'ospedale.

In una clinica privata, il costo dell'esame varia a seconda del numero di procedure diagnostiche e delle qualifiche del medico. In media, costa da 1.600 a 4.500 rubli russi. Inoltre, vengono pagati anche strisci e esami citologici.

Quando vedere un dottore

È assolutamente necessario consultare un medico in caso di congiuntivite batterica e allergica. In questo caso, il trattamento viene eseguito da un oftalmologo. Con un grado grave della malattia, sono necessari ulteriori consulti ed esami da parte di uno specialista in malattie infettive e di un allergologo.

Nella maggior parte dei casi di congiuntivite virale, il trattamento viene eseguito da un medico generico. Ciò è dovuto al fatto che l'infiammazione è associata al verificarsi di un raffreddore o di altre malattie virali. Il trattamento della congiuntivite negli adulti nella maggior parte dei casi viene effettuato su base ambulatoriale. Il ricovero è necessario solo in caso di gravi lesioni oculari e complicazioni.

Prevenzione della congiuntivite

La prevenzione della congiuntivite nella maggior parte dei casi si basa su una corretta igiene degli organi visivi.

Per non affrontare la congiuntivite batterica, devi:

  • lavarsi accuratamente le mani dopo aver camminato fuori e aver comunicato con altre persone, animali domestici;
  • in nessun caso strofinare gli occhi con le mani sporche;
  • utilizzare solo prodotti per l'igiene personale, se possibile - usa e getta;
  • rifiutarsi di comunicare a stretto contatto con persone con congiuntivite.

Con tempo ventoso e soleggiato, si consiglia di indossare gli occhiali in modo che polvere e sabbia non danneggino la delicata congiuntiva. Questo è particolarmente consigliato per le persone con una tendenza alle allergie. Una corretta igiene degli occhi è particolarmente importante per i portatori di lenti a contatto.

Anche se si tratta di lenti che non possono essere rimosse di notte, devono essere rimosse dagli occhi la sera e risciacquate con una soluzione speciale, e durante l'uso di gocce speciali per idratare.

In stanze con bassa umidità e quando si lavora a lungo al computer, gli oftalmologi raccomandano l'uso di lacrime artificiali per la prevenzione della congiuntivite cronica. Idratano bene, lavano via oggetti estranei microscopici e microrganismi dal bulbo oculare, aumentano la difesa immunitaria locale.

Metodi di trattamento della congiuntivite

Il trattamento per la congiuntivite negli adulti varia a seconda del tipo di malattia e della causa dell'infiammazione. Con la congiuntivite virale, una terapia antivirale e immunomodulante abbastanza complessa, è anche possibile utilizzare rimedi locali per ridurre l'infiammazione, l'edema e il rossore. Con la congiuntivite fungina e batterica, è necessario l'uso di antibiotici e agenti antifungini.

Farmaci

Farmaci per il trattamento della congiuntivite virale:

AktipolGocce usate per trattare la congiuntivite causata dall'adenovirus. Viene anche utilizzato per varie lesioni agli occhi, affaticamento degli occhi, per la prevenzione della congiuntivite durante l'uso prolungato delle lenti. Applicazione: 1-2 gocce 8 volte al giorno per una settimana.
ZoviraxPer il trattamento della congiuntivite, viene utilizzato sotto forma di un unguento per gli occhi. È prescritto per il patogeno dell'herpes. Può essere utilizzato da donne in gravidanza e in allattamento. Viene applicato in uno strato sottile sulla mucosa interessata 5 volte al giorno. Applicazione 4-10 giorni.
OphthalmoferonCollirio a base di interferone. Ha proprietà antisettiche. Può essere utilizzato nella complessa terapia di altri tipi di congiuntivite. 1-2 gocce fino a 8 volte al giorno. Utilizzare fino a quando i sintomi scompaiono completamente.

Farmaci per il trattamento della congiuntivite batterica:

TobrexAntibiotico ad ampio spettro. Disponibile in gocce e unguento. Efficace nel trattamento delle infezioni da stafilococco e streptococco. Può essere usato per trattare le complicanze della congiuntivite. Consentito per l'uso da parte di donne in gravidanza. Applicazione: 1-2 gocce 4 volte al giorno per una settimana.
Sulfacil sodicoIl rimedio più popolare e economico per il trattamento della congiuntivite batterica. Può essere utilizzato per le infezioni fungine. Uno degli effetti collaterali è un forte bruciore e irritazione della mucosa degli occhi. I primi 2 giorni 1-2 gocce fino a 8 volte al giorno, i successivi 4 giorni - 1-2 gocce 4 volte al giorno.
LevomicetinaAntibiotico ad ampio spettro. Usato per trattare i batteri gram-positivi e gram-negativi. Nelle forme gravi della malattia, il farmaco viene utilizzato anche in compresse. Applicazione: 2 gocce fino a 5 volte al giorno per 1-2 settimane.

Mezzi per il trattamento della congiuntivite allergica:

VizinGocce che vengono utilizzate per alleviare i principali sintomi della congiuntivite allergica, nonché l'irritazione della congiuntiva sotto l'influenza di sostanze chimiche, polvere, con un lavoro prolungato sul computer. Applicazione: 2 gocce 3 volte al giorno per un massimo di 4 giorni.
AllergodilLe gocce sono usate per trattare la congiuntivite allergica stagionale e perenne. Quando si utilizza il farmaco, è necessario sostituire le lenti con gli occhiali. Non utilizzato per le infezioni agli occhi. Applicazione: 2 gocce 2 volte al giorno per un massimo di 6 settimane.

Metodi tradizionali

Esistono numerosi trattamenti alternativi per la congiuntivite..

Non è consigliabile utilizzarli solo, senza utilizzare metodi di trattamento tradizionali:

  1. Lavaggio oculare con decotto di camomilla. Il modo più diffuso per combattere la congiuntivite, usato per trattare i bambini piccoli, è adatto a tutti i tipi di malattie infiammatorie. Per preparare una manciata di fiori di camomilla secchi, versare acqua bollente e lasciar raffreddare. Un batuffolo di cotone viene inumidito con brodo caldo. Devono reggersi più volte dall'angolo interno dell'occhio a quello esterno. Allevia la condizione dopo il primo utilizzo. Deve essere utilizzato entro una settimana;
  2. Impacchi di aloe. Consigliato per edema palpebrale grave, che spesso accompagna la congiuntivite. Per fare questo, succo di aloe fresco (1 cucchiaino) Diluire con 10 cucchiaini. Acqua bollita calda. È necessario inumidire i tamponi di cotone nella soluzione e applicare sugli occhi chiusi per 10 minuti. Dopo la procedura, è necessario gocciolare 2 gocce di soluzione di succo di aloe in ciascun occhio;
  3. Impacco di patate. Allevia perfettamente l'infiammazione e i sintomi spiacevoli della congiuntivite. La pappa di patate grattugiata su una grattugia fine viene posta in un pezzo di garza piegato più volte. L'impacco deve essere tenuto davanti agli occhi per un quarto d'ora. Dopo la procedura, le palpebre vengono lavate con acqua calda bollita.
  4. Una soluzione di miele. Consigliato per casi frequenti di congiuntivite virale. Per il trattamento, hai bisogno di 1 cucchiaino.Mescola il miele liquido con 2 cucchiaini d'acqua. Usato come compresse.

Altri metodi

Esistono trattamenti che vengono prescritti per frequenti episodi di congiuntivite, congiuntivite allergica, congiuntivite cronica, alto rischio di complicanze.

Le modalità includono corsi speciali che si tengono alternativamente:

  1. Uso di gocce immunomodulatorie o vitaminiche. Devono essere utilizzati entro un mese. Quindi prenditi una pausa per un mese o due.
  2. Uso di "detergenti" speciali. Sono particolarmente necessari per le donne che usano cosmetici decorativi per gli occhi. Questi prodotti includono acido ialuronico ed estratti vegetali antimicrobici.
L'articolo descrive in dettaglio metodi efficaci per trattare la congiuntivite negli adulti.

L'uso di tali fondi consente di idratare e proteggere gli occhi dall'infiammazione, "lavare via" la microflora, che può portare all'infiammazione della congiuntiva.

Possibili complicazioni

Se non trattata, la congiuntivite può minacciare la salute del resto delle palpebre e delle palpebre, portare allo sviluppo di una malattia infiammatoria più grave, compromissione della vista e persino perdita della vista. Una complicanza comune della congiuntivite è la sindrome dell'occhio secco, quando il paziente è costantemente tormentato da prurito e bruciore agli occhi, che è accompagnato dalla sensazione che ci siano sabbia e polvere negli occhi.

Altre complicazioni:

  • deficit visivo (miopia, astigmatismo);
  • cheratite;
  • opacità del cristallino (cataratta);
  • lo sviluppo del glaucoma;
  • blefarite, ecc..

Con congiuntivite cronica prolungata e in assenza di un trattamento tempestivo competente, possono iniziare cambiamenti nella lente e nel bulbo oculare e possono verificarsi focolai infiammatori più profondi. Il trattamento di qualsiasi malattia degli occhi, inclusa la congiuntivite, negli adulti e nei bambini non è solo una vittoria sulla causa e sui sintomi della malattia, ma anche la sua prevenzione in futuro.

Video sulla congiuntivite, i suoi sintomi e metodi di trattamento

Frammento del programma "Living Healthy" sulla congiuntivite: