Dove cresce bodyag e come usarlo per la salute e la bellezza

Bodyaga è una spugna d'acqua dolce, nota per le sue proprietà medicinali anche a Kievan Rus. La gente la chiamava "rossore da ragazza", perché ai vecchi tempi le ragazze del villaggio si strofinavano le guance con un bodyagi, da cui il rossore brillava sulle loro guance per due giorni interi. Il bodyagu è anche popolarmente chiamato nadoshnik e muschio d'acqua..

Vive in fondo a fiumi e laghi. Se l'acqua nel serbatoio è limpida, la spugna può essere vista ad occhio nudo. Se una spugna cresce in un luogo ben illuminato e vi arriva abbastanza sole, allora ha un colore verde a causa delle alghe clorella, che, secondo una versione, entrano in convivenza con un bodyag, secondo un'altra viene digerita da essa.

Spugna comune - Spongilla lacustris - spugna d'acqua dolce della famiglia filamentosa.

Le spugne sono considerate animali coloniali, sono costituite da molti individui immobili collegati tra loro e in apparenza somigliano più a piante che strisciano come cespugli su trappole, ostacoli, pali, spalle di ponti e altri oggetti. Spugne più piccole possono depositarsi sui gusci dei molluschi, sulle mosche caddis.

Chi non sa cosa sia esattamente, scambia il bodyag per alghe.

Nella Russia centrale, la spugna più comune è la spugna comune - Spongilla lacustris L., che forma colonie altamente ramificate di dimensioni impressionanti a una profondità fino a 2 metri in acque dolci tranquille. Nelle acque correnti, i rami della spugna sono più corti e più spessi.

La superficie del corpo della spugna è ricoperta da pori di varie dimensioni, l'acqua scorre attraverso piccoli fori nelle cavità interne, da cui inizia una rete di canali, che copre l'intero corpo della spugna. I canali conducono a cavità comuni, che vengono aperte nel corpo della spugna da aperture di uscita di diametro molto maggiore rispetto ai canali di ingresso. Pertanto, la spugna assorbe l'ossigeno disciolto nell'acqua e i microrganismi più piccoli di cui si nutre..

I vermi d'acqua d'acqua dolce sono dioici. Si riproducono in due modi. Il primo - con l'aiuto delle uova, quando una minuscola larva emerge dall'uovo, di mezzo millimetro, che è quasi invisibile. La larva nuota per due giorni con l'aiuto delle ciglia che la ricoprono, quindi si attacca a qualcosa e dà origine a una giovane spugna, che cresce e, germogliando, si trasforma in un'intera colonia.

E le spugne si riproducono nella seconda metà dell'estate, più vicino all'autunno, in un modo molto interessante. Il corpo di Bodyagi è pieno di piccoli granelli brunastri delle dimensioni di una capocchia di spillo. Questi sono mucchi di cellule ricoperte da una cornea densa, sono chiamate gemule o reni interni..

Il bodyag adulto muore più vicino all'inverno, di esso rimane solo lo scheletro. Le gemmule vanno in letargo, e in primavera le loro membrane scoppiano, e la massa cellulare, lasciando la membrana, si attacca ad un substrato e da esso si sviluppa una giovane spugna, sulla quale si formano croste lunghe 2-3 cm entro la fine dell'estate.

Si ritiene che in natura il bodyag sia un filtro biologico dell'acqua. Ma se le spugne crescono fortemente, allora fanno poco danno..

Ad esempio, ostruendo i fori dei tubi dell'acqua e quindi interrompendo il funzionamento degli impianti di approvvigionamento idrico, o coprendo il fondo delle navi di legno con le loro colonie, rallentando così la loro velocità.

Se c'è troppo bodyiac nel serbatoio, l'acqua inizia ad avere un odore sgradevole.

Molte persone afferrano gli ostacoli a mano, usando reti, qualcuno tira fuori ostacoli, grandi rami infossati e altri oggetti su cui vivono gli ostacoli dal fondo. Il bodyagus catturato dall'acqua è una massa spugnosa bianco-grigiastra di tonalità verdastra o gialla con escrescenze e grumi. Il suo peso può raggiungere 1 kg o più.

Bodyaga contiene sali di fosfato e carbonato, calce e altre sostanze organiche. Gli estratti di Bodyagi hanno proprietà locali irritanti e antinfiammatorie. Sin dai tempi antichi, il bodyag era considerato il miglior rimedio per contusioni ed ematomi..

Bodyaga è venduta in farmacia in confezioni da 50-100g. Molte ricette che utilizzano bodyagi ci sono arrivate dagli antenati invariate.

Unguento Bodyagi
Macina 2 g di bodyagi con grasso di maiale interno, lubrifica le contusioni. Questo unguento non può essere conservato a lungo anche in frigorifero..

Per una medicina di conservazione a lungo termine, una tintura viene preparata da un bodyagi. 10 g di bodyagi versare 100 ml di vodka, insistere per 1 settimana in un luogo buio.

A giudicare dalle ricette degli antichi guaritori, il bodyagu veniva mescolato con il miele e usato come antielmintico. Ma non ci sono dati confermati sull'efficacia di questo metodo. Ma se applichi un livido fresco o secco, inumidito su un livido, livido, gonfiore, il dolore scomparirà entro mezz'ora, e quindi il livido stesso scomparirà.

Per il trattamento delle ossa
Mescolare 1 cucchiaino di bodyagi, senape, olio per macchine e 2 cucchiai. trementina. Cuocere a vapore le ossa, ungere con la miscela risultante e indossare calzini di lana.

Corso 7 volte in 1 giorno, pausa di 2 settimane, ripeti il ​​corso.

Con radicolite
3st. cucchiaio bodyagi versare 1,5 litri di vodka, aggiungere 1 cucchiaio. un cucchiaio di olio di girasole, versare in una bottiglia scura, sigillare e insistere per un giorno in un luogo buio, agitando più volte al giorno.

Applicare la miscela sul punto dolente con un panno e strofinare leggermente. Indossa qualcosa di caldo.

Le farmacie vendono gel, balsami di bodyagi, come rimedio per lividi, per rimuovere rapidamente gonfiori, infiammazioni, lividi.

Le maschere Bodyagi sono usate per trattare l'acne, il riassorbimento dei lividi sottocutanei e la pigmentazione. Versare la polvere su un piattino, versare l'acqua ossigenata per ottenere la consistenza di una panna acida densa. Lasciar riposare per 3 minuti, la massa si schiumerà. Applicare sulle aree problematiche con un movimento circolare con un batuffolo di cotone e lasciare asciugare per 30 minuti.

Risciacquare con acqua calda, pulire la pelle e spolverare con talco.

Le maschere non devono essere applicate sulle palpebre, sotto gli occhi, per le ferite e la pelle secca. Le maschere Bodyagi non sono raccomandate con una tendenza alla crescita dei peli sul viso.

Dopo 2-3 giorni di maschere bodyagi, il rossore persiste.

Le maschere non dovrebbero essere fatte più spesso di una volta ogni 4 giorni..

Badiaga nello stagno

Invita AgroBioFarm "Velegozh" nella regione di Mosca!
Sono ammessi gruppi organizzati di scolari e genitori con bambini (da 12 a 24 persone) secondo il programma educativo e cognitivo "Introduzione alla gestione della natura". Continua >>>

--> Il concorso di botanica da campo "PRIMAVERA FLORA" si terrà a maggio-giugno 2020 online (identificando le piante dalle fotografie). Gli scolari e gli amanti della natura adulti che vivono nella zona centrale della parte europea della Russia sono invitati a partecipare al concorso. Maggiori dettagli >>>

Escursioni gratuite al Museo della sanguisuga!
L'International Medical Leech Center ti invita a visitare il museo e conoscere i benefici ei pericoli delle sanguisughe, la loro coltivazione, l'irudoterapia, i cosmetici medici e molto altro ancora. Maggiori dettagli >>>

Qui puoi pubblicare il tuo annuncio sulla competizione tutta russa, il Rally, le Olimpiadi, qualsiasi altro evento importante relativo all'educazione ambientale dei bambini o alla protezione e allo studio della natura. Maggiori dettagli >>>

Pubblichiamo sul nostro sito web programmi educativi sul copyright, articoli sull'educazione ambientale dei bambini nella natura, lavori di ricerca dei bambini (progetti) basati sullo studio sul campo della natura. Maggiori dettagli >>>

[sp]: ml circa:

I nostri materiali didattici protetti da copyright su ecologia acquatica e idrobiologia:
Nel nostro negozio online a prezzi non commerciali (al costo di produzione)
È possibile acquistare i seguenti materiali didattici sulla flora e fauna acquatiche e semi-acquatiche della Russia:

Badiagi - Spongilla ed Epbydatia

Si prega di inserire un collegamento ipertestuale al sito web www.ecosystema.ru se si copiano materiali da questa pagina!
Per evitare malintesi, leggi le regole per l'utilizzo e la copia dei materiali dal sito www.esosystеma.ru
Questa pagina è stata utile? Condividilo sui tuoi social network:


Figura: 1. Badyaga comune Spongilla lacustris: A - Forma ramificata in acque calme,
B - badyaga su un ramo caduto in acqua, C - forma croccante su un nodo di albero, dall'acqua corrente.
Larva di Badyaga (1), gemmula (2) e individuo giovane (3)


Foto 1. Badiagi - Spongilla e Epbydatia

Foto 2. Badiagi - Spongilla e Epbydatia

Nei corpi d'acqua dolce della Russia centrale, i più comuni e numerosi sono due tipi di badyaga: il lago badyaga, o ordinario (Spongilla lacustris) e il fiume badyaga, o ephidatia (Ephydatia fluviatilis). Questi due tipi di spugne differiscono leggermente l'uno dall'altro (nell'aspetto e nell'habitat), pertanto, la loro descrizione congiunta viene fornita qui, con indicazioni separate delle differenze esistenti..

Sinonimi. Spongilla lacustris - badyaga comune (bodyaga), lago wateryaga, stagno badyaga. Ephydatia fluviatilis - fiume badyaga (bodyaga), efidatia.

Aspetto. I badiagi sono animali coloniali immobili costituiti da molti individui interconnessi e che vivono sott'acqua a profondità fino a due metri. In apparenza, assomigliano a piante e sembrano escrescenze grigiastre, beige o verdi di varie forme: giovani - sotto forma di croste spesse 2-3 mm e colonie perenni - come escrescenze bitorzolute lunghe fino a 70 cm e spesse 30 cm e che pesano fino a diversi chilogrammi. Nelle acque stagnanti, i badyag assumono una forma cespugliosa, nelle acque correnti hanno rami più corti e più spessi. A volte acquisiscono una forma bovina diffondendosi sul substrato..

Rispetto ai comuni badyagi, le colonie del fiume badyagi (efidatia) sono più morbide e formano croste più morbide e fini. Ciò è dovuto al fatto che efidatia ha meno spugnette nelle sue cellule (vedi sotto) e il suo scheletro è costituito da aghi più piccoli e meno.

La badyaga pescata dall'acqua ha l'aspetto di una massa corneo poco profonda, bianco grigiastro, giallastro o di varie sfumature di verde, a volte molto brillante. Il colore verde del badyagi è particolarmente evidente se cresce in luoghi ben illuminati dal sole. Questo colore dipende dalla presenza nel corpo della spugna dell'alga unicellulare Chlorella e Pleurococcus che convive con essa. Si ritiene che sia una simbiosi tra spugna e alghe. Ma, a quanto pare, qui non c'è una vera simbiosi, poiché, secondo alcune osservazioni, le alghe vengono alla fine catturate dagli amebociti spugnosi e digerite.

Struttura interna. Il corpo del badyagi è costituito da diversi tipi di cellule. Alcuni ne coprono la superficie, altri sono responsabili della formazione di aghi di silice (scheletro) e, infine, il terzo (interno) fornisce nutrimento a tutto l'organismo..

Il badyaga estratto dal serbatoio non perde la sua forma, sebbene il suo corpo sia costituito da un numero enorme di cellule molli. Ciò è spiegato dal fatto che l'intero corpo del badyagi è permeato di sottili aghi di silice, che svolgono il ruolo di uno scheletro interno. Questi aghi sono inoltre attaccati l'uno all'altro (saldati) con una sostanza cornea organica - la spugna, che dà forza all'intera formazione.

L'intera superficie del corpo del badyagi è punteggiata da piccoli e grandi pori, attraverso piccoli fori l'acqua entra nelle cavità interne, da cui inizia un sistema di canali, penetrante l'intero corpo della spugna. Questi canali conducono a cavità comuni, che si aprono nel corpo della spugna con aperture di uscita, di diametro molto maggiore rispetto alle aperture di ingresso. In questo modo la spugna respira, cioè introduce ossigeno disciolto nell'acqua e vari minuscoli organismi sospesi nell'acqua nel suo corpo, di cui si nutre il badyaga. Se metti una spugna in un recipiente con acqua fresca e la lasci riposare in silenzio per un po ', quindi aggiungi un po' di polvere di carminio nell'acqua, puoi osservare come i granelli di carminio vengono aspirati in piccoli pori e lanciati attraverso più grandi.

Inutile dire che la struttura interna della spugna può essere vista solo al microscopio, con adeguata preparazione. Se osservato esternamente ad occhio nudo, non si notano nient'altro che i pori escretori.

Forma e dimensioni. La forma e le dimensioni della spugna sono diverse, spesso forma grumi e escrescenze di varie forme, da crosta e cuscino a cespuglio, con numerose escrescenze simili a dita. Le spugne giovani sono piccole, sotto forma di croste spesse 2-3 mm, e le colonie perenni sono come escrescenze bitorzolute lunghe fino a 70 cm e spesse 30 cm e pesano fino a diversi chilogrammi.

Movimento. Essendo nell'elemento acqua, la badyaga ad occhio nudo sembra essere completamente immobile e fluttua solo passivamente dalla corrente. I principianti prendono sempre un badyagu al primo incontro per una specie di "alga marina", perché è difficile scambiarlo per un animale. Non importa come la guardi, lei non si muove. Il fatto è che le singole cellule del corpo della spugna sono attive e si nutrono, e questo può essere visto solo al microscopio, e anche in questo caso con osservazioni speciali. Pertanto, la struttura e le funzioni vitali del badyagi sono difficili da capire esaminandola ad occhio nudo..

Respirazione e alimentazione. La respirazione e la nutrizione del badyagi sono fornite da numerose cellule cilindriche del corpo, ognuna delle quali ha un flagello, e la sua base è circondata da un collare di protoplasma a forma di imbuto. Queste cellule rivestono la superficie di tutte le cavità all'interno del corpo del badyagi. Le cavità sono collegate con l'ambiente esterno da canali, alcuni dei quali si aprono in superficie con piccoli fori, altri con quelli più grandi. I movimenti dei flagelli assicurano la circolazione dell'acqua nelle cavità (camere delle cellule flagellari), l'acqua entra attraverso piccoli fori ed esce attraverso grandi fori. Tale circolazione dell'acqua porta ossigeno per respirare e cibo sotto forma di batteri sospesi nell'acqua. Quando il flagello batte, si creano correnti d'acqua che scorrono intorno al collare protoplasmatico, in modo che i batteri aderiscano ad esso, vengono attirati nella cellula e vengono digeriti.

Stile di vita. Una caratteristica del badyagi è il suo odore speciale e molto sgradevole, che provoca facilmente nausea in una persona. Con ogni probabilità, questo odore, insieme a uno scheletro di pietra focaia aghiforme, è il motivo per cui altri animali non toccano le spugne, quasi nessuno le mangia, tranne le larve di alcune specie di insetti.

Allo stesso tempo, le spugne forniscono riparo a molte forme di vita acquatica: sono un rifugio estremamente conveniente per altri organismi e un certo numero di forme di vita acquatica usa i loro pori come abitazioni. Qui è necessario, prima di tutto, nominare la larva della sisyra alata retina (Sisyra fuscata), lunga 4,5 mm, di colore bruno-nero. Inoltre, le spugne forniscono riparo ad alcune specie di caddisflies (Hydropsyche ornatula), chironomidi (Glyptotendipes), acari dell'acqua (Unionicola crassipes), ecc. Alcuni tipi di ciliati e rotiferi sono spugne commensali permanenti. A volte le spugne vivono in stretta convivenza con i briozoi e questi organismi crescono persino l'uno nell'altro.

Habitat. La badyaga comune si trova in bacini vasti e profondi con acqua sufficientemente ricca di ossigeno - in grandi stagni, laghi, fiumi che scorrono lentamente, a una profondità fino a 2 m Il fiume badyaga (epidatia) si trova più spesso in fiumi, grandi corsi d'acqua, stagni fluenti e talvolta parti costiere di laghi con acqua in movimento.

Entrambe le specie si stabiliscono su vari oggetti sottomarini (pietre, mucchi, ostacoli, ecc.). Piccoli esemplari di spugne a volte si depositano su oggetti mobili, ad esempio su gusci di molluschi, mosche caddis, ecc. Per rilevare la presenza di spugne nel serbatoio, è necessario esaminare attentamente gli oggetti sott'acqua, in particolare spalle di ponti, pali, dighe conficcate nel fondo dei pali, ecc. elementi che servono come luoghi preferiti in cui soggiornare badyag.

Se l'acqua è abbastanza limpida, la spugna può essere facilmente vista dalla riva o da una barca. Catturando un badyagu, usano il bordo della rete, con cui è facile strapparlo dal substrato. In altri casi, è utile estrarre rami di alberi infossati, pali, ostacoli dal fondo del serbatoio. A tale scopo, puoi ricorrere a una lunga raffica o a un gatto (ancora a tre zampe, che viene lanciata in acqua su una corda).

Riproduzione e sviluppo. Tutte le spugne d'acqua dolce, compresa la badyagi, sono dioiche, ma allo stesso tempo si riproducono sia asessualmente che sessualmente.

La riproduzione asessuata avviene come segue. Nella seconda metà dell'estate, più vicino all'autunno, i badyagi iniziano a prepararsi per lo svernamento e la riproduzione. In questo momento, piccole palline dure delle dimensioni di una capocchia di spillo si accumulano all'interno dei loro corpi: reni a riposo, le cosiddette gemule (vedi l'immagine sopra). Entro la fine dell'estate, l'intero corpo del badyagi risulta essere traboccante di gemmuli, e non sono altro che cumuli di cellule svernanti con un diametro di circa 0,5 mm, che sono ricoperte da una densa cornea e sono visibili sulla frattura della spugna come grani gialli o marroni. Ciascuna di queste gemmule è costituita da un gruppo di cellule ed è rivestita da un robusto guscio a due strati, rinforzato con aghi di silice di varie forme. La spugna stessa muore entro l'inverno, ne rimane solo uno scheletro e le gemmule sopravvivono all'inverno. In primavera, le loro membrane scoppiano, la massa cellulare emerge dalla membrana, si attacca a un substrato e dà origine a una giovane spugna. Le giovani spugne entro la fine dell'estate formano già croste lunghe 2-3 cm.

Oltre alla riproduzione mediante gemmule, la badyaga si riproduce anche sessualmente, con l'aiuto delle uova. Dall'uovo emerge una minuscola larva di 0,5 mm, appena visibile ad occhio nudo (vedi figura sopra), che nuota per 1-2 giorni usando le ciglia che la ricoprono, quindi si attacca e dà origine ad una giovane spugna, che si forma per ulteriore crescita e germogliare un'intera colonia.

Valore economico. Il badyagu essiccato è usato in medicina per riscaldare lo sfregamento (ad esempio, per i reumatismi) - sottili aghi di silice irritano la pelle e causano un afflusso di sangue. Prova a strofinare la pelle del tuo corpo con un badag (ad esempio, il dorso della mano): noterai che dopo un po 'appare un rossore sulla pelle. Questo è il risultato dell'irritazione della pelle da parte dei migliori aghi di pietra focaia che vi sono rimasti attaccati. Se nuoti in un luogo dove ci sono molti badag, puoi successivamente sentire un notevole prurito sul corpo. Un pezzo di badyagi essiccato viene facilmente macinato in una polvere, che ha proprietà simili che irritano la pelle, motivo per cui viene utilizzato come rimedio per i reumatismi. È interessante notare che in alcune aree viene utilizzata polvere di badyagi schiacciata al posto dell'intonaco di senape. Nei secoli passati, la polvere di badyagi era usata in profumeria ed era popolare tra le fashioniste: arrossivano le guance.

Succede che le spugne, crescendo nei corpi idrici, portano alcuni, anche se piccoli, danni. Sono stati osservati per intasare le aperture dei tubi dell'acqua e quindi interrompere il funzionamento dell'acquedotto. Il fondo delle barche di legno può essere ricoperto di spugne, che ne ostacola la velocità di movimento. Negli stagni di pesci, la badyaga è considerata indesiderabile. Con un forte sviluppo, rovina l'acqua, conferendole un odore e un sapore sgradevoli.

I Badyagi sono estremamente sensibili alla mancanza di ossigeno, quindi tenerli a lungo in un acquario è quasi impossibile.

Altre informazioni. Un'importante domanda biologica generale, alla quale gli scienziati ancora non possono rispondere: cos'è una spugna, un organismo separato o una colonia di organismi cresciuti insieme tra loro, è associata al badyagami, come ad altri rappresentanti di spugne che vivono principalmente nel mare? Lo stesso vale nel mondo vegetale: cos'è un cespuglio di salice con numerose radici e germogli - una o più piante collegate insieme? Quando una giovane spugna ha solo una camera con cellule del colletto flagellato, è chiaro che abbiamo un organismo davanti a noi. Ma quando ci sono più di queste camere, che cos'è: la crescita e la complicazione di un organismo o la riproduzione vegetativa con la formazione di diversi organismi identici e strettamente correlati? Inoltre, la complessa struttura di alcune spugne di mare è causata non solo dalla moltiplicazione delle cellule e dalla crescita dell'intero organismo, ma anche dall'insediamento di diverse larve che si trovano nelle vicinanze e dal successivo accrescimento di giovani spugne..

Oggi possiamo solo supporre che le spugne non abbiano ancora raggiunto la loro consueta integrità organismica, e una vasta parte di ciascuna di esse con tutti gli adattamenti per la vita indipendente è fondamentalmente indistinguibile dall'intero organismo..

Taxa sistematici di invertebrati d'acqua dolce inclusi nella legenda:
  • Tipo di infusori - Ciliophora
    • Classe Ciliati Ciliati - Ciliata
  • Tipo di spugna - Porifera o Spongia
    • Class Ordinary Spugne - Demospongiae
  • Tipo tentacolare - Tentaculata
    • Classe Bryozoa - Bryozoa
  • Tipo Intestinale - Celenterata
    • Classe Hydroid - Hydrozoa
  • Tipo Vermi gastrointestinali o Gastrotrichs - Gastrotricha
  • Tipo di rotifero - Rotatoria
  • Tipo Flatworms - Plathelminthes
    • Classe Vermi Ciliati, o Turbellaria - Turbellaria
      • Ordina turbellaria rettale - Rhabdocoela
      • Ordina turbellaria a tre rami o tricladidi - Tricladida
  • Tipo nematodi - Nemathelmintha
    • Classe pelosa - Gordiacea
  • Tipo Tigna - Anellidi
    • Classe Vermi a setole piccole, o Oligochaeta - Oligochaeta
    • Classe di sanguisuga - Hirudinea
      • Ordina sanguisughe proboscide - Rhynchobdellea
      • Ordina sanguisughe mascellari - Arhynchobdellea (Gnathobdellea)
  • Tipologia Crostacei - Molluschi
    • Classe Gastropoda - Gastropoda
      • Ordina Lumache polmonari - Pulmonata
        • Lumache dello stagno della famiglia - L ymnaeidae
        • Famiglia di bobine - Planorbidae
        • Famiglia Acroloxides - Acroloxiidae
        • Famiglia Fizida - Physidae
      • Sottoclasse lumache Prosobranch - Prosobranchia
        • Famiglia di portatori vivi - Viviparidae
        • Famiglia Bitinia - Bithynidae
        • Famiglia di valvole - Valvatidae
    • Classe Bivalvi - Bivalvia
      • Famiglia Unionidae - Unionidae
        • Sottofamiglia Sdentato - Anodontinae
        • Sottofamiglia Perlovitsa - Unioninae
      • Famiglia Perla cozza - Margaritiferidae
      • Family Balls and Peas - Sphaeriidae
        • Sottofamiglia Sharovki - Sphaeriastrinae
        • Sottofamiglia Pisello - Pisidiinae
      • Famiglia Dreissenidae - Dreissenidae
  • Tipo di artropodi - Arthropoda
    • Sottotipo Crostaceo - Crostacei
      • Classe Gill-gambe - Branchiopoda
        • Gillleg Squad - Anostraca
          • Sottordine Shields - Notostraca
        • Ordina Bivalve a foglia - Conchostraca
        • Ordina Cladocera, o Cladocera - Cladocera
      • Classe Maxillopoda - Maxillopoda
        • Sottoclasse Copepods - Copepoda
      • Classe Crostacei Shell - Ostracoda
      • Tumori di classe superiore - Malacostraca
        • Squad Gambero dalle zampe ruvide - Amphipoda
        • Ordina Isopodi - Isopoda
        • Gamberi decapodi squadra - Decapoda
    • Classe Aracnidi - Arachnida
    • Insetti di classe - Insecta
      • Squad Coughtail, o Collembola - Collembola
      • Ordina Dragonfly - Odonata
        • Sottordine Libellule Equiptera - Zygoptera
        • Sottordine Libellule multi-alate - Anisoptera
      • Ordine della Mayfly - Ephemeroptera
      • Squadra Vesnyanka - Plecoptera
      • Cimici della squadra - Eterotteri
      • Ordina Beetles, o Coleoptera - Coleoptera
        • Famiglia nuotatori - Dytiscidae
        • Famiglia nuotatori - Haliplidae
        • Famiglia amanti dell'acqua - Hydrophilidae
      • Slipwing Squad - Megaloptera
      • Ordina Retinoptera - Neuroptera
      • Ordina le mosche Caddis - Trichoptera
      • Ordina farfalle o lepidotteri - lepidotteri
      • Ordina Ditteri - Ditteri
        • Famiglia Zanzare succhiatori di sangue - Culicidae

Materiali metodologici del nostro autore sulla zoologia degli invertebrati:
Nel nostro negozio online a prezzi non commerciali (al costo di produzione)
puoi acquistare i seguenti materiali didattici sugli invertebrati in Russia:

identificatori digitali del computer (per PC-Windows) Farfalle diurne, Parassiti delle foreste, Invertebrati d'acqua dolce,
Applicazioni di identificazione EcoGuide per smartphone e tablet su Android e iOS: Farfalle, Insetti-parassiti (possono essere scaricati da Google Play o scaricati da AppStore),
carte di identificazione laminate colorate: farfalle diurne della corsia centrale, invertebrati d'acqua dolce,
pocket field guide Abitanti dei corpi idrici,
chiave per la serie "Enciclopedia della natura della Russia": insetti.

La sezione Nature nelle fotografie contiene anche migliaia di fotografie scientifiche di funghi, licheni, piante e animali della Russia e dei paesi dell'ex Unione Sovietica, e nella sezione Natural Landscapes of the World - fotografie della natura in Europa, Asia, Nord e Sud America, Africa, Australia e Nuova Zelanda e Antartide.

Nella sezione Materiali metodologici è anche possibile conoscere le descrizioni degli identificatori stampati delle piante della corsia centrale, identificatori tascabili di oggetti naturali nella corsia centrale, tabelle di identificazione "Funghi, piante e animali della Russia", identificatori computerizzati (elettronici) di oggetti naturali, identificatori di campo sviluppati dal centro ecologico "Ecosistema" per smartphone e tablet, manuali metodologici per l'organizzazione delle attività progettuali degli scolari e della ricerca ambientale sul campo (compreso un libro per insegnanti "Come organizzare un laboratorio ambientale sul campo"), nonché filmati didattici sull'organizzazione delle attività di ricerca progettuale degli scolari nella natura. Puoi acquistare tutti questi materiali dal nostro negozio online senza scopo di lucro. Lì puoi anche acquistare dischi mp3 di Voices of Birds of Central Russia e Voices of Birds of Russia, parte 1: parte europea, Urali, Siberia.

Cos'è un bodyag? Dove puoi trovarlo in natura?

Una spugna d'acqua dolce è chiamata bodyagi (o badyagi). Vive sul fondo di bacini abbastanza profondi: in grandi stagni, laghi profondi, fiumi che scorrono lentamente. Le colonie di spugne corporee possono essere viste su pile di cemento, ostacoli, pietre sott'acqua e sul fondo delle navi.

La gente le ha dato il nome di muschio d'acqua, Maiden blush. A causa del fatto che il bodyag è in grado di causare gravi irritazioni cutanee, viene utilizzato attivamente in medicina, anche nella medicina popolare, sotto forma di polvere, tinture alcoliche, unguenti, ecc..

Bodyaga è un fantastico rimedio popolare

Bodyaga o badyaga (lat. Spongilla) è una creatura di origine animale, appartiene alla famiglia dei wateryaga, al gruppo delle spugne di selce e vive in colonie. La spugna ha una consistenza leggera, porosa, a cellule grossolane, è molto facile da strofinare con le dita e forma una polvere grigio-gialla o verde. Quando viene strofinato, inizia ad emettere un odore sgradevole e pungente.

Questi organismi vivono in corpi d'acqua dolce a basse profondità (possono vivere in un fiume, in un lago, in un bacino idrico, in uno stagno o in una palude). Le spugne si attaccano a trappole, legni e oggetti di ogni genere. Tali colonie vivono per circa due anni e possono raggiungere le dimensioni di un metro..

Come vengono acquisite le materie prime

Questa spugna viene raccolta solo in estate, perché entro l'autunno le colonie muoiono (si formano i boccioli, dai quali ricresce una nuova colonia in primavera).

In primo luogo, la spugna viene strappata dagli oggetti su cui vivono e sciacquando sotto l'acqua corrente vengono ripuliti da corpi estranei e da eventuali detriti che vi sono caduti.

Per asciugare, è necessario stendere la spugna in uno strato molto sottile e asciugare alla luce diretta del sole. Una volta essiccata, la Spongilla è di colore grigio-verde, dura e sembra un pezzo di spugna porosa.

Composizione e benefici

L'elemento principale nella composizione della spugna medicinale è la silice. Ha un effetto intenso sulla pelle a livello cellulare: purifica la pelle come uno scrubber di cellule morte e aiuta anche le cellule a rigenerarsi e produrre la propria elastina.

La composizione contiene anche componenti non meno utili: sponginina (una proteina naturale), che sopprime l'acne e l'infiammazione sulla pelle, ci sono sostanze organiche, anidride carbonica e sali di calcio fosforo.

Indicazioni per l'uso

Questa spugna è riconosciuta da molto tempo in cosmetologia e medicina. Con il suo aiuto si trattano artrite, lombalgia, poliartrite, gotta, reumatismi cronici, sciatica, mialgia e nevralgie (in questi casi si usa un unguento).

In cosmetologia vengono utilizzate principalmente maschere di polvere di bodyagi e gel e scrub più delicati. L'effetto dell'irritazione dei vasi vicino alle superfici cutanee aiuta a combattere contusioni, emorragie ed ematomi.

Grazie al miglioramento del flusso sanguigno della pelle da irritazioni, ferite e cicatrici, macchie senili, macchie rosse da acne e acne si risolvono, i pori della pelle vengono cancellati, le lentiggini scompaiono. Inoltre, da tali procedure cosmetiche, la pelle si arricchisce di ossigeno, le reazioni ossidative e di riduzione in essa sono migliorate.

La sponginina, che fa parte di questo organismo, ha effetti antinfiammatori, battericidi e analgesici. Ecco perché i prodotti in spugna medicati sono usati per curare l'acne e l'acne..

Ricette di maschere

Prima di iniziare a fare una maschera e applicarla sul viso, dovresti sempre indossare guanti di gomma sulle mani per non scottarti.!

1. Dalle smagliature e microfessure sul viso. Per la sua preparazione, la polvere secca di bodyagi viene presa e diluita con perossido di idrogeno al 3%. È necessario pochissimo perossido per ottenere una sorta di densa pappa. Puoi applicare la maschera sul viso con un batuffolo di cotone, quindi lasciarla asciugare e lavare dopo 20 minuti. Se una colica grave inizia sulla pelle, la maschera può essere lavata via prima del tempo o inumidita con perossido.

2. Per la pelle grassa. Questa maschera utilizza anche polvere di bodyagi secca, ma al posto del perossido di idrogeno viene utilizzata acqua naturale (bollita). Spalma la miscela di panna acida sulla pelle per circa 30 minuti. Questa procedura aiuta a stabilizzare la ghiandola sebacea e purifica perfettamente i pori dallo sporco. A causa dell'eccessiva sensibilità della pelle, si consiglia di cambiare l'acqua in olio di girasole..

3. Per rimuovere le macchie dell'età sul viso. Per questa maschera avrai bisogno della stessa polvere e argilla, bianca o nera. Entrambi i componenti sono presi in parti uguali e tutto si mescola molto bene. Quindi è necessario aggiungere un bel po 'di acqua o perossido al mosto risultante.

Affinché la maschera aderisca bene al viso e non scivoli, la massa deve essere molto spessa. Tieni la maschera sul viso per 20-30 minuti e risciacqua con acqua tiepida. Una tale maschera pulirà il viso non solo dalle macchie dell'età, ma anche dalle lentiggini e illuminerà anche la pelle..

4. Dall'acne. Diluire il wateryag in polvere con una piccola quantità di soluzione di acido borico al 2%. Spalma il viso con la massa risultante per 25 minuti. e lavare. L'importante è non sovraesporre la maschera in modo che una sensazione di bruciore non inizi sul viso, altrimenti l'effetto potrebbe essere l'opposto e l'acne, al contrario, aumenterà.

5. Per la pulizia profonda del viso. Avrai bisogno di 3 ingredienti: Spongilla sotto forma di polvere, un po 'di lievito secco e panna (la crema è selezionata in base al tipo di pelle, più la pelle è grassa, meno dovrebbe essere la crema).

Bodyaga è mescolato con lievito nella stessa quantità (2 cucchiai. L. Di entrambi). Aggiungere 2 cucchiai di cucchiai al composto già ottenuto. crema e, di conseguenza, dopo aver mescolato accuratamente tutti i componenti, dovresti ottenere una massa simile alla crema. Applicalo sul viso e lascialo agire per circa 15 minuti. In questa maschera, per ottenere un effetto maggiore, devi sentire le coliche sul viso. Se c'è stata una buona reazione da questo prodotto, dopo il lavaggio la pelle diventerà rosa e sarà pulita.

6. Per il riassorbimento di contusioni ed ematomi. Per i lividi sotto gli occhi, l'acqua è migliore e per altre aree puoi usare il perossido. Rendi la massa una consistenza molto spessa e applicala sulla zona contusa per un migliore impatto ogni giorno. Dopo che la maschera è completamente asciutta sul viso, risciacquala con acqua tiepida. Questa miscela aiuterà a rimuovere il blu e il gonfiore nella zona contusa..

Unguento per ridurre la deformità dell'articolazione del pollice

Se ci sono problemi con le ossa sporgenti, questa ricetta andrà bene. Per un trattamento completo, il trattamento esterno e interno deve essere applicato in modo completo..

All'interno, bevi un infuso di robbia colorante: hai bisogno di un cucchiaino di radici di robbia schiacciate, che vengono versate con un bicchiere di acqua bollente e fatte bollire a bagnomaria per 10 minuti. Raffreddare e filtrare l'infuso. Bere mezzo bicchiere al mattino e alla sera mezz'ora prima dei pasti.

Spalmare esternamente l'osso con unguento: prendere un cucchiaino di polvere di bodyagi, senape, olio per macchine e trementina (2 cucchiai. L.). Prima di spalmare l'osso con unguento, devi cuocere a vapore la gamba, quindi assicurati di indossare calze di lana calde. La procedura deve essere eseguita a giorni alterni (5-7 volte), quindi interrompere per due settimane e riprendere nuovamente il corso del trattamento.

Bodyaga è una spugna di silice d'acqua dolce. Sulla base vengono realizzati prodotti medici e cosmetici per uso esterno. Piccole particelle di silice irritano la pelle e migliorano la circolazione sanguigna, la nutrizione e la rigenerazione cellulare. È usato per ematomi e acne.

Contiene proteina spanginina e altri oligoelementi che hanno effetti antinfiammatori e analgesici. Pertanto, unguenti e gel con bodyagi sono indicati per il trattamento locale di artrite, artrosi e osteocondrosi..

Una controindicazione è solo l'intolleranza individuale. Per fare ciò, applicare una piccola quantità di prodotto sulla pelle della parte interna della mano. Se non c'è allergia, puoi usare.

Controindicazioni

Usando bodyagi per scopi cosmetici, è necessario ricordare che è sempre necessario iniziare a lavorare con guanti medici o di gomma per non scottarsi le mani.

Non è necessario aver paura quando la pelle inizia a bruciare, formicolare e dopo aver risciacquato la maschera, appare il rossore. Questi sono tutti effetti collaterali, ma senza di essi non ci sarà alcun effetto desiderato..

Il rossore sul corpo può scomparire dopo 15 minuti o può scomparire per un'intera giornata. Se il rossore non scompare per più di un giorno, è necessario consultare urgentemente un medico.

Si consiglia di eseguire le procedure di pulizia non più di due volte a settimana. Se, con l'aiuto di una maschera dal corpo, si prevede di rimuovere le cicatrici sul corpo, tali procedure dovrebbero essere eseguite più di due volte a settimana e circa sei mesi.

Se ci sono ferite o tagli sul corpo, è meglio evitare del tutto la procedura, perché puoi ottenere grave irritazione o suppurazione. È inoltre vietato trattare i bambini con questo rimedio..

Badiaga e le sue proprietà medicinali

Badyaga (Spongilla lacustris Carter) è una spugna d'acqua dolce della famiglia Badyagov che vive in corpi d'acqua dolce a basse profondità sotto forma di escrescenze su pietre e alberi. Le giovani spugne hanno uno spessore fino a 2-3 mm, ma si trovano colonie perenni che pesano diversi chilogrammi e il fiume badyaga di solito si presenta come escrescenze bitorzolute spesse fino a 30 cm e lunghe quasi 70 cm, e il lago badyaga sembra cespugli con escrescenze simili a dita che raggiungono la lunghezza 1 m. Il colore del bodyagi è arricciato dal tipo di alghe che vivono nel suo corpo; ci sono colonie dal rosso grigiastro al verde. Il corpo del badyagi è costituito da aghi di silicio, le cosiddette spicole, interconnesse dalla materia organica sponginolina, contiene una serie di sostanze organiche e sali di calcio carbonico e fosforo. Durante lo sfregamento, si avverte una sensazione di formicolio e un forte odore sgradevole.

Habitat

Puoi incontrare il badyagu solo in estate, poiché in autunno la colonia muore, formando gemme, da cui si sviluppa una nuova colonia in primavera. Durante la raccolta, il badyag viene estratto dall'acqua, strappandolo dalle pietre e dagli ostacoli a cui è attaccato, pulito a fondo da detriti estranei e lavato sotto l'acqua corrente. Quindi viene essiccato. Stendersi in uno strato sottile al sole, in soffitta o nella stufa. La badyaga secca rappresenta pezzi di una spugna porosa di colore verde grigiastro.

Applicazione e proprietà medicinali di badyaga

Badiaga è stata ampiamente utilizzata in medicina e cosmetologia per la sua proprietà, dovuta alla silice in essa contenuta, di provocare cicatrizzanti irritazioni cutanee, utilizzata nel trattamento di reumatismi, artriti, lombalgie e altri problemi simili. L'unguento per il trattamento può essere preparato a casa, per il quale è necessario mescolare un cucchiaino di polvere di badyagi con un cucchiaio di olio vegetale. L'unguento risultante viene imbrattato con un punto dolente, quando appare il rossore, lavalo via.
I cosmetologi usano un badyag per rimuovere le macchie dell'età, assorbire i lividi e curare l'acne. Quando si tratta con un badyag, è necessario evitare il suo contatto con le mucose e le ferite aperte, poiché si possono ottenere gravi irritazioni.

Bodyaga comune

Bodyaga ("blush girlish" o "watermoss") è una spugna siliconica d'acqua dolce sotto forma di cespugli grigio-verdi, situata su pietre, legni e che vive sul fondo di stagni e laghi con una corrente lenta. Allo stesso tempo, il bodyag non è una pianta o un'alga..

Le proprietà curative del bodyagi sono note da molto tempo e sono dovute alla sua struttura. Bodyaga ha una specie di "scheletro", costituito da fasci microscopici di aghi di silicio. Sono queste particelle il principale elemento attivo nel trattamento..

Il tocco di un verme del corpo provoca una forte sensazione di bruciore e irritazione della pelle, poiché microscopici aghi di silice scavano negli strati superiori dell'epidermide e quindi attivano la circolazione sanguigna, provocando il rilascio di sostanze biologicamente attive nei luoghi di esposizione che hanno la capacità di guarire i tessuti danneggiati. L'effetto del bodyagi non è limitato all'effetto locale, i principi attivi rilasciati aumentano l'immunità del corpo nel suo insieme.

A causa delle proprietà irritanti locali e dell'effetto riscaldante, nella medicina popolare, bodyagu è usato per trattare il dolore alle articolazioni e alla schiena (per reumatismi, radicolite, artrite). In caso di lividi, il bodyagus aiuta nel riassorbimento degli ematomi, ma solo all'inizio della loro formazione.

È meglio eseguire tutte le manipolazioni con polvere di bodyagi con guanti (lattice o gomma) in modo da non bruciare la pelle dei palmi.

Per dolori alla schiena e alle articolazioni. Mescolare 1 cucchiaio di polvere di bodyagi e 1 cucchiaio di olio vegetale, applicare sul punto dolente. Quando la sensazione di bruciore diventa insopportabile, lavare la composizione con acqua.

Con lividi ed ematomi. Se colpisci forte, applica prima qualcosa di freddo sul livido per causare vasospasmo locale e fermare il gonfiore. Dopo mezz'ora, puoi usare bodyagu nella proporzione di 2 cucchiai di polvere per 1 bicchiere d'acqua. Mescola gli ingredienti e fai una torta dalla massa risultante. Applicalo sul sito della lesione e, dopo 20 minuti, risciacqua con acqua. Tieni presente, tuttavia, che il bodyag non può essere utilizzato intorno agli occhi. Per il trattamento di lividi e contusioni, è meglio usare unguenti e gel già pronti a base di bodyagi, che possono essere acquistati in qualsiasi farmacia.

Bodyaga in cosmetologia

Attivando la circolazione sanguigna, bodyagi ha un effetto benefico sulla pelle. Il fatto è che con il flusso di sangue aumenta la velocità del processo di rinnovamento cellulare. La pelle diventa elastica, le rughe sottili sono levigate, i pori si restringono e l'attività delle ghiandole sebacee diminuisce, le macchie dell'età e le cicatrici da acne scompaiono.

Test allergici e controindicazioni

Se decidi di utilizzare l'acqua corporea, ricorda che l'uso di componenti nuovi per il tuo corpo richiede un'attenzione particolare per evitare reazioni allergiche. Bodyaga in questo senso non fa eccezione. Pertanto, prima di utilizzare maschere per il corpo, eseguire un piccolo test per una reazione allergica. Per fare questo, mescolare 1 cucchiaino di polvere di bodyagi e 1 cucchiaino di perossido di idrogeno, applicare sulla pelle su una piccola area del corpo (spalla, polso). Dopo 10-15 minuti, lavare e osservare l'area trattata per 2-3 giorni. Un leggero rossore, formicolio e desquamazione della pelle è normale. Segni di allergia: eruzione cutanea, grave rossore, prurito, gonfiore. Non ignorare questi sintomi, non rischiare la salute! Inoltre, bodyag non può essere utilizzato se si ha la pelle secca e sottile, infiammazioni, acne e pustole, vasi sanguigni dilatati.

Maschere Bodyagi

Se non ci sono allergie e controindicazioni, puoi utilizzare le seguenti ricette a base di polvere di bodyagi.

Per pelli normali. La maschera viene utilizzata per rivitalizzare la pelle, attivare i processi metabolici e la respirazione cellulare. Ingredienti: 1 cucchiaio di polvere di bodyagi, 2 cucchiai di olio vegetale, mezzo cucchiaio di succo di cetriolo, qualche goccia di estratto di calendula o camomilla. Mescolare gli ingredienti e applicare la maschera leggermente, evitando la zona degli occhi e delle labbra. Risciacquare dopo 10 minuti con acqua.

Per la pelle pigmentata. Con l'uso regolare, questa maschera aiuterà a rimuovere le macchie dell'età. Ingredienti: 1 cucchiaio di polvere di bodyagi, 1 cucchiaio di perossido di idrogeno. Mescolare gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e applicare uno strato sottile sulle macchie. Dopo 5-7 minuti, risciacquare con acqua.

Per la pelle grassa. Questa maschera stringe i pori e aiuta a sbarazzarsi dei punti neri. Ingredienti: 1 cucchiaio di polvere di bodyagi, 1 cucchiaio di alcool borico, 1 cucchiaio di acqua. Prima dell'applicazione, la miscela deve essere riscaldata a bagnomaria, ma con moderazione (la composizione non deve bruciare la pelle). È più conveniente applicare la maschera sul viso con un dischetto di cotone. Risciacquare con acqua dopo 15-20 minuti. Il bodyag stesso brucia molto il viso, in combinazione con una soluzione alcolica, la sensazione di bruciore si intensificherà, quindi risciacquare la maschera non con le mani, ma con un getto d'acqua per ridurre al minimo il disagio. Per un'esfoliazione più profonda, la miscela viene lasciata sul viso fino a quando non si asciuga (almeno 25 minuti). Dopo il risciacquo, si consiglia di spolverare il viso con borotalco o talco per bambini.

Per sbarazzarsi di tracce di acne. Per il completo riassorbimento delle cicatrici, è necessario seguire un corso di 10 procedure, ma non dimenticare di fare una pausa tra di loro, almeno 4 giorni. Non puoi fare una maschera da bodyagi molto spesso, per evitare l'assottigliamento e l'eccessiva secchezza della pelle. Ingredienti: 1 cucchiaio di polvere di bodyagi, 1 cucchiaio di acqua calda. Applicare una massa cremosa sul viso, applicare sopra della carta compressa e un asciugamano. Idealmente, devi mantenere la maschera per 30 minuti, ma tutto è individuale, quindi per la prima volta è meglio limitarti a 10 minuti. Risciacquare la maschera sotto l'acqua corrente e trattare il viso con la cipria. Tieni presente che l'uso di uno shaker per il corpo provoca gravi arrossamenti e desquamazione della pelle, quindi le maschere per il corpo sono migliori nei giorni in cui non prevedi di uscire di casa. Il rossore della pelle può durare per un paio di giorni, il peeling inizia il terzo. Inoltre, anche il grado di desquamazione è individuale, la pelle può staccarsi con lembi.


Bodyaga per il trattamento e il rafforzamento dei capelli

Le maschere per il corpo hanno un effetto benefico sulla struttura del capello e ne migliorano la crescita, alleviano il cuoio capelluto dalla congestione oleosa e dalla forfora.

Per ridurre i capelli grassi. Ingredienti: 1 cucchiaio di polvere di bodyagi, 1 cucchiaio di perossido di idrogeno. La miscela deve essere riscaldata a bagnomaria e strofinata sul cuoio capelluto. Risciacquare dopo 30 minuti con acqua.

Per sbarazzarsi della forfora. Per sbarazzarsi della forfora, è necessario sottoporsi a un ciclo di 8 procedure con una pausa di 4-5 giorni. Ingredienti: 1 cucchiaio di polvere di bodyagi, 1 cucchiaio di alcool borico. Riscaldare la miscela a bagnomaria e strofinare nelle divisioni sul cuoio capelluto. Risciacquare dopo 30 minuti con acqua.

Nonostante bodyag sia un rimedio naturale e dia risultati tangibili, utilizzarlo senza controllo medico richiede cautela. Ricorda che tutto va bene con moderazione. I medici ritengono che l'uso di bodyagi due volte a settimana sia l'importo massimo consentito. È meglio eseguire le procedure e applicare le ricette del bodyagi non più di una o due volte al mese. essere sano!

Diete popolari

Articoli, notizie, suggerimenti

Badiaga nello stagno

Badiaga è una spugna di selce d'acqua dolce di consistenza porosa della famiglia Badiagov. Si trova in molti paesi, specialmente nelle regioni subtropicali e tropicali. Cresce in acqua dolce a basse profondità, aggrappandosi a legni sottomarini, pietre, ecc. Badiaga forma colonie che possono raggiungere dimensioni fino a 1 metro. Alcuni dei tipi di badyagi sono stati a lungo utilizzati nella medicina popolare e nella cosmetologia..

Vuoto

Il badyagu viene raccolto per tutta l'estate: raccolto ed essiccato. La spugna viene separata dall'oggetto a cui è attaccata, pulita da corpi estranei (corteccia d'albero, sabbia, ecc.), Lavata in acqua e asciugata al sole o sotto un tetto di ferro in soffitta.
La raccolta va effettuata con molta attenzione, evitando il contatto delle particelle di silicio della spugna sulle mucose degli occhi e del naso - provocano irritazione.

Composizione e proprietà

Badiaga è composta da aghi di silice e contiene anche sali di fosfato e carbonato di calce, materia organica, sponginina. Ha un effetto locale irritante, antinfiammatorio, analgesico, riscaldante e battericida.
Nella medicina popolare, il badyagu è usato per:

  • nevralgia;
  • mialgia;
  • radicolite;
  • reumatismi;
  • gotta;
  • artrite;
  • lombaggine;
  • sciatica;
  • dolore muscolare;
  • lividi;
  • lividi;
  • cicatrici;
  • macchie dell'età, lentiggini;
  • acne;
  • seborrea grassa.

Ricette

  • 2-4 g di polvere di badyagi;
  • 30 g di grasso di maiale interno.

Strofina accuratamente il grasso insieme alla polvere di badyagi. Utilizzare per lo sfregamento. Non conservare un unguento del genere per molto tempo, ma piuttosto prepara una porzione fresca ogni volta.
Tintura:

  • 1 parte di badyagi;
  • 10 parti di alcol.

Riempi il badyag di alcol e lascialo fermentare per 8 giorni. Usa come unguento - per lo sfregamento.
Con lividi e contusioni, la polvere di bodyagi viene miscelata con perossido di idrogeno fino a formare una massa spessa e applicata all'area interessata. Dopo l'asciugatura, il badyagu viene lavato via con acqua tiepida. Inoltre, questa ricetta viene utilizzata per alleviare il gonfiore nel sito di un livido. Quando si trattano i lividi nella zona degli occhi, è meglio mescolare badyag non con perossido, ma con acqua.
Per eliminare le smagliature e le cicatrici sulla pelle, la polvere di badyagi viene miscelata con perossido di idrogeno al 3% e applicata sulla zona interessata per 20 minuti. La procedura viene ripetuta 3 volte a settimana per diversi mesi..
Unguento per la deformazione dell'articolazione dell'alluce:

  • 1 cucchiaino badyagi in polvere;
  • 1 cucchiaino mostarda;
  • 1 cucchiaino olio per macchine;
  • 2 cucchiaini trementina.

Mescola tutti gli ingredienti: l'unguento è pronto. Allunga la gamba, applica l'unguento sull'osso sporgente e indossa calze di lana. Corso di trattamento consigliato: una volta al giorno a giorni alterni, in totale - 5-7 procedure. Quindi prenditi una pausa per due settimane e ripeti il ​​corso del trattamento.

Contemporaneamente al trattamento esterno, si consiglia di ingerire un infuso di colorante robbia all'interno:

  • 1 cucchiaino radice di robbia;
  • 1 cucchiaio. acqua bollente.

Versare acqua bollente sulla robbia e far bollire per 10 minuti a bagnomaria. Quindi raffreddare e filtrare l'infuso. Prendi mezzo bicchiere due volte al giorno - mattina e sera 30 minuti prima dei pasti.

Badiaga in cosmetologia

Badiaga viene spesso utilizzata in cosmetologia - grazie alla sua composizione aiuta a purificare la pelle (funziona come uno scrub) e ne favorisce la rigenerazione.
Maschera livellante:

  • 1 cucchiaino badyagi in polvere;
  • 2 cucchiai farina d'avena (può essere sostituita con farina di riso);
  • 2 cucchiai crema.

Mescolare tutti gli ingredienti e applicare sulla pelle pulita per 15 minuti. Risciacquare con acqua tiepida. Una tale maschera ripristina bene la struttura della pelle, uniforma la carnagione, purifica i pori..
Maschera detergente:

  • 2 cucchiai badyagi in polvere;
  • 2 cucchiai lievito secco;
  • 2 cucchiai crema (più grassa è la pelle, meno densa è la crema).

Questa maschera favorisce la pulizia profonda della pelle. Mescolare il badyagu con il lievito, aggiungere la panna, mescolare e applicare la massa risultante sul viso per 15 minuti. Quindi lavati con acqua tiepida. Si consiglia di fare questa maschera non più di 2 volte ogni 7 giorni. La sensazione di bruciore da questa maschera è normale.

Maschera per l'acne:

  • polvere di badyaga;
  • Soluzione di acido borico al 2%.

Mescola il badyagu con l'acido fino a formare una massa densa e applica la miscela risultante sul viso per 25 minuti. Non puoi tenerlo più a lungo. Se inizia una sensazione di bruciore, lavare.
Maschera per la pelle grassa:

  • polvere di badyaga;
  • acqua bollita.

Questa maschera pulisce bene i pori e regola le ghiandole sebacee. Mescolare il badyagu con l'acqua fino a formare una massa cremosa e applicare la miscela sul viso per mezz'ora. Per le pelli sensibili, puoi sostituire l'acqua con l'olio di girasole.
Maschera detergente e livellante:

  • polvere di badyaga;
  • perossido di idrogeno.

Questa maschera aiuta a sbarazzarsi delle cicatrici da acne. Mescolare il badyagu con perossido di idrogeno fino ad ottenere una massa cremosa. Lasciate riposare il composto per 2-3 minuti fino alla comparsa delle bolle e applicatelo sul viso con un batuffolo di cotone, evitando le palpebre. Lasciarlo in posa per 20-40 minuti finché non si asciuga. Quindi lavare con acqua tiepida, spolverare il viso con talco.
Inoltre, una maschera calda aiuterà a sbarazzarsi di tracce di acne: versare acqua bollente sulla polvere di badyagi e far bollire a fuoco basso per 2-3 minuti. Applicare una miscela leggermente calda sulla pelle, coprire con carta compressa e coprire con un asciugamano. Mantieni la maschera per 20-30 minuti.

Maschera per macchie senili e lentiggini:

  • 1 cucchiaino badyagi in polvere;
  • 1 cucchiaino bianco argilla (o nero);
  • un po 'd'acqua (puoi - perossido di idrogeno).

Mescolare il badyagu con l'argilla e aggiungere un po 'd'acqua. Applicare la massa risultante sul viso per 20-30 minuti, quindi risciacquare con acqua tiepida.
Maschera antinfiammatoria:

  • 2 cucchiai badyagi in polvere;
  • 1 uovo;
  • latte.

Una maschera di badyagi all'uovo rimuove l'infiammazione sulla pelle, allevia il gonfiore e migliora la carnagione. Mescolare il badagu con l'uovo e aggiungere un po 'di latte. Applicare la massa risultante sul viso per 20 minuti..
Maschera per la seborrea grassa:

  • 1 cucchiaino badyagi in polvere;
  • Perossido di idrogeno al 3%.

Mescolare la polvere con il perossido fino a formare una massa cremosa e scaldare a bagnomaria. Strofina la miscela calda sul cuoio capelluto, dividendo i capelli in troncature. Dopo mezz'ora, lavati i capelli come al solito. Ripeti una volta ogni 4-5 giorni. Il corso di trattamento raccomandato è di 6-8 procedure.

Controindicazioni

Le controindicazioni all'uso di badagi sono:

  • infanzia;
  • gravidanza;
  • la presenza di ferite sulla superficie della pelle;
  • aumento della crescita dei peli sulla pelle (le maschere sono controindicate);
  • intolleranza individuale e reazioni allergiche.

Si consiglia di raccogliere il badyag con i guanti per evitare ustioni. Gli effetti di formicolio e riscaldamento sono normali quando si utilizzano i prodotti Badagi. Il rossore sulla pelle dopo di loro può durare fino a 24 ore.
Se il rossore dopo aver usato il badyagi non scompare per più di un giorno, è urgente consultare un medico.
Non è possibile realizzare maschere con bodyagi durante il periodo di sole attivo e in estate, poiché ciò può provocare pigmentazione sulla pelle. Si sconsiglia inoltre di applicare la crema subito dopo la maschera..