Istocromo

$ (this).parent (). parent (). find ('. box-item-button'). find ('. product-price'). data ('complect') == 1)> "> = parseInt (

$ (this).parent (). parent (). find ('. box-item-button'). find ('. product-price'). data ('complect') == 1)> "> = parseInt (

L'istocromo è un farmaco antiossidante naturale che stabilizza le membrane cellulari, essendo un intercettore dei radicali liberi. A differenza dei principali antiossidanti cardiaci endogeni (vitamina E e ubichinone), Histochrome è in grado di neutralizzare i principali iniziatori del processo di ossidazione non enzimatica dei lipidi di membrana - cationi di ferro che si accumulano nell'area del danno tissutale ischemico. Ha proprietà antinfiammatorie.

Studi biochimici hanno rivelato la capacità dell'istocromo di eliminare i danni al sistema di trasporto del calcio; abbassare il livello di creatinchinasi nel miocardio, alterato dall'ischemia; prevenire l'accumulo di sostanze tossiche nei tessuti del miocardio. L'istocromo influenza selettivamente l'immunità umorale e cellulare.

effetto farmacologico

L'istocromo è un antiossidante e antiossidante. Il meccanismo d'azione dell'istocromo è associato alla sua capacità di stabilizzare le membrane cellulari, interagire con specie reattive dell'ossigeno, radicali liberi e esibire le proprietà di un chelante di metalli di valenza variabile. L'istocromo riduce la quantità di prodotti di perossidazione lipidica, il cui contenuto aumenta nelle patologie cardiovascolari.

Indicazioni

Histochrome è prescritto per l'infarto miocardico acuto in combinazione con farmaci trombolitici per eliminare le complicazioni da riperfusione da essi causate. L'uso dell'istocromo è indicato per l'angina pectoris, cardiopatia ischemica. L'istocromo ha un effetto cardioprotettivo quando usato in pazienti con terapia trombolitica efficace dell'infarto miocardico. L'uso dell'istocromo porta ad una diminuzione della frequenza delle aritmie da riperfusione, comprese le tachicardie parossistiche ventricolari e sopraventricolari pericolose per la vita (extrasistoli ventricolari IV ae IV b classi B. Bassa), non influisce in modo significativo sulla conduzione atrioventricolare e intraventricolare. L'istocromo rallenta la formazione di un focolaio di necrosi durante i primi due o tre giorni. Oltre alla trombolisi coronarica, il trattamento con istocromo in pazienti con infarto miocardico migliora il ripristino della contrattilità del ventricolo sinistro e riduce l'incidenza dei segni di insufficienza ventricolare sinistra acuta durante il primo giorno di malattia. L'istocromo riduce l'area di necrosi del 57% nei pazienti con IMA. L'istocromo inibisce l'aggregazione di eritrociti e piastrine.

L'istocromo è un trattamento efficace per le malattie infiammatorie della cornea, della coroide e della retina; malattie associate a trofismo alterato e per il riassorbimento del sangue nel corpo vitreo e nella retina. L'istocromo viene utilizzato per emorragie postoperatorie epiretiniche e sottoretiniche, retinopatie proliferative diabetiche, emorragie nella retina, regione maculare, per ustioni chimiche della cornea, malattie degenerative della retina, nonché per contusioni e ferite penetranti dell'occhio. La riduzione dell'edema retinico reso dall'istocromo consente di creare le condizioni per una coagulazione laser efficace e di alta qualità della retina. L'istocromo ha proprietà retinoprotettive pronunciate, migliora le prestazioni nei processi degenerativi della retina e del nervo ottico. Proprietà anti-cataratta rivelate dell'istocromo.

Istruzioni per l'uso / dosaggio

100 mg del farmaco (2 fiale da 5 ml di soluzione all'1%) immediatamente prima della somministrazione vengono sciolti in 20 ml di soluzione fisiologica (concentrazione - 0,5%). Il farmaco viene somministrato per via endovenosa per almeno 3 minuti. La stessa dose può essere somministrata ripetutamente. La risomministrazione del farmaco è possibile per flebo (100 mg / 100 ml di soluzione salina).

La soluzione istocromica allo 0,02% viene utilizzata sotto forma di iniezioni sottocongiuntivali e parabulbari in un volume di 0,3-0,5 ml. Le iniezioni vengono effettuate quotidianamente oa giorni alterni, a seconda delle indicazioni. Il corso del trattamento è di 5-10 iniezioni. In caso di intolleranza al dolore, le iniezioni del farmaco vengono eseguite insieme alla novocaina. Per le malattie della cornea, viene utilizzata una soluzione in fiala di istocromo sotto forma di instillazioni, 2 gocce 4-5 volte al giorno. Già dopo 2-3 iniezioni, i pazienti notano soggettivamente un miglioramento della vista. L'acutezza visiva aumenta.

L'uso dell'istocromo per la prevenzione delle lesioni da riperfusione in pazienti con infarto miocardico non è stato accompagnato da alcun effetto tossico sul fegato e sui reni; il quadro del sangue periferico non è stato disturbato. Con l'infusione endovenosa a goccia di istocromo, può verificarsi dolore lungo la vena, tuttavia, il fenomeno della flebite non si sviluppa. Con la somministrazione in bolo endovenoso, questo effetto collaterale era assente. Nei primi due giorni dopo l'applicazione dell'istocromo, è stata osservata una colorazione rosso scuro delle urine. Con la somministrazione in bolo parenterale di istocromo, non sono state osservate reazioni allergiche al farmaco.

Condizioni di archiviazione

Elenco B. In un luogo asciutto e buio a una temperatura di 8-25 ° C

La data di scadenza è indicata sulla confezione.

Condizioni di erogazione in farmacia - su prescrizione.

Istocromo

Collirio L'istocromo è un antiossidante e ipossico; inoltre, ha una capacità cardioprotettiva. In cardiologia, il farmaco viene utilizzato in pazienti con cardiopatia ischemica, in oftalmologia viene utilizzato per la sua azione anti-catarrale e retinoprotettiva. Molto spesso, l'istiocromo viene utilizzato nel trattamento dei cambiamenti distrofici e infiammatori nella cornea, nella coroide e nella retina. Adatto a pazienti con retinopatia, distrofia retinica, lesioni o ustioni al bulbo oculare. Inoltre, il farmaco migliora soggettivamente l'acuità visiva.
L'istocromo è un antiossidante e antiipossico. Il suo meccanismo d'azione è dovuto alla sua capacità di stabilizzare le membrane cellulari. Inoltre, il farmaco interagisce con le specie reattive dell'ossigeno e mostra proprietà di legare e inattivare metalli con valenza variabile.
L'istocromo agisce attivamente sulle cellule della membrana retinica, migliora le prestazioni complessive nei cambiamenti distrofici nel nervo ottico e nella retina.
Esistono anche proprietà anti-catarrale, dovute a una diminuzione dell'edema della retina. È interessante notare che, dopo due o tre dosi del farmaco, i pazienti sperimentano un miglioramento soggettivo dell'acuità visiva.
L'istocromo porta ad una diminuzione della concentrazione dei prodotti di perossidazione lipidica nel sangue, che aumenta nella patologia cardiaca. Pertanto, il farmaco viene utilizzato con successo nella pratica cardiologica. Migliora la contrattilità miocardica, riduce il rischio di scompenso dell'insufficienza ventricolare sinistra e riduce la zona di infarto miocardico.

Indicazioni per l'uso
L'istocromo è utilizzato nel trattamento delle alterazioni degenerative e infiammatorie della cornea, della coroide e della retina. Adatto a pazienti con retinopatia, distrofia retinica, lesioni o ustioni al bulbo oculare. Inoltre, il farmaco migliora soggettivamente l'acuità visiva.

Modalità di applicazione:
Nella pratica oftalmica viene utilizzata una soluzione allo 0,02% del preparato Histochrome. Allo stesso tempo, la somministrazione sottocongiuntivale o parabulbare viene eseguita a 0,3-0,5 ml. Le iniezioni vengono eseguite ogni giorno o ogni altro giorno. Il corso della terapia dura circa 5-10 giorni. Se durante la somministrazione del farmaco si verificano sensazioni spiacevoli o dolorose, è necessario somministrare anche novocaina.
Se c'è una patologia corneale, la soluzione delle fiale viene instillata in 2 gocce 4-5 volte al giorno. Il miglioramento della condizione nella maggior parte dei casi si osserva dopo 2-3 iniezioni.

Effetti collaterali:
Con la somministrazione endovenosa di Histochrome, può verificarsi dolore nell'area delle vene, ma raramente è accompagnato dallo sviluppo di flebite. In alcuni casi, il primo giorno di inizio del trattamento, l'urina può essere colorata di rosso scuro.

Controindicazioni:
Il farmaco Histochrome è controindicato in caso di: reazione individuale ai componenti; gravidanza; l'allattamento al seno; durante l'infanzia.

Gravidanza:
La sicurezza dell'uso di Histochrome durante la gravidanza e l'allattamento non è stata stabilita, pertanto il farmaco è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.

Interazione con altri medicinali:
La soluzione del farmaco Histochrome non deve essere miscelata con farmaci che includono proteine, ferro e sali di calcio.

Condizioni di archiviazione:
È necessario conservare il medicinale in un luogo asciutto a una temperatura di 8-25 C..

Modulo per il rilascio:
Histochrome è disponibile come soluzione iniettabile allo 0,02%. 1 ml di soluzione viene posto in un'ampolla. La confezione contiene 10 pezzi.

Composizione:
Nella preparazione Histochrome, il principio attivo è l'echinocromo (pentaidrossietilnaftochinone). Il medicinale contiene Echinochrome 0,2 ge carbonato di sodio 0,08 g.

Histochrome: istruzioni per l'uso, recensioni, prezzo

Nome latino: Histochrom

Codice ATC: farmaci per il trattamento delle malattie degli occhi e dell'orecchio

Produttore: Pacific Institute of Bioorganic Chemistry FEB RAS (Russia)

  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • cinque
  • Descrizione del medicinale
  • Recensioni

Composizione

In 1 ml di soluzione (per somministrazione endovenosa) - echinochrome 1 mg. Carbonato di sodio, acqua, come componenti ausiliari.

In 1 ml di soluzione (per uso in oftalmologia) - echinochrome 0,2 mg. Carbonato di sodio, cloruro di sodio, come componenti ausiliari.

Modulo per il rilascio

Soluzione 1% in fiale da 5 ml e 10 ml.

Soluzione 0,02% in fiale da 1 ml.

effetto farmacologico

Farmacodinamica e farmacocinetica

Farmacodinamica

Una preparazione idrosolubile di echinochrome, un pigmento di invertebrati marini ad alta attività antiossidante. Ha un effetto cardioprotettivo. A differenza di altri antiossidanti, riduce l'accumulo di perossidi nelle aree ischemiche del miocardio. Riduce il livello di creatina chinasi, che è importante nell'infarto miocardico, elimina i disturbi del sistema di trasporto del calcio.

Ha proprietà antipiastriniche, quindi viene utilizzato con successo in parallelo alla terapia trombolitica. Limita l'area di necrosi nel primo periodo di infarto miocardico. Il suo uso riduce la frequenza delle aritmie nell'infarto miocardico, migliora la contrattilità del ventricolo sinistro, che impedisce lo sviluppo di insufficienza cardiaca nel primo giorno dopo un infarto. Abbassa i livelli di colesterolo nel sangue.

La sua azione antiossidante e retinoprotettiva viene utilizzata in oftalmologia. Migliora i processi metabolici nella coroide e nella retina, migliora la funzione del nervo ottico. Riduce l'edema e accelera l'epitelizzazione corneale nella cheratite. È usato per trattare la sindrome emorragica in oftalmologia e disturbi metabolici della retina.

Farmacocinetica

Dopo la somministrazione endovenosa, la concentrazione plasmatica si riduce della metà dopo 12 ore e rimane a lungo allo stesso livello. La rapida eliminazione avviene dal sangue e da organi ben irrorati e lenta eliminazione dalla pelle, dal tessuto sottocutaneo, dal tessuto adiposo e dai muscoli, che hanno un apporto di sangue meno intenso. L'eliminazione ritardata è molto probabilmente dovuta alla deposizione nel tessuto adiposo. Completamente metabolizzato ed escreto dai reni.

Indicazioni per l'uso

  • emoftalmo;
  • cheratite;
  • ustioni chimiche della cornea;
  • uveite;
  • cataratta;
  • retinopatia diabetica;
  • lesioni degenerative della retina.
  • cardiopatia ischemica con disturbi del ritmo;
  • angina pectoris;
  • infarto miocardico acuto.

Controindicazioni

Effetti collaterali

Gistochrome, istruzione per applicazione (Strada e dosaggio)

Introdotto per via endovenosa 50-100 mg di soluzione all'1% (1-2 fiale da 5 ml), che viene sciolto in 20 ml di soluzione isotonica. Per la somministrazione a goccia endovenosa, 50-100 mg vengono sciolti in 100 ml di soluzione isotonica.

La soluzione allo 0,02% viene utilizzata come iniezioni sottocongiuntivali o parabulbari. Per un'iniezione, prendono 0,3-0,5 ml, vengono eseguiti ogni giorno, è possibile a giorni alterni, a seconda del decorso della malattia. Vengono eseguite fino a 10 iniezioni. I corsi ripetuti vengono eseguiti come indicato 2-3 volte l'anno. I colliri istocromici non sono disponibili, tuttavia gli oftalmologi consigliano di utilizzare una fiala soluzione allo 0,02% per l'instillazione - 2 gocce fino a 5 volte al giorno.

Overdose

Interazioni farmacologiche

Non installato. Non può essere miscelato con preparati di calcio, ferro e proteine.

Condizioni di vendita

Dispensato su prescrizione.

Condizioni di conservazione Histochrome

Temperatura di stoccaggio da 80 a 25 ° C.

Periodo di validità Histochrome

Prezzo Histochrome dove acquistare

Al momento non è possibile acquistare Histochrome. L'istocromo è assente nelle farmacie di Mosca, San Pietroburgo, Voronezh, Tula e altre città.

Vengono offerti analoghi: Emoxipin soluzione all'1% in fiale n. 10 del valore di 169-206 rubli, Emoxipin scende dell'1% 5 ml al prezzo di 127-184 rubli. Collirio Taufon può essere acquistato per 130-280 rubli e retinalamina per iniezione per 3380-3853 rubli.

INFORMATE IL VOSTRO MEDICO DELL'ASPETTO DI CHIUNQUE, COMPRESI QUELLI NON RIFERITI IN QUESTE ISTRUZIONI, REAZIONI AVVERSE E SENTIMENTI! E ANCHE SUL CAMBIAMENTO DEGLI INDICATORI DI LABORATORIO SULLA RICEZIONE DI UN MEDICINALE!

Histochrom ® (Histochrom)

Principio attivo:

Soddisfare

  • Composizione
  • effetto farmacologico
  • Farmacodinamica
  • Indicazioni del farmaco Histochrome
  • Controindicazioni
  • Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento
  • Effetti collaterali
  • Interazione
  • Metodo di somministrazione e dosaggio
  • Overdose
  • Modulo per il rilascio
  • Produttore
  • Termini di dispensazione dalle farmacie
  • Condizioni d'immagazzinamento del farmaco Histochrome
  • Periodo di validità del farmaco Histochrome
  • Recensioni

Gruppo farmacologico

  • Agenti oftalmici

Classificazione nosologica (ICD-10)

  • H11.3 Emorragia congiuntivale
  • H18.4 Degenerazione corneale
  • H34.9 Occlusione vascolare retinica, non specificata
  • H35.6 Emorragia retinica
  • H35.9 Disturbo della retina, non specificato
  • H36.0 Retinopatia diabetica (E10-E14 + con quarto carattere comune.3)
  • H40.1 Glaucoma primario ad angolo aperto
  • H43.1 Emorragia del vitreo

Composizione

Iniezione1 ml
sostanza attiva:
pentaidrossietilnaftochinone0,2 mg
eccipienti: carbonato di sodio - 0,08 mg; soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% - 1 ml

Descrizione della forma di dosaggio

Liquido trasparente di colore rosso-marrone.

effetto farmacologico

Farmacodinamica

L'istocromo si riferisce ai farmaci antiossidanti. Il meccanismo d'azione è associato alla capacità dell'istocromo di stabilizzare le membrane cellulari, interagire con le specie reattive dell'ossigeno, i radicali liberi e esibire le proprietà di un chelante dei metalli di valenza variabile. L'istocromo riduce la quantità di prodotti di perossidazione lipidica.

Indicazioni del farmaco Histochrome ®

Patologia oftalmica negli adulti (come parte della terapia complessa):

malattie distrofiche della retina e della cornea, degenerazione maculare;

glaucoma primario ad angolo aperto;

retinopatia diabetica della retina;

emorragia nel corpo vitreo, retina, camera anteriore;

disturbo discircolatorio nell'arteria centrale e nella vena retinica.

Controindicazioni

ipersensibilità individuale ai componenti del farmaco;

minori di 18 anni.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

La sicurezza d'uso durante la gravidanza e l'allattamento non è stata stabilita, pertanto il farmaco è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.

Effetti collaterali

Possibile dolore moderato dopo l'iniezione nel sito di iniezione, nonché reazioni allergiche locali.

Interazione

Quando somministrato, non è consentito miscelare Histochrome con preparati contenenti proteine, sali di calcio, ferro.

Metodo di somministrazione e dosaggio

Sottocongiuntivale, parabolare. 0,3-0,5 ml di soluzione da 0,2 mg / ml al giorno oa giorni alterni. Il corso del trattamento è di 5-10 iniezioni. Se necessario, ripetere il ciclo di trattamento dopo 3-4 mesi..

Overdose

Non ci sono dati sull'overdose di droga.

Modulo per il rilascio

Soluzione iniettabile, 0,2 mg / ml. 1 ml in fiale di vetro scuro. 5 o 10 amp. insieme a un coltello o uno scarificatore di fiale in una scatola di cartone.

5 amp. in un blister in film di PVC (è consentito il confezionamento in un blister in film in PVC e pellicola o materiale di imballaggio); 1 o 2 blister con un coltello o uno scarificatore di fiale in una scatola di cartone.

Quando si utilizzano fiale con una tacca o un punto di identificazione o un anello di rottura, il coltello della fiala o lo scarificatore non viene inserito.

Produttore

Istituto statale federale di bilancio della scienza Pacific Institute of Bioorganic Chemistry. G.B. Elyakov della sezione dell'Estremo Oriente dell'Accademia delle scienze russa (TIBOC FEB RAS), Russia. 690022, Vladivostok, prospettiva dei 100 anni di Vladivostok, 159.

Indirizzo di produzione: 117105, Russia, Mosca, st. Nagatinskaya, 1.

Tel.: (4232) 311-430; fax: (4232) 314-050.

Termini di dispensazione dalle farmacie

Condizioni d'immagazzinamento del farmaco Histochrome ®

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Periodo di validità del farmaco Histochrome ®

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Sinonimi di nosological groups

Intestazione ICD-10Sinonimi di malattie secondo ICD-10
H11.3 Emorragia congiuntivaleEmorragia negli occhi
H18.4 Degenerazione cornealeDistrofia corneale secondaria
Distruzione corneale
Malattia distrofica corneale
Distrofia corneale
Infiltrazione corneale
Cheratite con distruzione della cornea
Disturbo del trofismo corneale
Violazione dell'integrità della cornea
Violazione dell'integrità dell'epitelio corneale
Distrofia corneale primaria
H35.6 Emorragia retinicaRetinopatia emorragica
Emorragia retinica
Emorragia retinica
Emorragia negli occhi
Emorragia retinica in quota
Emorragia retinica ripetuta
Macchie di rotazioni
H35.9 Disturbo della retina, non specificatoAngiospasmo retinico
Cambiamenti angiospastici nella retina e nella coroide
Malattia distrofica retinica
Danno distrofico retinico
Lesione distrofica retinica
Distrofia retinica
Cambiamenti nella retina e nella coroide dell'occhio
Edema maculare citoide dopo intervento di cataratta
Disturbi circolatori nella retina
Disturbi del flusso sanguigno retinico
Disturbi del flusso sanguigno retinico
Patologia vascolare retinica
Malattie vascolari retiniche
Disturbi vascolari retinici
Vasospasmo retinico
H36.0 Retinopatia diabetica (E10-E14 + con quarto carattere comune.3)Retinopatia diabetica emorragica
Retinopatia diabetica
Distrofia retinica in pazienti con diabete mellito
H40.1 Glaucoma primario ad angolo apertoGlaucoma ad angolo aperto
Glaucoma ad angolo aperto
Glaucoma primario
Maggiore IOP
Glaucoma pseudoesfoliativo
H43.1 Emorragia del vitreoEmorragia intraoculare
Emorragia post-traumatica
I21 Infarto miocardico acutoInfarto ventricolare sinistro
Infarto miocardico senza onda Q.
Infarto miocardico acuto
Infarto miocardico non transmurale (subendocardico)
Infarto miocardico acuto
Infarto miocardico con e senza onda Q patologica
Infarto miocardico transmurale
Infarto miocardico complicato da shock cardiogeno
Infarto miocardico non transmurale
Fase acuta dell'infarto miocardico
Infarto miocardico acuto
Stadio subacuto dell'infarto del miocardio
Periodo subacuto di infarto del miocardio
Infarto miocardico subendocardico
Trombosi dell'arteria coronaria (arteria)
Minaccia di infarto miocardico

Recensioni

Lascia il tuo commento

Indice attuale della domanda di informazioni, ‰

Certificati di registrazione Histochrome ®

  • R N002363 / 02-2003
  • R N002363 / 01-2003

Sito ufficiale dell'azienda RLS ®. Home Enciclopedia dei medicinali e assortimento farmaceutico di prodotti di Internet russo. Elenco dei medicinali Rlsnet.ru fornisce agli utenti l'accesso a istruzioni, prezzi e descrizioni di medicinali, integratori alimentari, dispositivi medici, dispositivi medici e altri beni. Il libro di consultazione farmacologica include informazioni sulla composizione e la forma del rilascio, l'azione farmacologica, le indicazioni per l'uso, le controindicazioni, gli effetti collaterali, le interazioni farmacologiche, il metodo di somministrazione del farmaco, le aziende farmaceutiche. Il libro di consultazione dei medicinali contiene i prezzi per medicinali e prodotti farmaceutici a Mosca e in altre città della Russia.

È vietato trasferire, copiare, distribuire informazioni senza il permesso di LLC "RLS-Patent".
Quando si cita materiale informativo pubblicato sulle pagine del sito www.rlsnet.ru, è richiesto un collegamento alla fonte delle informazioni.

Molte altre cose interessanti

© REGISTRO DEI FARMACI DELLA RUSSIA ® RLS ®, 2000-2020.

Tutti i diritti riservati.

L'uso commerciale dei materiali non è consentito.

Informazioni destinate agli operatori sanitari.

ISTOCROMO

Costo del farmaco: 1033 RUB 933 RUB DISPONIBILE

    Acquista GISTOCHROM a un prezzo basso a Mosca e San Pietroburgo Prezzo per GISTOCHROME 933 rubli sul sito Web Consegna rapida con GISTOCHROM al punto di ritiro Istruzioni per l'uso con GISTOCHROM

Regime di dosaggio

Sotto forma di iniezioni sottocongiuntivali e parabulbari di 0,3-0,5 ml di una soluzione di 0,2 mg / ml al giorno oa giorni alterni. Il corso del trattamento è di 5-10 iniezioni. Se necessario, il corso del trattamento viene ripetuto dopo 3-4 mesi..

Interazioni farmacologiche

Quando somministrato, non è consentito miscelare Histochrome con preparati contenenti proteine, sali di calcio, ferro.

Effetto collaterale

Possibile dolore moderato dopo l'iniezione nel sito di iniezione, nonché reazioni allergiche locali.

effetto farmacologico

Applicazione nei bambini

Termini di dispensazione dalle farmacie

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Overdose

Forma di dosaggio


ISTOCROMOsoluzione iniettabile 0,02%: 1 ml amp. 5 o 10 pezzi reg. No: Р N002363 / 02-2003 del 26.03.13 - A tempo indeterminato

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:

Forma, composizione e confezione del rilascio


Soluzione iniettabile 0,02%1 ml
pentaidrossietilnaftochinone200 mcg

1 ml - fiale di vetro scuro (5) - pacchi cellulari sagomati (1) - pacchi di cartone.
1 ml - fiale di vetro scuro (5) - pacchi cellulari sagomati (2) - pacchi di cartone.
1 ml - fiale di vetro scuro (10) - pacchi cellulari sagomati (1) - pacchi di cartone.

Gruppo clinico e farmacologico: Farmaco antiossidante Gruppo farmacoterapeutico: Agente antiossidante

Condizioni e periodi di conservazione

In un luogo buio a una temperatura compresa tra 8 e 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Periodo di validità - 2 anni.

Histochrome a Ekaterinburg

Fiale di istocromo 0,02% 1,0 n. 10

Fiale di istocromo 1% 5,0 n. 5

Analoghi

Medomeksi

  • compresse rivestite
  • iniezione

Mexicor

  • capsule
  • iniezione

Metiletilpiridinolo

  • iniezione

Ottico Emoxy

  • lacrime

Istruzioni

Indicazioni per l'uso

Infarto miocardico acuto in combinazione con farmaci trombolitici per eliminare le complicazioni da riperfusione che causano. Angina pectoris.

Controindicazioni

Ipersensibilità, gravidanza, allattamento, infanzia.