Principali malattie degli occhi nei conigli e loro trattamento

Le malattie degli occhi nei conigli causano molti disagi nel processo di manutenzione e richiedono un intervento veterinario e talvolta chirurgico.

  1. Malattie degli occhi comuni nei conigli
  2. Malattie infiammatorie degli occhi
  3. Congiuntivite
  4. Cheratite
  5. Uveite
  • Altre patologie oculari
  • Cataratta
  • Glaucoma
  • Esoftalmo
  • Ulcera corneale
  • Epifora
  • Mixomatosi
  • Malattie degli occhi nei conigli

    Malattie degli occhi comuni nei conigli

    Le malattie degli occhi nei conigli possono essere scatenate da vari fattori. Tutte le malattie oftalmiche negli animali da parte dei veterinari in tre gruppi principali:

    • è apparso nel processo di infiammazione,
    • formata durante l'esposizione ad agenti patogeni infettivi,
    • acquisito dai genitori, cioè congenito.

    I processi infiammatori e il rossore associato sono principalmente di natura infettiva e meno spesso si verificano a causa di reazioni allergiche, traumatologiche o di altro tipo.

    Tra le malattie infettive infiammatorie più comuni nei conigli, vengono registrati vari casi di ascessi, la cui causa sono agenti patogeni infettivi di varie eziologie. Il sintomo iniziale di tali disturbi è la secrezione purulenta dalle orbite. In questo caso, il più delle volte i veterinari notano lesioni infettive degli organi visivi a seguito di infezione attraverso il sangue e nei casi di malattie dei denti di coniglio. I casi con ascessi terminano con un intervento chirurgico con rimozione dell'organo della vista e successiva terapia con farmaci dal gruppo di antibiotici.

    Solo la ricerca tempestiva di un aiuto veterinario aiuterà a evitare la perdita della vista nei conigli ea preservare i loro organi visivi..

    Non meno spesso, le malattie degli occhi nei conigli si osservano sotto forma di comparsa di neoplasie, che possono manifestarsi in una forma singola o multipla, piccola o raggiungendo grandi dimensioni. Possono essere basati su formazioni benigne o maligne. I fattori dell'aspetto regolare e della crescita delle neoplasie sono determinati sulla base del campionamento cellulare e della ricerca di laboratorio. L'intervento chirurgico nella maggior parte degli episodi termina con la rimozione dell'organo della vista.

    Le infiammazioni frequenti includono:

    • problemi di arrossamento della mucosa (congiuntivite),
    • problemi alla cornea (cheratite),
    • infiammazione della membrana (uveite),
    • problemi infiammatori agli occhi con secrezione bianca (dacriocistite).

    Tra le altre patologie, si notano spesso le seguenti:

    • condizioni tumorali dell'orbita oculare,
    • processo ulcerativo corneale,
    • cataratta e glaucoma.

    Una categoria separata è la descrizione della sporgenza dei bulbi oculari nei conigli, chiamata esoftalmo..

    Malattie infiammatorie degli occhi

    Congiuntivite

    Nel processo di irritazione dell'iride con polvere di fieno e segatura e altre minuscole particelle, si verifica un'infiammazione della mucosa. Allo stesso tempo, un'elevata concentrazione di ammoniaca accumulata a causa della raccolta prematura delle cellule può fungere da causa della malattia. Le reazioni allergiche e le infezioni causano un tipo secondario di congiuntivite. Tra i sintomi: l'occhio del coniglio è diventato rosso, gonfio e inizia a lacrimare, le palpebre sono gonfie, inizia la secrezione purulenta. I conigli iniziano a socchiudere gli occhi, i loro occhi sono incollati, la pelliccia vicino a loro è bagnata, gli animali non li aprono per molto tempo.

    Il trattamento degli occhi malati dei conigli con congiuntivite è direttamente correlato alle cause del processo infiammatorio.

    L'edema oculare non infettivo nei conigli viene trattato con un risciacquo convenzionale con una soluzione di manganese, gli occhi rossi possono essere trattati con acido borico, vengono gocciolate gocce antinfiammatorie, che spesso includono antibiotici.

    Le lepri bianche dagli occhi rossi sono più suscettibili alla congiuntivite allergica rispetto alle lepri nere.

    Per alleviare l'infiammazione degli occhi nei conigli nel trattamento della congiuntivite infettiva, il gruppo di antibiotici delle tetracicline è ampiamente utilizzato. La congiuntivite allergica dell'occhio nei conigli viene curata utilizzando antistaminici con la connessione.

    Cheratite

    Questo nome definisce i processi in cui la cornea si ammala e si infiamma. La ragione di questa malattia dell'occhio nei conigli è spesso i canali lacrimali ostruiti e danni traumatici al bulbo oculare. Può essere una conseguenza della carenza di vitamine negli adulti e nei conigli..

    I sintomi della cheratite includono:

    • iridi offuscate con una pellicola bianca formata,
    • reazione insolita del coniglio alla luce dovuta all'aumentata fotosensibilità,
    • secrezione purulenta.

    In caso di manifestazioni di cheratite, viene fornito prima di tutto un trattamento di pulizia, gli occhi irritati vengono lavati. Per il trattamento vengono prescritti unguenti e gocce con effetti antinfiammatori, associati a un gruppo di antibiotici. È possibile alleviare le sensazioni dolorose degli animali con la terapia con atropina..

    Uveite

    Questa malattia degli occhi di coniglio è un processo infiammatorio della membrana dovuto alla presenza di infezioni, parassiti oa seguito di lesioni. I sintomi dell'uveite comprendono una diminuzione della pressione negli occhi, aderenze e altri cambiamenti nel cristallino. Esternamente, la malattia dell'occhio di coniglio sembra un bulbo oculare annebbiato, lacrimazione e fotofobia. I conigli perdono la loro capacità visiva.

    Viene trattato con antibiotici e farmaci ormonali che hanno proprietà vasodilatatrici..

    Malattie degli occhi nei conigli: come e cosa trattare a casa

    Le caratteristiche anatomiche della struttura degli occhi del coniglio consentono di vedere tutto ciò che accade di fronte, di dietro e di lato, il che aiuta a notare il predatore nel tempo e ad avere il tempo di nascondersi.

    Tuttavia, gli organi visivi del roditore sono più suscettibili ai disturbi oftalmici rispetto agli occhi di altri mammiferi. Cosa dovrebbero fare gli allevatori se si verificano malattie degli occhi? Come trattare e come prevenire la malattia? Questo articolo risponde alle domande..

    1. Cause di occorrenza
    2. Quali sono le malattie degli occhi nei conigli
    3. Malattie degli occhi nel trattamento dei conigli
    4. Epifora
    5. Cheratite
    6. Uveite
    7. Glaucoma
    8. Esoftalmo
    9. Mixomatosi
    10. Dacriocistite
    11. Ulcera corneale
    12. Malattie delle palpebre
    13. Prevenzione delle malattie degli occhi

    Cause di occorrenza

    Distinguere tra anomalie congenite: cause primarie e malattie acquisite.

    Le cause secondarie sono classificate come infettive e non infettive. Tuttavia, i sintomi patologici, indipendentemente dalla causa dell'evento, possono essere gli stessi. Pertanto, la seguente classificazione delle malattie degli occhi nei conigli viene compilata in base alle manifestazioni cliniche.

    Quali sono le malattie degli occhi nei conigli

    Le seguenti condizioni patologiche e malattie degli occhi si sviluppano nei conigli:

    • Congiuntivite;
    • Epiphora;
    • Cheratite;
    • Uveite;
    • Glaucoma;
    • Esoftalmo;
    • Mixomatosi;
    • Dacriocistite;
    • Ulcera corneale;
    • Malattie delle palpebre.

    L'infiammazione della mucosa degli occhi si verifica per i seguenti motivi:

    • reazioni allergiche;
    • microtrauma;
    • malattie infettive;
    • invasioni elmintiche;
    • ipovitaminosi.

    La malattia viene notata dal comportamento modificato. Gli occhi irritati reagiscono dolorosamente alla luce, il coniglio si rannicchia in un angolo buio, non mangia nulla. Ad un attento esame, arrossamento delle mucose, secrezione sierosa, mucosa o purulenta, croste secche.

    Se la malattia si è diffusa, scopri la causa. Probabilmente è penetrata un'infezione o gli animali stanno reagendo a fieno ammuffito, lettiera, alimentazione sbilanciata. In una situazione del genere, viene trattato il disturbo principale..

    Se solo pochi sono malati, liberano gli occhi dalle croste con l'aiuto di una benda di garza intinta in un decotto di camomilla, calendula o iperico. Per il trattamento, le gocce speciali progettate per il trattamento degli occhi di cani e gatti con Dect-2 sono le più adatte. La procedura per l'utilizzo dei medicinali è descritta nelle istruzioni per l'uso..

    L'ipovitaminosi si verifica con un modo arcaico di nutrire un roditore. Gli allevatori di conigli responsabili utilizzano mangimi specializzati in un complesso con fieno o mangime verde.

    Malattie degli occhi nel trattamento dei conigli

    Epifora

    La condizione patologica è caratterizzata da lacrimazione abbondante. Le vie lacrimali sono chiaramente visibili sotto gli occhi del coniglio. L'epifora è una conseguenza di congiuntivite, rinite, glaucoma, malattie dentali.

    Il trattamento consiste nell'eliminare le cause della malattia sottostante. Gli unguenti per gli occhi sono controindicati, poiché esiste una minaccia di blocco del canale lacrimale.

    Cheratite

    La malattia è caratterizzata da opacità della cornea e formazione di ulcerazioni, arrossamento della congiuntiva, mucosa secca. Si sviluppa come una continuazione della congiuntivite.

    Il coniglio è rannicchiato in un angolo buio: la luce intensa provoca un forte dolore. Per il trattamento vengono utilizzati unguento oftalmico alla tetraciclina o suoi analoghi. Con un trattamento prematuro o infruttuoso, si forma una spina.

    Uveite

    L'infiammazione della coroide si verifica a seguito di traumi, complicanze della cheratite o di una malattia infettiva. Per una causa non contagiosa, un occhio si infiamma.

    Le infezioni o le invasioni sono caratterizzate da lesioni bilaterali. Sulla cornea si forma una pellicola biancastra, la pupilla si contrae, la palpebra si gonfia, il cristallino diventa opaco. Si sviluppa una lacrimazione abbondante - epifora. Con un trattamento inadeguato o la sua assenza, si sviluppa il glaucoma e il coniglio perde la vista. La terapia consiste nell'eliminare la malattia sottostante.

    Glaucoma

    La malattia è caratterizzata da un aumento della pressione intraoculare e atrofia retinica. Si sviluppa a seguito di traumi, malattie infettive o invasioni.

    Molto spesso è una conseguenza dell'uveite. È caratterizzato da opacità corneale e fotofobia. La malattia è incurabile, la terapia mira ad eliminare il dolore. Se necessario, l'occhio colpito viene rimosso. Un animale produttivo viene macellato.

    Esoftalmo

    L'esoftalmia si manifesta con la sporgenza dell'organo visivo oltre l'orbita. Le radici infiammate dei denti premono sulla sfera dell'occhio. Le palpebre smettono di chiudersi, la cornea diventa torbida, compaiono ulcere e ascessi. Un occhio viene rimosso per un animale domestico decorativo. Un coniglio produttivo viene abbattuto.

    Per prevenire le malattie, è necessario che gli incisivi siano costantemente molati. Se i conigli vengono tenuti in gabbie di legno, li rosiccheranno. Pertanto, è necessario utilizzare mangimi per conigli specializzati. Quando rosicchiano i granuli duri, le frese macinano. Allo stesso scopo, ai conigli viene offerto cibo per ramoscelli..

    Mixomatosi

    La malattia virale dei conigli produttivi è caratterizzata dalla formazione di protuberanze sugli occhi, sulla testa e sui genitali. È caratterizzato da due forme: edematosa e nodulare. Nel primo caso, gli animali muoiono quasi senza eccezioni. La malattia non risponde al trattamento. Con una forma nodulare, si formano piccole protuberanze, fino a metà degli animali sopravvive senza trattamento. Tuttavia, entro tre mesi il coniglio disperderà il virus nell'ambiente. Il trattamento non è economicamente fattibile.

    Tutto il bestiame viene macellato. Se le carcasse non sono sfigurate dai tumori, la carne può essere utilizzata come alimento.

    La malattia viene trasmessa dagli insetti, principalmente dalle zanzare. Pertanto, la vaccinazione contro la mixomatosi e la setticemia emorragica dei conigli viene effettuata in primavera prima dell'inizio delle zanzare estive.

    Dacriocistite

    La dacriocistite è un'infiammazione del serbatoio e del dotto lacrimale. Si verifica durante i processi infiammatori nei denti associati all'ipertrofia delle radici dentali, nonché all'infezione da pasturellosi o setticemia emorragica. La malattia si manifesta in condizioni di manutenzione insoddisfacente e alimentazione con sbalzi di temperatura. I sintomi clinici assomigliano all'epifora: fluido abbondante con la formazione di vie lacrimali.

    Il trattamento della malattia è complesso: l'infezione viene interrotta con antibiotici, prescritti da un veterinario. In questo caso, si dovrebbero prendere in considerazione le restrizioni sull'uso della carne di coniglio negli alimenti dopo l'uso di medicinali. Se il motivo sono le malattie dentali in un animale domestico decorativo, vengono rimosse. Gli animali produttivi vengono abbattuti.

    Per il trattamento delle malattie degli occhi, vengono utilizzate le stesse gocce oftalmiche del trattamento della congiuntivite. Gli unguenti antinfiammatori sono controindicati perché possono ostruire il canale lacrimale. La prevenzione consiste nell'immunizzazione tempestiva contro la setticemia emorragica, l'alimentazione di rami e mangime granulato per conigli in modo che i denti siano macinati in modo uniforme.

    Ulcera corneale

    La condizione patologica si sviluppa come complicanza della cheratite. Si forma una pellicola opaca sulla superficie anteriore della sfera dell'occhio. Si sviluppa la lacrimazione, il tessuto morto cade e l'occhio fuoriesce. In un animale domestico decorativo, l'organo interessato viene rimosso, un coniglio produttivo viene macellato.

    Malattie delle palpebre

    L'infiammazione delle palpebre o la blefarite è superficiale e profonda, ulcerosa, squamosa e persino flemmonosa. Si sviluppano torsioni e svolte delle palpebre. Il liquido che fuoriesce dagli occhi si secca e aderisce alle palpebre

    La patologia si sviluppa per i seguenti motivi:

    • microtrauma;
    • anomalie congenite;
    • allergia.

    Gli animali produttivi vengono abbattuti. Per i conigli decorativi, il trattamento è prescritto da un veterinario. La chirurgia viene eseguita se necessario. Il tentativo di fornire l'auto-aiuto minaccia la perdita della vista.

    Prevenzione delle malattie degli occhi

    I conigli sono tenuti secondo gli standard igienico-zoologici. La qualità dell'alimentazione del fieno e della lettiera è determinata organoletticamente. Se l'aspetto e l'odore sono allarmanti, il foraggio grezzo viene sostituito con quello di alta qualità. I conigli dovrebbero essere nutriti con mangime granulare a mangime completo. Il fieno e il foraggio verde sono usati come additivi, puoi farne a meno. Per digrignare i denti ai conigli viene offerto cibo per ramoscelli.

    Gli animali vengono sverminati almeno una volta ogni sei mesi e vaccinati contro la mixomatosi e la setticemia emorragica secondo le istruzioni per l'uso. Gli animali vengono esaminati regolarmente, i conigli con sintomi patologici vengono rimossi.

    Malattia degli occhi nei conigli. Principali malattie degli occhi nei conigli e loro trattamento

    L'articolo indica le principali malattie degli occhi in un coniglio e metodi di trattamento a casa. Le malattie degli occhi sono classificate in malattie delle parti del bulbo oculare e dell'apparato ausiliario dell'occhio. In alcuni casi, i processi purulenti ed edematosi nella congiuntiva, le palpebre sono segni di infezioni pericolose causate da agenti patogeni (mixoma, pasteurella, eimeria). In altri casi, la malattia degli occhi è considerata esclusivamente come una patologia oftalmica, senza coinvolgimento nella patogenesi dell'intero organismo. L'articolo è destinato ai veterinari come guida all'oftalmologia del coniglio.

    Foto. Prima visita oculistica. Il medico osserva blefarite, congiuntivite ed edema palpebrale in un coniglio. Nella medicina veterinaria, a volte diverse strutture sono coinvolte nell'infiammazione.

    introduzione

    Per comprendere meglio le cause delle malattie, si consiglia di conoscere le caratteristiche della vista e la struttura anatomica dell'occhio dei conigli. Ciò aiuterà il lettore a comprendere in modo indipendente le cause delle frequenti malattie degli occhi nei conigli..

    Perché i conigli hanno dolore agli occhi, i motivi principali

    Gli occhi spalancati e sporgenti contribuiscono a traumi alle membrane dell'occhio, l'ingresso di piccole particelle di polvere in esse. Alcuni virus (mixoma) e batteri (pasteurella), protozoi (eimeria) preferiscono infettare le mucose degli occhi. Poche persone menzionano che l'infiammazione purulenta delle mucose dell'occhio può essere causata da cause di trattamento inetto (iatrogene). I conigli non possono vedere davanti a sé, questa è anche la causa di lesioni agli occhi traumatiche..

    Struttura dell'occhio di coniglio

    La struttura anatomica dell'occhio, le sue parti principali differiscono poco nei diversi vertebrati. La principale differenza nella struttura dell'occhio nell'uomo e negli animali è la presenza di una membrana lampeggiante in quest'ultimo. La terza palpebra ha una funzione protettiva. In caso di microtrauma, inumidisce lo strato superiore della cornea con liquido lacrimale, aiuta a rimuovere un corpo estraneo.

    Foto. Struttura schematica delle strutture ausiliarie dell'occhio e della struttura del bulbo oculare

    Come vedono i conigli, caratteristiche della vista

    La visione è fondamentalmente diversa nei carnivori e negli erbivori. Nei predatori, è adatto per tracciare la preda, determinare la distanza dalla preda e attaccare. Gli occhi sono vicini l'uno all'altro. Ciò ti consente di vedere gli oggetti davanti a te (visione binoculare). Negli erbivori, la vista è adattata per la protezione. Gli occhi del coniglio sono spalancati sul lato sinistro e destro della testa. Possono vedere separatamente con ciascun occhio (visione monoculare).

    I conigli hanno una visione monoculare, è autonoma sul lato destro e sinistro

    Il compito principale degli erbivori è nello spazio aperto, intorno a loro a 360 gradi per vedere il pericolo. La visione monoculare consente ai conigli di vedere autonomamente a destra ea sinistra, pur avendo:

    • ampio angolo di visione, quasi 360 gradi, nessuna rotazione della testa.
    • ipermetropia, ma nessun dettaglio dell'oggetto.
    • altrettanto buona visione durante il giorno, di notte, al tramonto.
    • la percezione del colore bicromatica, in breve, il verde è lo sfondo e si percepiscono bene i colori opposti dello spettro. Le persone hanno una percezione dei colori tricromatica.
    • buona visione periferica, osservare attentamente, stando esattamente di lato rispetto all'oggetto.
    • un punto cieco davanti a lui (non vede una ciotola di cibo davanti a lui).
    • sensibilità compensata nel punto cieco, altri sensi (tatto, olfatto).

    Il coniglio non reagisce al pericolo che sta fermo. Il coniglio può avvicinarsi molto a un oggetto pericoloso che non si muove. Questo non è il coraggio di un coniglio, ma un difetto nella sua visione, o meglio, inadeguatezza della conduzione dei principali impulsi nervosi.

    Il coniglio chiude raramente gli occhi completamente. Ha quasi sempre gli occhi semiaperti durante il sonno (è sempre in allerta), e questa è una causa comune di lesioni agli occhi e infiammazione.

    Malattia degli occhi nei conigli, principali cause e classificazione

    Nell'oftalmologia veterinaria professionale, tutte le patologie sono sistematizzate e suddivise in due grandi gruppi principali di malattie.

    1. Apparato visivo ausiliario (orbita oculare, palpebra, dotti lacrimali, congiuntiva).
    2. Strutture del bulbo oculare (sclera, cornea, cristallino, iride, retina).

    Le malattie degli occhi possono avere una patogenesi (trauma) indipendente e possono anche essere il segno più importante di eventuali patologie non associate agli occhi. Gli occhi di coniglio malati possono essere la prova di alcune forme di coccidiosi e pasturellosi cronica o mixomatosi..

    A volte le malattie degli occhi sono divise per i motivi reali che causano il disturbo:

    1. Infiammatorio;
    2. Traumatico;
    3. Congenita.

    Perché è sbagliato dividere così? Il fatto è che l'infiammazione, il trauma o il danno congenito hanno uno sviluppo traumatico, infiammatorio o congenito in un organo specifico o in tutte le strutture dell'occhio.

    Malattia delle strutture ausiliarie dell'occhio nei conigli

    Il coinvolgimento degli organi visivi ausiliari nella patogenesi è dovuto a lesioni, a volte dovute a virus, microbi. All'inizio della malattia, la vista è sempre preservata. La perdita della vista può essere solo il risultato del coinvolgimento nella patogenesi dell'occhio stesso.

    Esoftalmo

    Rigonfiamento dell'occhio. La malattia è indicata come patologie dell'orbita. Le ragioni possono essere varie (infiammazione, trauma), ma si riducono tutte al verificarsi di una pressione eccessiva nello spazio postorbitale, che porta alla protrusione dell'occhio. Distinguere tra esoftalmo unilaterale e bilaterale. Nei conigli viene diagnosticata più spesso la protrusione unilaterale, che si sviluppa a causa dell'eccessiva crescita dell'incisivo superiore destro o sinistro.

    Per il trattamento con strumenti odontoiatrici, taglio della lunghezza degli incisivi. Antibiotici (Bicillina 3 alla dose di 600 mila unità). Come diluire. Aggiungi 10 ml alla bottiglia. acqua per preparazioni iniettabili. Sciogliere prendere 0,5 ml di soluzione, iniettare IM una volta ogni 2-3 giorni. La soluzione diluita può essere conservata in frigorifero.

    Enophthalm

    Il fenomeno opposto è l'enoftalmo, o rigonfiamento (affondamento) dell'occhio verso l'interno, solitamente l'enoftalmo bilaterale accompagna forme gravi di disidratazione.

    Per il trattamento dell'enoftalmo. Al coniglio vengono somministrati grandi volumi di soluzione salina per via sottocutanea..

    Occhi irritati nei conigli, problemi alle palpebre

    Le patologie palpebrali più comuni nei conigli sono: Ascesso palpebrale, Ankyloblephoron, Blefarospasmo, Blefarite, Volvolo palpebrale, Edema palpebrale.

    Ascesso del secolo

    È possibile lo sviluppo come patologia indipendente. Nel frattempo, molto più spesso un ascesso bilaterale si sviluppa come uno stadio di una forma cronica - nodulare (nodulare) di mixomatosi. Inizialmente, si forma un rigonfiamento solido, di dimensioni comprese tra 2 e 5 mm. Quindi il tumore matura, nelle fasi successive si trasforma in un ascesso. Trattamento. Lavare l'ascesso aperto con perossido di idrogeno al 3%. Attenzione, tieni gli occhi del tuo coniglio al sicuro! Sotto la congiuntiva soluzione di sulfapiridazina al 10%. Bitsillina intramuscolare -3. (vetbicina-3) o analoghi. Vedi penicillina per i conigli.

    Ankyloblephoron

    Ankyloblephoron è un'adesione del coperchio. Ci sono due ragioni per i conigli. Il primo, come un'anomalia genetica nell'accoppiamento strettamente correlato. Il secondo è il risultato di aderenze fibrose negli occhi di conigli che hanno avuto la mixomatosi. Nessun trattamento è stato sviluppato. Per prevenire lo sviluppo di aderenze, si consiglia di applicare un unguento per gli occhi alla tetraciclina al 3% negli occhi dei conigli che si stanno riprendendo dalla mixomatosi..

    Blefarospasmo

    Nei conigli, il blefarospasmo (chiusura involontaria delle palpebre) ha cause traumatiche. Si verifica a seguito di un trauma microscopico alla cornea dell'occhio. La chiusura unilaterale dei muscoli delle palpebre è più comune. Lo spasmo dei muscoli delle palpebre è accompagnato da lacrimazione, ansia del coniglio. L'esame oftalmologico viene eseguito in una clinica veterinaria in anestesia generale. Elimina la causa dell'irritazione della cornea. Vengono prescritti colliri antibiotici medici. Anche il farmaco economico Sulfacil sodico in questo caso è adatto. Collirio veterinario vedere l'elenco dei colliri per animali e umani.

    Blefarite

    Infiammazione del bordo marginale delle palpebre in un coniglio, uno dei primi segni di mixomatosi. A volte i bordi delle palpebre possono infiammarsi a causa della costante irritazione degli occhi con gas e polvere provenienti da stalle. Nei conigli decorativi viene diagnosticata la blefarite allergica. La forma bilaterale di infiammazione delle palpebre è più comune. Come primo soccorso, vengono prescritte soluzioni di lavaggio. Soluzione oftalmica allo 0,005% di argmistina. Per un trattamento adeguato, è necessario essere esaminati da un veterinario. La causa della blefarite in un coniglio può essere diversa (infezione, allergia, lesioni, ecc.). La nomina di colliri o unguenti, antibiotici per via intramuscolare non può essere dispensata. Spesso, ormoni, vitamine, immunomodulatori vengono aggiunti al regime di trattamento per l'infiammazione delle palpebre.

    Al volgere del secolo

    Il piegamento cronico delle ciglia verso l'interno verso l'occhio è chiamato ricciolo palpebrale o entropion. L'inversione / eversione delle palpebre nei conigli ha spesso un'origine genetica, questa patologia è chiamata trichiasi della palpebra. La trichiasi è una crescita anormale delle ciglia all'interno dell'occhio. A volte si sviluppa a seguito di un intervento di chirurgia estetica sulla palpebra senza successo o come complicazione del mixoma. Il coniglio è ansioso, c'è lacrimazione abbondante, fotofobia e talvolta infiammazione purulenta delle mucose dell'occhio. Il trattamento conservativo (terapeutico) non ha effetto. Viene prescritta una correzione operativa (chirurgica) del difetto, seguita dalla nomina di antibiotici e colliri antisettici. Le cuciture sono protette con una benda di fissaggio.

    Gonfiore delle palpebre

    Nei conigli, un improvviso gonfiore delle palpebre è uno dei segni del mixoma. L'edema è l'accumulo di liquido nel tessuto sottocutaneo attorno alla palpebra e all'orbita. L'edema forma il ristagno della parte liquida del sangue venoso. Con il mixoma, il ristagno è dovuto al trofismo del virus nelle mucose, si manifesta quasi sempre in entrambe le palpebre. L'edema palpebrale unilaterale in un coniglio può svilupparsi a seguito di una lesione agli occhi. Il trattamento dell'edema mixomatoso sulle palpebre degli occhi nei conigli non è stato sviluppato, come opzione viene prescritto un ciclo di antibiotici alla penicillina.

    Foto. Un classico esempio di mixoma. C'è edema delle palpebre, congiuntivite, blefarite, dacriocistite. La rinite completa il quadro clinico. Un esempio che la malattia non può essere curata con i suoi sintomi usuali. Il quadro clinico è una combinazione di diversi sintomi.

    Malattie degli occhi di coniglio, danni al condotto lacrimale

    Un blocco nel canale lacrimale è chiamato dacriocistite. Il restringimento (stenosi) del canale lacrimale nei conigli si sviluppa a seguito di traumi e infiammazioni nell'orbita. Normalmente, la secrezione lacrimale scorre liberamente nella cavità mascellare attraverso il canale lacrimale. L'infiammazione del tessuto gengivale nei conigli blocca il deflusso delle lacrime. La dacriocistite nei conigli si manifesta con gonfiore sotto la palpebra inferiore, secrezione mucosa e persino purulenta dagli occhi. Per eliminare la stenosi del canale lacrimale, vengono eseguiti il ​​bougienage e il risciacquo del canale lacrimale con soluzioni oculari antisettiche. La manipolazione viene eseguita in anestesia, nel rispetto delle regole di asepsi e antisettici. Nel periodo postoperatorio viene prescritto un antibiotico ad ampio spettro Ditrim, alla dose di 0,5 ml / m una volta al giorno per 3-5 giorni.

    Foto. Un esempio di canale lacrimale collegato alla cavità nasale e alla mascella. Questo non è il modo per curare. Lungo il filo, come uno stoppino, si verificherà la semina istantanea del canale lacrimale. Il bougienage (cateterismo) del canale lacrimale viene eseguito solo con uno strumento sterile e sotto anestesia. Non essere vittima di bullismo da parte degli animali.

    Il coniglio ha gli occhi irritati

    L'infiammazione delle mucose è una causa estesa di malattie degli organi accessori degli occhi nei conigli. Esistono diverse forme di infiammazione congiuntivale: sierosa, mucosa, catarrale, purulenta, fibrinosa. La membrana mucosa dell'occhio (congiuntiva) si trova sul lato interno delle palpebre superiore e inferiore.

    Foto. Infiammazione delle mucose dell'occhio e prolasso della membrana nittitante. I bordi rossi ai bordi della palpebra indicano la blefarite

    Congiuntivite

    L'infiammazione purulenta più pericolosa della congiuntiva degli occhi nei conigli è un segno del coinvolgimento dei batteri piogeni nella patogenesi. L'edema delle palpebre e l'infiammazione purulenta della congiuntiva sono i principali segni di mixomatosi. Trattare con l'instillazione di colliri antisettici, prescrizione del corso di antibiotici.

    Malattie delle principali strutture del bulbo oculare nei conigli

    Il coinvolgimento nella patogenesi delle strutture del bulbo oculare (sclera, cornea, cristallino, iride, retina) nell'insorgenza della malattia è sempre accompagnato da un temporaneo deterioramento della vista. Il trattamento errato o inopportuno delle membrane dell'occhio provoca la cecità nel coniglio.

    Malattie degli occhi nei conigli e loro trattamento, area sclerale

    Le principali malattie degli occhi nei conigli nella sclera e il loro trattamento: episclerite, sclerite, sclercheratite. La sclera è la membrana bianca dell'occhio. Esaminando il colore della sclera, puoi stabilire la natura del danno. La sclera infiammata ha un colore della guaina rosso (iperemico). L'infiammazione della superficie della sclera è chiamata episclerite. Il danno alla base della sclera di natura infiammatoria è chiamato sclerite. Coinvolgimento nella patogenesi della sclera e della cornea - sclercheratite. Le cause dell'infiammazione sclerale possono essere infezioni, allergie. La sclerite è quasi sempre accompagnata da lacrimazione, fotofobia, deterioramento e persino perdita della vista. Il trattamento è prescritto ed eseguito solo da un veterinario.

    Malattie degli occhi di coniglio, trattamento della cornea

    Un gruppo di lesioni della membrana cornea (superiore) dell'occhio nei conigli è stato osservato come conseguenza di fenomeni infiammatori infettivi, meno spesso traumatici.

    Cheratite

    La cheratite, un'infiammazione della cornea, è più comune nei conigli. Manifestato da annebbiamento, spine, dolore. Nei conigli, il dolore si manifesta con posture forzate. Grattando la zona degli occhi, questo danneggia ulteriormente l'occhio. Lo stadio iniziale della cheratite si manifesta con lacrimazione (epifora) nelle fasi successive di un'ulcera corneale. Le cause della cheratite nei conigli sono i batteri della pasteurella, i protozoi (eimeria). Le ulcere corneali e la cecità nei conigli a volte indicano una storia di mixoma. Il trattamento consiste nell'eliminare la causa della malattia e nella successiva nomina di farmaci curativi, come: collirio "Oftan katakhrom", gel per gli occhi "Solcoseryl", colliri con taurina, Taufon e altri.

    Foto. Belmo è il risultato della cataratta. La patogenesi si è diffusa alla pupilla e all'iride

    Cataratta

    Nei conigli, la cataratta o l'opacità del cristallino sono cause comuni di cecità. Appare come un colore biancastro opaco della pupilla. La cataratta nei conigli ha un'origine diversa rispetto agli esseri umani. A volte può non essere accompagnato da un aumento della pressione intraoculare. La cataratta nei conigli può avere cause unilaterali (traumi) e bilaterali (infezioni). Dopo l'eliminazione e il recupero dalla malattia sottostante, vengono prescritte iniezioni suborbitali di preparati tissutali, come il vitreo. Il corso del trattamento dura fino a un mese, la prognosi è cauta, dubbia o sfavorevole.

    Foto. Non abbiate fretta di rinunciare al trattamento, è possibile il ripristino (totale o parziale) della funzione oculare

    Ulcera corneale

    È uno stadio avanzato dei processi infiammatori sulla cornea. La prova più comune dell'inizio della cecità dovuta a mixoma. È accompagnato da un forte dolore, l'animale colpisce l'alimentatore, il bevitore, aggravando così solo la malattia. Si consiglia di sopprimere i conigli che soffrono di infiammazione ulcerosa degli occhi. Il trattamento con antibiotici, gel per gli occhi curativi, stimolanti di solito non hanno effetto.

    Foto. Ulcera corneale. di natura traumatica. Il recupero completo in questa fase è improbabile..

    Patologie dell'iride nei conigli

    L'iride nei conigli è solitamente di colore scuro, il che fa sembrare che gli occhi abbiano un colore uniforme. Nei conigli di razza, si trovano occhi rossi o blu, oltre che marroni. È meglio esaminare l'iride in piena luce. Diagnostica due malattie dell'iride nei conigli: irite e iridociclite

    Infiammazione dell'iride - irite. Nei conigli, la causa più comune è l'irite microbica. Ci sono traumatici e allergici. I principali segni di irite sono la diversa costrizione della pupilla (anisocoria), cioè uno è stretto e l'altro è dilatato. Il dolore nei conigli si manifesta con movimenti e posture specifici. L'irite è accompagnata da lacrimazione. Trattamento a seconda della causa: terapia ormonale o un ciclo di antibiotici, immunomodulatori. Come terapia palliativa, vengono prescritte vitamine e amminoacidi.

    Iridociclite

    L'infiammazione dell'iride e del corpo ciliare dell'occhio è chiamata uveite anteriore o iridociclite. Raramente viene diagnosticato nei conigli. Le cause sono patogeni batterici (stafilococchi, streptococchi, pasteurella), virali (mixoma), unicellulari (eimeria) o traumi. L'iridociclite viene diagnosticata da un oftalmologo veterinario. Il trattamento è prescritto tenendo conto delle ragioni. La prognosi è dubbia o sfavorevole.

    Uveite

    Infiammazione delle membrane vascolari dell'occhio nei conigli. Distinguere tra uveite anteriore, media, posteriore, periferica e diffusa. La diagnosi differenziale è impossibile senza una speciale attrezzatura oftalmica. Le cause e il trattamento sono simili all'iridociclite. La prognosi di guarigione nei conigli è dubbia, più spesso sfavorevole.

    Foto. Infiammazione delle membrane vascolari dell'occhio

    Danno retinico

    Un gruppo di malattie distrofiche e infiammatorie della retina dell'occhio. La letteratura mondiale descrive infiammazione dell'epitelio retinico (retinite), distrofia retinica (distacco, retinopatia, angiopatia, coloboma). Le malattie retiniche hanno complesse relazioni causali. Rilevato esclusivamente su costose apparecchiature oftalmiche non utilizzate in medicina veterinaria.

    Prevenzione delle malattie degli occhi

    Spesso, le malattie degli occhi in un coniglio sono provocate da una persona, con un mantenimento inetto di un animale domestico. Diverse regole per prevenire lo sviluppo di problemi oftalmici:

    • Pulizia a umido regolare di celle e appartamenti dalla polvere;
    • Non nutrire i conigli con cibo contenente piccole particelle;
    • Evitare correnti d'aria e cadute di temperatura;
    • Una volta al mese, disinfettare le attrezzature e i luoghi di detenzione con preparati a base di cloro;
    • Limita il contatto dei conigli decorativi con i compagni per rompere l'infestazione

    conclusioni

    Si consiglia di dividere le malattie degli occhi nei conigli in malattie delle strutture ausiliarie dell'occhio e malattie del bulbo oculare stesso. Se gli occhi fanno male ai conigli, come trattarli. Innanzitutto vengono eliminate le cause primarie (infettive, traumatiche, allergiche). Solo dopo si determina come trattare gli occhi immediati. Pertanto, le malattie degli occhi nei conigli sono quasi sempre concomitanti..

    Malattie degli occhi nei conigli

    La natura ha dotato i conigli di una vista eccellente. Inoltre, vedono quasi 360 0 intorno a loro. Questa capacità è stata trasmessa agli orecchi dai parenti selvaggi. In natura, questo li aiuta a vedere il pericolo in tempo ea nascondersi rapidamente. Ma spesso gli animali soffrono del fatto che questa o quella infezione può provocare malattie agli occhi.

    Le principali cause delle malattie degli occhi

    Le malattie degli organi visivi nei conigli si verificano per una serie di motivi:

    1. Infezione (virus, funghi, batteri).
    2. Processi infiammatori.
    3. Ferito durante i combattimenti.
    4. Sono uno dei sintomi di gravi malattie sistemiche (ad esempio, mixomatosi).
    5. Può essere trasmesso a livello genetico per eredità (difetto congenito).

    I problemi sono indicati da sintomi pronunciati:

    • Animale apatico.
    • Appetito diminuito o completamente perso.
    • Il coniglio cerca costantemente di pettinarsi il viso e gli occhi con le zampe anteriori.
    • Palpebre gonfie.
    • La cornea diventa rossastra.
    • Possibile aumento della lacrimazione o secrezione purulenta.
    • La pelliccia del coniglio si stacca agli angoli degli occhi.

    Perché gli occhi di un coniglio si deteriorano?

    La suppurazione degli occhi nei conigli è abbastanza comune. Ma non è una malattia separata, ma indica solo la presenza di patologia nel corpo dell'orecchio.

    Gli occhi del coniglio si deteriorano quando:

    • danno da virus o batteri;
    • allergie;
    • raffreddori;
    • trauma;
    • detriti, polvere;
    • congiuntivite;
    • cheratite;
    • mixomatosi.

    I bulbi oculari possono diventare acidi anche con un'alimentazione impropria.

    Perché un coniglio ha gli occhi acquosi

    Se un coniglio ha gli occhi acquosi, potrebbero esserci diversi motivi per questo:

    • ingresso di sporco;
    • lesione;
    • infiammazione;
    • congiuntivite;
    • cheratite;
    • freddo;
    • i denti vengono tagliati (il canale lacrimale viene toccato);
    • avitaminosi;
    • manifestazioni allergiche.

    Per prevenire lo strappo nei conigli aiuterà:

    • Macinazione tempestiva di denti in costante crescita.
    • Una dieta equilibrata per animali domestici (il menu dovrebbe contenere pannocchie di mais, piselli, cereali duri, rami di alberi, carote, mele).
    • Trattamento chirurgico di un dente che blocca il canale lacrimale (estrazione).

    Perché i conigli hanno gli occhi rossi?

    Gli occhi rossi per i conigli possono essere sia una variante normale che una manifestazione della malattia..

    Normalmente, il colore rosso è tipico dei conigli albini (animali con lana bianca, che non producono pigmenti coloranti). La loro iride è completamente traslucida e i vasi sanguigni sono visibili attraverso l'iride incolore (ombreggiano gli occhi in rosso).

    Ma se gli occhi avevano un colore diverso e poi improvvisamente hanno iniziato a diventare rossi, è necessario cercare con urgenza la causa del cambiamento patologico. Dopotutto, gli occhi di un coniglio diventano rossi a causa di lesioni, polvere, sostanze chimiche, malattie (congiuntivite, allergie).

    Il principio del primo soccorso è lo stesso per tutti i sintomi indicati (arrossamento, lacrimazione, secrezione di pus). Prima dell'arrivo di uno specialista, si consiglia di eseguire una serie di procedure preventive, che allevieranno la condizione dolorosa del coniglio e aiuteranno a evitare complicazioni.

    A casa, eseguire le seguenti operazioni:

    • Un animale malato viene messo in quarantena da fratelli sani.
    • La gabbia dell'animale ferito viene accuratamente disinfettata.
    • L'elevata umidità nella conigliera viene eliminata.
    • L'animale ha bisogno di sciacquare gli occhi con una soluzione antisettica.
    • Deve essere monitorato in modo che l'animale non graffi l'occhio aspro o indossi uno speciale collare veterinario (l'infezione secondaria può causare un processo settico e la morte dell'orecchio).

    Sono trattati in sequenza, in più fasi:

    1. Lavaggio (con una soluzione di permanganato di potassio, furacilina, acido borico o "Albucid").
    2. Instillazione (collirio con zinco, "Albucid", gocce di cloramfenicolo).
    3. Mettere il medicinale dietro la palpebra (pomata borica, iodoformio, idrocortisone).
    4. Per le allergie, all'animale vengono somministrati antistaminici..

    Avitaminosi e allergie alimentari come cause di malattie degli occhi nei conigli

    Tra i problemi comuni nei conigli ci sono le allergie. Il consumo di allergeni alimentari può provocare questa condizione. L'animale diventa letargico, inattivo, sviluppa naso che cola, gonfiore delle palpebre e diminuisce l'appetito. L'animale si gratta costantemente le orecchie, il muso con le zampe.

    Prima di tutto, è necessario determinare la fonte della malattia eliminando gradualmente ogni tipo di cibo. Quando l'allergene viene identificato, viene completamente escluso dalla dieta delle orecchie in modo che gli occhi non si gonfino di nuovo e non compaiano altri sintomi altrettanto gravi. Antistaminici consigliati per alleviare i sintomi primari.

    Una dieta squilibrata può causare molti problemi di salute eritrocitaria. Con una mancanza delle vitamine e dei minerali necessari, la diagnosi è fatta di ipovitaminosi o carenza di vitamine.

    Con una tale condizione patologica, non solo la crescita e lo sviluppo del coniglio vengono ritardati, ma compaiono anche problemi di vista. Ad esempio, la congiuntivite causata da carenza vitaminica può causare cecità in un animale domestico. La vitamina A è direttamente responsabile della vista, quindi l'animale deve necessariamente riceverla con il cibo in quantità sufficienti.

    C'è molta vitamina A nelle verdure (specialmente nelle carote), nelle verdure (trifoglio, erba medica), nell'olio di pesce. È anche utile aggiungere alla dieta pesce o farina di carne e ossa, gesso, vitamine e complessi minerali..

    Video Come trattare gli occhi nei conigli! Congiuntivite di coniglio! Prevenzione del coniglio!

    Classificazione delle malattie degli occhi nei conigli

    Le malattie degli occhi nei conigli sono convenzionalmente suddivise in congenite, acquisite (infettive e infiammatorie, nonché quelle ottenute a seguito di traumi. Ascessi e tumori sono isolati separatamente. La causa di queste neoplasie non è completamente compresa. Di solito, le cellule vengono prelevate per l'analisi dal sito della lesione. Dopo aver determinato l'agente patogeno, vengono eseguite trattamento sintomatico Con eziologia sconosciuta, il più delle volte rimuovi semplicemente il bulbo oculare.

    Quali malattie sono congenite

    Malattie congenite - patologie che si sono manifestate durante la formazione del feto a livello genetico e con esse è nato il coniglio.

    Malattie congenite più comuni

    Nome della malattia con fotoCausaI principali sintomiTrattamento
    L'annebbiamento, o cataratta, è una malattia degli occhi in cui una pellicola torbida copre l'occhio parzialmente o completamente.Difetto congenito. A volte può essere una conseguenza di una lesione batterica della congiuntivite, una complicazione, encefalozoonosi o si verifica raramente sullo sfondo di un aumento della glicemia.Bulbi oculari nuvolosi, secrezione sierosa da essi, edema, noduli bianchi. Con una forma matura - l'intera lente è opaca, con un ipermaturo - la lente è deformata.Chirurgia della cataratta.
    GlaucomaGoniodisgenesi congenita o aumento della pressione intraoculare, (a partire da circa il terzo mese di vita).Rigonfiamento dell'occhio, cheratite, eterogeneità del cristallino e vasocostrizione della retina.Rimozione del bulbo oculare.
    Occlusione cornealeNon completamente compreso.Cornea ricoperta di tessuto connettivo.Con diagnosi precoce - rimozione chirurgica del tessuto anormale, con decorso avanzato - rimozione dell'intero occhio.

    È quasi impossibile influenzare il verificarsi di anomalie genetiche. Per la profilassi, si consiglia di selezionare individui sani senza difetti di riproduzione, per nutrire correttamente le femmine, per mantenere puliti i conigli.

    Quali malattie vengono acquisite

    Malattie acquisite - patologie che sono comparse dopo la nascita, a seguito della sconfitta di animali da parte di batteri, virus, parassiti, con alimentazione impropria, a seguito di lesioni o in condizioni di detenzione inappropriate.

    Malattie acquisite più comuni

    Nome della malattia con fotoCausaI principali sintomiTrattamentoPrevenzione
    Congiuntivite nei conigliAllergie, lesioni, carenza di vitamine, infezioni.Gli occhi del coniglio diventano rossi, compaiono gonfiore delle palpebre, secrezione dagli occhi, paura della luce. L'animale si pettina il viso, scuote la testa, mangia male.Risciacquo degli occhi con antisettici, rimozione di croste, pus. Instillazione di gocce antinfiammatorie. Per le allergie vengono somministrati antistaminici. Nei casi più gravi vengono utilizzati antibiotici e glucocorticoidi.Una corretta alimentazione, arricchita con vitamine e minerali, mantenendola pulita, tempestivo isolamento degli individui malati.
    CheratiteSecchezza eccessiva degli occhi, infezioni, traumi, conseguenza di congiuntivite non trattata.Palpebre gonfie, arrossamento e lacrimazione, secrezione purulenta, la cornea diventa ruvida, fotofobia. In caso di complicazioni - un'ulcera, l'aspetto di una spina negli occhi.Antibiotici (cefalosporine) sotto forma di unguenti (posti dietro le palpebre) o gocce (instillati). Nella transizione a uno stato ulceroso - un'operazione chirurgica. Per ripristinare la cornea danneggiata, vengono utilizzati colliri speciali (Barrier, Gentaline, Gentafarm).Per evitare che una tale malattia degli occhi colpisca il coniglio, è necessario esaminare costantemente l'animale, monitorarne l'igiene e prevenire lesioni.
    EsoftalmoAscesso, sviluppo anormale dei denti.L'animale non può chiudere l'occhio, che sporge fortemente verso l'esterno. Membrana mucosa gravemente seccata, cornea torbida. Danni agli occhi con microlisi.Rimozione dell'occhio colpito.Esame dell'animale per un morso anormale. Aiuta a digrignare i denti.
    DacriocistiteSviluppo e crescita impropri dei denti (tale anomalia può essere trasmessa geneticamente), conseguenza di pasturellosi passata, rinite, congiuntivite.Ostruzione del liquido lacrimale, secrezione dagli occhi di secrezione sierosa purulenta, gonfiore, restringimento o adesione completa delle palpebre.Igiene continua degli occhi con estrazione di liquidi dal canale lacrimale. Instillazione di antisettici e farmaci antinfiammatori. In caso di infezione - terapia antibiotica.Eliminazione della causa che ha causato la patologia (rimozione dei denti problematici, trattamento di malattie concomitanti). Mantenere l'animale pulito.
    Ulcera cornealeInfezione, lesioni.La formazione di un film sulla mucosa, spasmo muscolare della palpebra, lacrimazione eccessiva. Se non trattato, l'occhio "fuoriesce" completamente.La diagnosi viene fatta con la fluoresceina. Rimozione chirurgica del tessuto interessato con estrazione di pus. Dopo l'intervento chirurgico - antibiotici.Condizioni di detenzione favorevoli.
    UveiteElminti, infezioni, traumi.Lacrimazione, comparsa di una pellicola bianca, gonfiore, contrazione della pupilla, aderenze dei vasi oculari, mucosa secca, fotofobia.Terapia antibatterica e steroidea.Mantenere gli animali puliti, sverminare tempestivamente.
    MixomatosiVirus del genere Leporipoxvirus (vettori - pulci, zanzare).Con una forma edematosa: gonfiore degli occhi, congiuntivite, lacrimazione, comparsa di protuberanze particolari vicino agli occhi. Per la forma nodulare: escrescenze nodulari su tutto il corpo, congiuntivite, rinite.Non esiste un trattamento specifico.Vaccinazione tempestiva. Disinfezione.
    EpiforaLa malattia è una complicanza del comune raffreddore, congiuntivite, anomalie dentali.Lacrimazione, gonfiore, forse suppurazione.Lavare l'occhio colpito, gocce di antibiotico.Esame preventivo degli animali, trattamento di altre patologie in tempo.
    Blefarite: un processo infiammatorio nella regione ciliare.Principalmente lesioni meccaniche, oltre a disturbi metabolici, ipovitaminosi, processi infiammatori cutanei, conseguenza di patologie genetiche.Rossore delle palpebre, gonfiore, ispessimento della palpebra, perdita di ciglia, suppurazione fino all'ulcerazione.Risciacquo degli occhi con soluzione di soda, terapia antibiotica.Alimentazione razionale, esame periodico degli animali.
    Entropia delle palpebre (volvolo).Conseguenza di cheratite e congiuntivite; difetto di nascita.Lampeggia frequentemente, mucose secche.Plastica chirurgica della palpebra avvolta.Esame periodico per determinare i difetti, trattamento tempestivo di altre malattie che causano il volvolo.
    Ectropion (eversione della palpebra).Vecchiaia, stiramento o paralisi dei muscoli oculari, malfunzionamento della ghiandola tiroidea.Esposizione della cornea, separazione delle palpebre dall'occhio.Chirurgia plastica.Ispezione mensile.

    Lesioni agli occhi

    Gli animali con le orecchie possono essere feriti sugli spigoli vivi degli alimentatori o quando litigano con i loro parenti. Non raro: irritazione agli occhi con ammoniaca, che viene escreta in grandi quantità dalle feci (soprattutto se i conigli sono tenuti in stanze poco ventilate). A volte la polvere e le punte acuminate della paglia possono anche causare irritazione delle mucose degli occhi, graffi corneali.

    Gli animali graffiano il muso e gli occhi arrossati, dai quali può fuoriuscire lo scarico. Se non aiuti l'animale in tempo, l'area irritata può facilmente infettarsi e la malattia procede con gravi complicazioni..

    Gli occhi danneggiati devono essere lavati con antisettici e vengono prescritte gocce antibatteriche e antinfiammatorie con i farmaci..

    Trattamento delle malattie degli occhi nei conigli

    Non vale la pena trattare da soli le malattie degli occhi nei conigli. Solo un professionista qualificato può riconoscere la causa di un disturbo agli occhi e consigliare il trattamento corretto. Pronto soccorso: isolamento di un animale malato in quarantena, risciacquo degli occhi con soluzioni antisettiche. Il trattamento di follow-up viene eseguito come indicato dal veterinario.

    Come lavare gli occhi del tuo coniglio

    Diverse soluzioni antisettiche vengono utilizzate per lavare i bulbi oculari negli animali:

    • Soluzione sterile NaCl0, 9%.
    • Soluzione di furacilina a una diluizione di 1: 5000.
    • Soluzione di acido borico al 2%.
    • Clorexidina 0,01%.
    • Una soluzione di permanganato di potassio (permanganato di potassio) in una diluizione di 1: 5000.
    • Decotto alle erbe di camomilla, calendula, salvia.
    • Tè ben infuso.
    • Acqua bollita normale.

    Come preparare la tua soluzione antisettica oftalmica

    La soluzione di clorexidina è considerata la migliore per lavare gli occhi. Questo strumento non è solo un eccellente antisettico, ma ha anche un'elevata attività battericida. Per ottenere la concentrazione desiderata dello 0,01%, si aggiungono 16 ml di soluzione fisiologica a 4 ml di soluzione farmaceutica di clorexidina allo 0,05%. I tamponi di cotone vengono inumiditi con la soluzione preparata e la procedura viene eseguita.

    Unguenti antibatterici per il trattamento dei conigli

    Nella pratica veterinaria, è consuetudine utilizzare molti unguenti antibiotici per trattare gli occhi. Sono posizionati dietro la palpebra dell'occhio colpito. Questi prodotti sono molto efficaci, ad azione rapida, facili da usare e immediatamente disponibili sul mercato. Tra i più famosi ci sono levomekol, tetraciclina, mercurio giallo, aureomicina, fusiderm.

    Antibiotici nel trattamento dei processi purulenti negli occhi dei conigli

    Succede che non è possibile prevenire la complicanza della malattia nel tempo. Erosioni e ulcere possono comparire sulle aree infiammate degli occhi che, dopo l'aggiunta di un'infezione batterica, iniziano a marcire.

    Con tali sintomi, non è consigliabile applicare unguenti, perché chiudono il deflusso di pus e possono solo aggravare la situazione. In questo caso, è più razionale usare colliri antibiotici (cloramfenicolo, gentamicina, Tobrex, Fucitalmik) o fare iniezioni (usare benzilpenicillina, amoxicillina, gentamicina).

    Video Perché l'occhio del coniglio è infiammato e insanguinato

    Prevenzione delle malattie degli occhi nei conigli

    Anche un allevatore di conigli alle prime armi dovrebbe sempre ricordare che il miglior trattamento per una malattia è prevenirla: la prevenzione. Anche la maggior parte delle malattie degli occhi nei conigli è facile da evitare se segui semplici regole..

    Per prevenire le malattie degli occhi si consiglia:

    • Elimina le correnti d'aria nei luoghi in cui si trovano i conigli.
    • Proteggi gli animali dall'inalazione di sostanze chimiche aggressive.
    • Ventilare le stanze in cui le gabbie con le orecchie.
    • Pulisci in gabbie 2 volte al giorno.
    • Disinfettare regolarmente le abitazioni dei conigli, le attrezzature per la cura.
    • Organizza pasti nutrienti che soddisfino pienamente le esigenze dei conigli.
    • Elimina gli allergeni dalla dieta.
    • Condurre in modo indipendente un esame preventivo mensile dell'orecchio in fattoria e trimestrale - un esame specializzato del veterinario.
    • Vaccinare tempestivamente i conigli.
    • Ogni sei mesi: sverminazione, disinfezione, deratizzazione.
    • Mantenimento in quarantena di nuovi individui, isolamento di animali con sospetta infezione.
    • Nessun accesso a conigli di altre specie animali.

    Le orecchie cresciute nell'amore e nella cura delizieranno sicuramente i loro proprietari.