Il fondo dell'occhio e la sua patologia

In effetti, il fondo è l'aspetto della parte posteriore del bulbo oculare quando viene visualizzato. La retina, la coroide e la papilla del nervo ottico sono visibili qui..

Il colore è formato da pigmenti retinali e coroidali e può variare in persone di diversi tipi di colore (più scuro nelle brune e persone di razza negroide, più chiaro nelle bionde). Inoltre, l'intensità del colore del fondo è influenzata dalla densità dello strato di pigmento, che può variare. Con una diminuzione della densità del pigmento, anche i vasi della coroide - la coroide dell'occhio con aree scure tra di loro - diventano visibili (immagine di Parkert).

Il disco ottico si presenta come un cerchio rosato o un ovale fino a 1,5 mm di sezione trasversale. Quasi al centro, puoi vedere un piccolo imbuto - il punto di uscita dei vasi sanguigni centrali (arteria centrale e vena retinica).

Più vicino alla parte laterale del disco, raramente vedi un'altra depressione simile a una ciotola, questo è uno scavo fisiologico. Sembra un po 'più pallido della parte mediale del disco ottico..

La norma nei bambini è un colore più intenso del disco del nervo ottico, che diventa più pallido con l'età. Lo stesso si osserva nelle persone con miopia..
Alcune persone hanno un cerchio nero attorno al disco ottico, che è formato da un accumulo di pigmento di melanina.

I vasi arteriosi del fondo sembrano più sottili e leggeri, sono più dritti. Le venose sono di dimensioni maggiori, in un rapporto di circa 3: 2, e sono contorte. Dopo aver lasciato il capezzolo del nervo ottico, i vasi iniziano a dividersi secondo il principio dicotomico fin quasi ai capillari. Nella parte più sottile, determinabile dall'esame del fondo oculare, raggiungono un diametro di soli 20 micron.

I vasi più piccoli si raccolgono intorno all'area maculare e qui formano un plesso. La sua maggiore densità nella retina si ottiene intorno alla macula, l'area di migliore visione e percezione della luce.

La stessa area del punto maculare (fovea) è completamente priva di vasi sanguigni, la sua nutrizione viene effettuata dallo strato coriocapillare.

Caratteristiche dell'età

Il fondo dell'occhio nei neonati normali ha un colore giallo chiaro e il disco del nervo ottico è rosa pallido con una sfumatura grigiastra. Questa leggera pigmentazione di solito scompare all'età di due anni. Se negli adulti si osserva un'immagine simile di depigmentazione, ciò indica atrofia del nervo ottico..

I vasi sanguigni che forniscono in un neonato hanno un calibro normale e quelli efferenti sono leggermente più larghi. Se il parto è stato accompagnato da asfissia, il fondo nei bambini sarà punteggiato da piccole emorragie puntate lungo le arteriole. Nel tempo (entro una settimana), si dissolvono.

Con l'idrocefalo o un altro motivo di aumento della pressione intracranica nel fondo, le vene sono dilatate, le arterie sono ristrette ei confini del disco ottico sono offuscati a causa del suo edema. Se la pressione continua ad aumentare, la papilla del nervo ottico si gonfia sempre di più e inizia a spingere attraverso il vitreo.

Il restringimento delle arterie del fondo oculare accompagna l'atrofia congenita del nervo ottico. Il suo capezzolo sembra molto pallido (più nelle aree temporali), ma i confini rimangono chiari.

I cambiamenti nel fondo oculare nei bambini e negli adolescenti possono essere:

  • con possibilità di sviluppo inverso (nessuna variazione organica);
  • transitori (possono essere valutati solo al momento della comparsa);
  • non specifico (non c'è dipendenza diretta dal processo patologico generale);
  • prevalentemente arterioso (nessun cambiamento nella retina caratteristica dell'ipertensione).

Con l'età, le pareti dei vasi sanguigni si ispessiscono, il che rende le piccole arterie meno visibili e, in generale, la rete arteriosa appare più pallida..

La norma negli adulti dovrebbe essere valutata tenendo conto delle condizioni cliniche concomitanti.

Metodi di ricerca

Esistono diversi metodi per controllare il fondo oculare. Un esame oftalmico che esamina il fondo dell'occhio è chiamato oftalmoscopia.

L'esame da parte di un oftalmologo viene eseguito quando le aree illuminate del fondo oculare vengono ingrandite con una lente Goldmann. L'oftalmoscopia può essere eseguita in forma diretta e inversa (l'immagine sarà invertita), grazie al design ottico del dispositivo oftalmoscopio. L'oftalmoscopia inversa è adatta per l'esame generale, i dispositivi per la sua implementazione sono piuttosto semplici: uno specchio concavo con un foro al centro e una lente d'ingrandimento. L'uso diretto è necessario se è richiesto un esame più accurato, che viene eseguito con un oftalmoscopio elettrico. Per identificare le strutture invisibili alla luce ordinaria, il fondo è illuminato con raggi rossi, gialli, blu, giallo-verdi.

Per ottenere un'immagine accurata del pattern vascolare della retina, viene utilizzata l'angiografia a fluorescenza.

Perché "il fondo oculare fa male"

Le ragioni del cambiamento nell'immagine del fondo possono essere correlate alla posizione e alla forma del disco ottico, patologia vascolare, malattie infiammatorie della retina.

Malattie vascolari

Il fondo soffre più spesso di ipertensione o eclampsia durante la gravidanza. La retinopatia in questo caso è una conseguenza dell'ipertensione arteriosa e dei cambiamenti sistemici nelle arteriole. Il processo patologico procede sotto forma di mieloelastofibrosi, meno spesso ialinosi. Il grado della loro gravità dipende dalla gravità e dalla durata del decorso della malattia..

Il risultato dell'esame intraoculare può stabilire lo stadio della retinopatia ipertensiva.

Primo: piccola stenosi delle arteriole, l'inizio dei cambiamenti sclerotici. Nessuna ipertensione ancora.

Secondo: la gravità della stenosi aumenta, compaiono intersezioni artero-venose (un'arteria ispessita preme sulla vena sottostante). Si nota l'ipertensione, ma lo stato del corpo nel suo insieme è normale, il cuore ei reni non sono ancora interessati.

Terzo: angiospasmo persistente. Nella retina, c'è un versamento sotto forma di "grumi di cotone idrofilo", emorragie minori, edema; le arteriole pallide sembrano un "filo d'argento". I tassi di ipertensione sono alti, la funzione cardiaca e renale è compromessa.

Il quarto stadio è caratterizzato dal fatto che il nervo ottico si gonfia e i vasi subiscono uno spasmo critico.

L'ipertensione arteriosa può essere una causa indiretta di trombosi o spasmo delle vene retiniche e dell'arteria retinica centrale, ischemia e ipossia tissutale.

L'esame del fondo per i cambiamenti vascolari è richiesto anche in caso di compromissione sistemica del metabolismo del glucosio, che porta allo sviluppo della retinopatia diabetica. Viene rilevato un eccesso di zucchero nel sangue, la pressione osmotica aumenta, si sviluppa edema intracellulare, le pareti dei capillari si ispessiscono e il loro lume diminuisce, causando ischemia retinica. Inoltre, la formazione di microtrombi si verifica nei capillari attorno alla foveola e questo porta allo sviluppo di maculopatia essudativa..

Con l'oftalmoscopia, l'immagine del fondo ha caratteristiche caratteristiche:

  • microaneurismi dei vasi retinici nell'area della stenosi;
  • un aumento del diametro delle vene e lo sviluppo della flebopatia;
  • espansione dell'area non vascolare attorno alla macula dovuta alla sovrapposizione dei capillari;
  • l'aspetto di un solido versamento lipidico e di un morbido essudato simile al cotone;
  • la microangiopatia si sviluppa con la comparsa di accoppiamenti sui vasi, teleangectasie;
  • piccole emorragie multiple nella fase emorragica;
  • la comparsa di un'area di neovascolarizzazione con ulteriore gliosi - la proliferazione del tessuto fibroso. La diffusione di questo processo può portare gradualmente al distacco di retina trazionale..

La patologia della testa del nervo ottico può essere espressa come segue:

  • megalopapille: la misurazione mostra un aumento e uno sbiancamento del disco ottico (con miopia);
  • ipoplasia: una diminuzione della dimensione relativa del disco ottico rispetto ai vasi retinici (con ipermetropia);
  • ascesa obliqua - il disco del nervo ottico ha una forma insolita (astigmatismo miope), l'accumulo di vasi retinici è spostato nella regione nasale;
  • coloboma: un difetto nel disco del nervo ottico sotto forma di una tacca, che causa disabilità visiva;
  • un sintomo di "radiosità mattutina" - una sporgenza a forma di fungo del disco ottico nel vitreo. Le descrizioni per l'oftalmoscopia contengono anche un'indicazione degli anelli pigmentati corioretinici attorno al disco ottico in rilievo;
  • capezzolo congestizio ed edema: aumento del capezzolo del nervo ottico, pallore e atrofia con aumento della pressione intraoculare.

Le patologie del fondo includono un complesso di disturbi che si verificano nella sclerosi multipla. Questa malattia ha un'eziologia multipla, spesso ereditaria. In questo caso, la distruzione della guaina mielinica del nervo si verifica sullo sfondo di reazioni immunopatologiche, si sviluppa una malattia, chiamata neurite ottica. Si verifica una diminuzione acuta della vista, compaiono scotomi centrali, cambia la percezione del colore.

Sul fondo, puoi trovare iperemia acuta ed edema del disco ottico, i suoi bordi sono cancellati. Si nota un segno di atrofia del nervo ottico: lo sbiancamento della sua regione temporale, il bordo del disco del nervo ottico è chiazzato con difetti a fessura, indicando l'inizio dell'atrofia delle fibre nervose retiniche. Notevole anche il restringimento delle arterie, la formazione di accoppiamenti attorno ai vasi, la degenerazione maculare.

Il trattamento per la sclerosi multipla viene effettuato con preparati glucocorticoidi, poiché sopprimono la causa immunitaria della malattia e hanno anche un effetto antinfiammatorio e stabilizzante sulle pareti vascolari. A tale scopo vengono utilizzate iniezioni di metilprednisolone, prednisolone, desametasone. Per i casi lievi, possono essere utilizzati colliri corticosteroidi come Lotoprednol.

Infiammazione della retina

Le corioretiniti sono causate da malattie infettive e allergiche, condizioni allergiche non infettive e post-traumatiche. Sul fondo, si manifestano con molte formazioni arrotondate di colore giallo chiaro, che si trovano sotto il livello dei vasi retinici. Allo stesso tempo, la retina ha un aspetto torbido e un colore grigiastro a causa dell'accumulo di essudato. Con la progressione della malattia, il colore dei focolai infiammatori nel fondo può avvicinarsi al biancastro, poiché lì si formano depositi fibrosi e la retina stessa diventa più sottile. I vasi retinici sono praticamente invariati. L'esito dell'infiammazione retinica è cataratta, endoftalmite, essudativa, in casi estremi - atrofia del bulbo oculare.

Le malattie che colpiscono i vasi della retina sono chiamate angite. Le loro cause possono essere molto diverse (tubercolosi, brucellosi, infezioni virali, micosi, protozoi). Nell'immagine dell'oftalmoscopia, sono visibili i vasi circondati da accoppiamenti e strisce essudativi bianchi, si notano aree di occlusione, edema cistico della zona maculare.

Nonostante la gravità delle malattie che causano patologie del fondo oculare, molti pazienti iniziano inizialmente il trattamento con rimedi popolari. Puoi trovare ricette per decotti, gocce, lozioni, impacchi di barbabietole, carote, ortiche, biancospini, ribes nero, cenere di montagna, bucce di cipolla, fiordalisi, celidonia, immortelle, achillea e aghi.

Vorrei attirare la vostra attenzione sul fatto che prendendo le cure domiciliari e posticipando la visita dal medico, potete perdere il periodo di sviluppo della malattia in cui è più facile fermarsi. Pertanto, dovresti sottoporti regolarmente a un'oftalmoscopia con un oftalmologo e, se viene rilevata una patologia, segui attentamente le sue prescrizioni, che puoi integrare con ricette popolari.

Malattie del fondo

Cari pazienti!

VOGLIAMO INFORMARVI SULLE MISURE ADOTTATE DALL'AMMINISTRAZIONE DELLA CLINICA PER RIDURRE I RISCHI DELLA DIFFUSIONE DI NUOVE INFEZIONI CORONOVIRALI. QUANDO CONTATTATE LA NOSTRA ISTITUZIONE NEL MOMENTO CORRENTE, SI PREGA DI PRENDERE NOTA DELLE RESTRIZIONI INTRODOTTE.

  1. PER LA SICUREZZA E LA PREVENZIONE DELLA DIFFUSIONE DI NUOVE infezioni da coronavirus (COVID-19) e la protezione delle cliniche dei lavoratori, i pazienti giunti per esami diagnostici e trattamenti chirurgici, eseguiranno inderogabilmente ANALISI ESPRESSA SU COVID-19 (o anticorpi anti-SARS-COV- 2). L'INTERVENTO CHIRURGICO VERRÀ ESEGUITO A CONDIZIONE DI UN RISULTATO DI ANALISI NEGATIVO. COSTO DI ANALISI PER COVID-19 - 1500 RUBOLI. INFORMAZIONI AGGIORNATE SULL'INVIO DI ANALISI PER COVID-19 POSSONO ESSERE RAFFINATE TELEFONICAMENTE: +7 (8352) 48-25-86. BASE: Ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa del 29 maggio 2020 n. 513n "Sulla modifica dell'Ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa n. 198n del 19 marzo 2020" Sulla procedura temporanea per l'organizzazione del lavoro delle organizzazioni mediche al fine di attuare misure per prevenire e ridurre i rischi di diffusione di nuove infezione da coronavirus COVID-19 ".
  2. ACCETTATI I RISULTATI DELL'ANALISI PER COVID-19 (O ANTICORPI A SARS-COV-2), PRESA IN RESIDENZA, CON LUNGA DURATA DI 3 GIORNI.
  3. È BENVENUTO DI AVERE UN CERTIFICATO DA UN MEDICO PRECINTO DI NON CONTATTO CON PAZIENTI INFETTI O PORTATORI DI VIRUS NELLE ULTIME 2 SETTIMANE.
  4. SE IL PAZIENTE OI SUOI ​​PARENTI STRETTI HANNO SINTOMI DI MALATTIA RESPIRATORIA ACUTA, astenersi dal trattamento. IN PRESENZA DI EVIDENTI SINTOMI DI MALATTIA FREDDA, ​​TALE PAZIENTE VERRÀ RIFIUTATO DI RICEVERE. ALL'INGRESSO DELLA CLINICA TUTTI I VISITATORI SUPERANO UN CONTROLLO SU UN'IMMAGINE TERMICA. NEI SEGNI DI AUMENTO DELLA TEMPERATURA CORPOREA, LA TERMOMETRIA VIENE EFFETTUATA. SE L'AUMENTO DELLA TEMPERATURA È CONFERMATO, DOBBIAMO RIFIUTARE TALE PAZIENTE.
  5. PROVARE A LIMITARE IL NUMERO DI PERSONE CHE ASSOCIANO IL PAZIENTE. SE IL PAZIENTE HA BISOGNO DI UN ACCOMPAGNATORE, PASSIAMO SOLO UN ACCOMPAGNATORE AL TERRITORIO DELLA CLINICA.
  6. RICORDA CHE GLI ANZIANI SONO AL MASSIMO RISCHIO DI INFEZIONE COMPLICATA DA SARS-COV-2, COSÌ COME LE PERSONE CON MALATTIE CRONICHE COMBINATE.
  7. Tutti i pazienti devono essere sempre mascherati nella struttura..

LE INFORMAZIONI PIÙ AGGIORNATE SUI TERMINI E LE OPPORTUNITÀ DI CHIEDERE AIUTO ALLA NOSTRA CLINICA, E ANCHE AL MOMENTO DEL RIPRISTINO DEL FUNZIONAMENTO STANDARD DELLA CLINICA, PUOI SCOPRIRE SUL NOSTRO TELEFOTO. APPREZZIAMO LA VOSTRA COLLABORAZIONE IN ANTEPRIMA DI COVID-19. MANTENERE LA SALUTE DEI NOSTRI PAZIENTI E DEL PERSONALE DELLA CLINICA È UNA PRIORITÀ NELL'APPLICAZIONE DELLE MISURE RESTRITTIVE SOPRA ELENCATE. SPERIAMO IN UNA COMPRENSIONE RECIPROCA.

Di cosa parlerà il fondo?

Il paziente ha ipertensione o diabete mellito ed è stato indirizzato a un consulto con un oftalmologo - "per esaminare il fondo oculare". Ma perché, perché ha... non una malattia agli occhi?

Abbiamo parlato con l'oftalmologo "Clinic Expert Tula" Tatyana Aleksandrovna Afanasyeva su cosa sia il fondo oculare, perché viene inviato per esame e di cosa può "dire".

Puoi conoscere il costo della ricerca del fondo nella tua città chiamando per telefono nella scheda "contatti"

attenzione: il servizio non è disponibile in tutte le città

- Tatyana Alexandrovna, qual è il fondo e qual è il nome del metodo per la sua diagnosi?

Il fondo dell'occhio è la superficie interna del bulbo oculare, che comprende il disco ottico, la retina con i vasi e la coroide.

Lo studio viene eseguito più spesso mediante oftalmoscopia. Il fondo è illuminato dai raggi luminosi ed esaminato sotto ingrandimento. Il dispositivo è chiamato "oftalmoscopio".

Quando viene eseguita la risonanza magnetica delle orbite oculari? Dal radiologo "MRT Expert Lipetsk"

Chebotareva Galina Nikolaevna

Oltre all'oftalmoscopia, l'oftalmologia moderna utilizza metodi come l'angiografia a fluorescenza, la tomografia a coerenza ottica e la tomografia retinica di Heidelberg per studiare il fondo. Nella pratica quotidiana di un oftalmologo ambulatoriale, l'oftalmoscopia occupa un posto di primo piano grazie alla sua semplicità e disponibilità..

- Cos'è l'angiografia a fluorescenza retinica e in che modo differisce dall'oftalmoscopia?

Si tratta di un metodo diagnostico complesso in cui i vasi (compresi i capillari) del fondo e della coroide (plesso coroideo) vengono esaminati mediante somministrazione endovenosa di fluoresceina..

Dopo l'iniezione del farmaco, viene scattata una serie di immagini. Nei luoghi in cui sono presenti alcuni cambiamenti patologici nei vasi sanguigni e la fluoresceina "filtra" al di fuori della parete vascolare, nelle immagini verrà rilevato un bagliore specifico.

Puoi fissare un appuntamento con un optometrista nella tua città qui

attenzione: le consultazioni non sono disponibili in tutte le città

- Di quali malattie oftalmiche può parlare il fondo del paziente al medico??

Tra le patologie oculari che possono influenzare la condizione del fondo ci sono miopia, degenerazione retinica ereditaria, processi infiammatori (con uveite grave, corioretinite).

- Perché il rinvio per l'esame del fondo è spesso fornito da specialisti di profilo ristretto, ad esempio cardiologi, neurologi e persino endocrinologi? Quali sindromi e malattie non correlate alla condizione degli occhi si riflettono nel nostro fondo?

Lo stato di quest'area dell'occhio cambia davvero con una serie di patologie comuni (non oculari) e il loro numero è persino maggiore di quello oftalmico.

Il fatto è che in una serie di malattie, i vasi in diversi organi sono coinvolti nel processo patologico: reni, cervello, muscolo cardiaco, ecc. Cambiamenti simili possono, ovviamente, essere osservati nei vasi degli occhi - come parte del sistema vascolare generale. Esaminando il fondo, è possibile trarre conclusioni indirette sullo stato dei vasi sanguigni e sulla microcircolazione in altri organi..

Ad esempio, sia i cambiamenti vascolari iniziali sotto forma di cosiddetta angiopatia, sia quelli più gravi, sotto forma di sclerosi vascolare (angiosclerosi) e persino cambiamenti specifici nella retina (retinopatia).

A seconda dei risultati ottenuti, è possibile trarre conclusioni sul grado, lo stadio di sviluppo del processo patologico in un particolare organo, l'adeguatezza della terapia. A questo proposito, le tattiche terapeutiche possono di conseguenza cambiare..

I cambiamenti più comuni nel fondo dell'ipertensione, diabete mellito, reumatismi, malattie infettive (ad esempio, toxoplasmosi, HIV), malattie del sangue, una serie di patologie neurologiche, patologie reumatologiche - vasculite, gravidanza grave con sviluppo di tossicosi e alcuni altri.

- Come viene eseguita l'oftalmoscopia del fondo? Fa sentire il paziente a disagio??

Lo studio viene svolto in posizione seduta. Non è richiesta alcuna preparazione per la procedura stessa. Le gocce vengono preventivamente posizionate negli occhi, già nell'ufficio dell'oculista.

Possibile disagio: un effetto accecante temporaneo della luce, una sensazione di bruciore e / o arrossamento dopo l'instillazione di gocce, difficoltà o incapacità di focalizzare la vista per diverse ore dopo l'esame.

- Perché le pupille si dilatano durante l'esame della vista?

La dilatazione degli alunni specificamente allo scopo di studiare il fondo viene eseguita per aumentare l'area di esame e un esame più approfondito.

- Le gocce utilizzate dal medico per dilatare la pupilla prima dell'oftalmoscopia sono sicure per la salute del paziente?

In generale sì, ma esistono comunque controindicazioni. Pertanto, prima dello studio, il paziente deve necessariamente informare il medico su tutte le patologie esistenti ed esistenti, eventuali allergie, nonché i farmaci assunti (ad esempio, nitrati, nitriti, farmaci psicotropi).

I farmaci per la dilatazione della pupilla non vengono utilizzati per il glaucoma ad angolo chiuso (in particolare il glaucoma non operato), in modo da non provocare lo sviluppo di un attacco acuto.

Nei bambini, usa gocce meno concentrate.

- Tatyana Aleksandrovna, se le gocce fossero usate per testare la vista per dilatare la pupilla, quali raccomandazioni dovrebbero essere seguite dai pazienti prima e dopo l'esame?

Non ci sono raccomandazioni speciali prima dell'esame. Dopo la procedura, a causa dell'azione temporanea delle gocce, è possibile un deterioramento dell'acuità visiva, macchie "scure" nei campi visivi, è possibile una maggiore sensibilità alla luce.

Non dovresti cercare di concentrare la tua visione su nulla, sforzandola, inclusi guardare la TV, lavorare su un computer o guidare veicoli. Meglio lasciare che i tuoi occhi si riposino.

È imperativo indossare occhiali da sole (soprattutto in una giornata luminosa e soleggiata).

La durata di tali restrizioni dipende dal tipo di farmaco utilizzato ed è determinata in ciascun caso dal medico..

- Con che frequenza i bambini e gli adulti devono sottoporsi all'esame del fondo oculare??

I bambini vengono esaminati in determinati periodi della vita (neonati, un anno, prima dell'asilo e della scuola). Inoltre, così come negli adulti - in media una volta all'anno.

In tutti gli altri casi - secondo indizi.

- Per controllare il fondo, è necessario il rinvio di un medico?

Formalmente e legalmente, no. Tuttavia, in pratica, nella stragrande maggioranza dei casi, i pazienti si rivolgono a un medico: cardiologo, neurologo, terapista, ecc..

Altri articoli correlati:

Per riferimento:

Afanasyeva Tatiana Alexandrovna

2003 Laureato presso la Facoltà di Medicina, Tula State University.

Nel 2004 si è diplomata con uno stage nella specialità "Oftalmologia".

Dal 2017 lavora come oftalmologo presso Clinic Expert Tula LLC. A Tula, prende all'indirizzo: st. Boldina, 74

Questi occhi sono opposti. Quali malattie può diagnosticare un optometrista??

Gli occhi non sono solo lo specchio dell'anima, ma anche il barometro più preciso che registra tutti i problemi del corpo. Pertanto, gli oftalmologi possono diagnosticare accuratamente, anche nella fase iniziale, malattie che non si sono ancora manifestate.

"Il consiglio di sottoporsi a una visita annuale da un oftalmologo (anche se non ti lamenti della vista) non è dato a caso", dice Valida Zalieva, oculista, chirurgo laser presso la clinica Atlas. - Malattie degli occhi come cataratta, glaucoma, miopia, ipermetropia non possono essere trattate e trattate separatamente dal corpo. Anche l'affermazione inversa è vera: molte malattie (diabete mellito, malattie autoimmuni, malattie del sistema cardiovascolare, nervoso, ecc.) Hanno manifestazioni oculari. Pertanto, il motivo per una visita a un oftalmologo non dovrebbe essere solo una visione ridotta ".

1. Diabete mellito

Una delle principali malattie che portano alla perdita della vista. Viene rilevato durante l'esame del fondo utilizzando attrezzature speciali. Il sintomo principale è la dilatazione di piccoli vasi (microaneurismi), emorragie e altri cambiamenti che progrediscono nel tempo e possono portare alla perdita della vista.

2. Ipertensione arteriosa

Questo disturbo pericoloso spesso non si manifesta in alcun modo. Ma anche con un leggero aumento periodico della pressione, rimane una "traccia" sulla retina. Durante l'esame del fondo, l'oftalmologo vede il restringimento delle arterie e l'espansione delle vene retiniche. Nei pazienti con ipertensione persistente, nel tempo, può svilupparsi il sintomo di Salus (crossover artero-venoso): l'arteria comprime e comprime la vena, causando emorragie sulla retina.

A proposito, dallo stato dei vasi oculari, si può giudicare lo stato dei vasi dell'intero organismo, compreso il cervello..

3. Tumore al cervello

Questa malattia insidiosa può progredire in modo asintomatico fino allo stadio terminale, ma se esaminata da un oftalmologo, può essere rilevata molto prima esaminando la testa del nervo ottico (il punto di attacco del nervo ottico al bulbo oculare). Edema della testa del nervo ottico - sintomo numero 1 di neoplasie cerebrali.

4. Aterosclerosi

La manifestazione più evidente e evidente di questa malattia è lo xantelasma (le placche giallastre piatte sulle palpebre superiore e inferiore non sono altro che depositi di grasso). Questo problema estetico parla anche di gravi disturbi del metabolismo del colesterolo nel sangue. La comparsa di xantelasma indica il rischio di malattie vascolari dovute all'aumento dei livelli di colesterolo "cattivo". I pazienti con xantelasma vengono immediatamente indirizzati a un cardiologo.

5. Allergia

La sindrome dell'occhio secco (cheratocongiuntivite secca) non è sempre una conseguenza di un lungo lavoro al computer. A volte può essere il primo segno di una reazione allergica, soprattutto se accompagnata da arrossamento e gonfiore.

6. Malattia renale

Il gonfiore e le borse sotto gli occhi, soprattutto al mattino, sono il principale sintomo visibile della malattia renale, in cui le proteine ​​vengono escrete dal corpo insieme all'urina. Con una diminuzione dei livelli di proteine, si verifica edema periferico (principalmente sotto gli occhi).

7. Epatite A (ittero) e malattie del fegato

L'ingiallimento della sclera (il bianco degli occhi) è uno dei principali sintomi della malattia del fegato, il più delle volte ittero (mani sporche, epatite A). Il colore giallo è dovuto all'alto livello di bilirubina (una sostanza gialla che fa parte della bile) nel sangue.

Se il bianco degli occhi è costantemente giallo, ciò indica che il fegato sta lavorando con maggiore stress. Può essere causato da infiammazione cronica del fegato, cistifellea, cirrosi (malattia epatica cronica in cui il tessuto epatico è sostituito da tessuto fibroso).

In questi casi, i medici fanno riferimento alla ricerca (esami del sangue generali e biochimici, test di funzionalità epatica, elastografia epatica).

8. Problemi con la ghiandola tiroidea

Gli occhi sporgenti (esoftalmo bilaterale) sono un segno comune di problemi alla tiroide, incluso il morbo di Graves (una pericolosa malattia autoimmune). Il rigonfiamento è spiegato dal danno ai centri dell'ipotalamo e dall'aumento della produzione di ormoni da parte della ghiandola pituitaria. Questo di solito è causato dall'infiammazione dell'ipotalamo o da una malattia del sistema ormonale..

9. Melanoma

Gli occhi di colori diversi possono essere una condizione congenita (ciò accade a causa di disturbi della pigmentazione). Ma se gli occhi cambiano improvvisamente colore o, ad esempio, appare un punto nero su di essi, vale la pena consultare un oncologo. Ciò potrebbe indicare lo sviluppo del melanoma, una delle malattie cancerose più pericolose e in rapida progressione..

10. Malattie del tratto gastrointestinale

Se l'orzo è saltato sull'occhio una volta, non preoccuparti. Ma se si verificano uno dopo l'altro, devi essere esaminato da un gastroenterologo. Spesso questo è uno dei sintomi della patologia del tratto gastrointestinale. Un altro motivo per l'orzo "resistente" è una diminuzione dell'immunità.

11. Violazione del sistema di coagulazione del sangue

Questo problema è talvolta indicato dall'occlusione (blocco) dei vasi retinici con diminuzione della vista..

Cosa sono le malattie degli occhi: malattie del bulbo oculare e malattie degli annessi dell'occhio

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Ad oggi, la più popolare nella medicina ufficiale è la classificazione morfologica delle malattie degli occhi, che tiene conto della localizzazione del processo patologico nell'organo della vista..

Secondo questa classificazione delle malattie degli occhi, si distinguono le malattie del bulbo oculare e le malattie dell'apparato accessorio dell'occhio. Le malattie dell'apparato accessorio dell'occhio, a loro volta, sono suddivise anatomicamente nelle seguenti patologie:

  • malattie delle palpebre;
  • malattie degli organi lacrimali;
  • malattie della congiuntiva dell'occhio;
  • patologia dell'apparato oculomotore;
  • malattie dell'orbita dell'occhio (orbita).

Le malattie del bulbo oculare sono lesioni delle sue membrane e patologie dell'ambiente ottico dell'occhio (cornea, cristallino e corpo vitreo), come:
  • malattie della membrana del tessuto connettivo dell'occhio (sclera);
  • malattie della cornea;
  • malattie della lente dell'occhio;
  • patologia del corpo vitreo;
  • disturbi della pressione intraoculare;
  • malattie associate a disfunzione del sistema di messa a fuoco dell'occhio (miopia, ipermetropia e astigmatismo);
  • malattie della coroide dell'occhio (iride, corpo ciliato e la coroide stessa);
  • patologia retinica;
  • malattia del nervo ottico.

Di norma, le lesioni agli occhi vengono distinte separatamente, poiché in tali casi si osservano spesso lesioni combinate di diverse strutture morfologiche.

Malattie della palpebra dell'occhio (calazio, orzo oculare, blefarite): cause, sintomi e trattamento. Quali processi nel corpo espongono la palpebra al rischio di sviluppare reazioni infiammatorie croniche

Calazio malattia degli occhi (calazio). Segni e trattamento

Il calazio per la malattia degli occhi ha anche un nome popolare: grandine, che descrive perfettamente la sua essenza. Il calazio è l'aspetto sulla palpebra superiore o inferiore di un sigillo elastico-elastico assolutamente indolore, che si presenta come un chicco di grandine nascosto sotto la pelle con una dimensione media di circa 5 mm.

La causa immediata dello sviluppo di questa malattia delle palpebre dell'occhio è il blocco del dotto escretore della ghiandola meiobica, che porta al suo trabocco, seguito da uno sfondamento della secrezione, attorno ai granuli dei quali, a seguito di infiammazione asettica, si forma una capsula di tessuto connettivo, che delimita il calazio dalla pelle e dai tessuti cartilaginei circostanti.

Il blocco del dotto escretore della ghiandola meiobica è molto spesso il risultato di una violazione dei processi metabolici nel corpo. I fattori di rischio per lo sviluppo del calazio sono patologie come il diabete mellito, l'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale e vari tipi di malattie allergiche..

Nelle prime fasi dello sviluppo della patologia, quando una capsula di tessuto connettivo solido non si è ancora formata attorno al calazio, stanno cercando di trattare questa malattia dell'occhio con metodi conservativi, utilizzando iniezioni locali di glucocorticoidi (Kenalog-40, ecc.).

Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi, ricorrono alla rimozione chirurgica del chicco di grandine. Questa è un'operazione relativamente sicura che viene eseguita in anestesia locale..

La prognosi per una malattia dell'occhio come il calazio è favorevole, ma va tenuto presente che in caso di disturbi metabolici difficili da eliminare (forme gravi di diabete mellito o gravi malattie allergiche), sono possibili ricadute.
Maggiori informazioni sul calazio

Malattie infettive degli occhi comuni negli adulti e nei bambini: l'orzo. Trattamento e prevenzione

La malattia, comunemente chiamata "orzo negli occhi", è un'infiammazione infettiva delle ghiandole palpebrali. Allo stesso tempo, si distinguono l'orzo esterno e quello interno..

L'orzo esterno nasce come risultato di un processo infettivo e infiammatorio nelle ghiandole sebacee e sudoripare situate ai bordi delle palpebre e in quella interna - a seguito della fusione purulenta delle ghiandole meiobiche. Quindi l'orzo esterno è facilmente identificabile visivamente sotto forma di un nodulo edematoso sul bordo della palpebra, e quello interno può essere visto solo ruotando la palpebra.

La durata di una malattia degli occhi come l'orzo è breve - non più di una settimana. La malattia inizia in modo acuto con una sensazione di un corpo estraneo nell'occhio e / o disagio al bordo della palpebra interessata, quindi compare la sindrome del dolore, che aumenta con l'aumentare del gonfiore nell'area interessata.

Il secondo o il terzo giorno, una testa purulenta appare sulla ghiandola infiammata, che si apre entro il quarto giorno della malattia. Dopo la rimozione spontanea della "verga" e del pus, tutti i sintomi si risolvono rapidamente.

Va ricordato che in nessun caso dovresti provare a spremere l'orzo, poiché la diffusione del processo è possibile, in modo che una malattia innocente delle palpebre dell'occhio possa essere complicata dallo sviluppo di infiammazione purulenta del tessuto adiposo dell'orbita o addirittura trombosi dei vasi venosi. Anche l'uso di calore umido (lozioni) è controindicato, poiché è possibile "escludere" nuovi ascessi.

L'orzo multiplo e che appare frequentemente, di regola, indica una diminuzione dell'immunità e della carenza di vitamine. Spesso, una forma ricorrente di questa malattia delle palpebre dell'occhio si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito e / e delle patologie croniche dell'apparato digerente.

Il trattamento dell'orzo è conservativo: calore secco, gocce o unguenti con antibiotici. In caso di malattie infettive ricorrenti delle palpebre, agli occhi viene prescritta una terapia fortificante, l'integratore "Lievito di birra" si è dimostrato efficace.
Maggiori informazioni sull'orzo

Malattie della pelle delle palpebre dell'occhio: cause e trattamento. Desquamazione della pelle intorno agli occhi, prurito, arrossamento come i principali sintomi di una malattia degli occhi come la blefarite

Se l'orzo e il calazio rappresentano una patologia delle ghiandole delle palpebre, la blefarite è chiamata una malattia della pelle che copre il bordo della palpebra. Questa è una delle malattie degli occhi più comuni. La blefarite, così come altre malattie infettive dell'occhio, è più comune negli anziani e nei pazienti con ridotta immunità.

Di regola, la blefarite è una lesione infiammatoria bilaterale cronica dei bordi delle palpebre superiore e inferiore. La cronologia del processo è facilitata dal sovraccarico dell'organo della vista in caso di ipermetropia o astigmatismo non adeguatamente corretti, presenza di malattie degli occhi come congiuntivite cronica e sindrome dell'occhio secco, nonché lesioni croniche del tratto gastrointestinale, patologie metaboliche (diabete mellito), esposizione ad allergeni (compresi i farmaci ), polvere, aria secca, sigarette e fumo industriale.

Questa malattia degli occhi può essere sia di natura infettiva che non infettiva. La blefarite infettiva è più spesso causata da batteri, ma ci sono malattie virali e fungine dei bordi delle palpebre. La blefarite non infettiva nella maggior parte dei casi è associata alla rottura delle ghiandole palpebrali (sebacee e meiobiali).

I sintomi della blefarite come malattia delle palpebre dell'occhio consistono nella comparsa di cambiamenti visibili (ispessimento delle palpebre, comparsa di elementi patologici come squame, croste, ulcere, ecc.), Nonché nello sviluppo di dolore e prurito nella zona interessata.

Il trattamento della blefarite dipende in gran parte dalla sua forma (squamosa, ulcerosa, posteriore (derivante dalla disfunzione delle ghiandole meiobiche), demodettica (trasmessa dalle zecche)) e comprende misure locali (trattamento dei bordi delle palpebre, uso di gocce e unguenti speciali) e misure sanitarie generali (identificazione e trattamento malattie dell'apparato digerente, correzione dei disturbi metabolici, terapia vitaminica, normalizzazione del sistema immunitario).

La prognosi è favorevole solo con un trattamento adeguato a lungo termine, poiché questa malattia dell'occhio è caratterizzata da un decorso persistente e una tendenza alla ricaduta.

Orzo: sintomi, trattamento e prevenzione - video

Occhi rossi: un sintomo di quali malattie?

La congiuntivite della malattia degli occhi è la risposta più popolare alla domanda: "come si chiama la malattia degli occhi rossi". Cause di malattia infiammatoria della mucosa dell'occhio e delle palpebre, sintomi, trattamento

La congiuntivite è una reazione infiammatoria che si sviluppa nella membrana mucosa che riveste la superficie interna delle palpebre così come la superficie esterna del bulbo oculare, esclusa la cornea (la membrana esterna che copre l'iride e la pupilla).

I principali sintomi di questa malattia dell'occhio sono segni di un processo infiammatorio nella cavità congiuntivale, in particolare:

  • arrossamento del bianco degli occhi e della superficie interna delle palpebre;
  • gonfiore delle palpebre;
  • sensazione di prurito e / o fastidio nella zona delle palpebre;
  • incollare le ciglia dopo il sonno;
  • secrezione purulenta e / o mucosa che si accumula nell'area dell'angolo interno dell'occhio;
  • allargamento visibile delle ghiandole congiuntivali (follicoli e papille sulla superficie interna delle palpebre).

Le ragioni per lo sviluppo della congiuntivite sono molto diverse, quindi l'infiammazione acuta della mucosa delle palpebre e del bulbo oculare può essere causata da:
1. Infezione batterica, tra le quali i maggiori significati clinici sono:

  • congiuntivite stafilococcica (acuta e cronica);
  • congiuntivite acuta causata da un bastoncino di pus blu;
  • congiuntivite gonococcica acuta (blenorrea);
  • congiuntivite difterica.
2. Un'infezione virale che causa malattie agli occhi come:
  • cheratocongiuntivite epidemica (un processo infiammatorio che cattura simultaneamente la congiuntiva e la cornea);
  • congiuntivite adenovirale;
  • congiuntivite emorragica epidemica con emorragie multiple caratteristiche nella mucosa;
  • congiuntivite da herpesvirus.
3. Infezione da clamidia che causa malattie degli occhi come
  • tracoma, che spesso porta a gravi alterazioni irreversibili nella mucosa delle palpebre e del bulbo oculare, nonché danni alla cornea con la formazione di una spina;
  • paratracoma, caratterizzato da un decorso più benigno.
4. Reazioni allergiche che portano alle seguenti malattie degli occhi:
  • cheratocongiuntivite primaverile (catarro primaverile), che è una lesione oculare allergica infantile, soggetta a decorso ricorrente cronico persistente;
  • congiuntivite allergica da farmaci;
  • congiuntivite pollinosa che si verifica durante il periodo di fioritura di alcune erbe, cereali, alberi;
  • congiuntivite allergica cronica, spesso associata al contatto costante con allergeni domestici "domestici" (cibo per pesci, normale polvere domestica, peli di animali domestici e peli, prodotti chimici domestici, ecc.);
  • congiuntivite allergica associata all'uso di lenti a contatto;
  • grande congiuntivite capillare, che è una reazione specifica della mucosa della palpebra superiore a un corpo estraneo (lenti a contatto, punti di sutura dopo l'estrazione della cataratta, otturazioni sclerali).

Il trattamento per una malattia degli occhi come la congiuntivite dipende dalla causa alla base della malattia. Quindi, ad esempio, i farmaci prescritti per la congiuntivite allergica sono categoricamente controindicati nell'infiammazione della congiuntiva di origine batterica e viceversa. Pertanto, se sospetti una congiuntivite acuta, dovresti consultare un medico professionista..

I processi infiammatori cronici nella congiuntiva, così come le malattie infiammatorie croniche delle palpebre, possono indicare la presenza dei seguenti fattori avversi:
1. Altre malattie degli occhi (ipermetropia non corretta o astigmatismo, ecc.);
2. Patologie croniche dell'intero organismo (diabete mellito, malattie dell'apparato digerente, disturbi immunitari, ipovitaminosi);
3. Mancato rispetto delle misure igieniche e sanitarie di base nella vita quotidiana e al lavoro (aumento della polverosità dei locali, inosservanza del lavoro e regime di riposo durante il lavoro associato ad un aumento dell'affaticamento degli occhi, ecc.).

Pertanto, in presenza di congiuntivite cronica persistente, è necessario condurre un esame dettagliato degli occhi e di tutto il corpo, nonché adottare tutte le misure per proteggere gli occhi da fattori ambientali avversi.
Maggiori informazioni sulla congiuntivite

Cheratite da malattia degli occhi (infiammazione della cornea): arrossamento degli occhi, lacrimazione, spasmo doloroso delle palpebre

Il rossore degli occhi si osserva anche con una malattia degli occhi come la cheratite (infiammazione della cornea dell'occhio), che, come la congiuntivite, è un intero gruppo di patologie infiammatorie causate da vari motivi.

Quindi, a seconda del motivo, distinguono:
1. Cheratite batterica, che, di regola, è causata da pneumococchi, stafilococchi o streptococchi intrappolati nel tessuto della cornea danneggiata e si manifesta con una patologia così grave come un'ulcera corneale strisciante (spesso porta a danni purulenti al corpo vitreo (endoftalmite) o tutte le membrane dell'occhio) ( prognosi estremamente sfavorevole in termini di conservazione della vista).
2. Cheratite marginale, che è una complicanza delle malattie infiammatorie delle palpebre e / e della congiuntivite e ha una prognosi relativamente favorevole (le cicatrici formate nel sito delle lesioni corneali marginali, di regola, non influenzano la funzione visiva).

3.Cheratite fungina, che sono lesioni rare della cornea con muffe, funghi radianti o lieviti che si verificano dopo lesioni minori con una deriva di infezione fungina (lavoro nelle aree rurali o diffusione del contatto da focolai cutanei).
4. Cheratite endogena o profonda, che sono manifestazioni "oculari" di malattie non correlate all'organo della vista, come:

  • sifilide congenita o acquisita;
  • tubercolosi;
  • herpes;
  • danno al primo ramo del nervo trigemino (cheratite neuroparalitica);
  • ipovitaminosi (mancanza di vitamine A, B1, NEL2, C, PP o / e E).
5. Cheratite di eziologia inspiegabile (rosacea-cheratite, erosione corneale ricorrente, ecc.), Caratterizzata da decorso ricorrente cronico persistente.

La clinica delle malattie degli occhi, unita sotto il nome di cheratite, dipende in gran parte dalla causa che ha causato la patologia. Tuttavia, ci sono anche sintomi comuni caratteristici dell'infiammazione corneale di qualsiasi eziologia, come:

  • fotofobia;
  • lacrimazione;
  • spasmo doloroso delle palpebre (blefarospasmo).

Il meccanismo di comparsa dei suddetti sintomi, chiamato sindrome corneale o triade corneale, è associato a un gran numero di recettori nervosi situati sulla cornea.

La sindrome corneale maschera un altro sintomo obbligatorio di danno corneale: una diminuzione della vista causata da una violazione della sua funzione di conduzione della luce.

Il rossore degli occhi con cheratite è associato alla paralisi dei vasi che alimentano la cornea. Questi vasi si trovano molto più in profondità, quindi questo tipo di rossore (la cosiddetta iniezione profonda o pericorneale) ha le sue caratteristiche:
1. L'intensità del rossore diminuisce nella direzione dalla cornea alla periferia del bulbo oculare;
2. Il rossore ha una sfumatura viola;
3. A differenza del rossore con congiuntivite, è quasi impossibile distinguere i grandi vasi nell'iniezione pericorneale.

Poiché il trattamento della cheratite dipende dalla causa della malattia infiammatoria della cornea dell'occhio e una terapia ritardata o inadeguata può portare alla perdita irreparabile della vista, è estremamente importante cercare l'aiuto di un oftalmologo quando compaiono i primi segni di cheratite..
Maggiori informazioni sulla cheratite

Malattie croniche degli occhi, quando l'arrossamento degli occhi richiede un intervento medico di emergenza - glaucoma

Il rossore dell'occhio può essere uno dei segni di un attacco di glaucoma, una malattia dell'occhio cronica caratterizzata da un aumento periodico e / e costante della pressione intraoculare.

Il ritardo nelle cure mediche durante un attacco di questa malattia dell'occhio può portare a una perdita irreparabile della vista, poiché a seguito di un forte aumento della pressione intraoculare, si verificano gravi disturbi circolatori nella retina dell'occhio, che possono causare necrosi della testa del nervo ottico.

Tuttavia, non è così facile fare una diagnosi corretta di un attacco di glaucoma. Il fatto è che l'organo della vista è strettamente interconnesso con il sistema nervoso centrale, quindi un aumento significativo della pressione intraoculare causa i cosiddetti sintomi cerebrali (mal di testa atroce, nausea, vomito).

Tuttavia, il dolore nell'occhio colpito può passare inosservato a causa di un forte mal di testa, quindi il rossore è un sintomo estremamente importante. I medici consigliano nei casi dubbi di confrontare la consistenza dell'occhio sano e di quello affetto e di concentrarsi su un sintomo così caratteristico di un attacco acuto di glaucoma come "occhi duri come la pietra". Il sospetto di un aumento acuto della pressione intraoculare è un'indicazione per il ricovero immediato nel reparto oftalmologico dell'ospedale. Prima dell'arrivo dei medici, puoi provare a mitigare l'attacco con un pediluvio caldo (una tale procedura farà defluire il sangue dalla testa e ridurrà l'intensità dei sintomi del glaucoma cerebrale).
Maggiori informazioni sul glaucoma

Congiuntivite: cause, sintomi, trattamento - video

Malattie del fondo

Segni di malattia vascolare retinica e del nervo ottico visibili con oftalmoscopia del fondo

Il fondo è chiamato la parte della superficie interna dell'occhio visibile con l'aiuto di un dispositivo speciale, un oftalmoscopio, che include:

  • Retina: il guscio interno dell'occhio, costituito da dieci strati, che è responsabile della percezione dell'immagine visiva;
  • Macula o macula - situata nella parte centrale del fondo della retina, responsabile della migliore zona visiva;
  • Il disco ottico, con l'aiuto del quale le informazioni dalla retina vengono trasmesse al cervello alla parte centrale dell'analizzatore visivo, situato nel lobo occipitale;
  • Grandi vasi della coroide, visibili attraverso gli strati sottili della retina.

Spesso, le fasi iniziali della patologia della coroide, della retina e del nervo ottico sono quasi asintomatiche e si trovano in fasi in cui c'è pochissima speranza di una guarigione completa. Pertanto, lo studio del fondo svolge un ruolo primario nel preservare la visione di pazienti con molte malattie degli occhi..

Inoltre, l'oftalmoscopia diagnostica è un prerequisito per molti interventi chirurgici alla retina. Con l'aiuto di questo esame, è possibile determinare il numero di rotture retiniche e la loro localizzazione, per trovare i punti più assottigliati dove ci si può aspettare un ulteriore insorgenza di malattie dell'occhio retinico..

Malattie vascolari retiniche. Il fondo dell'occhio nel diabete e nell'ipertensione

Le malattie vascolari retiniche sono più spesso associate a malattie sistemiche del corpo, come:

  • aterosclerosi;
  • malattia ipertonica;
  • stenosi dell'arteria carotide;
  • diabete;
  • tossicosi tardiva delle donne incinte;
  • grave insufficienza renale;
  • anemia grave (anemia);
  • condizioni che si verificano con un cambiamento nella composizione del sangue e un aumento della sua viscosità e che rappresentano una minaccia di embolia dell'arteria retinica centrale.

Secondo le statistiche, le cause più comuni di malattia vascolare retinica sono patologie come l'ipertensione e il diabete mellito..

Pertanto, una malattia degli occhi come la retinopatia diabetica spesso porta alla completa cecità nei pazienti con diabete mellito. Il fatto è che un livello elevato di zucchero nel sangue ha un effetto estremamente negativo sulla condizione delle piccole arterie (arteriole) e delle vene (venule). Di conseguenza, la nutrizione dei tessuti viene interrotta, si verificano emorragie che alla fine portano a cambiamenti irreversibili nella retina e nella testa del nervo ottico..

Con l'ipertensione, i cambiamenti nel fondo spesso appaiono prima dei sintomi pronunciati da altri sistemi corporei. Pertanto, l'oftalmoscopia gioca un ruolo importante nella diagnosi di questa patologia..

I primi cambiamenti nel fondo nell'ipertensione sono di natura funzionale e consistono nell'espansione del lume delle venule e nel restringimento del diametro delle arteriole. Con l'ulteriore progressione della patologia compaiono cambiamenti organici pronunciati, come l'indurimento delle arteriole, la comparsa di piccole emorragie nella retina, il pallore della testa del nervo ottico..

Clinicamente, queste lesioni si manifestano come una malattia degli occhi caratterizzata da una diminuzione dell'acuità visiva, comparsa di un velo davanti agli occhi, restringimento dei campi visivi, disturbi soggettivi di deterioramento della funzione visiva..

Malattia degli occhi sporgenti

Gli occhi roteanti sono sempre una malattia? Diagnosi della malattia di Graves

Gli occhi sporgenti sono uno dei sintomi caratteristici della malattia di Graves (tireotossicosi). Tuttavia, tutti sanno che molte persone assolutamente sane hanno gli occhi naturalmente sporgenti..

La malattia di Basedow ha diversi nomi: sindrome di Graves, gozzo tossico diffuso, tireotossicosi. Va notato che il termine tireotossicosi in traduzione significa avvelenamento del corpo con ormoni tiroidei. Queste sostanze biologicamente attive svolgono un ruolo di primo piano nell'organismo, regolando il metabolismo energetico, pertanto, un cambiamento nella loro concentrazione provoca disturbi sistemici, molti dei quali sono facilmente rilevabili al primo esame consultivo..

Gli ormoni tiroidei aumentano l'energia del corpo, quindi il loro eccesso porta a un consumo energetico non necessario. Clinicamente, questo si manifesta con una maggiore sudorazione e una scarsa tolleranza alle temperature ambiente elevate. Inoltre, tali pazienti soffrono di una costante sensazione di fame e, nonostante il loro aumento dell'appetito, spesso perdono molto peso..

Inoltre, i seguenti disturbi sistemici sono caratteristici della malattia di Graves:

  • Sintomi cardiaci: aumento della frequenza cardiaca, palpitazioni, dolore nella regione del cuore;
  • Disturbi nervosi: aumento dell'irritabilità, diminuzione della memoria e della funzione di attenzione, aggressività;
  • Cambiamenti patologici nel tratto gastrointestinale: dolore all'addome, feci frequenti;
  • Disturbi riproduttivi: infertilità, diminuzione della libido, impotenza negli uomini e freddezza sessuale nelle donne.

All'esame, nella maggior parte dei casi, si riscontra un aumento significativo della ghiandola tiroidea (gozzo). Tuttavia, va notato che un aumento del livello degli ormoni tiroidei e, di conseguenza, la gravità dei sintomi della tireotossicosi non è sempre correlata al grado di ingrandimento della ghiandola..

Come gli occhi sporgenti influenzano la funzione visiva nella malattia di Graves

Gli occhi sporgenti si trovano nel 70-80% dei casi di malattia di Graves e spesso diventano il primo sintomo clinico di patologia. Allo stesso tempo, nelle prime fasi della manifestazione di questa malattia degli occhi, i pazienti notano i seguenti sintomi:

  • dolorosa sensazione di pressione dietro gli occhi;
  • dolore con movimenti oculari improvvisi (dolore quando si cerca di guardare in alto, ai lati o in basso);
  • arrossamento e / o gonfiore delle palpebre;
  • una sensazione di un corpo estraneo (sabbia) negli occhi;
  • lacrimazione;
  • intolleranza alla luce intensa;
  • arrossamento della congiuntiva del bulbo oculare.

Il sintomo degli "occhi sporgenti" nella malattia di Graves è associato ad un aumento del volume dei muscoli responsabili del movimento del bulbo oculare. A volte le fibre muscolari colpite dall'infiammazione immunitaria aumentano di 5-6 volte.

Nel tempo, i muscoli infiammati vengono parzialmente sostituiti da tessuto fibroso, che interrompe in modo significativo la gamma dei movimenti oculari, quindi tali pazienti sono spesso costretti a inclinare la testa per correggere il loro sguardo.

Le alterazioni fibrotiche più comuni si verificano nei muscoli del retto inferiore dell'occhio, che si manifesta clinicamente con strabismo e visione doppia verticale.

L'esoftalmo pronunciato ("occhi sporgenti") nel morbo di Graves è combinato con sintomi come una fessura tra gli occhi e un raro battito di ciglia. Di conseguenza, la mucosa della congiuntiva del bulbo oculare non è sufficientemente lubrificata dal liquido lacrimale, il che spesso porta al verificarsi di processi infiammatori nelle aree più aperte della congiuntiva e della cornea. Nei casi più gravi si verificano ulcerazioni e necrosi della cornea dell'occhio, che minacciano la perdita della funzione visiva.

Con una gravità significativa del sintomo degli occhi sporgenti, si verificano gravi spostamenti nell'orbita, probabilmente una malnutrizione del nervo ottico e / o una sua violazione, che porta all'atrofia del nervo ottico e alla perdita irreparabile della vista.

Trattamento per gli occhi sporgenti nella malattia di Graves

Il sintomo di "occhi sporgenti" e altri segni di danno all'organo della vista nella malattia di Graves sono definiti patologia oculare - oftalmopatia endocrina. Il trattamento di questa malattia dell'occhio viene effettuato congiuntamente da un oftalmologo e un endocrinologo..

La tattica medica dipende sia dalla gravità del sintomo degli "occhi sporgenti" e dall'attività del processo autoimmune. Allo stesso tempo, eventi come:

  • smettere di fumare;
  • protezione della cornea dall'asciugarsi con lacrime artificiali;
  • dormire con una benda sugli occhi (con scarsa chiusura delle palpebre);
  • protezione degli occhi dalla luce intensa (uso di occhiali colorati);
  • correzione farmacologica della concentrazione di ormoni tiroidei nel sangue.

Con un lieve grado di oftalmopatia endocrina, le tattiche mediche sono limitate alle misure sopra elencate. Con moderata gravità della sindrome degli "occhi sporgenti" durante la fase attiva (sindrome del dolore grave, edema palpebrale, eritema congiuntivale), vengono prescritte terapia antinfiammatoria ormonale e / o irradiazione a raggi X della zona orbitale.

Come dimostra l'esperienza clinica, con l'oftalmopatia endocrina di gravità moderata, è possibile una significativa riduzione dei sintomi della malattia dell'occhio dopo che l'attività del processo autoimmune si è attenuata. Se ciò non accade, l'oftalmopatia moderata durante la fase inattiva viene corretta chirurgicamente: interventi sulle palpebre, muscoli oculomotori, decompressione orbitale.

L'oftalmopatia endocrina grave rappresenta una minaccia di perdita irreparabile della funzione visiva, pertanto, in questi casi, la decompressione operativa delle orbite viene eseguita sotto le spoglie della terapia a impulsi con glucocorticoidi (dosi aumentate di potenti farmaci antinfiammatori prescritti a brevi intervalli).

Cos'è l'astigmatismo della malattia degli occhi? "Occhio pigro". Come correggere la funzione dell'occhio nell'astigmatismo?

L'astigmatismo è una malattia dell'occhio causata da un difetto nella forma del cristallino, della cornea o del bulbo oculare stesso, quando il paziente perde la capacità di mettere a fuoco chiaramente l'occhio. Questo tipo di malattia dell'occhio non può essere corretta con le lenti sferiche convenzionali e spesso rimane non riconosciuto..

I sintomi dell'astigmatismo, che compaiono già nelle prime fasi della malattia, sono:

    ;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • rapido affaticamento degli occhi durante il lavoro associato a sovraccarico visivo;
  • mal di testa;
  • curvatura, biforcazione di oggetti nel campo visivo.

Nei casi in cui i pazienti con astigmatismo non cercano assistenza medica, l'affaticamento cronico degli occhi porta a complicazioni come malattie infiammatorie della congiuntiva dell'occhio e strabismo.

Con un trattamento inadeguato dell'astigmatismo congenito o della prima infanzia, si verifica la sindrome dell'occhio pigro, che è caratterizzata da una diminuzione netta e scarsamente corretta della funzione visiva.

In questi casi, la cecità non è associata a difetti anatomici nella struttura dell'organo della vista, ma a una violazione del normale sviluppo della parte centrale dell'analizzatore visivo, situato nel lobo occipitale della corteccia cerebrale..

Il trattamento per l'astigmatismo consiste nell'indossare costantemente occhiali con speciali lenti astigmatiche. I progressi nell'ottica moderna consentono di utilizzare lenti a contatto per la correzione.

Oggi, gli ultimi metodi di correzione della visione laser per l'astigmatismo sono particolarmente popolari. Questa tecnica consiste nel correggere il difetto modificando la curvatura della cornea mediante un raggio laser.
Maggiori informazioni sull'astigmatismo

Malattia dell'occhio secco (sindrome dell'occhio secco)

La sindrome dell'occhio secco è una malattia combinata della congiuntiva e della cornea (cheratocongiuntivite secca) causata da una diminuzione della produzione di liquido lacrimale e da una violazione della stabilità del film lacrimale formato sulla superficie del bulbo oculare.

Questa malattia dell'occhio è relativamente rara nei giovani, ma il numero di pazienti con sindrome dell'occhio secco aumenta in modo significativo con l'età. Nelle donne, l'impulso per lo sviluppo della patologia è spesso la menopausa..

I primi sintomi della malattia degli occhi con cheratocongiuntivite secca sono:

  • sensazione di un corpo estraneo nel corso dei secoli;
  • bruciore e dolore alla congiuntiva degli occhi;
  • scarsa tolleranza al fumo, al vento, alla luce solare intensa;
  • aumento dell'affaticamento degli occhi.

In futuro, ci sono segni di infiammazione della congiuntiva e della cornea (arrossamento della mucosa della superficie interna delle palpebre e del bulbo oculare, fotofobia, lacrimazione), si formano erosioni sulla superficie della congiuntiva e della cornea, nei casi più gravi può verificarsi una complicanza così pericolosa per gli occhi come un'ulcera corneale.

La diagnosi di una malattia dell'occhio come l'occhio secco viene stabilita utilizzando test speciali progettati per valutare la produzione di lacrime e la stabilità del film lacrimale.

Poiché il meccanismo di sviluppo della patologia nella sindrome dell'occhio secco non è ancora completamente compreso, è stato sviluppato un trattamento esclusivamente sintomatico (terapia mirata all'eliminazione dei segni della malattia).

Ai pazienti vengono prescritte lacrime artificiali, che possono essere utilizzate da 3 a 8 volte al giorno. In presenza di un componente allergico, vengono utilizzate gocce desensibilizzanti (Lekrolin). In caso di lesione corneale, viene prescritto un trattamento appropriato (Taufon).

Nei casi più gravi, ricorrono all'intervento chirurgico (blocco del canale nasolacrimale, attraverso il quale il liquido lacrimale "fugge" dall'occhio).
Maggiori informazioni sulla sindrome dell'occhio secco

Occhi diversi sono una malattia (ovvero un colore diverso dell'iride degli occhi)? In tal caso, qual è il nome della malattia di occhi diversi?

Il diverso colore degli occhi nel linguaggio della scienza è chiamato eterocromia. Un fenomeno simile non è raro nel regno animale. Quindi, ad esempio, tra i gatti d'angora, si trovano abbastanza spesso individui con occhi diversi (blu e ambra, blu e verde, ecc.). Questa caratteristica congenita è più comune negli animali di colore chiaro ed è ereditata..

Negli esseri umani, l'eterocromia può essere sia congenita che acquisita. L'eterocromia congenita non è una malattia degli occhi. Molti bambini nati con occhi di colore diverso sono assolutamente sani.

In precedenza, le persone con colori di occhi diversi venivano trattate con grande sospetto (si credeva che Satana avesse occhi di colore diverso). E oggi ci sono ancora cittadini superstiziosi che sono sicuri che gli occhi di diversi colori possano essere sfortunati. Tuttavia, questo pregiudizio non ha alcun fondamento reale sotto di esso: un colore diverso dell'iride degli occhi non influisce in alcun modo sullo stato mentale di una persona e non ricompensa con abilità speciali..

A volte l'eterocromia può essere uno dei segni di gravi anomalie congenite. Tale, ad esempio, come perdita dell'udito congenita nella sindrome di Waardenburg. Ma in questi casi, i pazienti hanno altre deviazioni visibili all'occhio, in particolare, l'aspetto dei pazienti con sindrome di Waardenburg è molto specifico (spostamento dell'angolo interno dell'occhio, ampio ponte nasale, sopracciglia fuse, ciocca grigia sulla fronte).

L'eterocromia acquisita è solitamente un segno di patologia. Il fatto è che il colore degli occhi è dovuto alla deposizione di melanina nell'iride e alcuni processi patologici possono contribuire all'ipo o all'iperpigmentazione.

Quindi, ad esempio, un aumento della deposizione di melanina nell'iride di uno degli occhi può essere causata da un tumore e una diminuzione può essere causata da un danno a un nervo che stimola la formazione di melanina (sindrome di Horner).