Congiuntivite nei bambini

La congiuntivite è un processo infiammatorio della mucosa dell'occhio causato dall'esposizione ad allergeni o microrganismi patogeni (virus, batteri). Molto spesso, all'inizio solo un occhio è infiammato, quindi i sintomi compaiono nell'altro. Molti genitori sottovalutano la gravità della malattia e raramente si rivolgono a un medico. Tuttavia, un farmaco selezionato in modo errato può portare a un deterioramento delle condizioni del bambino e al passaggio della malattia a uno stadio cronico..

La congiuntivite è un'infiammazione del rivestimento dell'occhio che, se non adeguatamente trattata, può portare a gravi problemi di vista

Segni caratteristici e cause della congiuntivite

Di solito, la congiuntivite nei bambini si sviluppa gradualmente: all'inizio c'è un leggero rossore e una sensazione di disagio negli occhi, quindi l'infiammazione si intensifica rapidamente e il bambino sviluppa i seguenti sintomi:

  • gonfiore delle palpebre superiore e inferiore, restringimento della fessura palpebrale;
  • fotofobia, occhi lacrimosi costanti;
  • una sensazione di sabbia negli occhi o un "sudario" davanti agli occhi;
  • secrezione purulenta o mucosa dagli occhi;
  • dopo il sonno, le ciglia possono attaccarsi al pus;
  • croste gialle secche si formano agli angoli degli occhi;
  • dolore quando si muovono i bulbi oculari;
  • disabilità visiva temporanea.

Il bambino diventa irrequieto, si sfrega involontariamente gli occhi, piange. I bambini più grandi possono lamentare malessere generale, diminuzione dell'appetito, dolore o sensazione di bruciore agli occhi. Con una ridotta immunità in un bambino, la malattia può manifestarsi con una temperatura corporea elevata e complicazioni. La congiuntivite è più comune tra i bambini in età prescolare di età compresa tra 2-4 anni. i bambini possono infettarsi inconsapevolmente gli occhi con le mani sporche.

La causa principale della congiuntivite nei bambini è una violazione delle norme igieniche, che comporta la penetrazione di microrganismi patogeni (virus, batteri, spore fungine) nella congiuntiva. Il bambino può essere infettato alla nascita attraverso il canale del parto infetto della madre o successivamente, con cure igieniche improprie.

La malattia può svilupparsi sullo sfondo dell'ARVI, una diminuzione generale dell'immunità, dopo l'ipotermia o il surriscaldamento di un bambino, un oggetto estraneo che entra nell'occhio (ciglia, polvere, insetti). L'infiammazione della mucosa degli occhi può anche essere di natura allergica..

Varietà della malattia

Di solito la congiuntivite è sintomatica e facile da diagnosticare. A seconda dei sintomi e della causa che ha provocato la malattia, la congiuntivite si suddivide nelle seguenti tipologie: batterica, virale, allergica e purulenta. In assenza di un trattamento corretto e tempestivo, una qualsiasi delle forme elencate può trasformarsi in cronica.

Batterica

La congiuntivite batterica è provocata da stafilococchi, streptococchi, pneumococchi, gonococchi e clamidia. La malattia inizia con prurito e gonfiore delle palpebre, il bambino può lamentarsi di sensazioni dolorose quando si muovono i bulbi oculari e sbatte le palpebre. Quindi l'iperemia congiuntivale si unisce, la membrana mucosa diventa irregolare, sono possibili emorragie puntate. Il secondo giorno della malattia appare un'abbondante secrezione purulenta. Il processo infiammatorio può diffondersi alle palpebre e persino alle guance del bambino, che si manifesta con iperemia e desquamazione della pelle.

La congiuntivite gonococcica (gonoblennorrea) può svilupparsi in un neonato quando passa attraverso un canale del parto infetto di una donna in travaglio. I primi sintomi compaiono 2-4 giorni dopo la nascita, le palpebre del bambino si gonfiano notevolmente e acquisiscono una tinta rosso-bluastra, la fessura palpebrale si restringe. La mucosa dell'occhio è iperemica, appare una secrezione sierosa e sanguinante, che diventa purulenta dopo alcuni giorni. Senza trattamento, la gonoblennorrea è pericolosa con gravi complicazioni, fino alla completa perdita della vista.

La congiuntivite da clamidia del neonato è anche associata a infezione urogenitale materna. L'infezione si verifica durante il parto o in seguito - se la madre non osserva l'igiene personale quando si prende cura del bambino. Il periodo di incubazione dura 5-10 giorni, quindi compaiono i seguenti sintomi: gonfiore delle palpebre, grave iperemia della sclera, secrezione sanguinolenta purulenta liquida dall'occhio. Principalmente un occhio è colpito. Con un trattamento tempestivo, l'infiammazione scompare dopo 10-15 giorni.

Virale

La malattia si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute, tonsillite o raffreddore. Le caratteristiche distintive sono lacrimazione e iperemia congiuntivale brillante, più pronunciata dagli angoli interni. Con la congiuntivite virale, prima un occhio si infiamma, quindi entro 2-3 giorni compaiono gli stessi sintomi nell'altro.

La congiuntivite adenovirale è più spesso osservata nel periodo autunno-primavera, quando l'immunità del bambino è indebolita. Viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria e per contatto (ad esempio, attraverso un asciugamano condiviso), la malattia può essere accompagnata da una temperatura corporea elevata. Il periodo di incubazione dura fino a 7 giorni.

La congiuntivite può essere causata dal virus dell'herpes, nel qual caso di solito è colpito solo un occhio. Piccole vescicole riempite di liquido si formano lungo il bordo delle palpebre, appare prurito. Possibile iperemia congiuntivale, lacrimazione.

Allergico

Quando la mucosa degli occhi è irritata da allergeni (polline di piante, peli di animali, medicinali, prodotti chimici domestici, cosmetici, ecc.), Si sviluppa una congiuntivite allergica che, di regola, ha un andamento stagionale. I sintomi si sviluppano rapidamente, entro 15-60 minuti dall'ingresso dell'irritante nel corpo. I segni principali sono: lacrimazione, prurito, iperemia del bianco degli occhi, gonfiore delle palpebre. I sintomi si diffondono a entrambi gli occhi contemporaneamente.

Purulento

Molto spesso, la congiuntivite purulenta si sviluppa quando un'infezione batterica entra nel corpo. Abbondante secrezione purulenta, secchezza, può formare croste agli angoli degli occhi e incollare le ciglia dopo il sonno. La malattia è accompagnata da prurito, bruciore, sensazione di un corpo estraneo negli occhi. Lo sciatore è iperemico, il bambino non può guardare la luce intensa, l'acutezza visiva diminuisce.

Forma cronica

La cornea diventa torbida, la lacrimazione e il fastidio agli occhi non scompaiono. In piena luce, questi sintomi sono peggiori. L'infiammazione costante porta al deterioramento della vista, il bambino si stanca rapidamente, diventa irritabile.

Metodi e durata del trattamento a casa

Di solito la malattia viene curata a casa, tuttavia, per una corretta diagnosi e cura, è necessario consultare uno specialista (oftalmologo). Il medico esaminerà il paziente, prenderà un'anamnesi e preleverà un tampone di scarico dall'occhio per determinare l'agente eziologico dell'infezione. In base ai risultati dell'inoculazione batteriologica, è possibile determinare con precisione la sensibilità dei microrganismi a determinati farmaci. I sintomi della congiuntivite non complicata si risolvono entro 7 giorni.

Il trattamento comprende i seguenti passaggi:

  1. risciacquare gli occhi con una soluzione medicinale o un decotto di erbe;
  2. instillare gocce o stendere un unguento dietro la palpebra;
  3. rispetto rigoroso dell'igiene: lavarsi accuratamente le mani prima e dopo aver eseguito le procedure mediche.
Soluzione di furacilina preparata

Prima di usare medicinali e rimedi popolari per qualsiasi forma di malattia, è necessario sciacquare gli occhi con una qualsiasi delle soluzioni:

  • soluzione di furacilina (sciogliere 1 compressa in un bicchiere di acqua bollita, filtrare con una garza);
  • Soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%;
  • decotto di camomilla (versare 1 sacchetto filtro con un bicchiere di acqua bollente, lasciare agire 40 minuti);
  • tè nero fortemente fermentato.

È necessario inumidire una garza sterile con una soluzione e pulire l'occhio dal bordo esterno al bordo interno. Un tessuto separato dovrebbe essere usato per ogni occhio. Dopo questa procedura, è necessario gocciolare un medicinale o stendere un unguento dietro la palpebra.

Preparazioni per farmacie

I farmaci vengono prescritti a seconda del quadro clinico e dei motivi che hanno provocato la malattia. Il trattamento delle forme batteriche e purulente della malattia si basa sull'uso di antibiotici, farmaci virali - antivirali, se la patologia è causata da una reazione allergica, vengono prescritti antistaminici.

Gocce e unguenti antibatterici:

  • sodio sulfacil 20% (Albucid) - instillare 1 goccia in ciascun occhio 4-6 volte al giorno (si consiglia di leggere: Albucid può gocciolare negli occhi dei bambini?);
  • soluzione di cloramfenicolo 0,25% - 1 goccia 4 volte al giorno;
  • Floxal (Ofloxacin): il farmaco è disponibile sotto forma di unguento e gocce, applicare 1 goccia 3-4 volte al giorno o applicare una piccola quantità di unguento per palpebra;
  • unguento per gli occhi alla tetraciclina 1% - mettere dietro la palpebra due volte al giorno.

Agenti antivirali:

  • Ophthalmoferon - 1 goccia fino a 6-8 volte al giorno;
  • Il poludanum è efficace per l'herpes e la congiuntivite adenovirale, il farmaco deve essere diluito con acqua distillata secondo le istruzioni e applicato 1 goccia 6-8 volte al giorno;
  • Zovirax: mettere una piccola quantità di unguento dietro la palpebra fino a 5 volte al giorno (l'intervallo tra le applicazioni dovrebbe essere di almeno 4 ore).

Gocce di antistaminico:

  • Opatanol 0,1% - 1 goccia 4 volte al giorno;
  • Azelastine - 1 goccia tre volte al giorno.

Rimedi popolari

La congiuntivite può essere curata con l'aiuto di rimedi popolari: piante medicinali e alcuni prodotti alimentari. Ciò contribuirà ad alleviare il disagio e ridurre l'infiammazione e il gonfiore degli occhi..

Se ti sciacqui regolarmente gli occhi con un decotto di camomilla, lo stadio iniziale della malattia può essere curato senza preparati farmaceutici.

Decotti di piante medicinali che possono essere utilizzati per il risciacquo degli occhi o sotto forma di lozioni:

  • decotto di camomilla - 1 sacchetto filtro, preparare con un bicchiere di acqua bollente;
  • brodo di tè in foglie di media intensità;
  • brodo di rosa canina - 2 cucchiaini Versare le bacche tritate con un bicchiere di acqua bollente, lasciare agire per 40 minuti;
  • 4 foglie di alloro versare 0,5 litri di acqua bollente, lasciare agire per 40 minuti;
  • infuso di kombucha.

Un rimedio popolare efficace per alleviare l'irritazione degli occhi è considerato lozioni da patate grattugiate (avvolgere la massa in un tovagliolo di garza sterile e mettere sugli occhi), mantenere le compresse per 15 minuti. Sotto forma di gocce, puoi usare il succo di aloe (diluire 1 ml di succo in 10 ml di acqua distillata), applicare 1 goccia 3 volte al giorno. Puoi usare il miele in modo simile (diluito in acqua in un rapporto 1: 3). Il succo di Kalanchoe ti aiuterà a sbarazzarti rapidamente della congiuntivite erpetica: devi lubrificare l'eruzione cutanea sulle palpebre 3-4 volte al giorno fino al completo recupero.

Come affrontare la congiuntivite in un neonato?

L'infiammazione della mucosa degli occhi nei neonati è abbastanza comune. Se compare una secrezione purulenta, consultare un oftalmologo per escludere l'infiammazione del sacco lacrimale e la sottoapertura del canale lacrimale. Qualsiasi trattamento per i neonati deve essere effettuato dopo l'approvazione del medico, ma se la consultazione è impossibile per qualsiasi motivo, è consentito utilizzare la soluzione di Albucid (1 goccia 5-6 volte al giorno), nonché sciacquare gli occhi con soluzione di furacilina o decotto di camomilla, discusso sopra.

Caratteristiche del trattamento dei neonati

Non è consigliabile trattare un bambino da soli, specialmente all'età di un anno fino a: ciò può portare a un deterioramento della salute e al passaggio della malattia a uno stadio cronico. Oltre ai farmaci prescritti dal medico, è necessario eseguire il massaggio della ghiandola lacrimale per migliorare il deflusso del pus. Il massaggio viene eseguito dalla mamma:

  • prima della procedura - taglia le unghie corte e lavati le mani con sapone, lubrificare leggermente l'indice con crema per bambini (per migliorare lo scivolamento sulla pelle);
  • tra l'arcata sopracciliare e l'angolo interno dell'occhio con il polpastrello del dito, è necessario sentire il sacco lacrimale (sigillo leggermente evidente) e, premendo leggermente, tirare il dito verso le ali del naso e indietro 7-10 volte;
  • dopo la procedura, gocciolare gocce prescritte da un medico negli occhi (si consiglia di leggere: come gocciolare correttamente gli occhi di un bambino a casa?).
Con la congiuntivite nei neonati, in combinazione con il trattamento principale, è indicato il massaggio della ghiandola lacrimale

Misure preventive

La congiuntivite nei bambini è una malattia abbastanza comune nella pratica oftalmica, pertanto, al fine di ridurre il rischio di sviluppare la malattia, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. insegnare al bambino a lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver camminato, andare in bagno e prima di mangiare;
  2. non toccare il viso e gli occhi con le mani sporche, non usare asciugamani di altre persone a casa, all'asilo, ecc.;
  3. se il bambino è soggetto a reazioni allergiche, ridurre al minimo il contatto con potenziali allergeni (polvere, polline, peli di animali domestici, ecc.);
  4. mantenere pulito l'appartamento;
  5. rafforzare il sistema immunitario del bambino con procedure di indurimento e guarigione;
  6. cercare di evitare il contatto con pazienti infettivi, trattare le malattie croniche in modo tempestivo.

L'arte di essere felici durante il congedo di maternità!

Rivista online per le mamme in maternità che vogliono essere felici, belle e amate

La storia di un cucciolo d'orso che pensava che sua madre fosse cattiva

Autore: Yulia Lavrenchenko C'era una volta un cucciolo di orso che considerava sua madre malvagia. Un giorno si è seduto e ha pianto vicino a una canapa,

Deliziosa marmellata di fragole per l'inverno - 5 migliori ricette di marmellata di fragole

Buon giorno, miei cari! Probabilmente, molti di loro avevano già le loro prime fragole nelle loro dacie. Tuttavia, per la marmellata, il più adatto

Casseruola di ricotta in una pentola a cottura lenta - una casseruola di ricotta molto tenera e deliziosa

Saluti, miei cari! Oggi cucineremo con te una prelibatezza dell'infanzia: una casseruola di cagliata. Forse molti di voi ricordano

Pagamenti per bambini da 3 a 7 anni: come presentare domanda tramite i Servizi dello Stato dal 1 giugno 2020?

Saluti, miei cari! Da oggi, molte famiglie russe hanno iniziato a ricevere pagamenti forfettari per i bambini dai 3 ai 16 anni

Come lavorare durante la quarantena a causa del coronavirus? La mia esperienza

Ciao a tutti, miei cari! Hai letto ieri il mio articolo sui pro e contro del blogging? Molto bene! Oggi ti racconto come il mio

Professione di blogging: pro e contro del blogging

Buona giornata di sole, miei cari! Non è così difficile diventare un blogger oggi. È più importante capire se ne hai davvero bisogno,

Autoisolamento: libertà o un nuovo quadro?

Saluti, miei cari! Oggi parleremo con voi di cosa sia l'autoisolamento per la maggior parte di noi. Pensiamo insieme

Capitale materno (familiare) nel 2020: rinnovo, innovazioni, regole di registrazione

Saluti, miei cari! Se prima, secondo la legge federale n. 433 del 30 dicembre 2015, il programma di capitale di maternità (famiglia) funzionava

Come si calcola l'indennità di ferie nel 2020: al licenziamento, dopo decreto e insegnanti

Saluti, miei cari! Ogni dipendente vuole che l'azienda lo paghi il più possibile. Pertanto, invece di prendere le ferie annuali, spesso vuole

Una raccolta di fiabe terapeutiche per bambini. Autore Julia Lavrenchenko

Buona giornata a tutti, miei cari! Le fiabe non solo possono intrattenere, ma anche curare. Molti problemi possono essere risolti con il loro aiuto.

Come curare rapidamente la congiuntivite nei bambini a casa farmacia gocce e rimedi popolari

Caratteristiche del trattamento domiciliare

Nei casi lievi, la congiuntivite nei bambini può essere curata a casa, ma in conformità con tutte le raccomandazioni del medico. Se il medico ha prescritto gocce e unguenti, devono essere usati. I metodi alternativi possono solo integrare la terapia farmacologica.

Come lavare correttamente gli occhi dei bambini

Prima di usare qualsiasi farmaco, gli occhi del bambino devono essere accuratamente risciacquati. Questo dovrebbe essere fatto correttamente, altrimenti c'è il rischio di diffondere l'infezione. Il lavaggio viene effettuato seguendo queste istruzioni:

  • preparare un decotto di camomilla, salvia o foglie di tè forti;
  • un adulto che laverà gli occhi di un bambino si lava bene le mani;
  • prendere un batuffolo di cotone, inumidirlo in un brodo caldo e pulire l'occhio dall'angolo esterno verso l'angolo interno. Il disco usato viene scartato. Bagnare un altro occhio e ripetere il passaggio;
  • dopo che un occhio è stato lavato, la stessa manipolazione viene ripetuta con il secondo occhio.

Dopo aver risciacquato gli occhi, l'adulto si lava accuratamente le mani con il sapone. È necessario eseguire una procedura simile almeno 3-4 volte al giorno..

Unguenti per congiuntivite

Vari unguenti con effetto antibatterico aiuteranno a curare rapidamente la congiuntivite. Ai bambini di età diverse possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  • Unguento all'eritromicina. È prescritto per la congiuntivite batterica. Controindicazioni - solo intolleranza al farmaco individuale.
  • Tetraciclina. Aiuta bene con l'infiammazione delle mucose degli occhi. Dopo aver posizionato l'unguento sotto la palpebra, si osserva una visione offuscata per un po 'di tempo.
  • Floxal. Un tale farmaco è prescritto anche ai neonati. Floxal ha un effetto dannoso su molti tipi di batteri.
  • Unguento Tobrex. Un antibiotico ad ampio spettro, può essere prescritto a bambini di età superiore a 2 mesi.
  • Colbiocin. Questo farmaco combinato aiuta anche con congiuntivite grave. Non è prescritto per i bambini di età inferiore a 8 anni..
  • Eubetal. Questo farmaco ha effetti antibatterici e antiallergici.

Unguenti antibatterici possono essere utilizzati come indicato da un medico. Si consiglia preliminarmente di passare una coltura batterica per determinare con precisione la causa dell'infiammazione.

La durata del trattamento con unguenti dovrebbe essere di almeno 5-7 giorni, altrimenti non ci sarà alcun effetto della terapia.

Baby gocce

Varie gocce possono essere utilizzate per trattare la congiuntivite nei bambini a casa.

Se necessario, puoi iniziare a usarli senza prima consultare un medico, il che è particolarmente importante se la malattia è caduta durante un fine settimana o una vacanza. Prima dell'uso, è necessario leggere attentamente le istruzioni

  1. Levomicetina. Un comune farmaco per il trattamento delle malattie infiammatorie degli occhi. Nella fase iniziale della malattia, si consiglia di gocciolare il farmaco ogni 2-3 ore..
  2. Tobrex. Tali gocce hanno un effetto antibatterico pronunciato..
  3. Floxal. Questo farmaco può anche essere prescritto ai neonati. Aiuta a curare l'infiammazione delle mucose degli occhi in un tempo relativamente breve.
  4. Ophthalmoferon. Questo farmaco aiuta a eliminare rapidamente i sintomi spiacevoli..

Il più economico dei farmaci presentati è la levomicetina, ma non dovresti sottovalutarlo. Un tale farmaco è in grado di eliminare la malattia in pochi giorni..

Diminuzione dell'esposizione al sole

Non puoi smettere bruscamente di gocciolare e imbrattare gli occhi con l'infiammazione della mucosa degli occhi. Questo può portare a ripetute esacerbazioni e sviluppo di superinfezione..

Il numero di procedure viene gradualmente ridotto. Se all'inizio gli occhi vengono gocciolati ogni 2-3 ore, dopo 3-4 giorni le procedure vengono eseguite tre volte al giorno. Quindi, per un paio di giorni, il medicinale viene gocciolato due volte al giorno e successivamente viene solo annullato.

Trattamento farmacologico

La maggior parte del trattamento farmacologico consiste nell'uso di colliri e unguenti. Oggi esiste un numero enorme di farmaci per la congiuntivite, ma il medico curante sarà in grado di determinare quale è giusto per te in base ai risultati del test..

Forma allergica

È caratterizzato dal rapido sviluppo del processo. La causa della patologia è la maggiore sensibilità del corpo a qualche sostanza. Molto spesso, l'allergene è cibo, polline, polvere, peli di animali. I bambini avvertono prurito, arrossamento, lacrimazione.

Il trattamento della congiuntivite allergica viene selezionato tenendo conto del meccanismo di sviluppo del processo. Il compito principale è rilevare l'antigene ed escludere il contatto con esso. Dovresti anche preoccuparti dell'assunzione immediata di farmaci del gruppo antistaminico, che bloccano i sintomi della sensibilizzazione, cioè una reazione violenta del corpo.

IMPORTANTE! Nelle forme più lievi di congiuntivite allergica è sufficiente l'uso locale di antistaminici..

Nei casi più gravi, gli specialisti ricorrono all'aiuto di agenti ormonali

Particolare attenzione è rivolta al rafforzamento delle forze immunitarie dell'organismo in crescita. I regimi di trattamento terapeutico sono prescritti tenendo conto dell'età del piccolo paziente, delle caratteristiche della patologia e della forma dell'infiammazione

Il regime di trattamento classico per la congiuntivite allergica è il seguente:

  • impacchi freddi. La procedura viene ripetuta tre volte al giorno per quindici minuti. Per un bambino di un mese, è meglio eseguire la manipolazione durante il sonno;
  • gocce di antistaminico (Opatanol, Kromoglin);
  • sciroppi e compresse antistaminici;
  • i preparati per lacrime artificiali sono prescritti per la congiuntivite cronica, accompagnata da cornea secca;
  • le gocce con vitamine aiuteranno a ripristinare i danni alla cornea;
  • gocce e unguenti ormonali aiutano ad alleviare la risposta infiammatoria;
  • terapia antibiotica locale per lesioni batteriche.

Il contatto del corpo del bambino con un allergene dovrebbe essere escluso

Variante batterica

Differisce nel rapido sviluppo. Già durante i primi giorni dopo l'ingestione di un agente infettivo, sono presenti sintomi clinici pronunciati. La malattia è difficile da trattare e il trattamento con rimedi popolari praticamente non dà alcun risultato. Per una cura completa, di solito devi usare antibiotici sotto forma di gocce e unguenti per un lungo periodo di tempo. Nei casi più gravi è indicata la terapia antibiotica sistemica..

Nella pratica pediatrica vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • Futsitalmik. Puoi anche applicare gocce a un bambino di 2 mesi. I medici prescrivono una goccia due volte al giorno per una settimana;
  • Albucid. Queste sono gocce poco costose che possono essere usate per trattare un bambino di 4 mesi. Le gocce dovrebbero essere instillate cinque volte al giorno;
  • Vitabact. La terapia dura una decina di giorni. A seconda della gravità del processo patologico, l'agente viene utilizzato da due a sei volte al giorno;
  • Levomicetina. Le gocce sono adatte a bambini dai 2 anni.

Tipo virale

Il tipo virale nella maggior parte dei casi nasce come conseguenza di una malattia respiratoria, che ha avuto un effetto negativo sul sistema immunitario del corpo del bambino. Il processo può essere accompagnato da mal di gola, secrezione nasale e aumento della temperatura corporea.

Oftalmoferon è molto popolare nel trattamento della congiuntivite virale. Questo è un prodotto combinato che contiene componenti immunitarie. Le gocce non hanno solo un effetto antivirale, ma anche un antistaminico.

Un altro buon rimedio è Oftan Idu, che di solito viene prescritto per le fasi avanzate del processo patologico. Dovrebbe essere gocciolato ogni ora durante il giorno per tre settimane. Oftan Ida è prescritto per i bambini dall'età di due anni.

Insegna ai bambini a praticare l'igiene sin dalla tenera età. Dopo una passeggiata, prima dei pasti e del trattamento, lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone. Assicurati che tuo figlio non si sfreghi gli occhi con le mani sporche. Tagliagli le unghie regolarmente.

I sintomi dipendono dal tipo di congiuntivite

Esistono diverse forme di congiuntivite nei bambini di 3 anni. Ciascuno di essi è caratterizzato da determinati sintomi clinici..

Per la forma batterica, sono determinati i seguenti segni:

  • grave arrossamento degli occhi;
  • sensazione di un corpo estraneo sotto la palpebra, che in realtà non è presente;
  • aumento della secchezza della mucosa, anche nonostante il rilascio di pus, che porta a danni alla cornea;
  • scarico purulento che attacca le ciglia al mattino, possono essere di vari colori - dal giallo al marrone scuro;
  • disagio sotto forma di dolore, bruciore, prurito agli occhi;
  • se non trattata, l'infezione si sposta alle palpebre, alla cornea, al sacco lacrimale.

I sintomi della congiuntivite virale sono leggermente diversi:

  • forte fotofobia;
  • completa assenza di secrezione purulenta, possono essere solo sierose, incolori e in piccole quantità;
  • forte gonfiore delle palpebre, spesso gli occhi non sono visibili dietro di loro;
  • aumento della temperatura corporea;
  • sintomi di malessere sotto forma di debolezza, affaticamento, sonnolenza, brividi;
  • spasmo delle palpebre, che si verifica più spesso quando esposto a luce intensa, una persona non può aprire le palpebre;
  • è possibile la formazione di bolle sulla mucosa, piena di contenuti trasparenti, questo fenomeno si verifica durante l'infezione da herpes.

Esiste una forma allergica, che è determinata dai seguenti sintomi clinici:

  • grave rossore degli occhi, i pazienti a volte pensano che si sia verificata un'emorragia nella cornea, ma in realtà questo fenomeno è dovuto al fatto che i vasi si espandono e negli occhi escono mediatori infiammatori che formano una risposta immunitaria;
  • una sensazione acuta di prurito, bruciore, dolore agli occhi;
  • aumento della lacrimazione, che, con congiuntivite allergica prolungata, è sostituita da secchezza oculare;
  • la possibilità di formare una scarica dall'angolo interno dell'organo della vista, che ha un colore trasparente, è molto piccola;
  • rinite, cioè la formazione di secrezione mucosa dal naso, che appare a causa dell'azione di una sostanza antigenica sulla mucosa.

Queste sono le principali forme di congiuntivite più comuni nei bambini..

Sintomi

Il quadro clinico generale è determinato in base alla natura dello sviluppo di una particolare malattia. Ecco perché è consuetudine distinguere i segni. Inoltre, il grado di sviluppo della malattia, il suo abbandono e le caratteristiche individuali del bambino sono essenziali. Considera tutti i punti chiave, correlali con la natura della malattia.

Allergico

Prima di tutto, vale la pena considerare i segni caratteristici della congiuntivite allergica..

  • Il sintomo principale è il rossore del bianco degli occhi;
  • Il bambino può lamentarsi di dolore agli occhi, disagio;
  • Le palpebre sono molto gonfie;
  • Occhi, palpebre iniziano a prudere;
  • Potrebbe esserci una piccola scarica, trasparente, fibrosa.

Se presumi che tuo figlio abbia una congiuntivite allergica, puoi immediatamente dargli le solite pillole per le allergie, gocce a goccia. Questo è importante se hai già trattato il tuo bambino per le allergie, lo hai esaminato prima e gli hai prescritto farmaci antiallergici appropriati.

Ricorda che è vietato eseguire autonomamente il trattamento e acquistare farmaci. Puoi danneggiare il tuo bambino in questo modo..

Virale

La congiuntivite è spesso di natura virale. I principali agenti patogeni qui sono l'herpes, gli adenovirus. I segni più comuni sono:

  1. C'è scarico, ma scarso, senza pus;
  2. Possono formarsi piccoli follicoli e pellicole intorno agli occhi;
  3. Ci sono sensazioni spiacevoli negli occhi, dolori taglienti;
  4. La temperatura corporea aumenta;
  5. Potrebbe esserci paura della luce;
  6. La congiuntiva si infiamma;
  7. Il bianco degli occhi diventa rosso, i vasi sanguigni scoppiano in essi.

Sii attento, presta sempre attenzione alle minime sfumature e controlla attentamente le condizioni del bambino

È molto importante iniziare a trattare la congiuntivite virale in una fase precoce, poiché può provocare una serie di complicazioni

Batterica

È noto che nella maggior parte dei casi sono i batteri piogeni a provocare lo sviluppo della congiuntivite batterica. Ecco i sintomi..

  • C'è una scarica attiva di pus. Può avere una tinta giallastra, grigiastra. Allo stesso tempo, la consistenza è abbastanza viscosa;
  • Durante il sonno, le ciglia, le palpebre si attaccano anche strettamente a causa dell'abbondante scarico di pus;
  • C'è la sensazione come se ci fosse un oggetto estraneo negli occhi. Il bambino si asciugherà gli occhi, tenterà di rimuovere l'oggetto apparente che lo disturba;
  • La pelle intorno agli occhi, così come le mucose stesse, si seccano. Appare un'irritazione corrispondente, prurito agli occhi;
  • Le palpebre e gli occhi si arrossano in modo significativo;
  • Le navi possono esplodere negli occhi;
  • C'è gonfiore. È peggio se il bambino si sfrega spesso gli occhi;
  • C'è anche un forte dolore..

Sfortunatamente, gli agenti patogeni possono diffondersi. In questi casi, il danno si osserva non solo nella congiuntiva, ma anche nella cornea. La malattia batterica è abbastanza pericolosa

È molto importante identificare i segni il prima possibile, iniziare il trattamento in modo tempestivo, inviare il bambino per un esame

Trattamento domiciliare

Quasi tutte le malattie associate all'organo della vista negli ospedali vengono solo diagnosticate e l'ulteriore trattamento stesso avviene a casa. I ricoveri sono molto rari.

La congiuntivite può essere curata a casa??

Di norma, il trattamento delle lesioni della congiuntiva dell'occhio a casa nei bambini non è accettabile e corretto. Ma il corpo adulto è in grado di far fronte a un tale disturbo più facilmente e più velocemente..

Per la congiuntivite allergica o virale vengono utilizzate varie lozioni e decotti a base di erbe, il che è abbastanza efficace. È meglio che i bambini consultino immediatamente un medico per evitare cure e trattamenti impropri, che possono causare conseguenze pericolose..

Gocce e unguenti dalla farmacia

Attualmente, nelle farmacie del nostro vasto paese, è possibile acquistare una varietà di medicinali per il trattamento della congiuntivite. Tutti gli eccipienti di questi farmaci hanno proprietà antisettiche e antinfiammatorie..

Rimedi popolari

Varie erbe sono spesso usate per trattare la congiuntivite. Può essere infuso di camomilla, fiordaliso, salvia, calendula. Il tè nero e verde ha anche buone proprietà antinfiammatorie. Il succo di aloe non è meno efficace nel trattamento della congiuntivite..

Anche aneto, alloro, semi di finocchio sono usati come aiuto nella lotta contro la congiuntivite. Tutti questi fondi hanno anche un antisettico che aiuta ad alleviare l'edema, eliminare il rossore..

La congiuntivite batterica non può essere curata con infusi e lozioni a base di varie erbe, poiché questi rimedi possono solo rimuovere i sintomi stessi e non uccidere i batteri. Pertanto, questa forma della malattia viene trattata in combinazione con antibiotici ad ampio spettro..

Lozioni

Gli impacchi caldi di tisana aiutano perfettamente con tali lesioni agli occhi e non sono controindicati per donne incinte e bambini, sono assolutamente innocui e sicuri.

Ricetta del tè. Vengono presi camomilla, calendula e aneto. Viene preparato il tè normale. Dovresti anche aggiungere un pizzico di sale marino al tuo tè. Si consiglia di far bollire bene il brodo per evitare infezioni di vario genere. In nessun caso dovresti usare camomilla o calendula se il paziente è allergico a queste erbe..

L'alternanza di impacchi freddi e caldi aiuta bene, questo riduce significativamente il dolore e aiuta anche a non sentirlo. Usa un batuffolo di cotone diverso per ogni occhio, poiché usarne uno può anche causare infezioni.

La congiuntivite può anche essere trattata efficacemente con l'estratto di albero di aloe. Vengono presi succo e acqua purificata, tutto questo viene diluito da 1 a 10 e vengono preparate lozioni.

L'infuso di tali erbe aiuta molto: erba toadflax (2 cucchiai), fiori di fiordaliso blu (2 cucchiai), fiori di sambuco (2 cucchiai). Tutto questo viene versato con due bicchieri di acqua bollente, infuso per 8 ore e filtrato: il decotto per lozioni è pronto. È anche efficace per migliorare e migliorare la vista.

Per alleviare l'infiammazione degli occhi, viene utilizzata anche una tintura alcolica dai semi di droga. I semi schiacciati e l'alcol (70%) vengono infusi per una settimana in un rapporto da 1 a 5. Diluire mezzo cucchiaino di tintura con mezzo bicchiere d'acqua e preparare lozioni.

Le infiorescenze di calendula sono anche efficaci nel trattamento della congiuntivite. Per fare questo, 1 cucchiaino di tintura di calendula (25%) viene diluito in un bicchiere d'acqua. Le lozioni sono fatte dal liquido risultante.

I semi di piantaggine non fanno eccezione, sono anche efficaci nella lotta contro le malattie. 2 cucchiaini di semi schiacciati vengono versati con 2 cucchiaini di acqua, quindi agitati. Quindi vengono aggiunti 6 cucchiai di acqua bollente, tutto questo viene agitato, raffreddato e filtrato. Anche le lozioni di un tale decotto alleviano perfettamente l'infiammazione delle mucose..

Occhi sani e una buona vista sono parte integrante di una vita umana appagante

Pertanto, è molto importante monitorare e prendersi cura della propria salute, compresa la salute dei propri occhi.

Soluzioni per lavaggio oculare

La congiuntivite è caratterizzata da una secrezione purulenta abbondante, quindi al mattino è difficile per i bambini che soffrono di questa malattia aprire gli occhi. Dal momento che stanno insieme durante la notte. Pertanto, per rimuovere le secrezioni essiccate dalle ciglia e dagli angoli interni degli occhi, vengono utilizzate varie soluzioni.

La soluzione più comunemente usata è "Furacilin". Ha proprietà antisettiche e favorisce la nuova formazione di batteri patogeni. Inoltre, questo farmaco è innocuo sia per gli adulti che per i bambini..

Trattamento della congiuntivite nei bambini a casa

L'eliminazione tempestiva dei sintomi della congiuntivite è un fattore importante che escluderà il verificarsi di varie complicanze. La congiuntivite nei bambini, il cui trattamento domiciliare richiede una consultazione preventiva con un oftalmologo, di solito si risolve entro 5-7 giorni

Per accelerare la guarigione del bambino, è importante seguire queste regole:

Quando si manifestano i primi segni di malattia, gli occhi del bambino devono essere risciacquati con soluzione di furacilina o decotto di camomilla ogni tre ore.
Le croste purulente vengono accuratamente rimosse con tamponi di cotone immersi in un decotto di erbe medicinali o in una soluzione disinfettante. Ricorda che dovrebbe essere usato un dischetto di cotone separato per ogni occhio..
Se un occhio è infiammato in un bambino, anche il secondo dovrebbe essere lavato, poiché la malattia tende a diffondersi rapidamente a una mucosa sana.
In presenza di un processo infiammatorio, non è possibile utilizzare medicazioni e lozioni, poiché provocano la moltiplicazione di microrganismi patogeni e possono danneggiare le palpebre irritate.
È necessario trattare la congiuntivite solo con quei mezzi e colliri che l'oftalmologo ha prescritto al bambino

Le gocce vengono seppellite delicatamente negli occhi del bambino e gli unguenti vengono accuratamente posizionati sotto la palpebra inferiore.

Principi generali

Un oculista si occupa del trattamento della congiuntivite nei bambini. Il metodo di terapia viene selezionato tenendo conto del tipo di malattia. Le infiammazioni acute degli occhi di solito rispondono bene al trattamento, anche a casa. Tuttavia, c'è sempre il rischio di complicazioni quando si esegue una terapia selezionata in modo errato. Questo è il motivo per cui i tentativi indipendenti di sbarazzarsi della malattia sono inaccettabili..

La prima regola per trattare la congiuntivite infantile è il costante arrossamento degli occhi. Sulla superficie degli organi visivi si formano delle croste, che possono essere ammorbidite con brodo di camomilla o soluzione di furacilina. I fiori di camomilla della farmacia sono noti per le loro proprietà battericide. L'uso di una pianta medicinale preverrà ulteriori infezioni del sistema visivo.

IMPORTANTE! Anche se solo un occhio è affetto da congiuntivite, il trattamento deve essere eseguito su entrambi gli organi visivi, poiché l'infezione viene trasmessa rapidamente.

Utilizzare tamponi di cotone e tamponi separatamente per ciascun occhio per evitare infezioni. Le gocce devono essere utilizzate rigorosamente secondo lo schema prescritto dal medico. Non è necessario superare il dosaggio per accelerare il recupero. Quindi puoi farti del male solo causando sintomi di sovradosaggio. Dovrebbe essere chiaro che il sacco congiuntivale, in ogni caso, non conterrà più di due gocce. Non coprirti mai gli occhi con una benda sugli occhi. Ciò impedirà il drenaggio di pus e lacrime..

Per evitare lesioni, è meglio usare una pipetta con una punta arrotondata per installare le gocce nella borsa per gli occhi. Se un bambino è malato, un parente dovrebbe aiutarti e tenere delicatamente la testa del bambino. Non gocciolare il prodotto al centro dell'occhio. Meglio tirare delicatamente verso il basso la palpebra inferiore e iniettare il farmaco nella cavità congiuntivale.

La pipetta non deve toccare le palpebre e le ciglia. Prima di installare le gocce, il segreto patologico dovrebbe essere rimosso. Con una lacrimazione costante, è necessario gocciolare gli occhi ogni ora. Per evitare il verificarsi di dolore, il flacone con la soluzione medicinale deve essere riscaldato nella mano prima dell'uso..

È imperativo contattare uno specialista in questi casi:

  • il bambino è malato;
  • non c'è dinamica del trattamento per diversi giorni;
  • le bolle sono apparse sulle palpebre;
  • fa male al bambino guardare la fonte di luce;
  • c'era dolore;
  • diminuzione della qualità della vista.

ATTENZIONE! Se il bambino resiste e stringe forte gli occhi, gocciola il prodotto tra le palpebre, la soluzione medicinale andrà comunque sulla mucosa. È possibile rispondere alla domanda su quanti giorni la congiuntivite nei bambini viene trattata solo dopo aver superato la diagnosi

La terapia per una lesione virale dura da cinque a venti giorni. Dipende in gran parte dalle caratteristiche individuali del bambino e dallo stato del suo sistema immunitario.

È possibile rispondere alla domanda su quanti giorni la congiuntivite nei bambini viene trattata solo dopo aver superato la diagnosi. La terapia per una lesione virale dura da cinque a venti giorni. Dipende in gran parte dalle caratteristiche individuali del bambino e dallo stato del suo sistema immunitario..

Ad esempio, la congiuntivite adenovirale è lieve e dura non più di una settimana. Ma la variante erpetica è caratterizzata da un decorso grave e da un trattamento a lungo termine. La natura batterica dell'infiammazione dura più di una settimana e non va via da sola. Questo tipo di congiuntivite richiede l'uso di antibiotici e la stretta supervisione di uno specialista. La patologia allergica può durare per molti anni. Al contatto con un allergene, il disturbo peggiora e se il fattore provocante viene escluso, inizia un periodo di remissione.

Il trattamento della congiuntivite a casa consiste nell'uso complesso di rimedi tradizionali e popolari. Gli esperti raccomandano di scegliere piante medicinali che abbiano proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, cicatrizzanti e ipoallergeniche. Le seguenti erbe saranno di grande beneficio per la congiuntivite nei bambini:

  • aloe,
  • saggio,
  • rosa canina,
  • camomilla,
  • Erba di San Giovanni,
  • fiordaliso,
  • viola,
  • timo,
  • celidonia.

Durante l'installazione, chiedi al bambino di guardare in alto

Sintomi

Secondo il quadro clinico, è difficile determinare quale particolare causa abbia portato allo sviluppo della congiuntivite in un bambino.

A sua volta, identificare la causa è molto importante per la nomina di un trattamento tempestivo e corretto.

La congiuntivite virale acuta è preceduta da una malattia respiratoria acuta. La temperatura corporea è aumentata, i linfonodi cervicali laterali sono spesso ingranditi. C'è lacrimazione, fotofobia, c'è un leggero blefarospasmo (contrazione involontaria del muscolo circolare dell'occhio), prurito. Le palpebre sono rosse, edematose, la congiuntiva è iperemica. Lo scarico dagli occhi è piccolo, di natura mucosa. A volte sulla congiuntiva compaiono follicoli o film. Questa caratteristica del corso è caratteristica proprio per i bambini di tre anni. La diagnosi viene effettuata da un medico sulla base di una combinazione di coinvolgimento oculare e catarro acuto delle prime vie respiratorie.

Nella congiuntivite batterica acuta, si osserva una scarica abbondante: purulenta o mucopurulenta. I bambini sviluppano sintomi come:

  • lacrimazione;
  • fotofobia;
  • dolore agli occhi;
  • gonfiore delle palpebre;
  • arrossamento della mucosa dell'occhio;
  • croste sugli occhi (al mattino).

La congiuntivite allergica è simile nei sintomi a una specie virale, ma non ci sono segni di un'infezione virale. Allo stesso tempo, c'è un chiaro legame con l'esposizione agli allergeni. Entrambi gli occhi sono necessariamente colpiti.

Spesso, sullo sfondo della malattia, il benessere generale del bambino peggiora, con intossicazione generale, la temperatura corporea aumenta. Fortunatamente, un bambino di tre anni può già spiegare ai genitori che ha mal di testa e prurito agli occhi..