Leucoma (spina): sintomi e trattamento

Il belmo o leucoma è una decolorazione della cornea derivante dalla comparsa di tessuto cicatriziale. Belmo appare sulla cornea a causa di ferite penetranti, varie infezioni virali, manipolazione incurante di fuoco e prodotti chimici, in caso di mancato rispetto delle misure di sicurezza nella produzione pericolosa. È possibile diagnosticare la malattia dopo aver esaminato uno specialista e condotto determinati test. Belmo è suddiviso in base allo sviluppo intensivo e all'area danneggiata, secondo le seguenti condizioni:

piccoli cambiamenti. Sottili cambiamenti nell'occhio possono portare a una percezione errata e distorta degli oggetti circostanti;

modifiche limitate. Se le macchie bianche si trovano rigorosamente al centro dell'occhio, ciò riduce in misura maggiore l'attività visiva;

cambiamenti estesi e cicatriziali. L'area offuscata copre l'intera superficie dell'occhio ed è la causa della cecità e della ridotta acuità visiva.

Cause della comparsa di una spina

Il belmo è una malattia che colpisce non solo gli adulti, ma anche i bambini, poiché è divisa in congenita e acquisita. Nel primo caso, nei bambini, anche nella fase di gestazione, inizia il processo infiammatorio degli organi oculari, mentre la superficie della cornea con un'area luminosa rimane liscia. Inoltre, non c'è assottigliamento della cornea nel sito della cicatrice formata. Si considerano le ragioni della forma acquisita:

ustioni termiche, compresi gli occhi;

malattie virali e da herpes;

Una spina nell'occhio di una persona è formata con diversi metodi: dopo un infortunio o dopo una malattia infettiva. Di conseguenza, si forma un processo infiammatorio nella cornea dell'occhio, accompagnato da edema. Le cellule dei cheratociti in questo momento iniziano a produrre attivamente elementi fermentati. I leucociti iniziano a entrare nella zona di deformazione. Le cellule deformate stimolano il movimento delle cellule endoteliali. E questo porta alla sostituzione del tessuto elastico della cornea con tessuto cicatriziale grossolano.

Sintomi di opacità corneale

Il leucoma corneale congenito è accompagnato da malattie degli occhi, cataratta e glaucoma. La malattia acquisita è lo stadio finale dopo un infortunio o una malattia virale. Sintomi di leucoma dopo un infortunio: dolore, irritabilità, sensazione di nebbia negli occhi. Nelle malattie infiammatorie, i pazienti notano mal di testa, lacrimazione abbondante, ridotta attività visiva.

In base alla categoria e alla profondità del danno agli occhi, si possono distinguere i seguenti tipi di spine:

sulla cornea. Il tessuto cicatriziale è presente nel rivestimento della cornea;

saldato all'iride. La cornea opaca cresce insieme all'iride;

offuscamento del cristallino dovuto alla deformazione dell'occhio;

ampia nuvolosità negli occhi, accompagnata da una completa mancanza di vista.

leucorrea che porta allo sviluppo del distacco di retina.

Trattamento di una spina

Non ci sono metodi conservativi su come curare una spina - no. Solo chirurgia. Pertanto, viene utilizzata la cheratoplastica. Se il trapianto del sito del paziente non è possibile, l'area deformata viene sostituita con un impianto. L'intervento chirurgico è piuttosto complicato ed è ostacolato dalle dimensioni della fessura palpebrale e dal collasso dell'occhio. Nei bambini di età inferiore a un anno, l'operazione viene eseguita rigorosamente secondo gli indicatori. E la possibilità di eseguire dipende dalle dimensioni dell'area nuvolosa, dalla profondità di localizzazione. È consigliabile che i piccoli pazienti eseguano l'operazione fino a 1 anno, ma anche in questo caso la prognosi per la guarigione è minima.

Se il leucoma viene acquisito, vengono eseguiti i seguenti interventi chirurgici:

Come ogni intervento chirurgico, la cheratoplastica può portare a complicazioni come sanguinamento, rigetto di nuovi tessuti, instabilità psicologica.

Prevenzione del leucoma (pugno nell'occhio)

I metodi per preservare la vista mirano all'osservanza delle misure tecnologiche di sicurezza sul luogo di lavoro. Utilizzare sempre dispositivi di protezione quando si lavora con parti metalliche..

Se ti ferisci accidentalmente il bulbo oculare, contatta immediatamente uno specialista per chiedere aiuto. Il trattamento tempestivo con farmaci selezionati è un'eccellente misura preventiva. Per ridurre il tasso di leucoma congenito, una donna incinta deve sottoporsi a un trattamento per infezioni batteriche e virali.

Il trattamento tempestivo delle malattie virali svolge un ruolo significativo nella prevenzione della formazione di spine. Una diminuzione delle malattie infettive sul territorio della Russia è accompagnata da tassi ridotti di formazione di leucoma.

Attualmente, le spine sono una malattia incurabile. Ma, con una visita tempestiva a un medico e un rapido intervento chirurgico, è possibile preservare la vista. Dopo le ustioni termiche agli occhi, la prognosi non è incoraggiante. A causa dello sviluppo del deflusso del fluido intraoculare.

Spina negli occhi di una persona


La spina nell'occhio umano (leucoma) è una grave patologia oftalmica. Provoca un annebbiamento della cornea. La causa più comune dell'anomalia è il danno agli occhi o l'infiammazione dell'organo della vista. Inizialmente, la neoplasia ha una tinta bianca come la neve, ma diventa gradualmente gialla. La malattia influisce negativamente sulla nitidezza degli occhi e può causare cecità..

Cos'è un pugno nell'occhio in una persona?

L'anomalia si manifesta sotto forma di piccoli granelli o sotto forma di una grande neoplasia. Se l'opacità si diffonde alla parte centrale dell'organo della vista, si verifica una diminuzione dell'acuità oculare.

In effetti, tali patologie sono di natura cicatriziale, causano non solo disagio fisico, ma anche psicologico. Inizialmente, la spina è dipinta di bianco, situata in qualsiasi parte dell'occhio. Il pericolo maggiore è il danno alla pupilla, il paziente può perdere completamente o parzialmente la vista. L'opacizzazione periferica di solito non causa disagio e quasi sempre passa inosservata.

Qualsiasi oculista può identificare la patologia al fine di ridurre al minimo il rischio di sviluppare la malattia almeno una volta all'anno sottoporsi a una visita medica completa.

Come distinguere la leucemia dalla cataratta

La sintomatologia iniziale di una leucorrea situata nella parte centrale del bulbo oculare è identica a una patologia come la cataratta. La principale caratteristica distintiva delle anomalie è la chiarezza dell'iride. Con la cataratta, l'opacità colpisce la lente situata dietro l'iride, quindi è chiaramente visibile.

Il leucoma colpisce lo strato superiore dell'apparato visivo; è impossibile vedere l'iride, la pupilla e il cristallino.

Varietà di spine

Esistono due tipi di anomalie: congenite e acquisite. Il primo si sviluppa durante la formazione del feto nell'utero. Durante questo periodo, il bambino ha la protezione più forte, ma non sempre è sufficiente per impedire la penetrazione di microrganismi dannosi. Un disturbo simile può causare infezioni batteriche o virali dell'apparato visivo in una donna, nel processo di trasporto di un bambino. Secondo le statistiche, l'anomalia congenita è molto meno comune di quella acquisita.

Inoltre, gli oftalmologi distinguono tre tipi di malattia per manifestazione visiva. Il belmo può avere la forma di un granello, una piccola nuvola o coprire completamente la cornea. In quest'ultimo caso, l'occhio diventa completamente bianco..

I giovani moderni usano spesso le lenti a contatto per ottenere un occhio "di porcellana". Tuttavia, se l'ottica speciale dà solo un effetto temporaneo, la patologia stessa non scompare e richiede un trattamento competente..
Torna al sommario

Cause della malattia

Tra i tanti fattori che possono causare lo sviluppo della malattia, si possono distinguere le opzioni più comuni:

  • Cheratite di qualsiasi eziologia. Nel processo di progressione dell'anomalia, la cornea è interessata, il che porta alla comparsa di cicatrici;
  • Mancanza di terapia competente per eventuali malattie dell'organo della vista. In questi casi la spina è di dimensioni impressionanti;
  • Ustione corneale;
  • Trachoma (patologia infiammatoria provocata dalla clamidia);
  • Lesioni agli occhi;
  • Intervento chirurgico non riuscito;
  • Aumento della pressione intraoculare;
  • La formazione di ulcere sulla superficie della cornea;
  • Processi distruttivi nella cornea, compreso l'assottigliamento delle sue pareti.

Se la causa dello sviluppo del leucoma risiede in un'ustione alcalina, non sarà possibile sbarazzarsi della leucorrea, poiché le sostanze velenose penetrano negli strati profondi della cornea. Pertanto, è difficile eliminare l'anomalia anche con l'aiuto di apparecchiature ultramoderne..

Un fattore ereditario può causare lo sviluppo della malattia. La lotta contro una neoplasia congenita avrà successo solo se la patologia viene rilevata in modo tempestivo.

Sintomi

Il principale pericolo di leucoma sta nel fatto che il più delle volte procede senza sintomi pronunciati. Nelle fasi iniziali, il paziente non avverte disagio e non sospetta nemmeno che ci sia un problema. Ma con il progredire della malattia, i sintomi diventano più forti..

Ci sono diversi segni principali con cui è possibile rilevare un'anomalia:

  • Aumento della lacrimazione;
  • Processi infiammatori della mucosa;
  • Bruciore e dolore nella zona degli occhi;
  • Intolleranza alla luce intensa;
  • Calo dell'acuità visiva;
  • Formazione di una macchia bianca sulla cornea;
  • La nebbia appare davanti agli occhi. La sua intensità dipende dall'area della lesione e dallo stadio dell'anomalia..

Man mano che la malattia progredisce, la dimensione dell'opacità aumenta ei vasi sanguigni iniziano a crescere in essa. A poco a poco, la spina diventa gialla e diventa convessa. Il cambiamento di colore è dovuto al fatto che la neoplasia si trasforma in uno strato di grasso.

Diagnostica

Al minimo sospetto dello sviluppo di un'anomalia, consultare immediatamente un optometrista. Eseguirà una serie di misure diagnostiche e farà una diagnosi accurata:

  • Visometria. La procedura aiuta a valutare l'acuità visiva del paziente;
  • Cheratotopografia. Con l'aiuto di moderne attrezzature, il medico analizza lo stato della cornea;
  • Oftalmoscopia. Utilizzando le lenti del fondo oculare o un oftalmoscopio, l'optometrista diagnostica il fondo oculare;
  • Biomicroscopia. La tecnica consente di esaminare il segmento anteriore dell'occhio. Con il suo aiuto, non solo puoi analizzare la struttura della superficie della neoplasia, ma anche stabilirne le dimensioni esatte.

Sulla base dei risultati ottenuti, il medico seleziona un corso di terapia. Se la spina non interferisce con il normale stile di vita del paziente e non rappresenta una minaccia per la sua salute, il trattamento non è necessario. È sufficiente visitare costantemente un oftalmologo che monitorerà lo stato della neoplasia.

Tuttavia, se l'anomalia causa dolore e c'è il rischio di aumentare le dimensioni della spina, al paziente viene prescritto un corso terapeutico speciale. Il trattamento per ogni paziente viene selezionato individualmente.

Trattamento

In nessun caso dovresti ignorare l'aspetto di una neoplasia, perché può portare alla completa perdita della vista. L'intervento chirurgico è considerato il modo più efficace per eliminare l'anomalia. Se la patologia viene rilevata nelle fasi iniziali, non sarà difficile liberarsene senza conseguenze sulla salute.

Trattamento farmacologico

Prescritto nella fase primaria del leucoma, quando l'apparato visivo funziona ancora senza intoppi e la nitidezza degli occhi non è disturbata. Il medico prescrive l'assunzione di gocce e unguenti che favoriscono il riassorbimento delle formazioni cicatriziali e stimolano i naturali processi di recupero nell'organismo. Inoltre, questa tecnica consente di alleviare l'infiammazione e normalizzare il metabolismo..

Molto spesso, gli oftalmologi optano per i seguenti farmaci:

  • "Lidaza";
  • "Actovegin";
  • "Korneregel";
  • Unguento al mercurio giallo, ecc..

È vietato selezionare i farmaci in modo indipendente, poiché ognuno di essi ha controindicazioni. Se li ignori, rischi di peggiorare la tua condizione..

Metodo cosmetologico conservativo

Ideale quando la spina è già formata e non influisce sull'acuità visiva, ma provoca disagio. Oltre all'assunzione di farmaci, la fisioterapia viene aggiunta al corso della terapia. Inoltre, il paziente è dotato di lenti a contatto colorate che mascherano completamente la spina.

Delle procedure di fisioterapia più spesso prescritte:

  • Ionoforesi utilizzando le basse frequenze;
  • Diatermia. Riscaldamento con correnti ad alta frequenza;
  • Diatermocoagulazione. Cauterizzazione dei tessuti con corrente alternata ad alta frequenza, ecc..

Intervento operativo

È considerato il modo più efficace per sbarazzarsi del leucoma. È più spesso utilizzato nelle fasi avanzate dello sviluppo di un'anomalia o con l'inefficacia della terapia farmacologica. L'intervento chirurgico viene eseguito nelle seguenti aree:

  • L'area danneggiata della cornea viene rimossa utilizzando un microscopio elettronico. Durante l'operazione, il medico esegue un piccolo taglio per rimuovere il tessuto cicatriziale;
  • Cheratoplastica. L'essenza della procedura è sostituire l'elemento interessato e al suo posto viene installato un impianto ricevuto da un donatore. Per eseguire l'intervento, viene utilizzato un laser ad eccimeri, con il suo aiuto viene rimossa la cornea danneggiata e viene cucita quella sana.

In casi eccezionali, viene eseguito il tatuaggio cosmetico. La tecnica viene utilizzata se il tumore ha parametri insignificanti..

In alternativa, puoi scegliere lenti speciali che proteggono l'organo della vista da fattori ambientali dannosi..

Trattamento con metodi tradizionali

Nella maggior parte dei casi, la terapia farmacologica è completata dall'uso di ricette della medicina tradizionale. Sono spesso utilizzati anche per accelerare il processo di rigenerazione dopo l'intervento chirurgico. Le seguenti ricette sono considerate le più efficaci e popolari:

  • Versare acqua bollente su un mazzetto di aneto (400 millilitri). Lascia la soluzione per un quarto d'ora. Una volta infuso, usare come collirio due o tre volte al giorno;
  • La combinazione di cipolla e miele ha un effetto benefico non solo sull'apparato visivo, ma anche su tutto il corpo. Versare la cipolla con acqua tiepida (farla bollire prima), aggiungere un cucchiaino di miele. Mescolare tutto accuratamente e seppellire due gocce nell'occhio colpito;
  • Visitare periodicamente saune e bagni, poiché le alte temperature spesso causano l'autoassorbimento delle neoplasie;
  • Versare acqua bollente (200 ml) su un cucchiaio di eolico tritato. Lascia riposare per quaranta minuti, quindi tampona con una garza o una benda di stoffa nella soluzione. Applicare impacchi ogni giorno;
  • Prendi dell'acqua calda (200 ml) e aggiungi un cucchiaino di sale. Utilizzare la soluzione risultante due volte al giorno per sciacquare l'occhio colpito. Anche per questi scopi è consentito l'utilizzo di acqua di mare;
  • Seppellire quotidianamente l'oleoresina fresca di abete siberiano. La procedura non è delle più piacevoli, poiché provoca una sensazione di bruciore e aumento della lacrimazione;
  • Il pane di segale combatte efficacemente la leucemia. Mettere un pezzo di prodotto appena sfornato in un piccolo contenitore di vetro e coprire con un coperchio. La condensa si accumulerà gradualmente sulle pareti del contenitore, raccogliendola per curare la malattia. Utilizzare come collirio per due settimane.

Nonostante l'efficacia delle ricette popolari e l'uso di ingredienti naturali, prima di utilizzare qualsiasi rimedio, consultare un medico.

Guarda un video interessante sui modi della "nonna" per sbarazzarsi di una spina.

Complicazione con trattamento trascurato

Se ignori la patologia e speri che tutto si risolva da solo, aumenta il rischio di gravi complicazioni:

  • Sviluppo di grave miopia;
  • Aumento degli spasmi di alloggio;
  • Strabismo;
  • La comparsa di astenopia muscolare;
  • Scuotimento arbitrario degli occhi.

La conseguenza più terribile e pericolosa di una spina non trattata è la cecità..

Prevenzione della malattia

Qualsiasi patologia è più facile da prevenire che da curare. Questo vale anche per il leucoma. Per ridurre al minimo il rischio di sviluppare patologie, attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • Quando si lavora con una saldatrice o durante gli sport estremi, assicurarsi di utilizzare dispositivi di protezione;
  • Rivolgiti regolarmente al tuo oculista per un controllo medico. Questo dovrebbe essere fatto anche se non ci sono problemi di vista. Nella maggior parte dei casi, solo un medico è in grado di rilevare una malattia oftalmica in una fase precoce utilizzando attrezzature professionali;
  • Non lasciare che il trattamento delle patologie infettive e virali faccia il suo corso, poiché hanno un effetto negativo sullo stato del sistema immunitario;
  • Segui una dieta equilibrata. Dovrebbe includere alimenti contenenti vitamine e minerali..
La routine quotidiana gioca un ruolo importante nella salute degli occhi. Dormi per almeno otto ore, preferibilmente andando a letto alla stessa ora. Se lavori molto al computer, non dimenticare di fare delle pause e di fare esercizi speciali.

Conclusione

Il leucoma si presta bene alla terapia, ma è meglio prevenire lo sviluppo della patologia piuttosto che liberarsene per molto tempo e dolorosamente in futuro. Per identificare un disturbo in una fase precoce, non ignorare le visite regolari alla clinica per un esame fisico. Se trovi una spina in una fase iniziale, puoi eliminarla in breve tempo e senza conseguenze negative per la salute..

Dal video riceverai ulteriori informazioni sulle cause dello sviluppo e sui metodi di trattamento del leucoma.

Pugno nell'occhio

Il contenuto dell'articolo:

Spine negli occhi è il nome popolare per il termine medico leucoma, sotto la definizione del quale tutti i cambiamenti cicatriziali nel tessuto della cornea dell'occhio si adattano. Nel processo di cicatrizzazione dopo un infortunio o un'infiammazione, la cornea perde la sua trasparenza, che riduce la sua capacità di trasmettere la luce. A seconda delle dimensioni e della posizione del punto, il pugno nell'occhio altera in modo significativo la funzione visiva e la qualità della vita del paziente. Spesso sono i microscar, visibili solo in una lampada oftalmica, che causano la dispersione caotica della luce e la disfunzione degli organi visivi, e una massiccia spina che copre la pupilla può portare alla completa cecità.

Con il leucoma congenito negli occhi, quando il bambino ha subito un processo infiammatorio mentre era ancora nell'utero, la superficie del leucoma rimane liscia e la cornea conserva il suo spessore precedente. Questa patologia è rara ed è spiegata dall'ingresso di infezioni e virus nel corpo della madre..

Dopo processi infiammatori (cheratite, ecc.) Anche la leucorrea rimane liscia, ma la cornea dell'occhio diventa notevolmente più sottile e, insieme all'aumento della pressione intraoculare, questo provoca la formazione della cosiddetta leucorrea ectazed (sporgente).

Le lesioni ulcerative e traumatiche portano alla formazione di una leucorrea ruvida e ruvida sulla cornea assottigliata. Dopo la penetrazione delle ferite oculari, in alcuni casi, l'iride viene "saldata" nella cicatrice sulla cornea, che porta alla sua deformazione, glaucoma secondario e diminuzione dell'acuità visiva.

Nella classificazione internazionale delle malattie ICD-10, la leucemia corneale ha il codice H17.0

Struttura corneale

La cornea è una lente che trasmette la luce. Occupa un quinto dell'intera area visibile della membrana oculare (sclera). Normalmente è completamente trasparente e non ha vasi sanguigni (l'intero scambio di nutrienti avviene attraverso il fluido intraoculare e vasi vicini). Le funzioni principali della cornea sono proteggere l'occhio da fattori esterni, condurre e rifrangere la luce.

La cornea è composta da tanti strati, ognuno dei quali svolge una funzione specifica: protegge dagli effetti dell'ambiente esterno, mantiene la sua forma, protegge dalle infezioni e dall'esposizione alle temperature, fornisce i nutrienti.

Cause del pugno nell'occhio

La cornea è la prima linea degli occhi sul percorso delle infezioni e dell'inquinamento, quindi la maggior parte dei processi infiammatori si verificano su di essa. Uno dei motivi per la comparsa di pugno nell'occhio è la lesione agli occhi. Se la lesione non penetra ed è localizzata alla periferia della cornea, molto probabilmente non influenzerà l'acuità visiva. La situazione è molto più complicata con ferite penetranti estese, poiché è la localizzazione della spina che determina il grado di diminuzione dell'acuità visiva.

Lo stesso gruppo include ustioni chimiche degli occhi, dopo di che le cicatrici sono particolarmente dense e ruvide. Il trattamento chirurgico in questo caso è praticamente inutile, poiché le sostanze chimiche penetrano rapidamente negli strati profondi della cornea e la sua lesione diventa inutilizzabile..

Il belmo può essere una conseguenza diretta della cheratite - infiammazione della cornea causata da infezioni (batteri, funghi, microrganismi). I segni caratteristici della cheratite sono arrossamento degli occhi, bruciore, bruciore, lacrimazione e secrezione purulenta. Senza un trattamento adeguato, dopo l'infiammazione, la cornea inizierà a cicatrizzare e formare lesioni corneali. La cheratite può essere causata da batteri introdotti negli occhi attraverso il contatto con mani sporche, ecc., Nonché da alcuni microrganismi. Ci sono casi noti in cui sono state trovate amebe d'acqua sulle membrane dell'occhio, che sono state portate lì con lenti a contatto lavate con semplice acqua di rubinetto. Tali casi sono piuttosto rari, ma la cosa più spiacevole è che qualsiasi infiammazione infettiva avanzata può portare alla completa cecità..

Il belmo della cornea può essere una conseguenza di sifilide, clamidia, HIV, tubercolosi e altre gravi malattie. Di norma, tali manifestazioni possono essere osservate nei casi avanzati, in cui sono solo sintomi secondari della malattia. Nonostante il fatto che gli agenti patogeni non causino malattie oculari specifiche, queste infezioni tendono a diventare croniche e danneggiare tutti gli organi e sistemi..

Sintomi di leucorrea corneale

Il medico utilizza una lampada oftalmica per diagnosticare con precisione l'opacità corneale. A volte i leucomi sono piccoli e non possono essere visti ad occhio nudo in uno specchio, ma causano un disagio significativo se si trovano nella zona visiva. Belmo può crescere, aumentare di dimensioni se le misure non vengono prese in tempo per curare una malattia concomitante.

Il pugno nell'occhio non ha sempre un colore bianco marmorizzato, a volte i grassi iniziano a depositarsi parzialmente in esso (la cosiddetta degenerazione ialina del leucoma), dando una tinta giallo pallido.

Metodi per il trattamento della leucorrea

Le spine negli occhi, come tutti i cambiamenti cicatriziali, sono molto difficili da trattare con farmaci conservativi. Può dare un risultato solo se si verificano processi infiammatori residui nella cornea. Belmo può illuminare, diventare più trasparente, ma eliminarlo completamente è possibile solo dopo l'operazione. La cheratoplastica (plastica corneale) consente di ripristinare la vista e la salute degli occhi anche nelle fasi avanzate della malattia. Ci possono essere diverse opzioni per la sua implementazione:

  • ricostruzione parziale dei tessuti della propria cornea;
  • trapianto di cornea da donatore o trapianto.

Se la lesione colpisce gli strati più profondi della cornea, la semplice ricostruzione potrebbe non essere sufficiente. Spesso, dopo gravi ustioni chimiche, un trapianto completo è l'unica opzione di trattamento possibile..

Cheratoplastica

È possibile anche un trapianto di cornea da un donatore. La sifilide, l'HIV, l'epatite, le malattie del sistema nervoso centrale, le malattie oncologiche sono anche controindicazioni per la raccolta della cornea e il suo ulteriore utilizzo. Non sono adatte per interventi chirurgici sulla cornea di lattanti e neonati per la loro morbidezza e l'alto rischio di deformazione; nelle persone anziane over 70, al contrario, diventa troppo ruvida e testarda. L'area del lembo deve essere la più ampia possibile, quindi il chirurgo la preparerà e la taglierà lui stesso prima dell'operazione alla dimensione richiesta dal paziente.

L'intervento di trapianto di cornea viene eseguito in anestesia locale o generale e si svolge in più fasi:

  • Il bulbo oculare è fissato con un dispositivo speciale;
  • Il chirurgo determina le dimensioni dell'area interessata e prepara il lembo corneale del donatore, che è circa un quarto di millimetro più grande del leucoma. Ciò è necessario per prevenire lo sviluppo del glaucoma a causa dell'aumento della pressione intraoculare;
  • Il medico taglia l'area interessata manualmente o con un laser a femtosecondi;
  • La nuova cornea viene trapiantata, dopodiché il chirurgo applica quattro suture interrotte e le fissa con suture circolari. Viene utilizzato un filo di nylon microchirurgico con uno spessore di 10-0 unità, il cui diametro è molte volte inferiore a un capello umano;
  • Speciali lenti postoperatorie vengono applicate sugli occhi per ridurre al minimo il contatto della cornea con l'ambiente. Viene applicata una benda e il paziente può tornare a casa poche ore dopo l'operazione.

I punti vengono rimossi dopo che gli occhi sono stati completamente ripristinati, dopo 6-12 mesi. Per tutto questo tempo, il paziente aderisce alla terapia farmacologica. Per prevenire il rigetto corneale, vengono prescritti ormoni steroidei, farmaci antinfiammatori o antivirali.

Il costo di un'operazione su un occhio varia da cento a trecentomila rubli. Questo importo include il costo di tutti i farmaci richiesti, il materiale del donatore, le consultazioni postoperatorie e l'assistenza di emergenza in caso di complicanze.

Durante il periodo di riabilitazione è vietato:

  • Strofina, premi sugli occhi, toccali inutilmente;
  • Evitare che sostanze chimiche, sapone, shampoo, ecc. Entrino negli occhi;
  • Vai allo stabilimento balneare;
  • Sollevare pesi e impegnarsi in attività fisiche pesanti;
  • Trascurare gli occhiali da sole in una giornata limpida.

Possibili complicanze della cheratoplastica

La cheratoplastica non può essere definita un'operazione inequivocabilmente sicura. Secondo le statistiche, nel 30% dei casi si verificano complicazioni di diversa natura. A volte questo è il risultato di negligenza medica, ma molto spesso le complicazioni sono causate dalle caratteristiche del corpo del paziente e dal suo abbandono delle regole della riabilitazione postoperatoria.

Possibili complicazioni:

  • uveite (infiammazione della coroide);
  • prolasso dell'iride;
  • glaucoma;
  • astigmatismo;
  • edema della macula (parte della retina) e altri disturbi.

La complicanza più problematica dopo la cheratoplastica è il rigetto diretto dell'innesto. Con questa patologia, la cornea del donatore diventa immediatamente torbida, si sviluppa un processo infiammatorio. La coppettazione avviene somministrando farmaci steroidei prescritti dal chirurgo. Casi più gravi possono richiedere ulteriori test e la sostituzione dell'innesto.

Metodi tradizionali di trattamento del pugno nell'occhio

Una cura completa per la leucorrea può essere garantita solo da cure chirurgiche e mediche. In alcuni casi (non è possibile eseguire un'operazione o riluttanza ad andare al tavolo operatorio per motivi personali), è possibile schiarire leggermente la spina e migliorare la qualità della vista.

L'automedicazione non è riconosciuta dalla medicina ufficiale e non garantisce il recupero, inoltre, può causare ulteriori complicazioni, quindi dovresti ascoltare il parere del tuo medico a riguardo.

Alcune fonti affermano che la resina (resina di conifere) è efficace per la leucemia. Quando viene instillato negli occhi, provoca una forte sensazione di bruciore, ma questo metodo ha molte recensioni positive. Regime di trattamento: 1 goccia di resina nell'occhio colpito ogni giorno.

La bile di luccio ha un effetto simile, che viene instillato due volte al giorno, 3 gocce. Questi metodi sono efficaci perché sia ​​la bile che la resina contengono acidi che danneggiano il rivestimento dell'occhio e distruggono la spina. Questo è ciò che spiega il bruciore e il dolore agli occhi..

Puoi cavartela con meno sacrifici: prendi il pane di segale appena sfornato, taglia un buco rotondo poco profondo e mettici un bicchiere sottosopra. Le goccioline che si condensano sulle pareti del vetro devono essere instillate negli occhi.

Pugno nell'occhio in cani e gatti

Le cause del pugno nell'occhio in un gatto o in un cane sono generalmente le stesse degli esseri umani. Il problema è che nelle fasi iniziali la spina può essere visivamente impercettibile e l'animale sta già provando disagio e non distingue gli oggetti quando il proprietario non lo sa nemmeno. Per un gatto e un cane che camminano per strada senza la supervisione dei loro proprietari, la disabilità visiva può essere fatale, perché la strada è piena di pericoli, che vanno dagli altri animali alle macchine di passaggio.

Fai attenzione quando:

  • Noti una secrezione purulenta agli angoli degli occhi del tuo animale domestico;
  • L'animale si comporta irrequieto, disorientato, batte contro gli angoli dei mobili, non risponde ai tuoi gesti;
  • Un gatto o un cane cerca di grattarsi, strofinarsi gli occhi;
  • L'animale esterno attivo si trova in angoli ombreggiati, evita la luce intensa.

I metodi chirurgici sono usati per trattare il pugno nell'occhio in un gatto o un cane. Il proprietario può mantenere le condizioni dell'animale con la terapia farmacologica. Ogni giorno, con un batuffolo di cotone imbevuto di soluzione di perossido di idrogeno o acido borico, è necessario rimuovere il pus e lo scarico dagli occhi e mettere un unguento alla tetraciclina o al cloramfenicolo nel sacco congiuntivale. Se possibile, è meglio contattare immediatamente il veterinario che prescriverà il trattamento appropriato..

Spina negli occhi di una persona

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

  • Codice ICD-10
  • Epidemiologia
  • Le ragioni
  • Fattori di rischio
  • Patogenesi
  • Sintomi
  • Complicazioni e conseguenze
  • Diagnostica
  • Diagnosi differenziale
  • Trattamento
  • Prevenzione
  • Previsione

È facile intuire perché il nome della cicatrice sulla cornea - pugno nell'occhio - sia diventato un'espressione figurativa, perché il fraseologismo "come un pugno nell'occhio" viene usato quando si tratta di qualcosa che è molto fastidioso e fastidioso.

La definizione medica di una macchia bianca densa sulla parte anteriore trasparente dell'occhio è leucoma corneale. Cosa significa leucoma? In greco, leukos è "bianco" e cornea è il nome latino della cornea.

Secondo ICD-10 nella classe delle malattie oftalmiche, il codice di questa patologia è H17.0 (nella sezione - Cicatrici e opacità della cornea).

Codice ICD-10

Epidemiologia

Le cause più comuni di opacità corneale erano traumi oculari (50,6%), malattie della retina (15,5%), morbillo (9,5%) ed eziologia congenita (5,5%). [1] La prevalenza del leucoma corneale è di circa lo 0,03%. [2] La prevalenza di disabilità visiva e cecità tra i pazienti con opacità corneale era rispettivamente del 46,2% e 19,2%. [3]

Cause del pugno nell'occhio

Il leucoma corneale si manifesta spesso con cheratite e lesioni corneali dovute a molti fattori come fisici, chimici e congeniti. L'opacità corneale porta a problemi estetici. Se la cicatrice si trova sull'asse visivo, può portare alla perdita della vista e persino alla cecità funzionale..

Nella lista delle cause più comuni e possibili di pugno nell'occhio, gli oftalmologi hanno aggiunto: [4]

  • danni agli occhi - lesioni meccaniche, ustioni termiche o chimiche della cornea dell'occhio;
  • infiammazione della cornea - cheratite di qualsiasi eziologia, che, a sua volta, può portare alla formazione di un'ulcera corneale, che guarisce con cicatrici del suo tessuto sottostante (stroma);
  • secchezza della cornea (xeroftalmia);
  • trauma alla cornea con crescita anormale delle ciglia (trichiasi);
  • blenorrea congenita (nei neonati) con gonorrea o cheratite parenchimale diffusa associata a sifilide congenita;
  • neoplasia intraepiteliale della congiuntiva o della cornea, retinoblastoma;
  • degenerazione corneale geneticamente determinata (degradazione);
  • disturbi metabolici ereditari con danno alla cornea;
  • malattie infettive (morbillo). [cinque]

Fattori di rischio

Tutti i motivi di cui sopra si applicano contemporaneamente ai fattori di rischio per la formazione di un pugno nell'occhio..

Ad esempio, un grave danno penetrante all'occhio, che porta alla rottura della cornea, richiede un intervento chirurgico urgente: l'occhio può essere salvato, ma le cicatrici postoperatorie portano a una progressiva opacità corneale e dopo un po 'si forma un pugno nell'occhio.

A proposito, va tenuto presente che la disabilità visiva nei casi avanzati di carenza di beta-carotene (vitamina A) può manifestarsi come un annebbiamento della cornea. [6], [7]

L'alterazione della cornea con la sua successiva infiammazione può essere causata da lagoftalmo (chiusura incompleta della palpebra) in pazienti con paralisi del nervo facciale, blefarismo (battito di ciglia rapido con tic nervosi o sindrome di Tourette) o, al contrario, una diminuzione della frequenza di ammiccamento, ad esempio nel morbo di Parkinson, glaucoma. [8]

Resta da aggiungere un aumento del rischio di sviluppare un'infiammazione infettiva della cornea quando si indossano lenti a contatto non sterilizzate, la presenza di un fattore ereditario (se sono stati osservati casi di leucoma corneale nel genere), [9] nonché l'età (con l'invecchiamento del corpo, sono possibili cambiamenti morfologici nella struttura dello stroma corneale di natura degenerativa).

Patogenesi

La struttura dello stroma corneale è costituita dalle fibre della proteina del collagene fibrillare e dei glicosaminoglicani solfatati, rappresentati dal cheratan solfato di tipo I (il cui contenuto è molto più elevato rispetto al tessuto cartilagineo) e dalle proteine ​​keratan solfato ad alto peso molecolare (proteoglicani) ad alto contenuto di leucina: cheratocan, osteop lumoglicani. Insieme, rendono la cornea abbastanza forte, ottimamente elastica e completamente trasparente. Inoltre, la matrice extracellulare della cornea contiene glicoproteine ​​adesive: diverse isoforme di laminina e fibronectina, che tengono insieme tutti gli elementi dello strato corneo dell'occhio.

La regione apicale dello stroma - la membrana di Bowman - è uno strato acellulare denso tra lo stroma stesso e l'epitelio corneo, costituito principalmente da fibrille di collagene a trama fitta. Quindi, la patogenesi della formazione di una cicatrice sulla cornea è associata al danneggiamento di questa particolare membrana, poiché le alterazioni che non la interessano non lasciano cicatrici durante la guarigione. [dieci]

La fibronectina, prodotta dai cheratociti corneali e la cheratoepitelina, sintetizzata dalle cellule del suo epitelio e dai fibroblasti stromali, promuovono l'adesione delle microfibrille di collagene e dei glicosaminoglicani solfatati - per accelerare la riparazione dei tessuti corneali danneggiati. La formazione di pugno nell'occhio è il risultato dell'accumulo di fibre proteiche in eccesso in tutto lo stroma medio e anteriore. [undici]

Inoltre, un ruolo importante nell'interruzione dei processi di rimodellamento della matrice extracellulare danneggiata della cornea è giocato dalla mancanza di cellule staminali limbari (LSC) prodotte dal suo epitelio, nonché dalle deviazioni associate all'espressione di enzimi extracellulari - metalloproteinasi della matrice, che sono progettate per fornire un'apoptosi tempestiva della cheratosi (danneggiata e). differenziazione delle cellule dei tessuti rigenerati.

Sintomi di fastidio

I primissimi segni di una leucorrea appaiono come una sensazione di un velo davanti all'occhio colpito - se il tessuto cicatriziale è concentrato più vicino al centro.

All'inizio della formazione del leucoma alla periferia della cornea, i sintomi sotto forma di diminuzione della vista appariranno più tardi, man mano che l'area interessata aumenta.

Molti pazienti lamentano una maggiore produzione di liquido lacrimale, la comparsa di una sensazione di intasamento negli occhi, punti luminosi e linee che compaiono davanti agli occhi.

Poiché il tessuto cicatriziale sulla cornea non ha capillari, non può esserci alcun pugno nell'occhio. Ma può verificarsi la neovascolarizzazione della cornea, cioè la crescita eccessiva dei vasi sanguigni dal plesso coroideo limbare. E il rossore della sclera si verifica per una serie di motivi, in dettaglio nel materiale: arrossamento degli occhi.

Complicazioni e conseguenze

Se la cornea è danneggiata da un'infezione o è stata ferita, la leucorrea formata nel sito della lesione può distorcere o bloccare il passaggio della luce attraverso la cornea, e questo causa complicazioni e conseguenze come diminuzione dell'acuità visiva e privazione dell'ambliopia.

Se la pressione intraoculare è aumentata, cioè c'è glaucoma nell'anamnesi e la spina non è molto spessa, allora può sporgere in modo significativo rispetto alla superficie corneale e quindi si forma uno stafiloma corneale.

Il leucoma situato nella parte centrale della cornea può causare cecità.

Diagnostica del pugno nell'occhio

Esame con lampada a fessura - biomicroscopia corneale - un classico esame oftalmico dell'occhio. [12]

Inoltre, la diagnostica strumentale viene eseguita utilizzando la cheratometria corneale e la tomografia a coerenza ottica. I campi visivi sono determinati dal metodo della perimetria del computer; misurare anche la pressione intraoculare.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale è progettata per distinguere la leucemia corneale da un'ombra biancastra della pupilla associata all'opacità del cristallino in una malattia come la cataratta.

Non si forma una spina nel bianco dell'occhio (sulla sclera), ma potrebbe esserci una formazione giallastra leggermente rialzata sul bianco dell'occhio o sulla congiuntiva (più vicino agli angoli interni degli occhi), simile a una wen negli occhi o, come spesso si dice, una crescita sull'occhio umano. Questa formazione di un carattere benigno si verifica nelle persone di età ed è chiamata pinguecola; non influisce sulla visione e, di regola, non si manifesta in nulla.

Trattare il pugno nell'occhio

Cosa fare se appare un pugno nell'occhio? Vai rapidamente da un oftalmologo (optometrista) che sa come rimuovere un pugno nell'occhio.

Solo il trattamento chirurgico può rimuovere completamente la leucemia corneale: trapianto di cornea o chirurgia cheratoprotetica utilizzando un analogo sintetico della cornea (cheratoprotesi). [13]

I trapianti di cornea come la cheratoplastica penetrante (PK) e la cheratoplastica lamellare (LK) sono trattamenti eccellenti per i pugno nell'occhio che vogliono ripristinare la loro acuità visiva. Tuttavia, dopo il trapianto di cornea, molte persone sperimentano il rigetto del trapianto e la perdita cronica delle cellule endoteliali. [14], [15]

La cheratopigmentazione (KTP) è stata utilizzata per secoli a scopo cosmetico quando la ricostruzione visiva è inefficace. [16] Galeno (131-201 d.C.) usò solfato di rame per colorare il leucoma corneale [17], [18]. Successivamente, i chirurghi hanno utilizzato inchiostro di china per ombreggiare le cicatrici nei pazienti con leucemia corneale. È noto che le lenti a contatto cosmetiche sono il metodo più comunemente utilizzato per migliorare l'aspetto estetico [19]. Tuttavia, le persone possono essere intolleranti all'uso delle lenti a contatto, rifiutare una protesi per motivi psicologici o avere infiammazioni e infezioni croniche. [20].

Ma nelle prime fasi della formazione di una spina, viene utilizzata la terapia farmacologica..

Per migliorare la microcircolazione nell'occhio e aumentare la fibrinolisi, vengono utilizzati farmaci contenenti metiletilpiridinolo cloridrato: [21] Lakemoks, Emoxipin, Emoxipharm. Metodo di applicazione: instillazione nel sacco congiuntivale (tre volte al giorno, una o due gocce). La durata del trattamento è determinata dal medico. Le gocce possono causare prurito, bruciore e arrossamento temporanei degli occhi.

Inoltre, possono essere prescritti colliri per pugno nell'occhio come Carnosine (Sevitin), Taurine (Taufon), Hilo-kea (con sodio ialuronato e dexpantenolo), il rimedio ayurvedico Uzala (Ujala). Si utilizzano gocce con glucocorticosteroidi, in particolare con desametasone (riduce la neovascolarizzazione e la linfangiogenesi, migliora la funzione barriera dell'occhio), [22], [23] ialuronidasi. [24]

Il farmaco anti-cicatrice Collalizin (sotto forma di un liofilizzato per la preparazione di una soluzione) viene utilizzato eseguendo elettroforesi e fonoforesi. [25] Il trattamento fisioterapico viene eseguito anche utilizzando un altro enzima proteolitico: lidasi, corticosteroidi (idrocortisone) e soluzione di ioduro di potassio.

Si consiglia di assumere vitamine, principalmente acido ascorbico (la vitamina C accelera la proliferazione delle cellule epiteliali corneali e la guarigione dei difetti epiteliali) [26] tocoferolo acetato [27], [28] e tiamina. [29] Per maggiori dettagli vedere - Vitamine e visione

Va tenuto presente che il trattamento del pugno nell'occhio a casa non porta alla sua scomparsa e che il succo di cipolla gocciolante (mescolato con miele o latte) negli occhi è inutile e pericoloso, poiché questo "trattamento alternativo" può causare un'ulteriore irritazione della cornea e della retina occhi.

Non ci sono prove cliniche dell'efficacia e del trattamento con le erbe, in particolare, lavare e instillare gli occhi con decotti di euforia (Euphrasia officinalis), baffi d'oro (Callisia fragrans) e fiordaliso blu (Centaurea cyanus). Sebbene queste piante medicinali, compreso il succo di cipolla, [30] possano essere utilizzate come coadiuvanti nell'infiammazione della congiuntiva degli occhi.

Prevenzione

C'è un'altra unità fraseologica - "prendersene cura come la pupilla di un occhio", cioè cercare di preservare qualcosa di importante. La cornea è la struttura più importante dei nostri occhi: prima che la luce raggiunga i fotorecettori della retina, deve passare attraverso la cornea, e quindi deve rimanere trasparente.

La prevenzione del leucoma corneale è la diagnosi precoce e il trattamento dell'infiammazione corneale (cheratite erpetica o batterica), secchezza oculare; l'uso di occhiali di sicurezza nella produzione, la protezione degli occhi dalle radiazioni ultraviolette, ecc..

Previsione

Nel caso della leucorrea cronica, la prognosi dipende dall'efficacia del suo trattamento. Ma dal punto di vista dell'eziologia, la formazione di una cicatrice sulla cornea dipende direttamente dalle malattie che colpiscono la cornea, nonché dalla gravità e dalla natura del danno.

Spina negli occhi (leucoma, panno, opacità corneale)

Informazione Generale

Una spina nell'occhio, o il cosiddetto leucoma in oftalmologia, è un'opacità persistente della cornea oculare con formazione di macchie vascolarizzate biancastre. Codice ICD-10 assegnato: H17 Cicatrici e opacità corneali, inclusa leucemia adesiva (H17.0), altre opacità corneali centrali (H17.1), altre cicatrici e opacità corneali (H17.8) e cicatrici con opacità corneali di eziologia non specificata (H17.9).

È importante distinguere una spina da una cataratta, che è un annebbiamento delle strutture del cristallino: una delle parti, una borsa superficiale o il tutto. Le macchie che formano la spina - macule corneali (tradotte come macchie corneali) coinvolgono esclusivamente la cornea nel processo patologico. È impossibile sopravvalutare la sua importanza per la vista e le funzioni vitali del corpo umano. La cornea è la lente dell'occhio che trasmette e rifrange la luce, aiuta nell'apporto di sostanze nutritive, protegge dalle influenze negative esterne - inquinamento, temperatura e infezioni, quindi, è necessario monitorare la sua salute e trattare nel tempo infiammazioni di qualsiasi genesi.

Patogenesi

La formazione di una spina è sempre preceduta da un qualche tipo di danno: una ferita, ulcerazione, assottigliamento o infiammazione della cornea di varia origine, che lascia una cicatrice. Nel processo di cicatrizzazione, la trasparenza del guscio e la sua capacità di trasmettere i raggi luminosi vengono disturbati. Molto spesso, la macchia forma un colore bianco porcellana denso e denso, che nel tempo può cambiare colore a causa della germinazione di una rete di vasi sanguigni - pannus dell'occhio, che è una transizione anormale dell'infiammazione dalla congiuntiva a causa di tracoma, cheratite tubercolare o allergica, il più delle volte durante l'infanzia. La crescita vascolare interna (pannus) con gravità variabile di vascolarizzazione e infiltrazione è sottile, vascolare o carnosa.

Alla fine, la spina interrompe la permeabilità della membrana, si verifica una degenerazione grassa (ialina) e appare una tinta giallastra..

Il decorso più grave è considerato con la formazione di opacità centrali della cornea opposta al cristallino. Porta a una forte diminuzione dell'acuità visiva e persino alla cecità..

Classificazione

Il belmo può essere congenito o acquisito, variare notevolmente a seconda della forma, delle dimensioni, del colore. La ragione di ciò sono le peculiarità e la localizzazione dei precedenti processi infiammatori e le transizioni da assolutamente opaco a trasparente sono abbastanza comuni. Il leucoma può essere complicato da fusione con l'iride, protrusione (ectasia), opacità del cristallino, cataratta secondaria, glaucoma, astigmatismo, edema maculare, distacco della retina, atrofia oculare.

A seconda della scala della patogenesi, una spina sembra un piccolo granello, una nuvola o una sconfitta completa e totale. Sono disponibili in diverse categorie:

  • I - la spina è passante, la posizione è centrale, non c'è rete vascolare, l'intensità e l'eziologia possono essere diverse, la sfericità della cornea non è rotta e la dimensione del raggio non supera i 3 mm;
  • II - le macchie possono avere una posizione centrale e paracentrale, non si formano pannus o sinechie, viene preservata la corretta sfericità, la dimensione del raggio è superiore a 3 mm;
  • III - spina vascolare (viene rilevato il panno dell'occhio), può essere giuntato e disgiunto, con cheratocono, di varie dimensioni, la sfericità è preservata, la pressione intraoculare è normale;
  • IV - danni su larga scala, che occupano più dell'80% della superficie, che si sviluppano a seguito di ustioni, cheratite neutrofica e per altri motivi;
  • V - la patologia porta all'ambliopia profonda, può essere combinata con il glaucoma, il più delle volte si tratta di cicatrici dopo ustioni chimiche, xerosi, dimensioni 6-7 mm, i processi distrofici possono portare a cambiamenti significativi nel giorno degli occhi, ingrossamenti congiuntivali, aderenze vascolarizzate, sviluppo di fistole, stafiloma, bufhthalma.

Inoltre, è consuetudine distinguere le macchie di albugo come varietà separata. Si distinguono per uno speciale colore perla e una certa limitatezza..

Cause di pugno nell'occhio negli esseri umani

L'opacità corneale negli esseri umani di solito si verifica a causa dell'infiammazione della cornea dell'occhio - cheratite profonda o superficiale. In questo caso, le ragioni per la comparsa di un pugno nell'occhio possono essere:

  • meccanico (ustioni, lesioni superficiali causate da corpi estranei, sostanze chimiche o raggi);
  • infettivo - causato dal virus dell'influenza, bacillo di Koch, Pseudomonas aeruginosa, Staphylococcus aureus, funghi, amebe;
  • come complicazione della congiuntivite e di qualsiasi altra malattia che possa colpire gli strati della cornea (ad esempio, tracoma);
  • inoltre sono noti casi di formazione di una leucorrea dopo aver sofferto di sifilide e clamidia, il loro trattamento inadeguato o inefficace diventa un fattore fondamentale.

Fasi della formazione di pugno nell'occhio a causa della cheratite

Persone a rischio di sviluppare pugno nell'occhio:

  • usare lenti, soprattutto se non vengono seguite le norme igieniche;
  • avere problemi con la pressione intraoculare;
  • rimanere a lungo sotto il sole cocente;
  • ha subito interventi chirurgici agli occhi, ad esempio, rimozione di pterigio, cataratta, ecc.;
  • lavorare con attrezzature per saldatura;
  • visitare saune e complessi termali dove vengono utilizzate temperature elevate;
  • predisposizione genetica e malattie congenite che provocano opacità corneale, ad esempio blennorrea.

Sintomi

Il leucoma può iniziare con l'infiammazione della cornea - cheratite, trauma o infiammazione che causa sintomi come:

  • lacrimazione;
  • blefarospasmo e spasmo di accomodamento;
  • fotofobia;
  • dolore;
  • nistagmo;
  • una sensazione di presenza di un corpo estraneo o di un velo davanti agli occhi;
  • deterioramento della vista;
  • una diminuzione della trasparenza, perdita di lucentezza e l'acquisizione di una cornea bianco porcellana che può essere vista visivamente ad occhio nudo.

Successive ulcerazioni e cicatrici provocano annebbiamento della cornea e possono portare a gravi complicazioni, anche parziale e completa perdita della vista. In generale, la qualità della vista dipende direttamente dalla posizione e dall'estensione della lesione corneale. Se macchie e cicatrici sono di piccole dimensioni, situate alla periferia, una persona potrebbe non notare lo sviluppo di una leucorrea per molto tempo. Allo stesso tempo, oltre al disagio e al deterioramento della vista, le persone sono più preoccupate per un difetto estetico..

Analisi e diagnostica

Un esame di routine da parte di un oftalmologo inizia con un esame del paziente e uno studio completo della sua storia medica, reclami e sintomi. All'esame esterno, se è possibile identificare rugosità o irregolarità, un fuoco biancastro, è necessario eseguire visometria, tonometria, oftalmoscopia, biomicroscopia e controllo dei riflessi del fondo oculare. Gli studi consentono di valutare la pressione, le dimensioni e la trasparenza del punto, la profondità e l'entità della lesione.

Se si sospetta un coinvolgimento nella patogenesi di altre strutture dell'occhio o del sistema nervoso, può essere inoltre consigliabile eseguire l'ecografia e la tomografia computerizzata.

Trattamento dell'opacità corneale

Il trattamento delle opacità corneali viene risolto con maggior successo con la correzione laser e l'apparecchiatura oftalmica se la dimensione del punto è minima. Tuttavia, all'inizio, il medico curante può raccomandare il monitoraggio dinamico del leucoma sullo sfondo di una terapia conservativa e immunostimolante di supporto. Per questo vengono utilizzati anche agenti irritanti e trofici..

Se vengono rilevate aree di infiammazione attiva della cornea, al paziente viene prescritto un trattamento con farmaci antinfiammatori, vitamine (iniezioni intramuscolari di tiamina), glucocorticoidi, se viene identificato un patogeno specifico, farmaci anti-sifilitici o anti-tubercolosi.

Molto spesso, il pugno nell'occhio viene trattato chirurgicamente: con cheratoplastica o, in assenza della possibilità di utilizzare materiali di donatori, si può raccomandare la cheratoprotesi con l'uso di impianti corneali artificiali.