Perché il lato sinistro o destro del viso fa male quando apri la bocca o premi: pelle, zigomi, mascella o muscoli?

La comparsa di una sindrome del dolore è sempre un segno dell'inizio e dello sviluppo di un processo patologico. Qualsiasi parte del corpo e del viso può ammalarsi. Le cause degli spasmi dolorosi dei muscoli e dei tessuti facciali possono essere varie: malattie dentali, disturbi neurologici, problemi agli organi ENT. Nella pratica medica, esiste un termine clinico "prosopalgia", che significa dolore nella zona del viso per molte ragioni..

Possibili cause di dolore su un lato del viso

Le cause del dolore sul viso sono un numero enorme di malattie di vari organi e disturbi nella fisiologia del corpo. La localizzazione degli impulsi dolorosi, la determinazione della natura, dell'intensità e dei sintomi associati possono aiutare a determinare la fonte delle sensazioni dolorose. In una situazione, la pelle del viso fa male, in un'altra riduce gli zigomi e appare una sensibilità dolorosa durante la masticazione o quando si apre la bocca. A volte una persona nota che la mascella a sinistra oa destra è gonfia.

In medicina, ci sono una serie di fattori che spiegano perché una persona ha dolore sul lato sinistro del viso o sul lato destro:

  • mal di testa o emicranie lancinanti;
  • patologie neurologiche;
  • deviazioni nella struttura delle ossa del cranio;
  • contusioni, fratture e lussazioni (si consiglia di leggere: quali sono i principali segni di una frattura mascellare?);
  • processi infiammatori nella cavità orale e nel rinofaringe;
  • fastidio agli occhi;
  • malattia dentale;
  • artrite;
  • complicazioni dopo protesi e estrazione del dente, danni alla cavità orale;
  • dolori di origine insolita.

Per il dolore allo zigomo

Il dolore agli zigomi è spesso dovuto allo sviluppo di malattie patologiche o lesioni. I motivi più probabili per gli zigomi feriti o le mascelle sono angusti direttamente nella regione zigomatica includono:

  1. Infiammazione dell'articolazione temporo-mandibolare. Il sintomo principale è il dolore doloroso con maggiore intensità nella zona dell'orecchio (si consiglia di leggere: come viene trattato il dolore doloroso in un dente?). Potresti anche provare una sensazione di scricchiolio quando mastichi o apri la bocca. Le sensazioni dolorose assomigliano all'otite media.
  2. Malattie dentali. Questo può essere pulpite, carie, infiammazione del tessuto gengivale, danni ai denti. Il dolore è pulsante, aggravato dalla pressione sulla zona sensibile. Con l'osteomielite, la temperatura aumenta e il viso si gonfia.
  3. La nevralgia è accompagnata da rumore e clic nelle orecchie, dolore acuto e bruciante quando si muove la mascella, aumento della salivazione.
  4. Dislocazione dell'articolazione della mascella. Si verifica a seguito di un infortunio o di un ampio sbadiglio, a seguito del quale il mento si sposta di lato, la parola diventa confusa e appare dolore doloroso.
  5. Artrite dell'articolazione della mascella. Pericoloso con gravi complicazioni senza trattamento.
  6. Tumore. La crescita di alcune neoplasie è accompagnata da dolore costante o acuto agli zigomi. Questi includono: osteoma osteoide, osteoblastoclastoma, sarcoma della mascella superiore - un tumore maligno e in rapida progressione (si consiglia di leggere: come viene trattato l'osteoma della mascella inferiore e le sue conseguenze).

Altre cause di dolore agli zigomi includono:

  • sinusite;
  • frontale;
  • faringite;
  • angina;
  • infiammazione delle ghiandole salivari parotidee e dei linfonodi;
  • emicrania;
  • infiammazione dell'arteria facciale.

Dolori muscolari

A volte si verificano spasmi dolorosi sul viso: la parte muscolare fa male sul lato destro o sinistro. Le cause di questo dolore sono problemi neurologici. La sindrome del dolore è causata da un aumento del tono muscolare. Tra le probabili malattie che provocano dolore ai muscoli del viso ci sono le seguenti:

Dolore alla mascella

Occasionalmente, una persona può notare l'insorgenza di dolore pulsante con un clic caratteristico nella mascella, specialmente quando si apre la bocca. La fonte che fa male alla mascella sono i seguenti fattori:

  1. Carie cronica. Se il dente è completamente distrutto, la cavità cariata infiamma le terminazioni nervose ed è accompagnata da dolore intenso e persistente.
  2. Artrite dell'articolazione della mascella. Senza trattamento, tutto può finire nell'incapacità del paziente di aprire la bocca e masticare il cibo normalmente..
  3. Lesioni allo smalto dei denti, che possono essere causate dall'abitudine di fare clic sui dadi.
  4. Malattia gengivale cronica. Se non trattata, la gengivite progredisce e si diffonde alle ossa e alle articolazioni della mascella, accompagnata da dolore e clic (si consiglia di leggere: come curare rapidamente la gengivite a casa: metodi di trattamento).
  5. Adamantinoma. Il primo segno è un ispessimento nella zona delle guance. Nella fase iniziale dello sviluppo, la formazione maligna non si manifesta in alcun modo, ma nel tempo il tumore osseo cresce, porta a un forte dolore alla mascella e una violazione del processo di masticazione.
  6. Osteosarcoma. Colpisce solo il tessuto osseo. Lo sviluppo della patologia inizia con il clic, gradualmente ci sono sensazioni di dolore stabili che infastidiscono una persona, indipendentemente dallo stato della mascella.

La pelle fa male

La pelle del viso è molto sensibile, quindi è principalmente suscettibile agli effetti negativi. I motivi più comuni che possono causare spiacevoli sensazioni dolorose sono:

  • dieta squilibrata;
  • cambiamenti legati all'età;
  • cura della pelle di scarsa qualità;
  • cosmetici selezionati in modo improprio e di bassa qualità;
  • risultato di agenti atmosferici;
  • carenza di vitamine e oligoelementi nel corpo;
  • reazioni allergiche.

Oltre al dolore, possono comparire irritazione e prurito sul viso. Possibili fonti di insorgenza sono infiammazione, infezione o tensione nervosa. Un'ulteriore causa di aumento del dolore della pelle nella zona delle guance è l'esplosione dei vasi sanguigni. Questo problema si manifesta con l'età, quando la circolazione sanguigna rallenta..

Quando vedere un dottore?

Gli zigomi e la mascella possono ferire per vari motivi e non tutti sono ugualmente pericolosi. Tuttavia, indipendentemente dalla gravità dei sintomi, il problema non può essere ignorato. Se il dolore non scompare per molto tempo, dovresti consultare un medico e non cercare di liberartene da solo, attenuandolo con analgesici e senza capire la fonte.

Tutte queste sono malattie abbastanza gravi, ma se non trattate, anche altre manifestazioni rappresentano una minaccia. Questo è direttamente correlato alla rapida diffusione di reazioni patologiche agli organi vicini (orecchie, occhi, linfonodi, cervello).

Metodi diagnostici

Quando compaiono sintomi dolorosi sul viso, è necessario prima di tutto andare a fare un esame da un terapista, indipendentemente da cosa sia: muscoli, pelle, zigomi o mascella. Dovrai fornire una descrizione completa dei sintomi esistenti. In alcuni casi, questo è sufficiente per diagnosticare e prescrivere un trattamento appropriato..

Ma non sempre, sulla base dei reclami del paziente e dell'esame visivo, il terapeuta può diagnosticare il problema. In questo caso, il medico si rivolge a specialisti più ristretti:

  • neurologo;
  • otorinolaringoiatra;
  • dentista;
  • all'ottico optometrista;
  • traumatologo.

Secondo la diagnosi preliminare e i dati sull'anamnesi, vengono eseguiti numerosi test di laboratorio:

  1. Analisi del sangue. Viene effettuato per valutare lo stato del sistema immunitario. Inoltre, l'analisi può rivelare processi infiammatori e la presenza di alcune malattie, ad esempio tonsillite, sinusite, sinusite frontale e altre.
  2. Colpi. Prendi le orecchie e il naso, se hai il naso che cola.
  3. Scansione TC.
  4. Raggi X dell'apparato mascellare.
  5. Ultrasuoni.
  6. Endoscopia.
  7. MRI del cervello.
  8. Biopsia dell'area problematica. Viene eseguito nei casi in cui una neoplasia infiammatoria solida patologica è profonda sotto la pelle.

Trattamenti per il dolore facciale

La terapia fisica è un metodo efficace per affrontare il dolore facciale, che include:

  • massaggio - generale, digitopressione e ginnastica facciale;
  • agopuntura;
  • riscaldamento;
  • riflessologia.

Misure di prevenzione

La comparsa di dolore sul lato destro o sinistro del viso è un sintomo allarmante, poiché può causare gravi conseguenze. La prevenzione principale è volta ad eliminare e prevenire le cause che possono provocare dolore. Prima di tutto, ciò riguarda il trattamento tempestivo e di alta qualità delle malattie otorinolaringoiatriche e dentali, comprese quelle croniche, e il sollievo dei processi infiammatori. Un tale approccio terapeutico elimina la possibilità di un ulteriore sviluppo della malattia e il verificarsi di sensazioni spiacevoli e dolorose, accompagnate da complicazioni indesiderate..

Dolore facciale

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il dolore facciale è considerato uno dei problemi più difficili nella medicina moderna. La cosiddetta prosopalgia può essere scatenata da una serie di motivi. A volte anche uno specialista esperto non è in grado di riconoscere immediatamente i sintomi e fare la diagnosi corretta..

Patologie del sistema nervoso, problemi agli occhi, disturbi dentoalveolari, malattie degli organi ENT e molti altri fattori causano dolore al viso. Per questo motivo, il paziente viene esaminato da medici di diverse specialità..

Cause di dolore facciale

Il caso più comune è il dolore di una parte del viso o la localizzazione in una determinata area. L'intera faccia è rara..

Le principali cause del dolore facciale sono:

  • nevralgia - una sindrome dolorosa causata dall'irritazione dei nervi;
  • dolore muscolare;
  • danno alle strutture ossee della parte facciale del cranio, alle appendici dei seni nasali;
  • malattie della pelle (neoplasie, acne, processi infiammatori, ecc.);
  • emicrania, cefalea a grappolo, osteocondrosi, ecc..

Il dolore muscolare è una conseguenza della sindrome del dolore miofasciale, che coinvolge il mimetismo, la masticazione e parte delle strutture muscolari. Il dolore si verifica quando:

  • violazione del morso, che porta a cambiamenti nella funzione di masticazione, aumento della tensione muscolare e porta a una pressione eccessiva sui denti, mascella;
  • condizioni di stress (alcuni con attacchi di rabbia, ansia aumentata chiudono con forza le mascelle);
  • nevralgia o malattia mentale. Disturbi nervosi, la depressione influiscono negativamente sulle prestazioni dei nervi facciali, che a loro volta provoca un aumento eccessivo del tono muscolare e dolore facciale;
  • osteocondrosi del rachide cervicale - una malattia dolorosa che si irradia alla zona del viso;
  • varie lesioni.

Le ossa dell'area facciale fanno male più spesso con patologie del cranio, che compaiono come risultato di:

  • osteomielite (malattia infiammatoria purulenta delle ossa del viso);
  • vari danni meccanici, lesioni. La più grave è una frattura della base del cranio e la più comune è una frattura del naso;
  • disturbi nell'articolazione temporo-mandibolare sullo sfondo di malattie dell'articolazione di natura infettiva o infiammatoria, a causa di aumento dello stress, danni, malocclusione.

Il dolore facciale accompagna le condizioni patologiche della pelle. Il dolore può essere causato da acne giovanile, reazioni allergiche, lividi. Talpe, pigmenti, nevi, che sono considerati formazioni benigne, rientrano in un gruppo separato per sensazioni spiacevoli. La loro capacità di trasformarsi in tumori cancerosi richiede maggiore attenzione. Assicurati di andare in ospedale se:

  • la neoplasia fa molto male;
  • cambia colore e struttura (resta indietro, sporge, separa, ecc.);
  • sfocatura dei contorni;
  • in rapido aumento;
  • trovato una superficie bagnata o sanguinante.

Le nevralgie (dolore ai nervi del viso) si manifestano a causa della pressione di un tumore in via di sviluppo, dell'espansione di un vaso tortuoso e dell'infiammazione. Il dolore ai nervi sul viso è una malattia piuttosto rara, poiché il nervo facciale è responsabile dell'attività motoria e non delle sensazioni.

La nevralgia del trigemino, che rende il viso sensibile, si diffonde spesso a metà del viso. Le condizioni dolorose del nervo trigemino possono essere causate dal contatto, dallo sfregamento di parti di indumenti, dal contatto con un rasoio, ecc. L'area tra il labbro superiore e il naso è la più soggetta a un tic nervoso..

Altre nevralgie che rispondono al dolore facciale:

  • nervo glossofaringeo: un attacco, di regola, provoca l'assunzione di cibo freddo o caldo, che colpisce la radice della lingua, della gola, delle tonsille e del viso. Possibile aumento della frequenza cardiaca e persino perdita di coscienza;
  • nervo laringeo superiore - un attacco di dolore è localizzato nella parte sinistra o destra del viso, si verifica con tosse, singhiozzo, aumento della salivazione. Dolore alla zona del collo, dell'orecchio e delle spalle;
  • ganglio pterigopalatino - situato all'interno del cranio. Una malattia rara è espressa da naso che cola, gonfiore del viso, lacrimazione, arrossamento degli occhi. Il dolore facciale copre l'orecchio, la mascella, gli occhi e i denti;
  • il nodo del nervo nasociliare è una malattia altrettanto rara in cui si esprime il dolore locale degli occhi e della base del naso. Un naso che cola persistente si verifica su uno sfondo di arrossamento degli occhi e restringimento della fessura palpebrale.

L'emicrania può anche causare dolore in una parte del viso. Come notato dai medici, le donne nella gamma di 20-30 anni sono soggette a forti mal di testa. Gli attacchi di dolore a grappolo si verificano sempre bruscamente e bruscamente, catturando l'area dell'orbita. La malattia è comune tra la popolazione maschile che abusa di alcol e fumo.

Cause altrettanto comuni di dolore facciale sono:

  • sinusite - infiammazione dei seni nasali con una malattia respiratoria;
  • problemi con i vasi sanguigni sul viso. Ad esempio, la vasculite (un processo infiammatorio nella parete del vaso) si manifesta come un dolore bruciante nella zona temporale e nella mascella superiore. La diffusione ai vasi degli occhi può portare alla cecità. Le patologie dell'arteria carotide (carotidinia), oltre ai dolori facciali, provocano disagio al collo, alle orecchie, ai denti, alla mascella;
  • malattie degli occhi - affaticamento, aumento dello stress visivo, congiuntivite, tumori, malattie delle terminazioni nervose, disturbi ormonali.

Cos'è il dolore facciale?

Il dolore facciale si verifica a causa di nevralgia del trigemino, infiammazione dei seni, traumi o alterazioni degenerative delle vertebre cervicali, tumori cerebrali e altre condizioni dolorose.

I dolori facciali (prosopalgie) e le cefalee (cefalea) comprendono diverse sindromi comuni (cefalea a grappolo, sindrome SANKT, dolore da cucitura idiopatica), poiché queste ultime possono essere attribuite sia alle regioni facciali che non facciali della testa; quindi, non esiste una linea di demarcazione netta generalmente accettata tra alcune di queste sindromi. Le ripetiamo in parte in questa sezione nell'interesse di fare una diagnosi differenziale..

Il dolore facciale è un problema complesso nella pratica di un neurologo. Per la diagnosi e il trattamento di successo del dolore facciale, sono importanti le caratteristiche delle manifestazioni cliniche e una chiara comprensione dei meccanismi fisiopatologici necessari per determinare l'una o l'altra tattica terapeutica. Anche gli approcci moderni alla classificazione del dolore facciale, riflessi, in particolare, nell'ultima versione della classificazione dell'International Headache Society (IGBM), sono molto rilevanti e praticamente significativi per un neurologo. Allo stesso tempo, in un certo numero di casi, nelle caratteristiche descrittive di alcune forme di dolore facciale, è opportuno utilizzare le loro definizioni dalla classificazione dell'International Association for the Study of Pain, che sono assenti nella classificazione IGBM o sono presentate troppo brevemente. Tenendo conto del fatto che in molti casi i dolori direttamente nella zona del viso sono accompagnati da manifestazioni di dolore in altre parti della testa, è abbastanza giustificato usare il termine "prosocranialgia".

Sintomi di dolore facciale

Come mostra la pratica medica, il dolore colpisce più spesso la metà del viso. Sulla base delle condizioni e dei reclami del paziente, non è sempre possibile riconoscere immediatamente il problema. I sintomi del dolore sono così ampi e sfaccettati che anche uno specialista esperto può essere confuso. Tuttavia, per una serie di manifestazioni dolorose, risulta diagnosticare immediatamente la malattia, ma alcuni casi richiedono uno studio attento e un esame aggiuntivo.

Sintomi comuni di dolore facciale:

  • aumento della tensione muscolare;
  • gonfiore sul viso;
  • aumento della temperatura a 38 o С;
  • lividi;
  • scarico dalle orecchie;
  • prurito, arrossamento della pelle;
  • occhi acquosi o occhi asciutti;
  • naso che cola persistente;
  • allargamento o restringimento della fessura palpebrale;
  • tic nervoso;
  • asimmetria facciale nell'esprimere emozioni;
  • disturbi del gusto.

Con manifestazioni allergiche si osservano anche difficoltà respiratorie.

Il dolore al nervo facciale a volte si verifica con un'eruzione da herpes, dolore dietro l'orecchio. La nevralgia del trigemino è descritta come parossistica, lancinante, lancinante, dolori per due minuti. La sindrome si irradia al collo, all'orecchio, ai denti, al dito indice.

Le emicranie sono caratterizzate da forti dolori noiosi che durano fino a 36 ore. Prima di un attacco, il paziente ha uno speciale senso degli odori, ha strane sensazioni.

Rossore del viso, dolore alla testa accompagnano l'ipertensione. Un sintomo chiave nella diagnosi può essere la febbre in faccia. La sindrome dolorosa in questo caso può manifestarsi con nausea, instabilità dell'andatura, dolore al cuore, pulsazioni temporali, affaticamento rapido con punti neri davanti agli occhi.

L'intorpidimento è solitamente associato a disfunzioni nervose o vascolari. La condizione viene rilevata di conseguenza:

  • ictus;
  • nevralgia del trigemino;
  • crisi ipertensiva;
  • distonia vegetativa-vascolare;
  • emicrania;
  • osteocondrosi cervicale (con pizzicamento della radice nervosa);
  • disturbi mentali, nervi.

Dolore facciale atipico

Il dolore facciale atipico è una diagnosi che viene applicata alla sindrome del dolore senza una causa stabilita a seguito di un esame approfondito del paziente. Si ritiene che un'immagine simile si presenti sullo sfondo di disturbi mentali o da parte di patologie nervose.

Il dolore facciale è espresso da una serie di caratteristiche:

  • il gruppo di rischio comprende il gentil sesso nella fascia di 30-60 anni;
  • solo una parte del viso o tutto il viso può essere affetto dalla sindrome del dolore (in questo caso il dolore non è simmetrico). La maggior parte dei pazienti non è in grado di descrivere con precisione la manifestazione del dolore;
  • si osserva un aumento del dolore di notte, durante lo stress o il surriscaldamento;
  • il dolore copre la superficie della pelle, si manifesta come sensazione di bruciore, sensazione pulsante, noiosa o dolorante;
  • il dolore al viso può irradiarsi nella cavità orale (lingua, denti);
  • i dolori atipici non sono permanenti, scompaiono per settimane, mesi e ritornano con rinnovato vigore;
  • accompagnato da cervicale, mal di testa.

Sensazioni dolorose simili si verificano quando c'è una violazione della produzione di neurotrasmettitori nel cervello, che accompagna la trasmissione degli impulsi nervosi. Le cause dei cambiamenti patologici risiedono nello stress, nelle malattie neurologiche e mentali, negli effetti irritanti regolari sul viso, nei nervi della testa (ad esempio durante il trattamento dentale).

Il dolore facciale di natura psicogena è simile nella sintomatologia a quello atipico. Le viene attribuito lo stato di depressione prolungata, isteria, nevrastenia e varie fobie. La diagnosi e il trattamento di questo disturbo sono un lavoro congiunto di un neuropatologo, psichiatra e psicoterapeuta.

Test diagnostici per il dolore facciale

  • Esame dei siti di uscita dei rami del nervo trigemino sul viso;
  • Individuazione di zone di dolore locali e diffuse alla palpazione e percussione dei tessuti del viso e del cavo orale;
  • Vengono esaminati tutti i muscoli facciali, la lingua e l'articolazione temporo-mandibolare;
  • Controlla lo stato di sensibilità del viso;
  • Viene misurata la pressione intraoculare;
  • Raggi X, computer e risonanza magnetica, che consente di rilevare in modo affidabile le malattie dello scheletro facciale, della cavità cranica, del rinofaringe.
  • A volte è richiesto un esame fisico.

Trattamento del dolore facciale

L'assistenza medica per i pazienti con dolore facciale inizia con la prescrizione di anestetici locali o generali. Principalmente vengono prescritte sostanze antinfiammatorie del gruppo non steroideo. È possibile utilizzare neurolettici, tranquillanti se necessario per potenziare e ottenere un effetto terapeutico più lungo dagli analgesici. Parallelamente all'assunzione di analgesici, vengono prescritte vitamine del gruppo B, nonché mezzi per normalizzare il funzionamento del sistema nervoso autonomo.

Ad oggi, la combinazione più equilibrata di vitamine B neurotropiche ha la soluzione per iniezione milgamma. La terapia inizia con 2 mg per via intramuscolare monouso. Il dosaggio di mantenimento è la stessa quantità del farmaco due o tre volte a settimana. A volte vengono utilizzate pillole..

Il trattamento medico del dolore facciale deve essere integrato con procedure fisioterapiche:

  • corrente diadinamica;
  • terapia laser magnetica;
  • elettroforesi con analgin e lidasi nella mascella superiore e inferiore;
  • ozokerite (idrocarburo del gruppo del petrolio);
  • elettrosonno;
  • stimolazione magnetica transcranica.

Il principale farmaco nel trattamento della nevralgia del trigemino è la carbamazepina (carbasan, finlepsin, tegretol, stazepine, mazetol). La carbamazepina promuove l'inibizione GABAergica nelle popolazioni neuronali inclini a forme di attività parossistiche. Il trattamento inizia con una dose di 0,1x2 volte al giorno. Quindi la dose quotidiana viene gradualmente aumentata di 1 / 2-1 etichetta. al minimo efficace (0,4 g al giorno). Non è consigliabile superare una dose superiore a 1200 mg / die. 6-8 settimane dopo l'inizio dell'effetto, la dose viene gradualmente ridotta alla dose minima di mantenimento (0,2-0,1 g al giorno) o completamente annullata. Nei pazienti che usano il farmaco per lungo tempo, la sua efficacia diminuisce gradualmente. Inoltre, con un uso prolungato, il farmaco provoca danni tossici a fegato, reni, broncospasmo, pancitopenia aplastica. Possono verificarsi disturbi mentali, perdita di memoria, atassia, vertigini, sonnolenza, disturbi dispeptici. Il farmaco è noto per avere un effetto teratogeno. Controindicazioni all'uso della carbamazepina: blocco atrioventricolare, glaucoma, prostatite, malattie del sangue, intolleranza individuale. Quando lo si utilizza, è necessario monitorare periodicamente (una volta ogni 2-3 mesi) un esame emocromocitometrico completo, i parametri biochimici delle funzioni epatiche. Altri anticonvulsivanti per il trattamento della nevralgia del trigemino includono morsuximide (morpholep), etosuccimide (sucsilep), difenina (fenitoina), preparati di acido valproico (depakin, convulex).

La possibilità di un intervento chirurgico è stata considerata inappropriata sulla base di una serie di studi che hanno rilevato che non esisteva alcuna relazione tra dolore facciale e decompressione della radice del nervo trigemino..

Trattamento per il dolore facciale atipico

In considerazione del fatto che la patogenesi del dolore atipico non è completamente chiara e la depressione contribuisce all'aggravamento della malattia, l'esame dei pazienti dovrebbe includere test psicologici. Sulla base dei risultati delle caratteristiche comportamentali, ovvero: manifestazioni ansiose, depressive, ostili, è possibile diagnosticare lo stato di ipocondria (ossessione per il problema della propria salute). Questo fatto richiede la consultazione obbligatoria di uno psicologo / psichiatra..

Dolore facciale atipico Il trattamento delle convulsioni si basa sui principi della psicoterapia con la somministrazione concomitante di antidepressivi. Il regime di trattamento e i farmaci per il paziente vengono selezionati individualmente. Tra i farmaci triciclici più efficaci, si distingue l'amitriptilina con un dosaggio medio giornaliero fino a 200 mg (durante o dopo i pasti). Dopo due o quattro settimane, le dosi vengono ridotte.

I comuni inibitori selettivi includono la carbamezipina, che viene assunta con mezza compressa tre volte al giorno (con il cibo). Il dosaggio viene aumentato quotidianamente, ma al giorno non deve superare 1,2 g Il farmaco è ampiamente utilizzato anche nel trattamento della nevralgia del trigemino. La riduzione della dose viene effettuata gradualmente.

Prima di iniziare a prendere entrambi i farmaci, è necessario studiare attentamente le istruzioni per le controindicazioni e gli effetti collaterali esistenti. I farmaci vengono dispensati rigorosamente su prescrizione.

Il dolore facciale, come molti pensano, è solo una conseguenza del trattamento dentale. Succede anche. Se il disagio non scompare, affrettati a chiedere aiuto agli specialisti..

Dolore facciale: cause e cosa fare?

Il dolore facciale è caratterizzato da un termine medico, prosopalgia. Le ragioni del loro verificarsi possono essere molto diverse. Per chiarire la diagnosi, è necessario consultare un medico.

Le sensazioni dolorose in faccia possono essere innescate dai seguenti motivi:

Irritazione delle fibre nervose situate nell'area del viso.

Dolore dovuto a danni al tessuto osseo dei seni e delle ossa del cranio.

Dolore provocato dall'infiammazione della pelle.

Dolore causato da varie malattie, come emicrania o osteocondrosi.

Il dolore può essere concentrato sia in una metà del viso che su tutta la sua superficie.

Dolore facciale associato a danno muscolare

Il viso fa male, a condizione che i muscoli facciali della persona, i muscoli masticatori, i muscoli del collo siano interessati.

Le seguenti violazioni possono provocare tale dolore:

Morso errato a causa del quale soffrono i muscoli masticatori, le mascelle ei denti.

Frequenti sconvolgimenti emotivi. In questi momenti, le persone stringono forte le mascelle, il che provoca dolore..

Disturbi neurologici e mentali. Allo stesso tempo, vengono colpiti i centri nervosi che regolano il tono muscolare. Questo può causare forti dolori..

Osteocondrosi della colonna vertebrale superiore. Il dolore si estende al collo, ai muscoli occipitali e ai muscoli facciali.

Ha ricevuto lesioni ai tessuti molli. Ciò include anche il danno all'articolazione temporo-mandibolare.

Per trovare la fonte del dolore, è necessario chiedere il parere di un neurologo. Il trattamento di tali patologie si riduce all'assunzione di sedativi e miorilassanti. La fisioterapia è efficace.

Dolore al viso a causa di danni alle sue strutture ossee

Il viso può essere dolorante quando il suo tessuto osseo è colpito.

Le seguenti violazioni sono in grado di provocare tale dolore:

Osteomielite in cui le ossa del cranio si infiammano. La patologia si sviluppa più spesso a causa di pulpite, carie, parodontite. Parallelamente, la temperatura corporea della persona aumenta, il viso si gonfia.

Lesioni alle ossa del cranio. Il dolore sarà intenso, può essere accompagnato da sanguinamento.

Lesione, infezione o infiammazione dell'articolazione temporomandibolare. Questi disturbi sono accompagnati da sensazioni dolorose in faccia. L'intensità e la natura del dolore dipendono dal fattore eziologico specifico.

Dolore provocato da malattie della pelle

La pelle del viso può ferire nei seguenti casi:

C'è stata una lesione ai tessuti molli.

Un tumore maligno - il melanoma - si sviluppa sul viso. Spesso questa neoplasia appare da una talpa quando le sue cellule rinascono..

L'acne, cioè l'acne, può far male. Ciò è particolarmente vero per le eruzioni cutanee che si trovano in profondità sotto la pelle. Puoi sbarazzarti dell'acne con creme e lozioni antisettiche e antibatteriche. La pelle ha bisogno di cure adeguate.

Una reazione allergica come l'edema di Quincke può essere accompagnata da dolore facciale. Allo stesso tempo, gli occhi ei tessuti molli di una persona diventano rossi e acquosi. La laringe si gonfia gravemente, il che può portare al soffocamento.

A volte, il dolore facciale può essere associato a ragioni non correlate a nessuna malattia. Quindi, il viso e il cuoio capelluto possono far male a causa dell'uso di elastici e forcine troppo stretti.

Quando il dolore facciale è associato a nevralgia

Con la nevralgia, si verifica l'irritazione del nervo facciale. Può essere sottoposto a pressione da varie neoplasie, vasi dilatati o reazioni infiammatorie. Succede anche che la causa della nevralgia non possa essere stabilita.

Il dolore varierà a seconda del nervo interessato..

Danni al nervo facciale. Il nervo facciale risponde raramente con il dolore, poiché è responsabile più dell'attività motoria, piuttosto che sensoriale. Tuttavia, se si sviluppa una neurite, la persona proverà sensazioni dolorose su un lato del viso. Altri sintomi di lesione includono espressioni facciali alterate, asimmetria facciale, ingrandimento del collo dell'occhio, gusto distorto e dolore dietro l'orecchio. Per stabilire la causa della patologia, è necessario consultare un neurologo.

Nevralgia del trigemino. Il nervo trigemino è il nervo principale che controlla la sensibilità facciale. Tre rami si estendono da esso. Il dolore varierà a seconda del ramo interessato..

I principali sintomi del danno al nervo trigemino:

Il dolore è parossistico, non durano a lungo - circa 2 minuti.

La faccia della persona sembra pungere dall'interno. Il dolore è molto intenso, fa soffrire il paziente.

Il dolore si manifesta su un lato del viso.

Il dolore può irradiarsi alla mascella, al collo, alle orecchie e persino al dito indice. Ciò dipende in gran parte da come e dove passa il nervo facciale della persona..

Con un danno al nervo trigemino, il paziente può contrarre il viso come un tic.

Quando l'attacco è finito, la persona non è disturbata da nulla..

Per chiarire la causa del dolore, è necessario contattare un neurologo. Il trattamento prevede l'assunzione di farmaci antiepilettici e antidolorifici. Se la correzione medica non consente di far fronte al problema, il paziente viene indirizzato per un intervento chirurgico.

Video: trasmissione della cosa più importante - nevralgia del trigemino:

Nevralgia di altri nervi facciali. Il volto umano è anche permeato di altri nervi. Pertanto, il dolore in quest'area può essere innescato dalla loro sconfitta:

Il dolore alla lingua, al viso, alla gola e alle tonsille si sviluppa quando viene colpito il nervo glossofaringeo. Mangiare cibi molto caldi o molto freddi può provocare una tale violazione..

Il dolore su un lato del viso e nella regione della laringe può essere causato da un danno al nervo laringeo superiore. Inoltre, una persona soffre di attacchi di tosse, aumento della salivazione, singhiozzo.

Il viso, così come i denti, gli occhi e la mascella, faranno male quando una persona ha un ganglio pterigopalatino. Parallelamente, soffre di un persistente naso che cola, le lacrime scorrono, il suo viso si gonfia, i suoi occhi diventano rossi.

Il dolore al viso con localizzazione dietro gli occhi e tra di loro si verifica se il nervo nasociliare è interessato. Il paziente cambia le dimensioni della fessura palpebrale, è preoccupato per la rinite. Questo nervo si infiamma molto raramente..

Tutte queste patologie vengono diagnosticate e trattate da un neurologo.

Affronta il dolore senza motivo

A volte anche un esame completo non consente di chiarire la natura del dolore facciale. In questo caso, i medici parlano di dolore atipico..

Tali sensazioni spiacevoli hanno una serie di caratteristiche:

Il dolore atipico viene diagnosticato principalmente nelle pazienti di sesso femminile, di età compresa tra 30 e 60 anni.

Il dolore è concentrato su un lato del viso, oppure può diffondersi su tutta la sua superficie. Spesso, i pazienti non possono nemmeno dire esattamente dove fa male il loro viso..

Il dolore si manifesta raramente di notte, ma si intensifica con la tensione nervosa e il surriscaldamento.

Il dolore è per lo più superficiale, ma la sua natura può variare..

Può ferire non solo il viso, ma anche la cavità orale, compresa la lingua e i denti.

Tali dolori durano a lungo. I periodi di esacerbazione sono seguiti da periodi di calma.

Possono verificarsi parestesie nell'area del viso.

Gli esperti definiscono la causa più probabile del dolore atipico una violazione della produzione di un certo numero di neurotrasmettitori nel cervello. Assicurano la normale trasmissione degli impulsi nervosi. Stress, malattie psicogene, cure dentistiche, ecc. Possono provocare un attacco di dolore..

Dolore facciale associato a danni ai denti

A volte il viso di una persona può far male a causa di problemi di salute dentale.

Le seguenti patologie possono portare a tale dolore:

Parodontite complicata da ascesso.

Spesso la fonte del dolore non può essere identificata la prima volta. Suggerire che si verifichi a causa di danni ai denti può aumentare il disagio quando si mangia cibo troppo caldo, freddo o acido. È possibile un aumento della temperatura corporea. Il dentista dovrebbe curare.

A volte il dolore al viso si verifica dopo che un dente cattivo è stato trattato.

In questo caso, è in grado di indicare varie complicazioni, tra cui:

Neuropatia trigeminale. È possibile che durante il trattamento sia stato ferito.

Infiammazione della radice del dente dovuta ad azioni non professionali del dentista.

Adesione di un'infezione purulenta.

Lasciando oggetti estranei nei canali.

Scarsa estrazione del dente.

Non dovresti sopportare tale dolore, devi contattare il dentista il prima possibile.

Patologia vascolare

L'infiammazione vascolare può causare dolore al viso. Quando Trattamento del nervo trigemino con rimedi popolari Trattamento del nervo trigemino con rimedi popolari, viene colpita l'arteria temporale, che provoca dolore nella regione temporale e nella mascella.

Con la carotidinia, l'arteria carotide soffre, che è accompagnata da dolore al collo, alla mascella e alle orecchie. Alla palpazione dell'arteria carotide, le sensazioni dolorose aumentano in modo significativo.

Cosa fare con il dolore facciale? Metodi di trattamento

Per eliminare il dolore facciale associato alla neurologia, devi prima di tutto dirigere gli sforzi per alleviare le condizioni della persona..

Per questo, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

Farmaci ormonali che eliminano rapidamente i segni di infiammazione. Questo potrebbe essere un farmaco chiamato prednisolone. Dovrebbe essere usato con cautela solo dopo aver consultato un medico..

Per ridurre l'edema, prendi Furosemide.

Per alleviare lo spasmo muscolare e ridurre l'intensità del dolore, viene prescritto Analgin o No-shpu.

Dopo essere riuscito a fermare la reazione infiammatoria, puoi procedere alla fase successiva del trattamento..

Consiste nel sottoporsi a fisioterapia, tra cui:

Passaggio di un corso di massaggio.

Implementazione di complessi terapeutici e di allenamento fisico.

È necessario sintonizzarsi sul fatto che ci vorrà molto tempo per curare malattie di natura neurologica. A volte il corso terapeutico dura un anno. La prognosi è molto spesso favorevole. Nel 75% dei casi si ottiene un recupero completo. Se la terapia conservativa non ha portato il risultato desiderato, il paziente viene indirizzato per un intervento chirurgico.

Per evitare lo sviluppo di malattie neurologiche, accompagnate da dolore al viso, è necessario evitare l'ipotermia, per prevenire lesioni alle ossa e ai tessuti molli del viso. A volte anche un banale ARVI può diventare uno stimolo per la manifestazione di patologie neurologiche con forte dolore.

Se il dolore facciale si sviluppa a causa dell'infiammazione dell'articolazione temporo-mandibolare, la terapia viene ridotta ai seguenti passaggi:

Durante il trattamento, il carico sull'articolazione dovrebbe essere minimo. Si consiglia ai pazienti di evitare cibi duri.

Per alleviare l'infiammazione ed eliminare il dolore, è necessario assumere farmaci prescritti da un medico..

Se necessario, il paziente deve sottoporsi a un trattamento fisioterapico.

Se il trattamento conservativo non consente di ottenere l'effetto desiderato, al paziente viene mostrata un'operazione.

L'uso di metodi di medicina tradizionale consente di affrontare rapidamente il problema. Le compresse possono essere applicate all'area infiammata, automassaggio.

Decotti di erbe medicinali (menta o camomilla) possono essere assunti per via orale. La calendula è ottima per curare il viso con l'acne. Un decotto di questa erba può ridurre il dolore e seccare il derma. Badyaga aiuta bene con l'edema. Per eliminare il peeling della pelle, puoi usare oli: olivello spinoso o oliva.

Video: perché mi fa male la faccia? Spiegazioni delle cause del dolore da un neurologo:

Formazione scolastica: Nel 2005 ha completato uno stage presso l'IM Sechenov First Moscow State Medical University e ha conseguito un diploma in neurologia. Nel 2009 ha completato gli studi post-laurea nella specialità "Malattie nervose".

Dolore al viso: cause, trattamento

Sei preoccupato per il dolore al viso? Per eliminare la malattia, è necessario scoprire le cause dell'origine di questi sintomi. Il dolore in faccia è molto vario nelle sue manifestazioni.

Il dolore facciale può essere causato da:

  • malattie del sistema nervoso;
  • orecchio, gola, naso;
  • occhio;
  • denti e mascella;
  • infezioni, ecc..

La causa più comune di dolore facciale è il danno al nervo trigemino. La nevralgia del trigemino è un forte dolore lancinante nella parte destra del viso. Un tipico attacco è descritto nella letteratura medica come segue.

I dolori al viso sono molto forti, lancinanti, come una scossa elettrica
La durata del dolore è, in media, 10-15 secondi (può durare fino a 2 minuti)
Ci sono aree del viso che provocano dolore al tatto (p. Es., Triangolo naso-labiale, denti).

Aria fredda, lavarsi, masticare, lavarsi i denti o parlare possono provocare dolore al viso
Un attacco di dolore può essere accompagnato da uno spasmo dei muscoli facciali - tic o accompagnato da congestione nasale, lacrimazione, arrossamento del viso.

La causa più comune di nevralgia del trigemino è la compressione da parte di un vaso sanguigno, tumore, placche di sclerosi multipla, edema dovuto a infiammazioni o allergie, ossa (p. Es., Ristrettezza congenita dei canali ossei).

Con lesioni del nervo trigemino, non solo i dolori facciali sono disturbanti, ma anche una sensazione di intorpidimento o difficoltà nel movimento dei muscoli del viso.

Dopo l'herpes zoster, possono svilupparsi i cosiddetti dolori posterpetici. Non sono molto forti. A volte, invece del dolore, il bruciore o il prurito disturbano. Il disagio si avverte più spesso sulla fronte, dalle ciglia o palpebre al cuoio capelluto.

Anche il viso fa male con la sindrome di Ramsay-Hunt. In questo caso, si avverte dolore nelle profondità del condotto uditivo. Inoltre, si notano perdita dell'udito, salivazione ridotta.

La sindrome del dolore facciale miofasciale nella maggior parte dei casi è il risultato di grave stress, malocclusione o intervento chirurgico alla mascella (ad esempio, estrazione del dente difficile, protesi, ecc.).

In questa sindrome, il dolore facciale è concentrato nella mascella inferiore, vicino all'orecchio, nella tempia. Potrebbe esserci una sensazione di disagio quando si chiudono i denti, si mastica il cibo, si fa clic quando si apre la bocca. Con questa malattia possono disturbare anche mal di testa, vertigini, tinnito.

La diagnosi della causa a causa della quale il viso fa male richiede un esame approfondito da parte di un neurologo.

In alcuni casi, può essere richiesto un esame da parte di più specialisti:

  • dentista;
  • Medico ORL;
  • oculista;
  • neurologo;
  • chirurgo.

Dopo l'esame e l'interrogatorio, gli esperti raccomandano metodi di esame aggiuntivi che chiariranno la diagnosi.

Trattare il dolore al viso

Il trattamento del dolore facciale è un compito difficile e comprende tutta una serie di misure:

  • assumere farmaci che migliorano la conduzione nervosa;
  • diminuzione del tono muscolare;
  • miglioramento della circolazione sanguigna nei muscoli facciali;
  • rilassamento dei muscoli facciali;
  • eliminazione di depressione e ansia;
  • l'uso di antinfiammatori o analgesici, ecc..

In ogni caso, il trattamento è determinato dalla causa della malattia..

Per l'anestesia, vari analgesici vengono utilizzati sia localmente (sulla pelle) che internamente (sotto forma di compresse o iniezioni). Oltre ai farmaci, per alleviare il dolore, il medico può raccomandare:

  • fisioterapia;
  • elettroforesi;
  • magnetoterapia, ecc..

Per migliorare la circolazione sanguigna nei muscoli del viso, si può raccomandare quanto segue:

  • pentossifillina;
  • acido nicotinico o altri.

Avere un effetto rilassante:

  • medicinali (tizanidina, mydocalm, baclofen);
  • fisioterapia (utilizzando procedure di riscaldamento o raffreddamento);
  • massaggio, ecc.

Nel trattamento della sindrome del dolore miofasciale, gli specialisti usano:

  • farmaci che riducono il tono muscolare (mydocalm, sirdalud);
  • blocco del nervo trigemino con lidocaina;
  • farmaci che migliorano la circolazione sanguigna nei muscoli (Actovegin);
  • antidolorifici (ad esempio, vitamine del gruppo B combinate con niacina);
  • agenti che migliorano lo scambio di sostanze nel tessuto nervoso (vitamine del gruppo B, neuromultivite, milgamma, neurobion);
  • farmaci per eliminare la depressione e l'ansia (Afobazol, Grandaksin, Gelarium, Fevarin, ecc.);
    fisioterapia (ultrafonoforesi di unguenti antinfiammatori, terapia diadinamica, terapia EHF).

Il trattamento per la nevralgia del trigemino può includere quanto segue:

  • migliorare la circolazione sanguigna nei muscoli facciali (ad esempio, con l'aiuto di Actovegin);
  • l'uso di alte dosi di vitamine del gruppo B;
  • anticonvulsivanti per eliminare i tic nervosi (carbamazepina, finlepsin, tigretol, fenitoina, trileptal, gabapentin, ecc.);
  • antidepressivi (la depressione molto spesso accompagna la nevralgia del trigemino e altri dolori facciali);
  • fisioterapia (terapia con ago, puntura laser).

Gli anticonvulsivanti per la nevralgia non solo alleviano il dolore, ma aiutano anche a prevenire gli attacchi di dolore. Attualmente sono il cardine del trattamento per la nevralgia..

I farmaci (carbamazepina, in particolare) sono prescritti secondo uno schema speciale:

  • due giorni, 300 mg al giorno;
  • due giorni, 400 mg al giorno;
  • due giorni, 600 mg al giorno;
  • tre giorni a 800 mg al giorno.

Se la dose indicata del farmaco non elimina il dolore, il medico seleziona una dose più alta del farmaco. Il trattamento di solito dura almeno 6 mesi.

Se il trattamento farmacologico della nevralgia non è abbastanza efficace, gli specialisti hanno a disposizione metodi chirurgici di trattamento. Attualmente, le operazioni vengono utilizzate per eliminare la compressione del nervo. Ad esempio, se un nervo viene compresso da un vaso sanguigno, viene posizionato un cuscinetto speciale tra di loro..

Perché ti fa male la faccia? (Dolore facciale)

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Quali sono le principali cause del dolore facciale?

Quando i muscoli facciali fanno male?

Il dolore muscolare al viso è quasi sempre il risultato di una condizione come la sindrome del dolore facciale miofasciale. I principali gruppi muscolari che si trovano qui:

  • muscoli facciali;
  • muscoli masticatori;
  • nella parte inferiore del viso, alcuni muscoli del collo sono attaccati sotto la pelle.

Molto spesso, i muscoli facciali fanno male a causa dei seguenti motivi:
1. Violazione del morso. Se i denti non si chiudono correttamente, ciò porta a una violazione dell'intero meccanismo di masticazione. A causa della meccanica disturbata, i muscoli masticatori sono costantemente in maggiore tensione. Di norma, i denti e le mascelle subiscono una maggiore pressione, l'articolazione temporo-mandibolare si consuma più velocemente. Tutto questo porta al dolore..
2. Stress frequente. Alcune persone serrano le mascelle molto duramente durante quei momenti in cui sono in uno stato di rabbia, ansia, paura, irritazione, ecc..
3. Malattia neurologica e mentale. Con esaurimento nervoso, nevrosi, depressione e alcune altre condizioni, si verificano cambiamenti nel lavoro dei centri nervosi, che sono responsabili della regolazione del tono muscolare. Di conseguenza, i muscoli del viso e i muscoli masticatori sono in uno stato di tono aumentato, in essi si verifica dolore.
4. Osteocondrosi del collo. In primo luogo, i cambiamenti degenerativi nella colonna vertebrale sono essi stessi fonti di dolore che possono diffondersi al viso. Con l'osteocondrosi, aumenta il tono dei muscoli del collo, dei muscoli suboccipitali e dei muscoli facciali.
5. A volte i muscoli del viso fanno male a causa di precedenti lesioni, ad esempio l'articolazione temporo-mandibolare.

La diagnosi e il trattamento della sindrome del dolore miofasciale nell'area del viso viene spesso eseguita dai neurologi. Farmaci prescritti che aiutano a far fronte allo stress e all'aumento del tono muscolare, fisioterapia.

Quali malattie fanno male le ossa del viso??

Dolore facciale associato a patologie cutanee

Contusione dei tessuti molli del viso

Cosa fare se un neo sul tuo viso fa male?

Cosa fare quando l'acne sul viso fa male?

L'acne (acne) sul viso si verifica nell'adolescenza in quasi tutte le persone.

L'acne si manifesta in modi diversi. Se i brufoli si trovano superficialmente sotto la pelle, vengono facilmente spremuti. Puoi farlo da solo o, ancora meglio, contattare un salone di bellezza specializzato.

I punti neri profondi sono sempre molto più fastidiosi. Sono queste l'acne che più spesso fanno male e costringono il paziente a consultare un medico..

Per il trattamento dell'acne dolorosa profonda, vengono utilizzati farmaci, creme e unguenti, lozioni e vari prodotti per l'igiene speciale, la fisioterapia.

Reazioni allergiche

Quali patologie fanno male al cuoio capelluto e al viso??

Condizioni in cui fa male un nervo nella zona del viso

Tali patologie sono chiamate nevralgie. Sono causati dall'irritazione del nervo a seguito della sua compressione da parte di un tumore, un vaso contorto espanso, altre formazioni patologiche, a seguito di un processo infiammatorio. A volte le cause della nevralgia non possono essere stabilite.

La natura del dolore facciale varia a seconda del nervo interessato nell'area del viso..

Dolore ai nervi facciali

In generale, il dolore del nervo facciale è un sintomo raro, poiché il nervo stesso svolge una funzione motoria e non sensoriale. È responsabile del movimento dei muscoli facciali. A volte con la neurite del nervo facciale, c'è dolore in una metà del viso e dietro l'orecchio. Altri sintomi caratteristici di questa malattia:
1. La violazione più tipica dei movimenti dei muscoli facciali in una metà del viso. In questo caso, la parte destra o sinistra del viso del paziente sembra penzolare, non ci sono movimenti ed espressioni facciali in essa.
2. Quando si ride, esprimendo altre emozioni, il viso diventa asimmetrico.
3. Esiste un'espansione della fessura palpebrale sul lato della lesione, secchezza dell'occhio (un sintomo, che è chiamato lagoftalmo tra i neurologi).
4. Molti pazienti riferiscono disturbi nel senso del gusto.
5. In rari casi, la neurite del nervo facciale si manifesta sotto forma di forte dolore al viso e all'orecchio, con la comparsa simultanea di eruzioni erpetiche.

La diagnosi e il trattamento della neurite del nervo facciale vengono eseguiti da un neurologo. Il 90% dei pazienti alla fine guarisce completamente e tutti i sintomi scompaiono senza lasciare traccia.

Nevralgia del trigemino

Il dolore facciale causato dalla nevralgia del trigemino è caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:
1. Il dolore si manifesta sotto forma di attacchi a breve termine. Molto spesso durano non più di 2 minuti..
2. Il dolore in faccia è di un personaggio lancinante e sparante. È sempre forte e causa gravi sofferenze al paziente..
3. Per la nevralgia del trigemino, il dolore è caratteristico solo nella metà destra o sinistra del viso. Sono molto rari bilaterali..
4. La sindrome del dolore può diffondersi alla testa, al collo, ai denti, alle orecchie e ad altre aree. A volte il dolore si manifesta al viso e al dito indice. Tutto dipende da come passa il nervo facciale in una determinata persona e da come entra in contatto con altri nervi.
5. Il dolore facciale associato al nervo trigemino può essere provocato anche da stimoli deboli: toccare, sfregare i vestiti, radersi, ecc. Molto spesso, l'area più sensibile si trova tra il naso e il labbro superiore.
6. C'è un tic del dolore - una contrazione involontaria dei muscoli facciali causata dalla sindrome del dolore.
7. Al di fuori dell'attacco, il paziente non è preoccupato per nulla.

La malattia viene curata da un neurologo. Vengono prescritti antiepilettici e altri farmaci. Se il trattamento farmacologico non ha alcun effetto, il paziente viene indirizzato al trattamento chirurgico..

Dolore al viso con nevralgia di altri nervi

Oltre al trigemino e al viso, nell'area del viso passano diversi grandi nervi. La loro irritazione può anche manifestarsi come dolore al viso..

La nevralgia del nervo glossofaringeo si manifesta sotto forma di dolore nell'area della radice della lingua, gola, tonsille, viso. Di solito, un attacco doloroso viene provocato dall'assunzione di cibo freddo o caldo. La sindrome del dolore si sviluppa sotto forma di convulsioni. In alcuni pazienti, si manifestano in modo abbastanza violento, accompagnati da un battito cardiaco accelerato, una forte diminuzione della pressione sanguigna, perdita di coscienza.

Nevralgia del nervo laringeo superiore. Questa malattia si manifesta come dolore unilaterale al viso e alla laringe, destra o sinistra. Vengono somministrati all'orecchio, al collo e alla spalla, accompagnati da tosse, aumento della salivazione e singhiozzo. Il dolore facciale si manifesta sotto forma di attacchi durante la tosse, il mangiare, i bruschi giri della testa.

Nevralgia del ganglio pterigopalatino. È associato all'irritazione di un grande nodo nervoso, che si trova all'interno del cranio. Diversi medici mettono in dubbio questa diagnosi, considerando i suoi sintomi come una manifestazione di emicrania e cefalea a grappolo. La sindrome del dolore si manifesta in viso, orecchio, denti, mascella e occhi. Il paziente lamenta naso che cola persistente, lacrimazione, gonfiore del viso, arrossamento degli occhi.

Nevralgia del ganglio nasociliare. Questa condizione è molto rara. Il dolore facciale parossistico si manifesta nella parte interna dell'occhio, alla base del naso. Allo stesso tempo, il paziente è preoccupato per il naso che cola e secrezione persistente dal naso, arrossamento degli occhi e restringimento della fessura palpebrale (blefarospasmo). Il dolore facciale con questo tipo di nevralgia è sempre unilaterale, preoccupa il paziente a destra oa sinistra.

Tutte le malattie sopra descritte vengono diagnosticate e trattate da un neurologo. Egli prescrive farmaci, fisioterapia e dà consigli sullo stile di vita.

Dolore facciale atipico

Si ritiene che il dolore facciale atipico sia dovuto al fatto che la produzione di alcuni importanti neurotrasmettitori - sostanze necessarie per la trasmissione degli impulsi nervosi - viene interrotta nel cervello. Un ruolo è giocato da stress, altri disturbi neurologici e mentali, frequenti irritazioni dei nervi del viso e della testa (ad esempio, con frequenti trattamenti dentali).

Dolore facciale psicogeno

Nelle loro manifestazioni, assomigliano fortemente al dolore facciale atipico. Questa diagnosi può anche essere stabilita solo se tutti gli altri sono stati esclusi..

Le cause più comuni di dolore psicogeno nell'area del viso sono depressione, nevrastenia, isteria, stati ossessivi (fobie), ecc..

Neurologi, psicoterapeuti e psichiatri sono coinvolti nella diagnosi e nel trattamento di questo sintomo. Per escludere malattie più gravi, è necessario condurre un esame e indirizzare il paziente per consultazioni ad altri specialisti.

Dolore facciale odontogeno (derivante da
malattie dentali)

Malattie dei denti che provocano dolore al viso

Dolore dopo l'estrazione e il trattamento del dente

Se dopo l'estrazione del dente il viso e la mascella fanno male, questa può essere una condizione normale, a condizione che il dolore non sia molto pronunciato e si attenui da solo dopo un paio di giorni. Non c'è niente di sbagliato nel fatto che il dente fa un po 'male per un po' di tempo dopo complessi e massicci interventi dentali..

Se il dolore al viso è grave e persiste a lungo, potrebbe essere un sintomo di una delle complicazioni:

  • neuropatia del nervo trigemino con danni ai suoi rami;
  • trattamento dentale di scarsa qualità: trattamento insufficientemente buono del canale radicolare, sua otturazione incompleta con materiale di riempimento;
  • sviluppo di un processo infiammatorio o purulento;
  • lasciare piccoli frammenti di strumenti dentali nel canale radicolare;
  • estrazione incompleta di un dente, quando i frammenti della radice rimangono nel foro.

Se dopo l'estrazione del dente il tuo viso fa male e questo dolore non si attenua per un tempo abbastanza lungo, devi consultare urgentemente un dentista.

Quali malattie fanno male al viso e alla testa??

Emicrania

L'emicrania è una malattia che si manifesta sotto forma di forti mal di testa. Ma a volte è il dolore nella zona del viso che può diventare il suo sintomo principale. La sindrome del dolore è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:
1. Il dolore a metà del viso e della testa è caratteristico. Appaiono sempre solo a destra oa sinistra e non si estendono mai dall'altra parte..
2. Il dolore è grave. I pazienti si lamentano spesso di sensazioni dolorose di natura noiosa.
3. L'attacco è prolungato. In genere, dura tra le 18 e le 36 ore..
4. I dolori di emicrania alla testa e al viso sono molto più comuni nelle donne di età compresa tra 20 e 30 anni. Si indeboliscono con l'età.
5. L'aura è caratteristica della malattia. Prima che compaia il dolore, il paziente avverte sensazioni, odori, ecc. Incomprensibili..

Con il verificarsi simultaneo di mal di testa e dolore al viso, dovresti consultare un neurologo. Il medico effettuerà un esame e prescriverà il trattamento appropriato.
Altro sulle emicranie

Mal di testa a grappolo

Il viso brucia e diventa rosso, la testa fa male: ipertensione

Il mal di testa in combinazione con una sensazione di calore e arrossamento della pelle del viso sono caratteristici dell'ipertensione. Questi sintomi sono particolarmente pronunciati durante una crisi ipertensiva: un forte aumento della pressione sanguigna. Oltre al fatto che il paziente ha una faccia in fiamme e un mal di testa, è preoccupato per altri sintomi:

  • nausea, vomito, vertigini;
  • "mosche davanti agli occhi", rumore e ronzio nelle orecchie;
  • una sensazione di pulsazione nelle tempie;
  • angoscia;
  • instabilità dell'andatura;
  • stanchezza, voglia di sdraiarsi.

In alcuni pazienti, questi sintomi sono ridotti al minimo e una persona soffre di una crisi ipertensiva dopo l'altra, senza sospettare di avere una malattia. Questo è pericoloso, poiché senza ulteriori trattamenti, l'ipertensione è irta di complicazioni come infarti e ictus. La diagnosi e il trattamento vengono effettuati da un neurologo.

Negli adolescenti, il viso diventa rosso e la testa fa male, spesso a causa di un'altra malattia: la distonia vegetativa-vascolare. Soprattutto se procede secondo il tipo simpaticotonico, cioè con un aumento della pressione sanguigna.

Quali malattie fa male alla testa e il viso diventa insensibile??

L'intorpidimento del viso è un sintomo associato a una diminuzione della sensibilità della pelle. La causa di questa condizione può essere disturbi nervosi o vascolari. Si verificano con le seguenti malattie:
1. L'ictus è una condizione acuta grave in cui è necessaria l'assistenza medica di emergenza. L'intorpidimento del viso può essere il primo segno di una paralisi incipiente della metà del corpo..
2. A volte sotto forma di tali sintomi, si manifesta la nevralgia del trigemino.
3. Crisi ipertensiva. L'intorpidimento del viso in questa condizione è spesso associato a una violazione transitoria della circolazione cerebrale.
4. Distonia vegeto-vascolare.
5. Emicrania. In alcuni pazienti, il viso diventa insensibile prima di un attacco di mal di testa, una sorta di manifestazione dell'aura.
6. Osteocondrosi cervicale. L'intorpidimento del viso e il mal di testa hanno la stessa causa con l'osteocondrosi cervicale - pizzicamento delle radici nervose.
7. Neurosi, vari disturbi mentali e malattie del sistema nervoso.

Spesso, quando un paziente viene dal medico lamentando di avere mal di testa e una faccia insensibile, non è possibile capire immediatamente la causa di questo sintomo. Devi condurre un esame approfondito e nominare consulenze con altri specialisti.

Sinusite

Dolore facciale dovuto a malattie vascolari

Sopra sono state descritte alcune patologie del sistema cardiovascolare che possono portare a dolori facciali (emicrania, ipertensione arteriosa). Di seguito descriveremo malattie meno comuni..

Arterite a cellule giganti temporali. Questa è la vasculite (infiammazione della parete del vaso) che colpisce l'arteria temporale, che si trova sotto la pelle nella regione temporale. La malattia è caratterizzata da bruciore alla tempia e alla mascella superiore. Se la lesione si diffonde ai vasi oculari, può verificarsi una cecità completa..

Carotidinia. È una patologia dell'arteria carotide, in cui il paziente è preoccupato per il dolore nella parte superiore del collo, in faccia, mal di denti, dolore alle mascelle, alle orecchie. Le sensazioni di dolore sono notevolmente migliorate quando si sente il punto in cui passa l'arteria carotide.

Dolore facciale con patologie oculari

Con stanchezza e dolore agli occhi, il dolore si diffonde spesso alla zona del viso. Questo accade con le seguenti malattie:
1. Superlavoro durante stress visivo prolungato. La cosiddetta "sindrome dell'occhio del computer" è particolarmente diffusa oggi..
2. Malattie dei nervi orbitali.
3. Patologia della lente.
4. Congiuntivite - lesioni infiammatorie della congiuntiva di natura virale, batterica o allergica.
5. Patologie orbitali: processi infiammatori, tumori, malattie ormonali.

Se sospetti che il dolore al viso sia dovuto a una malattia degli occhi, dovresti contattare un oftalmologo.