Colpisci l'acetone negli occhi

Ieri mio marito si è preso l'acetone negli occhi, si è lavato l'occhio, ma l'infiammazione non se ne va. Quali sono le conseguenze, devo andare dal dottore?

Il primo soccorso per il contatto con gli occhi con l'acetone è il risciacquo con abbondante acqua, è meglio farlo da una grande siringa senza ago. Se viene versato un po 'di acetone, forse un risciacquo immediato con acqua aiuterà e non è necessario alcun ulteriore trattamento. Ma se, dopo il risciacquo, l'occhio brucia ancora e punge molto, questo è un buon motivo per consultare un medico. Se lo esegui, puoi davvero danneggiare la vista. Pertanto, è meglio andare al pronto soccorso (lavora 24 ore su 24 e sette giorni su sette), dove il medico farà tutto il necessario in questa situazione e prescriverà un medicinale: unguento o gocce.

Se l'acetone viene a contatto con la mucosa degli occhi, dopo averlo colpito, sciacqualo rapidamente con acqua bollita, è necessaria quanta più acqua possibile e non fare affidamento su "forse lo porterà attraverso" - questo è serio, ed è imperativo andare dai medici.

Il contatto visivo con l'acetone è una cosa seria su cui non si dovrebbe scherzare. Dopotutto, questa è una comune ustione chimica. In questo caso, l'ordine delle azioni corrette è il seguente: sciacquare immediatamente gli occhi con abbondante acqua, preferibilmente acqua bollita. Non esporre gli occhi a un getto d'acqua corrente, ma dovresti usare una siringa, o meglio un bulbo di gomma. Gli occhi devono essere risciacquati continuamente per almeno 10 minuti. Dopo di ciò, sarà bene gocciolare speciali gocce antibatteriche per ridurre o prevenire l'infiammazione. Apparentemente questo è ciò che non è stato fatto in questo caso. Sono adatti Albucid, Levomicetina o Tsipromed.

Cosa fare se l'acetone viene a contatto con gli occhi?

In caso di contatto visivo con prodotti contenenti acetone, è importante, senza perdere tempo, fornire il primo soccorso prima di essere visitati da un medico. Un solvente che ha colpito gli organi della vista può provocare un'ustione chimica, che comporta una diminuzione o una perdita irreversibile della funzione visiva. L'attuazione tempestiva e di alta qualità delle procedure richieste influisce direttamente sulla salute della vittima e sull'ulteriore corso del trattamento.

  • 1 Pericolo
  • 2 Primo soccorso
  • 3 Prevenzione
  • 4. Conclusione

Pericolo

L'acetone (dimetilchetone) appartiene al gruppo delle sostanze a bassa tossicità, che consente di utilizzarlo nella produzione di prodotti per la casa, tra cui vernici, cosmetici, medicinali. Il liquido per solvente per unghie contenente acetone è molto comune nella vita di tutti i giorni. Il solvente è volatile. Possiede le seguenti proprietà:

  • infiammabile;
  • una certa concentrazione di vapori accumulati nell'aria può provocare un'esplosione;
  • emette gas velenosi durante la combustione.

L'uso di una sostanza chimica richiede cautela. L'avvelenamento si verifica in questi casi:

  • inalazione di grandi quantità di vapori;
  • l'uso di una sostanza concentrata all'interno;
  • contatto con gli occhi o la pelle.
Questa sostanza chimica provoca gonfiore delle mucose degli occhi.

La sostanza viene rapidamente assorbita nel flusso sanguigno. Sotto l'influenza dell'acetone, ci sono segni di intossicazione, gonfiore delle mucose, intossicazione da farmaci, ma senza una minaccia per la vita della persona avvelenata. La morte può verificarsi a causa dell'uso di una grande quantità di una sostanza chimica (più di 50 grammi) in un momento.

Se entra negli occhi, l'acetone provoca un'ustione chimica, accompagnata da dolore acuto, sensazione di bruciore e gonfiore delle mucose. Difficoltà ad aprire l'occhio ferito. Durante il processo di guarigione, di solito si forma una cicatrice sulla retina. Nella maggior parte dei casi, la vista è notevolmente ridotta. In caso di lesioni gravi, si verifica cecità irreversibile.

Primo soccorso

Qualsiasi forma di ustione all'organo ottico richiede una visita di emergenza da un oftalmologo. Il primo soccorso consiste nel risciacquo immediato con acqua a temperatura ambiente. Se l'acetone entra negli occhi, nei casi migliori, il lavaggio immediato dell'organo danneggiato può aiutare a sbarazzarsi dello sviluppo di problemi di vista e della necessità di ulteriori trattamenti..

La procedura di lavaggio viene eseguita meglio con una siringa.

  • Non è desiderabile esporre il viso al rubinetto.
  • Si consiglia di raccogliere l'acqua in un bulbo di gomma o in una grande siringa senza ago e dirigere un flusso stretto nell'occhio.
  • È necessario risciacquare continuamente, almeno 10-20 minuti.

Oltre a lavare l'occhio colpito con acqua, non è consigliabile usare unguenti, fare lozioni per non danneggiare ancora di più.

Prevenzione

Le seguenti precauzioni devono essere osservate quando si lavora con l'acetone:

  • Utilizzare la sostanza chimica in un'area ben ventilata.
  • Utilizzare occhiali protettivi, respiratore, guanti impermeabili.
  • Installare il contenitore con il solvente durante il funzionamento in modo che sia sempre nel campo visivo.
  • Pulisci il piano di lavoro con un panno umido se il dimetilchetone viene a contatto con esso.
Torna al sommario

Conclusione

L'acetone è una sostanza chimica, quindi, quando inizi a lavorarci, devi concentrarti, non essere distratto, ed essere attento e attento durante l'applicazione. Il contenitore con il solvente deve essere firmato e conservato separatamente dagli alimenti, fuori dalla portata dei bambini. Prima di utilizzare prodotti contenenti acetone, è necessario leggere le istruzioni e utilizzarli come indicato..

Cosa fare se il solvente viene a contatto con gli occhi? Come aiutare la vittima?

Il bulbo oculare è un organo fragile. Grazie alle terminazioni nervose altamente sensibili, qualsiasi oggetto o sostanza estranea che entra negli occhi provoca un grave disagio.

Ma questo non è il problema principale. Se il solvente entra negli occhi, non puoi esitare.

Quali dovrebbero essere le azioni pre-mediche? Come lavarsi gli occhi? Leggi in questo articolo.

Sintomi

Quando si lavora con esso, è estremamente importante osservare le precauzioni di sicurezza: anche poche gocce di solvente sulla pelle possono provocare ustioni chimiche.

L'acetone viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno. Ciò può causare segni di grave intossicazione / avvelenamento da farmaci.

Dose fatale - solo 50 grammi.

Un'ustione chimica degli organi visivi può essere distinta dai seguenti sintomi:

  • arrossamento della mucosa;
  • vene che sporgono sul bianco dell'occhio;
  • gonfiore delle palpebre;
  • bruciore;
  • dolore acuto;
  • difficoltà ad aprire e chiudere gli occhi;
  • diminuzione dell'acuità visiva.

L'ultimo punto dovrebbe essere raccontato in modo più dettagliato..

Nei casi più gravi, si verifica la cecità completa..

Come fornire il primo soccorso a casa?

Il primo soccorso consiste nel risciacquare immediatamente gli occhi con acqua calda e pulita.

Per evitare problemi di vista in futuro, è necessario rispettare le seguenti regole:

  • Non esporre il viso al rubinetto.
    Una forte pressione può danneggiare i fragili capillari oculari.
    Inoltre, l'acqua corrente contiene spesso cloro, che può aggravare una condizione degli occhi già grave..
  • Non strofinare le palpebre.
    Le tue mani si protendono istintivamente per strofinarti gli occhi, ma in nessun caso dovresti farlo.
    Lo sfregamento aumenta solo l'irritazione e il disagio.
  • Assicurati di lavarti le mani.
    Gli occhi sono molto sensibili all'attacco batterico.
    Il danno indebolisce ulteriormente l'immunità locale.
    Pertanto, assicurati di lavarti le mani con sapone antimicrobico prima del lavoro..
  • Utilizzare un bulbo di gomma o una siringa grande senza ago.
    Riempire il dispositivo con acqua pulita e sciacquare l'occhio con un flusso sottile e debole dall'angolo esterno a quello interno (al canale lacrimale).
    Se stai lavando gli occhi di un bambino o di una persona che soffre di dolore acuto, posizionalo vicino a un lavandino o davanti a una bacinella in modo che la soluzione fluisca liberamente dagli occhi.
  • Usa una benda sterile o una garza.
    Ciò è vero in assenza dei suddetti accessori per il lavaggio.
    Immergere un piccolo pezzo di stoffa in acqua pulita e strofinare l'occhio verso il naso.
    L'azione deve essere ripetuta fino alla scomparsa della lacrimazione.
  • Più lungo è, meglio è.
    Risciacquare l'occhio danneggiato per almeno 10-20 minuti.
    Ciò è necessario per eliminare le tracce residue della sostanza chimica..
  • Allevia l'infiammazione con le erbe.
    Questo articolo non è richiesto, ma in alcuni casi la sua implementazione aiuta a sbarazzarsi del gonfiore causato da ustioni chimiche..
    Per preparare una soluzione antinfiammatoria, sono adatte foglie di tè ordinarie, camomilla o ortica..
  • Non applicare impacchi freddi o caldi.
    Potresti sentire che allevia il dolore e ti fa sentire meglio..
    In parte, questo è vero, ma un cambiamento locale della temperatura provoca l'espansione dei vasi sanguigni e l'accelerazione della penetrazione delle sostanze chimiche nel flusso sanguigno..

Se indossi lenti a contatto, puoi provare a sciacquare gli occhi con una soluzione speciale o gocce idratanti..

Se il solvente entra negli occhi per strada, prendersi cura della decontaminazione. Lavare le palpebre con una soluzione filtrata di furacilina o permanganato di potassio.

Quando hai bisogno di andare in ospedale per chiedere aiuto??

Immediatamente dopo aver risciacquato gli occhi, è necessario contattare il centro traumatologico oftalmologico.

Questo deve essere fatto per qualsiasi risultato, anche se ti sembra che il problema sia passato e l'hai affrontato da solo..

La composizione chimica del solvente danneggia sempre la cornea: solo un medico può determinare l'entità del danno.

Porta i tuoi occhiali da sole con te per ogni evenienza. Gli occhi danneggiati spesso diventano fotosensibili e reagiscono alla luce solare con grugniti e lacrimazione.

Il primo soccorso determina in gran parte l'esito dell'intero trattamento, quindi agire in modo appropriato e senza indugio.

Quali sono le conseguenze?

La maggior parte delle persone ha una qualche forma di solvente a casa.

Anche una piccola bottiglia di solvente per unghie può contenere acetone puro.

Tuttavia, non tutti osservano le misure di sicurezza quando si lavora con fluidi chimici, il che porta a lesioni..

Anche il contatto degli organi visivi con il solvente non è privo di conseguenze. Il loro elenco include:

  • aumento della pressione intraoculare;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • difetti, perforazione o cicatrici della cornea;
  • cicatrici nella zona congiuntivale;
  • sbiancamento della cornea;
  • edema della congiuntiva a seguito del processo infiammatorio.

Indossare occhiali di sicurezza, maschera, guanti. Chiudere sempre bene il contenitore e conservare la soluzione fuori dalla portata di bambini e animali.

Cosa fare per il trattamento di follow-up dopo il primo soccorso?

Essendo entrato nel dipartimento di oftalmologia con un reclamo su un'ustione chimica del bulbo oculare, prepararsi per il risciacquo ripetuto con soluzione salina e il trattamento con unguenti anti-infiammatori.

Sarà inoltre necessario sottoporsi a una serie di test diagnostici per:

  • Stime del grado di bruciatura del bulbo oculare.
  • Stime del livello di danno alla mucosa.
  • Test dell'acuità visiva.

Tieni a mente! Per curare un'ustione a casa, i medici prescrivono più spesso i seguenti gruppi di farmaci:

  • Preparati per accelerare la rigenerazione locale dei tessuti del bulbo oculare: gocce, unguenti, ecc..
  • Antidolorifici - Per uso interno ed esterno.
  • Farmaci anti-infiammatori: soluzioni di risciacquo, unguenti, gocce.
  • Antibiotici - se si sospetta un'infiammazione.

Conclusione e conclusioni

Tu stesso sei responsabile della sicurezza della tua salute, motivo per cui devi sapere come agire in circostanze impreviste. Se accade che le precauzioni non aiutano e il solvente entra negli occhi, seguire queste regole:

  • Chiama immediatamente un'ambulanza o trova una scorta per la tua visita in oftalmologia.
  • Non trascurare una visita in ospedale, anche se ti sembra che la minaccia sia passata e gli organi visivi non siano interessati.
  • Sciacquare gli occhi con abbondante acqua.
  • Cerca di non strofinare le palpebre nonostante il dolore.

Video utile

Da questo video imparerai come sciacquarti gli occhi con rimedi popolari:

Cosa fare se l'acetone entra negli occhi: pronto soccorso

Considera i principali segni di avvelenamento da acetone negli adulti e nei bambini, nonché i metodi per trattare questa condizione.

Brevemente sull'acetone

L'acetone è un liquido incolore con un odore caratteristico pungente. Questa sostanza può essere avvelenata se assunta internamente (cioè oralmente) o inalandone i vapori. Quando inalato, ha un effetto narcotico irritante e lieve. Una dose letale di acetone se usato internamente da 50 a 200 millilitri. La sostanza viene rapidamente assorbita nel flusso sanguigno, provocando così l'avvelenamento.

Dopo che la sostanza è entrata nel flusso sanguigno, viene escreta piuttosto lentamente dal corpo. A dosi elevate, il dimetilchetone provoca sbavando, nausea e irritazione della pelle.

Il danno è aggravato dal fatto che la sostanza contribuisce allo sviluppo di stati deliranti, provoca confusione. Alcuni studi indicano che questa sostanza provoca la distruzione dello sperma maschile.

L'inalazione di vapori irrita le mucose dell'apparato respiratorio.

L'inalazione di vapori di acetone viene spesso utilizzata dai tossicodipendenti per ottenere l'effetto euforico. In questo caso, c'è un effetto pronunciato sul sistema nervoso centrale, la sua soppressione.

Sintomi di avvelenamento da acetone

I sintomi dell'avvelenamento da acetone sono simili a quelli osservati durante l'intossicazione da alcol. La perdita di coscienza con avvelenamento da dimetilchetone non è così lunga come con intossicazione da alcol.

Quando una sostanza entra nel corpo, si osservano i seguenti sintomi:

  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • infiammazione della mucosa della bocca, della faringe e dell'edema di questi organi;
  • la presenza di un odore pungente di acetone nell'aria espirata;
  • nausea e vomito;
  • la presenza di un sapore dolciastro in bocca;
  • dolore all'addome;
  • svenimento;
  • sonnolenza;
  • mal di testa, allucinazioni;
  • irritazione della mucosa orale;
  • grave arrossamento degli occhi;
  • quando una grande quantità di dimetilchetone entra nel corpo, si osservano discorsi incoerenti, stupore, coma.

Va detto che l'avvelenamento da acetone orale è estremamente raro. Il fatto è che una persona non può bere una grande quantità di un liquido velenoso a causa del suo forte odore sgradevole. Tuttavia, i casi di utilizzo di questo liquido avvengono a causa dell'ingestione di surrogati alcolici, che, insieme all'alcool denaturato, contengono una certa quantità di acetone.

Inoltre, con l'avvelenamento prolungato, puoi notare il giallo della sclera e un aumento delle dimensioni del fegato. Ci sono anche anomalie nell'attività dei reni, difficoltà a urinare. L'avvelenamento a lungo termine con vapori di dimetilchetone provoca infiammazione dei polmoni, bronchi.

Sintomi di avvelenamento da vapori di acetone

Secondo i medici, è possibile avvelenare seriamente i vapori di questo veleno solo in casi eccezionali, perché lo stato di intossicazione costringerà a smettere di lavorare con la sostanza velenosa oa ventilare la stanza. Una grave intossicazione con il vapore di acetone è possibile se una persona lo inala deliberatamente al fine di provocare un effetto narcotico.

I sintomi dell'avvelenamento da vapori di acetone hanno le seguenti caratteristiche:

  • vertigini;
  • crescente debolezza in tutto il corpo;
  • congiuntivite acuta;
  • infiammazione della mucosa nasale;
  • coscienza alterata di gravità variabile.

Pronto soccorso per avvelenamento da acetone

Una persona che è stata avvelenata da questa sostanza velenosa deve ricevere cure mediche professionali. Un trattamento efficace salva la vita del paziente.

Il primo soccorso per questo tipo di avvelenamento dovrebbe essere eseguito senza intoppi, senza panico e secondo regole chiare.

  1. Se l'avvelenamento si verifica in ambienti chiusi, è urgente portare il paziente all'aria aperta..
  2. Se l'acetone viene assunto per via orale, lavare immediatamente lo stomaco con soluzione salina e indurre il vomito.
  3. Il paziente deve ricevere carbone attivo.
  4. Quando il paziente è incosciente, vengono riportati in vita con l'aiuto di un batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca.
  5. La persona avvelenata deve essere bevuta con tè caldo, messa a letto.

Trattamento di avvelenamento

Uno dei trattamenti più efficaci per l'avvelenamento da vapori di acetone è l'inalazione di ossigeno. Respirare ossigeno purifica il sangue dal veleno. Tuttavia, la maggior parte dei medici nota un significativo sollievo delle condizioni del paziente solo pochi giorni dopo l'inizio dell'inalazione di ossigeno..

Per rimuovere il veleno dal tratto digestivo, viene utilizzata la lavanda gastrica. Questo viene fatto in un ambiente ospedaliero: il medico inserisce un tubo speciale attraverso la gola nello stomaco, dove viene fornita l'acqua, che viene quindi pompata. Questa procedura viene eseguita fino a quando lo stomaco non è completamente liberato dalla sostanza tossica..

La terapia infusionale è comune: il paziente viene iniettato per via endovenosa con soluzioni alcalinizzanti, che aiutano a rimuovere rapidamente il dimetilchetone dal sangue..

Con un trattamento tempestivo avviato, le possibilità di guarigione del paziente sono molto alte.

Avvelenamento da acetone nei bambini

I genitori dovrebbero spiegare al loro bambino fin dalla tenera età che l'acetone è una sostanza velenosa che può causare gravi avvelenamenti se usata in modo improprio..

L'avvelenamento da acetone nei bambini ha sintomi più gravi. La dose letale per chilogrammo di peso di un bambino è di 2-3 millilitri. I sintomi più tipici dell'avvelenamento da dimetilchetone nei bambini:

  • instabilità dell'andatura e forti capogiri;
  • grave debolezza;
  • dispnea;
  • l'odore pungente dell'acetone nell'aria espirata;
  • ulcerazione della mucosa orale;
  • grave sonnolenza, coma.

Un rapido aumento della sonnolenza indica un forte calo dell'attività cardiaca nei bambini e pertanto richiede misure mediche urgenti.

I genitori dovrebbero ricordare un chiaro algoritmo di azioni per tale avvelenamento..

  1. Chiama un'ambulanza.
  2. Sciacquare lo stomaco con abbondante acqua. Tuttavia, questo dovrebbe essere fatto solo se il bambino è cosciente.
  3. Dare al bambino qualsiasi enterosorbente - carbone attivo, "Smecta", ecc..
  4. In caso di avvelenamento con vapore di acetone, è molto importante fornire un afflusso di aria fresca.
  5. Se il veleno viene a contatto con la pelle, lavala con abbondante acqua..

Le conseguenze dell'avvelenamento da acetone

Se al paziente non viene fornita assistenza medica, si osservano le seguenti conseguenze dell'avvelenamento da acetone:

  • un forte sbiancamento del viso;
  • schiocco freddo e arti blu;
  • respiro pesante e rumoroso;
  • convulsioni;
  • insufficienza renale;
  • acidosi metabolica - una malattia in cui il sangue ha una reazione acida, è accompagnata da aumento della respirazione, aumento della debolezza, sonnolenza, confusione.

L'acetone è una sostanza tossica che ha un effetto inebriante sul corpo umano. Influisce negativamente sull'attività vitale dell'intero organismo e il trattamento ritardato porta allo sviluppo di un coma. Il compito delle misure terapeutiche è rimuovere rapidamente il veleno dal corpo e ripristinare le funzioni di tutti gli organi.

Cosa minaccia l'avvelenamento da acetone e quali sono i primi segni di intossicazione

L'acetone è un liquido odoroso e incolore utilizzato nella vita di tutti i giorni e nella produzione come solvente efficace per pitture, gomma, vernici e altri composti chimici, e spesso ne è parte integrante. Altamente infiammabile e richiede un'attenta manipolazione.

Caratteristiche e rischi dell'acetone

L'avvelenamento da acetone può essere professionale e domestico, accidentale e intenzionale. È caratterizzato da un inizio acuto e da un rapido deterioramento dello stato fisico e mentale, una varietà di sintomi e l'emergere di pericolo per la vita della vittima..

La dose letale di acetone per bambini, anziani, persone con malattie cardiache e polmonari è di 50 ml, per una popolazione adulta sana sarà di 200 ml se assunto per via orale.

Tuttavia, una persona non sarà in grado di bere consapevolmente una tale quantità di liquido a causa dell'odore pungente e del conseguente riflesso del vomito.

Sono noti casi di avvelenamento orale fatale quando la vittima consuma alcol surrogato contenente una certa quantità di acetone.

In tali bevande, la concentrazione della sostanza velenosa è bassa, l'odore pungente non è pronunciato, puoi berne molto ei sintomi di avvelenamento possono essere attribuiti all'azione dell'alcol. In questo caso la morte è garantita..

Su tutti i contenitori industriali con una sostanza, GOST prevede la marcatura obbligatoria "acetone".

Segni di avvelenamento

L'intossicazione con acetone è esogena (la sostanza velenosa entra nel corpo dall'esterno) o endogena (la sostanza velenosa è prodotta dal corpo stesso) in natura. Con danni esogeni al corpo, il veleno penetra attraverso le vie respiratorie sotto forma di vapore chimico vaporizzato, attraverso la bocca e al contatto con la pelle umana. Nell'avvelenamento endogeno, l'acetone è prodotto dal corpo stesso.

Questo si osserva con il diabete mellito o seguendo una dieta rigorosa a basso contenuto di carboidrati. Le conseguenze dell'esclusione dei carboidrati dal menu sono caratterizzate da rapido affaticamento, mal di testa, sviluppo della sindrome dell'acetone, che aumenta il contenuto di corpi chetonici nel sangue, produzione di acetone da parte dell'organismo a causa dell'esaurimento delle riserve di glicogeno nei muscoli e rottura incompleta degli acidi grassi.

Avvelenamento da acetone esogeno ICD - 10 (Classificazione internazionale delle malattie) si riferisce al codice T52.4 nel blocco "Chetoni"; avvelenamento endogeno si riferisce al blocco "Acetonuria" è codificato da R82.4.

Pronto soccorso e ulteriore trattamento

La fornitura di primo soccorso a casa o al lavoro dovrebbe escludere l'effetto di una sostanza velenosa sulla vittima, alleviarne la sofferenza.

Se viene trovata una persona avvelenata, viene immediatamente chiamata un'ambulanza, in caso di perdita di conoscenza, il paziente viene rianimato con ammoniaca, quando la respirazione si ferma e il polso rallenta, vengono prese misure di rianimazione pre-medica.

Se la vittima ha vomitato, è necessario assicurarsi che il vomito non entri nel tratto respiratorio e il paziente rimanga cosciente. Il trattamento viene effettuato in istituzioni mediche. In caso di avvelenamento da acetone, il primo soccorso dovrebbe essere immediato!

Tipo di avvelenamentoSegni di avvelenamentoPronto soccorso per avvelenamento da acetoneMetodi di trattamento
Intossicazione orale esogenaAndatura tremante, allucinazioni, bruciore all'esofago, alla faringe e alla bocca, sonnolenza, mancanza di respiro, convulsioni, arti bluastri, odore acuto di acetone dalla bocca, dalla pelle, urina, nausea, vomito con sangue.Sciacquare lo stomaco con abbondante acqua, 5-7 litri, indurre il vomito. L'efficacia di questa procedura è maggiore se è trascorso meno tempo dal momento dell'avvelenamento. Dopo aver lavato la vittima, assicurarsi che gli assorbenti siano presi in un dosaggio destinato all'avvelenamento acuto - carbone attivo 1 g (4 compresse) del farmaco per 1 kg di peso, somministrare un lassativo salino.Disintossicazione mediante iniezione con soluzioni alcaline, emodialisi, inalazione di ossigeno.
Intossicazione da inalazione esogenaDifficoltà a respirare, mal di testa, svenimenti, allucinazioni, coscienza offuscata, congiuntivite, rinite, nausea, vomito, polmonite tossica.Fornire accesso all'aria fresca, ventilare la stanza, aprire finestre, porte, portare la vittima fuori dalla stanza se è impossibile fermare l'evaporazione della sostanza velenosa, utilizzare respiratori o una maschera antigas.Inalazione di ossigeno, iniezioni di soluzioni alcaline, emodialisi.
Intossicazione da contatto esogenoRossore della pelle, ustioni chimiche, reazioni allergiche.Togliersi i vestiti, rimuovere il veleno dalla lesione con un batuffolo di cotone, lavare con un getto di acqua tiepida e sapone per 15-30 minuti.Terapia sintomatica, rimozione del dolore e sindrome allergica. Per lesioni estese, terapia antibiotica.
Intossicazione endogenaLa comparsa dell'odore di acetone nell'aria espirata e nelle urine, proteine ​​nelle urine, ingiallimento della sclera degli occhi e della pelle, disidratazione.Ricovero, chiarimento della diagnosi, eliminazione delle cause.Terapia fluida, dieta ricca di carboidrati e povera di grassi, bere molti liquidi, clisteri purificanti.

Cosa fare se il solvente viene a contatto con gli occhi? Come aiutare la vittima?

Il bulbo oculare è un organo fragile. Grazie alle terminazioni nervose altamente sensibili, qualsiasi oggetto o sostanza estranea che entra negli occhi provoca un grave disagio.

Ma questo non è il problema principale. Se il solvente entra negli occhi, non puoi esitare.

Quali dovrebbero essere le azioni pre-mediche? Come lavarsi gli occhi? Leggi in questo articolo.

Quando si lavora con esso, è estremamente importante osservare le precauzioni di sicurezza: anche poche gocce di solvente sulla pelle possono provocare ustioni chimiche.

L'acetone viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno. Ciò può causare segni di grave intossicazione / avvelenamento da farmaci.

  • Un'ustione chimica degli organi visivi può essere distinta dai seguenti sintomi:
  • L'ultimo punto dovrebbe essere raccontato in modo più dettagliato..
  • Nei casi più gravi, si verifica la cecità completa..

Come fornire il primo soccorso a casa?

Il primo soccorso consiste nel risciacquare immediatamente gli occhi con acqua calda e pulita.

Per evitare problemi di vista in futuro, è necessario rispettare le seguenti regole:

  • Non esporre il viso al rubinetto.
    Una forte pressione può danneggiare i fragili capillari oculari.
    Inoltre, l'acqua corrente contiene spesso cloro, che può aggravare una condizione degli occhi già grave..
  • Non strofinare le palpebre.
    Le tue mani si protendono istintivamente per strofinarti gli occhi, ma in nessun caso dovresti farlo.
    Lo sfregamento aumenta solo l'irritazione e il disagio.
  • Assicurati di lavarti le mani.
    Gli occhi sono molto sensibili all'attacco batterico.
    Il danno indebolisce ulteriormente l'immunità locale.
    Pertanto, assicurati di lavarti le mani con sapone antimicrobico prima del lavoro..
  • Utilizzare un bulbo di gomma o una siringa grande senza ago.
    Riempire il dispositivo con acqua pulita e sciacquare l'occhio con un flusso sottile e debole dall'angolo esterno a quello interno (al canale lacrimale).
    Se stai lavando gli occhi di un bambino o di una persona che soffre di dolore acuto, posizionalo vicino a un lavandino o davanti a una bacinella in modo che la soluzione fluisca liberamente dagli occhi.
  • Usa una benda sterile o una garza.
    Ciò è vero in assenza dei suddetti accessori per il lavaggio.
    Immergere un piccolo pezzo di stoffa in acqua pulita e strofinare l'occhio verso il naso.
    L'azione deve essere ripetuta fino alla scomparsa della lacrimazione.
  • Più lungo è, meglio è.
  • Risciacquare l'occhio danneggiato per almeno 10-20 minuti.
    Ciò è necessario per eliminare le tracce residue della sostanza chimica..
  • Allevia l'infiammazione con le erbe.
    Questo articolo non è richiesto, ma in alcuni casi la sua implementazione aiuta a sbarazzarsi del gonfiore causato da ustioni chimiche..
    Per preparare una soluzione antinfiammatoria, sono adatte foglie di tè ordinarie, camomilla o ortica..
  • Non applicare impacchi freddi o caldi.
    Potresti sentire che allevia il dolore e ti fa sentire meglio..
    In parte, questo è vero, ma un cambiamento locale della temperatura provoca l'espansione dei vasi sanguigni e l'accelerazione della penetrazione delle sostanze chimiche nel flusso sanguigno..

Se indossi lenti a contatto, puoi provare a sciacquare gli occhi con una soluzione speciale o gocce idratanti..

Se il solvente entra negli occhi per strada, prendersi cura della decontaminazione. Lavare le palpebre con una soluzione filtrata di furacilina o permanganato di potassio.

Quando hai bisogno di andare in ospedale per chiedere aiuto??

  1. Immediatamente dopo aver risciacquato gli occhi, è necessario contattare il centro traumatologico oftalmologico.
  2. Questo deve essere fatto per qualsiasi risultato, anche se ti sembra che il problema sia passato e l'hai affrontato da solo..
  3. La composizione chimica del solvente danneggia sempre la cornea: solo un medico può determinare l'entità del danno.

Porta i tuoi occhiali da sole con te per ogni evenienza. Gli occhi danneggiati spesso diventano fotosensibili e reagiscono alla luce solare con grugniti e lacrimazione.

Il primo soccorso determina in gran parte l'esito dell'intero trattamento, quindi agire in modo appropriato e senza indugio.

Quali sono le conseguenze?

La maggior parte delle persone ha una qualche forma di solvente a casa.

Tuttavia, non tutti osservano le misure di sicurezza quando si lavora con fluidi chimici, il che porta a lesioni..

Anche il contatto degli organi visivi con il solvente non è privo di conseguenze. Il loro elenco include:

  • aumento della pressione intraoculare;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • difetti, perforazione o cicatrici della cornea;
  • cicatrici nella zona congiuntivale;
  • sbiancamento della cornea;
  • edema della congiuntiva a seguito del processo infiammatorio.

Indossare occhiali di sicurezza, maschera, guanti. Chiudere sempre bene il contenitore e conservare la soluzione fuori dalla portata di bambini e animali.

Cosa fare per il trattamento di follow-up dopo il primo soccorso?

Essendo entrato nel dipartimento di oftalmologia con un reclamo su un'ustione chimica del bulbo oculare, prepararsi per il risciacquo ripetuto con soluzione salina e il trattamento con unguenti anti-infiammatori.

Sarà inoltre necessario sottoporsi a una serie di test diagnostici per:

  • Stime del grado di bruciatura del bulbo oculare.
  • Stime del livello di danno alla mucosa.
  • Test dell'acuità visiva.

Tieni a mente! Per curare un'ustione a casa, i medici prescrivono più spesso i seguenti gruppi di farmaci:

  • Preparati per accelerare la rigenerazione locale dei tessuti del bulbo oculare: gocce, unguenti, ecc..
  • Antidolorifici - Per uso interno ed esterno.
  • Farmaci anti-infiammatori: soluzioni di risciacquo, unguenti, gocce.
  • Antibiotici - se si sospetta un'infiammazione.

Conclusione e conclusioni

Tu stesso sei responsabile della sicurezza della tua salute, motivo per cui devi sapere come agire in circostanze impreviste. Se accade che le precauzioni non aiutano e il solvente entra negli occhi, seguire queste regole:

  • Chiama immediatamente un'ambulanza o trova una scorta per la tua visita in oftalmologia.
  • Non trascurare una visita in ospedale, anche se ti sembra che la minaccia sia passata e gli organi visivi non siano interessati.
  • Sciacquare gli occhi con abbondante acqua.
  • Cerca di non strofinare le palpebre nonostante il dolore.

Acetone: 6 azioni urgenti per avvelenamento

L'acetone è un liquido volatile incolore con un odore pungente. Si riferisce a metaboliti naturali prodotti da organismi mammiferi, compreso l'uomo..

Come si verifica l'avvelenamento da acetone: cause

L'acetone è ampiamente utilizzato nell'industria come materia prima per la sintesi di metilmetacrilato, anidride acetica, chetene, isoforone. Come solvente, fa parte di:

  • colla per film;
  • esplosivi;
  • prodotti per la pulizia delle superfici;
  • vernici;
  • droghe.

L'acetone viene anche utilizzato nello stoccaggio e nel trasporto dell'acetilene. Il gas combustibile senza un composto chetonico è altamente esplosivo.

La vendita di formulazioni contenenti oltre il 60% di acetone è sotto il controllo delle autorità competenti, poiché possono essere utilizzate per la produzione di determinati farmaci. Inoltre, il composto chetonico viene spesso utilizzato nella produzione di contraffazioni e surrogati alcolici..

Secondo la classificazione della National Academy of Fire Protection, l'acetone è un composto chimico velenoso, ma a basso rischio (classe IV).

Può portare alla morte di una persona, ma in pratica questi casi sono rari: a causa dell'odore pungente, bere o inalare una dose elevata di un composto chetonico è quasi impossibile.

Più spesso l'avvelenamento si verifica quando si lavora con formulazioni a base di acetone..

A rischio sono i lavoratori dell'industria, i lavoratori edili e chiunque utilizzi il composto chetonico. Esistono diversi modi per introdurre l'acetone nel corpo:

  1. Somministrazione orale ingerendo liquido. Particolarmente pericoloso a dosi elevate. Il più delle volte si verifica per negligenza, per curiosità e anche allo scopo di danneggiare deliberatamente se stessi o un'altra persona.
  2. Avvelenamento da vapori di acetone. Il principale gruppo di rischio sono le persone a contatto con il veleno e i tossicodipendenti. La via di inalazione dell'avvelenamento è estremamente pericolosa quando ci si trova in uno spazio chiuso.
  3. Avvelenamento percutaneo. Di regola, esistono solo forme lievi di avvelenamento che non causano disturbi sistemici evidenti..

L'acetone viene eliminato lentamente dal corpo ed è in grado di accumularsi nei tessuti. Pertanto, le conseguenze dell'avvelenamento potrebbero non apparire immediatamente. Il periodo di controllo è di 2 giorni dalla data di avvelenamento. Se durante questo periodo la vittima si riprende, il risultato sarà favorevole..

Sintomi di avvelenamento

In caso di avvelenamento da acetone, i sintomi dipenderanno da come il composto chetone è entrato nel corpo. Se l'avvelenamento si è verificato a causa dell'ingestione di un liquido incolore, si manifesterà:

  • bruciore delle mucose della bocca, faringe, esofago;
  • l'aspetto di un odore caratteristico dalla bocca;
  • pelle pallida del viso;
  • alterato afflusso di sangue agli arti (può essere visto dalla loro colorazione bluastra e una sensazione di freddo alle braccia e alle gambe);
  • respiro rumoroso;
  • convulsioni;
  • dolore all'addome.

L'effetto tossico con questo metodo di intossicazione colpisce principalmente il lavoro del tratto digestivo, dei reni e del fegato. In futuro, si sviluppano i seguenti sintomi:

  • cadute di pressione sanguigna;
  • le mucose si infiammano;
  • il bianco degli occhi diventa rosso;
  • compare la nausea, che si trasforma in vomito;
  • c'è un mal di testa, vertigini;
  • ti senti molto stanco.

Quindi compaiono segni di danni al sistema nervoso centrale, che ricordano l'intossicazione da alcol. La vittima ha disturbi della coordinazione e della parola, si verificano allucinazioni visive e uditive. In caso di avvelenamento grave, sono possibili perdita di coscienza e coma.

Quando il vapore di acetone viene inalato, si verifica l'avvelenamento:

  • debolezza crescente;
  • vertigini;
  • infiammazione delle mucose;
  • congiuntivite;
  • perdita di conoscenza.

Se il contatto con i vapori è stato di breve durata, dopo essere uscito all'aria aperta e aver ventilato la stanza, i sintomi spiacevoli scompariranno. In caso contrario, l'avvelenamento può causare gravi danni a tutti gli organi interni..

L'avvelenamento da acetone è particolarmente pericoloso per un bambino piccolo. A causa della circolazione sanguigna accelerata, i composti tossici si diffondono in tutto il corpo molto più velocemente. L'avvelenamento si manifesterà con un'andatura incerta, sonnolenza, debolezza, mancanza di respiro. In questo caso, l'aiuto dovrebbe essere urgente.

Con l'inalazione regolare di vapori, si osservano manifestazioni cliniche di lesioni dei bronchi e dei polmoni: difficoltà respiratorie, mancanza di respiro, tosse con secrezione di espettorato.

Pronto soccorso per avvelenamento da acetone

In caso di avvelenamento da acetone, il primo soccorso dovrebbe essere immediato. Devi agire secondo il seguente algoritmo:

  1. Chiama un'ambulanza, indipendentemente dalle condizioni della vittima.
  2. Scopri in che modo esattamente l'acetone è entrato nel corpo: attraverso l'esofago, gli organi respiratori o attraverso la pelle.
  3. Quando il veleno penetra attraverso il tubo digerente, sciacquare lo stomaco. Per fare questo, dare alla vittima acqua calda bollita e indurre il vomito. Ripeti la procedura più volte.
  4. Far assumere al paziente enterosorbenti: carbone attivo (una compressa ogni 10 kg di peso), Smecta, Polysorb, Enterosgel o loro analoghi.
  5. In assenza di coscienza, riporta la vittima ai suoi sensi. Puoi schiaffeggiarlo sulle guance o portare un batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca sul naso. Una persona in stato di incoscienza non deve essere sciacquata e non deve ricevere farmaci a causa dell'elevata probabilità di asfissia.
  6. Rimuovere all'aria aperta se si verifica avvelenamento da vapori di acetone. In assenza di tale opportunità, aprire le prese d'aria, liberare le vie aeree, slacciare i vestiti.

Successivamente, si consiglia di mettere a letto la vittima e avvolgerla con una coperta. Prima dell'arrivo del medico, dovrebbe essere saldato con tè, composta o acqua calda..

Terapia e trattamento domiciliare

Dopo l'arrivo di un'ambulanza, la vittima viene solitamente ricoverata in ospedale. In ospedale, si sottopone a esami del sangue e delle urine per determinare il livello di concentrazione di chetoni. Viene eseguito anche lo screening tossicologico, uno studio che consente di identificare tutti i veleni di origine chimica accumulati nel corpo.

Dopo aver confermato la diagnosi, viene eseguita la lavanda gastrica (in caso di intossicazione orale). Per fare ciò, una sonda viene inserita attraverso la gola: un tubo flessibile sottile. In caso di avvelenamento percutaneo, assicurati di lavare la pelle danneggiata.

La terapia infusionale è obbligatoria: misure per prevenire e trattare lo shock esotossico. Si basa sull'uso di soluzioni isotoniche e cristalloidi.

Per eliminare l'acidosi metabolica, vengono utilizzate soluzioni alcalinizzanti: bicarbonato di sodio, trisamina, Lataxol. Quindi vengono prescritti diuresi forzata e terapia antibiotica.

Se l'avvelenamento era grave, applicare:

  • emodialisi - purificazione del sangue collegando un rene artificiale;
  • emosorbimento - pulizia extrarenale utilizzando attrezzature speciali.

Alla fine del periodo acuto, l'inalazione di ossigeno viene prescritta alla vittima del vapore di acetone. L'effetto del loro utilizzo non è immediatamente evidente, ma confermato nella pratica. I risultati dell'uso di inalazioni compaiono dopo 2-3 settimane.

È possibile trattare la vittima a casa solo con una lieve forma di intossicazione. I principi della terapia dovrebbero essere simili: rimozione dei residui di veleno, ripristino dell'equilibrio elettrolitico, eliminazione dei sintomi concomitanti. È utile saldare la vittima con un liquido caldo, in particolare soluzioni alcaline, ad esempio una sospensione di soda.

Non trascurare la consultazione con un tossicologo anche dopo che i sintomi di avvelenamento sono scomparsi. L'acetone può accumularsi nei tessuti, quindi gli effetti dell'intossicazione appariranno dopo un po '..

Possibili conseguenze

L'avvelenamento da acetone non è fatale. Ma possono portare a gravi disturbi sistemici:

  • epatite tossica;
  • danno ai reni;
  • edema polmonare;
  • polmonite tossica.

Il tasso di recupero del corpo dipenderà dalla tempestività delle cure mediche, dal rispetto delle raccomandazioni mediche relative al periodo di riabilitazione. Riposo, bere molti liquidi e una dieta curativa non dovrebbero essere trascurati..

Numerosi studi scientifici indicano che l'intossicazione da acetone può influire negativamente sulla funzione riproduttiva maschile. Porta alla distruzione dello sperma e al deterioramento della fertilità, fino alla sterilità.

Cosa succede se bevi acetone: sintomi e conseguenze dell'avvelenamento da solventi, pronto soccorso per intossicazione

Vari elementi chimici sono utilizzati nell'industria e nella vita di tutti i giorni. L'acetone è sentito da tutti, ma ricorda che può causare gravi avvelenamenti. L'acetone è un composto chimico che appartiene al gruppo dei chetoni. Questa sostanza in alte concentrazioni (60% o più) può essere utilizzata per la produzione di sostanze stupefacenti.

Cosa succede se bevi acetone e cosa fare se entra negli occhi? Quali sono i sintomi dell'avvelenamento da solventi? Come fornire il primo soccorso per l'avvelenamento da acetone? Troverai le risposte a queste e ad altre importanti domande nel nostro articolo..

Come puoi essere avvelenato con l'acetone?

Questo solvente è ampiamente utilizzato, motivo per cui non è difficile avvelenarlo. L'intossicazione avviene in modo esogeno (assunzione di una sostanza dall'esterno) ed endogeno (formazione di acetone all'interno del corpo) da.

In caso di avvelenamento esogeno, una sostanza può entrare nel corpo in diversi modi:

  • Attraverso le vie respiratorie (inalazione di vapori di solventi);
  • Per bocca (se la soluzione viene ingerita).

Le ragioni più comuni per lo sviluppo dell'intossicazione esogena sono:

  • L'avvelenamento con vapori di acetone si verifica quando non vengono seguite le regole per l'uso di liquidi che contengono questa sostanza. Questo si osserva sia nella vita di tutti i giorni che nella produzione;
  • Uso accidentale di solvente. Più spesso questo accade a bambini e persone intossicate da alcol e droghe;
  • Usare un mezzo per raggiungere uno stato di euforia (tossicodipendenti);
  • Uso intenzionale di una sostanza tossica a scopo di suicidio.

L'avvelenamento endogeno si verifica quando si verifica un'intensa ripartizione dei grassi nel corpo. Poiché in questo caso si forma un gran numero di corpi chetonici.

Cause di avvelenamento endogeno:

  • Dieta a basso contenuto di carboidrati
  • Diabete mellito (in assenza di trattamento o dose errata di insulina).

L'effetto dell'acetone sul corpo umano

La tossicità dell'acetone è a basso rischio (4 gradi di pericolo). Va ricordato che un eccesso del contenuto di questa sostanza nell'atmosfera di oltre 0,07 mg / m³ può portare ad avvelenamento..

La dose letale di soluzione di acetone è di 50 millilitri.

La maggiore tossicità di questa sostanza si manifesta quando penetra attraverso il tubo digerente. In questo caso, la sostanza penetra rapidamente in tutti i tessuti del corpo..

Cambiamenti patologici nel corpo durante l'avvelenamento:

  • Bruciore e grave gonfiore delle mucose;
  • Ristagno di sangue nel circolo piccolo e grande della circolazione sanguigna;
  • Morendo (necrosi) dei tessuti degli organi interni;
  • Grave patologia del sistema cardiovascolare e nervoso.

La penetrazione della sostanza attraverso le vie respiratorie influisce negativamente sui seguenti sistemi:

  • Le cellule nervose, principalmente cerebrali, sono colpite. Subiscono cambiamenti irreversibili;
  • Cardiovascolare;
  • Digestivo (alterazione del parenchima epatico nell'avvelenamento cronico).

Sintomi di avvelenamento

I sintomi dell'acetone e del suo avvelenamento da vapore dipendono dal modo in cui la sostanza entra nel corpo. Quindi, quando si utilizza questa sostanza all'interno, si osservano i seguenti segni patologici:

  • Gonfiore e iperemia del cavo orale e del tratto digerente superiore;
  • L'ipotensione è una diminuzione della pressione sanguigna. In questo caso, la caduta di pressione può essere abbastanza rapida e si sviluppa il collasso;
  • Dolore addominale accompagnato da nausea e vomito;
  • L'odore di acetone dalla bocca del paziente;
  • Mal di testa e vertigini;
  • Sonnolenza;
  • Violazione della parola e coordinazione dei movimenti;
  • Nei casi più gravi, mancanza di coscienza e coma.

Se si verifica avvelenamento con vapori di acetone, si osserva un quadro clinico leggermente diverso:

  • Prima di tutto, le mucose del tratto respiratorio superiore sono interessate. Il loro gonfiore si sviluppa, che si manifesta con una grave mancanza di respiro;
  • La mucosa dell'occhio è irritata, il che porta allo sviluppo di congiuntivite;

Il solvente è entrato negli occhi: cosa fare?

Nella vita di tutti i giorni, i composti organici sono chiamati solventi, che vengono utilizzati per dissolvere i solidi resistenti all'acqua.

Tali solidi includono vernici, pitture, gomma, plastica e altri tipi di materiali industriali..

Le sostanze che li influenzano sono liquidi volatili legati agli idrocarburi (composti chimici del coke e prodotti petroliferi). Sono ampiamente utilizzati sia nella vita di tutti i giorni che nell'industria..

Ma ci sono casi in cui una persona è stata avvelenata con un solvente o il solvente è entrato negli occhi, cosa fare in questi casi deve essere conosciuto. Pertanto, per cominciare, scopriamo quali tipi di solventi vengono utilizzati nella vita di tutti i giorni e consideriamo il loro grado di pericolo per la salute umana..

Tipi di solventi

Si presume che i solventi siano classificati in base al grado di volatilità. Ciò consente in modo dimostrativo di determinare la velocità di evaporazione di un liquido. Più questo è indicativo, più è probabile l'avvelenamento da solventi attraverso le vie respiratorie durante il lavoro, anche con una sostanza debolmente tossica. Al contrario, è più facile proteggersi da una sostanza con un alto indice di tossicità se si tratta di un liquido non volatile..

  • Solventi non volatili: butanolo (alcol butilico), clorobenzene, nafta solvente, xilene.
  • Solventi a bassa volatilità: nitroparaffine, tricresil fosfato, decalina e tetralina.
  • Solventi volatili: cloroformio, acetone, benzina, etere dietilico, tetracloruro di carbonio, alcoli metilici ed etilici, benzene, toluene, dicloroetano, tricloroetilene.

Il danno del solvente risiede nel suo effetto sulle mucose, sulla pelle, sugli organi interni in caso di assorbimento nel sangue.

Se un solvente viene a contatto con gli occhi, poche persone sanno cosa fare, ma in questo caso dovresti reagire molto rapidamente, perché altrimenti la persona potrebbe perdere la vista.

La maggior parte dei solventi organici dissolve perfettamente i lipidi che compongono la membrana cellulare. Il sistema nervoso, i reni, il fegato e i polmoni sono i più sensibili.

Il pericolo dei composti organici volatili sta nel fatto che sono molto infiammabili ed emettono gas molto tossici durante la combustione. Se una certa concentrazione di vapori di solventi si accumula nell'aria, può diventare esplosiva..

Dal punto di vista domestico, tutti i solventi sono classificati in base alla tossicità come segue:

  1. Composti che, se vengono seguite tutte le precauzioni, possono essere attribuiti a leggermente tossici: alcol etilico e acetone.
  2. Sostanze il cui uso è consentito solo in caso di buona ventilazione: toluene, cloroformio, etere dietilico, dimetilformammide, tricloroetilene, dicloroetano;
  3. Altamente tossico, non raccomandato per uso domestico - tetracloruro di carbonio, benzina.

Considerando la classificazione chimica, va notato che i chetoni, gli eteri, i prodotti raffinati di petrolio e gli alcoli sono sostanze moderatamente pericolose. Gli idrocarburi aromatici e clorurati sono composti altamente tossici.

Il solvente entra negli occhi

Il contatto visivo con il solvente è raro, ma accade. Nessuna differenza, acquaragia, acetone, 650, 646, il solvente è entrato negli occhi, quello che tutti devono sapere per risciacquare. Risciacquare solo con acqua corrente fredda senza fermarsi.

Non appena il solvente entra negli occhi, dovresti chiamare immediatamente un medico e non fare affidamento su te stesso. Più a lungo rimandi, più è probabile che tu perda di vista..

Dopo aver chiamato il medico, durante l'attesa, devi solo sciacquare gli occhi con acqua e nient'altro..

Non puoi applicare né freddo né caldo, e in generale è meglio non toccare l'occhio, perché in questo modo puoi fare ancora più danni.

Avvelenamento da solventi

Il solvente raramente entra negli occhi, ma i casi di avvelenamento con questa sostanza si verificano molto spesso. Molto spesso, si verifica l'avvelenamento da acetone, poiché è considerato uno dei solventi più comuni..

L'acetone viene utilizzato come solvente per la produzione di varie vernici, film, seta artificiale, nonché durante i lavori di riparazione e costruzione. È un veleno narcotico che colpisce tutte le parti del sistema nervoso centrale. L'acetone entra nel corpo umano attraverso gli organi digestivi e respiratori.

In caso di avvelenamento, la vittima presenta sintomi simili all'intossicazione da alcol. Ma il coma non raggiunge una profondità così grande. La mucosa della faringe e della cavità orale è gravemente edematosa e infiammata.

Dalla bocca si avverte un forte odore di acetone. Se la vittima è avvelenata dai vapori di acetone, allora svilupperà irritazioni delle vie respiratorie, sono possibili mucose della bocca, svenimenti e forte mal di testa.

In alcuni casi, c'è un forte ingrossamento del fegato, accompagnato da dolore.

Esiste la possibilità di segni di insufficienza renale acuta (comparsa di globuli rossi e proteine ​​nelle urine, diminuzione della produzione di urina). La maggior parte delle vittime sviluppa polmonite e bronchite..

Come primo soccorso, è necessario portare la vittima fuori o in un'area ben ventilata. In caso di svenimento, inalare una piccola concentrazione di ammoniaca. La vittima ha bisogno di riposo, caffè o tè caldo. In caso di avvelenamento grave, chiamare immediatamente un medico.

Per prevenire l'avvelenamento da solventi o il contatto con gli occhi, tutti i lavori devono essere eseguiti con indumenti protettivi speciali. La stanza in cui si esegue il lavoro deve essere ben ventilata. I guanti vengono messi sulle mani. Si consiglia un respiratore per proteggere le vie respiratorie. Puoi anche indossare occhiali di sicurezza.

Cosa fare se l'acetone entra negli occhi

In caso di contatto con gli occhi di prodotti contenenti acetone, è importante, senza perdere tempo, prima di essere visitati da un medico, prestare il primo soccorso..

Un solvente che ha colpito gli organi della vista può provocare un'ustione chimica, che comporta una diminuzione o una perdita irreversibile della funzione visiva.

L'attuazione tempestiva e di alta qualità delle procedure richieste influisce direttamente sulla salute della vittima e sull'ulteriore corso del trattamento.

Pericolo

L'acetone (dimetilchetone) appartiene al gruppo delle sostanze a bassa tossicità, che consente di utilizzarlo nella produzione di prodotti per la casa, tra cui vernici, cosmetici, medicinali. Il liquido per solvente per unghie contenente acetone è molto comune nella vita di tutti i giorni. Il solvente è volatile. Possiede le seguenti proprietà:

  • infiammabile;
  • una certa concentrazione di vapori accumulati nell'aria può provocare un'esplosione;
  • emette gas velenosi durante la combustione.

L'uso di una sostanza chimica richiede cautela. L'avvelenamento si verifica in questi casi:

  • inalazione di grandi quantità di vapori;
  • l'uso di una sostanza concentrata all'interno;
  • contatto con gli occhi o la pelle.

La sostanza viene rapidamente assorbita nel flusso sanguigno. Sotto l'influenza dell'acetone, ci sono segni di intossicazione, gonfiore delle mucose, intossicazione da farmaci, ma senza una minaccia per la vita della persona avvelenata. La morte può verificarsi a causa dell'uso di una grande quantità di una sostanza chimica (più di 50 grammi) in un momento.

Se entra negli occhi, l'acetone provoca un'ustione chimica, accompagnata da dolore acuto, sensazione di bruciore e gonfiore delle mucose. Difficoltà ad aprire l'occhio ferito. Durante il processo di guarigione, di solito si forma una cicatrice sulla retina. Nella maggior parte dei casi, la vista è notevolmente ridotta. In caso di lesioni gravi, si verifica cecità irreversibile.

Primo soccorso

Qualsiasi forma di ustione all'organo ottico richiede una visita di emergenza da un oftalmologo. Il primo soccorso consiste nel risciacquo immediato con acqua a temperatura ambiente. Se l'acetone entra negli occhi, nei casi migliori, il lavaggio immediato dell'organo danneggiato può aiutare a sbarazzarsi dello sviluppo di problemi di vista e della necessità di ulteriori trattamenti..

  • Non è desiderabile esporre il viso al rubinetto.
  • Si consiglia di raccogliere l'acqua in un bulbo di gomma o in una grande siringa senza ago e dirigere un flusso stretto nell'occhio.
  • È necessario risciacquare continuamente, almeno 10-20 minuti.

Oltre a lavare l'occhio colpito con acqua, non è consigliabile usare unguenti, fare lozioni per non danneggiare ancora di più.

Prevenzione

Le seguenti precauzioni devono essere osservate quando si lavora con l'acetone:

  • Utilizzare la sostanza chimica in un'area ben ventilata.
  • Utilizzare occhiali protettivi, respiratore, guanti impermeabili.
  • Installare il contenitore con il solvente durante il funzionamento in modo che sia sempre nel campo visivo.
  • Pulisci il piano di lavoro con un panno umido se il dimetilchetone viene a contatto con esso.

Cosa succede se bevi accidentalmente acetone?

Cosa succede se bevi acetone? Le conseguenze in questo caso possono portare a una serie di complicazioni incompatibili con la vita. Per salvare una persona, è necessario prendere tutta una serie di misure urgenti.

Come puoi essere avvelenato con l'acetone?

Avvelenarsi con l'acetone non è difficile. La via più comune è l'intossicazione esogena. In questo caso l'acetone entra nell'organismo dall'esterno: per inalazione di vapori, dopo ingestione per ingestione. L'avvelenamento da dimetilchetone può verificarsi al lavoro oa casa. I vapori velenosi possono essere inalati accidentalmente.

Se una persona ingerisce l'acetone, le conseguenze sono estremamente tristi. Spesso le persone lo fanno apposta suicidandosi. L'avvelenamento da stupefacenti è possibile nei tossicodipendenti che usano tali sostanze velenose per ottenere euforia quando inalano grandi quantità di vapori.

I bambini piccoli o gli alcolisti possono ingerire accidentalmente il liquido. Il composto velenoso viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno, provocando una grave intossicazione. L'avvelenamento può anche verificarsi con l'accumulo di acetone nel corpo con diabete mellito e altre gravi malattie.

Sintomi di avvelenamento

Bruciore alle mucose della bocca

Quando il solvente penetra all'interno, le mucose della bocca e del tubo digerente vengono bruciate, il che è accompagnato da un grave edema. Se prendi 50 ml di acetone, la morte non può essere evitata: questa è una dose letale per il corpo umano..

Quando la sostanza viene ingerita, si verifica la necrosi dei tessuti, il cuore ei vasi sanguigni ne soffrono. L'avvelenamento è accompagnato da forti capogiri, perdita di coscienza, depressione respiratoria, vomito e nausea. La lingua di una persona diventa rossa.

La pressione sanguigna scende bruscamente, provocando un collasso. Un pronunciato odore di solvente può essere sentito dalla bocca di una persona. Ci sono lamentele di forti dolori addominali.

Compromissione della coscienza, segni di sonnolenza e confusione nel parlare.

L'avvelenamento respiratorio si manifesta con altri sintomi. I segni sono meno pronunciati. Quando il vapore di acetone viene inalato, si verificano lacrimazione, infiammazione dei bronchi e dei polmoni, a seguito della quale può iniziare una tosse e compare mancanza di respiro. Nei casi più gravi si uniscono forti mal di testa, dolori articolari, gonfiore della mucosa orale e perdita di coscienza.

Se la sostanza entra negli occhi, si verifica la lacrimazione. La membrana mucosa diventa rossa, una nave può scoppiare, i dolori si uniscono.

Grandi quantità di solvente possono causare danni alla vista che saranno difficili da correggere da soli..

Pronto soccorso e rimozione del solvente dal corpo

In caso di avvelenamento con vapori di acetone e ingestione del composto, è importante chiamare immediatamente un'ambulanza.

Altrimenti, puoi perdere tempo e provocare arresto cardiaco e respiratorio. Prima di tutto, devi sciacquare lo stomaco con abbondante acqua..

Se si verifica un avvelenamento grave a causa dell'inalazione di vapori chimici, la vittima deve essere portata all'aria aperta.

La lavanda gastrica quando la soluzione viene ingerita viene eseguita solo se la persona è cosciente.

È necessario prendere 1,5 litri di acqua, aggiungere un po 'di sale lì, mescolare tutto accuratamente e dare da bere alla vittima. Quindi indurre il vomito premendo sulla radice della lingua. Si consiglia di ripetere il lavaggio 2 volte.

Dopo la fine della procedura, è necessario prendere carbone attivo o qualsiasi altro adsorbente disponibile. Tutte queste azioni non escludono la chiamata a un'ambulanza.

Se una persona è incosciente, puoi inumidire un batuffolo di cotone con ammoniaca e cercare di riportare la vittima in sé.

In un ospedale non viene eseguita solo la lavanda gastrica, ma anche l'ossigenoterapia, volta ad arricchire i tessuti con l'ossigeno.

Le soluzioni saline per via endovenosa vengono iniettate per migliorare la diuresi e accelerare l'eliminazione delle sostanze tossiche. L'emodialisi è prescritta nei casi avanzati quando altri metodi sono stati inefficaci.

Se l'acetone viene a contatto con gli occhi, sciacquare rapidamente l'area interessata con abbondante acqua. Quindi puoi usare qualsiasi goccia antinfiammatoria. Se il dolore persiste, è necessario applicare un impacco fresco con un decotto di erbe medicinali. Dopodiché, è importante essere sicuri di vedere un oftalmologo.

Conseguenze e complicazioni

L'avvelenamento può portare a conseguenze e complicazioni così gravi:

  1. Emorragia dal tratto gastrointestinale. Si verifica quando il solvente penetra all'interno. La mucosa dello stomaco e i vasi sanguigni sono danneggiati.
  2. Funzione renale compromessa. Si verifica a causa del fatto che questi organi svolgono una funzione escretoria: tutte le sostanze tossiche passano attraverso di loro.
  3. Gravi danni al fegato. Si verifica quando il solvente viene ingerito accidentalmente. Il parenchima epatico è danneggiato, l'organo si gonfia e aumenta di dimensioni.
  4. Infiammazione del pancreas Il composto chimico distrugge l'organo, contribuendo al suo edema e al suo fallimento funzionale.
  5. Disturbi del cervello. Una persona che è sopravvissuta all'avvelenamento può soffrire di capacità intellettive e di memoria, possono verificarsi disturbi mentali.
  6. La comparsa di convulsioni e una diminuzione dell'emoglobina nel sangue, che provoca lo sviluppo di anemia.

Prevenzione

Per prevenire l'intossicazione, si consiglia di tenere l'acetone fuori dalla portata dei bambini e nelle aree in cui il cibo non viene conservato. Durante il lavoro, che è associato al rilascio di una grande quantità di vapori di solventi, è necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale.

Durante le attività associate a condizioni di lavoro dannose, è necessario consumare più liquidi e spesso uscire all'aria aperta. Il lavoro dovrebbe essere fatto solo con i guanti. In caso di dipendenza da alcol e droghe di uno dei membri della famiglia, tenere i diluenti per vernici e altri agenti simili in un luogo appartato.

Pneumologo, Terapista, Cardiologo, Medico Diagnostico Funzionale. Dottore di altissima categoria. Esperienza lavorativa: 9 anni. Si è laureata presso il Khabarovsk State Medical Institute, residenza clinica nella specialità "terapia". Mi occupo di diagnostica, cura e prevenzione di malattie degli organi interni, eseguo anche esami professionali. malattie dell'apparato respiratorio, del tratto gastrointestinale, del sistema cardiovascolare.