Caratteristiche dell'uso delle iniezioni di Artoxan

Il farmaco appartiene al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei, è usato per malattie acute e croniche del sistema osteoarticolare. Le iniezioni di Artoxan alleviano bene la sindrome del dolore e sono efficaci nelle reazioni infiammatorie; possono essere utilizzati solo come indicato da un medico e rigorosamente in conformità con il regime di dosaggio.

Forma e composizione del rilascio

Artoxan è una polvere diluente contenente 20 mg di un ingrediente attivo. 1 confezione contiene 3 fiale con polvere e acqua per la preparazione di una soluzione iniettabile.

Il principio attivo tenoxicam (Tenoxicanum) - in un volume di 20 mg. Inoltre, il preparato contiene stabilizzanti e componenti ausiliari: acido ascorbico, mannitolo, idrossido di sodio, trometamolo, ecc..

Proprietà farmacologiche

Artoxan appartiene al gruppo dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei). Con il suo meccanismo, è un inibitore non selettivo (non selettivo) della cicloossigenasi (COX). Il farmaco inibisce (inibisce l'azione) del primo e del secondo tipo di cicloossigenasi. La COX-1 è fisiologica, cioè è costantemente presente nel corpo (nella mucosa gastrica). COX-2 inizia a essere sintetizzato attivamente dal corpo al centro dell'infiammazione, è patologico (infiammatorio).

Nel corpo, al momento del processo infiammatorio, il danno e la distruzione delle cellule si verificano proprio nel centro dell'infiammazione. Ne esce un metabolita: l'acido arachidonico. Sotto l'azione dell'enzima cicloossigenasi, inizia la formazione di trombossano A2 (vasocostrizione), prostaglandine (vasodilatazione, aumentando il rilascio di liquido infiammatorio nel tessuto).

A causa del meccanismo d'azione, vengono forniti 3 principali effetti farmacologici del farmaco Artoxan:

  1. Antidolorifico (analgesico). È spiegato dal fatto che quando l'enzima cicloossigenasi viene inibito, l'attività della COX-2 infiammatoria diminuisce. Di conseguenza, la produzione di prostaglandine diminuisce, a causa della quale si verifica edema locale (compressione del tessuto) e l'intensità del dolore diminuisce. Inoltre, i FANS inibiscono la conduzione di un impulso doloroso attraverso il sistema nervoso (in misura minore).
  2. Antipiretico. Si manifesta a 2 livelli: termoregolazione e al centro dell'infiammazione. Nel cervello diminuisce l'attività dei neuroni, responsabili dell'aumento della temperatura corporea durante l'infiammazione. Sotto l'azione della cicloossigenasi di tipo 2, viene sintetizzato meno trombossano A2, quindi i vasi non si restringono, ma si espandono. In questo caso, il ritorno di calore dal corpo umano all'ambiente inizia a superare la generazione di calore nel corpo umano. Quindi la temperatura scende.
  3. Antinfiammatorio. Quando viene inibita l'azione del principale enzima necessario al processo infiammatorio (COX-2), l'attività infiammatoria si attenua.

Artoxan ha una biodisponibilità del 100%. Dopo la somministrazione, la concentrazione del farmaco nel sangue aumenta bruscamente, raggiungendo il massimo dopo 120 minuti. Circola a lungo nel corpo. L'emivita (una diminuzione di 2 volte della concentrazione di tenoxicam nel sangue) si verifica entro la fine di 3 giorni dopo la somministrazione. Artoxan attraversa facilmente la barriera emato-encefalica (cervello), la placenta. Il farmaco penetra bene nel fluido intra-articolare.

Artoxan è sottoposto a processi metabolici utilizzando il sistema enzimatico del fegato. Il 70% viene escreto dal corpo con l'urina attraverso i reni, il 30% - con le feci attraverso l'intestino.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Artoxan è un farmaco per alleviare (eliminare) i sintomi. Non influisce sulla progressione della patologia articolare, quindi viene utilizzato principalmente nella fase acuta delle malattie.

Le indicazioni per l'uso di Artoxan includono:

  1. Dolore articolare nell'osteoartrite, artrite reumatoide, spondilite anchilosante, artrite gottosa acuta o esacerbazione della gotta cronica.
  2. Borsite - infiammazione della membrana sinoviale dell'articolazione.
  3. Mal di testa, inclusa l'emicrania.
  4. Tendovaginite - infiammazione del tendine.
  5. Mialgia (dolore muscolare), incl. miosite.
  6. Mal di schiena (osteocondrosi).
  7. Nevralgia (infiammazione delle radici nervose).
  8. Mal di denti.
  9. Convulsioni di origine sconosciuta (senza una causa stabilita di sviluppo).
  10. Dolore crampi (con periodi dolorosi).
  11. Artralgia e mialgia con lesioni, ustioni.

Artoxan è utilizzato nella terapia complessa insieme ad altri farmaci volti ad eliminare la causa dello sviluppo di una condizione patologica.

Controindicazioni da usare:

  1. Allergia a qualsiasi farmaco del gruppo FANS.
  2. La presenza di ulcere gastriche o duodenali (aggravate o di nuova diagnosi).
  3. Sanguinamento dal tratto gastrointestinale, anche una volta nella vita.
  4. Malattia renale cronica stadio 4-5 (GFR fino a 29 ml / min).
  5. Insufficienza epatica allo stadio terminale.
  6. Combinazione di allergia all'aspirina con asma bronchiale, poliposi nasale.
  7. Disturbi nel sistema di coagulazione del sangue.
  8. Gravidanza in qualsiasi momento, allattamento.
  9. Insufficienza cardiaca in stadio II-III.
  10. Grado di insufficienza respiratoria 3.
  11. Infanzia.

Se ci sono controindicazioni, dovresti informarne il tuo medico. A causa del fatto che il farmaco non ha il principale effetto terapeutico nelle malattie, viene sostituito da altri, con un effetto simile.

Metodo di somministrazione e regime posologico

Artoxan è usato solo sotto forma di iniezioni per iniezione intramuscolare, meno spesso per via endovenosa. Corso standard di trattamento: 1 iniezione al giorno per 3 giorni.

Istruzioni per l'uso:

  1. Prendi una fiala d'acqua per la diluizione.
  2. Aperto.
  3. Raccogliere l'acqua per preparazioni iniettabili in un volume di 2 ml.
  4. Introduci l'acqua in una bottiglia di polvere.
  5. Mescolare.
  6. Sostituire l'ago nella siringa con uno nuovo.
  7. Aspirare il farmaco nella siringa.
  8. Somministrare per via endovenosa o intramuscolare.

Il muscolo deve essere iniettato profondamente con un angolo di 90 °. Per la via endovenosa, la soluzione deve essere iniettata lentamente (a una velocità di 0,5 ml in 5 secondi). È necessario eseguire la manipolazione solo in condizioni sterili utilizzando materiali di partenza monouso. È consentito diluire la polvere solo prima dell'uso, poiché la preparazione non è conservata nella forma finita.

In ospedale, Artoxan viene aggiunto a una fiala con idrossido di sodio e somministrato per via endovenosa. L'uso è giustificato dopo lesioni, interventi chirurgici e come trattamento complesso di malattie articolari croniche.

Reazioni avverse e casi di sovradosaggio

Gli effetti collaterali indesiderati del farmaco Artoxan si verificano quando somministrato a dosi terapeutiche (terapeutiche), il rischio del loro sviluppo in caso di sovradosaggio aumenta in modo significativo.

Trovato nel 50% o più dello sviluppo di reazioni avverse:

  1. Reazioni del tratto gastrointestinale (dispepsia, nausea e vomito, diarrea, flatulenza).
  2. Gastropatia associata a FANS, la produzione di acido cloridrico è compromessa.
  3. Cambiamento dell'appetito.
  4. Soppressione della funzione disintossicante del fegato.

Trovato nel 30-50% dei casi di reazioni avverse:

  1. Sbalzi d'umore (apatia, depressione).
  2. Disabilità visiva, sua diminuzione.
  3. Irritazione corneale.
  4. Sonnolenza.
  5. La comparsa di tinnito, squilibrio.
  6. Aumento del livello di bilirubina (frazioni dirette e indirette), GGT
  7. Attività aumentata di ALT e ASAT.
  8. Aumento dei livelli di creatinina e urea.
  9. Orticaria, angioedema, shock anafilattico.
  10. Prurito, irritazione della pelle, eruzione cutanea.

Si verifica nel 10-30% dei casi di sviluppo di reazioni avverse:

  1. Ulcere della mucosa dello stomaco e del duodeno.
  2. Perforazione intestinale.
  3. Emorragia esterna o interna: metrorragia, colon, intestino tenue, ulcerosa, polmonare.
  4. Una diminuzione del numero di globuli rossi (anemia), leucociti (leucocitopenia), piastrine (trombocitopenia).
  5. Ipertensione.
  6. Tachicardia (aumento della frequenza cardiaca oltre 90 / min).

Si verificano non più dell'1-5% dei casi di sviluppo di reazioni avverse:

  1. Fotodermatite.
  2. Sindromi di Lyell e Steven-Johnson (necrosi epidermica tossica).

Il sovradosaggio si verifica quando si utilizza Artoxan a dosi superiori a quelle terapeutiche (più di 20 mg / die). In questo caso, possono verificarsi i seguenti segni clinici:

  • dolore addominale;
  • nausea;
  • vomito;
  • compromissione della funzionalità epatica e renale.

Se si sviluppano complicazioni dopo aver usato il farmaco, è necessario interrompere la sua somministrazione e consultare il medico. Se si verificano reazioni allergiche immediate (edema di Quincke, orticaria), è necessario chiamare il team medico di emergenza.

istruzioni speciali

Durante il corso della terapia, è necessario monitorare il livello degli indicatori nell'analisi clinica biochimica e generale del sangue. Questi includono:

  • eritrociti;
  • leucociti;
  • piastrine;
  • ESR;
  • urea;
  • creatinina;
  • ALAT;
  • Al;
  • bilirubina diretta e indiretta.

Durante il trattamento con farmaci antidiabetici, è necessario controllare periodicamente il livello di glucosio. Durante l'uso di farmaci che influenzano il sistema emostatico, viene effettuato il monitoraggio di laboratorio dell'indice di protrombina.

Una storia di malattie renali congenite e acquisite può portare allo sviluppo di complicazioni durante l'assunzione di Artoxan, come:

  • Sindrome nevrotica;
  • necrosi papillare istigiosa.

Quando si esegue uno studio sul livello di 17-chetosteroidi, il farmaco non deve essere assunto entro 2 giorni prima dell'analisi.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

La gravidanza è una controindicazione all'uso di Artoxan. Il farmaco ha un effetto negativo sulla condizione del feto, poiché è in grado di penetrare nella placenta.

L'allattamento è anche una controindicazione all'uso di un farmaco contenente tenoxicam, perché passa nel latte materno.

Il farmaco influisce negativamente sulla fertilità delle donne, quindi non è consigliabile prenderlo quando si pianifica una gravidanza, così come durante il trattamento dell'infertilità.

Appuntamento nell'infanzia e nella vecchiaia

I bambini sotto i 18 anni di età sono un fattore limitante quando usano Artoxan per alleviare il dolore. È stato dimostrato l'effetto negativo sullo sviluppo di un organismo in crescita.

Nella vecchiaia, dovrebbe essere usato con cautela, poiché le funzioni del fegato e dei reni diminuiscono, il processo di assorbimento nel tratto gastrointestinale e il tasso metabolico vengono interrotti. In questo caso, durante il corso del trattamento, possono verificarsi sintomi di sovradosaggio del farmaco..

Se il paziente ha una grave ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca, malattia coronarica, malattia cerebrovascolare, il medicinale deve essere assunto rigorosamente sotto controllo medico.

Per violazioni della funzionalità epatica e renale

L'uso di Artoxan provoca un aumento del livello di urea, creatinina, bilirubina, ALT, AST, GGT, che deve essere osservato in pazienti con malattie epatiche e renali (i risultati possono essere distorti). In caso di grave insufficienza renale ed epatica, l'eliminazione del farmaco dal sangue diminuisce, l'emivita si allunga.

Interazioni farmacologiche

L'interazione con farmaci di altri gruppi di farmaci porta all'inefficacia di questi ultimi o allo sviluppo di complicanze. Accoglienza insieme a:

  • Warfarin, eparina e altri anticoagulanti: il tempo di coagulazione del sangue aumenta, il numero di piastrine diminuisce;
  • Ciclosporina: aumenta il rischio di reazioni avverse dai reni;
  • antibiotici del gruppo dei fluorochinoloni: aumenta il rischio di sviluppare la sindrome convulsiva;
  • altri FANS - c'è un miglioramento reciproco dell'effetto, comprese reazioni collaterali indesiderate;
  • Mifepristone: l'effetto terapeutico di 2 farmaci diminuisce, l'efficacia degli ACE inibitori;
  • glicosidi cardiaci: il decorso dell'insufficienza cardiaca cronica peggiora.

I farmaci possono essere prescritti da medici di diversi profili, quindi all'appuntamento è necessario informarsi sui farmaci precedentemente prescritti.

Compatibilità con l'alcol

L'uso simultaneo di Artoxan con alcol porta ad una diminuzione dell'efficacia del principio attivo, una diminuzione dei principali effetti farmacologici e un aumento dell'epatotossicità (effetto negativo sul fegato).

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

Durante il trattamento con Artoxan, si dovrebbe astenersi dalla guida di veicoli e dal controllo di meccanismi complessi..

Condizioni di vendita e conservazione

Il farmaco viene dispensato dalle farmacie solo su prescrizione di un medico, certificata dal suo sigillo e firma personale.

Conservare in luogo asciutto, al riparo dalla luce e dall'accesso dei bambini ad una temperatura non superiore a + 25 ° C. Le fiale con il farmaco sono valide per 3 anni dalla data di produzione, fiale con acqua per diluizione - 4 anni.

Analoghi (brevemente)

Altre preparazioni contenenti tenoxicam:

  • Ombre;
  • Tilcotil;
  • Texared;
  • Tenoctil;
  • Tobitil;
  • Texamen.

Artoxan non ha un effetto patogenetico, è usato solo nel trattamento delle complicanze. Si è dimostrato un analgesico per vari tipi di sindrome del dolore.

Artresan Optima 120 capsule.

OPTIMA Artresan

Ingredienti (in base alla dose giornaliera raccomandata - 3 capsule) 2 glucosamina, KCL (compresi i crostacei), estratto di gelatina (capsula), radice di zenzero (Zingiber officinalis) 15 mg, calcio L-ascorbato, estratto di rizoma di curcuma (Curcuma Longa) 10 mg condroitina solfato di sodio 10 mg (pesce compreso) ed estratto di rosa canina (rosa canina Rosa) 10 mg agente antiagglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi, coloranti per capsule di biossido di titanio, ammide dell'acido nicotinico, collagene di tipo II 5 mg, ossido di zinco, solfato di manganese. Può contenere tracce di soia e latte.

Uso: consumare 3 capsule al giorno con acqua. Utilizzare per 6-8 settimane. Il ciclo di trattamento di ammissione può essere ripetuto ogni due mesi.

La dose giornaliera raccomandata (3 capsule) comprende:

Componente: importo (RDA *)

Glukozaminy solfato 1500 mg

Vitamina C 12 mg (15%)

Niacyna 5,33 mg (33%)

Mangano 1,33 mg (67%)

Collagene tipo II 50 mg

Estratto di radice di zenzero

Estratto di curcuma rizoma

Estratto di rosa canina

*% Del valore giornaliero consigliato

Conservazione: L'integratore alimentare deve essere conservato nella sua confezione originale, in un luogo asciutto fuori dalla portata dei bambini a 15-25ºC.

Avvertenze e altre informazioni:

Il prodotto non è raccomandato per donne in gravidanza e madri che allattano. Non superare la porzione consigliata per il consumo durante la giornata. Gli integratori alimentari non devono essere utilizzati come sostituti di una dieta variata. È importante condurre uno stile di vita sano e utilizzare una dieta varia che fornisca al corpo nutrienti sufficienti. Informazioni per celiaci: senza glutine. I componenti del prodotto sono privi di lattosio.

Artoxan: istruzioni per l'uso

Descrizione

Polvere liofilizzata giallo-verde, solvente: liquido trasparente incolore.

Composizione

1 flacone del farmaco contiene

Principio attivo: tenoxicam 20 mg.

Eccipienti: mannitolo, acido ascorbico, disodio edetato, trometamina, sodio idrossido, acido cloridrico.

1 fiala con solvente contiene acqua per preparazioni iniettabili 2 ml.

Gruppo farmacoterapeutico

Agenti antinfiammatori e antireumatici. Farmaci antinfiammatori e antireumatici non steroidei.

Codice farmaco ATC: М01АС02

Proprietà farmacologiche

Farmacodinamica

Artoxan è un efficace farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) con un potente effetto antinfiammatorio, analgesico e antipiretico meno pronunciato. Le proprietà del farmaco sono dovute all'inibizione di entrambe le isoforme dell'enzima cicloossigenasi, che porta all'interruzione del metabolismo dell'acido arachidonico e al blocco della sintesi delle prostaglandine.

L'effetto antinfiammatorio è dovuto ad una diminuzione della permeabilità capillare (limita l'essudazione), stabilizzazione delle membrane lisosomiali (previene il rilascio di enzimi lisosomiali che causano danni ai tessuti), inibizione della sintesi o inattivazione di mediatori infiammatori (prostaglandine, istamina, bradichinina, linfochine, fattori del complemento). Riduce la quantità di radicali liberi al centro dell'infiammazione, inibisce la chemiotassi e la fagocitosi. Inibisce la fase proliferativa dell'infiammazione, riduce la sclerosi tissutale post-infiammatoria; ha un effetto condroprotettivo.

Il farmaco riduce la sensibilità al dolore al centro dell'infiammazione e agisce sui centri del dolore talamico, ha un effetto desensibilizzante (con uso prolungato). Nelle malattie reumatiche, allevia i dolori articolari a riposo e durante il movimento, riduce la rigidità mattutina e il gonfiore delle articolazioni, migliora la funzione e aumenta il raggio di movimento delle articolazioni.

Indicazioni per l'uso

La polvere liofilizzata Artoxan è progettata per alleviare il dolore e l'infiammazione nell'osteoartrite e nell'artrite reumatoide.

Il farmaco viene utilizzato per il trattamento a breve termine di malattie acute del sistema muscolo-scheletrico, comprese distorsioni, lussazioni e altre lesioni dei tessuti molli.

Controindicazioni

Ulcera peptica attiva / sanguinamento o una storia di ulcera / sanguinamento peptico ricorrente (due o più casi gravi di ulcera o sanguinamento confermati), colite ulcerosa, morbo di Crohn, gastrite grave, storia di sanguinamento gastrointestinale o perforazione associata a terapia precedente con l'uso di FANS;

ipersensibilità al tenoxicam o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Il farmaco Artoxan è anche controindicato in pazienti con precedenti reazioni di ipersensibilità (sintomi di asma, rinite, angioedema o orticaria) ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei, inclusi ibuprofene e aspirina, a causa del potenziale esistente di sensibilità crociata al tenoxicam;

grave insufficienza cardiaca, epatica e renale.

Effetto collaterale

Nella maggior parte dei pazienti, gli effetti collaterali sono transitori e si risolvono senza interrompere il trattamento. Gli eventi avversi più comuni provengono dal tratto gastrointestinale.

Effetti cardiovascolari e cerebrovascolari: è stata segnalata la comparsa di edema, ipertensione e insufficienza cardiaca causata dall'uso di FANS. Raramente sono stati osservati battito cardiaco accelerato e mancanza di respiro. Studi clinici e dati epidemiologici indicano che l'uso di alcuni FANS (specialmente ad alti dosaggi e trattamenti a lungo termine) può portare ad un aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi.

Effetti dermatologici: con alcuni FANS sono stati segnalati casi di fotosensibilità e reazioni bollose, inclusa la sindrome di Stevens-Johnson e la necrolisi epidermica tossica (molto rara).

Effetti gastrointestinali: gli effetti collaterali più comuni possono verificarsi dal tratto gastrointestinale durante l'assunzione di FANS. Includono dispepsia, nausea, vomito, dolore e fastidio addominale, costipazione, diarrea, flatulenza, indigestione, disturbi epigastrici, melena, vomito di sangue, stomatite ulcerosa, anoressia, esacerbazione della colite e morbo di Crohn.

Come con altri farmaci antinfiammatori non steroidei, esiste il rischio di ulcere peptiche, perforazione e sanguinamento dal tratto gastrointestinale, specialmente nei pazienti anziani.

Evento meno frequente di gastrite.

Riferito molto raramente sullo sviluppo di pancreatite.

Effetti ematologici: con l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei è possibile una diminuzione dell'emoglobina, non associata a sanguinamento gastrointestinale. Sono stati segnalati casi di anemia, anemia aplastica ed emolitica, trombocitopenia e porpora non trombocitopenica, leucopenia, neutropenia ed eosinofilia. L'epistassi era rara. In rari casi è stata osservata agranulocitosi.

Effetti sul fegato: funzionalità epatica compromessa. Come con l'uso di altri farmaci antinfiammatori non steroidei, possono verificarsi cambiamenti in vari parametri della funzionalità epatica. In alcuni pazienti è possibile un aumento dei livelli sierici di transaminasi durante il trattamento. Nonostante la bassa incidenza di tali reazioni, se i risultati dell'analisi della funzionalità epatica sono significativamente o persistentemente anormali, si sviluppano segni e sintomi di malattia epatica o si verificano manifestazioni sistemiche (p. Es., Eosinofilia, eruzione cutanea), il farmaco deve essere sospeso. Segnalazione di episodi di epatite e ittero.

Ipersensibilità: le seguenti reazioni di ipersensibilità sono state segnalate con il trattamento con FANS:

reazioni allergiche aspecifiche e anafilassi;

aumento della reattività delle vie aeree, inclusi asma, esacerbazione dell'asma, broncospasmo o mancanza di respiro;

una varietà di disturbi della pelle, comprese eruzioni cutanee di vario tipo. È stata segnalata la comparsa di angioedema, prurito e porpora. Raramente segnalato lo sviluppo di disturbi delle unghie, alopecia, eritema, orticaria e reazioni di fotosensibilità. Come con l'uso di altri farmaci antinfiammatori non steroidei, si sono verificate dermatosi esfoliative e bollose, che includono necrolisi epidermica, polimorfismo eritema e sindrome di Stevens-Johnson. Raramente segnalato il verificarsi di reazioni vescicolare-bollose e vasculite.

Disturbi metabolici: raramente sono stati riportati casi di disturbi metabolici come perdita o aumento di peso e sviluppo di iperglicemia..

Disturbi neurologici e sensoriali: disturbi visivi segnalati, neurite ottica, edema oculare, visione offuscata e irritazione oculare. L'oftalmoscopia e l'esame con lampada a fessura non hanno mostrato alcun cambiamento negli occhi.

Possono verificarsi malessere generale e tinnito.

Altri effetti meno comuni riportati includono parestesia e meningite asettica (in particolare in pazienti con malattie autoimmuni preesistenti come lupus eritematoso sistemico e malattia mista del tessuto connettivo) con sintomi quali torcicollo, mal di testa, nausea, vomito, febbre o disorientamento, vertigini, malessere, affaticamento e sonnolenza.

Raramente riportati mal di testa, sonnolenza, insonnia, depressione, nervosismo, disturbi del sonno, coscienza offuscata, parestesie e vertigini.

Patologie renali: sono state segnalate varie forme di nefrotossicità, incluse nefrite interstiziale, sindrome nefrosica e insufficienza renale.

Sono stati osservati aumenti reversibili dell'azoto ureico e della creatinina ematica.

Se si verificano effetti collaterali, informare il medico. Ciò si applica a tutti i potenziali effetti collaterali, compresi quelli non descritti in questo foglio..

Metodo di somministrazione e dosaggio

Progettato per la somministrazione intramuscolare o endovenosa.

Adulti

È prescritto in una dose di 20 mg 1 volta al giorno, dose di mantenimento: 10 mg al giorno.

Non devono essere utilizzate dosi più elevate, poiché non sempre si ottiene un effetto terapeutico molto più pronunciato e il rischio di eventi avversi aumenta.

Nel trattamento delle malattie acute del sistema muscolo-scheletrico, il periodo di trattamento, di regola, non supera i 7 giorni, ma nei casi più gravi può arrivare fino a 14 giorni.

Pazienti anziani

Come con altri farmaci antinfiammatori non steroidei, si deve prestare particolare attenzione quando si usa Artoxan in pazienti anziani. I pazienti anziani corrono un rischio maggiore di reazioni avverse gravi. È anche più probabile che utilizzino farmaci concomitanti, insufficienza epatica, renale o cardiovascolare. Se è necessario utilizzare FANS, devono essere prescritti la dose efficace più bassa e il periodo di trattamento più breve possibile. Durante la terapia con FANS, è necessario monitorare regolarmente i pazienti per sanguinamento gastrointestinale.

I dati sull'uso del farmaco Artoxan non sono sufficienti per fornire raccomandazioni per l'uso del farmaco nei bambini..

Domanda di insufficienza renale ed epatica

Clearance della creatininaRegime di dosaggio
Più di 25 ml / minDosaggio abituale con un attento monitoraggio del paziente
Meno di 25 ml / minDati insufficienti per fornire raccomandazioni sul dosaggio

A causa dell'alto grado di legame del tenoxicam alle proteine ​​plasmatiche, è necessario prestare attenzione quando le concentrazioni di albumina plasmatica sono significativamente ridotte (ad esempio, nella sindrome nefritica) o quando i livelli di bilirubina sono elevati.

Le informazioni disponibili non sono sufficienti per fornire raccomandazioni per l'uso di Artoxan in pazienti con compromissione epatica esistente..

Overdose

Sintomi: non è stato segnalato alcun grave sovradosaggio di Artoxan. I sintomi di un sovradosaggio di FANS includono mal di testa, nausea, vomito, dolore epigastrico, sanguinamento gastrointestinale, raramente diarrea, disorientamento, agitazione, coma, sonnolenza, vertigini, tinnito, perdita di coscienza e talvolta convulsioni. In caso di avvelenamento significativo, possono svilupparsi insufficienza renale acuta e danni al fegato.

Misure terapeutiche: deve essere effettuato il trattamento sintomatico necessario.

È necessario garantire una diuresi sufficiente e stabilire un attento monitoraggio della funzionalità renale ed epatica. Il monitoraggio del paziente deve essere continuato per almeno 4 ore dopo l'applicazione di una dose potenzialmente tossica. Per convulsioni frequenti o prolungate, viene utilizzato diazepam (per via endovenosa). Può essere consigliabile utilizzare bloccanti dei recettori H2-istamina. È anche possibile utilizzare altre misure a seconda delle condizioni cliniche del paziente..

Interazione con altri medicinali

Anticoagulanti: non c'era interazione clinicamente significativa tra Artoxan ed eparina a basso peso molecolare in soggetti sani.

Il tenoxicam è altamente legato all'albumina sierica e, come tutti i FANS, può potenziare l'effetto anticoagulante del warfarin e di altri anticoagulanti. Si raccomanda di monitorare attentamente gli effetti degli anticoagulanti e degli agenti glicemici orali, soprattutto nelle fasi iniziali del trattamento con Artoxan.

Agenti antipiastrinici e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI):

Aumento del rischio di sanguinamento gastrointestinale.

Farmaci antipertensivi: tenoxicam e altri FANS possono ridurre l'effetto dei farmaci antipertensivi.

Glicosidi cardiaci: i FANS possono esacerbare l'insufficienza cardiaca, ridurre la velocità di filtrazione glomerulare e aumentare i livelli di glicosidi cardiaci nel plasma sanguigno con l'uso concomitante di preparazioni di glicosidi cardiaci.

Ciclosporina: come con altri FANS, si deve usare cautela quando si assume contemporaneamente ciclosporina, poiché ciò aumenta il rischio di nefrotossicità.

Cimetidina: non sono state osservate interazioni con l'uso parallelo di cimetidina.

Corticosteroidi: come con altri FANS, si deve usare cautela quando si usano corticosteroidi in concomitanza, poiché ciò aumenta il rischio di ulcere o sanguinamento gastrointestinale.

Diuretici: l'effetto dei diuretici è ridotto. I farmaci antinfiammatori non steroidei possono causare ritenzione di sodio, potassio e liquidi e possono interferire con l'effetto natriuretico dei diuretici, che può aumentare il rischio di nefrotossicità da FANS. Queste caratteristiche devono essere prese in considerazione quando si trattano pazienti con funzionalità cardiaca compromessa o ipertensione, poiché questi effetti possono causare il deterioramento delle condizioni del paziente.

Litio: è stato segnalato che i FANS riducono l'escrezione di litio. Quando si prescrive tenoxicam a un paziente sottoposto a trattamento con litio, aumentare la frequenza di monitoraggio dei livelli di litio, avvertire il paziente di bere abbastanza liquidi e addestrare il paziente a riconoscere i sintomi dell'intossicazione da litio.

Metotrexato: si deve prestare attenzione quando si utilizza metotressato in parallelo, poiché in questo caso aumenta il rischio di aumento della tossicità, poiché i FANS indeboliscono l'escrezione di metotrexato.

Mifepristone: non utilizzare i FANS entro 8-12 giorni dall'assunzione di mifepristone, poiché i FANS possono ridurne l'effetto.

FANS, inibitori selettivi della cicloossigenasi-2, salicilati: evitare di usare due o più FANS (compresa l'aspirina) insieme, poiché ciò può aumentare il rischio di effetti avversi.

I salicilati sono in grado di spostare il tenoxicam dai siti di legame alle proteine ​​e quindi aumentare la clearance e il volume di distribuzione del farmaco Artoxan.

Il trattamento concomitante con salicilati o altri farmaci antinfiammatori non steroidei deve essere evitato a causa dell'aumentato rischio di reazioni avverse (in particolare gastrointestinali).

Penicillamina parenterale e oro: un piccolo numero di pazienti trattati con penicillamina parenterale o oro non ha avuto un'interazione clinicamente significativa.

Chinoloni: l'evidenza degli studi sugli animali suggerisce che i FANS possono aumentare il rischio di convulsioni causate dagli antibiotici chinolonici. I pazienti che ricevono FANS e chinoloni possono essere maggiormente a rischio di convulsioni.

Tacrolimus: quando i FANS sono usati con tacrolimus, il rischio di nefrotossicità può essere aumentato.

Zidovudina: quando i FANS sono usati insieme alla zidovudina, aumenta il rischio di tossicità ematologica. Vi è evidenza di un aumento del rischio di emartro ed ematoma in pazienti HIV positivi con emofilia co-trattati con zidovudina e ibuprofene.

Precauzioni

Evita l'uso combinato del farmaco Artoxan con altri FANS.

Gli effetti avversi possono essere ridotti al minimo applicando la dose efficace più bassa per il periodo di tempo più breve.

Effetti cardiovascolari e cerebrovascolari

Si raccomanda un adeguato monitoraggio e consulenza dei pazienti con ipertensione e / o insufficienza cardiaca congestizia da lieve a moderata, poiché con i FANS sono stati segnalati ritenzione di liquidi ed edema.

I risultati di studi clinici e dati epidemiologici indicano che l'uso di alcuni FANS (soprattutto ad alte dosi e per trattamenti a lungo termine) può essere associato a un lieve aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi. I dati disponibili non sono sufficienti per escludere questo rischio con tenoxicam..

Pertanto, il trattamento a lungo termine con tenoxicam in pazienti con fattori di rischio per malattie cardiovascolari, nonché in pazienti con ipertensione non controllata, insufficienza cardiaca congestizia, malattia coronarica accertata, malattia arteriosa periferica e / o malattia cerebrovascolare è possibile solo dopo un'attenta valutazione del caso..

Insufficienza cardiovascolare, renale ed epatica

L'uso di FANS può causare una diminuzione dose-dipendente della formazione di prostaglandine e l'insorgenza di insufficienza renale provocata. I pazienti che assumono diuretici e gli anziani sono a maggior rischio per questa reazione. Tali pazienti devono essere monitorati per la funzionalità renale..

Sono stati segnalati casi isolati di aumento dei livelli di transaminasi sieriche o altri indicatori di funzionalità epatica. Nella maggior parte dei casi, i dati che eccedevano l'intervallo normale erano deboli e transitori. Se c'è una deviazione significativa o persistente, l'uso del farmaco Artoxan deve essere interrotto e devono essere eseguiti test ripetuti. È necessario prestare particolare attenzione nel trattamento di pazienti con malattia epatica esistente. In rari casi, i farmaci antinfiammatori non steroidei possono causare nefrite interstiziale, glomerulonefrite, necrosi papillare e sindrome nefrosica. Tali sostanze inibiscono la sintesi della prostaglandina renale, che svolge un ruolo ausiliario nel mantenimento della perfusione renale in pazienti con flusso sanguigno renale e volume sanguigno ridotti. L'utilizzo di farmaci antinfiammatori non steroidei in questi pazienti può causare scompenso renale clinico con ritorno allo stato osservato prima dell'inizio della terapia, dopo la fine del trattamento. I pazienti con malattia renale esistente (compresi quelli con diabete e funzionalità renale compromessa), sindrome nefritica, aumento del volume del liquido intercellulare, malattia epatica, insufficienza cardiaca e pazienti sottoposti a trattamento concomitante con diuretici o farmaci potenzialmente nefrotossici sono a maggior rischio di sviluppare questa reazione. In tali pazienti deve essere stabilito un attento monitoraggio delle funzioni dei reni, del fegato e del cuore. Il dosaggio utilizzato dovrebbe essere minimo. I FANS devono essere usati con cautela nei pazienti con anamnesi di insufficienza cardiaca o ipertensione, poiché è stato segnalato edema con l'ibuprofene.

Effetti dermatologici

Molto raramente sono state segnalate reazioni cutanee gravi con i FANS, incluse dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica.

Il rischio di sviluppare tali reazioni è massimo all'inizio del trattamento: la prima manifestazione è stata notata durante il primo mese di terapia. Al primo segno di eruzione cutanea, lesioni della mucosa o altri segni di ipersensibilità, il farmaco deve essere sospeso.

Pazienti anziani

I pazienti anziani hanno una maggiore incidenza di reazioni avverse ai FANS, in particolare sanguinamento e perforazione gastrointestinale. È necessario prestare particolare attenzione e monitorare regolarmente i pazienti anziani per rilevare possibili interazioni con farmaci concomitanti e per monitorare le funzioni dei reni, del fegato e del sistema cardiovascolare, che possono essere esposti a farmaci antinfiammatori non steroidei.

Disturbi della fertilità nelle donne

L'uso del farmaco può interferire con la fertilità delle donne, pertanto il suo uso non è raccomandato per le donne che pianificano una gravidanza.

Emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione

È necessario prestare attenzione quando si usano i FANS in pazienti con una storia di malattia del tratto gastrointestinale. Con tutti i FANS, in qualsiasi momento durante il periodo di trattamento sono state segnalate emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, con o senza sintomi di preavviso o precedenti eventi gastrointestinali gravi..

Il rischio di sanguinamento gastrointestinale, ulcerazione o perforazione aumenta con l'aumentare delle dosi di FANS in pazienti con una storia di ulcere, specialmente quelle complicate da sanguinamento o perforazione, e nei pazienti anziani. Questi pazienti devono essere trattati con la dose più bassa possibile..

Per tali pazienti, deve essere preso in considerazione il trattamento in combinazione con agenti protettivi (ad esempio, misoprostolo o inibitori della pompa protonica), così come per i pazienti che assumono aspirina a basso dosaggio o altri farmaci che possono aumentare il rischio di danno gastrointestinale..

I pazienti con una storia di tossicità gastrointestinale, specialmente i pazienti anziani, devono riferire sintomi addominali insoliti (specialmente sanguinamento gastrointestinale), specialmente durante le fasi iniziali del trattamento.

Si deve prestare attenzione quando si trattano pazienti che assumono contemporaneamente farmaci che possono aumentare il rischio di ulcere o sanguinamento, come corticosteroidi orali, anticoagulanti (come warfarin), inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o agenti antipiastrinici (come l'aspirina).

I pazienti che assumono tenoxicam e che presentano sintomi di malattie gastrointestinali devono essere attentamente monitorati. In caso di ulcera peptica o sanguinamento gastrointestinale, il farmaco deve essere sospeso immediatamente..

I FANS devono essere usati con cautela nei pazienti con malattie del tratto gastrointestinale (colite ulcerosa, morbo di Crohn) nella storia, poiché è possibile un'esacerbazione di queste malattie.

Effetto ematologico

Tenoxicam riduce l'aggregazione piastrinica e può prolungare il tempo di sanguinamento. Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si trattano pazienti sottoposti a interventi chirurgici importanti (ad esempio, sostituzione articolare) e, se necessario, si determina il tempo di sanguinamento.

Effetto oftalmico

Con l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei è stata segnalata la comparsa di eventi avversi oculari. Per questo motivo, i pazienti che sviluppano disabilità visiva durante il trattamento con il farmaco devono sottoporsi a un esame oftalmologico..

Disturbi respiratori

Si deve prestare attenzione quando si trattano pazienti con o con una storia di asma bronchiale, poiché è stato segnalato che i FANS causano broncospasmo in tali pazienti.

Lupus eritematoso sistemico e malattia mista del tessuto connettivo

I pazienti con lupus eritematoso sistemico (LES) e malattie miste del tessuto connettivo possono essere maggiormente a rischio di meningite asettica.

Influenza sulla capacità di guidare un'auto e altri meccanismi

I pazienti che manifestano eventi avversi come vertigini, capogiri, sonnolenza, affaticamento o disturbi della vista devono astenersi dal guidare un'auto o utilizzare macchinari.

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Gravidanza

La sicurezza dell'uso del farmaco Artoxan durante la gravidanza e l'allattamento non è stata stabilita, per questo motivo, l'uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento non è raccomandato. È stata segnalata la comparsa di anomalie congenite causate dall'uso di FANS nell'uomo, ma la loro frequenza è bassa e non è stato trovato un modello definito della loro comparsa. In considerazione degli effetti noti dei FANS sul sistema cardiovascolare fetale (rischio di chiusura del dotto arterioso), l'uso dei FANS nel terzo trimestre di gravidanza è controindicato. L'inizio del travaglio può essere ritardato e la loro durata può aumentare; c'è anche una tendenza all'aumento del sanguinamento nella madre e nel bambino. L'uso dei FANS nei primi due trimestri di gravidanza e durante il parto è possibile solo nei casi in cui il potenziale beneficio per la paziente supera il potenziale rischio per il feto.

Allattamento:

Nel corso degli studi, il cui numero è ancora esiguo, è stato riscontrato che i FANS passano nel latte materno in concentrazioni molto basse. Se possibile, evitare l'uso di FANS durante l'allattamento..

Non ci sono informazioni sulla penetrazione del farmaco Artoxan nel latte umano; studi su animali indicano la possibilità della sua penetrazione in quantità significative.

Confezione

3 flaconcini con polvere liofilizzata e 3 fiale con solvente in un blister.

1 confezione di blister in una scatola di cartone con un foglio illustrativo allegato.

Condizioni di archiviazione

Conservare a temperature fino a 25 ° C fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

3 anni dalla data di produzione.

Non utilizzare dopo la data di scadenza.

Termini di dispensazione dalle farmacie

Prescritto da un medico.

Informazioni sul produttore

"E.I.P.I. Co. ", Egitto, decima città di Ramadan, prima zona industriale Bl, casella postale: 149 decima) P / O 149 decine (" E.I.P.I.Co. ", Egitto, decima città di Ramadan, prima zona industriale Bl, casella postale: 149 decima).

Prodotto per ROTAFARM LIMITED, UK

("ROTAPHARM LIMITED", Gran Bretagna).

Artoxan

Artoxan: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Artoxan

Codice ATX: M01AC02

Principio attivo: tenoxicam (Tenoxicam)

Produttore: Egyptian International Pharmaceutical Manufacturing Company (E.I.P.I.Ko.) (Egitto)

Descrizione e aggiornamento foto: 07/10/2019

Prezzi nelle farmacie: da 635 rubli.

Artoxan è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) per uso parenterale. Ha un'azione antinfiammatoria, analgesica e inibitrice della cicloossigenasi (COX).

Forma e composizione del rilascio

Il farmaco è disponibile sotto forma di un liofilizzato per la preparazione di una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare: massa o polvere simile a una compressa compattata di colore verde-giallo; solvente: un liquido limpido, incolore e inodore.

Il liofilizzato è confezionato in un flaconcino di vetro incolore, sigillato con un tappo di gomma e aggraffato con una capsula di alluminio con una capsula rossa di plastica, il solvente è in una fiala di vetro incolore da 2 ml. 3 flaconcini con liofilizzato e 3 fiale con un solvente sono posti in una confezione di blister, 1 confezione e le istruzioni per l'uso di Artoxan sono contenute in una scatola di cartone.

Composizione per 1 flacone di polvere:

  • ingrediente attivo: tenoxicam - 20 mg;
  • componenti ausiliari: acido ascorbico, trometamolo, mannitolo, acido cloridrico, idrossido di sodio, disodio edetato.

Il solvente è acqua per preparazioni iniettabili (2 ml in ciascuna fiala).

Proprietà farmacologiche

Farmacodinamica

Il tenoxicam è un derivato tienotiazinico di oxicam. Appartiene ai FANS. Oltre all'attività antipiretica, analgesica e antinfiammatoria, il tenoxicam inibisce anche l'aggregazione piastrinica.

Il meccanismo d'azione di Artoxan è associato all'inibizione dell'attività degli isoenzimi COX-1 (cicloossigenasi-1) e COX-2 (cicloossigenasi-2), che porta ad una diminuzione della sintesi delle prostaglandine nel fuoco infiammatorio e in altri tessuti e organi. Il tenoxicam riduce l'accumulo di leucociti al centro dell'infiammazione e riduce anche l'attività degli enzimi collagenasi e proteoglicanasi nella cartilagine umana.

L'effetto antinfiammatorio si sviluppa entro la fine della prima settimana di terapia con Artoxan.

Farmacocinetica

L'assorbimento di tenoxicam è rapido e completo. La biodisponibilità è del 100%. 2 ore dopo la somministrazione, la concentrazione plasmatica massima del principio attivo viene rilevata nel sangue.

Una caratteristica distintiva del tenoxicam è la capacità di azione a lungo termine e T a lungo termine1/2 (72 ore). Circa il 99% del farmaco si lega alle proteine ​​plasmatiche. Il tenoxicam attraversa facilmente le barriere istoematogene ed entra nel liquido sinoviale.

Il metabolismo si verifica nel fegato. Come risultato dell'idrossilazione del tenoxicam, si forma un metabolita inattivo - 5-idrossipiridile. Artoxan viene escreto sotto forma di metaboliti inattivi (2/3 - dai reni e 1/3 - con la bile attraverso l'intestino).

Indicazioni per l'uso

  • spondilite anchilosante (spondilite anchilosante);
  • artrite reumatoide;
  • infiammazione della borsa delle articolazioni (borsite);
  • osteoartrite;
  • infiammazione delle guaine sinoviali del tendine muscolare (tendovaginite);
  • sindrome articolare con esacerbazione della gotta;
  • dolori traumatici e ustionati;
  • sindrome del dolore da lieve a moderata (mialgia, mal di testa e mal di denti, artralgia, emicrania, dolore mestruale, nevralgia).

Artoxan è prescritto ai fini del trattamento sintomatico, riducendo l'infiammazione e il dolore al momento dell'applicazione. Il farmaco non influisce sul decorso della malattia sottostante..

Controindicazioni

  • esacerbazione della colite ulcerosa e del morbo di Crohn;
  • lesioni erosive e ulcerative del duodeno e dello stomaco in fase acuta;
  • sanguinamento gastrointestinale (inclusa una loro storia);
  • grave insufficienza epatica;
  • grave insufficienza renale (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min);
  • malattia renale progressiva;
  • insufficienza cardiaca nella fase di scompenso;
  • malattie del sistema di coagulazione del sangue;
  • il periodo prima, durante e dopo la procedura di bypass aortocoronarico;
  • combinazione completa o incompleta di intolleranza all'acido acetilsalicilico o altri FANS, poliposi dei seni paranasali e del naso e asma bronchiale (inclusa un'indicazione di questa combinazione nell'anamnesi);
  • bambini e adolescenti fino a 18 anni;
  • Durante la gravidanza e l'allattamento al seno;
  • aumento della sensibilità individuale ai componenti di Artoxan (è possibile una sensibilità crociata a ibuprofene, acido acetilsalicilico e altri FANS).

Parente (Artoxan è usato con cautela):

  • Morbo di Crohn e colite ulcerosa al di fuori del periodo di esacerbazione;
  • ulcera peptica del duodeno e dello stomaco in forma cronica;
  • presenza di infezione da Helicobacter pylori;
  • porfiria epatica;
  • una storia di malattia del fegato;
  • insufficienza renale di gravità lieve o moderata (clearance della creatinina da 30 a 60 ml / min);
  • ipertensione;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • una significativa diminuzione del volume di sangue circolante (compresi interventi chirurgici gravi);
  • ischemia cardiaca;
  • malattia arteriosa periferica;
  • diabete;
  • asma bronchiale;
  • gravi malattie somatiche;
  • iperlipidemia / dislipidemia;
  • malattie vascolari del cervello;
  • Malattie autoimmuni;
  • alcolismo, fumo;
  • età avanzata (over 65);
  • trattamento a lungo termine con FANS;
  • co-somministrazione con glucocorticosteroidi, agenti antipiastrinici, anticoagulanti e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.

Artoxan, istruzioni per l'uso: metodo e dosaggio

Artoxan viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa. La somministrazione parenterale del farmaco è intesa per terapia a breve termine (entro 1-2 giorni) alla dose di 20 mg una volta al giorno. Se è necessario un ulteriore trattamento, passare alle forme orali di tenoxicam.

Per preparare una soluzione iniettabile, il solvente fornito deve essere aggiunto al contenuto del flaconcino di liofilizzato. Dopo aver preparato la soluzione, l'ago viene sostituito.

La durata dell'iniezione endovenosa non deve superare i 15 secondi. Le iniezioni intramuscolari di Artoxan vengono eseguite in profondità nel muscolo.

Effetti collaterali

Disturbi sistemici e d'organo indesiderati durante l'uso di Artoxan (classificati come segue: molto spesso - ≥ 1/10, spesso - ≥ 1/100 e

ARTROSANO

  • Proprietà farmacologiche
  • Indicazioni per l'uso
  • Modalità di applicazione
  • Effetti collaterali
  • Controindicazioni
  • Gravidanza
  • Condizioni di archiviazione
  • Modulo per il rilascio
  • Composizione

Phytoconcentrate Artrosan è altamente efficace per tutte le malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale, anche con alterazioni distruttive. Più efficace se applicato localmente e quindi utilizzato principalmente per via topica.

Artrozole - descrizione, istruzioni per l'uso, controindicazioni, terapia complessa

Artrozole (nome commerciale Artrozan), le cui iniezioni sono prescritte a pazienti con patologia osteoarticolare di qualsiasi natura. È un agente antinfiammatorio non steroideo appartenente al gruppo degli inibitori selettivi della COX 2. La descrizione del preparato indica che la soluzione è destinata alla somministrazione intramuscolare. Ciò consente di ottenere un rapido effetto analgesico. Artrozan può essere acquistato in qualsiasi farmacia della città, è dispensato solo su prescrizione medica. Il prezzo di un medicinale non è troppo alto ed è disponibile per varie categorie di popolazione.

Iniezioni di artrozolo - descrizione del farmaco

La soluzione di Artrozan per iniezione intramuscolare ha un pronunciato effetto antinfiammatorio, analgesico e antipiretico. I FANS inibiscono la produzione di prostaglandine, che svolgono un ruolo importante nello sviluppo dell'infiammazione e dell'aumento della temperatura.

È importante ricordare che il farmaco non tratta le cause dei disturbi osteoarticolari, ma spegne solo i sintomi. I condroprotettori vengono utilizzati per ripristinare e proteggere i tessuti della cartilagine colpiti.

Le iniezioni di artrozolo sono prescritte esclusivamente nella fase acuta della malattia, quando l'infiammazione e il dolore delle articolazioni sono pronunciati. Nelle fasi successive della malattia, la terapia viene continuata con l'aiuto di compresse, unguenti, supposte rettali. La durata del corso e il regime di trattamento sono determinati dal medico.

Sullo sfondo della somministrazione intramuscolare di Artrozan nei pazienti, sono possibili reazioni avverse dal tratto gastrointestinale, ma vengono registrate molto meno spesso rispetto all'uso di altri non steroidi. Inoltre, la percentuale di complicanze dipende dal dosaggio prescritto dal medico..

Composizione della preparazione

Arthrosan si presenta sotto forma di liquido per iniezione intramuscolare, disponibile su prescrizione. Il medicinale è disponibile in fiale di vetro trasparente. Il principale ingrediente attivo dei FANS è il meloxicam (6 mg per 1 ml di soluzione).

Inoltre, nel prodotto sono inclusi altri ingredienti ausiliari:

  • acqua distillata;
  • idrossido di sodio;
  • glicina;
  • glicofurolo;
  • cloruro di sodio.

Tra i componenti di Artrozole, vale la pena notare la meglumina, che neutralizza e rimuove i composti tossici dal corpo..

Si consiglia di conservare il farmaco in un luogo fresco e buio. Il medicinale aperto deve essere usato immediatamente. La durata di conservazione di Artrosan è di cinque anni dalla data di produzione. La data di produzione è indicata sia sulla scatola che sulla fiala.

In quali casi viene prescritto Artrozole?

La composizione del farmaco non ha un effetto negativo sul corpo del paziente, pertanto la sua assunzione è completamente giustificata e sicura. Le iniezioni di FANS sono raccomandate per i pazienti con patologia del sistema muscolo-scheletrico. Inoltre, Artrosan è raccomandato per alleviare il dolore nei seguenti disturbi:

  • osteocondrosi della colonna vertebrale, complicata dal pizzicamento della radice del nervo;
  • artrite di qualsiasi tipo;
  • distruzione e deformazione di corpi vertebrali di varia origine;
  • nevralgia con compressione del tronco nervoso.

Spesso questo farmaco è prescritto per combattere l'artrosi, è particolarmente efficace nella coxartrosi.

A differenza delle compresse, le iniezioni di Artrosan vengono prodotte in fiale standard dello stesso volume, il che rende facile dosare il farmaco.

Metodi e dosi di iniezione

La somministrazione intramuscolare di Artrozole è indicata nei primi giorni di terapia. Il medicinale deve essere iniettato in profondità nel muscolo gluteo. La dose giornaliera del farmaco in assenza di istruzioni speciali del medico va da 7,5 a 15 mg e dipende dalla gravità della sindrome del dolore. A causa dell'azione prolungata dei FANS, l'iniezione può essere somministrata una volta al giorno. La durata del corso non dovrebbe essere superiore a tre giorni.

Poiché il probabile rischio di complicanze dipende direttamente dalla dose giornaliera e dalla durata del trattamento, è necessario calcolare con precisione la quantità del farmaco e la durata della terapia..

In pazienti con una storia di insufficienza renale e sottoposti a emodialisi, la dose giornaliera non deve superare i 7,5 mg.

È severamente vietato miscelare la soluzione iniettabile con altri medicinali nella stessa siringa. Arthrosan non può essere somministrato per via endovenosa..

Segni di overdose

Ad oggi, ci sono pochissimi dati su un sovradosaggio di Artrozole con somministrazione intramuscolare. Tuttavia, si può presumere che quando viene superata la quantità giornaliera del farmaco, si sviluppano i sintomi, caratteristici di una sovrabbondanza di altri FANS:

  1. Sonnolenza, confusione nella coscienza.
  2. Dolore nella regione epigastrica.
  3. Nausea.
  4. Salti bruschi della pressione sanguigna.
  5. Sanguinamento gastrico o intestinale.
  6. Disturbo respiratorio, fino a un arresto.
  7. Insufficienza renale ed epatica che si sviluppa con l'uso di FANS.
  8. In rari casi è possibile l'arresto cardiaco.

Le misure terapeutiche volte a liberare il corpo da un sovradosaggio del farmaco includono la lavanda gastrica con vomito e la somministrazione endovenosa di farmaci assorbenti.

Controindicazioni all'uso di Artrozole

L'istruzione prescrive con cautela l'uso di iniezioni di FANS per le persone con un'intolleranza identificata ai componenti del farmaco o allergia all'acido acetilsalicilico. Inoltre, non è consigliabile eseguire iniezioni di Artrosan nei seguenti casi:

  • bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni;
  • pazienti in fase terminale di insufficienza renale, soprattutto in assenza di emodialisi;
  • persone che soffrono di asma bronchiale, patologia degli organi ematopoietici e del sistema cardiovascolare;
  • al momento dell'esacerbazione della gastrite, ulcera gastrointestinale (in questo caso, la dose giornaliera del farmaco può essere regolata verso il basso);
  • con lo sviluppo di insufficienza cardiaca.

Si sconsiglia di fumare e bere alcolici durante il corso terapeutico. Inoltre, le iniezioni di Artrosan sono vietate per le donne durante la gravidanza e le madri che allattano..

Le controindicazioni ad Artrozole non devono essere confuse con gli effetti collaterali che sono spesso registrati nei primi giorni di trattamento. Ogni persona è diversa, quindi i pazienti reagiscono in modo diverso al farmaco. Se alcuni pazienti hanno fenomeni negativi, non è necessario che tu abbia lo stesso.

Effetti collaterali

Se il trattamento delle malattie articolari viene eseguito rigorosamente secondo la prescrizione del medico e il dosaggio del farmaco non supera il tasso prescritto, le reazioni avverse all'uso dei FANS sono rare. Ma lo sono ancora.

Di solito vengono registrati i seguenti effetti collaterali:

  • sviluppo di segni di asma bronchiale durante il trattamento;
  • disturbi funzionali nel tratto digestivo (dolore addominale, feci instabili, flatulenza);
  • la formazione di ulcere delle mucose dello stomaco e dell'intestino, accompagnate da dolore;
  • aumento della frequenza cardiaca, aumento della pressione sanguigna;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • mal di testa, tinnito;
  • disfunzioni degli organi visivi;
  • sviluppo di reazioni allergiche (dermatite, orticaria);
  • confusione di coscienza;
  • sindrome depressiva.

L'artrosano spesso causa una diminuzione della velocità di reazione, quindi, durante il trattamento, non dovresti guidare un'auto o svolgere lavori che richiedono una maggiore concentrazione.

Dopo un po 'di tempo, gli effetti collaterali possono scomparire da soli, ma se la situazione peggiora, interrompere immediatamente l'uso di iniezioni di Artrozole e consultare un medico.

Interazione con altri FANS

Quando prescrive le iniezioni di Artrozole, un buon specialista si interesserà sicuramente a quali altri farmaci il paziente sta assumendo al momento. Ciò è necessario per determinare la compatibilità dei FANS con questi medicinali..

Ad esempio, l'uso simultaneo di Artrozole con altri non steroidi aumenta significativamente il rischio di ulcere o sanguinamento nel tratto digestivo. Inoltre, il farmaco riduce l'efficacia dei diuretici, che provoca un aumento persistente della pressione sanguigna, insufficienza cardiaca e comparsa di edema..

Con la somministrazione simultanea di Artrosan e farmaci nefrotossici, l'effetto negativo di questi ultimi aumenta notevolmente, pertanto è necessario uno stretto controllo della funzione renale.

L'artrozolo, come altri FANS, riduce significativamente l'efficacia dei dispositivi intrauterini.

È severamente vietato includere diversi FANS nel corso del trattamento con Artrozan, ma non è vietato integrare iniezioni con farmaci antinfiammatori e analgesici sotto forma di compresse o unguenti.

Terapia complessa della patologia del sistema muscolo-scheletrico

Il miglior effetto nel trattamento della patologia delle articolazioni delle estremità e della colonna vertebrale è fornito dall'uso combinato di diversi farmaci antinfiammatori. Oltre alle iniezioni, il medico può prescrivere pillole, unguenti e sfregamenti. Un tale approccio integrato accelera il recupero del paziente, ripristina flessibilità e mobilità alle articolazioni..

Artrosan - istruzioni per l'uso

Il farmaco Artrosan è efficace per qualsiasi patologia della colonna vertebrale e delle articolazioni (artrite, osteocondrosi, artrosi). È usato più spesso per uso esterno. Ha un effetto analgesico, riscaldante e antinfiammatorio. Quando viene massaggiato sulla colonna vertebrale, riduce la rigidità, aumenta la flessibilità e allevia il dolore.

L'uso a lungo termine e regolare di Artrosan porta al ripristino del tessuto cartilagineo delle articolazioni e dei dischi intervertebrali.

Spesso il fitoconcentrato è prescritto per nevralgie e gravi contusioni..

Si consiglia alle persone che subiscono un aumento dello stress sulle articolazioni di utilizzare Artrosan come agente profilattico..

Modalità di applicazione

Il farmaco è prescritto per 1 cucchiaino. 1/2 bicchiere d'acqua mezz'ora prima dei pasti 2 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 21 giorni. Con una buona tolleranza, la terapia può essere ripetuta dopo due settimane..

Quando applicato esternamente, questo fitoconcentrato viene diluito con liquido in un rapporto di 1: 3 e strofinato in un punto dolente più volte al giorno o utilizzato per impacchi.

Non è desiderabile applicare il prodotto sulla pelle e sulle mucose danneggiate.

Artrosan è controindicato per le donne in gravidanza e in allattamento, nonché per le persone con intolleranza individuale ai componenti del fitoconcentrato.

Crema Artrosan

È un efficace agente antinfiammatorio, analgesico e riparatore. L'unguento contiene ingredienti naturali che hanno un effetto rigenerante sui tessuti colpiti delle articolazioni e delle vertebre.

La crema Artrosan è efficace per l'osteocondrosi, qualsiasi artrite e artrosi.

Artresan - istruzioni per l'uso

Il farmaco è prodotto in capsule ed è progettato per ripristinare e nutrire le articolazioni. Contiene vitamina C e solfato di glucosamina.

È prescritto nella complessa terapia delle malattie del sistema muscolo-scheletrico associate a alterazioni degenerative della cartilagine. Rigenera i tessuti articolari, migliora la flessibilità e la mobilità delle articolazioni negli anziani.

I medici raccomandano l'uso di Artresan a scopo profilattico per atleti e persone in sovrappeso, donne durante la menopausa. Spesso, un farmaco viene prescritto durante il periodo di recupero dopo gravi lesioni alle articolazioni e alla colonna vertebrale..

Assumere il farmaco tre volte al giorno, una capsula durante o dopo i pasti con abbondante acqua.

Se decidi di utilizzare le iniezioni di Artrozole da solo, dovresti leggere attentamente la descrizione del farmaco e le istruzioni per il suo utilizzo. Ricorda che il rischio di reazioni avverse dipende dal dosaggio e dalla frequenza di somministrazione. Nonostante il prezzo contenuto, il prodotto ha un forte effetto antinfiammatorio, analgesico e presenta molti altri vantaggi..