Glucosio 40% in fiale

Il glucosio 40% fornisce il rifornimento dei costi energetici. Quando la soluzione viene infusa in una vena, la pressione idrostatica in eccesso intravascolare aumenta, il flusso di fluido dai tessuti nel sangue migliora, il metabolismo viene accelerato, le sostanze tossiche che si formano nell'intestino vengono neutralizzate, assorbite nel sangue ed entrano nel fegato.

Inoltre, il farmaco migliora la funzione contrattile del miocardio, aumentando il volume delle urine. Quando si utilizza una soluzione di glucosio ipertonica, viene attivata la deposizione di glicogeno nel fegato. E anche il glucosio funge da fonte di micronutrienti ed energia, necessari per la vita del corpo..

Composizione e indicazioni

Il farmaco viene prodotto sotto forma di una soluzione in fiale da 5, 10 o 20 millilitri. In totale, ce ne sono da 5 a 20 in un pacchetto, oltre a uno scarificatore di fiale. Per i contagocce, usa una confezione più grande. In farmacia è possibile acquistare flaconi da 200 o 400 ml in contenitori di vetro o confezioni in polimero da 100 a 5000 ml. Tali volumi sono spesso usati quando si prescrivono contagocce..

Il glucosio 40% viene utilizzato per l'ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue). Inoltre, il farmaco è prescritto per gravi malattie infettive, che sono accompagnate da intossicazione, nonché in caso di avvelenamento con vari farmaci e veleni, malattie del fegato e del cuore..

E usa anche il glucosio per edema polmonare e cerebrale, bronchiectasie per ridurre la quantità di espettorato, per aumentare la minzione.

Glucosio 40%: metodo di utilizzo

Il medicinale viene iniettato per via endovenosa mediante getto o flebo. Una soluzione al 40% viene infusa per via endovenosa molto lentamente, per pazienti adulti: venti, quaranta, cinquanta millilitri per applicazione.

Se necessario, viene anche somministrato a goccia, ad una velocità massima di trenta gocce al minuto. Il dosaggio per gli adulti con flebo endovenoso è fino a trecento millilitri al giorno (6,0 grammi di glucosio per chilogrammo di peso corporeo).

Caratteristiche:

Secondo le istruzioni per l'uso, il 40% di glucosio deve essere utilizzato solo contemporaneamente al monitoraggio della glicemia e degli elettroliti.

È impossibile prescrivere una soluzione di glucosio nella fase acuta di una disfunzione cerebrale acutamente sviluppata a causa dell'esposizione all'energia meccanica, in cui la vittima si trova in una condizione estremamente grave al momento del ricovero in ospedale. Inoltre, il glucosio non viene utilizzato in caso di disturbi acuti della microcircolazione cerebrale, poiché il farmaco può aumentare i danni alle strutture cerebrali e peggiorare l'ulteriore decorso della malattia..

Con l'ipopotassiemia, l'uso di una soluzione di glucosio al 40% in fiale deve essere combinato con la correzione della carenza di potassio. Nella disidratazione ipotonica, l'uso del farmaco è indicato in combinazione con la somministrazione di cloruro di sodio. Non utilizzare il farmaco per via sottocutanea o intramuscolare..

La soluzione è destinata a un solo paziente, dopo aver rotto la fiala, il medicinale non utilizzato deve essere scartato.

Nelle malattie dei reni e del cuore, nonché nell'iponatriemia, è richiesta estrema cautela quando si utilizza il glucosio. È anche necessario monitorare gli indicatori del movimento centrale del sangue attraverso i vasi..

La soluzione di glucosio viene somministrata ai bambini solo come indicato e sotto la supervisione di un medico specialista. Il glucosio al 40 percento in fiale con acetone viene somministrato per prevenire nausea e vomito.

Forse l'introduzione del farmaco secondo le indicazioni durante la "posizione interessante" della donna e durante l'allattamento. Il farmaco non ha alcun effetto sulla guida e sui meccanismi potenzialmente pericolosi.

Quali reazioni collaterali provoca il farmaco??

Il farmaco può causare alcuni effetti negativi, ad esempio:

  1. Dolore al sito di iniezione.
  2. Ipopotassiemia (diminuzione della concentrazione di ioni di potassio nel sangue).
  3. Flebite (infiammazione della parete venosa).
  4. Iperglicemia (un sintomo clinico che indica un aumento del glucosio sierico rispetto al normale).
  5. Ipomagnesemia (una condizione in cui il corpo umano contiene una quantità insufficiente di magnesio).
  6. Ipofosfatemia (diminuzione della concentrazione sierica di fosfato al di sotto del normale).
  7. Glucosuria (presenza di glucosio nelle urine).
  8. Poliuria (un aumento del volume di urina escreta al giorno).
  9. Polidipsia (sete anormalmente intensa che viene placata bevendo quantità eccessive di acqua).
  10. Nausea.
  11. Ipervolemia (aumento della circolazione sanguigna e del plasma).
  12. Eruzione cutanea.
  13. Angioedema (una malattia acuta caratterizzata dalla comparsa di edema della cavità mucosa, nonché del tessuto sottocutaneo e della pelle).
  14. Shock.

Interazione

Quando combinato con una soluzione isotonica, ha un effetto additivo sull'osmolarità della soluzione.

Una soluzione di glucosio al 40% non può essere miscelata nella stessa siringa con anestetici generali e farmaci ipnotici, nonché con alcaloidi..

Il glucosio indebolisce l'effetto degli analgesici, agonisti adrenergici, blocca l'attività della "streptomicina", riduce l'efficacia della "nistatina".

Per un migliore assorbimento del glucosio in condizioni normoglicemiche, l'uso del farmaco è meglio combinato con la nomina di "Insulina".

Controindicazioni

Il glucosio al 40 percento ha alcuni divieti sull'uso:

  1. Maggiore sensibilità al farmaco.
  2. Anuria (una condizione in cui l'urina non scorre nella vescica e, di conseguenza, non viene escreta da essa).
  3. Diabete mellito (violazione del metabolismo dei carboidrati e dell'acqua nel corpo).
  4. Sindrome ereditaria, che è provocata da una violazione dell'assorbimento dei monosaccaridi nello stomaco e nell'intestino.
  5. Iperlattacidemia (una complicanza del diabete mellito, che è causata da un eccessivo accumulo di acido lattico nel corpo).
  6. Coma iperosmolare (coma diabetico, che è caratterizzato da un grado estremo di disordini metabolici nel diabete mellito).

Overdose

I sintomi dell'avvelenamento saranno i seguenti:

  • aumento della glicemia;
  • aumento del glucosio nelle urine;
  • aumento della pressione sanguigna osmotica;
  • contenuto di acqua in eccesso nel corpo o nelle sue singole parti.

Se necessario, viene prescritta una terapia sintomatica. Il farmaco viene dispensato su prescrizione di un operatore sanitario. Il costo del glucosio varia da 40 a 80 rubli.

Glucosio 10ml (40%)

Istruzioni

  • russo
  • қazaқsha

Nome depositato

Nome internazionale non proprietario

Forma di dosaggio

Soluzione iniettabile 40%, 10 ml e 20 ml

Composizione

1 ml di soluzione contiene

principi attivi: glucosio monoidrato 0,4 g in termini di glucosio anidro

eccipienti: acido cloridrico 0,1 M, cloruro di sodio, acqua per preparazioni iniettabili

Descrizione

Liquido trasparente incolore o leggermente giallastro

Gruppo farmacoterapeutico

Sostituzione del plasma e soluzioni di perfusione. Altre soluzioni per l'irrigazione. Destrosio.

Codice ATX B05C X01

Proprietà farmacologiche

Farmacocinetica

Dopo la somministrazione endovenosa, il glucosio con il flusso sanguigno entra negli organi e nei tessuti, dove è coinvolto nei processi metabolici. Le riserve di glucosio sono immagazzinate nelle cellule di molti tessuti sotto forma di glicogeno. Entrando nel processo di glicolisi, il glucosio viene metabolizzato in piruvato o lattato, in condizioni aerobiche, il piruvato viene completamente metabolizzato in anidride carbonica e acqua con formazione di energia sotto forma di ATP. I prodotti finali della completa ossidazione del glucosio vengono escreti dai polmoni e dai reni.

Farmacodinamica

Il glucosio fornisce il rifornimento di energia del substrato. Quando le soluzioni ipertoniche vengono iniettate in una vena, la pressione osmotica intravascolare aumenta, il flusso di fluido dai tessuti nel sangue aumenta, i processi metabolici vengono accelerati, la funzione antitossica del fegato migliora, l'attività contrattile del muscolo cardiaco aumenta e la produzione di urina aumenta. Con l'introduzione di una soluzione ipertonica di glucosio, i processi redox vengono migliorati, viene attivata la deposizione di glicogeno nel fegato.

Indicazioni per l'uso

ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue)

Metodo di somministrazione e dosaggio

La soluzione di glucosio al 40% viene iniettata per via endovenosa molto lentamente (una volta), per gli adulti - 20-40-50 ml per iniezione. Se necessario, iniettare a goccia, fino a una velocità di 30 gocce / min. Dose per adulti con flebo endovenoso - fino a 300 ml al giorno (6,0 g di glucosio per 1 kg di peso corporeo).

Effetti collaterali

dolore al sito di iniezione, irritazione delle vene, flebite, trombosi venosa

iperglicemia, ipopotassiemia, ipofosfatemia, ipomagnesiemia, glucosuria, acidosi

reazioni allergiche (febbre, eruzioni cutanee, angioedema, shock)

Controindicazioni

ipersensibilità a componenti di medicina

emorragia intracranica e subaracnoidea nel midollo spinale, ad eccezione delle condizioni associate all'ipoglicemia

grave disidratazione, incluso delirio alcolico

diabete mellito e altre condizioni accompagnate da iperglicemia

sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio

edema cerebrale ed edema polmonare

insufficienza ventricolare sinistra acuta

Interazioni farmacologiche

La soluzione di glucosio al 40% non deve essere iniettata nella stessa siringa con esametilentetrammina, poiché il glucosio è un forte agente ossidante. Si sconsiglia di miscelare nella stessa siringa soluzioni alcaline: con anestetici generali e ipnotici, poiché la loro attività diminuisce, con soluzioni alcaloidi; inattiva la streptomicina, riduce l'efficacia della nistatina.

Sotto l'influenza di diuretici tiazidici e furosemide, la tolleranza al glucosio diminuisce. L'insulina favorisce l'ingresso del glucosio nei tessuti periferici, stimola la formazione del glicogeno, la sintesi delle proteine ​​e degli acidi grassi. La soluzione di glucosio riduce l'effetto tossico della pirazinamide sul fegato. L'introduzione di un grande volume di soluzione di glucosio promuove lo sviluppo di ipopotassiemia, che aumenta la tossicità dei preparati di digitale usati contemporaneamente.

istruzioni speciali

Il farmaco deve essere utilizzato sotto il controllo dei livelli di zucchero nel sangue e di elettroliti.

Non somministrare il farmaco contemporaneamente ai prodotti sanguigni.

Non è consigliabile prescrivere la soluzione di glucosio nel periodo acuto di grave lesione cerebrale traumatica, in caso di incidente cerebrovascolare acuto, poiché il farmaco può aumentare il danno alle strutture cerebrali e peggiorare il decorso della malattia (tranne nei casi di correzione dell'ipoglicemia).

Nell'ipopotassiemia, la somministrazione di soluzione di glucosio deve essere combinata contemporaneamente alla correzione della carenza di potassio (a causa del pericolo di aumento dell'ipokaliemia).

Per una migliore assimilazione del glucosio in condizioni normoglicemiche, si consiglia di combinare la somministrazione del farmaco con l'appuntamento (sottocutaneo) di insulina ad azione breve al ritmo di 1 U per 4-5 g di glucosio (sostanza secca).

Non utilizzare la soluzione per via sottocutanea o intramuscolare..

Il contenuto della fiala può essere utilizzato solo per un paziente; dopo aver sigillato la fiala, la soluzione inutilizzata deve essere eliminata.

Con insufficienza renale, insufficienza cardiaca scompensata, iponatriemia, è necessaria un'attenzione speciale, controllo dei parametri emodinamici centrali.

Applicazione durante la gravidanza o l'allattamento

Le infusioni di glucosio nelle donne in gravidanza con normoglicemia possono portare a iperglicemia fetale e acidosi metabolica. Quest'ultimo aspetto è importante da considerare, soprattutto quando il disagio fetale o l'ipossia sono già causati da altri fattori perinatali..

Utilizzare in pediatria

Il farmaco viene utilizzato per i bambini solo come indicato e sotto controllo medico..

Caratteristiche dell'effetto del farmaco sulla capacità di guidare veicoli o meccanismi potenzialmente pericolosi

Overdose

Sintomi: iperglicemia, glucosuria, aumento della pressione sanguigna osmotica (fino allo sviluppo di coma iperglicemico), iperidratazione e squilibrio elettrolitico.

Trattamento: il farmaco viene annullato e l'insulina viene prescritta alla velocità di 1 UI per ogni 0,45-0,9 mmol di glucosio nel sangue fino a raggiungere un livello di glucosio nel sangue di 9 mmol / L. La glicemia dovrebbe essere abbassata gradualmente. Contemporaneamente alla somministrazione di insulina, viene eseguita l'infusione di soluzioni saline bilanciate.

Se necessario, prescrivere un trattamento sintomatico.

Forma di rilascio e confezione

10 ml o 20 ml in fiale di vetro con anello o punto di rottura. 5 o 10 fiale, insieme alle istruzioni per uso medico nelle lingue statali e russe, vengono inserite in una confezione con inserti di cartone ondulato.

Oppure 5 fiale vengono inserite in un blister di pellicola polimerica. 1 o 2 blister con fiale insieme alle istruzioni per uso medico nelle lingue statali e russe sono inseriti in un pacco di cartone.

Condizioni di archiviazione

Conservare a una temperatura non superiore a 25 ° С.

Tenere fuori dalla portata dei bambini!

Periodo di conservazione

Non utilizzare il farmaco dopo la data di scadenza indicata sulla confezione

Termini di dispensazione dalle farmacie

Produttore

Società per azioni pubblica "Farmak"

Ucraina, 04080, Kiev, st. Frunze, 63.

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio

Società per azioni pubblica "Farmak", Ucraina

L'indirizzo dell'organizzazione che accetta reclami da parte dei consumatori sulla qualità dei prodotti (merci) nel territorio della Repubblica del Kazakistan

Repubblica del Kazakistan, 050009 Almaty, st. Abay 157, ufficio 5

GLUCOSIO SOLUZIONE 40%

GLUCOSIO SOLUZIONE 40%

Nome commerciale del medicinale: Glucosa soluzione pro infusione 40%.
Prodotto medicinale sotto forma di soluzione iniettabile e per infusione.
GLUCOSE SOLUTION FOR INFUSION 40% come ingrediente attivo in 1 ml contiene 400 mg di glucosio medicale cristallino o glucosio idrato cristallino, nonché componenti ausiliari: cloruro di sodio - 0,26 mg, acido cloridrico e acqua per preparazioni iniettabili fino a 1 ml.
GLUCOSE SOLUTION FOR INFUSION La soluzione iniettabile e per infusione al 40% è un liquido sterile limpido, incolore o leggermente giallastro.
Il farmaco viene prodotto sotto forma di una soluzione sterile, confezionata in contenitori polimerici da 500 ml e 1000 ml. Ogni contenitore è etichettato o autoadesivo.


Proprietà farmacologiche:

GLUCOSIO SOLUZIONE PER INFUSIONE 40% riferito
al gruppo di prodotti nutrizionali a base di carboidrati. SOLUZIONE DI GLUCOSIO PER INFUSIONE Il 40% si riferisce a soluzioni iniettabili di glucosio ipertoniche.
Le soluzioni di glucosio ipertonico aumentano la pressione osmotica del sangue, migliorano i processi metabolici, la funzione epatica antitossica e la funzione cardiaca, dilatano i vasi sanguigni, aumentano la diuresi. Il glucosio stimola la sintesi di ormoni ed enzimi, aumenta le difese del corpo animale.
Dopo la somministrazione, il farmaco viene rapidamente assorbito dal sito di iniezione e distribuito negli organi e nei tessuti dell'animale.

Procedura di richiesta:

GLUCOSIO SOLUZIONE PER INFUSIONE 40% viene utilizzata in animali con grandi perdite di liquidi corporei (sanguinamento, dispepsia tossica), sintomi di shock, intossicazione, metrite, vaginite, nonché per la diluizione di vari farmaci. Nei ruminanti, è prescritto per malattie gastrointestinali con il fenomeno di intossicazione, ipotensione, atonia del proventricolo, nonché per acetonemia, emoglobinuria postpartum, chetonuria e tossiemia. La soluzione di glucosio viene somministrata ad animali deboli e malnutriti come aiuto energetico e dietetico..
GLUCOSIO SOLUZIONE PER INFUSIONE 40% viene somministrato per via endovenosa.
A seconda della gravità della malattia, il farmaco viene somministrato agli animali 1-2 volte al giorno nelle seguenti dosi (ml per animale):

GLUCOSIO SOLUZIONE PER INFUSIONE 40% (endovenosa)

Bestiame75-370
Cavalli75-300
Suini20-75
Cani5-50
Gatti5-20

Periodo di validità e condizioni di conservazione:

Conservare il farmaco nella confezione sigillata del produttore in un luogo asciutto e protetto dalla luce solare diretta, separatamente da alimenti e mangimi, a una temperatura compresa tra 2 ° C e 25 ° C.
La durata di conservazione del medicinale, soggetta alle condizioni di conservazione in una confezione sigillata, è di 2 anni dalla data di produzione.
Non utilizzare GLUCOSIO SOLUZIONE PER INFUSIONE 40% dopo la data di scadenza.

Imballaggio:

500 ml; 1000 ml.

Sistema per soluzioni per infusione

- Gancio in acciaio inossidabile - 1 pezzo;
- Tubo in silicone - 1 pz;

- Ago 26 x 40 - 2pz.

L'intero elenco e le istruzioni per i farmaci veterinari possono essere visualizzati nel catalogo dei prodotti sul nostro sito web. Per quanto riguarda il prezzo, oltre che la possibilità di acquisto, i nostri responsabili saranno lieti di informarvi.

Glucosio Farmak soluzione per infusione 40% 10ml

  • caratteristiche generali
  • Proprietà fisiche e chimiche di base
  • Composizione
  • Modulo per il rilascio
  • Gruppo farmacologico
  • Proprietà farmacologiche
  • Indicazioni
  • Metodo di somministrazione e dosaggio
  • Effetto collaterale
  • Controindicazioni
  • Overdose
  • Funzionalità dell'applicazione
  • Interazione con altri medicinali
  • Condizioni di archiviazione
  • Condizioni di vacanza
  • Confezione
  • Produttore
  • Indirizzo

caratteristiche generali

Nome internazionale: glucosio; (+) - D-glucopiranosio monoidrato

Proprietà fisiche e chimiche di base

liquido incolore o leggermente giallastro, trasparente

Composizione

1 ml 0,4 g di glucosio in termini di glucosio anidro;

eccipienti: soluzione di acido cloridrico 0,1 M, cloruro di sodio, acqua per preparazioni iniettabili.

Modulo per il rilascio

Iniezione.

Gruppo farmacologico

Soluzione per amministrazione endovenosa. Carboidrati. Codice ATC B05C X01.

Proprietà farmacologiche

Farmacodinamica. Il glucosio fornisce un substrato per il rifornimento di energia. Quando le soluzioni ipertoniche vengono iniettate in una vena, la pressione osmotica intravascolare aumenta, il flusso di fluido dai tessuti nel sangue aumenta, i processi metabolici vengono accelerati, la funzione antitossica del fegato migliora, l'attività contrattile del muscolo cardiaco aumenta e la produzione di urina aumenta. Con l'introduzione di una soluzione ipertonica di glucosio, i processi redox vengono migliorati, viene attivata la deposizione di glicogeno nel fegato.

Farmacocinetica. Dopo l'introduzione, il glucosio entra negli organi e nei tessuti con il flusso sanguigno, dove è incluso nei processi metabolici. Le riserve di glucosio sono immagazzinate nelle cellule di molti tessuti sotto forma di glicogeno. Entrando nel processo di glicolisi, il glucosio viene metabolizzato in piruvato o lattato, in condizioni aerobiche, il piruvato viene completamente metabolizzato in anidride carbonica e acqua con formazione di energia sotto forma di ATP. I prodotti finali della completa ossidazione del glucosio vengono escreti dai polmoni e dai reni.

Indicazioni

Metodo di somministrazione e dosaggio

La soluzione di glucosio al 40% viene somministrata per via endovenosa (molto lentamente), adulti - 20-40-50 ml per iniezione. Se necessario, iniettare gocciolamento fino a una velocità di 30 gocce / min (1,5 ml / kg / h). La dose per la somministrazione flebo endovenosa è fino a 300 ml al giorno. La dose massima giornaliera per gli adulti è di 15 ml / kg, ma non superiore a 1000 ml al giorno.

Effetto collaterale

Con una rapida introduzione, è possibile lo sviluppo della flebite. È possibile lo sviluppo di uno squilibrio ionico (elettrolitico).

Controindicazioni

Diabete mellito e varie condizioni accompagnate da iperglicemia.

Overdose

In caso di sovradosaggio del farmaco, si sviluppano iperglicemia, glucosuria, aumento della pressione arteriosa osmotica (fino allo sviluppo di una virgola iperosmotica iperglicemica), iperidratazione e squilibrio elettrolitico. In questo caso, il farmaco viene annullato e l'insulina viene prescritta alla velocità di 1 U per ogni 0,45-0,9 mmol di glucosio nel sangue fino a raggiungere un livello di glucosio nel sangue di 9 mmol / L. La glicemia dovrebbe essere abbassata gradualmente. Contemporaneamente alla somministrazione di insulina, viene eseguita l'infusione di soluzioni saline bilanciate.

Funzionalità dell'applicazione

Il farmaco deve essere utilizzato sotto il controllo dei livelli di zucchero nel sangue e di elettroliti. Non è consigliabile prescrivere una soluzione di glucosio nel periodo acuto di grave lesione cerebrale traumatica, in caso di incidente cerebrovascolare acuto, poiché il farmaco può aumentare il danno alle strutture cerebrali e peggiorare il decorso della malattia (tranne nel caso di correzione dell'ipoglicemia).

Nell'ipopotassiemia, la somministrazione di soluzione di glucosio deve essere combinata contemporaneamente alla correzione della carenza di potassio (a causa del pericolo di aumento dell'ipokaliemia).

L'infusione di glucosio nelle donne in gravidanza con normoglicemia può causare iperglicemia del feto, causare acidosi metabolica in esso. Quest'ultimo aspetto è importante da considerare, soprattutto quando il disagio fetale o l'ipossia sono già causati da altri fattori perinatali..

Per una migliore assimilazione del glucosio in condizioni normoglicemiche, è desiderabile combinare la somministrazione del farmaco con l'appuntamento (p) di insulina a breve durata d'azione al ritmo di 1 U per 4-5 g di glucosio (sostanza secca).

Interazione con altri medicinali

A causa del fatto che il glucosio è un agente ossidante abbastanza forte, non deve essere iniettato nella stessa siringa con esametilentetrammina. La soluzione di glucosio non è raccomandata per essere miscelata in una siringa con soluzioni alcaline: con ipnotici (la loro attività diminuisce), soluzioni alcaloidi (si verifica la loro decomposizione). Il glucosio indebolisce anche l'azione di analgesici, agonisti adrenergici, inattiva la streptomicina.

Condizioni di archiviazione

Tenere fuori dalla portata dei bambini a una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 5 anni.

Condizioni di vacanza

Confezione

10 ml o 20 ml in una fiala. 5 o 10 fiale in una confezione.

Soluzione di glucosio al 40%

COMPOSIZIONE E FORMA DI EMISSIONE

Soluzione di glucosio al 40% - ipertonica. È un liquido limpido, incolore o leggermente giallastro con un sapore dolce, pH 3,0-4,0. Confezionato in flaconcini di vetro da 100 ml, 200 ml e 400 ml.

Il glucosio è uno degli zuccheri più facilmente digeribili. È ben assorbito nel flusso sanguigno e il suo eccesso va al fegato e ai muscoli, dove viene convertito in glicogeno. Nel corpo, si scompone per formare energia, che fornisce calore, muscoli e altri tessuti. Il glucosio stimola anche la sintesi di ormoni ed enzimi nel corpo degli animali, aumenta le difese dell'organismo. Con la somministrazione endovenosa di una soluzione ipertonica di glucosio, la pressione osmotica del sangue aumenta, il flusso di fluido dai tessuti al sangue aumenta, i processi metabolici aumentano, la funzione di disintossicazione del fegato migliora, l'attività contrattile del muscolo cardiaco aumenta, i vasi si espandono e la produzione di urina aumenta.

Infezioni tossiche, malattie infettive, intossicazioni varie (intossicazione da farmaci, acido cianidrico e suoi sali, monossido di carbonio, anilina, idrogeno osseo e altre sostanze), malattie del fegato (epatite, cirrosi, distrofia e atrofia epatica), scompenso cardiaco, edema polmonare, emorragico diatesi e molte altre condizioni patologiche. Nei ruminanti, è prescritto per malattie gastrointestinali con sintomi di intossicazione, ipotensione, atonia del proventricolo, nonché per acetonemia, emoglobinuria postpartum, chetonuria e tossiemia. Le soluzioni di glucosio sono prescritte ad animali deboli e malnutriti come aiuto energetico e dietetico..

DOSI E MODALITA 'DI APPLICAZIONE

A seconda della gravità della malattia, il farmaco viene somministrato agli animali per via orale o endovenosa 1-2 volte al giorno nelle seguenti dosi (in ml per animale): bovini - 75-370, cavalli - 75-300, pecore e capre - 10-75, maiali - 20-75, cani e gatti - 5-50.

Con un uso e un dosaggio adeguati, di solito non si osservano effetti collaterali.

I prodotti di origine animale dopo l'applicazione della soluzione di glucosio possono essere utilizzati senza restrizioni.

In un luogo asciutto e buio a una temperatura compresa tra 0 e 25 ° C. Periodo di validità - 2 anni.

Articoli per animali domestici:

Sezioni del catalogo:

Iscriviti alle notizie
farmacie veterinarie VETLEK!

2005-2020 VETLEK LLC. Tutti i diritti riservati.
È vietato l'uso delle informazioni per qualsiasi scopo senza l'autorizzazione di Vetlek LLC.

Utilizziamo i cookie per migliorare le prestazioni del sito e fornire un'esperienza user-friendly. Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'uso dei cookie

Glucosio 40%

Produttore: JSC "Khimfarm" Repubblica del Kazakistan

Codice ATC: B05CX01

Forma di rilascio: forme di dosaggio liquide. Iniezione.

Caratteristiche generali. Composizione:

Il principio attivo è glucosio monoidrato (calcolato come sostanza anidra) 2,0 g.

Eccipienti: sodio cloruro, acido cloridrico 0,1 M, acqua per preparazioni iniettabili.

Proprietà farmacologiche:

Farmacocinetica. Penetra facilmente nelle barriere istoematogene in tutti gli organi e tessuti. Il trasporto nella cellula è regolato dall'insulina. Il corpo subisce la biotrasformazione lungo la via dell'esoso fosfato (la via principale del metabolismo energetico con la formazione di composti ad alta energia) e la via del pentoso fosfato (la via principale del metabolismo plastico con la formazione di nucleotidi, amminoacidi, glicerolo). Entrando nel processo di glicolisi, il glucosio viene metabolizzato in anidride carbonica e acqua con la formazione di energia sotto forma di ATP. I prodotti finali della completa ossidazione del glucosio vengono escreti dai polmoni (anidride carbonica) e attraverso i reni (acqua).

Farmacodinamica. Il glucosio fornisce il rifornimento di energia del substrato. Quando le soluzioni ipertoniche vengono iniettate in una vena, la pressione osmotica intravascolare aumenta, il flusso di fluido dai tessuti nel sangue aumenta, i processi metabolici vengono accelerati, la funzione antitossica del fegato migliora, l'attività contrattile del muscolo cardiaco aumenta e la produzione di urina aumenta. Con l'introduzione di una soluzione ipertonica di glucosio, i processi di riduzione dell'ossidazione vengono migliorati, viene attivata la deposizione di glicogeno nel fegato. Allo stesso tempo funge da fonte di nutrienti ed energia necessari per l'attività vitale del corpo.

Indicazioni per l'uso:

- ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue)

Metodo di somministrazione e dosaggio:

Il farmaco viene somministrato per via endovenosa mediante getto o flebo.

La soluzione di glucosio al 40% viene iniettata per via endovenosa molto lentamente (una volta), per gli adulti - 20-40-50 ml per iniezione. Se necessario, iniettare a goccia, fino a una velocità di 30 gocce / min. Dose per adulti con flebo endovenoso - fino a 300 ml al giorno (6,0 g di glucosio per 1 kg di peso corporeo).

Caratteristiche dell'applicazione:

Il farmaco deve essere utilizzato sotto il controllo dei livelli di zucchero nel sangue e di elettroliti.

Non è consigliabile prescrivere una soluzione di glucosio nel periodo acuto di grave lesione cerebrale traumatica, in caso di accidente cerebrovascolare acuto, poiché il farmaco può aumentare il danno alle strutture cerebrali e peggiorare il decorso della malattia (tranne nel caso di correzione dell'ipoglicemia).

Nell'ipopotassiemia, la somministrazione di una soluzione di glucosio deve essere combinata contemporaneamente alla correzione della carenza di potassio (a causa del pericolo di aumento dell'ipokaliemia).

Con la disidratazione ipotonica, l'uso del farmaco è indicato contemporaneamente all'introduzione di soluzioni saline ipertoniche.

Non utilizzare la soluzione per via sottocutanea o intramuscolare..

Il contenuto della fiala può essere utilizzato solo per un paziente; dopo aver sigillato la fiala, la soluzione inutilizzata deve essere eliminata.

In caso di insufficienza renale, insufficienza cardiaca scompensata, iponatriemia, è richiesta particolare attenzione quando si prescrive il glucosio, monitoraggio dei parametri emodinamici centrali.

Il farmaco viene utilizzato per i bambini solo come indicato e sotto controllo medico..

È possibile utilizzare il glucosio secondo le indicazioni durante la gravidanza e l'allattamento.

Il farmaco non influisce sulla gestione di un veicolo e sui meccanismi potenzialmente pericolosi.

Effetti collaterali:

- dolore al sito di iniezione, irritazione delle vene, flebite, trombosi venosa;

- reazioni allergiche (febbre, eruzioni cutanee, angioedema, shock).

Interazione con altri medicinali:

Se usato insieme alla soluzione di cloruro di sodio, ha un effetto additivo sull'osmolarità della soluzione.

A causa del fatto che il glucosio è un agente ossidante abbastanza forte, non deve essere iniettato nella stessa siringa con esametilentetrammina, preparazioni di sangue dovute all'aggregazione o all'emolisi degli eritrociti.

Non è consigliabile mescolare una soluzione di glucosio nella stessa siringa con anestetici generali e ipnotici (la loro attività diminuisce), soluzioni di alcaloidi (si verifica la loro decomposizione).

Il glucosio indebolisce l'azione degli analgesici, agonisti adrenergici, inattiva la streptomicina, riduce l'efficacia della nistatina.

Per un migliore assorbimento del glucosio in condizioni normoglicemiche, si consiglia di abbinare la somministrazione del farmaco alla nomina di 4-8 unità di insulina ad azione breve (per via sottocutanea).

Controindicazioni:

- ipersensibilità al farmaco;

- emorragia intracranica e subaracnoidea nel midollo spinale, ad eccezione delle condizioni associate all'ipoglicemia;

- grave disidratazione, incluso delirio alcolico;

- diabete mellito e altre condizioni accompagnate da iperglicemia;

- sindrome da malassorbimento di glucosio-galattosio;

Overdose:

Sintomi: iperglicemia, glucosuria, aumento della pressione sanguigna osmotica (fino allo sviluppo di coma iperglicemico), iperidratazione e squilibrio elettrolitico.

Trattamento: il farmaco viene annullato e l'insulina viene prescritta alla velocità di 1 UI per ogni 0,45-0,9 mmol di glucosio nel sangue fino a raggiungere un livello di glucosio nel sangue di 9 mmol / L. La glicemia dovrebbe essere abbassata gradualmente. Contemporaneamente alla somministrazione di insulina, viene eseguita l'infusione di soluzioni saline bilanciate.

Se necessario, prescrivere un trattamento sintomatico.

Condizioni di archiviazione:

In un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini!

Condizioni di vacanza:

Confezione:

5 ml in fiale di vetro neutro o fiale di riempimento di siringa sterile. Ogni fiala è etichettata con carta per etichette o il testo viene applicato direttamente sulla fiala con inchiostro rotocalco per prodotti in vetro.

5 fiale sono confezionate in un blister di pellicola di polivinilcloruro e foglio di alluminio. Lo scarificatore della fiala è inserito in ogni confezione.

Quando si imballano fiale con tacche, anelli e punti, gli scarificatori non vengono inseriti.

I pacchetti di contorno insieme alle istruzioni approvate per uso medico nelle lingue statali e russe, in base al numero di pacchetti, sono collocati in una scatola di cartone per imballaggi di consumo o cartone ondulato.

Istruzioni per l'uso della soluzione di glucosio

Come usare il farmaco

Esistono molte opzioni per la somministrazione del farmaco. I più comuni di questi sono l'iniezione o l'infusione endovenosa. Ma è consentito somministrare glucosio per via sottocutanea o con un clistere

Le iniezioni di glucosio per via intramuscolare sono prescritte estremamente raramente e vengono utilizzate con estrema cautela, poiché questo metodo può causare suppurazione. Non dovresti assumere il farmaco da solo, dopo aver letto le istruzioni per l'uso, dovrebbe essere prescritto da un medico

Determinerà il dosaggio richiesto e preverrà la manifestazione di reazioni negative.

Posso bere glucosio

Il glucosio può essere consumato per via orale, poiché la sua soluzione ordinaria (senza altri componenti) non contiene sostanze che possono avere un effetto negativo. È un liquido dal sapore gradevole che ricorda la normale acqua zuccherata. La domanda è se ci sarà un beneficio da tale assunzione di farmaci.

Puoi assumere glucosio in caso di un forte calo dei livelli di zucchero nel sangue, ad esempio, se una persona con diabete ha superato il dosaggio di insulina o se la pressione sanguigna scende bruscamente. Tuttavia, tale deterioramento del benessere può essere affrontato con successo con metodi più semplici e comuni. Ad esempio, bere un tè dolce e forte.

Se stiamo parlando di avvelenamento, in cui è indicato anche l'uso di una soluzione di glucosio, allora non è sempre possibile portare il medicinale all'interno, semplicemente bevendolo, poiché l'intossicazione è spesso accompagnata da vomito.

Dati di overdose

Il glucosio è pericoloso se la sua concentrazione è quattro volte normale. I sintomi di sovradosaggio includono gonfiore, diarrea e vomito. In presenza di diabete mellito, il paziente può essere in condizioni gravi a causa di un forte aumento dei livelli di zucchero nel sangue. I sintomi sono così pronunciati che i diabetici determinano immediatamente l'inizio di un sovradosaggio, che presenta i seguenti sintomi:

  • sete costante e bocca secca persistente;
  • bisogno frequente di urinare;
  • apatia e perdita di forza, sensazione di stanchezza;
  • la comparsa di prurito sulla pelle;
  • annebbiamento della coscienza, occhi annebbiati sfocati;
  • lavoro irregolare del cuore.

I sintomi compaiono quasi istantaneamente. Per le persone con diabete, un aumento dei livelli di zucchero ha conseguenze pericolose, fino alla morte..

Sono usati contagocce

Per cos'altro può essere usato questo medicinale. Se non ci sono controindicazioni, l'uso in un contagocce è giustificato. La descrizione del farmaco consente di capire in quali situazioni può essere applicabile un contagocce di glucosio.

  1. Disidratazione isotonica del corpo (disidratazione);
  2. Tendenza alle emorragie durante l'infanzia (diatesi emorragica);
  3. Correzione dei disturbi dell'acqua e degli elettroliti in coma (ipoglicemico) come parte di una terapia complessa o come principale metodo di trattamento nella fase di cura preospedaliera;
  4. Avvelenamento di qualsiasi genesi.

Per capire come prendere il glucosio in questo o quel caso, dovresti familiarizzare con la sua composizione, indicazioni e controindicazioni. Le istruzioni per l'uso forniranno risposte a queste domande. Una flebo di glucosio viene spesso utilizzata per le persone con alcolismo o altre cause di gravi danni al fegato. Perché il glucosio gocciola in questo caso? La risposta è semplice. Ricostituisce le riserve energetiche, poiché il fegato non può far fronte a questo compito in queste malattie..

Le fiale di glucosio contengono 5 o 10 ml del composto disciolto. Il sistema endovenoso richiede l'uso di fiale di questa sostanza.

NOTA! È importante ricordare che la conservazione di fiale e flaconcini di glucosio deve essere effettuata in condizioni fresche, preferibilmente senza l'accesso da parte dei bambini.

A cosa serve il contagocce di glucosio?

Come puoi vedere, il glucosio è molto multifunzionale e il più naturale possibile, quindi viene utilizzato negli ospedali. È prescritto per bambini e adulti con un ampio elenco di diagnosi. Esso:

  • disidratazione generale o cellulare, iperidratazione extracellulare (soluzione isotonica);
  • disturbi patologici del fegato (fibrosi, epatite, cirrosi, colangite, coma epatico);
  • condizioni di collasso e shock;
  • emostasiopatia emorragica;
  • emorragia interna;
  • intossicazione di qualsiasi natura (avvelenamento con stupefacenti, monossido di carbonio, cianuri e altre sostanze);
  • esaurimento generale (nell'ambito della nutrizione parenterale);
  • vomito persistente;
  • diarrea;
  • diuresi insufficiente;
  • infezioni (forme gravi);
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • recidiva di insufficienza cardiaca;
  • ipoglicemia: un pericoloso calo della concentrazione di zucchero nel sangue.

Controindicazioni per l'uso

Nonostante la massima naturalezza del farmaco descritto, come qualsiasi altro, ha un intero elenco di controindicazioni. La presenza delle seguenti malattie o caratteristiche del corpo non consente l'uso di questo farmaco:

  • intolleranza individuale ai componenti della composizione e reazioni allergiche;
  • violazione postoperatoria del meccanismo di elaborazione ed escrezione del glucosio;
  • la presenza di edema del cervello o dei polmoni;
  • complicazioni circolatorie che minacciano l'edema del cervello e dei polmoni;
  • insufficienza acuta del ventricolo sinistro del cuore;
  • diabete mellito, soprattutto nell'ultima fase. Questa diagnosi è considerata una controindicazione relativa. L'introduzione di una soluzione di glucosio è consentita in condizioni stabili e non appesantite;
  • acqua in eccesso nel corpo;
  • iperglicemia grave, inclusa iperglicemia (causata da un grave eccesso di zucchero nel sangue) coma;
  • iperlattacidemia (eccesso della normale concentrazione di acido lattico nel sangue).

Alimenti che contengono questa fonte di energia in grandi quantità

Gli alimenti ne contengono quantità variabili. Non è un segreto che più dolce è il nutriente, più glucosio è presente. Pertanto, i dolci (qualsiasi), lo zucchero (soprattutto bianco), il miele di qualsiasi tipo, la pasta di grano tenero, la maggior parte dei prodotti dolciari con una grande quantità di panna e zucchero sono alimenti ricchi di glucosio, dove il glucosio è contenuto in quantità molto elevate.

Per quanto riguarda la frutta e le bacche, c'è un'idea sbagliata che questi prodotti siano ricchi del composto che stiamo descrivendo. Questo è comprensibile, quasi tutti i frutti hanno un sapore molto dolce. Pertanto, sembra che anche il contenuto di glucosio sia alto. Ma la dolcezza di questi frutti deriva da un altro carboidrato, il fruttosio, che riduce la percentuale di glucosio. Pertanto, l'uso di grandi quantità di frutta non è pericoloso per i pazienti con diabete..

I prodotti contenenti glucosio per i diabetici devono essere trattati con estrema cautela. Non dovresti aver paura ed evitare di usarli.

Infatti, anche un paziente diabetico ha bisogno di consumare una certa quantità di questo nutriente (il tasso di glucosio giornaliero è individuale per tutti e dipende dal peso corporeo, in media - 182 g al giorno)

È sufficiente prestare attenzione all'indice glicemico e al carico glicemico

Le semole di riso (soprattutto riso bianco a grani tondi), mais, orzo perlato, prodotti a base di farina di frumento (da varietà di grano tenero) sono prodotti contenenti glucosio in quantità medie. Hanno un indice glicemico compreso tra medio e alto (da 55 a 100). Il loro uso negli alimenti per il danno diabetico dovrebbe essere limitato..

Indicazioni

L'uso del farmaco è indicato in questi casi:

per compensare la mancanza di carboidrati nel corpo;

per correggere la disidratazione in caso di perdita di liquidi da parte dell'organismo dovuta a vomito e diarrea, nonché nel periodo postoperatorio;

quando si esegue la terapia di infusione di disintossicazione;

come componente di vari anti-shock e sostituti del sangue e fluidi nella terapia del collasso e dello shock;

per la preparazione di varie soluzioni di farmaci per iniezioni e infusioni endovenose.

La soluzione di glucosio per neonati viene utilizzata in questi casi:

con un contenuto ridotto di questo carboidrato, che viene rilevato nel sangue di un bambino immediatamente dopo la sua nascita;

in caso di mancanza o assenza di latte dalla madre;

con asfissia dei neonati;

se c'è un trauma alla nascita alla testa e alla schiena del neonato, che ha causato una compromissione della funzione respiratoria e del lavoro del sistema cardiovascolare.

Controindicazioni

L'uso del farmaco è controindicato nelle seguenti malattie:

iperglicemia e diabete mellito;

iperlattacidemia e iperidratazione;

disturbi dell'utilizzo del glucosio postoperatorio;

disturbi circolatori che minacciano di edema del cervello e dei polmoni;

gonfiore del cervello o dei polmoni;

insufficienza ventricolare sinistra acuta;

Effetto collaterale

La soluzione di glucosio per via endovenosa iniettata può causare uno squilibrio ionico o un'iperglicemia. Sono anche possibili complicazioni dal sistema cardiovascolare, che si manifestano con ipervolemia, insufficienza ventricolare sinistra acuta. In rari casi, può svilupparsi febbre. Nel sito di iniezione sono possibili irritazione, sviluppo di complicanze infettive e tromboflebite.

Overdose

In caso di sovradosaggio, gli effetti collaterali possono aumentare. In alcuni casi si sviluppano tachipnea (respiro accelerato) ed edema polmonare. Possono anche svilupparsi iperglicemia e iperidratazione.

Interazione con altri medicinali

Con l'uso simultaneo di una soluzione di glucosio con furasemide e diuretici tiazidici, va tenuto presente che possono influenzare il livello di questo carboidrato nel siero.

L'insulina incoraggia il glucosio a entrare rapidamente nei tessuti periferici. Inoltre stimola la produzione di glicogeno, la sintesi di acidi grassi e proteine. La soluzione di glucosio riduce significativamente gli effetti tossici della pirazinamide sul fegato. Con l'introduzione di una grande quantità del farmaco, può svilupparsi ipopotassiemia (una diminuzione del livello di potassio nel siero del sangue) e ciò aumenta la tossicità dei preparati di digitale se usati contemporaneamente al glucosio.

Sono disponibili informazioni sull'incompatibilità di questo farmaco con farmaci come aminofillina, barbiturici solubili, eritromicina, idrocortisone, kanamicina, sulfamidici solubili e cianocobalamina.

In caso di sovradosaggio, deve essere effettuato un trattamento sintomatico del paziente, deve essere determinato il livello di glucosio nel sangue e deve essere somministrata insulina a dosi appropriate..

Istruzioni e precauzioni speciali

Le soluzioni di saccarosio e glucosio possono essere somministrate per via endovenosa se indicato per le donne in gravidanza e in allattamento

In caso di insufficienza renale cronica con oligoanuria (una diminuzione della quantità di urina escreta), l'agente viene utilizzato con cautela

Approccio individuale alla nomina di una soluzione di glucosio isotonica o ipertonica per pazienti con insufficienza cardiaca scompensata, insufficienza renale cronica, che si manifesta con anuria (cessazione della filtrazione urinaria) e con una diminuzione della concentrazione di sodio nel siero del sangue (iponatriemia).

Per aumentare l'osmolarità, si consiglia di combinare la soluzione di destrosio al 5% con una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (isotonica).

Conservare il farmaco in fiale, contenitori di plastica o fiale di vetro in un luogo dove i bambini non lo trovino. Dopo aver aperto un flaconcino, un flacone o una fiala, la soluzione deve essere utilizzata immediatamente. Non conservare la soluzione di saccarosio o glucosio rimanente inutilizzata. Deve essere smaltito immediatamente..

Il prezzo di un farmaco per la somministrazione endovenosa dipende dalla sua concentrazione, dalla capacità del flacone o della fiala e dal produttore. Portiamo alla vostra attenzione i prezzi medi per la soluzione di glucosio:

La soluzione al 5% in bottiglie da 250 ml costa 27,00 rubli.

La soluzione di glucosio al 5% per infusione, capacità 200 ml, costa 33,00 rubli.

Il costo di un sacchetto di plastica di una soluzione al 5% con una capacità di 500 ml è di 37,00 rubli.

Dieci fiale di una soluzione al 40% prodotta nella Federazione Russa costano 43,50 rubli.

È possibile acquistare una soluzione di glucosio per infusione endovenosa nella rete di farmacie senza prescrizione medica. Questo farmaco può essere ordinato anche dalle farmacie online..

Interazione con altri medicinali

La soluzione di glucosio al 40% non deve essere iniettata nella stessa siringa con esametilentetrammina, poiché il glucosio è un forte agente ossidante. Si sconsiglia di miscelare nella stessa siringa soluzioni alcaline: con anestetici generali e ipnotici, poiché la loro attività diminuisce, con soluzioni alcaloidi; inattiva la streptomicina, riduce l'efficacia della nistatina.

Sotto l'influenza di diuretici tiazidici e furosemide, la tolleranza al glucosio diminuisce. L'insulina favorisce l'ingresso del glucosio nei tessuti periferici, stimola la formazione del glicogeno, la sintesi delle proteine ​​e degli acidi grassi. La soluzione di glucosio riduce l'effetto tossico della pirazinamide sul fegato. L'introduzione di un grande volume di soluzione di glucosio promuove lo sviluppo di ipopotassiemia, che aumenta la tossicità dei preparati di digitale usati contemporaneamente.

Indicazioni per l'uso di glucosio per via endovenosa

La somministrazione endovenosa di una soluzione di glucosio è prescritta per migliorare le condizioni del corpo umano con le seguenti indicazioni:

  • disidratazione delle cellule e del corpo nel suo insieme;
  • iperidratazione extracellulare;
  • ipoglicemia nella fase acuta;
  • malattie del fegato: epatite, cirrosi, coma epatico;
  • gravi malattie infettive;
  • un forte calo della pressione sanguigna - collasso, shock;
  • volume insufficiente di diuresi, specialmente dopo le operazioni;
  • scompenso dell'attività cardiaca;
  • diatesi emorragica;
  • emorragia interna;
  • patologie polmonari: edema, accumulo di liquidi;
  • intossicazione del corpo: alcolico, narcotico, farmaci.

L'introduzione del glucosio è prescritta per il trattamento di varie patologie dei polmoni

In questi casi vengono utilizzate soluzioni con l'aggiunta di componenti attivi aggiuntivi:

  1. Con acido ascorbico: con sanguinamento, con malattie infettive, a temperatura, con morbo di Addison e nefropatia delle donne in gravidanza, con aumento dello sforzo mentale e fisico, con overdose di anticoagulanti, con avitaminosi e ipovitaminosi con mancanza di vitamina C.
  2. Con novocaina: per avvelenamenti di varia origine, per complicanze post-trasfusionali, per gestosi in gravidanza con edema, tossicosi e convulsioni.
  3. Con cloruro di sodio: quando c'è una mancanza di sodio nel corpo, quando si corregge l'iponatriemia nelle patologie dei reni e delle ghiandole surrenali, per mantenere il volume del fluido extracellulare durante le operazioni.
  4. Con cloruro di potassio: con ipopotassiemia sullo sfondo di intossicazione, aumento della diatesi e diabete mellito, con intossicazione da digitale, per la prevenzione dell'aritmia nell'infarto miocardico acuto.
  5. Actovegin: durante la gravidanza, con ulcere e piaghe da decubito, con ustioni e ferite di vario grado, con disturbi vascolari nel cervello, arterie e vene.
  6. Dianil PD4: con insufficienza renale acuta e cronica, con intossicazione del corpo, con eccesso di liquidi ed squilibrio elettrolitico.
  7. Plasma-lit 148: con disidratazione a seguito di aumento della diatesi, avvelenamento, ustioni, peritonite e ostruzione intestinale.

Importante Inoltre, la soluzione di glucosio isotonico al 5% può essere utilizzata per diluire i farmaci somministrati per via endovenosa sotto forma di iniezioni e infusioni

Per i neonati

Per i neonati, la soluzione glicata è indicata per le seguenti condizioni:

  • mancanza di latte materno;
  • ipoglicemia dei neonati;
  • trauma alla nascita, prematurità;
  • carenza di ossigeno, disidratazione;
  • avvelenamento del corpo con tossine;
  • ittero di varia origine.

La soluzione di glucosio è usata per trattare l'ittero nei neonati

Il dosaggio per un contagocce per un neonato non deve superare il 5%. La soluzione viene somministrata perinatale.

Per chi è indicato il farmaco

Una soluzione al 5%, somministrata per via endovenosa, favorisce:

  • rapido reintegro dei liquidi persi (con disidratazione generale, extracellulare e cellulare);
  • eliminazione di shock e collasso (come uno dei componenti dei fluidi anti-shock e sostitutivi del sangue).

La soluzione al 10% ha le seguenti indicazioni per l'uso e la somministrazione endovenosa:

  1. con disidratazione (vomito, indigestione, nel periodo postoperatorio);
  2. in caso di avvelenamento con tutti i tipi di veleni o droghe (arsenico, farmaci, monossido di carbonio, fosgene, cianuri, anilina);
  3. con ipoglicemia, epatite, distrofia, atrofia del fegato, edema del cervello e dei polmoni, diatesi emorragica, problemi cardiaci settici, malattie infettive, infezioni tossiche;
  4. durante la preparazione di soluzioni di farmaci per somministrazione endovenosa (concentrazione 5% e 10%).

Caratteristiche del composto, proprietà utili e nocive

Il glucosio non è una sostanza chimica nella tavola periodica degli elementi chimici (tavola periodica), ma ogni scolaretto deve avere almeno un'idea generale di questo composto, perché il corpo umano ne ha estremamente bisogno. Dal corso di chimica organica, è noto che una sostanza è composta da sei atomi di carbonio collegati tra loro con la partecipazione di legami covalenti. Oltre al carbonio, contiene atomi di idrogeno e ossigeno. Formula composta - C 6 H 12 O 6.

Il glucosio nel corpo è presente in tutti i tessuti e gli organi con rare eccezioni. A cosa serve il glucosio se è presente nei terreni biologici? In primo luogo, questo alcol esaidrico è il substrato più energivoro nel corpo umano. Quando il glucosio viene scomposto con la partecipazione di sistemi enzimatici, rilascia un'enorme quantità di energia: 10 molecole di adenosina trifosfato (la principale fonte di accumulo di energia) da 1 molecola di carboidrato. Cioè, questo composto forma le principali riserve di energia nel nostro corpo. Ma non è tutto ciò per cui il glucosio fa bene..

Con 6 H 12 O 6 va alla costruzione di molte strutture cellulari. Quindi, il glucosio nel corpo forma l'apparato recettore (glicoproteine). Inoltre, quando il glucosio è in eccesso, si accumula sotto forma di glicogeno nel fegato e viene consumato secondo necessità. Questo composto è ben usato per l'avvelenamento. Lega farmaci tossici, diluisce la loro concentrazione nel sangue e in altri fluidi, contribuendo alla loro precoce eliminazione (escrezione) dall'organismo, essendo infatti un potente disintossicante.

Ma questo carboidrato contiene non solo benefici, ma anche danni, il che dà motivo di diffidare del suo contenuto nei mezzi biologici - nel sangue, nelle urine. Dopotutto, il glucosio nel corpo, se la sua concentrazione è eccessiva, porta alla tossicità del glucosio. La fase successiva è il diabete mellito. La tossicità del glucosio si manifesta nel fatto che le proteine ​​nei nostri tessuti umani entrano in reazioni chimiche con un composto. In questo caso, la loro funzione è persa. Un esempio lampante di questo è l'emoglobina. Nel diabete mellito, una parte di essa viene glicata, rispettivamente, questa porzione di emoglobina non svolge correttamente la sua importante funzione. Lo stesso per gli occhi: la glicosilazione delle strutture proteiche dell'occhio porta alla cataratta e alla degenerazione della retina. In definitiva, questi processi possono portare alla cecità..

Proprietà del glucosio e suo effetto sul corpo

Il glucosio ha proprietà toniche generali, buone per condizioni caratterizzate da esaurimento a livello fisico. Viene anche usato come disintossicante, cioè aiuta a rimuovere le sostanze tossiche. Ciò è dovuto alla capacità del glucosio di attivare le capacità corrispondenti nel fegato. Di per sé, il destrosio riduce le tossine nei fluidi corporei influenzando la frequenza e il volume della minzione. Anche il ripristino dell'equilibrio dei liquidi del corpo umano è attribuito alle proprietà del glucosio..

Il corpo ha bisogno di consumare costantemente destrosio per fornire energia ai neuroni del cervello, nonché alle cellule del sangue e dei muscoli. Affinché il corpo funzioni senza interruzioni, la quantità di glucosio nel sangue deve variare da 3,5 a 5,0 Mmole / L. Questo numero è regolato da ormoni, insulina e glucagone.

Quali reazioni collaterali provoca il farmaco?

Il farmaco può causare alcuni effetti negativi, ad esempio:

  1. Dolore al sito di iniezione.
  2. Ipopotassiemia (diminuzione della concentrazione di ioni di potassio nel sangue).
  3. Flebite (infiammazione della parete venosa).
  4. Iperglicemia (un sintomo clinico che indica un aumento del glucosio sierico rispetto al normale).
  5. Ipomagnesemia (una condizione in cui il corpo umano contiene una quantità insufficiente di magnesio).
  6. Ipofosfatemia (diminuzione della concentrazione sierica di fosfato al di sotto del normale).
  7. Glucosuria (presenza di glucosio nelle urine).
  8. Poliuria (un aumento del volume di urina escreta al giorno).
  9. Polidipsia (sete anormalmente intensa che viene placata bevendo quantità eccessive di acqua).
  10. Nausea.
  11. Ipervolemia (aumento della circolazione sanguigna e del plasma).
  12. Eruzione cutanea.
  13. Angioedema (una malattia acuta caratterizzata dalla comparsa di edema della cavità mucosa, nonché del tessuto sottocutaneo e della pelle).
  14. Shock.

Interazioni farmacologiche

Il glucosio è compatibile con altri farmaci, inoltre, viene spesso gocciolato in vena in combinazione con qualcos'altro per aumentare l'efficacia e un trattamento più mirato. In medicina, tali combinazioni vengono spesso utilizzate.

Il glucosio con acido ascorbico (AA) viene utilizzato per l'elevata perdita di sangue e per eliminare le infezioni. Un tale composto può supportare la salute e l'immunità durante uno sforzo serio e poiché l'AK contiene molta vitamina C, i medici usano questa combinazione contro la carenza di vitamine..
Il glucosio con novocaina è prescritto per avvelenamento con varie sostanze (dall'alcol ad altri farmaci) e tossicosi, nonché per prevenire il verificarsi di patologie che possono svilupparsi dopo la trasfusione di sangue

Questo è molto importante in quanto le complicanze post-trasfusione sono mortali..
Il glucosio e il cloruro di sodio vengono utilizzati per normalizzare il volume del fluido extracellulare durante l'intervento chirurgico. Questa soluzione può anche compensare la carenza di sodio..
La combinazione con il cloruro di potassio aiuta a prevenire le aritmie nell'infarto miocardico, oltre a ripristinare l'equilibrio del potassio dopo l'intossicazione.

Come bere il glucosio

Le compresse di glucosio devono essere utilizzate per via orale per via sublinguale - mediante assorbimento sotto la lingua. Il farmaco deve essere consumato un'ora o un'ora e mezza prima di mangiare, perché l'uso di destrosio riduce l'appetito. Il dosaggio dipende dall'età, dal peso e dalle condizioni del paziente. È impossibile prescrivere il farmaco da soli, poiché ci sono una serie di controindicazioni per l'assunzione.

In caso di avvelenamento

Il farmaco viene utilizzato come agente disintossicante. Durante il trattamento dell'avvelenamento con acido cianidrico, arsenico, monossido di carbonio, anilina, paracetamolo, insieme ad altri farmaci per migliorare le condizioni del paziente, vengono prescritte compresse di glucosio. Il farmaco è efficace per l'intossicazione del corpo a causa della ridotta funzionalità epatica. Si consiglia ai pazienti di assumere 2-3 compresse con un intervallo di 2 ore prima dell'inizio del miglioramento..

Con diabete mellito

A causa di un grave stress emotivo o dell'assunzione di una grande dose di insulina, se gli intervalli richiesti tra i pasti non vengono osservati nel diabete mellito, può verificarsi una forte diminuzione dei livelli di zucchero. Per normalizzarlo, devi prendere compresse masticabili. Nell'ipoglicemia grave, prendere 1-2 pezzi ogni 5 minuti fino a quando la debolezza, la sudorazione e il tremito non vengono eliminati.

In condizioni più miti, vengono utilizzate 3-4 compresse ogni 30 minuti. Il destrosio viene interrotto dopo che i segni caratteristici scompaiono

È importante non confondere i sintomi dell'ipoglicemia con quelli caratteristici dell'iperglicemia e monitorare la concentrazione di zucchero mediante strumenti. Altrimenti, ci sarà un forte aumento del suo livello, le condizioni del paziente peggioreranno e potrebbe verificarsi uno shock.

Glucosio per gli atleti

L'assunzione di pillole agli atleti è prescritta durante l'aumento dello sforzo fisico - con un allenamento intenso. Il destrosio è necessario per i muscoli degli atleti per ricostituire rapidamente le riserve energetiche del corpo. Non vale la pena prendere il farmaco prima dell'esercizio, perché i livelli di insulina aumenteranno e quindi si verificherà un forte calo della concentrazione di zucchero. È meglio assumere il farmaco 1, -2 ore prima dell'attività fisica. Per assumere, sciogliere 7 compresse da 1 grammo ciascuna in un litro d'acqua e bere 4 bicchieri di liquido a intervalli di un minuto.

Pillole di glucosio

Il carboidrato è una polvere cristallina incolore, inodore, facilmente solubile in acqua, con un sapore dolce. Il glucosio viene venduto in farmacia sotto forma di compresse, polvere per somministrazione orale. Per uso parenterale, le soluzioni sono intese con una concentrazione del componente attivo del 5, 10, 20, 40% in contenitori di vetro o plastica da 200, 250, 400, 500, 1000 ml, che viene utilizzato per infusione (utilizzando contagocce) o in fiale da 5, 10, 20 ml - per somministrazione endovenosa.

Composizione e forma di rilascio

Le compresse hanno un sapore dolce, colore bianco, forma arrotondata, superficie piatta con bordi smussati e una striscia divisoria. Il principio attivo è il destrosio monoidrato. La composizione del glucosio e di altri componenti in una compressa è presentata nella tabella:

Contenuto di sostanza attiva

effetto farmacologico

Il glucosio (destrosio) è un monosaccaride. Si trova nel succo d'uva e in altre bacche, quindi ha ricevuto un nome aggiuntivo: zucchero d'uva. I disaccaridi (maltosio, lattosio, saccarosio) e gli oligosaccaridi (cellulosa, amido, glicogeno) sono composti da unità di glucosio. Nel tratto digestivo, i saccaridi complessi vengono scomposti in glucosio e fruttosio. Come monosaccaride, la sostanza è presente nel sangue, nella linfa, nel cervello, nei muscoli scheletrici e nel miocardio.

Il glicogeno depositato nel corpo funge anche da fonte di energia: se necessario, viene suddiviso in destrosio. La regolazione dell'equilibrio di monosaccaride e oligosaccaride viene effettuata con l'aiuto di enzimi. L'insulina riduce il livello di glucosio nel sangue e i suoi antagonisti aumentano la concentrazione di zucchero: glucagone, adrenalina, tiroxina, triiodotironina. Se l'attività del sistema endocrino o nervoso centrale viene interrotta, può verificarsi un aumento eccessivo del livello di zucchero e può verificarsi iperglicemia o un forte calo della sua concentrazione - ipoglicemia.

Il destrosio è coinvolto nel metabolismo dei carboidrati e influenza i processi metabolici:

  1. Il glucosio nel corpo è necessario per la completa scomposizione dei grassi, con una carenza della sostanza, si accumulano acidi grassi (si osserva acidosi, chetosi).
  2. Nel processo del metabolismo del glucosio si forma l'acido trifosforico di adenosina, che è la fonte di energia del corpo.
  3. Una soluzione ipertonica di destrosio è in grado di: "spremere" fluido nel flusso sanguigno da organi e tessuti, e con esso le tossine e rimuoverle dal corpo; aumentare la quantità di urina; migliorare l'attività del muscolo cardiaco; dilatare i vasi sanguigni.
  4. La soluzione isotonica può sostituire la perdita di fluido.
  5. La sostanza viene utilizzata per la nutrizione dei carboidrati del cervello e dei muscoli: l'assorbimento del glucosio avviene rapidamente, le prestazioni mentali e fisiche aumentano.

Perché il glucosio è utile?

Le proprietà della sostanza per influenzare positivamente i processi metabolici sono utilizzate nel trattamento dei disturbi. Alle donne incinte viene prescritto destrosio se sospettano un feto piccolo e anche per ridurre il rischio di aborto spontaneo e parto prematuro. Aiuta durante questo periodo a superare la stanchezza e migliorare il benessere quando i livelli di zucchero diminuiscono e le mani tremano. Durante la gravidanza e l'allattamento durante l'uso del farmaco, è necessario monitorare costantemente il livello di zucchero. Secondo le istruzioni, il farmaco è prescritto:

  • con una carenza di carboidrati, con ipoglicemia;
  • con intossicazione dovuta a malattia del fegato (con epatite);
  • per il trattamento dell'avvelenamento;
  • con scompenso dell'attività cardiaca;
  • per reintegrare i liquidi dopo l'intervento chirurgico, con diarrea o vomito;
  • con shock, collasso (calo improvviso della pressione).

Proprietà farmacologiche

Farmacodinamica. Il glucosio fornisce il rifornimento di energia del substrato. Quando le soluzioni ipertoniche vengono iniettate in una vena, la pressione osmotica intravascolare aumenta, il flusso di fluido dai tessuti nel sangue aumenta, i processi metabolici vengono accelerati, la funzione antitossica del fegato migliora, l'attività contrattile del muscolo cardiaco aumenta e la produzione di urina aumenta. Con l'introduzione di una soluzione ipertonica di glucosio, i processi redox vengono migliorati, viene attivata la deposizione di glicogeno nel fegato.

Farmacocinetica. Dopo la somministrazione endovenosa, il glucosio con il flusso sanguigno entra negli organi e nei tessuti, dove è coinvolto nei processi metabolici. Le riserve di glucosio sono immagazzinate nelle cellule di molti tessuti sotto forma di glicogeno. Entrando nel processo di glicolisi, il glucosio viene metabolizzato in piruvato o lattato, in condizioni aerobiche, il piruvato viene completamente metabolizzato in anidride carbonica e acqua con formazione di energia sotto forma di ATP. I prodotti finali dell'ossidazione completa del glucosio vengono escreti dai polmoni e dai reni.

Proprietà fisiche e chimiche fondamentali: liquido trasparente incolore o leggermente giallastro.